Ballmer lascia Microsoft, per sempre

L'ex-CEO rimane il primo azionista, ma abbandona ogni carica anche nel consiglio di amministrazione. Nel suo futuro l'insegnamento e il basket NBA

Roma – Troppi impegni, e soprattutto troppo lontani da Seattle e dal quartier generale di Redmond: Steve Ballmer taglia definitivamente i conti col passato, e scrive una lettera al suo successore Satya Nadella per annunciare l’abbandono (con effetto immediato) della sua carica in seno al consiglio d’amministrazione di Microsoft . Con l’uscita di Ballmer dalla board si chiude un’era, e nel futuro di Steve ci sono ora l’insegnamento ( le voci lo vogliono a Stanford già a partire dal prossimo semestre) e soprattutto il suo investimento miliardario nella squadra di basket professionistico Los Angeles Clippers. Al momento non trapelano informazioni sulla possibilità che il suo seggio in seno al consiglio venga occupato da qualcun altro: la risposta di Nadella è piuttosto concisa, e si limita a ringraziare Ballmer e augurargli ogni bene.

Le voci su un suo possibile allontanamento da Redmond circolavano da mesi, sin da quando lo scorso anno era stato lo stesso Ballmer ad annunciare le sue dimissioni da CEO e l’avvio della ricerca di un successore: tuttavia, precisa Steve , “Non ho davvero pensato alla mia vita nel dopo-Microsoft fino all’ultimo giorno in azienda. Nei sei mesi da quando sono andato via gli impegni sono davvero aumentati. Ora credo che la combinazione dei Clippers, dell’impegno civile, dell’insegnamento e dello studio mi prenderanno molto tempo”. In ogni caso, “Possiedo più azioni Microsoft di chiunque altro a parte fondi privati di investimento, e mi piace molto il mix di profitti, investimenti e dividendi garantito dalle nostre azioni. Mi aspetto quindi di mantenere questa posizione nel prossimo futuro”: non ci saranno svendite di partecipazioni, almeno sulla carta Ballmer continua a dare fiducia alla azienda che lo ha tenuto sul libro paga per 34 anni : il suo cartellino è stato il numero 30 dalla fondazione , Steve era salito a bordo agli albori quando Big M non era poi tanto Big.

La mossa di Ballmer era d’altronde attesa e, in un certo senso, persino auspicata dagli analisti : la sua uscita dal consiglio di amministrazione sgombera il campo da ogni possibile conflitto tra di lui e Satya Nadella , il nuovo CEO, che ora (Bill Gates a parte) non ha altre presenze troppo ingombranti sulla scena e potrà proseguire la sua azione volta a cambiare faccia e futuro di Microsoft. Le azioni drastiche intraprese, come il licenziamento annunciato per 18mila dipendenti, sono un segnale forte: “Ci sono sfide che ci attendono ma anche opportunità ancora maggiori. Nessuna azienda al mondo possiede la combinazione di software, cloud e hardware che abbiamo qui. Attiriamo talenti come ogni altra azienda al mondo. Abbiamo i profitti per investire in opportunità a lungo termine pur continuando a garantire le performance nel breve periodo. Siete agli albori di un nuovo e coraggioso inizio” è la benedizione concessa da Ballmer al nuovo corso.

La direzione impartita da Nadella a Microsoft diverge (almeno sulla carta) in modo sensibile da quella di Ballmer: il nuovo CEO ha preso coscienza del cambiamento nel mondo dell’informatica, tenterà di correggere le cattive abitudini sviluppate a Redmond per tentare di snellire i processi di sviluppo, migliorare la collaborazione tra le diverse divisioni, proporre nuovi pacchetti e formule di acquisto per i prodotti più in linea con l’attuale panorama del mercato. Microsoft non punterà più a colonizzare ogni scrivania e ogni tasca, imponendo il proprio ecosistema, piuttosto proverà a farsi servire una fetta di ciascuna torta in circolazione : l’acquisizione di Nokia è espressione della vecchia gestione, e ora Nadella proverà a salvare il salvabile (pur non avendo fino a questo punto mostrato chiaramente quali siano le sue intenzioni: forse è troppo presto, forse all’IFA si capirà qualcosa di più). Non avere più Ballmer nel consiglio significherà maggiore libertà d’azione e anche una immagine proiettata agli investitori e ai consumatori molto diversa.

