Ballmer: uccidere Google?

Secondo un ex dipendente di Microsoft, in procinto di passare alla rivale Google, il CEO di Microsoft si sarebbe lasciato andare ad alcune sorprendenti dichiarazioni


Roma – Giorni burrascosi questi per il vertice Microsoft , giorni nei quali in rete rimbalzano le parole riferite da un ex dipendente dell’azienda in procinto, come già il celebre Kai Fu Li , a lasciare il big di Redmond e passare a Google .

Stando a quanto dichiarato in una deposizione giurata da Mark Lucovsky, che entra nelle carte della diatriba legale che proprio su Kai Fu Li divide Microsoft e Google, dopo aver dato le dimissioni lo stesso Lucovsky sarebbe stato spettatore delle intemperanze del CEO Microsoft Steve Ballmer.

In particolare Ballmer avrebbe scagliato la sua sedia da una parte all’altra dell’ufficio, urlando cose come: “Ucciderò quel fo***to di Google! Eric Schmidt è un fo***to fin******tto e lo seppellirò, come ho già fatto”, un’invettiva rivolta evidentemente all’attuale CEO di Google , ex top manager di Sun Microsystems nonché di Novell , aziende che Microsoft ha in passato affrontato sia sul mercato che in aule di tribunale.

Lo scontro tra le due grandi multinazionali, dunque, si fa sempre più infuocato. Durante l’ultima seduta del tribunale dello Stato di Washington, la deposizione di Lucovsky avrebbe messo in risalto una presunta “sete di vendetta” da parte di Microsoft. Come noto, i rappresentanti del colosso di Redmond ritengono che Kai Fu Li non avrebbe solo cambiato lavoro ma avrebbe portato con sé una quantità incredibile di segreti industriali . L’uomo dello scandalo verrà accolto da Google con un benefit di circa due milioni e mezzo di dollari – una cifra esorbitante in aggiunta ad un contratto da capogiro, pari ad un salario da 250.000 dollari e circa 20.000 azioni dell’azienda.

Numeri che fanno riflettere: la posta in gioco è altissima. Entrambe i contendenti sanno che è in gioco la posizione di leader nel settore dell’informatica: chi sarà il re del prossimo decennio?

T.L.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Articolo confuso. Mix di vecchio e nuovo
    E non si capisce quando sta parlando di cose e tecnologie nuove, e quando si stia commuovendo per gli Amiga di antiquariato. : :s Se fossi un lettore occasionale, penserei che le nuove macchine non hanno ditte alle spalle che producono nuovo hardware e che tutto è frutto di modding di macchine vecchie fatto ad arte dagli utenti. :| Caro Luca Schiavoni, sii più chiaro e organico la prossima volta.Non hai centrato la notizia, non hai spiegato bene cosa sia Amiga oggi.Non te la prendere ma questo è il mio commento. ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Articolo confuso. Mix di vecchio e n
      Come volevasi dimostrare gli utenti occasionali non hanno capito niente.Leggete il commento 12 del thread "MI SPIEGATE"Quoto:


      C'è un crescente interesse attorno a questa versione di BeOs cosa che non mi dispiace affatto visto che si tratta di un sistema facile da usare, molto potente e che gira su hardware comune, cosa che il sistema di Amiga mi pare di capire non fa. Ci vuole ancora hardware vecchio per far girare l'ultima versione sviluppata oppure ho capito male?


      Ah, Luca, Luca! :p
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: Articolo confuso. Mix di vecchio e n

      Caro Luca Schiavoni, sii più chiaro e organico la
      prossima volta.

      Non hai centrato la notizia, non hai spiegato
      bene cosa sia Amiga oggi.

