AOL travia Google con i banner

Siglato l'accordo storico si scoprono alcuni progetti che qualcuno già critica: mini banner, banner tradizionali e un po' di doping alle pagine Web di AOL per guadagnare posizioni su Google


New York (USA) – Il Consiglio di amministrazione di Time Warner ha approvato ufficialmente l’ accordo con Google . L’ innocenza del noto motore di ricerca ormai è persa. Secondo il Financial Times , infatti, le implicazioni economico-finanziarie di questa partnership cambieranno il volto di Google, con spiacevoli effetti collaterali per tutti gli utenti.

Lo stesso giornale ha confermato una serie di dettagli riguardanti i progetti pubblicitari. I 300 milioni di dollari di campagne che Google metterà a disposizione di AOL sui suoi siti, potranno sfruttare concessioni marketing mai viste prima.
Google, per la prima volta, infatti, sta valutando la possibilità di adottare mini-banner visuali . Un’eresia fino a poco tempo fa, ma che la dirigenza AOL ha voluto a tutti i costi. E così in futuro i siti del motore di ricerca visualizzeranno nelle pagine dei risultati piccoli box con immagine e logo posizionati nella colonna degli “sponsored links”. Dovrebbe essere esclusa, almeno per ora, la pagina principale.

Anche i banner tradizionali – che, secondo il Financial Times, non mancheranno – saranno presenti nei servizi Google Image Search e su Froogle . Insomma, una soluzione “vecchio stile” per una delle poche realtà online che aveva fatto del link il suo unico strumento pubblicitario.

Inoltre, i tecnici Google aiuteranno AOL a dopare le sue pagine Web, affinché guadagnino posizioni nel ranking di indicizzazione del motore . Kevin Lee, presidente esecutivo di Did-it , una società marketing specializzata nel settore Web, ha dichiarato che non si tratterebbe di una novità, ma di un “servizio” già reso ad altri importanti siti. I tecnici messi a disposizione, a detta di un portavoce di Google, applicheranno “(…) tecniche già pubblicamente divulgate (…)”. “Non pratichiamo nessun favoritismo nei risultati”, ha comunque voluto sottolineare Lynn Fox, portavoce di Google.

Google integrerà anche una selezione di contenuti AOL sui suoi siti. I link dei servizi, invece, compariranno nella “One Box”, quell’area nella pagina dei risultati che adesso, ad esempio, permette ricerche specializzate su Google News, Google Weather o Google Local. Ogni novità comunque, non sarà un’esclusiva di AOL, ma entrerà a far parte delle nuove opzioni pubblicitarie di Google.

Il Los Angeles Times ha espresso dubbi su questa serie di novità in campo marketing. “Potrebbero seriamente danneggiare la reputazione del più importante motore di ricerca del mondo”, si legge in un estratto di un articolo recentemente pubblicato. John Battelle , autore di un libro che analizza il rapporto fra le piattaforme di ricerca, la finanza e la società, ha però sottolineato che queste concessioni hanno permesso di stringere un accordo finanziario estremamente remunerativo . “Google sa che garantendo un sostegno ad AOL, nel tempo, potrebbe ottenere molto nel settore azionario. Credo che Warner concederà un buon numero di quote azionarie al mercato borsistico. Google potrebbe guadagnare almeno 2 miliardi di dollari, secondo i miei calcoli”, ha spiegato Battelle.

Google: una fazza , un profitto.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    put... porc...
    non mi ero accorto di questa notizia...dovrò scaricarmi tutti i vari strumenti di formattazione a basso livello
  • Anonimo scrive:
    Ora comprerai seagate e avrai un maxtor
    Chi è contento della perdita di concorrenza consolandosi che cosi i maztox acuisteranno in qualità non considera che le fabbriche e il know out e gli uomini resteranno lo stessi, cambierà solo il marchio. Ci sarà meno concorrenza ma nessun vantagio per l'utente.Mi sembra la storia della professorezza che mette insieme nello stesso banco il più fannullone con il secchione della classe sperando che il secondo darà il buon esempio al primo, ma poi scoprirà che sarà invece esattamente l'altro a avere una cattiva influenza e che il secchione inizierà a trascurare lo studio :D yuptost
  • Anonimo scrive:
    Si teme per il rutto...
    ............................................................
  • Anonimo scrive:
    antitrust dove sei?
    alla microsoft rompono le palle con il windows diffuso, rompetele anche ai produttori di hard disk !par condicio, o levate le sanzioni idiote per tutti
  • Anonimo scrive:
    Dipende molto dai modelli
    Credo che per l'affidabilità molto dipenda dai singoli modelli. Tutti si lamentano delle serie più recenti, da 60 GB in su, però mi pare che nessuno si lamenti delle vecche. Io ho da 4 anni un 40GB e va benissimo, senza problema alcuno.Forse negli ultimi anni la qualità costruttiva è calata...
    • Anonimo scrive:
      Re: Dipende molto dai modelli
      i d740x da 40GB sono dei killer, scaldano un botto e stanno giusto un paio di gradi sotto la temperatura di rottura quindi vanno tenuti sempre isolati dagli altri e ben aereati però sono discretamente veloci.I Diamondmax 9 SATA da160GB scaldano leggermente di meno (una miseria di meno) ma sono dei trattori.I Barracuda da 200GB ATA 100 sono anni luce più veloci dei due dischi sopra e scaldano parecchio di meno.Morale: con maxtor si risparmia ma si rischia parecchio, se 20 euro in meno e qualche giga in più valgono il rischio di rimetterci i dati di lì ad un anno...
      • Anonimo scrive:
        Re: Dipende molto dai modelli
        Non è che la gente affolla il case con hd piazzati uno sopra l'altro,magari con un alimentatore scadente. Ho 4 Maxtor che lavorano in RAID da tre anni e non danno alcun problema....
  • Anonimo scrive:
    Spezzo una lancia in favore di Maxtor
    Ho letto una marea di commenti di gente che dice che i dischi maxtor sono una ciofeca.Assemblo computer da anni sempre con Maxtor e finora solo un paio si sono rotti e dopo almeno tre anni.Ho nel mio pc due maxtor (un sata ed un pata) che frullano anche 24 ore al giorno e non hanno nessun problema.L'unico difetto che hanno tutti i dischi maxtor e' la temperatura, quindi se d'estate gli mettete una miniventolina davanti (quelle da pentium 3 o pentium 2) non avrete mai problemi.i miei due cents
    • Anonimo scrive:
      Re: Spezzo una lancia in favore di Maxto
      Inverno o Estate ?Dati sul case che li tiene ?Quante ventole ?Quali posizioni occupano ?Potenza ?Posizione del case stesso se in zona areabile o chiusa ?Gli HD sono messi vicini o ci sono spazi di separazione tra i due ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Spezzo una lancia in favore di Maxto
        ho un maxtor 40 giga dal 2001 e trotta quasi 24H da allora, incrocio le corna, per ora tutto bene.il locale e' areato, nn ha hd vicini insomma buon ricircolo e d estate aggiungo ventalina da 8 cm in quella zona. Hermes
  • Anonimo scrive:
    E adesso WD mangia Seagate
    sarà così. vedrete...
    • Anonimo scrive:
      Re: E adesso WD mangia Seagate
      L'importante è che la qualità rimanga alta poi gli hd possono anche chiamarsi Amstard (da amstrad più bas...) Berluscuda ;)
  • Anonimo scrive:
    i peggiori in assoluto sono i samzung...
    sono quelli che nelle classifiche di affidabilita si piazzano all'ultimo posto dietro i maxtor.mentre i + affidabili sono i seagate e Hitachi
    • miomao scrive:
      Re: i peggiori in assoluto sono i samzun

