Apple/ Sbucciando il Macintel

di D. Galimberti - Ad un paio di settimane di distanza dal lancio dei Macintel si possono già fare le prime considerazioni su performance, benefici, svantaggi, costi e prospettive delle nuove macchine di Apple


Roma – Buona parte degli utenti Apple, nonché molti potenziali nuovi acquirenti, si stanno chiedendo se i nuovi Macintel (ovvero i Macintosh basati sui chip Core Duo di Intel) siano realmente così veloci come proclamato da Apple. Una domanda a cui ne segue immediatamente un’altra: l’iMac G5, rimasto in vendita allo stesso prezzo, è ancora una macchina conveniente?

I primi test realizzati sull’iMac-Intel dimostrano che, come al solito, la verità sta nel mezzo. Con software già compilato in Universal Binary (tra cui tutte le applicazioni di iLife) il nuovo iMac è mediamente più veloce del 20% rispetto al “vecchio” iMac G5. Le differenze di prestazioni sono molto altalenanti in base al tipo di lavoro, e non poteva essere altrimenti visto che i processori sono molto differenti. In alcuni casi le prestazioni sono praticamente identiche, se non leggermente migliori per l’iMac G5, mentre in altre situazioni si arriva a punte di miglioramento dell’80% e oltre, fino al tanto decantato raddoppio di prestazioni. Sulle performance dei Macintel si veda anche il recente approfondimento: I Mactel sono davvero più veloci? .

Sicuramente, al di là della compilazione in Universal Binary, molto lavoro andrà fatto anche a livello di ottimizzazione del codice (in particolare per tutto ciò che precedentemente era ottimizzato per Altivec ), ma bisogna sottolineare che dove viene chiamato in causa Core Image , il guadagno di prestazioni viene realizzato anche grazie alla migliore scheda grafica presente nel nuovo iMac-Intel.

Le note dolenti però arrivano quando viene chiamato in causa Rosetta . Il traduttore dinamico di codice esegue un buon lavoro, ma si tratta pur sempre di un livello di emulazione, e in questo caso le prestazioni calano del 50% o più. Nei prossimi mesi ci sarà certamente più software in Universal Binary e codice ottimizzato per x86, ma questi risultati dovrebbero tranquillizzare quegli utenti già in possesso di un iMac G5 che pensavano di ritrovarsi tra le mani una macchina già vecchia.

Alla luce di questi test, viene da chiedersi come mai Apple non abbia preferito realizzare un iMac con un G5 dual-core, processore che già equipaggia i più potenti PowerMac e che probabilmente avrebbe permesso di realizzare un iMac più prestante sia del precedente, che del nuovo iMac-Intel. Forse un iMac con G5 a doppio nucleo avrebbe avuto problemi di dissipazione del calore, ma le motivazioni del passaggio anticipato ad Intel sono da ricercarsi anche in questioni di carattere commerciale: era infatti praticamente necessario proporre macchine nuove.

Il mercato richiedeva al più presto i Macintel, e l’iMac, a livello di immagine, era il miglior candidato per dare inizio allo switch. Questa decisione dev’essere maturata diverso tempo fa, visto che già l’ultima revisione dell’iMac, quella che ha introdotto la videocamera iSight, ha portato alcuni cambiamenti nella disposizione interna dei vari componenti, che ritroviamo identici anche nel nuovo iMac Intel: una volta aperte, processore a parte, le due macchine sembrano perfettamente gemelle, a conferma del lavoro preparatorio eseguito a Cupertino per ottimizzare la transizione.

Per quanto riguarda il MacBook, è un po’ presto per dare giudizi in merito: i primi modelli saranno infatti in consegna per un non meglio precisato periodo di febbraio. Partendo però dalle osservazioni fatte per l’iMac, e considerando il fatto che l’architettura del portatile ha sicuramente subito un cambiamento molto più drastico, possiamo immaginare che le applicazioni native riescano effettivamente a girare molto più velocemente di quanto non accade su un G4 (mediamente dalle due alle due volte e mezzo), mentre Rosetta dovrebbe riuscire a fornire prestazioni paragonabili a quelle di un PowerBook.

