Apple: utenti PC, venite a me

Apple corteggia gli utenti di PC e lancia loro un messaggio: è MacOS X il vero OS innovativo. Una Mela all'attacco di WinXP


Cupertino (USA) – Dopo il gran baccano sollevato dall’arrivo sul mercato dell’attesissimo Windows XP, Apple sembra lanciare un messaggio a media, analisti e osservatori del settore: “Mac OS X è l’unico vero sfidante di Windows XP sul mercato desktop, uno sfidante che è arrivato prima su di un bel po’ di cose”.

La casa della mela sostiene infatti che Mac OS X abbia introdotto per primo sul mercato dei sistemi operativi molte delle tecnologie di cui oggi Windows XP si vanta: fra queste, lo standard per le reti wireless 802.11b, la masterizzazione di CD e DVD, l’authoring multimediale, i wizard per scaricare e gestire le immagini dalle fotocamere digitali, ed altro ancora.

Apple ha poi fatto notare come il cosiddetto “stile di vita digitale” a cui Microsoft ha puntato tutta la sua campagna per Windows XP – solleticando il desiderio dei consumatori verso le nuove tecnologie domestiche e verso l’home entertainment – è una filosofia che il MacOS persegue già da tempo e in Mac OS X 10.1 è arrivata alla sua massima espressione.

“Ci sono diversi utenti Windows che in passato hanno usato o posseduto un Mac” ha detto Phil Schiller, vice presidente di Apple per il marketing internazionale. “Cominciamo a vedere una combinazione di cose che potrebbero nuovamente attrarre l’attenzione dei clienti interessati alla nostra piattaforma”.

Schiller è convinto che Mac OS X non solo possa offrire quanto e più di quello che offre, e soltanto oggi, Windows XP, ma sembra altrettanto fiducioso che in questo periodo di piena crisi per il mercato PC, il valore aggiunto offerto dai Macintosh possa nuovamente fare la differenza.

Nonostante i buoni propositi, però, la crescita di Apple sul mercato americano dei personal computer, rispetto all’inizio dello scorso anno, ha segnato un esiguo 0,2%, rappresentando oggi il 4,5% dell’intero settore. Ma gli analisti sostengono che per un mercato di nicchia come quello di Apple anche fattori di crescita minimi posso rappresentare una grande conquista: specie, come sostiene qualcuno, se si pensa che Microsoft ha appena investito un miliardo di dollari per la campagna di marketing di Windows XP.

Tuttavia Schiller si è detto convinto che la colossale campagna di marketing messa in campo da Microsoft – con la quale, secondo lui, il colosso di Redmond sta cercando di convincere la gente a cambiare sistema operativo per avvantaggiarsi del nuovo stile di vita digitale – non farà che favorire anche Mac OS X, un prodotto che “fa le stesse cose di Windows XP, ma le fa meglio”. E chi la pensa in modo differente è un bruco.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Constellation 3D
    Sinceramente non riesco a capire perche' non mettono in commercio il loro famoso fluorescent media disc.E' da parecchio tempo che se ne parla ,e'da parecchio tempo che lo pubblicizzano nel loro sito.A chi aspettano!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Constellation 3D

