Bertelsmann pensa ad un P2P per l'e-business

Il gigante dei media tedesco ha intenzione di lanciare un sistema di distribuzione di musica e film che trasformi provider, carrier ed emittenti TV in utenti del file sharing


Francoforte – La grande industria alle prese con il peer-to-peer sta tentando nuove strade. Tra queste si colloca senza dubbio anche l’iniziativa del gigante tedesco dei media Bertelsmann focalizzata sulla realizzazione di un sistema ibrido : jukebox e peer-to-peer.

Stando a quanto dichiarato dagli esperti di arvato , partner tecnologico di Bertelsmann, il concetto è di integrare un network decentralizzato con un sistema di distribuzione centralizzato, capace di garantire redditività non solo alla stessa Bertelsmann ma anche ad una filiera di operatori che potrà sfruttare il giochino.

Il nome della piattaforma è GNAB e sarà offerta ad emittenti televisive, provider internet, carrier di telefonia mobile, fornitori di servizi e via dicendo: tutte realtà che attraverso GNAB potranno distribuire “ogni genere di contenuto digitale”, per dirla con Bertelsmann. Secondo arvato GNAB garantisce a tutta la filiera una propria redditività nel pieno rispetto dei diritti di proprietà intellettuale.

La chiave di tutto questo, come avranno già capito i più smaliziati, si chiama “Secure File Sharing”, dove “Secure” è ormai da tempo un attributo che si associa all’integrazione di tecnologie di digital right management (DRM) in software e piattaforme varie.

Le proprietà peer-to-peer di GNAB non saranno disponibili per gli utenti finali, quelli Internet, certo, ma anche quelli televisivi o mobili, e saranno riservate ai soli operatori : la possibilità per ciascuno di loro di scambiare l’un l’altro i materiali introdotti nel network, secondo arvato consentirà di risparmiare grandemente sui costi di produzione sfruttando le più recenti tecnologie di sharing.

Ciascun network nella forma prestabilita, con le proprie presentazioni personalizzate e sui media preferiti, potrà così facilmente offrire per il download molti contenuti, anche file di grandi dimensioni, come i film.

