Apple: il visore potrebbe chiamarsi Reality One o Reality Pro

Apple: il visore potrebbe chiamarsi Reality One o Reality Pro

Apple ha deciso di affidarsi a una serie di società collegate per depositare dei marchi in anticipo sull’uscita del suo visore AR/VR.
Apple ha deciso di affidarsi a una serie di società collegate per depositare dei marchi in anticipo sull’uscita del suo visore AR/VR.

Al momento non è stato ancora presentato in via ufficiale, ma il visore AR/VR che Apple avrebbe intenzione di lanciare sul mercato fa discutere già da tempo e proprio nel corso degli ultimi giorni sono stati diffusi online degli indizi relativi a quelli che potrebbero essere i nomi assegnati dall’azienda al dispositivo.

Apple potrebbe chiamare il visore Reality One, Reality Pro o Reality Processor

A riportare l’indiscrezione è stata la redazione di Bloomberg, grazie a una prassi già adoperata in passato dal gruppo di Cupertino con altri suoi prodotti. Anche per quel che concerne il visore, Apple ha infatti deciso di affidarsi a una serie di società collegate per depositare dei marchi in anticipo sull’uscita del prodotto.

Andando più in dettaglio, Apple ha richiesto il deposito di alcuni marchi tra cui cui Reality One, Reality Pro e Reality Processor. Ovviamente non vi è alcuna garanzia che il visore alla fine possa effettivamente chiamarsi in questo modo, senza contare che l’utilizzo dei nomi non è stato ancora concesso per cui non è assicurato che Apple potrà farne davvero uso.

Ad ogni modo, Reality One sarebbe perfetto per indicare il primo prodotto di Apple nella fascia dei visori, Reality Pro si presterebbe bene a un dispositivo di fascia alta, mentre Reality Processor potrebbe riferirsi al nome del processore proprietario pensato per la linea di prodotti AR/VR.

Da notare che il marchio “Reality” pare essere caro all’azienda della “mela morsicata” sin dal 2017, anno in cui emersero le prime intenzioni di sviluppare un sistema operativo proprietario per visori. A conferma della cosa, nel 2019 Apple pubblicò il primo framework per sviluppatori e lo chiamò RealityKit.

Fonte: 9to5Mac
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 29 ago 2022
Link copiato negli appunti