Apple ritira migliaia di batterie

La casa della mela ha richiamato un cospicuo numero di batterie utilizzate all'interno dei suoi PowerBook G4 con schermo da 15 pollici. Il rischio, secondo l'azienda, è che le batterie possano innescare un incendio
La casa della mela ha richiamato un cospicuo numero di batterie utilizzate all'interno dei suoi PowerBook G4 con schermo da 15 pollici. Il rischio, secondo l'azienda, è che le batterie possano innescare un incendio


Cupertino (USA) – Sono circa 28.000 le batterie ricaricabili che Apple ha richiamato in fabbrica dopo averne accertato la pericolosità insieme ad alcune autorità per la sicurezza. Le batterie ritirate fanno parte della dotazione di alcune partite di PowerBook G4 con schermo da 15 pollici.

Apple ha spiegato che le batterie agli ioni di litio difettose, prodotte in Corea del Sud da LG Chem, “possono surriscaldarsi, con conseguente rischio di incendio”. Per il momento la società sostiene di aver ricevuto quattro segnalazioni in merito al surriscaldamento delle batterie.

In questa pagina del proprio sito, Apple Italia spiega agli utenti interessati dal difetto come ottenere gratuitamente una batteria in sostituzione.

“Apple vi prega di interrompere subito l’uso della batteria e di ordinare immediatamente una batteria sostitutiva”, si legge nella pagina del programma di richiamo. “Nel caso si continui a utilizzare la batteria, si raccomanda di tenere il sistema sotto stretto controllo e di fare attenzione a eventuali segnali di surriscaldamento”.

Le batterie oggetto di ritiro hanno codice prodotto A1045 e numero di serie che inizia con HQ404, HQ405, HQ406, HQ407 oppure HQ408. Il codice prodotto e il numero di serie sono impressi sull?etichetta posta sul fondo della batteria e sono visibili quando questa viene rimossa dal computer.

Un portavoce di Apple ha precisato che la società di Cupertino non dovrà farsi carico dei costi di questo richiamo: a tirare fuori il portafoglio sarà infatti il produttore delle batterie.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 08 2004
Link copiato negli appunti