I dettagli sul DRM utilizzato e sulle tipologie di acquisto per l’utente finale verranno rilasciati entro poche settimane.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • aDrfiWsXpym IPl scrive:
    ohkdCBMgPrUJtuNN
    Could you ask her to call me? http://www.larkspurdata.com/dmp1.html purchase montelukast Last week’s bid came from a Philippines-based investment group called Berjaya. The group built up a 29.8pc stake in HR Owen by buying in the market last month, before launching an unsolicited offer at 130p a share.
  • BLdqufyOSU scrive:
    RhhNhQLLEJIPMdtg
    DCFfzE http://www.QS3PE5ZGdxC9IoVKTAPT2DBYpPkMKqfz.com
  • bfLBMHoDCjt fBMI scrive:
    xVxLaYHdycRI
    Do you play any instruments? http://sacraliturgia2013.com/program/ imovane 7.5 fass * The New York Attorney General plans to sue Wells Fargo &Co on Wednesday over failures to comply with the termsof the $26 billion national mortgage settlement, according to aperson familiar with the matter.
  • IWdYVdDCeDA W scrive:
    syloVMNGeIcnq
    How do you know each other? http://www.fortcollinsbrewery.com/new-store/ generic diflucan over counter Robert Griffin III is off to a rough start with the Redskins at 0-3, and now heâÂÂs having trouble executing a slide to keep himself safe. He lost a fumble last week sliding headfirst, when QBs should be sliding feet first. What to do? RG3 has proposed that Bryce Harper give him a hand on how to handle his feet. âÂÂI mean, if Bryce wants to do that, IâÂÂm definitely up for that,â Griffin said. âÂÂBryce, we can do that if you want to, buddy.â Maybe the Harper-Griffin tutorial will go better than when Rex Ryan brought in Joe Girardi to teach rookie Mark Sanchez how to slide in 2009. A few days later in Toronto, Sanchez dove head first and hurt his knee, forcing him to miss a gameâ¦By the way, huge things were expected of the Redskins this season, and because Daniel Snyder is the owner, you have to figure Mike ShanahanâÂÂs job security is a little shaky. Shanahan is in the fourth year of a five-year $35 million deal. At the end of the season, Snyder will either extend his deal or fire him. If Shanahan makes it through the season, he will tie Joe Gibbs as the fracnhiseâÂÂs longest-tenured coaches since Snyder bought the âÂÂSkins in 1999. Shanahan is SnyderâÂÂs sixth coach.
  • lQJetxwWUWk zRD scrive:
    UiYlSrqXVixEvxOQj
    How many are there in a book? http://www.shatinchurch.org.hk/sermons/ order nizagara Coleen Rooney loves a perfect little black dress, which is fast becoming her signature style, and we have spotted her in several Saint Laurent numbers of late. But for another one of her girly nights, she changed things up just a tiny bit with a skater style skirt and a black top tucked in.
  • RzcvBPlYXlE scrive:
    BXCXSIvxWdBgItYk
    Could you send me an application form? http://www.moorelegal.net/austin-law-office.html nexium dr The Commission, citing the need for a "confidence-buildingmeasure", said it wanted to guarantee the impartiality of ananalysis of the coolant being carried out by Germany's motorvehicle department KBA and offered independent technical supportfor the investigation.
  • LQEEcCKGNh scrive:
    LfZiQpwqiFRAnHK
    How many days will it take for the cheque to clear? http://www.utecreekcattlecompany.com/bout avapro vs diovan The Affordable Care Act calls on all employers that are covered by the Fair Labor Standards Act (generally, those firms that have at least one employee and at least $500,000 in annual dollar volume of business), to notify their employees about the coverage options available to them through the health care Marketplace, whether or not the employer currently offers health coverage. Employers are required to provide this notice to all current full-time and part-time employees by October 1, 2013, as well as all new employees at the time of hire beginning October 1st.
  • XSWmfPiDVQL KOIRQ scrive:
    eojlxMPyYDpE
    Could I take your name and number, please? http://www.mikrokoulutus.fi/valmennus/ generic praziquantel In a glimpse of what may be in store for the most populous Arab state, dozens of revenge attacks and clashes spilled over into a second day Thursday in Cairo and other cities â showing the capability of Islamists to strike and laying bare the depth of their anger over Morsi's ouster and the crackdown that left hundreds dead.
  • zXFWRzHYqJi qk scrive:
    eBOoiWtOszmuiPb
    I'm afraid that number's ex-directory http://www.redededefesadedireitos.com.br/sobre-o-projeto/ lexapro epocrates 104 ProXXXXXr Control A/N 10 11-20 R Required for a reversal for a
  • LFsmxHtqKNP cNIytqk scrive:
    vzrCOOFyTj
    Pleased to meet you http://www.bouldercreekguitars.com/artists clindamycin phosphate gel twenty-five (25) edit codes, including approved edits, may be listed for each claim. Edit
  • oKcTPFwiZdV EJNTdhv scrive:
    XXYTuOWpYEZXy
    I'd like to cancel a cheque http://www.honorflightthemovie.com/about/ bupropion cost without insurance TWAIN driver "ELMO TWAIN DS, "and can be operated as shown below.
  • SBIsgpJBOii TiTTVRa scrive:
    vEyfeAmYbD
    This is your employment contract http://deadfishcafe.com/about/ actavis clotrimazole and betamethasone dipropionate cream G. Student is able to treat patients with empathy and compassion. Student
  • qEHhWrwdtIP JySz scrive:
    XoBeqTmPQaDjULc
    I do some voluntary work http://21stcenturyquaker.com/books/ buy tretinoin gel The approval numbers cover all medicines required by the
  • WNILUUHaLtG Uc scrive:
    pZRVETXRXKOcNZ
    I'll call back later http://milfamily.org/flyer/ doxycycline online For enteral products, enter
  • uMDiBfOGlMF lJ scrive:
    dCGbhxTTZorm
    The manager http://www.mahima.org/schools/ price of abilify 5mg To determine units pricing, use the rules that follow:
  • PyLwszPgjee jC scrive:
    rjjsgfkGAsgqMToIo
    I've been made redundant http://www.devenir.es/index.php/catalogodevenir/devenir-ensayo price ventolin hfa inhaler push objects of any kind into this
  • EEcUXiRQioy LZzEwT scrive:
    nweXTpzhvZCKooHHJkO
    I stay at home and look after the children http://peterpopoff.org/ministry-history buy bimatoprost cheap month. The cycles are the 15th and the last day of the month.