      Non te la prendere ma questo è il mio commento.
      ;)rispondo altrove ... diciamo che io ho raccontato le mie impressioni, e nell'articolo ci sono una ventina di link per approfindireAmiga oggi in fondo e' o non e' quel mix di vecchio e nuovo che era a Pianeta Amiga, o no ? ;)LucaS
      • Anonimo scrive:
        Re: Articolo confuso. Mix di vecchio e n
        Avrei preferito più del nuovo e meno del vecchio... ;) :D Grazie per la pronta risposta. :)
  • Anonimo scrive:
    Amiga per sempre
    Io ci sono sempre!Emulato o meno l'amiga fa parte di me!Mi ricordero' sempre le ore passate su irc a bombare i PCistixs
  • TADsince1995 scrive:
    Splendido articolo!
    Complimenti sinceri a Luca Schiavoni per l'articolo, da parte mia e sicuramente di tutti gli altri amighisti inguaribili che, come me, non hanno potuto essere presenti a Empoli quest'anno, ancora mi mangio le mani... :@:@E' lodevole che una testata importante come PI dedichi il giusto spazio non solo alle solite notizie, ma anche a macchine alternative e storiche che hanno fatto la storia dell'informatica e che, per chi le ha vissute in pieno, non possono essere dimenticate, in particolare Amiga che è forse l'unico caso di piattaforma che in qualche modo va avanti a distanza di 11 anni dal fallimento dell'azienda che l'ha portata sulla cresta dell'onda per un periodo di tempo che, oggi, sarebbe impensabile.Anche se non c'ero, ringrazio anche tutti gli organizzatori e i presenti alla fiera perchè sono anche loro che tengono alto l'interesse e rendono possibili queste manifestazioni, augurandomi che l'anno prossimo potrò partecipare!E come scritto nella schermata di presentazione della mitica Action Replay MK3 "Amiga Is The Best Of All!!!" (amiga)(amiga)(amiga)TAD
    • CoreDump scrive:
      Re: Splendido articolo!
      - Scritto da: TADsince1995

      Complimenti sinceri a Luca Schiavoni per
      l'articolo, da parte mia e sicuramente di tutti
      gli altri amighisti inguaribili che, come me, non
      hanno potuto essere presenti a Empoli quest'anno,
      ancora mi mangio le mani... :@:@

      E' lodevole che una testata importante come PI
      dedichi il giusto spazio non solo alle solite
      notizie, ma anche a macchine alternative e
      storiche che hanno fatto la storia
      dell'informatica e che, per chi le ha vissute in
      pieno, non possono essere dimenticate, in
      particolare Amiga che è forse l'unico caso di
      piattaforma che in qualche modo va avanti a
      distanza di 11 anni dal fallimento dell'azienda
      che l'ha portata sulla cresta dell'onda per un
      periodo di tempo che, oggi, sarebbe impensabile.

      Anche se non c'ero, ringrazio anche tutti gli
      organizzatori e i presenti alla fiera perchè sono
      anche loro che tengono alto l'interesse e rendono
      possibili queste manifestazioni, augurandomi che
      l'anno prossimo potrò partecipare!

      E come scritto nella schermata di presentazione
      della mitica Action Replay MK3 "Amiga Is The Best
      Of All!!!" (amiga)(amiga)(amiga)

      TADCome non quotarti, trovo solo ora il tempo di scrivere( causa lavoro ) e di ringraziare Luca Schiavoni perl'articolo, cè da dire che verrà apprezzato solo daquelli che come te e me e gli altri che hanno postatohanno vissuto quel bellissimo periodo dove quandoparlavi di computer e usavi termini informatici sembraviveramente un alieno :| non per sminuire quello il mondodell'informatica in questi ultimi anni per carità mala sensazione di pionerismo di quei tempi non cè più,sono passati i tempi dove dopo 160 giri di registratoreper caricare elite su c64 ( preso in edicola :D ) tibeccavi un tape error e smadornavi come mai e viadi cacciavitino a regolare l'azimut delle testine delregistratore, ancora ricordo lo stupore ( mio e delmio amico amighista come me ) quando abbiamovisto la prima volta in azione l'A500 che facevagirare xenon, barbarian e obliteretor, le imprecazioniperchè non partivano i giochi sul c128 salvo scoprirepoi che si doveva fare prima go64 o tenere premutola c di commodore, i primi giochini fatti in casagrabbando gli sprite degli altri giochi etc. etc. etc.potrei andare avanti ad oltranza, di acqua sotto i pontine è passata, ormai mi divido principalmente trai miei pc super pompati e la ps2, ma parlando pertelefono proprio alcuni giorni fà con il mio amico( quello qui sopra dell'A500 ) di emulatori ricordandoquel periodo mi sono reso conto che per chi l'havissuto rimmarrà sempre qualcosa di indimenticabile.saluti ;)
    • pjt scrive:
      Re: Splendido articolo!
      - Scritto da: TADsince1995