Come detto, Steve Ballmer resterà comunque un grosso azionista Microsoft (il suo pacchetto dovrebbe ammontare circa a 15 miliardi di dollari : il 4 per cento del totale, non proprio bruscolini ): visto il suo impegno con una squadra di basket californiana, e viste le voci che lo vogliono in cattedra a Stanford, è probabile che trascorrerà sempre più tempo a sud e sempre meno nello stato di Washington. Ballmer accetta di buon grado di fare da “capro espiatorio”, e con la sua partenza fa piazza pulita della sua gestione: restano da smaltire le scorie di questi ultimi anni , con le esperienze non esattamente esaltanti di Windows 8 e Windows Phone, e Nadella non può che augurarsi che il suo motto “mobile first, cloud first” sia capace di convincere il pubblico che Microsoft ha ancora da dire la sua nel panorama mondiale dell’ICT.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Cos il nome abbbastanz a lungo scrive:
    Va bene ecco anche il c.... di oggetto
    Ohhh dio mi vedo già gli utonti... "Aiuto.... Non trovo più Internet Explorer" oppure "non ho più internet..."
  • Marco scrive:
    IE è migliorato tanto
    Ma lo avete almeno provato IE 11 su windows 8.1? Io chrome l'ho disinstallato da mesi e non me ne pento. Ho trovato IE più veloce nell'avvio rispetto a chrome ed anche nella navigazione. Poi chrome spia le tue abitudini ed i siti che visiti. Firefox consumava (almeno l'ultima volta che l'ho usato tempo fa) ancora troppa ram ed è forse il browser che personalmente trovai più lento... Comunque ognuno usi il browser che vuole. Alla fine basta riuscire a navigare.
    • Nome e Cognome scrive:
      Re: IE è migliorato tanto
      Anche secondo me IE11 è il migliore. Purtroppo di default fa le ricerche con bing, e a volte è più facile installare chrome (in ogni caso un ottimo browser che si integra molto bene con i prodotti google) che non modificare la gestione dei componenti aggiuntivi.
  • stronzolo scrive:
    Re: Chi usa più IE?
    Il 3.85% di tutti i browser utilizzati in Italia non mi sembra affatto poco.
    • Leguleio scrive:
      Re: Chi usa più IE?

      Il 3.85% di tutti i browser utilizzati in Italia
      non mi sembra affatto
      poco.Intendi l'incremento? Si tratta di un fenomeno passeggero, se guardi il grafico a diceembre era già crollato sotto la media costante dell'anno.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 agosto 2014 15.51-----------------------------------------------------------
      • stronzolo scrive:
        Re: Chi usa più IE?
        Sì stavo rispondendo a un commento che nel frattempo è stato cancellato.È appunto quello che non mi spiego, a meno che siano gli accessi a IE tramite Win 8.1 per scaricare altri browser, ma sembra comunque un numero bello alto.
        • Leguleio scrive:
          Re: Chi usa più IE?

          Sì stavo rispondendo a un commento che nel
          frattempo è stato
          cancellato.
          È appunto quello che non mi spiego, a meno che
          siano gli accessi a IE tramite Win 8.1 per
          scaricare altri browser, ma sembra comunque un
          numero bello
          alto.Ma no, incrementi del genere ogni tanto capitano per le più svariate ragioni. Quello in particolare è capitato, verosimilmente, perché nel primo mese di acquisto di un PC nuovo la gente per pigrizia usa il browser connesso al sistema operativo.
          • obbligatori o scrive:
            Re: Chi usa più IE?
            - Scritto da: Leguleio

            Sì stavo rispondendo a un commento che nel

            frattempo è stato

            cancellato.

            È appunto quello che non mi spiego, a
            meno
            che

            siano gli accessi a IE tramite Win 8.1 per

            scaricare altri browser, ma sembra comunque
            un

            numero bello

            alto.

            Ma no, incrementi del genere ogni tanto capitano
            per le più svariate ragioni. Quello in
            particolare è capitato, verosimilmente, perché
            nel primo mese di acquisto di un PC nuovo la
            gente per pigrizia usa il browser connesso al
            sistema
            operativo.[img]http://images.movieplayer.it/images/2008/02/20/carlo-verdone-nei-ruoli-del-professore-nel-film-grande-grosso-e-verdone-53879.jpg[/img]
          • ... scrive:
            Re: Chi usa più IE?
            - Scritto da: Leguleio
            Ma no, incrementi del genere ogni tanto capitano
            per le più svariate ragioni. Quello in
            particolare è capitato, verosimilmente, perché
            nel primo mese di acquisto di un PC nuovo la
            gente per pigrizia usa il browser connesso al
            sistema operativo.[img]http://livedoor.blogimg.jp/netamichelin/imgs/c/d/cdf46981.jpg[/img]
  • Il Punto scrive:
    L' influenza.