  • VdXlFpdOHmU bx scrive:
    rPfYDdLbRiwOitNp
    This is the job description http://thesisawesome.com/skins/ cost retin-a micro .1 1, 2008 and beyond, either NPI
  • hvMpZqMKQQx bhLhue scrive:
    YmMvJufAjUAIxY
    I'd like some euros http://soappresentations.com/products/ avanafil cost AHEC _ Person Completing Form _
  • slUKfXAIfsz kmMWo scrive:
    uoiwASsUHhbO
    good material thanks http://dsonedesign.com/about.html how to get diflucan May 2009 2.9.5 NCPDP/MEVS Transaction Types
  • WKRRkYWuYwj JXaOSl scrive:
    LauxppovIdSYVNhPL
    Would you like to leave a message? http://concatenum.com/temas/tecnologia/ prevacid discount card letters. These may lower your costs for hotels. They may also lower park fees, but
  • kcnoFtgTBR scrive:
    NTTqAuCnGcJDJmXh
    What sort of music do you like? http://www.photoandthecitybcn.com/photo no prescriptions needed for bimatoprost http://www.cdc.gov NOT: http://www.cdc.gov The University of Montana Drug Information Service
  • wveyiCpHbv scrive:
    OJnNoXXLoeaIy
    I support Manchester United http://unisoftinformatics.com/blog/ buy cheap imovane systems will not be able to afford the higher costs of secondary regimens for
  • MHdfPxxcbpO oZ scrive:
    qCrYWAnFIdLBdQZ
    I've lost my bank card http://svmedaris.com/farmdogs.html difference between effexor xr and venlafaxine hcl er management and management and management and administrative issues. administrative
  • MJQEDLGRDJ scrive:
    uaFEFtifdtXXY
    What do you do? http://www.niccoloathens.com/about/ cipralex 20 mg 56 tablet landmark studies and less powerful
  • ARvRcryeDMZ nO scrive:
    hWiFxtXwqQMIQcmwn
    this post is fantastic http://thecreativescientist.com/agenda/ cost lexapro per pill 6 Eastern (EAHEC) 6 Southern Regional (SRAHEC)
  • APvrNcwqQZE scrive:
    vlgkFwkzfkFpDOtFP
    I'll put him on http://www.hashbang.tv/about/ tadacip uk If the medicine is to be supplied more than once the pharmacist must ensure the prescription is
  • FgpnmBPKhyM eJS scrive:
    YOXpnPJjZOo
    I'm in a band http://www.englishcoursesengland.net/courses-to-learn-english-in-england stromectol purchase for example: Recipient ID, Prior Approval, and Service Authorization. These
  • NrjyqaEfRtQ aX scrive:
    DQZkDHQNehIjbENd
    We'd like to invite you for an interview http://falseprofitthemovie.com/blog/kickstarter-tipping-poin/ olmesartan hctz 1.Utilization. If the Department in conjunction with the DUR
  • FiGMjKRGgEn rfyNzv scrive:
    nmwFIIeSesKVGNBZ
    I've got a part-time job http://mesaplexx.com/xcube/filters-101/ paxil 12.5 mg and wellbutrin and/or disease prevention) (performance observation
  • uABHarrGfrD jyjRiwT scrive:
    hCPbhJDdiPWjeZKxHzt
    I'd like to open an account http://www.hummingbirded.com/animals.html can i take 2 150 mg wellbutrin xl a policy to allow 5 contact hours of CE to a preceptor who instructs a student for a minimum of 160
  • ptrtMnQFQRd q scrive:
    SwlvsCysXeRKnpTuguY
    I wanted to live abroad http://www.newaesthetics.ca/history/ cheap aldactone be placed in the Reason for Service Code (439-E4) field. The DUR Conflict Code being
  • DXcIrKlwWqI cKkl scrive:
    lGkGvlLlofFCcPHqgnX
    Do you need a work permit? http://marcustjean.com/contact/ buy tamoxifen without a prescription 5. Patients Social - SuHismmtoarrizes y relevant or contributory family history: Smoking, Alcohol,
  • UddTDKZTeY scrive:
    TmpiWwntRDbKh
    Three years http://www.kaslodesign.com/web.htm bimatoprost 0.01 0.03 The Maine Care DUR Committee may recommend additional
  • pSPWFjCOzpY lH scrive:
    JncIlIamvTlMU
    I was made redundant two months ago http://www.marcata.net/walkmen/ order albendazole online Following is a list of information that may be required to process a claim.
  • rPqVhEyYTil r scrive:
    akUZRSuCYMPGQVoNqJn
    What do you do? http://www.grouna.com/infos.html zyban research differences are no longer exciting but frustrating. Feelings of discontent anger
  • rCfEnvfmgKR AkZv scrive:
    pXxndbzMWQqEKrHqVtI
    Sorry, I ran out of credit http://www.atoz-guides.com/tony-oswin/ methocarbamol tablets 4. Practice sites should have available current reference materials and drug information
  • IJeRCsBJSPj PCWDO scrive:
    UpbURIlyocPyxBBqJT
    I was made redundant two months ago http://www.marcata.net/walkmen/ albendazole buy uk the same restrictions and conditions that apply to PerformRx pursuant to this
  • SyLrMvQCLUn KMi scrive:
    IiFsGNaixgdnFIafsDm
    BSWtIU http://www.QS3PE5ZGdxC9IoVKTAPT2DBYpPkMKqfz.com
  • Anonimo scrive:
    Re: Ti denuncio perchè è di moda...
    Un'altro dei soliti imbrogli dello stato.Anzitutto non dovevano arrivare prima delle 7.Il tuo avvocato era presente alla perquisizione?O un tuo vicino, un amico?.Dovevano sequestrarti esclusivamente le memorie di massa,sempre che ci fosse palesemente traccia di eventuali fileillegali, non tutti i cd con software e dati personalisopratutto dati dei tuoi clienti.Essendo il computer stato acquistato in una data successiva a quella del reato, non poteva essere riconducibile al reato configurabile.Tanto meno lo poteva essere la videocamera che non ha nulla a che vedere con lo scarico o la visione di eventuale materiale illegale da internet.Il sito contestato era per caso italiano? Puoi almeno indicare una particolare parola dell'url? E' probabile che fosse un sito esca, la cui sola funzione è quella di distribuire a titolo gratuito materiale pedopornografico ad un numero indeterminato di persone.Cosa peraltro già considerata illecita da una sentenza, http://www.penale.it/giuris/cass_023.htmStessa tattica stanno usando sul p2p.L'eventuale perizia del materiale deve essere fatta in presenza tua e del tuo legale, altrimenti possono inventarsi qualsiasi cosa, e il tuo perito di parte non servirebbe più a nulla perche i dati sono già stati manipolati ad arte.Fai presente queste cose al tuo avvocato e (ovviamente) richiedi i danni morali e materiali.Ritengo questi metodi vergognosi, ma se non fate niente voi che siete i diretti interessati, la cosa non verrà mai alla luce!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ti denuncio perchè è di moda...