Al di là dei problemi iniziali legati alla mancanza di determinati software, il MacBook dovrebbe rappresentare quindi una soluzione decisamente migliore rispetto agli attuali portatili: alcuni software non possono essere emulati da Rosetta, ma i software professionali di Apple arriveranno nelle prossime settimane, o comunque entro la fine di marzo. In occasione del NAMM music show che si è tenuto di recente ad Anaheim, in California, Apple ha presentato la nuova versione di Logic, la prima applicazione professionale Apple che sarà disponibile in versione Universal Binary già dal prossimo mese.

In definitiva, i processori di Intel sembrano essere decisamente vantaggiosi nel campo dei portatili, dove Apple era rimasta forzatamente ancorata agli ormai vecchi G4, mentre sui computer desktop, dove vanno a sostituire i G5, i benefici sono al momento più ridotti. Ciò non toglie che Apple può ora contare sulla capacità di Intel di evolvere i propri chip in modo costante nel tempo, seguendo i ritmi del mercato: alla lunga questo risulterà il miglior vantaggio possibile, sia per Apple che per gli utenti.

Altra perplessità sui nuovi processori Intel riguarda il numero di bug che affliggono il processore: in poco tempo ne sono già stati scovati 34 , di cui alcuni giudicati di entità tale da poter provocare crash di sistema (per almeno uno di questi, Intel ha già previsto una modifica al progetto del chip). La presenza di questo tipo di errori è comune a tutti i processori, ma quel che lascia perplessi in questo caso specifico è il poco tempo in cui sono si sono palesati: per avere un termine di paragone, il Pentium 4 conta a tutt’oggi 65 errori, emersi però in un lasso di tempo di anni. Sarà interessante vedere il comportamento dei diversi sistemi operativi con lo stesso processore, anche in relazione a questi errori.


Parlando sempre di transizioni, viene da chiedersi cosa sarebbe successo se all’epoca del pensionamento dell’architettura 68k Apple, invece di stipulare un accordo con Motorola e IBM per lo sviluppo dei PowerPC, avesse adottato i processori SPARC di Sun.

Di questa possibilità, che pare sia stata ad un passo dall’avverarsi , si è avuta notizia solo in questi ultimi giorni: non era un mistero invece l’interessamento di Sun verso il Mac, tanto che durante gli anni neri della società di Cupertino, periodo in cui le azioni AAPL erano ai loro minimi storici, Sun aveva persino preso in considerazione l’acquisto di Apple Computers. Impossibile immaginare cosa sarebbe successo in tal caso: forse il Mac non sarebbe più esistito, oppure si sarebbe potuto diffondere molto di più, ma certamente sarebbe stato totalmente diverso da come lo conosciamo oggi.

Tralasciando le ormai sterili speculazioni sul tempo che fu, e tornando invece alla situazione attuale, ci sono almeno altre due domande ricorrenti legate alla migrazione di Apple verso i processori Intel: se sia possibile installare Mac OS X su altri computer e se sia possibile installare Windows sui Macintel.