      sono quelli che nelle classifiche di affidabilita
      si piazzano all'ultimo posto dietro i maxtor.
      mentre i + affidabili sono i seagate e HitachiDove hai trovato questa classifica e quando è stata fatta?Secondo informazioni che ho trovato i Samsung di recente produzione hanno un affidabilità a prova di proiettile (traduzione letterale).La mia personale esperienza e i messaggi online della gente mi sembrano confermare.Lamentele diffuse invece sugli ultimi Maxtor (confermo).Hitachi buoni ma secondo me un po' problematici.Vedi conflitti con HD di altri produttori, partenza lenta, settaggio SATA 1/2 via software, ...
  • Anonimo scrive:
    i samzung sono i peggiori in assoluto...
    sono quelli che nelle classifiche di affidabilita si piazzano all'ultimo posto dietro i maxtor.mentre i + affidabili sono i seagate e Hitachi e come se non bastasse gli ultimi hard disk di tutti marchi sono molto + silenziosi di qualche anno fà e quindi e inutile comprare i samsung o segate melio puntare alla velocita e affidabilita tutto in uno ( Hitachi ) ma anche i WD non sono affatto male.......
  • Anonimo scrive:
    Ci rivorrebbe Mario Monti
    Cavolo lui si che c'aveva i controcoglioni...Ora qui ognuno fa quello che gli pare! :s
  • Anonimo scrive:
    IMHO
    così però morirà la concorrenza e le conseguenze interesseranno i consumatori credo che sarebbe meglio se non esistesse una sola potente azienda a dominare il mercato ma varie eziende di importanza paragonabile così potrebbero battersi a suon di prodotti sempre più efficienti e convenienti ottenendo come effetto collaterale una sempre migliore soddisfazione delle esigenze dei consumatori
    • Anonimo scrive:
      Re: IMHO
      - Scritto da: Gabryel
      così però morirà la concorrenza e le conseguenze
      interesseranno i consumatori credo che sarebbe
      meglio se non esistesse una sola potente azienda
      a dominare il mercato ma varie eziende di
      importanza paragonabile così potrebbero battersi
      a suon di prodotti sempre più efficienti e
      convenienti ottenendo come effetto collaterale
      una sempre migliore soddisfazione delle esigenze
      dei consumatoriNon credo che finora Maxtor abbia fatto la felicità di molti, quindi ben venga l'acquisizione imho. Resta il fatto che auspico anch'io che ci sia sempre una concorrenza, che spinga alla qualità, per il resto: ma fuori QUESTA Maxtor. C'è chi dice che vanno benissimo, e magari ha l'hd con difetti fisici non ancora evidenziatisi (perchè pochi GB riempiti, ecc.).
      • Anonimo scrive:
        Re: IMHO
        Per quanto riguarda le mie esperienze passate, i migliori hard disk sono i Samsung, silenziosi e affidabili.Attualmente monto due hd SATA da 160 gb in Raid 0, 100 MB al secondo.. volano. Scaldano poco e non fanno rumore.Prima di questi avevo un Maxtor da 120 gb che faceva un rumore pazzesco e scaldava a 50 gradi se non accompagnato da relativa ventolina.. Ridicolo.
        • Anonimo scrive:
          Re: IMHO
          - Scritto da: Anonimo
          Per quanto riguarda le mie esperienze passate, i
          migliori hard disk sono i Samsung, silenziosi e
          affidabili.Concordo.Unica pecca, formattati danno diverso spazio in meno rispetto ad altre marche.
          Prima di questi avevo un Maxtor da 120 gb che
          faceva un rumore pazzesco e scaldava a 50 gradi
          se non accompagnato da relativa ventolina..
          Ridicolo.In effetti parte dello staff Maxtor spero si cimenti nel progetto di stufette / scaldavivande portatili.Avrebbero un sicuro successo in poco tempo. ;)
  • Anonimo scrive:
    Eppure aveva mangiato quantum
    Eppure quando aveva mangiato quantum, era diventata l'azienda produttrice di hd piu' grande,evidentemente hanno gestito male la fusione...
    • Anonimo scrive:
      Re: Eppure aveva mangiato quantum
      - Scritto da: Anonimo
      Eppure quando aveva mangiato quantum, era
      diventata l'azienda produttrice di hd piu'
      grande,
      evidentemente hanno gestito male la fusione...La fusione ?Si' dei loro HD ustionanti......!
  • Anonimo scrive:
    Il grosso equvoco...
    In realta' non esistono hd piu' sicuri di altri: Maxtor, almeno nel nostro paese, ha la distribuzione piu' capillare ed e' senz'altro la marca piu' diffusa.Ovviamente, questo comporta il fatto che le statistiche di rottura siano a suo sfavore, ma secondo me, normalizzando i dati di distribuzione media degli hd, si dovrebbe ottenere un risultato simile anche per gli altri.Ne ho anche parlato con un negoziante, la settimana scorsa, quando ho comprato tre Maxtor (due 300GB e un 250GB) e mi ha detto che su 500 PC che ha assemblato nel 2005 non gli e' ancora tornato indietro un hard disk (tutti Maxtor).Puo' anche essere che ci sia stato un periodo (fra il 2003 e il 2004) dove i Maxtor erano effettivamente al di sotto della media e che i grossi costi di garanzia siano dovuti agli hd di quel periodo.... D'ogni modo l'unica cosa che mi sento di affermare e' che gli hard disk prima o dopo si rompono e che bisogna fare spesso backup dei dati e immagini delle partizioni di boot.ZB
    • Anonimo scrive:
      Re: Il grosso equvoco...
      - Scritto da: Anonimo
      In realta' non esistono hd piu' sicuri di altri:
      Maxtor, almeno nel nostro paese, ha la
      distribuzione piu' capillare ed e' senz'altro la
      marca piu' diffusa.

