Antitrust apre procedimenti per due e-commerce in ambito tech

Antitrust apre procedimenti per due e-commerce in ambito tech

L'autorità Antitrust ha avviato due provvedimenti istruttori relativi a siti che non avrebbero rispettato i diritti dei consumatori
Antitrust apre procedimenti per due e-commerce in ambito tech
L'autorità Antitrust ha avviato due provvedimenti istruttori relativi a siti che non avrebbero rispettato i diritti dei consumatori

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha annunciato l’avvio di due procedimenti istruttori nei confronti delle seguenti attività:

  • GPS Italia Srl (ilrinnovato.it)
  • E-Commerce Specialist Srl (hwonline.it)

In entrambi i casi si tratta di e-commerce che commerciavano televisori, PC e altra strumentazione tecnologica.

Le accuse dell’AGCM

L’azione si è resa necessaria in considerazione “dell’elevato grado di offensività delle condotte contestate” poiché i comportamenti posti in essere dai due gruppi “può indurre in errore, condizionare le scelte e ostacolare l’esercizio dei diritti di molti consumatori che procedono al pagamento anticipato, anche per importi rilevanti, dei prodotti acquistati online senza poi riuscirne a ottenere la consegna entro i tempi prospettati e senza ricevere il rimborso del corrispettivo versato“.

Spiega l’AGCM nell’annunciare i procedimenti istruttori:

I comportamenti oggetto delle istruttorie riguardano varie fasi del rapporto di acquisto e consistono nella pubblicazione sui due siti web di informazioni ingannevoli sulle caratteristiche principali dei prodotti (disponibilità, tempi di consegna e modalità di imballaggio), sull’adozione di modalità scorrette del processo di vendita online, sulla mancata consegna dei prodotti, sull’ostacolo all’esercizio dei diritti di recesso e di rimborso dei consumatori e sull’inadeguata prestazione del servizio di assistenza post-vendita.

Negli ultimi anni sono varie le iniziative AGCM innestata su medesimi principi. L’obiettivo è quello di rendere l’e-commerce più sicuro, a garanzia degli utenti affinché l’acquisto online possa essere sempre e comunque aderente a specifici standard di sicurezza e di rispetto per il consumatore.

Fonte: AGCM
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 2 apr 2022
Link copiato negli appunti