      Sinceramente non riesco a capire perche' non
      mettono in commercio il loro famoso
      fluorescent media disc.
      A chi aspettano!!!Beh, forse stanno ancora cercando qualche grosso distributore che li possa aiutare a diffondere il loro dispositivo... senza contare che se non ci sono lettori che supportano il formato sarebbe solo un altro tipo di sottobicchiere (magari piu' bello degli altri, chissa'... :(
  • Anonimo scrive:
    Meglio aspettare ankora un po'
    Direi che i DVD-R che stanno scendendo attualmente, a mio avviso convengono poco, in quanto masterizzano dvd solo a 4.7Gb...quando ormai quasi tutti i dvd film sono a 8.5Gb...al di là di questo l'interesse x un DVD-R non è certo x copiarsi illegalmente i dvd film, ma ha ben altri utilizzi, anche se da voci che mi girano chi è interessato a DVD-R ha proprio questo scopo...diciamo in larga misura, anche se non tutti.Nonostante questo i supporti vergini dvd costano ancora davvero tanto.A mio avviso nonostante il calo dei prezzi (che rimangono cmq sui £1.800.000 circa) x me è meglio aspettare ancora che il supporto dvd in ambito di registrazioni sia + espanso. Esattamente come x i CD-R che ricordo quando uscirono a 2x e poi a 4x rimasero allungo a queste velocità, finché dopo qualche anno sono arrivate nuove tecnologie e l'escalation verso + elevate velocità di scrittura è cominciato.
  • Anonimo scrive:
    A che serve...
    Non serve a niente avere un DVD per ora. Sara' piu' capiente, ma un dvd vergine costa abbastanza...e anche i masterizzatori. Quando scenderanno sotto il milione e ci sara' uno standard ufficiale dei supporti allora si potra' iniziare a prenderli.
    • Anonimo scrive:
      Re: A che serve...
      L'articolo non ti dice che ti serve ora. Ti dice che ti servirà in futuro. E io mi metto tra quelli, perchè non ne posso + di avere gli album di mp3 su 50cd e perchè sarà il supporto del futuro. Servirà a 1 milione di cose e aiuterà lo sviluppo del video sul pc. Oggi mi posso registrare 1 film a Cd ma un domani ci metterò qualche partita dentro senza avere problemi di spazio. Per non contare poi i nuovi giochi per Psx2 che saranno in dvd e avranno bisogno di supporti nuovi.
      • Anonimo scrive:
        Re: A che serve...
        I giochi della PS2 sono già su dei dvd, solo che se mi parli in questo ambito non vorrei che ti dessi alla duplicazione illegale, se mi parli invece di copie di backup per salvaguardare l'originale, allora posso darti ragione.Sul fatto che sia il supporto del futuro, beh il dvd non è nato ieri e nemmeno l'altro ieri, e ti consiglierei di guardare avanti, x esempio agli FMD (Fluorescent Media Disc) che possono contenere fino a 140Gb, ancora sotto test, ma che promettono bene, contro i 17Gb di un dvd :) - Scritto da: Zooba
        L'articolo non ti dice che ti serve ora. Ti
        dice che ti servirà in futuro. E io mi metto
        tra quelli, perchè non ne posso + di avere
        gli album di mp3 su 50cd e perchè sarà il
        supporto del futuro. Servirà a 1 milione di
        cose e aiuterà lo sviluppo del video sul pc.
        Oggi mi posso registrare 1 film a Cd ma un
        domani ci metterò qualche partita dentro
        senza avere problemi di spazio. Per non
        contare poi i nuovi giochi per Psx2 che
        saranno in dvd e avranno bisogno di supporti
        nuovi.
        • Anonimo scrive:
          Re: A che serve...
          - Scritto da: Spaceice
          Sul fatto che sia il supporto del futuro,
          beh il dvd non è nato ieri e nemmeno l'altro
          ieri, e ti consiglierei di guardare avanti,
          x esempio agli FMD (Fluorescent Media Disc)
          che possono contenere fino a 140Gb, ancora
          sotto test, ma che promettono bene, contro i
          17Gb di un dvd :) Meno fantascienza, grazie....Fra 4-5 anni ne riparliamo !
      • Anonimo scrive:
        Re: A che serve...
        [...]
        Per non
        contare poi i nuovi giochi per Psx2 che
        saranno in dvd e avranno bisogno di supporti
        nuovi. W la pirateria! :PBha, io sono tra quelli (ce ne saranno altri?) che spera che il costo dei dvd vuoti non crolli come per i cd. Già i film costano discretamente, non mi andrebbe proprio di andarli a pagare di piu' perche' le Case aumentano il prezzo per pareggiare le presunte perdite...
        • Anonimo scrive:
          Re: A che serve...
          - Scritto da: XenordGià i film costano
          discretamente, non mi andrebbe proprio di
          andarli a pagare di piu' perche' le Case
          aumentano il prezzo per pareggiare le
          presunte perdite...I prezzi che accetteremmo senza piratare:CD: 15-20000 lireMC: 10-15000 lireDVD-film : max 40000 ma 30000 okVideoTape: 15-17000 lireGiochi PSX (1 o 2 non importa) : max 50000, ok 30000.
Chiudi i commenti