Avengers: Endgame è già in TV nelle Filippine

In onda nelle filippine la versione integrale (e piratata) di Avengers: Endgame; la vicenda, inspiegabile, è stata denunciata alle autorità locali.

È stata una pianificazione perfetta, studiata in ogni minimo dettaglio a livello di marketing e distribuzione, quella che ha portato Disney e Marvel a infrangere ogni precedente record al botteghino con Avengers: Endgame, capace di incassare ben 1,2 miliardi di dollari nei suoi primi giorni in sala, con l’intento di destinare poi la pellicola per lo streaming in esclusiva alla nuova piattaforma Disney+ che debutterà entro la fine del 2019.

Milioni di dollari di investimenti e un cast a dir poco stellare per uno dei blockbuster non solo di quest’anno, ma almeno del decennio. Peccato per quella TV via cavo locale che nelle Filippine ha deciso di trasmetterlo in prima serata, infischiandosene di qualsiasi norma sul copyright.

Avengers: Endgame in prima serata

Orient Cable, questo il nome dell’emittente della città di Dipolog (nella provincia Zamboanga del Norte), che per motivazioni al momento rimaste ignote e apparentemente inspiegabili ha scelto di mettere in onda una versione piratata del film. È accaduto il 27 aprile, il giorno immediatamente successivo all’arrivo nelle sale di tutto il mondo. La qualità era piuttosto scadente, quasi certamente frutto di un’operazione di camcording, stando a quanto affermano coloro che in modo del tutto inaspettato hanno acceso il televisore o fatto zapping imbattendosi nella più recente avventura dei supereroi Marvel.

Altro che rischio spoiler. La vicenda, come prevedibile, non è passata inosservata. In molti si sono riversati sulle bacheche dei social per lamentarsi dell’accaduto e Teatro de Dapitan, una catena di sale cinematografiche presente in tutto il paese, ha esposto una formale denuncia nei confronti dell’emittente. In seguito, Orient Cable ha interrotto la trasmissione di Avengers: Endgame rimpiazzandola con una pellicola di Captain Barbell, supereroe celebre nelle Filippine (una sorta di mix fra Thor, Captain Marvel e Captain America). Anche in questo caso in versione piratata. La coerenza prima di tutto.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bubba scrive:
    la vera notizia e' che le filippine avessero un pantheon di supereroi autoctoni (ovviamente rippati dalla DC e marvel) sin dagli anni '60..... non ne avevo mai sentito parlare ( e' male). Moh vado a spizzare su internet..
  • giauz scrive:
    Sai che novità... in Italia ci sono emittenti locali che mandano in onda film Disney piratati e la Siae ed Agcom se ne infischiano...
Fonte: Philippine News Agency
Chiudi i commenti