Per quanto riguarda la prima domanda, va detto che Apple licenzia Mac OS X solo per le proprie macchine e, a mio avviso, farà tutto il necessario per impedirne l’installazione su altro hardware. Questo non significa che tecnicamente non sarà possibile: l’attuale sistema di protezione non è ancora stato violato, ma le versioni precedenti, quelle rilasciate agli sviluppatori, sono state tutte craccate in tempi più o meno lunghi; e se ad oggi non si hanno ancora notizie sulla sprotezione della prima release ufficiale di Mac OS X x86, la 10.4.4 installata sugli iMac-Intel, qualcuno si è già azzardato a mettere in vendita dei computer dichiarandoli cloni Macintosh . Legalità a parte, è inutile dire che l’affidabilità di queste macchine (intesa come capacità di far girare Mac OS X e tutte le altre applicazioni senza il minimo problema) è tutta da dimostrare, e probabilmente Apple farà in modo che le proprie applicazioni non possano girare su queste macchine o con vecchie versioni di Mac OS X. In ogni caso, per un professionista sarebbe impensabile ricorrere a macchine “non ufficiali” rinunciando ad ogni tipo di supporto e rischiando di ritrovarsi una macchina non funzionante ogni volta che Apple rilascia un nuovo aggiornamento (cosa che fa a scadenza mensile). Lo stesso discorso può valere anche per l’utente comune che non ha tempo, voglia, o capacità di rincorrere continuamente le patch per far funzionare una versione non ufficiale di Mac OS X. Discorso diverso per i cosiddetti smanettoni, alcuni dei quali si vantano di utilizzare le vecchie versioni di Mac OS X x86 sul proprio PC non-Apple già da diverso tempo. Sarà interessante vedere quali mosse adotterà Apple per contrastare questo comportamento, e quanto saranno efficaci questi provvedimenti. In futuro potrebbe anche succedere che Apple decida di eliminare questo vincolo, ma nell’attuale situazione di mercato sarà molto improbabile che prenda una decisione del genere.

Sulla possibilità tecnica di installare Windows sui nuovi Mac, ne abbiamo invece già parlato di recente . Apple non pone alcun veto, ma non fornisce nemmeno alcun supporto. Attualmente non è possibile per problemi legati al sistema di boot, ma molto probabilmente si potrà installare Windows Vista senza grossi problemi, e non è detto che Microsoft non rilasci delle patch o un’apposita versione di XP installabile anche sui Macintel.

Microsoft potrebbe avere un discreto interesse nel proporre il proprio sistema operativo anche per i Macintel, ma va detto che la transizione di Apple è appena iniziata e i Macintel in circolazione sono molto pochi: a questo punto al big di Redmond conviene assai più attendere Vista piuttosto che sviluppare una patch Apple-friendly per Windows XP. Nel frattempo c’è chi sta studiando come accedere alle funzionalità del BIOS EFI dei Macintel per capire se è possibile aggirare il problema in altri modi.

In ogni caso, la migrazione è iniziata, le premesse sembrano buone (anche se il periodo di transizione implica determinati compromessi che rendono le vecchie macchine ancora migliori per molti compiti) e il mercato sembra dare fiducia alle nuove macchine di Apple. La stessa IBM, pur vedendo abbandonato il proprio processore, ha supportato da subito i nuovi Macintel annunciando la versione Mac OS X di Lotus 7, probabilmente confidando nel fatto che grazie alle nuove macchine Apple possa contrastare il predominio di Microsoft più efficacemente.

In aggiunta a tutto ciò, e abbandonando il discorso dei Macintel, vale sicuramente la pena di segnalare la recente acquisizione di Pixar da parte di Disney , che ha portato Steve Jobs (CEO di Apple e di Pixar) ad assumere un ruolo importante anche all’interno del gigante di Hollywood. E non è detto che questo evento non porti presto novità interessanti nel mondo di iPod e iTunes Music Store.