      Complimenti sinceri a Luca Schiavoni per
      l'articolo, da parte mia e sicuramente di tutti
      gli altri amighisti inguaribili che, come me, non
      hanno potuto essere presenti a Empoli quest'anno,
      ancora mi mangio le mani... :@:@Complimenti anche da parte mia: per la prima volta non sono riuscito ad esserci (e a documentare l'evento per PI) e anche io mi mangio le mani... :@
      E' lodevole che una testata importante come PI
      dedichi il giusto spazio non solo alle solite
      notizie, ma anche a macchine alternative e
      storiche che hanno fatto la storia
      dell'informatica e che, per chi le ha vissute in
      pieno, non possono essere dimenticate, in
      particolare Amiga che è forse l'unico caso di
      piattaforma che in qualche modo va avanti a
      distanza di 11 anni dal fallimento dell'azienda
      che l'ha portata sulla cresta dell'onda per un
      periodo di tempo che, oggi, sarebbe impensabile.Lodevole sempre chi propone alternative, PI per questo è un riferimento nel Web italiano.Un suggerimento per Luca: se ha bisogno di qualche info su Amiga, dato che non stiamo lontani, mi può chiedere quello che vuole.Pietro
    • Anonimo scrive:
      Confuso e poco organico
      Secondo me Luca è stato gentile a venire e ci ha dato una grandissima opportunità di farci vedere in Punto informatico che è una vetrina IMMENSA per il panorama informatico italiano, e per questo non finiremo mai di ringraziarlo e salameleccarlo... :$ :p :D ;) Per essere onesti alla fin fine ci ha fatto più danno che bene, perché ha confuso le cose, ha fatto apparire sistemi nuovi come modding di macchine 68040 obslolete, il tutto condito da molti errori, molta descrizione di aria nostalgica demodè, poca attenzione ai nuovi sistemi operativi e alle loro caratteristiche... E non dico molto ma si poteva anche dire che l'EXEC è stato riscritto tutto per funzionare PPC e che ci sono nuove funzioni quali ad esempio finalmente una certa protezione della memoria con i nuovi programmi PPC-ELF ma che non viene applicata su quelli vecchi 68020-040-060 che girano in emulazione (ma questo non sempre si conosce e si dice).Si poteva dire che MorphOS è un SO che gira su diverse BOX indipendenti e/o comunicanti fra loro, ed ognuna di queste può far girare volendo un sistema operativo a sé stante. Ma no! Ci si perde in battute quali:


      Amiga colorato e vittima del "modding" (che sta a significare la modifica dell'aspetto del computer, non è una forma di mobbing!):


      Che sono battute carine, ma fanno perdere al lettore l'informazione essenziale sul Pegasos, ossia lo spirito di innovazione portato da quella che è forse la prima ed unica macchina completamente compatibile con le specifiche aperte per le Motherboard (CHRP) e che ha un Open Firmware, che può essere adattato a ricevere qualunque OS loader...Si parla della prossima edizione di Pianeta Amiga, ma la si descrive come tutta dedicata al retrocomputing, e non si ha la curiosità (e l'umiltà) di chiedere agli espositori se ci saranno nuove macchine anche l'anno prossimo, che cosa si aspettano di nuovo dal software.Non ho letto poi delle impressioni del pubblico sull'accoglienza a queste nuove macchine e su eventuali desideri di acquisto, e inoltre delle impressioni degli espositori sulle aspettative di mercato.Infine ho notato poi una certa condiscendenza, verso un gruppo di matti... Non mi è parso di leggere simpatia verso degli appassionati, degli hobbisti o dei cultori di una macchina altenativa che fa girare nuovi sistemi operativi INNOVATIVI E ORIGINALI a 11 anni dalla morte della Commodore...Scusate ma io la vedo così.Ciao,Raffaele
      • Anonimo scrive:
        Re: Confuso e poco organico