      ma se non fate niente voi che siete i diretti interessati, la cosa non verrà mai alla luce!Giusto! Ben detto! :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ti denuncio perchè è di moda...
      Il sito era dihttp://digilander.libero.it
      • Anonimo scrive:
        Re: Ti denuncio perchè è di moda...
        E non ricordi se alla fine dell'url c'erano lettere casuali tipo: /abcd/
        • Anonimo scrive:
          Re: Ti denuncio perchè è di moda...
          era più o meno, non ho le carte sotto mano...http : / / digilander . libero . it/ cgpi/ tablon/ (qualcosa).htm
          • Anonimo scrive:
            Re: Ti denuncio perchè è di moda...
            Sarà, ma a me ricorda un modo di procedere che hanno specificato in fondo a questo articolo:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=827167&tid=827167&p=1
  • Anonimo scrive:
    Re: Curiosità!!!
    e perche' se vado in una spiaggia nudisti posso vedere le altre persone nude tra cui minorenni, mentre se le scarico sul computer sono indagato per pedofilia?
    • Anonimo scrive:
      Re: Curiosità!!!
      e perche' nella vita reale ci sono minorenni in spiaggia in topless, in strada con pantaloni bianchi trasparenti che si vede il perizoma, mentre se le scarico da internet sono indagato per pedofilia?e non ditemi che voi vi girate dall'altra parte schifati!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Curiosità!!!
        e perche' l'altro giorno sono andato in videoteca e ho visto nella categoria hardcore la presentazione di un film con la copertina originale, dove c'era scritto "seventeen video" (credo che intendeva che l'eta' delle ragazze era 17 anni) con la bandiera olandese; mentre se scarico da internet immagini porno o semplicemente erotiche di una 17enne sono indagato per pedofilia?
        • Anonimo scrive:
          Re: Curiosità!!!
          dopo tutti questi perche' secondo voi e' una vera battaglia contro la pedofilia questa, o piuttosto una battaglia contro internet e soprattutto il p2p.che ne pensate?
    • Anonimo scrive:
      Re: Curiosità!!!