Domenico Galimberti
(Per contattare l’autore scrivere alla redazione )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • davide scrive:
    OPERA MINI SU 5070 NOKIA
    H instalalto opera mini, ma parte, dice che deve fare test per verificare connettività, e poi mi dice che non riesce a connettersi..
  • danjde scrive:
    opera mini..opera
    mini opera, nel senso che "opera minimamente"infatti, cosa indispensabile ai nostri giorni è l'accesso alle pagine criptate in modalità ssl. Ecco questo con Opera mini non è assolutamente possibile. In pratica accedere alla propria posta elettronica o al proprio account ebay, e possibile..ma solo inviando password e username IN CHIARO!!!!!In secondo luogo, Opera mini, trasforma Hiper text in un unico e monolitico frame: in pratica tutti gli sforzi fatti per creare pagine interattive con link dinamici che rimandano ad altri siti o servizi, con Opera mini, viene di fatto vanificata. PERDETE TUTTI I LINK DI RIMANDO CONTENUTI NELLE PAGINE WEB!!!Non manca, come tradizione vuole, la cigliegina sulla torta: una pagina presenta contenuti interessanti, che vorreste copiare negli appunti? NON POTETE, È TUTTO UN UNICO FRAME (una specie di immagine unica e complessiva della pagina, la parte testuale è stata rimossa da qualcuno al posto vostro, bella comodità, vero?)
  • Anonimo scrive:
    Problemi con il K300i Sony Ericsson
    Io l'ho scaricato senza problemi sul mio sony ericsson K300i. Si apre correttamente (molto carino, a vedersi) ma non vuol saperne di collegarsi.. in realta' si apre un avviso che mi chiede se voglio permettere all'applicazione di accedere ad internet...io dico di si', ma poi non va... boh!MarcoLinux
  • Anonimo scrive:
    Supporta anche le connessioni HTTPS ?
    Perche' se no a me non serve, purtroppo.
  • Anonimo scrive:
    Sfrutta solo il WAP?
    il punto di accesso non si cambia,mi sembra... e' solo wap,sbaglio?Nel mio caso,su ibox.tim.it ho 9gb ma su wap.tim.it mi sa che pago tutto quindi e' inutilizzabile per me... peccato perche' e' una bomba
  • Anonimo scrive:
    TIM E TRE BLOCCANO OPERA
    neancke io non riesco ad usarlo...per me e' un virus
  • TrollSpammer scrive:
    ma gira anche su lino?
    posso usarlo sulla mio burumbu?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma gira anche su lino?
      Spam il my lifeMa correggiti il profilo, spammer scoregione.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma gira anche su lino?
      - Scritto da: TrollSpammer
      posso usarlo sulla mio burumbu?minchia che ignorante, cmq si sugli smartphone motorola con linux gira
      • Anonimo scrive:
        Re: ma gira anche su lino?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: TrollSpammer

        posso usarlo sulla mio burumbu?
        minchia che ignorante, cmq si sugli smartphone
        motorola con linux giraLascia perdere, deve aver subito qualche trauma durante l'infanzia. TrollSpammer, tranquillo, non sono come certa gente che disprezza chi è soggetto a malattie mentali ;) ;)
  • Anonimo scrive:
    Altro che FireFox
    Altro che FireFox
  • Anonimo scrive:
    NON FUNZIONA
    lol
    • Anonimo scrive:
      Re: NON FUNZIONA
      che dici??
      • Anonimo scrive:
        Re: NON FUNZIONA
        - Scritto da: Anonimo
        che dici??sui nokia e sugli ericcson non va...
        • Anonimo scrive:
          Re: NON FUNZIONA
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          che dici??

          sui nokia e sugli ericcson non va...ho installato sia sul nokia 3660 di mia sorella che sul mio T630 e funziona alla grande.Vuol dire che non sei te capace no che non funziona :)
        • Anonimo scrive:
          Re: NON FUNZIONA
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          che dici??