        aperte per le Motherboard (CHRP) Volevo dire CHRP ma la P colla parentesi vicina viene vista da P.I. come emoticon di "pirata"
      • Luca Schiavoni scrive:
        Re: Confuso e poco organico
        - Scritto da: Anonimo
        Per essere onesti alla fin fine ci ha fatto più
        danno che bene, perché ha confuso le cose, ha
        fatto apparire sistemi nuovi come modding di
        macchine 68040 obslolete, il tutto condito da
        molti errori, molta descrizione di aria
        nostalgica demodè, poca attenzione ai nuovi
        sistemi operativi e alle loro caratteristiche... Ciao Raffaele, copio e incollo da un altra risposta..Diciamo che io ho raccontato le mie impressioni, e nell'articolo ci sono una ventina di link per approfondireAmiga oggi in fondo e' o non e' quel mix di vecchio e nuovo che era a Pianeta Amiga, o no ?Chi vuole conoscere meglio MorphOs o Os4 segue i link, e se fino a ieri non ne sapeva niente o poco ora puo', con un unico articolo di 3 pagine, farsi un idea che il terreno e' tutt altro che immobile intorno ad Amiga. Cliccando sui link approfondisce gli argomenti che gli interessanto, un report esaustivo sarebbe stato di 15 pagine non di 3, meglio 3 con 20 link, non trovi ? ;)
        E non dico molto ma si poteva anche dire che
        l'EXEC è stato riscritto tutto per funzionare PPCse ne potevano dire moltissime, anche su OS4, ma entrando in troppi dettagli tecnici su una cosa si rischiava di tralasciarne altre. proprio per questo.. vedi sopra :)
        Si poteva dire che MorphOS è un SO che gira su
        diverse BOX indipendenti e/o comunicanti fra
        loro, ed ognuna di queste può far girare volendo
        un sistema operativo a sé stante. Ma no! Ci si
        perde in battute quali:benvengano uno , dieci, cento articoli su Amiga, proponili alla redazione. non e' la prima volta e non sara' l ultima che se ne parla, e che dei lettori si trasformano in redattori eh :)
        Si parla della prossima edizione di Pianeta
        Amiga, ma la si descrive come tutta dedicata al
        retrocomputing,hai letto male ... !!ci sara' un grande spazio per il retrocomputing, oltre a tutto il resto. ovviamente.
        Non ho letto poi delle impressioni del pubblico
        sull'accoglienza a queste nuove macchine e su
        eventuali desideri di acquisto, e inoltre delle
        impressioni degli espositori sulle aspettative di
        mercato.se e' per questo non si parlava neanche di prezzi da nessuna parte del report, scelta volutapurtroppo è impossibile accontentare tutti !!ciao! (geek) LucaS
  • Anonimo scrive:
    amiga.it
    Visitate anche il sito italiano degli utenti Amiga
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: amiga.it
      - Scritto da: Anonimo
      Visitate anche il sito italiano degli utenti Amiga...aggiunto alla fine del report ora, grazie per la segnalazione ! LucaS
  • Anonimo scrive:
    il re e' morto, viva il re
    Io ci sono passato e ho percepito un'atmosfera da coma irreversibile.Ho 2 amiga originali, l'uae su linux e un tritello di software da farci girare e mi diverto un sacco, ma sono rimasto perplesso.Col tizio con cui sono andato alla fiera, anche lui un amighista della prima ora, abbiamo parlato molto di un possibile futuro per amiga, ma su una cosa siamo d'accordo. Oggi non c'e' spazio per Amiga nel mercato. Purtroppo.Cio' premesso mi sento un candidato per comprare un copia licenziata di amiga forever (distribuivano CD dimostrativi gratuitamente, e' un UAE imbellettato, poco di piu'). Giusto per rendere omaggio alla Cloanto.Sono uscito che avevo il "magone" allo stomaco. Non e' bello.
    • Anonimo scrive:
      Re: il re e' morto, viva il re
      - Scritto da: Anonimo
      Cio' premesso mi sento un candidato per comprare
      un copia licenziata di amiga forever
      (distribuivano CD dimostrativi gratuitamente, e'
      un UAE imbellettato, poco di piu'). Giusto per