      Ovviamente, questo comporta il fatto che le
      statistiche di rottura siano a suo sfavore, ma
      secondo me, normalizzando i dati di distribuzione
      media degli hd, si dovrebbe ottenere un risultato
      simile anche per gli altri.

      Ne ho anche parlato con un negoziante, la
      settimana scorsa, quando ho comprato tre Maxtor
      (due 300GB e un 250GB) e mi ha detto che su 500
      PC che ha assemblato nel 2005 non gli e' ancora
      tornato indietro un hard disk (tutti Maxtor).

      Puo' anche essere che ci sia stato un periodo
      (fra il 2003 e il 2004) dove i Maxtor erano
      effettivamente al di sotto della media e che i
      grossi costi di garanzia siano dovuti agli hd di
      quel periodo....

      D'ogni modo l'unica cosa che mi sento di
      affermare e' che gli hard disk prima o dopo si
      rompono e che bisogna fare spesso backup dei dati
      e immagini delle partizioni di boot.

      ZBVero che gli hd prima o poi si rompono... però i Maxtor hanno vita meno longeva di altri... Inoltre, non sempre è facile capire quando/se partirà...Ultima mia esperienza: il PC il mese scorso si blocca all'improvviso. Riavvio, Windows fa lo scandisk e si rovina da solo i files di sistema (GNU/Linux invece, su altra partizione, parte senza batter ciglio e mi permette almeno di fare il backup su DVD dei documenti).Penso a tutto (temperature, alimentatore, memorie, sbalzo di tensione, drivers, scheda video, ecc.), e reinstallo Windows e GNU/Linux, dopo una formattaziona a basso livello con Powermax (che non segnalava errori nell'hd). Il problema non si presenta più..... fino a pochi giorni fa, quando il PC si riblocca e la partizione Windows si rovina nuovamente...Sempre convinto che non possa essere l'hd (niente rumori strani, niente errori con Powermax, ecc.), ed escludendo uno ad uno gli altri componenti, testati su altra macchina, convengo che possa essere la scheda madre, finchè...Vado a reinstallare Windows, e non riconosce l'hd durante la fase di installazione (si pianta con la luce rossa fissa dell'hd)... cambio hd, metto un vecchio piccolo WD (fidato per le emergenze), e funziona tutto.Quindi, mi si è rotto il Maxtor senza alcun segnale *apparente*... ed è uno dei tanti... mai più Maxtor, per me: è vero, gli hd si rompono, ma mai più Maxtor.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il grosso equvoco...
        io ho un maxtor da 250mb da circa 10 anni, se non di più, e lo uso spesso, ha preso tutti i tipi di botte possibili, funziona ancora perfettamente, senza neanche un settore danneggiatoho avuto diversi quantum fireball, si sono rotti TUTTI dopo i primi 2-3 anni di utilizzoattualmente sul mio pc ho un ibm da 40gb e uno da 22gb (sempre ibm), sono stati formattati centinaia di volte, in tutti i modi possibili, e funzionano ancora perfettamente, mediamente avranno 5-6 anni di vitamorale, comprate o maxtor o ibm (hitachi), il resto è robaccia
        • Anonimo scrive:
          Re: Il grosso equvoco...
          Beh direi che se io dico "io ho avuto una fiat uno e per 10 anni non mi ha dato mai problemi" non significa che le fiat uno non si guastano mai, significa che ho avuto una gran botta di culo !!! I Maxtor ultimamente li eviterei come la peste, ma come tutte le cose, va a periodi ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il grosso equvoco...
      - Scritto da:
      In realta' non esistono hd piu' sicuri di altri:
      Maxtor, almeno nel nostro paese, ha la
      distribuzione piu' capillare ed e' senz'altro la
      marca piu'
      diffusa.

      Ovviamente, questo comporta il fatto che le
      statistiche di rottura siano a suo sfavore, ma
      secondo me, normalizzando i dati di distribuzione
      media degli hd, si dovrebbe ottenere un risultato
      simile anche per gli
      altri.

      Ne ho anche parlato con un negoziante, la
      settimana scorsa, quando ho comprato tre Maxtor
      (due 300GB e un 250GB) e mi ha detto che su 500
      PC che ha assemblato nel 2005 non gli e' ancora
      tornato indietro un hard disk (tutti
      Maxtor).

      Puo' anche essere che ci sia stato un periodo
      (fra il 2003 e il 2004) dove i Maxtor erano
      effettivamente al di sotto della media e che i
      grossi costi di garanzia siano dovuti agli hd di
      quel periodo....


      D'ogni modo l'unica cosa che mi sento di
      affermare e' che gli hard disk prima o dopo si
      rompono e che bisogna fare spesso backup dei dati
      e immagini delle partizioni di
      boot.

      ZBSe io fossi un commerciante e dovessi avere di fronte qualcuno che mi compra 3 hard disk Maxtor, sarei pronto a giurare di averni venduti 1000 senza aver mai avuto problemi !!! Mi pare logico, no ?
  • Arcidiavolo scrive:
    Ho comprato uno da 300 Giga ...
    Tre giorni fa, alla Ipercoop, per ? 134 , ne ho preso uno da 300. Attualmente ne uso due, sempre Maxtor, da 160 cadauno; uno dentro, fisso ed uno su slitta. Mai avuto problemi...che la mia buona stella stia per tramontare ?Buone Feste a tutti !
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho comprato uno da 300 Giga ...
      - Scritto da: Arcidiavolo
      Tre giorni fa, alla Ipercoop, per ? 134 , ne ho
      preso uno da 300. Attualmente ne uso due, sempre
      Maxtor, da 160 cadauno; uno dentro, fisso ed uno
      su slitta. Mai avuto problemi...che la mia buona
      stella stia per tramontare ?