          sui nokia e sugli ericcson non va...e perche' sul mio nokia 6630 funziona benissimo?
    • Anonimo scrive:
      Re: NON FUNZIONA
      Se spieghi il perchè magari ti aiutiamo, l'ho appena testato su un 6630 e va alla grande. Rispetto ad Opera Mobile le small font sono comodissime.
      • Anonimo scrive:
        Re: NON FUNZIONA
        - Scritto da: Anonimo
        Se spieghi il perchè magari ti aiutiamo, l'ho
        appena testato su un 6630 e va alla grande.
        Rispetto ad Opera Mobile le small font sono
        comodissime.ah ah ah ah ah ah ah THF(troll4)
        • Anonimo scrive:
          Re: NON FUNZIONA
          io ne approfitto...se qualcuno mi spiega vcome far andare opera mini su un SE K750i con wind mi fa un favore...adesso non va oltre il test...dice nessuna connessione aperta...domani provo in mezzo a un prato (adesso c'è troppa neve :)graziebye
  • Anonimo scrive:
    Come lo installo?
    ho scaricato i due file JAR e JAD.come lo installo sul mio Motorola V620 ??
    • Anonimo scrive:
      Re: Come lo installo?
      Collegati dal telefono a mini.opera.com come scritto nell'articolo, ti si installerà non appena clicchi sul link per il download, è semplicissimo (appena testato).
  • Anonimo scrive:
    Ma se poi non ci sono flat wap
    a che ci serve un browser ?con tim danno 100 mega ma solo nel loro sitoe allora ciaoe allora che mi serve un browser se poi mi sveno per le tariffe alte?
    • pikappa scrive:
      Re: Ma se poi non ci sono flat wap
      - Scritto da: Anonimo
      a che ci serve un browser ?
      con tim danno 100 mega ma solo nel loro sitoe
      allora ciao
      e allora che mi serve un browser se poi mi sveno
      per le tariffe alte?Io uso Vodafone con tariffa a tempo, 50 cent per cinque minuti(qualcosina in più per traffico umts e uno scatto alla risposta), non è una flat, ma almeno è meglio che 6cent a kbyte!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma se poi non ci sono flat wap
        ma sono 6 euro all ora :o
        • pikappa scrive:
          Re: Ma se poi non ci sono flat wap
          - Scritto da: Anonimo
          ma sono 6 euro all ora :oe vabbè che ci vuoi fare con il browserino sul cellulare, vederti i siti porno? :-DLo so anch'io che costa, ma le flat attuali sono scandalose, e per me questa è comoda perchè pago solo quando mi serve veramente, raramente giro con opera mini, ma più spesso mi capita di essere in giro e non avere collegamento di rete sottomano, e quindi mi tocca andare di umts!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma se poi non ci sono flat wap
            Certe spese IMO sono giustificate solo se si usa per lavoro. Oggi come oggi il mercato umts dati semplicemente non esiste....
          • pikappa scrive:
            Re: Ma se poi non ci sono flat wap
            - Scritto da: Anonimo
            Certe spese IMO sono giustificate solo se si usa
            per lavoro. Oggi come oggi il mercato umts dati
            semplicemente non esiste....Si ed è una cosa a dir poco vergognosa
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se poi non ci sono flat wap
      Io ho una scheda con TIM Tribù, 200mb di navigazione wap gratis ogni mese per un anno.. che volere di più?
      • pikappa scrive:
        Re: Ma se poi non ci sono flat wap
        - Scritto da: Anonimo
        Io ho una scheda con TIM Tribù, 200mb di
        navigazione wap gratis ogni mese per un anno..
        che volere di più?una VERA flat ad esempio
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se poi non ci sono flat wap
      - Scritto da: Anonimo
      a che ci serve un browser ?
      con tim danno 100 mega ma solo nel loro sitoe
      allora ciao
      e allora che mi serve un browser se poi mi sveno