      rendere omaggio alla Cloanto.Non sottovalutare Amiga Forever.Ti da la possibilità di avere Kickstart e OS originali, ed ha una serie di configurazioni già pronte che ti permettono di montare e caricare i giochi da subito.Ti permette in pochi click di connetterti ad internet lato Amiga emulato, ha fra gli altri bonus un file-explorer delle partizioni Amiga lato PC, ed un programma che con un piccolo trucco e due lettori floppy inseriti sul PC ti permette di leggere i floppy disk Amiga originali... ;) :p :DPresenta poi come bonus un intero DVD con filmati Amiga Originali. Decisamente ha diversi BONUS non indifferenti. ;)
      Sono uscito che avevo il "magone" allo stomaco.
      Non e' bello.Dipende da cosa ti aspettavi. Io che seguo la scena Amiga da sempre non ho mai visto tante novità come quest'anno, ma bisogna saperle e spulciarle dalle news internazionali per apprezzarle. Punto Informatico non è il posto per avere notizie fresche di Amiga. :(
  • Anonimo scrive:
    Ma ci vorrebbe tanto..
    A far uscire una versione di OS4 per x86? Se questo OS è così performante, cosa potrebbe fare su un Athlon o su un Pentium? ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma ci vorrebbe tanto..
      - Scritto da: Anonimo
      A far uscire una versione di OS4 per x86? Se
      questo OS è così performante, cosa potrebbe fare
      su un Athlon o su un Pentium? ;)Eh, il porting... sono anni che viene caldeggiato ma intanto c'è solo aros http://www.aros.org che va avanti, però, visto che normalmente si usano le applicazioni e non solo l'OS io darei un'occhiatina anche a Zeta http://www.yellowtab.com/ (basato sul moderno BeOS che a sua volta era ispirato a un certo "rivoluzionario" OS multimediale multitasking preemptive di 20 anni fa.... (amiga) ) che fa sfracelli già su athlon vecchiotti (thoro, palomino) e si avvicina molto come concetto al buon vecchio amigaOS
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma ci vorrebbe tanto..
        io darei
        un'occhiatina anche a Zeta
        http://www.yellowtab.com/ (basato sul moderno
        BeOS che a sua volta era ispirato a un certo
        "rivoluzionario" OS multimediale multitasking
        preemptive di 20 anni fa....
        (amiga) ) che fa sfracelli già su athlon
        vecchiotti (thoro, palomino) e si avvicina molto
        come concetto al buon vecchio amigaOSConsiderato che BeOs è stato voluto da Jean-Louis Gassée che è stato 9 anni a capo del settore ricerca e sviluppo della Apple ... direi che ha delle ottime credenziali. E comunque sì ... Amiga ha ispirato anche BeOs (Gassée era un fan di Amiga).http://www.iltuosistema.it/introduzione.htmlIo sto preparando l'HD per installarlo. Spero di non restare deluso. Ho mollato i Mac perché stanco dei "capricci" di Jobs ma mi manca un sistema "ergonomico" come era il vecchio MacOs!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma ci vorrebbe tanto..
      - Scritto da: Anonimo
      A far uscire una versione di OS4 per x86? Se
      questo OS è così performante, cosa potrebbe
      fare su un Athlon o su un Pentium? ;)Temo che il probema di tutti questi giovani sistemi operativi non sia quello, quanto il parco software. Personalmente penso che con tutto lo sbattimento che si fanno queste ditte potrebbero tranquillamente usare le loro risorse per creare un sostituto di X.org pensato per il desktop, cosi' da trovarsi compatibili unix ed avere un parco di installato immediatamente molto grande.Un po' come Acqua di OS X.
  • Kudos scrive:
    mi spiegate..
    sta storia degli amiga?Cioè io molto tempo fa avevo un amiga 500, della commodore, con workbench 1,3 e taanti giochi...ma questo OS4 non mi sembra un software adatto a quel tipo di pc... ma di che amiga si tratta?
    • Anonimo scrive:
      Re: mi spiegate..
      Dunque, nel 1994 la Commodore fallì .....................................................................................................................................................Vabbè, sta scritto tutto qua !Saluti,Piwi
      • Anonimo scrive:
        Re: mi spiegate..
        Sorry !http://www.amiga.it/storia/parte1.phpPiwi
        • carobeppe scrive:
          Re: mi spiegate..
          - Scritto da: Anonimo
          Sorry !

