Microsoft accoglie iCloud per Windows sullo Store

La versione Windows del nuovo applicativo di Apple per il servizio iCloud è disponibile da oggi in download sullo store ufficiale Microsoft.

Microsoft accoglie iCloud per Windows sullo Store

Microsoft annuncia la disponibilità sul proprio store ufficiale del nuovo applicativo di Apple dedicato al servizio iCloud e destinato ai computer con sistema operativo Windows 10. Il software, distribuito in download gratuito, permette agli utenti di gestire i contenuti (documenti, foto, video, posta elettronica ecc.) caricati nella piattaforma per lo storage della mela morsicata, direttamente dal proprio PC.

iCloud, la nuova versione PC su Windows Store

Tra le funzionalità offerte un’integrazione profonda con Esplora File per consentire così un accesso istantaneo e semplificato al servizio, la sincronizzazione tra i file presenti su server remoto e le cartelle del disco fisso, la condivisione rapida degli elementi con amici, familiari o colleghi, senza dimenticare la possibilità di collaborare alla loro modifica. Insomma, tutto ciò che serve per rendere ancor più priva di frizioni l’esperienza offerta a coloro che si affidano a dispositivi e servizi di produttori e provider differenti: chi ad esempio ha un iPhone o un iPad con iOS, ma alla scrivania si affida a un computer Windows.

Apple e Microsoft rendono più semplice per i clienti accedere e godere dei benefici dei loro account iCloud dai PC con Windows 10 e dai dispositivi Apple, grazie alla nuova app di iCloud per Windows, completamente nuova, disponibile da oggi su Microsoft Store.

La nuova app di iCloud arriva su Windows Store per i PC

L’interfaccia del nuovo iCloud per Windows è quella mostrata dagli screenshot allegati all’articolo. Tra gli elementi per i quali è possibile effettuare un backup automatico ci sono anche i contatti della rubrica, gli appuntamenti inseriti nel calendario e i preferiti del browser.

La nuova app di iCloud arriva su Windows Store per i PC

La partnership tra Microsoft e Apple, sebbene storici ed eterni concorrenti, uno rappresentante del mondo Windows e l’altro dell’universo macOS, testimonia come oggigiorno la compenetrazione tra sistemi e tecnologie di provider differenti sia cosa ormai comune. Sembrano parecchio lontani i tempi della celebre campagna pubblicitaria Get a Mac con la quale la mela morsicata canzonava il gruppo di Redmond e la sua rigidità.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Fonte: Windows
Chiudi i commenti