      Buone Feste a tutti !La mia è tramontata da un pezzo: spero proprio che questa acquisizione porti una ventata di QUALITA' dentro il reparto Maxtor. Su 6 HD Maxtor in due anni, se ne sono rotti 6: sono peggio degli Swarovski, di una delicatezza incredibile. Con tutto questo, quando li compravo (mai nello stesso negozio), li portavo a casa come reliquie, non muovendoli, ecc. Eppure l'ultimo ha fatto una brutta fine qualche giorno fa... Ho un vecchio WD, di 3 anni fa, e nello stesso PC va che è un piacere (pur lento e piccolo).
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho comprato uno da 300 Giga ...
        tra pc di casa, pc del lavoro, server dei clienti, mi saran partiti una 30ina di maxtor. mai più! e se seagate compra maxtor, allora mai + pure seagate. forza samsung.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ho comprato uno da 300 Giga ...
          17/17 hd maxtor rotti in due anni.Un altro paio sono morti prima....ora ho rimandato tutto dal fornitore. Dice che qualche volta li cambiano.Speriamo!Raffaele
          • CamperOfDuty scrive:
            Re: Ho comprato uno da 300 Giga ...
            - Scritto da: Anonimo
            17/17 hd maxtor rotti in due anni.
            Un altro paio sono morti prima.
            ...ora ho rimandato tutto dal fornitore. Dice che
            qualche volta li cambiano.
            Speriamo!
            Raffaeleasd, io ho un 80 gb maxtor diamond max 9 che spostandolo da un pc ad un altro mi è caduto dalle mani finendo prima su un zaino e poi per terra!rimontato e dato di powermax...ha rilevato e corretto il problema ed ora funziona bene!!(certo non ci tengo dati vitali, ma funziona ancora ottimamente ;))) )questa era la mia unica nota positiva per maxtor, per il resto, son deluso, sia di maxtor che di hitachi. In dubbio per WD e se qualcuno di voi usa recenti dischi samsung mi dica come sono, riguardo la salute, seek time, temperatura e rumore/vibrazioni, thxcya ed AUGURIII
          • Anonimo scrive:
            Re: Ho comprato uno da 300 Giga ...
            i WD mi facevano un sacco di rumore, davvero insopportabile, i maxtor crashavano uno dietro l'altro, alla fine ho tagliato la testa al toro e sono passato ai seagate barracuda (che ho tuttora), silenziosissimo e mai un problema; alla maxtor questa acquisizione non puo fare che bene.
  • Anonimo scrive:
    Ma esiste qualcosa NON prodotto in Cina?
    "Oltre al know-how, l'azienda californiana erediterà da Maxtor anche le fabbriche sparse in tutto il mondo, incluse quelle avviate di recente in Cina."Limitandoci alla tecnologia, esiste ancora qualcosa prodotto INTERAMENTE fuori dalla Cina?Non mi illudo di vedere un "Made in Italy" ma, chessò, un "Made in USA" esiste ancora?Grazie, ciao
    • CoD scrive:
      Re: Ma esiste qualcosa NON prodotto in C
      LG non e' cinese, e' coreanaSAMSUNG non e' cinese, e' coreanaA quanto ne so la cina importa tonnellate di prodotti hi-tech dalla corea del sud.Sono pochissimi i prodotti cinesi d.o.c. nell'IT
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma esiste qualcosa NON prodotto in C
      - Scritto da: casteredandblue
      "Oltre al know-how, l'azienda californiana
      erediterà da Maxtor anche le fabbriche sparse in
      tutto il mondo, incluse quelle avviate di recente
      in Cina."

      Limitandoci alla tecnologia, esiste ancora
      qualcosa prodotto INTERAMENTE fuori dalla Cina?

      Non mi illudo di vedere un "Made in Italy" ma,
      chessò, un "Made in USA" esiste ancora?

      Grazie, ciaoProva a fare due conti. Un cinese costa (se non è un prigioniero in stato di schiavitù) non più di 100 euro al mese e lavora mediamente 200-250 ore al mese. Un americano fa lo stesso lavoro per una paga minima di circa 5 euro all'ora che farebbero almeno 1000 euro al mese. Per un Italiano ci vuole, al minimo, 1500 euro al mese per circa 170 ore. Bada che parlo di costo, non di quanto riceve in busta il lavoratore al netto di tasse e contributi (se ci sono).Se tu potessi scegliere, dove produrresti?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma esiste qualcosa NON prodotto in C
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: casteredandblue

        "Oltre al know-how, l'azienda californiana

        erediterà da Maxtor anche le fabbriche sparse in

        tutto il mondo, incluse quelle avviate di
        recente

        in Cina."



        Limitandoci alla tecnologia, esiste ancora

        qualcosa prodotto INTERAMENTE fuori dalla Cina?



        Non mi illudo di vedere un "Made in Italy" ma,

        chessò, un "Made in USA" esiste ancora?



        Grazie, ciao

        Prova a fare due conti. Un cinese costa (se non è
        un prigioniero in stato di schiavitù) non più di
        100 euro al mese e lavora mediamente 200-250 ore
        al mese. Un americano fa lo stesso lavoro per una
        paga minima di circa 5 euro all'ora che farebbero
        almeno 1000 euro al mese. Per un Italiano ci
        vuole, al minimo, 1500 euro al mese per circa 170
        ore. Bada che parlo di costo, non di quanto
        riceve in busta il lavoratore al netto di tasse e
        contributi (se ci sono).
        Se tu potessi scegliere, dove produrresti? Se tu potessi scegliere, quale compreresti?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma esiste qualcosa NON prodotto in C
          - Scritto da: Anonimo

