Apple: quei CD audio sono dei Mac-killer

Gli ultimi CD di musica di Sony potrebbero impallare il lettore di CD del Mac. Apple ha ora pubblicato le istruzioni su come far sputare al Mac gli odiati dischetti


Roma – Apple sembra finalmente accorgersi del problema sorto con il rilascio, da parte dell’etichetta Epic/Sony, di CD di musica integranti una nuova forma di protezione che potrebbe causare qualche problemino a chi, utente di Mac, provasse a riprodurli nel proprio lettore di CD.

Ad ammettere questi problemi fu la stessa Sony che, come Punto Informatico riportò lo scorso aprile , sostenne che la nuova tecnologia anti-copia adottata, la Key2Audio, genera dischi totalmente incomprensibili ai lettori di CD-ROM e, di conseguenza, potrebbe causare blocchi di sistema o costringere l’utente a riavviare il proprio computer per riuscire ad espellere il CD dal lettore.

Il problema viene ora ufficialmente riconosciuto anche da Apple che, attraverso un bollettino , avvisa i propri utenti del fatto che i CD più recenti prodotti da Sony, fra cui “A New Day Has Come” di Celine Dion, “Laundry Service” di Shakira e “J To Tha L-O!” di Jennifer Lopez, potrebbero non essere riconosciuti dal computer, causare il blocco del lettore CD o, in caso si avvii il computer con il CD nel lettore, far apparire una schermata grigia di errore.

Apple spiega poi che questi dischi “sebbene somiglino ad un CD, tecnicamente e legalmente non lo sono”. Si ricorderà infatti come Philips, all’inizio dell’anno, avesse già lamentato il fatto che molti dei CD protetti in circolazione violano lo standard dei CD audio, ed infatti i nuovi album di Sony non riportano il tradizionale logo che ha sempre contraddistinto questo medium.

C’è da dire che sui CD di Sony viene riportata la scritta “”Will not play on PC/Mac” (“Non riproducibile su PC/MAC”), un disclaimer che molti consumatori ritengono però poco visibile e, soprattutto per chi non conosce la lingua inglese, assai poco comprensibile.

Apple consiglia ai propri utenti, nel caso fossero impossibilitati ad espellere uno di questi CD, a riavviare il computer tenendo premuto il tasto del mouse o, nel caso si tratti di Mac OS X, tenendo premuto il tasto “X” e cliccando poi su “Espelli” da iTunes o DVD Player. Nei casi estremi Apple descrive anche una modalità di espulsione manuale.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Peccato
    SI, peccato perchè come dissi meglio IBM, peccato perchè anche se a qualcuno invece davano problemi sono sempre stati all'avanguardia ... soprattutto nella ricerca.Invece dei fujitsu ... che schifo. Ne ho visti due, mi si osno piantati, il fornitore non li commercia più!Serve altro?
Chiudi i commenti