Avalanche verso +400%, Arbitrum e InQubeta guadagnano trazione

Avalanche verso +400%, Arbitrum e InQubeta guadagnano trazione

In mezzo alla volatilità sul mercato delle criptovalute, molti token stanno raggiungendo la linea verde, offrendo agli investitori rendimenti incredibili.
Avalanche verso +400%, Arbitrum e InQubeta guadagnano trazione
In mezzo alla volatilità sul mercato delle criptovalute, molti token stanno raggiungendo la linea verde, offrendo agli investitori rendimenti incredibili.

Gli analisti sono ottimisti sul fatto che Avalanche (AVAX) possa raggiungere un aumento del 400% sul mercato parallelo. Questa aspettativa deriva dal movimento della criptovaluta, che registra diversi sviluppi e un crescente interesse degli investitori per il token. Il token è stato definito l’altcoin con la crescita più rapida, battendo altri progetti a grande capitalizzazione. In mezzo a queste previsioni, Arbitrum (ARB) e InQubeta (QUBE) sono in aumento sul mercato, attirando l’interesse per la loro tendenza rialzista.

InQubeta sta attirando l’interesse degli investitori grazie all’aumento della prevendita del token. La nuova ICO offre un modello rivoluzionario che utilizza NFT interessanti per fornire investimenti frazionari in startup tecnologiche AI. Questo articolo esplora il percorso di Avalanche per soddisfare le aspettative di aumento e la trazione di Arbitrum e InQubeta.

InQubeta (QUBE): fusione di intelligenza artificiale e blockchain

Un numero sempre maggiore di investitori si sta rivolgendo alla piattaforma di InQubeta mentre la notizia di un aumento del prezzo colpisce il mercato. Il token ha raggiunto nuove vette, raccogliendo oltre 7,1 milioni di dollari nella sua prevendita. I fortunati investitori che cercano di ottenere i token come early backers hanno poco tempo per acquistare al prezzo del token DeFi di 0,01925 $, mentre il token si prepara a concludere la fase 6 della sua prevendita. È rimasto meno del 12% dei token assegnati per questa fase, il che spinge alla settima fase, dove ogni token QUBE sarà venduto a 0,0224 $ l’uno.

La trazione di InQubeta non dipende solo dal suo percorso di prevendita. Il progetto si propone come il migliore investimento in criptovalute grazie al suo modello rivoluzionario che promette di portare profitti e garantire ricompense. InQubeta sostiene la crescita delle startup tecnologiche di intelligenza artificiale coniando le loro utilità in NFT interessanti. Le opportunità di investimento sono coniate in frazioni, assicurando a tutti gli investitori la possibilità di diversificare il proprio portafoglio e di dividere le proprie partecipazioni in più startup senza risentirne.

I diritti di governance disponibili nell’ecosistema di InQubeta rafforzano gli interessi degli investitori, in quanto i possessori di token possono suggerire funzionalità da sviluppare e votare sui protocolli. Inoltre, un meccanismo di staking permette agli investitori di mettere in comune i loro token, riducendo l’offerta e aumentando la domanda, con una potenziale impennata del valore di mercato del token. Gli investitori possono ottenere ricompense da una pool dedicata, finanziato da una tassa di acquisto del 2% e di vendita del 5%. Il progetto ha proposto un prezzo di listino di 0,0308 $, offrendo un ROI del 60% agli investitori che comprano nella fase 6.

Avalanche (AVAX): l’altcoin in più rapida crescita

Avalanche ha superato le aspettative: il valore di mercato del token è aumentato di oltre il 200% nell’ultimo anno. Il progetto DeFi sta registrando sviluppi impressionanti: il valore totale bloccato dei suoi protocolli (TVL) è salito a circa 950 milioni di dollari, il doppio del precedente record di 487 milioni di dollari. Anche il suo token nativo, AVAX, ha registrato un nuovo massimo nell’ultima settimana, raggiungendo un prezzo del token DeFi di 44 $, il più alto delle ultime 83 settimane.

Grazie a questa trazione, AVAX ha superato diversi altcoin a grande capitalizzazione, guadagnandosi il titolo di altcoin a più rapida crescita tra i migliori 20 e conquistando un posto tra i migliori 30 di CoinMarketCap. Il token ha anche superato Dogecoin, diventando la nona criptovaluta per capitalizzazione di mercato. Avalanche ha registrato anche molte liquidazioni, oltre 4,88 milioni di dollari, con la più grande operazione di vendita alla scoperta AVAX-USDT su OKX che ha superato i 128.000 $.

Arbitrum (ARB): rollup ottimistici e iscrizioni ordinali

Le transazioni sulla rete Arbitrum stanno raggiungendo il massimo storico di transazioni giornaliere durante il fine settimana, mentre l’attività della blockchain registra una frenesia di iscrizioni. Come rilevato da IntoTheBlock, una delle principali piattaforme di analisi di mercato, la rete ha raggiunto circa 5,4 milioni di transazioni, più del doppio del numero registrato ad aprile. Questo nuovo ATH è stato causato dalla frenesia delle iscrizioni sulla blockchain, che ha causato anche un’importante interruzione della piattaforma e ha fatto crollare il suo token nativo, AVAX, del 6%.

Gli investitori si rivolgono ad Arbitrum per le sue transazioni più economiche e veloci, che superano quelle di Ethereum. Questo risultato è ottenuto grazie all’utilizzo di rollup ottimistici per raggruppare le transazioni e regolarle in una sola volta sulla rete principale, consentendo di elaborare circa 40.000 transazioni al secondo. All’inizio di quest’anno ha anche adottato le iscrizioni Ordinals, un protocollo che consente agli utenti di distribuire i propri NFT e token nell’ecosistema Bitcoin, provocando un aumento del valore di ARB.

Conclusione

In mezzo alla volatilità sul mercato delle criptovalute, molti token stanno raggiungendo la linea verde, offrendo agli investitori rendimenti incredibili. Avalanche fa parte della lista, registrando nuovi massimi e aumentando l’ottimismo, visto che gli analisti prevedono un aumento del 400%. Anche Arbitrum è in crescita e sta guadagnando terreno con il raddoppio del numero di transazioni. Gli investitori alla ricerca del migliore investimento in criptovalute si stanno orientando verso InQubeta e la sua prevendita. Considerato l’avvicinarsi del completamento della fase 6, l’attenzione si sta concentrando su questa nuova ICO e sul suo potenziale di crescita. Gli investitori della fase iniziale possono ancora ottenere un ROI del 60% se acquistano i token adesso.

Visita la prevendita di InQubeta
Unisciti alle community di InQubeta

 

 

In collaborazione con LocxLabs

Punto Informatico non accetta alcuna responsabilità per eventuali errori su questo sito Web (comprese omissioni o materiale inesatto). Punto Informatico non è altresì responsabile per eventuali perdite derivanti da trading o investimento subite dai visitatori.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 22 dic 2023
Link copiato negli appunti