Android Party a Trieste

Durante l'incontro verranno mostrate le caratteristiche del sistema operativo

Si terrà il 4 febbraio presso la Casa delle Culture di Via Orlandini, 38 di Trieste la serata a tema denominata Gli Androidi sono tra noi , dedicata ad Android, il sistema operativo mobile di Google.

L’evento, organizzato dal LUG Trieste, ha come scopo quello di far luce sulla situazione attuale del mercato, arricchita secondo gli organizzatori dalla crescente adesione di nuove aziende all’Open Handset Alliance.

“Durante la serata a tema saranno mostrate applicazioni Android sull’Android Dev Phone 1, il primo smartphone Android powered” si legge in una nota degli organizzatori. Inoltre, verrà dato ampio spazio alle novità, sia in termini di nuovi dispositivi equipaggiati dell’OS, sia in termini di applicazioni appositamente create.

Per ulteriori informazioni è a disposizione la pagina web dedicata all’evento. Per coloro che non potessero partecipare, gli organizzatori metteranno a disposizione online e sotto licenza Creative Commons le slide che verranno presentate nel corso della serata.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Spiare scrive:
    Spiare
    Sembrerebbe che Nokia abbia la certezza di "perdita" di informazioni..altrimenti non chiederebbe una cosa simile.Per proteggersi dai datori di lavoro spioni ci sono dei sistemi:http:/www.protezioneglobale.com
  • Lionel scrive:
    Nei panni del datore di lavoro
    Nessuno si mette nei panni del cattivissimo datore di lavoro? Io lo sono, ho in azienda una persona che usa il PC aziendale per giocare ai giochini di facebook, per usare msn con i familiari oltre alla posta elettronica ad uso privato, inoltre il system administrator mi ha detto che la persona in questione vorrebbe a tutti i costi installare il Nokia PC Suite per trafficare con i suoi cellulari oltre ad installare programmi non utili al lavoro aziendale. Che fareste voi al mio posto? Io mi sto adoperando per defenestrarla.
  • Densetsu scrive:
    Più che legge...
    Più che approvare una legge del genere, basterebbe che Nokia adottasse misure più adeguate a proteggere i sui segreti industriali.In Huawei conoscono molto bene le falle nella protezione e quindi usano criptare le email in uscita in modo che non possano essere lette se non da dipendenti Huawei e pure i dato scritti sulle pendrive sono criptati e decodificabili solo se collegati a pc della socità...Insomma...bisognerebbe farsi più furbi...come lo sono stati i cinesi prima a sfruttare le mancanze delle aziende occidentali...
  • Joliet Jake scrive:
    La risposta di internet
    Gli utenti di internet non sono stati a guardare.Si sono attivati e coordinati e hanno raccolto soldi e pagato pubblicitari per organizzare una campagna contro l'approvazione della "Lex Nokia" (eh si, non è esattamente come starsene seduti di fronte al pc scrivendo commenti su PI e lamentandosi e basta. Fatti, non pugnette... :) )Nei prossimi giorni ci saranno 3 diversi spot in televisione per informare il grande pubblico di quello che potrebbe succedere se la legge venisse approvata.Vedremo come si evolverà.Purtroppo Nokia tiene il governo per le palle, visto che il maggior contribuente del prodotto interno lordo della Finlandia...Qui il link alla notizia, con i vecchi link in basso:http://www.hs.fi/english/article/Opponents+of+Lex+Nokia+to+launch+TV+advertising+campaign+on+MTV3/1135243127195
    • Get Real scrive:
      Re: La risposta di internet
      Il "popolo della rete" può strepitare quanto vuole: Nokia è di importanza vitale per l'economia Finlandese e basterä la minaccia di spostare la propria sede all'estero per far passare qualunque legge il consiglio d'amministrazione di Nokia esiga dal governo.Il potere del denaro è assoluto. La voce del popolo non ha peso.
      • Ryu scrive:
        Re: La risposta di internet
        - Scritto da: Get Real
        Il "popolo della rete" può strepitare quanto
        vuole: Nokia è di importanza vitale per
        l'economia Finlandese e basterä la minaccia di
        spostare la propria sede all'estero per far
        passare qualunque legge il consiglio
        d'amministrazione di Nokia esiga dal
        governo.

        Il potere del denaro è assoluto. La voce del
        popolo non ha
        peso.Tristemente...ma quoto.
  • aaaaa scrive:
    tasse
    ma perche nessuno (discorso generale) le vuole mai pagare (le maggiori aziende hanno nell'organico "tax planner" il cui unico compito e di fatto evadere le tasse, cioe loro dicono risparmiare sulle tasse ma nella sostanza cambia poco) pero poi tutte le aziende vogliono aiuti pubblici ????? già nel 2001 l'allora CEO Jorma Ollila aveva annunciato la possibilità di trasferire l'azienda all'estero, per via delle ingenti tasse imposte a Nokia nel paese nordeuropeo.
Chiudi i commenti