          http://www.amiga.it/storia/parte1.php

          Piwi[OT]Ma guarda chi si ribecca a volte... piwi... nn so se ti ricordi di me, mi avevi venduto un po' di ferraglia per C64 ai tempi che bazzicavo su emuita! sempre amighista come al solito eh!SalutiCarobeppe
    • Anonimo scrive:
      Re: mi spiegate..
      ... ma di che amiga si tratta?Niente in comune con il passato, solo il marchio.
      • Anonimo scrive:
        Re: mi spiegate..
        - Scritto da: Anonimo
        ... ma di che amiga si tratta?

        Niente in comune con il passato, solo il marchio.Beh, non direi.AmigaOS4 è una diretta evoluzione di quell'AmigaOS che girava sui vecchi Amiga1000, 500, 2000, 3000, 4000 e 1200.e tra l'altro gira pure su Amiga 4000 e Amiga 1200 equipaggiati di schede PowerPC.Comunque ti assicuro che il feeling è proprio quello di Amiga, visto che si tratta di Amiga.Ma è una cosa che va provata per essere capita fino in fondo.
        • Anonimo scrive:
          Re: mi spiegate..
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          ... ma di che amiga si tratta?



          Niente in comune con il passato, solo il
          marchio.

          Beh, non direi.
          AmigaOS4 è una diretta evoluzione di
          quell'AmigaOS che girava sui vecchi Amiga1000,
          500, 2000, 3000, 4000 e 1200.Mica per caso sai anche *quanto* diretta?Ti spiego.Smanacciando con AmigaOS4 alla fiera ho visto un'interessante opzioni per il boot del tipo "linux kernel boot option" a cui faceva sugito delle opzioni tipiche del kernel (tipo init=qlcs). Ho chiesto al distributore qualce eventuale relazione ci fosse fra il nuovo OS4 e un kernel BSD ma lui ha negato tutto.Informazioni? Sono curioso.
      • Anonimo scrive:
        Re: mi spiegate..
        A lv. di Hw puoi vedere AmigaOne come uno sfigato clone Mac messo fuori mercato da Steve Jobs anni orsono che s'è riciclato come "nuova" (5 anni + 5 anni -) piattaforma. Il sistema invece è un'evoluzione del vecchio amiga os 3 e in buona parte è una riscrittura dello stesso per PPC
    • awerellwv scrive:
      Re: mi spiegate..
      - Scritto da: Anonimo

      Sostanzialmente non vedo perché spendere tutti
      quei soldi per un hardware ppc ormai obsoleto
      solo per far girare amigaos o morphos.
      Personalmente sono un utente linux e non scorgo
      alcun senso in tutto questo se non quello di
      equiparare il mondo amiga a quello dei
      collezionisti di vecchie auto.e dici poco? Sono un utente linux anche io ma apprezzo lo sforzo notevole di mantenere attive macchine "obsolete" con del nuopvo software... e poi colelzzionare auto d'epoca credo sia una delle cose + appaganti che esistano al mondo, in quanto non si possiebe soltanto un auto ma si possiede anche parte della storia di essa... veramente lodevole, ragazzi continuate cosí...
      • Anonimo scrive:
        Re: mi spiegate..
        Pensa collezionare computer d'epoca ......... in casa della zia della mia ragazzo ho visto un C64 Executive sommerso sotto un mare di polvere ... prima o poi sarà MIO !Saluti,Piwi
    • Anonimo scrive:
      Re: mi spiegate..