          Se tu potessi scegliere, quale compreresti?Vuoi farmi credere che tra due prodotti uguali compreresti quello fatto in Europa al quadruplo del costo? La scelta è già stata fatta, il consumatore medio compra *solo* quello che costa meno, indipendentemente da dove viene prodotto o dalla qualità intrinseca dell'oggetto. A questa legge scampano solo gli status symbol che più costano e più vendono; per il resto la gente tra la m**** a 10 euro e il prodotto valido a 12 euro, nel 99,99% dei casi compra la m****. A nessuno gliene frega niente se dietro alla schedina da 10 euro c'è un cinese che lavora per niente, anche perché è ai cinesi per primi che le cose vanno bene così.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma esiste qualcosa NON prodotto in C
            - Scritto da: Anonimo

            nessuno gliene frega niente se dietro alla
            schedina da 10 euro c'è un cinese che lavora per
            niente, anche perché è ai cinesi per primi che le
            cose vanno bene così.L'affermazione è grave... è un po' come dire che a nessuno frega niente se in Africa la gente muore di fame (il che, è vero: noi occidentali facciamo al riguardo molte chiacchiere e pochi fatti), perchè agli africani per primi va bene di morire di fame.Guarda che in Cina c'è molto più dissenso di quanto tu possa immaginare: direi che non c'è persona che sia contenta del regime che s'è instaurato lì ormai da diversi anni. Piuttosto, parlano molto sottovoce, e quelli che sono tanto coraggiosi (o stolti, dipende dai punti di vista) da alzarla solo un pochino, dopo una settimana si ritrovano un buco in testa, in seguito ad un processo sommario e molto farsesco (dove le sentenze, in pratica, vengono lette dal giudice ma redatta dal Partito).
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma esiste qualcosa NON prodotto in C
            Mivar produce tutti i suoi prodotti nella fabbrica di Milano.Sono ottimi e anche concorrenziali...ho già due TV Mivar, e quando si romperà la terza, comprerò sempre Mivar!Finalmente un'azienda italiana che fa concorrenza ai cinesi
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma esiste qualcosa NON prodotto in C
            - Scritto da: Anonimo
            Mivar produce tutti i suoi prodotti nella
            fabbrica di Milano.Sono ottimi e anche
            concorrenziali...ho già due TV Mivar, e quando si
            romperà la terza, comprerò sempre Mivar!
            Finalmente un'azienda italiana che fa concorrenza
            ai cinesiAd Abbiategrasso...ma e' in crisi profonda ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma esiste qualcosa NON prodotto in C
            A me la Mivar mi sta molto simpatica. Il proprietario è un fascistone ma con delle idee molto sue eheheheh.Sicuramente il mio prossimo tv sarà un Mivar.(anche se condensatori, led e cc ecc vengono dalla cina lo stesso...)^_^Ciao!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma esiste qualcosa NON prodotto in C
            Peccato. Comunque, a casa mia, ce ne sono un paio.Saluti,Piwi
  • Anonimo scrive:
    ho buttato troppi Maxtor!!
    Sono due anni che uso WesterDigital e vado bene, non ho ancora avuto un guasto, per quanto riguarda i maxtor ne ho buttati due dopo qualche settimana! Lontano dai Maxtor lo consiglio a tutti!! Acquistate WesternDIgital sono spettacolari magari un pò più lentini ma durano una vita!! Se poi volete continuare a buttare harddisk allora prendete Maxtor. Ci sono aziende che fanno la gare a far prodotti sempre più schifosi!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: ho buttato troppi Maxtor!!
      UN pò come le memorie che ormai si capisce che c'è un cartello specie per quelle dei portatili, non capisco perchè costano così tanto!! Dovremmo essere ad equipaggiamenti di 4 Giga su desktop e 2 sui portatili invece siamo ad un quarto. A che serve un processore super veloce se ha colli di bottiglia con la memoria centrale ed è costretto a fare continui swapping sulla memoria virtuale?? Con poca memoria il processore viene rallentato del 50-90% a seconda dei casi.
    • Anonimo scrive:
      Re: ho buttato troppi Maxtor!!