      per le tariffe alte?non è proprio il massimo della convenienza, ma la tim offre un abbonamento di 30 giorni di 500 Mb a 20 eurose viene rinnovato prima della scadenza si prende 1 Gb per i 30 giorni successivi
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se poi non ci sono flat wap
      Wind: 20 euro (ivati)/mese per avere 3000 euro di traffico gratuito (gprs, umts, wap compresi).Ovviamente se fai più di 3000 euro paghi la differenza.Tra l'altro, cosa non da poco, è attivabile di mese in mese a piacimento.Fin'ora è la migliore simil-flat che ho trovato anche perché per arrivare a 3000 euro ce ne vuole... quindi di fatto è una flat.
  • Anonimo scrive:
    testato
    Funziona che è una meraviglia provato sul motorola V500.Ci voleva un broswer cosi'è anche parecchio veloce
    • Anonimo scrive:
      Re: testato
      - Scritto da: Anonimo
      Funziona che è una meraviglia provato sul
      motorola V500.
      Ci voleva un broswer cosi'
      è anche parecchio velocetestato su T610veloce e valido!una meravigliagrande opera
    • Anonimo scrive:
      Re: testato
      Ho testato il 25 Novembre 2005 la pre-release 1.1 su diversi modelli Sagem e Sony-Ericsson, in versione basic e advanced, entrambe già ottime e stabili, complimenti a Opera.
      • Anonimo scrive:
        Re: testato
        molti telefonino nuovi appena usciti non sono supportati come Samsung zhg- z510
        • Anonimo scrive:
          Re: testato
          il supporto vedrai che arriveràcomunque io proverei con versioni di cellulari con schermi simili :)e stessa versione midp e cldc.Sempre che non ti dià problemi scaricando via wap ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: testato
            ma il server remoto comprime anche le mie pass di gmail, e quello che ce scritto ?
            _
          • Anonimo scrive:
            Re: testato
            - Scritto da: Anonimo
            ma il server remoto comprime anche le mie pass di
            gmail, e quello che ce scritto ?
            _
            Certo che no :)La faccenda del dimensionare i caratteri per includerne di piu' in una schermata puo essere utile, ma non indispensabile.
  • Anonimo scrive:
    java inutile in TUTTO
    e pure nei cellulari non riesce ad esere performante, neanche, come ha detto un ragazzo prima, con qualche kB di codice. E' ora che McNealey e soci vadano a lavorare in miniera o quantomeno dalla Microsoft, dove "qualcosina" in termini di linguaggio di programmazione ne sanno più di questi cialtroni della SUN.
    • Anonimo scrive:
      Re: java inutile in TUTTO
      - Scritto da: Anonimo
      e pure nei cellulari non riesce ad esere
      performante, neanche, come ha detto un ragazzo
      prima, con qualche kB di codice. E' ora che
      McNealey e soci vadano a lavorare in miniera o
      quantomeno dalla Microsoft, dove "qualcosina" in
      termini di linguaggio di programmazione ne sanno
      più di questi cialtroni della SUN.ahahahhabravo altro fud complimentiveramente il broswer provato gira benissimo e non ha bisogno neanche di cellulari con performance eccelse.Aveste letto l'articolo vi evitavate di fare FUD gratuito per denigrare java.
    • Anonimo scrive:
      Re: java inutile in TUTTO
      - Scritto da: Anonimo
      e pure nei cellulari non riesce ad esere
      performante, neanche, come ha detto un ragazzo
      prima, con qualche kB di codice. E' ora che
      McNealey e soci vadano a lavorare in miniera o
      quantomeno dalla Microsoft, dove "qualcosina" in
      termini di linguaggio di programmazione ne sanno
      più di questi cialtroni della SUN.Ma chi quelli che hanno prodotto una scopiazzatura paro paro di java chiamata .net?
      • Anonimo scrive:
        Re: java inutile in TUTTO