      Personalmente sono un utente linux e non scorgo
      alcun senso in tutto questo se non quello di
      equiparare il mondo amiga a quello dei
      collezionisti di vecchie auto.Beh, è una passione, come tante altre. Personalmente mi manca il tempo, ma mi piacerebbe riaccendere i miei Amiga e divertirmici ancora come una volta. Chi ha usato i primi Amiga sa bene quale "feeling" trasmettesse tutto l'insieme, hardware e sistema operativo. E' difficile da spiegare, ma per chi ha vissuto quell'epoca sono sensazioni difficili da dimenticare e facili da rimpiangere...Certo, probabilmente oggi sono soldi buttati, come ogni altro hobby, ma la vita consiste principalmente nel buttare soldi in cose superflue, no?
      • Anonimo scrive:
        Re: mi spiegate..
        ... faceva capolino Zeta della YellowTab, a rappresentare "un'altra alternativa", proponendo un sistema operativo diffuso già in centinaia di migliaia di copie sul quale girano versioni italiane di Firefox, Thunderbird, NVU e correttori ortografici localizzati.E sta arrivando anche il porting di Blender.C'è un crescente interesse attorno a questa versione di BeOs cosa che non mi dispiace affatto visto che si tratta di un sistema facile da usare, molto potente e che gira su hardware comune, cosa che il sistema di Amiga mi pare di capire non fa. Ci vuole ancora hardware vecchio per far girare l'ultima versione sviluppata oppure ho capito male? Con l'aria che soffia sul futuro informatico targato Microsoft vedo positiva qualsiasi alternativa si affacci sul mercato (e che sia a prova di utonto), ma vorrei non legarmi ad hardware propietario di nessuno!
        • Anonimo scrive:
          Re: mi spiegate..
          - Scritto da: Anonimo
          ... faceva capolino Zeta della YellowTab, a
          rappresentare "un'altra alternativa", proponendo
          un sistema operativo diffuso già in centinaia di
          migliaia di copie sul quale girano versioni
          italiane di Firefox, Thunderbird, NVU e
          correttori ortografici localizzati.

          E sta arrivando anche il porting di Blender.

          C'è un crescente interesse attorno a questa
          versione di BeOs cosa che non mi dispiace affatto
          visto che si tratta di un sistema facile da
          usare, molto potente e che gira su hardware
          comune, cosa che il sistema di Amiga mi pare di
          capire non fa. Ci vuole ancora hardware vecchio
          per far girare l'ultima versione sviluppata
          oppure ho capito male?
          Con l'aria che soffia sul futuro informatico
          targato Microsoft vedo positiva qualsiasi
          alternativa si affacci sul mercato (e che sia a
          prova di utonto), ma vorrei non legarmi ad
          hardware propietario di nessuno!haikuOS?
        • Anonimo scrive:
          Re: mi spiegate..
          - Scritto da: Anonimo
          Ci vuole ancora hardware vecchio
          per far girare l'ultima versione sviluppata
          oppure ho capito male? Infatti hai capito male. dall'articolo purtroppo confusionario di Luca, che bontà sua è venuto a Pianeta Amiga e ci ha fatto questo bel regalo, però non si capisce bene dove finisca il vecchio hardware e dove cominci quello nuovo.Una bella tiratina di orecchi a Luca ci vuole. :D LUCAAA devi essere più organico quando scriviiii!!!!!Ti spiego:I nuovi hardware sono macchine PPC costruite ex-novo.I nuovi sistemi operativi girano su macchine PPC...MASiccome parte dello sviluppo è stato fatto su vecchi Amiga con montate schede di espansione PPC, quest'anno gli sviluppatori si sono messi d'accordo, hanno fatto un po' di magie col software, e ci hanno regalato le versioni per vecchi Amiga Classici PPC dei sistemi operativi MorphOS e AmigaOS, per tutti coloro che non hanno disponibilità economiche così alte da giustificare l'acquisto delle nuove macchine.MorphOS 1.4.5 è in regalo per tutti quelli che hanno schede di espansione PPC Blizzard e GREX. Con piccoli trucchi gira anche su schede MEDIATOR.Ti assicuro che è come dare nuova vita ad hardware vecchi di dieci anni, perché SPEGNE completamente il 68040 e il 68060 e funziona solo lato PPC.AmigaOS 4.0 è stato visto su macchine come A1200 e A4000 dotate di schede PPC, ma ancora non si è saputo se verrà regalato anche questo, o se sarà messo in vendita come OS a sé stante (e dunque bisognerà pagarlo per averlo).
    • Anonimo scrive:
      Re: mi spiegate..
      - Scritto da: Anonimo