      Acquistate WesternDIgital sono
      spettacolari magari un pò più lentini ma durano
      una vita!! Ne ho buttato due e non li comprerò piùora sono passato a seagate
    • Anonimo scrive:
      Re: ho buttato troppi Maxtor!!
      Incrociando le dita, io per ora ho due maxtor da 40Gb che ormai funzionano da 2 e 3 anni rispettivamente più o meno. Cavi standard Eide, due ventoline ventrali per l'HD sempre accesso, e il secondo impostato per spegnersi dopo un certo periodo di inattività. Uso anche per p2p.Per ora niente problemi e temperature, apparentemente, sotto controllo.Che sia che colpa di overclock maldestri, cavi rounded, o fuori misura, o di cassetti estraibili o di collegamenti in casacata sui molex destinati agli HD alla base della moria dei Maxtor? Non so. Certo per un pò di tempo, almeno da quanto leggevo, sono stati tra gli HD più diffusi.
    • Anonimo scrive:
      Re: ho buttato troppi Maxtor!!
      A me non se ne è rotto nessuno, e ne ho parecchi (850 MBytes, 4,3 GBytes, 60 GBytes, 80 GBytes, due da 160 GBytes), ma quello che dite - e non solo voi ! - mi spaventa. C'è da dire che li tengo freddi, e non smanipolo troppo all'interno del case, ma la prossima volta comprerò Seagate. Il problema è che altre marche, spesso, si trovano con difficoltà nei negozi !Ciao,Piwi
      • Anonimo scrive:
        Re: ho buttato troppi Maxtor!!
        Io ho 2 Western Digital un Raptor da 74gb a 10000RPM veramente una bestia... anche se un pò rumoroso ed un WD da 320gb USB2, molto silenzioso con spegnimento automatico in caso di inattività... altro che Maxtor!!!I Seagate pure mi sono sempre piaciuti, veloci e silenziosi e a memoria molto duraturi!!!Buone Feste a Tutti Voi!!! ;)
      • Anonimo scrive:
        Anch'io uno!
        E con diverse bestemmie ho perso 80 GB di roba.
    • Anonimo scrive:
      Re: ho buttato troppi Maxtor!!
      La mia esperienza e' esattamente all'opposto della tua: tutti i WD che ho avuto negli ultimi dieci anni, prima o poi si sono rotti!- Scritto da: Anonimo
      Sono due anni che uso WesterDigital e vado bene,
      non ho ancora avuto un guasto, per quanto
      riguarda i maxtor ne ho buttati due dopo qualche
      settimana! Lontano dai Maxtor lo consiglio a
      tutti!! Acquistate WesternDIgital sono
      spettacolari magari un pò più lentini ma durano
      una vita!! Se poi volete continuare a buttare
      harddisk allora prendete Maxtor. Ci sono aziende
      che fanno la gare a far prodotti sempre più
      schifosi!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: ho buttato troppi Maxtor!!
      sarai una specie di disordinato incompetente con un QI inferiore a 60 i miei dischi sono tutti stati prodotti da Maxtor li uso da anni e hanno sempre funzionato benissimo il buon funzionamento di un sistema non dipende solo dal sistema stesso ma anche dal modo in cui funziona l'utente se l'utente funziona male il sistema funziona male nauralmente esiste anche la possibilità che semplicemente tu sia stato particolarmente sfigato ed io particolarmente fortunato ma la escluderei
      • Anonimo scrive:
        Re: ho buttato troppi Maxtor!!
        - Scritto da: Gabryel
        sarai una specie di disordinato incompetente con
        un QI inferiore a 60 i miei dischi sono tutti
        stati prodotti da Maxtor li uso da anni e hanno
        sempre funzionato benissimo il buon funzionamento
        di un sistema non dipende solo dal sistema stesso
        ma anche dal modo in cui funziona l'utente se
        l'utente funziona male il sistema funziona male
        nauralmente esiste anche la possibilità che
        semplicemente tu sia stato particolarmente
        sfigato ed io particolarmente fortunato ma la
        escludereiNon sono quello che ha aperto il thread, ma ti assicuro di aprire Google, e fare una piccola ricerca (sempre che tu le sappia fare, ovvio) sulla durata dei Maxtor. Ci sono migliaia di consumatori Maxtor che si lamentano: delle marche di hd, è noto e risaputo che la Maxtor produca gli hd che durano di meno. Ed infatti sono anche i più economici, e quelli che trovi più diffusamente nei negozi di informatica... chiediti perchè. Ovvio: siccome raramente il negoziante te lo cambia all'istante se si rompe durante la garanzia, e lo deve quindi inviare in Irlanda, il consumatore altrettanto raramente potrà privarsi di un hd per due mesi, e quindi sarà costretto a comprarne un altro (con ovvio lucro del negoziante), magari sempre Maxtor (tanto si trovano quasi solo quelli nei "negozietti")!
        • Anonimo scrive:
          Re: ho buttato troppi Maxtor!!
          Concordo. Ho comprato un Maxtor 80G tre mesi fa, dopo neanche un mese ha cominciato a fare dei terribili "click" metallici, specie all'apertura di files e cartelle.Facendo una ricerca su google ho scoperto che molti si lamentano di questo problema, specie con i modelli da 2MB di cache.Da allora faccio backup quasi giornalmente, ma ogni volta che sento sti scatti è un tuffo al cuore...
          • Anonimo scrive:
            Re: ho buttato troppi Maxtor!!
            - Scritto da: Anonimo

            Concordo. Ho comprato un Maxtor 80G tre mesi fa,
            dopo neanche un mese ha cominciato a fare dei
            terribili "click" metallici, specie all'apertura
            di files e cartelle.
            Facendo una ricerca su google ho scoperto che
            molti si lamentano di questo problema, specie con
            i modelli da 2MB di cache.

            Da allora faccio backup quasi giornalmente, ma
            ogni volta che sento sti scatti è un tuffo al
            cuore...I click? :)Ti consiglio di comprare ora un altro hard disk, tra un giorno, o un mese, potresti non avere più un Pc funzionante per poterlo fare....Quando inizia a "cliccare", è la testina che comincia ad essere imprecisa.. ;) appena lo è un po' di più ti fa un bel solco sul piatto! :D
          • Anonimo scrive:
            Re: ho buttato troppi Maxtor!!
            Bhò, personalmente ho 3 maxtor rispettivamente di:80GB (4 anni di vita)80Gb (tre anni di vita)120 Gb (due anni di vita)frutto di successivi upgrade.e nessuno dei tre palesa alcun difetto, benche il pc sia stato in funzione una media di 12 ore al giorno per tutto il periodo in questione.Per contro un amico ha fritto un fujitsu dopo neanche 5 mesi con un uso molto più blando.Più che altro direi che Maxtor ha un livello di qualità medio inferiore, ovvero è più facile incappare in pezzi imprecisi e soggetti a rotture precoci, ma se ti capita il pezzo buono è tutto ok....quindi se uno ama il rischio....io non è che lo amassi, solo che questa fama dei maxtor l'ho scoperta solo di recente e mi ha lasciato un po' perplesso....va bhè al limite ho backup aggiornati di tutto, quindi sto tranquillo.
          • bacarozz83 scrive:
            Re: ho buttato troppi Maxtor!!
            ho un 20gb dell'ibm 99e un maxtor 80gb del 2003a parte il fatto che in termini di velocità l'ibm a 5400giri gli fa il culo al maxtor da 7200, e scalda mooolto meno (anche se è quello con su l'os)da quando l'ho preso, stesso giorno fa quei cazzo di click quando apre qualche file di tanto in tantospero regga fino a gennario che mi tornano da un hd 2 wd e questo lo rifilo a qualcuno @^ @^STATE ALLA LARGA DA MAXTOR :| :|==================================Modificato dall'autore il 22/12/2005 14.56.05
          • Anonimo scrive:
            Re: ho buttato troppi Maxtor!!
            Ragazzi, io ho un Maxtor SATA da 200gb comprato molto recentemente, che dire funziona benissimo. Speriamo lo faccia anche nonostante i vostri problemi! :)Inoltre ho anche un IBM Desktstar 120GXP da 40gb (prima della fusione con Hitachi) che ha destato a quanto pare moltissime polemiche. Eppure a me è da 5 annetti che va tranquillo e veloce.Ed è direttamente sotto al Maxtor, ho un case piccolo :( niente ventole a raffreddare ne nulla. Eppure sono tiepidi entrambi! Nessuno dei due scalda in modo particolare.
          • Anonimo scrive:
            Re: ho buttato troppi Maxtor!!
            - Scritto da: Anonimo

            Concordo. Ho comprato un Maxtor 80G tre mesi fa,
            dopo neanche un mese ha cominciato a fare dei
            terribili "click" metallici, specie all'apertura
            di files e cartelle.
            Facendo una ricerca su google ho scoperto che
            molti si lamentano di questo problema, specie con
            i modelli da 2MB di cache.

