Apple comprerà Roxio e Napster?

Di questo si è iniziato a parlare nelle scorse ore. L'acquisto avrebbe un senso, visto il successo di iTunes, ma sono notizie per ora da prendere con le molle
Di questo si è iniziato a parlare nelle scorse ore. L'acquisto avrebbe un senso, visto il successo di iTunes, ma sono notizie per ora da prendere con le molle


Roma – Con quasi 4 milioni di canzoni comprate e scaricate dagli utenti del suo iTunes in un mese e mezzo Apple si trova nell’invidiabile condizione di poter decidere una porzione importante del futuro della distribuzione musicale online. E nel paniere dei suoi servizi potrebbe addirittura finire Napster.

Stando alle voci di corridoio diffuse da un sito dedicato ai rumors sul mondo Mac, LoopRumors , sarebbe ormai imminente l’acquisto da parte della Mela del colosso delle tecnologie e della distribuzione musicale Roxio e, dunque, della controllata Napster.

“Non è un segreto – sostiene il sito – che Apple stia cercando delle strade per accedere al mercato dei PC. Comprare Roxio, un’azienda le cui offerte sono principalmente rivolte ai PC, l’aiuterà in questo”.

La notizia va però presa con le molle. Allo stato, da parte di Apple non c’è alcun commento né smentita per queste voci. L’attenzione è però alta, vista la presenza nel carnet di Roxio non solo di Napster ma anche della piattaforma PressPlay, lanciata insieme a Sony e Universal e condita da diritti su un invidiabile catalogo di musica. Per non parlare delle numerose tecnologie di Roxio per la distribuzione, la fruizione e la manipolazione digitale della musica.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

09 06 2003
Link copiato negli appunti