        Ma chi quelli che hanno prodotto una
        scopiazzatura paro paro di java chiamata .net?Lol...questa ci voleva, confondere un framework con un linguaggio di programmazione.
        • Anonimo scrive:
          Re: java inutile in TUTTO
          - Scritto da: Anonimo

          Ma chi quelli che hanno prodotto una

          scopiazzatura paro paro di java chiamata .net?

          Lol...questa ci voleva, confondere un framework
          con un linguaggio di programmazione.java non è solo il linguaggio e la jvm, va bene diciamo una scopiazzatura chiamata C# sei più contento adesso?
        • Anonimo scrive:
          Re: java inutile in TUTTO
          ma è evidente che intendeva J2EE tonto!
      • Anonimo scrive:
        Re: java inutile in TUTTO
        - Scritto da: Anonimo
        scopiazzatura paro paro di java chiamata .net?Sei pazzo, o ignorante.
    • Anonimo scrive:
      Re: java inutile in TUTTO

      dalla Microsoft, dove "qualcosina" in
      termini di linguaggio di programmazione ne sanno
      più di questi cialtroni della SUN.Sì al punto che C# è una copia spudorata di java. Torna a giocare col Visual Basic che domani si deve consegnare il gestionale per la pizzeria...
      • Anonimo scrive:
        Re: java inutile in TUTTO
        - Scritto da: Anonimo

        dalla Microsoft, dove "qualcosina" in

        termini di linguaggio di programmazione ne sanno

        più di questi cialtroni della SUN.

        Sì al punto che C# è una copia spudorata di java.
        Torna a giocare col Visual Basic che domani si
        deve consegnare il gestionale per la pizzeria...i gestionali per la pizzeria li pagano bene
      • Anonimo scrive:
        Re: java inutile in TUTTO
        - Scritto da: Anonimo

        dalla Microsoft, dove "qualcosina" in

        termini di linguaggio di programmazione ne sanno

        più di questi cialtroni della SUN.

        Sì al punto che C# è una copia spudorata di java.Sei pazzo, o ignorante.
    • Anonimo scrive:
      Re: java inutile in TUTTO
      - Scritto da: Anonimo
      e pure nei cellulari non riesce ad esere
      performante, neanche, come ha detto un ragazzo
      prima, con qualche kB di codice. E' ora che
      McNealey e soci vadano a lavorare in miniera o
      quantomeno dalla Microsoft, dove "qualcosina" in
      termini di linguaggio di programmazione ne sanno
      più di questi cialtroni della SUN.Cialtrone sarà l'amico del tuo babbo, che ti ha messo al mondo....
    • Anonimo scrive:
      Re: java inutile in TUTTO
      - Scritto da: Anonimo
      e pure nei cellulari non riesce ad esere
      performante, neanche, come ha detto un ragazzo
      prima, con qualche kB di codice. E' ora che
      McNealey e soci vadano a lavorare in miniera o
      quantomeno dalla Microsoft, dove "qualcosina" in
      termini di linguaggio di programmazione ne sanno
      più di questi cialtroni della SUN.Al contrario di te! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: java inutile in TUTTO
      - Scritto da: Anonimo
      e pure nei cellulari non riesce ad esere
      performante, neanche, come ha detto un ragazzo
      prima, con qualche kB di codice. E' ora che
      McNealey e soci vadano a lavorare in miniera o
      quantomeno dalla Microsoft, dove "qualcosina" in
      termini di linguaggio di programmazione ne sanno
      più di questi cialtroni della SUN.Al momento non mi pare che microsoft sia stata in grado di produrre qulcosa che gira su TUTTI i cellulari, al massimo c'è qualche smartphone con windows CE o XP embedded, che cmq sono in grado di far girare questi applicativi
  • Anonimo scrive:
    Finchè non letto che gira con java
    Ho anche pensato che fosse interessante, dopo m'è passata la voglia... Java sui cellulari èun cesso ! E' troppo lento ed oneroso.220Mhz di Cpu che rischiano di non essere sufficenti per una manciata di KB di midlet è veramente troppo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Finchè non letto che gira con java
      - Scritto da: Anonimo
      Ho anche pensato che fosse interessante, dopo m'è
      passata la voglia... Java sui cellulari èun cesso
      ! E' troppo lento ed oneroso.esagerazioni...
      220Mhz di Cpu che rischiano di non essere
      sufficenti per una manciata di KB di midlet è
      veramente troppo.ma lo hai provato?
    • Anonimo scrive:
      Re: Finchè non letto che gira con java
      - Scritto da: Anonimo
      Ho anche pensato che fosse interessante, dopo m'è
      passata la voglia... Java sui cellulari èun cesso
      ! E' troppo lento ed oneroso.
      220Mhz di Cpu che rischiano di non essere
      sufficenti per una manciata di KB di midlet è
      veramente troppo.sul mio z1010 gira benissimo..tutte cavolate quelle che stai dicendo..E se avessi letto l'articolo ti rendi conto che è stata studiato per girare anche su cellulari poco potenti come calcolo.Insomma boiate tutto per dire che sono meglio altre tecnologie che java o sbaglio?
      • Anonimo scrive:
        Re: Finchè non letto che gira con java