    Tutto comincia dal nome:
    Internet Explorer è un marchio noto,
    famigerato per qualcuno
    (anche a ragione),
    che è in circolazione da un mucchio di anni.Sì, certo, famoso per la sua poca(se non inesistente) influenza per quanto riguarda la qualità di fronte alla concorrenza.
  • Il Moralizzat ore scrive:
    E io continuerò a dire........
    Internet Explorer 8 (eight) per sempre(love)P.S. Ovviamente con Windows XP (the best)(win)
  • peppe scrive:
    AMA
    l'acronimo vuole dire ask me anything e non everything.
  • clauderouges scrive:
    Chi usa più IE?
    Ormai IE viene usato solo dalle casalinghe cinquantenni che non sanno nulla di informatica e magari usano ancora la versione 6 o 7! Appena uno si guarda un po' intorno scarica qualcosa di meglio (cioè qualsiasi altro browser).Andrebbe rifatto da zero, svincolato da Windows, adattato agli standard e andrebbe cambiato nome e logo. In pratica andrebbe sviluppato da qualcuno che non sia Microsoft.
    • Leguleio scrive:
      Re: Chi usa più IE?

      Ormai IE viene usato solo dalle casalinghe
      cinquantenni che non sanno nulla di informatica e
      magari usano ancora la versione 6 o 7! Vorrà dire che le casalinghe cinquantenni costituiscono il 21 % della popolazione su internet: guarda questo grafico: :)http://gs.statcounter.com/In Europa però sono un po' meno, il 17 %:http://gs.statcounter.com/#browser-eu-monthly-201307-201407-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 agosto 2014 14.48-----------------------------------------------------------
      • panda rossa scrive:
        Re: Chi usa più IE?
        - Scritto da: Leguleio

        Ormai IE viene usato solo dalle casalinghe

        cinquantenni che non sanno nulla di
        informatica
        e

        magari usano ancora la versione 6 o 7!

        Vorrà dire che le casalinghe cinquantenni
        costituiscono il 21 % della popolazione su
        internet: guarda questo grafico:
        :)"Casalinghe cinquantenni" o "cultura informatica equivalente".Usare IE e' una esplicita ammissione di totale ignoranza con l'aggravente della volonta' di mantenere tale stato di totale ignoranza.
      • clauderouges scrive:
        Re: Chi usa più IE?
        No, ma seriamente: ormai davvero chi ha un minimo di conoscenze IE lo evita come la peste. Il 21% di utenti è pochissimo se si pensa che la gente è stata abituata per anni ad usare IE e che ancora adesso su tutte le macchine viene installato di default. E' più che altro pigrizia e mancanza di conoscenza. Il 17% europeo credo sia dovuto al fatto che in Europa Microsoft ha dovuto inserire il cosiddetto "ballot screen" per far scegliere il browser all'atto dell'installazione di Windows.
        • Leguleio scrive:
          Re: Chi usa più IE?

          No, ma seriamente: ormai davvero chi ha un minimo
          di conoscenze IE lo evita come la peste. Il 21%
          di utenti è pochissimo se si pensa che la gente è
          stata abituata per anni ad usare IE e che ancora
          adesso su tutte le macchine viene installato di
          default. No, non su tutte le macchine: su quelle Windows. Sui Mac c'è Safari.
          E' più che altro pigrizia e mancanza di
          conoscenza. Il tempo del computer come oggetto da nerd è finito da un pezzo. Anzi, con gli smartphone, che altro non sono che dei PC palmari che volendo telefonano anche, il grande pubblico usa il computer anche senza saperlo.
          Il 17% europeo credo sia dovuto al
          fatto che in Europa Microsoft ha dovuto inserire
          il cosiddetto "ballot screen" per far scegliere
          il browser all'atto dell'installazione di
          Windows.Quel sito è interessante perché si possono scegliere anche i Paesi del mondo: negli Usa attualmente c'è un testa a testa fra Chrome e IE, al 32 %. Esiste anche una percentuale del 2,5 % che usa 360 Secure Browser, un programma cinese. http://gs.statcounter.com/#browser-US-monthly-201307-201407Mentre in Sudamerica è un testa a testa fra IE e Firefox, ma su livelli molto più bassi che in Europa, e là non c'era nessuna scelta del browser imposta da una sentenza: entrambi al 13 %. Chrome furoreggia oltre il 60 %. http://gs.statcounter.com/#browser-sa-monthly-201307-201407Mhmhmmm... siamo sicuri che siano davvero scelte consapevoli, oppure dipende tutto dal sistema operativo più diffuso?!?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 agosto 2014 19.56-----------------------------------------------------------
          • stronzolo scrive:
            Re: Chi usa più IE?
            Molto interessante il grafico relativo all'Italia:http://gs.statcounter.com/#browser-IT-monthly-201307-201407Qaulcuno mi sa spiegare l'andamento anomalo di ottobre 2013?
          • Il solito scrive:
            Re: Chi usa più IE?
            - Scritto da: XXXXXXXlo
            Molto interessante il grafico relativo all'Italia:
            http://gs.statcounter.com/#browser-IT-monthly-2013

            Qaulcuno mi sa spiegare l'andamento anomalo di
            ottobre
            2013?Anomalo è una parola grossa per quella leggera variazione in alto di IE. Era stato appena lanciato windows 8.1. Basta poco.
          • Leguleio scrive:
            Re: Chi usa più IE?