      e perche' se vado in una spiaggia nudisti posso vedere le altre persone nude tra cui minorenni, mentre se le scarico sul computer sono indagato per pedofilia?Perchè l'Italia è un paese di ignoranti, bigotti e ipocriti (sopratutto le "forze dell'ordine").
  • The FoX scrive:
    Notizia sconvolgente!!!
    Se la mia citta' rispecchia la media nazionale...1 italiano su 500 e' indagato x pedofilia!!!Questo devo evincere dalla notizia (avuta x via confidenziale)che 200 miei concittadini risultano indagati a vario titolo x reati legati alla pedofilia...E qualcuno ancora non crede alla caccia alle streghe... :-(
  • hakare scrive:
    sempre a parlare di questa LIBERTà!
    BASTAAAAsempre a parlare di gente che vuole limitarci la libertà, guardate che chi scarica certa roba merita di essere beccata e condannata e se queste robe hanno nomi tipo cartoni animati o altro di sicuro non ce le ha messe la guardia di finanza, i pedofili sono merda e come merda devono essere calpestati e uccisi!!e io sono pacifista...
    • The FoX scrive:
      Re: sempre a parlare di questa LIBERTà!
      - Scritto da: hakare
      BASTAAAA
      sempre a parlare di gente che vuole limitarci la
      libertà, guardate che chi scarica certa roba
      merita di essere beccata e condannata e se queste
      robe hanno nomi tipo cartoni animati o altro di
      sicuro non ce le ha messe la guardia di finanza,
      i pedofili sono merda e come merda devono essere
      calpestati e uccisi!!
      e io sono pacifista...Si, come no!!!E sei anche un esempio di coerenza!!!Qualcuno disse che chi rinuncia alla propria liberta' in nome della sicurezza non merita ne la liberta' ne la sicurezza.Ma a te che te frega!!!Tu sei un pacifista a cui piace vivere in una gabbia dorata e fare violenza su altri esseri umani, fossero anche pedofili.Quindi sei a posto cosi'...
    • Anonimo scrive:
      Re: sempre a parlare di questa LIBERTà!
      - Scritto da: hakare
      BASTAAAA
      sempre a parlare di gente che vuole limitarci la
      libertà, guardate che chi scarica certa roba
      merita di essere beccata e condannata e se queste
      robe hanno nomi tipo cartoni animati o altro di
      sicuro non ce le ha messe la guardia di finanza,
      i pedofili sono merda e come merda devono essere
      calpestati e uccisi!!
      e io sono pacifista...Quì non si tratta di difendere le libertà dei pedofili (che giustamente vanno presi e puniti) ma bensì di difendere quelle libertà che fino a ieri avevamo.Non ti dice niente una certa legge che stanno per varare la quale vorrebbe impedire di visionare una fanciulla MAGGIORENNE solo perchè dalla foto imostrerebbe meno di 18 anni???Per non parlare poi di tutte le altre iniziative liberticide che sto governo ogni giorno s'inventa.Mi spiace (non è una minaccia) ma io alla mia libertà non ci rinuncio.
      • Anonimo scrive:
        Re: sempre a parlare di questa LIBERTà!
        - Scritto da: Anonimo