            Da allora faccio backup quasi giornalmente, ma
            ogni volta che sento sti scatti è un tuffo al
            cuore...E' l'alimentazione inidonea.Ho avuto lo stesso problema cambiato l'alimentatore sparito il problema .Tanto per fare una prova togli tutto tranne l'hd e guarda se lo fa ancora.
          • bacarozz83 scrive:
            Re: ho buttato troppi Maxtor!!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Concordo. Ho comprato un Maxtor 80G tre mesi fa,

            dopo neanche un mese ha cominciato a fare dei

            terribili "click" metallici, specie all'apertura

            di files e cartelle.

            Facendo una ricerca su google ho scoperto che

            molti si lamentano di questo problema, specie
            con

            i modelli da 2MB di cache.



            Da allora faccio backup quasi giornalmente, ma

            ogni volta che sento sti scatti è un tuffo al

            cuore...

            E' l'alimentazione inidonea.Ho avuto lo stesso
            problema cambiato l'alimentatore sparito il
            problema .Tanto per fare una prova togli tutto
            tranne l'hd e guarda se lo fa ancora.bravo, togli tutto senza staccare quell'hd, così se non lo usi come fa a fare clack!?(troll2)
          • Anonimo scrive:
            Re: ho buttato troppi Maxtor!!
            - Scritto da: bacarozz83

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            Concordo. Ho comprato un Maxtor 80G tre mesi
            fa,


            dopo neanche un mese ha cominciato a fare dei


            terribili "click" metallici, specie
            all'apertura


            di files e cartelle.


            Facendo una ricerca su google ho scoperto che


            molti si lamentano di questo problema, specie

            con


            i modelli da 2MB di cache.





            Da allora faccio backup quasi giornalmente, ma


            ogni volta che sento sti scatti è un tuffo al


            cuore...



            E' l'alimentazione inidonea.Ho avuto lo stesso

            problema cambiato l'alimentatore sparito il

            problema .Tanto per fare una prova togli tutto

            tranne l'hd e guarda se lo fa ancora.

            bravo, togli tutto senza staccare quell'hd, così
            se non lo usi come fa a fare clack!?
            (troll2)(troll3)(troll3)(troll3)Ovviamente quello che serve ad avviare il pc lo lasci...Per intenderci: MB+cpu+memorie+Scheda video+HD+mouse e tastieraSe l'alimentatore non è proprio tremendo l'hd non crea problemi.Se continua conviene controllare con un tester le linee di alimentazione.
        • Anonimo scrive:
          Re: ho buttato troppi Maxtor!!

          Ovvio: siccome raramente il negoziante te lo cambia
          all'istante se si rompe durante la garanzia, e lo deve
          quindi inviare in Irlanda, il consumatore altrettanto
          raramente potrà privarsi di un hd per due mesi, e quindi
          sarà costretto a comprarne un altro (con ovvio lucro del
          negoziante), magari sempre Maxtor (tanto si trovano
          quasi solo quelli nei "negozietti")!Mah, ti posso dire che aprendo l'RMA e dando la carta di credito in garanzia, il disco nuovo l'ho ricevuto dopo 3 giorni.Quindi poche cavolate, l'assistenza maxtor e' una bomba.PS: invece vorrei spalare merda sull'assistenza ASUS per le motherboard che fa' veramente piangere al limite della denuncia
      • Anonimo scrive:
        Re: ho buttato troppi Maxtor!!
        una 30ina di maxtor bruciati dopo 6/12 mesi. 5 wd bruciati dopo 12/18 mesi. per ora solo seagate e samsung tengono. hitachi mai provati. per questi cazz di maxtor ho perso anche dati molto importanti, non capisco come facciano il controllo di qualità...
        • Anonimo scrive:
          Re: ho buttato troppi Maxtor!!
          - Scritto da: Anonimo
          una 30ina di maxtor bruciati dopo 6/12 mesi. 5 wd
          bruciati dopo 12/18 mesi. per ora solo seagate e
          samsung tengono. hitachi mai provati. per questi
          cazz di maxtor ho perso anche dati molto
          importanti, non capisco come facciano il
          controllo di qualità...Si scusa ma dovresti dirci 30 maxtor su quanti e possibilmente che uso ne fai, e 5 wd su quanti ?e quanti sono i seagate e samsung a reggere.Mi spiego se hai bruciato 30 maxtor su 60 e 5 wd su dieci la media sarebbe del 50% per entrambi.grazieyuptost
    • Anonimo scrive:
      Re: ho buttato troppi Maxtor!!
      Quei famosi click sono la ricalibrazione delle testine, non sono indice di difetto ma potrebbero esserlo se capitano con troppa frequenza (magari l'hd non è ben raffreddato e quindi dilatandosi con il calore costringe le testine a ricalibrarsi più di frequente).Io ho cmq un Maxtor da 3 anni e mezzo, 60GB, nessun problema finora. Nel precedente PC avevo un Western Digital da 8GB, anche quello nessun problema per i 5 anni che l'ho tenuto).Nel mio case però c'è un megaventolone ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: ho buttato troppi Maxtor!!
        Beh staccare tutto.... c'è solo la scheda video, l'hd e il processore con la ventola. I click li fa soltanto una volta all'avvio quando l'hd è ancora freddo, dopo che si stabilizza sui 27-28 gradi non li fa più (tranne rare volte). In un giorno saranno in tutto 3 o 4 "click".E comunque mi succede solo se apro file e cartelle sotto windows, ho usato linux anche in modo più "pesante" e questi rumori non li ho mai sentiti.
        • Anonimo scrive:
          Re: ho buttato troppi Maxtor!!
          - Scritto da: Anonimo

          Beh staccare tutto.... c'è solo la scheda video,
          l'hd e il processore con la ventola. I click li
          fa soltanto una volta all'avvio quando l'hd è
          ancora freddo, dopo che si stabilizza sui 27-28
          gradi non li fa più (tranne rare volte). In un
          giorno saranno in tutto 3 o 4 "click".