        - Scritto da: Anonimo
        Insomma boiate tutto per dire che sono meglio
        altre tecnologie che java o sbaglio?Bhe... java è veramente poco performante, lento, oneroso, e incasinato a livello di codice...Dopo aver usato Java, sono passato a Python, e ho tirato un sospiro di soglievo!
        • Anonimo scrive:
          Re: Finchè non letto che gira con java
          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Insomma boiate tutto per dire che sono meglio

          altre tecnologie che java o sbaglio?

          Bhe... java è veramente poco performante, lento,
          oneroso, e incasinato a livello di codice...
          Dopo aver usato Java, sono passato a Python, e ho
          tirato un sospiro di soglievo!già solo che nel momento in cui hai bisogno di un po' di librerie per fare qualunque cosa, spera che vadano su tutte le piattaforme.
        • Anonimo scrive:
          Re: Finchè non letto che gira con java
          Python piace anche a me ma il "sospiro di soglievo" già ti qualifica quale pizzaiolo passato a fare il programmatore.Quindi non hai nessun titolo per parlare a proposito.
        • Anonimo scrive:
          Re: Finchè non letto che gira con java
          - Scritto da: Anonimo
          Bhe... java è veramente poco performante, lento,
          oneroso, e incasinato a livello di codice...basta fermati qui, hai ampiamente dimostrato di non sapere di cosa stai parlando
    • pikappa scrive:
      Re: Finchè non letto che gira con java
      - Scritto da: Anonimo
      Ho anche pensato che fosse interessante, dopo m'è
      passata la voglia... Java sui cellulari èun cesso
      ! E' troppo lento ed oneroso.
      220Mhz di Cpu che rischiano di non essere
      sufficenti per una manciata di KB di midlet è
      veramente troppo.Mi dirai che è limitato, ma il mio cellulare non ha una cpu a 220 mhz eppure opera mini va che è un piacere, l'hai provato almeno?
      • Anonimo scrive:
        Re: Finchè non letto che gira con java

        Mi dirai che è limitato, ma il mio cellulare non
        ha una cpu a 220 mhz eppure opera mini va che è
        un piacere, l'hai provato almeno?non l'ha provato e non ha manco letto l'articolo.è un poveretto.. compatiscilo
    • Anonimo scrive:
      Re: Finchè non letto che gira con java
      - Scritto da: Anonimo
      ! E' troppo lento ed oneroso.
      220Mhz di Cpu che rischiano di non essere
      sufficenti per una manciata di KB di midlet è
      veramente troppo.Il primo PC su cui ho messo mano ne aveva 8 di MHz... eppure ci si giocava anche.Il primo PC con CPU "in zona" 220MHz che ho visto se non sbaglio facevano già grafica 3D.Basta non comportarsi da utenti che se non vedono colori vivaci e inutili animazioni ovunque non sanno usare la macchina e snobbare certi sviluppatori "esosi" e vedrai che la potenza di calcolo in sè basta e avanza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Finchè non letto che gira con java
      - Scritto da: Anonimo
      Ho anche pensato che fosse interessante, dopo m'è
      passata la voglia... Java sui cellulari èun cesso
      ! E' troppo lento ed oneroso.
      220Mhz di Cpu che rischiano di non essere
      sufficenti per una manciata di KB di midlet è
      veramente troppo.commento penosoinadeguatoe non veritiero.
  • Anonimo scrive:
    C'ha anche un client email?
    Altrimenti qualcuno conosce client email java completamente gratuiti per cellulari?
Chiudi i commenti