      Sostanzialmente non vedo perché spendere tutti
      quei soldi per un hardware ppc ormai obsoleto
      solo per far girare amigaos o morphos.
      Personalmente sono un utente linux e non scorgo
      alcun senso in tutto questo se non quello di
      equiparare il mondo amiga a quello dei
      collezionisti di vecchie auto.Sostanzialmente l'AmigaONE è nato vecchio.Il Pegasos invece ha un hardware appena attuale (Ha l'AGP 2.0 vicino a cose nuovissime come la porta Gigabyte ethernet per intenderci).A differenza del rivale AmigaONE, il Pegasos è stato notato da Freescale (fabbrica Processori PPC ex Motorola ma con Motorola sempre come maggior azionista) che ha commissionato a Genesi, che produce questo computer, nuove macchine con memorie DDR2, PCI-Express e tutt'l'altri sturiell dell'hardware attuale.Quindi presto vedrai nuovi Pegasos con l'hardware che cavalca la cresta dell'onda.Come utente Linux apprezzerai le loro release Gentoo e Debian, soprattutto pensando al fatto che, specie il Pegasos, è una macchina quasi completamente Open Source... E per voi utenti Linux questo non è poco.Anche l'Open Firmware che l'equipaggia può, volendo essere modificato dall'utente, e stanno rilasciarne pubbliche tutte le specifiche...Quanto riguarda AmigaOS e MorphOS hanno una struttura molto più semplice di Linux e ti danno parecchie cose di Linux senza la complessità di quest'ultimo, tra cui preemptive multitasking, eccetera, facendo girare solo una ventina fra thread e librerie.Quello che gli manca veramente è la multiutenza, e, in certi casi la protezione della memoria.La principale differenza con Linux è che non bisogna essere dei geek dell'informatica per imparare ad usarlo al meglio.In 5 minuti parti e lo usi al meglio, e in 3 o 4 settimane (se studi anche i trucchi) sei padrone di tutto il sistema.Se vuoi sperimentare di persona che cosa sia AmigaOS in una versione OpenSource scarica il LiveCD di AROS, che è un SO Amiga progettato per i computer Intel-X86, e che può essere usato come alternativa sia all'OS Windows, che ai dialetti Linux.LiveCD = Testalo come vuoi tu! No installazione!lo trovi qui:www.aros.orgaros.sourceforge.netQuesto è uno dei siti degli sviluppatori:http://www.thenostromo.com/teamaros/Se poi questo SO ti piacerà ed interesserà e sei un buon programmatore, la tua collaborazione sarà assai gradita.Ciao!
      • Anonimo scrive:
        Re: mi spiegate..
        Pegasos non ha AGP 2.0, Pegasos ha AGP 2x, Pegasos2 ha AGP 1x ricavato da un PCI...AmigaOne ha AGP 2x...
  • Anonimo scrive:
    Complimenti a Luca
    Sul forum di una precedente notizia c'era già qualcuno pronto a scommettere su clamorose sviste:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1118508&tid=1116296&p=1&r=PI#1118508Comunque, letto il precedente commento sul forum non mi dispiacerebbe trovare maggiori informazioni su Zeta, perché cambiare l'hardware per qualcosa di alternativo mi sembra folle.Io utilizzatore spippolatore senza tempo libero non mi interfaccio mica com l'hardware che c'è dentro il cabinet, a maggior ragione se poi devo avere un PC per appartenere alla mia era tecnologica.
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: Complimenti a Luca
      - Scritto da: Anonimo
      Sul forum di una precedente notizia c'era già
      qualcuno pronto a scommettere su clamorose
      sviste:beh sviste ci sono e sicuramente il mio racconto e' tutt'altro che tecnico. Spero che invogli piu' d'una persona a scoprire anche cosa c'e' dentro, e dietro, quel che ho visto e sentito :)
      Comunque, letto il precedente commento sul forum
      non mi dispiacerebbe trovare maggiori
      informazioni su Zeta, perché cambiare l'hardware
      per qualcosa di alternativo mi sembra folle.si anche per me, cosi come sembravano folli alcuni prezzi visti ad Empoli. Ma come diceva un saggio "chi vive senza follie non e' savio quanto crede" ;) Ciao Anon!LucaS
    • Anonimo scrive:
      Re: Complimenti a Luca
      Davvero complimenti, un ottima recensione, solo una piccola nota, siamo amighisti non amighi :-))
      • Anonimo scrive:
        ott òRe: Complimenti a Luca
        - Scritto da: Anonimo
        Davvero complimenti, un ottima recensione, solo
        una piccola nota, siamo amighisti non amighi :-))Amighi e' fico pero' :D
Chiudi i commenti