          E comunque mi succede solo se apro file e
          cartelle sotto windows, ho usato linux anche in
          modo più "pesante" e questi rumori non li ho mai
          sentiti.Se te lo fa solo sotto win è probabile che sia il file di paging che è eccessivamete frammentato, unito ad un'alimentazione non perfetta da di questi problemi,comunque son le testine che si ricalibrano non succede nulla.
          • Anonimo scrive:
            Re: ho buttato troppi Maxtor!!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Beh staccare tutto.... c'è solo la scheda video,

            l'hd e il processore con la ventola. I click li

            fa soltanto una volta all'avvio quando l'hd è

            ancora freddo, dopo che si stabilizza sui 27-28

            gradi non li fa più (tranne rare volte). In un

            giorno saranno in tutto 3 o 4 "click".



            E comunque mi succede solo se apro file e

            cartelle sotto windows, ho usato linux anche in

            modo più "pesante" e questi rumori non li ho mai

            sentiti.

            Se te lo fa solo sotto win è probabile che sia il
            file di paging che è eccessivamete frammentato,
            unito ad un'alimentazione non perfetta da di
            questi problemi,comunque son le testine che si
            ricalibrano non succede nulla.PS Se hai la ventola sulla stessa linea di alimentazione dell'hd prova a spostarla su un'altra linea di alimentazione non si amano troppo.
          • Laus scrive:
            Re: Ben venga

            Se te lo fa solo sotto win è probabile che sia il
            file di paging che è eccessivamete frammentato,
            unito ad un'alimentazione non perfetta da di
            questi problemi,comunque son le testine che si
            ricalibrano non succede nulla.Sarà che non succede nulla. Ma nei miei due ultimi Maxtor scaraventati dalla finestra i CLACK sono stati il preludio della rovina.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ben venga
            - Scritto da: Laus

            Se te lo fa solo sotto win è probabile che sia
            il

            file di paging che è eccessivamete frammentato,

            unito ad un'alimentazione non perfetta da di

            questi problemi,comunque son le testine che si

            ricalibrano non succede nulla.

            Sarà che non succede nulla. Ma nei miei due
            ultimi Maxtor scaraventati dalla finestra i CLACK
            sono stati il preludio della rovina.Essendo di solito un problema di alimentazione è possibile che la cattiva alimentazione ti abbia fatto secco l'HD. Ad oggi problemi con i Maxtor non li ho mai avuti, il fenomeno dei clack invece mi è capitato ed era l'alimentatore....
  • Anonimo scrive:
    L'importante
    E' che la qualità rimanga Seagate. I Maxtor sono dei trattori, sono dei forni (peggio sono dei killer se avvicinati ad altri HD) e non godono neppure di chissà quale robustezza. Per risparmiare poche decine di euro ci si gioca Gigabyte di dati a manetta.Barracuda Forever !
  • Alessandrox scrive:
    Ne rimarra' solo uno
    E gli HDD ci costeranno un' occhio della testa...Ok speriamo di no :-)
    • awerellwv scrive:
      Re: Ne rimarra' solo uno
      - Scritto da: Alessandrox
      E gli HDD ci costeranno un' occhio della testa...

      Ok speriamo di no :-)potrebbe anche darsi, ma credo che sarebbe dura sfidare tutti gli altri... in fondo sono 3 contro 1 ora come ora, per quanto l'uno sia grosso, la spuntano quasi sempre in 3...cmq nel momento in cui i dischi cresceranno di prezzo per via del monopolio di un produttore, allora vedrai che si affermeranno nuove soluzioni di storage non basate sui dischi fissi, oppure nasceranno nuove aziende di storage. il monopolio in informatica non dura, e non durera' mai...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ne rimarra' solo uno
        Mi sembra di sentire Bill sogghignare...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ne rimarra' solo uno
          Anche lui ha paura altrimenti useremo ancora tutti win 95 (osr 17.65 il cui nome in codice utilizzerà i villaggi indiani perchè le città americane le ha finite... i bei tempi di chicago...)
  • Anonimo scrive:
    Bravi: ultimamente i maxtor fanno cag.,.
    Molti utenti negli ultimi tempi si stavano / stanno lamentando che i maxtor, che sul nostro mercato sono tra quelli + economici, morivano precocemente.Speriamo che questa fusione/incorporazione dia più stabilità a questi pur sempre ottimi hd
    • Anonimo scrive:
      Re: Bravi: ultimamente i maxtor fanno ca
      il mio 120 GB sata s'e' fritto dopo circa 4 mesiil mio nuovo 250GB clacca a ogni riavvio/accensione del ssitema, cerco di riavviare il meno possible :(appena cambio mobo/svideo ci ricaccio sopra il vecchio 120GB seagate barracuda che era una figata....il problema e' che devo moddare il cabinet per farcelo stare porc...cmq a parte la mia digressione personale, sono felice della fusione :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Bravi: ultimamente i maxtor fanno ca
        - Scritto da:
        il mio 120 GB sata s'e' fritto dopo circa 4 mesi

        il mio nuovo 250GB clacca a ogni
        riavvio/accensione del ssitemaclacca?
    • Anonimo scrive:
      Re: Bravi: ultimamente i maxtor fanno ca
      - Scritto da: Anonimo
      Molti utenti negli ultimi tempi si stavano /
      stanno lamentando che i maxtor, che sul nostro
      mercato sono tra quelli + economici, morivano
      precocemente.
      Speriamo che questa fusione/incorporazione dia
      più stabilità a questi pur sempre ottimi hdQuoto. E' proprio vero il fatto che meno paghi, più scadente è il prodotto: almeno per gli hd Maxtor.
    • pierozona scrive:
      Re: Bravi: ultimamente i maxtor fanno ca
      è possibile davvero che sia un problema di cattivo alimentatore, ho disposto meglio i cavbi del mio alimentatore,( forse c'è qualche molex difettoso) e adesso niente più clack.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bravi: ultimamente i maxtor fanno ca
        - Scritto da: pierozona
        è possibile davvero che sia un problema di
        cattivo alimentatore, ho disposto meglio i cavbi
        del mio alimentatore,( forse c'è qualche molex
        difettoso) e adesso niente più
        clack.pare sia un problema ricorrente
      • Anonimo scrive:
        Re: Bravi: ultimamente i maxtor fanno ca
        - Scritto da: pierozona
        è possibile davvero che sia un problema di
        cattivo alimentatore, ho disposto meglio i cavbi
        del mio alimentatore,( forse c'è qualche molex
        difettoso) e adesso niente più
        clack.disposto meglio come?
Chiudi i commenti