Apple: nuovi caricabatterie con due porte USB-C

Apple: nuovi caricabatterie con due porte USB-C

Apple ha lanciato due nuovi caricabatterie USB-C da 35 Watt, sono pensati per i nuovi MacBook ma si possono usare pure per altri dispositivi.
Apple ha lanciato due nuovi caricabatterie USB-C da 35 Watt, sono pensati per i nuovi MacBook ma si possono usare pure per altri dispositivi.

Durante la conferenza della WWDC 2022 tenutasi ieri, sono stati presentati i nuovi sistemi operativi per i dispositivi di casa Apple, ma anche alcuni prodotti hardware, ovvero il MacBook Air M2 e il MacBook Pro 13 M2. Quello che però è sfuggito ai più è che hanno fatto capolino pure due nuovi caricabatterie.

Apple: nuovi caricatori da 35 Watt con doppia porta USB-C

La particolarità dei nuovi caricatori è che sono entrambi dotati di due porte USB-C. Tutti e due hanno una potenza di 35 Watt, ma uno è più grande, mentre l’altro ha dimensioni più compatte e i pin che si inseriscono nella presa di corrente sono pieghevoli (quindi sembrerebbe essere stato concepito per essere usato in viaggio).

Entrambi gli alimentatori sono stati progettati da Apple in maniera specifica per il nuovo MacBook Air, ma come spiegato dalla stessa azienda si possono eventualmente adoperare pure per caricare iPhone, iPad, Apple Watch e AirPods.

Il caricatore di dimensioni maggiori è già presente sull’Apple Store online italiano, al costo di 65 euro, ma non si può ancora procedere con l’acquisto. L’altro alimentatore, quello più compatto, invece, manca all’appello sulla versione nostrana del negozio online di Apple, ma è disponibile sul sito americano dove viene venduto a un prezzo di 59 dollari.

Va altresì tenuto presente che in fase di acquisto dei nuovi MacBook Air M2 (che tra l’altro si possono ordinare anche su Amazon) è possibile stabilire quale caricabatteria ricevere. Il modello da 30 Watt è incluso in dotazione, ma pagando 20 euro in più si può avere quello da 35 Watt a doppia parte o addirittura quello da 67 Watt.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: iMore
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 7 giu 2022
Link copiato negli appunti