            Molto interessante il grafico relativo all'Italia:
            http://gs.statcounter.com/#browser-IT-monthly-2013

            Qaulcuno mi sa spiegare l'andamento anomalo di
            ottobre
            2013?Be', è passato dal 23 % al 26,85 %. Un'oscillazione fisiologica, più che un'anomalia.Il 17 ottobre 2013 è stato rilasciato Windows 8.1. Molti volevano provarlo per curiosità.
    • Darth Vader scrive:
      Re: Chi usa più IE?
      - Scritto da: clauderouges
      Ormai IE viene usato solo dalle casalinghe
      cinquantenni che non sanno nulla di informatica e
      magari usano ancora la versione 6 o 7!Pare di no: https://timetric.com/c/SRSBTF5/ ; http://www.netmarketshare.com/browser-market-share.aspx?qprid=0&qpcustomd=0Io uso IE dalla versione 4.0 e francamente non ho ancora trovato nessun valido motivo per cambiare. E non sono una casalinga, ma un consulente informatico.
    • Zizzo scrive:
      Re: Chi usa più IE?
      Conosco tante casalinghe cinquantenni che non usano Explorer perché qualche nipote snob-nerd gli ha detto che é un abominio. Vero o no, per quello che lo gli serve l'uno vale l'altro.
  • bradipao scrive:
    più che rinominare, rifondare
    MS dovrebbe cogliere l'occasione per scindere il browser dell'explorer di sistema: un'applicazione a sé stante, con nome diverso, disinstallabile, compatibile da XP in poi, possibilmente multipiattaforma (mac+linux+ios+android). O forse non è alla portata tecnica di MS?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 agosto 2014 14.22-----------------------------------------------------------
  • AXEL scrive:
    Interdet Exploder!!!
    cambia nome??? :oNoooooooooooooooooo!!!:'(
  • Intellix scrive:
    Grande legù
    Grande legù! Che battuta irrsistibile! Scommetto che sei molto apprezzato da tanti qua dentro!
  • Intellix scrive:
    Grande legù
    Grande legù! Che battuta irrsistibile! Scommetto che sei molto apprezzato da tanti qua dentro!
  • Etype scrive:
    Internet Exploit
    Cambiare il nome ad un browser senza la sostanza è una scemenza.Nome ? Internet Exploded :D,Internet Exploit,ecc :DE' il browser che viene aggiornato con minor frequenza,con minori novità,non supporta addon,non può essere installato su OS più vecchi,non può essere rimosso totalmente,eccIn passato non è mai stato rispettoso degli standard web e anche questo ha influito sul sua reputazione.Uno lo usa su windows unicamente perchè è preinstallato non lo può disinstallare,altro che futuro...
    • anverone99 scrive:
      Re: Internet Exploit
      - Scritto da: Etype
      Cambiare il nome ad un browser senza la sostanza
      è una
      scemenza.

      Nome ? Internet Exploded :D,Internet Exploit,ecc
      :D

      E' il browser che viene aggiornato con minor
      frequenza,con minori novità,non supporta
      addon,non può essere installato su OS più
      vecchi,non può essere rimosso
      totalmente,ecc

      In passato non è mai stato rispettoso degli
      standard web e anche questo ha influito sul sua
      reputazione.

      Uno lo usa su windows unicamente perchè è
      preinstallato non lo può disinstallare,altro che
      futuro...Guarda che ci puoi affiancare sia Firefox che Chrome (portabili pure), sai?
      • Etype scrive:
        Re: Internet Exploit
        - Scritto da: anverone99
        Guarda che ci puoi affiancare sia Firefox che
        Chrome (portabili pure),
        sai?e anche Opera,Chromium,ecc quindi ?
        • anverone99 scrive:
          Re: Internet Exploit
          - Scritto da: Etype
          - Scritto da: anverone99

          Guarda che ci puoi affiancare sia Firefox che

          Chrome (portabili pure),

          sai?

          e anche Opera,Chromium,ecc quindi ?Sì
    • panda rossa scrive:
      Re: Internet Exploit
      - Scritto da: Etype
      Cambiare il nome ad un browser senza la sostanza
      è una
      scemenza.Del resto stiamo parlando di M$, che pretendevi?Gente abituata a dare un nome alle patch e venderle come nuovo sistema operativo!
  • Leguleio scrive:
    Il nome
    " cambiare il nome del browser permetterebbe, almeno nelle intenzioni, di ripartire da zero e di ricominciare da capo ".Quindi non sarà più internet explorer (l'esploratore), ma internet exploiter (lo sfruttatore)?
Chiudi i commenti