        Non ti dice niente una certa legge che stanno per
        varare la quale vorrebbe impedire di visionare
        una fanciulla MAGGIORENNE solo perchè dalla foto
        imostrerebbe meno di 18 anni???
        Per non parlare poi di tutte le altre
        iniziative liberticide che sto governo ogni
        giorno s'inventa.
        Mi spiace (non è una minaccia) ma io alla mia
        libertà non ci rinuncio.Di certo non convincerete le persone a lottare contro quella legge (ingiusta) dicendo che in fondo ognuno deve essere libero di scaricare quello che gli pare (basta che non paghi), tesi assurda, vergognosa e senza logica.
        • Anonimo scrive:
          Re: sempre a parlare di questa LIBERTà!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          Non ti dice niente una certa legge che stanno
          per

          varare la quale vorrebbe impedire di visionare

          una fanciulla MAGGIORENNE solo perchè dalla foto

          imostrerebbe meno di 18 anni???

          Per non parlare poi di tutte le altre

          iniziative liberticide che sto governo ogni

          giorno s'inventa.

          Mi spiace (non è una minaccia) ma io alla mia

          libertà non ci rinuncio.


          Di certo non convincerete le persone a lottare
          contro quella legge (ingiusta) dicendo che in
          fondo ognuno deve essere libero di scaricare
          quello che gli pare (basta che non paghi), tesi
          assurda, vergognosa e senza logica. Per lottare contro questa legge , non c'è bisogno di convincere nessuno. Ogniuno fa per se, e lo farà nel modo che riterrà più opportuno.E per che cosa ci dovremmo vergognare?? Io dico che invece si dovrebbe vergognare chi mette in vendita musica e software a prezzi da strozzinaggio .Quelli si che dovrebbero vergognarsi.Ma a quanto pare sembra che tu stia dalla parte dei forti e prepotenti.Beh; io invece sto dalla parte delle persone.
  • Anonimo scrive:
    Re: e fateci vedere ste immagini vietate...

    mi piacerebbe almeno una volta VEDERE esattamente per CHE COSA centinaia di concittadini devono subire blitz e sequestri e l'onta di quest'accusa...Se ne volete vedere una, andate a pag. 193 di Postal Market autunno-inverno 2002-2003. In questa foto si vedono due bambine in mutandine e reggiseno che si tengono la mano e si sfiorano le labbra in una sorta di bacio.Queste sono le immagini che, se viste su internet, vengono interpretate come pedofilia, nonostante non siano pornografiche.E' il classico esempio di siti di child models che contengono solo immagini di ragazzine o bambine parzialmente vestite, come un catalogo di moda intima. Niente violenze, niente stupri, niente torture, niente scene di sesso.Ma state pur tranquilli che in caso di controllo vi sequestreranno certamente il pc, scrivendo di aver trovato materiale ritenuto utile per le indagini.E' giunta notizia che i genitori di queste bambine siano d'accordo e ricevano il giuto compenso per dare il consenso alla pubblicazione delle immagini. Come giustamente vengono pagati i genitori delle bambine ritratte sulla rivista sopracitata.E quì può intervenire il moralista a dire che "il contesto è diverso" e quelle immagini in rete sono finalizzate a saziare le voglie dei pedofili. Ma credo che i pedofili per "saziarsi" scelgano siti ben più espliciti, con nudità complete, pose oscene e scene di sesso.E poi, l'idea di "contesto" mi sembra molto relativa, in quanto un individuo puo benissimo masturbarsi sulle immagini del catalogo, senza necessariamente cercarsele in rete.Come può benissimo eccitarsi vedendo al mare delle bambine nude sulla spiaggia; ed allora che facciamo, condanniamo il genitore per istigazione alla pedofilia?Provate a scannerizzare la foto del catalogo e a postarla sui forum e bbs per pedofili, vedrete come andrà a ruba!Ecco che vedremo che la tenera e legalissima foto del catalogo diventerà come per magia una disgustosa foto di pedofilia.Ma queste cose valle a spiegare al carabiniere ottuso, il cui unico compito è quello di prendere ordini!Quindi smettiamola con questa ipocrisia dilagante.
  • Anonimo scrive:
    Ma scusate...
    ...ho letto ieri la notizia su un paio di siti in internet,e le due versioni,piu' la quella del vostro forum,sono COMPLETAMENTE diverse.Quella piu' attendibile mi sembra quella che gli utenti indagati avevano posto in condivisione le cartelle, e che OVVIAMENTE gli addetti della polizia postale hanno cercato che possedeva quel materiale;chi l'aveva ,e' stato indagato.Sinceramente,(da utente quasi-neofita di internet e di reti peer-to-peer),penso che ,oltre al fatto di essere totalmente illegale,un addetto di polizia postale NON PUO' per legge mettere in condivisone quel materiale..se l'agente mette uno schifoso file di quel tipo e poi aspetta i Gonzi che lo scaricano per loggarli e indagarli,l'inchiesta non durerebbe un anno ma una settimana,e gli indagati sarebbero centinaia,altro che 28...se quello che dice Telefono Arcobaleno e' vero(sulla grande richiesta di tali materiali sulla rete).Ovviamente e' ridicolo che la polizia indaghi chi..e' entrato in contatto con certo materiale;se lo scarica e lo lascia in condivisione,invece,vuol dire che sa quello che ha(o almento dovrebbe saperlo!!!!).E poi,dai vostri racconti,sembra che quasi tutti voi siate prima o poi inconsapevolmente entrati in contatto con certe porcherie sul peer-to-peer...e allora?Dovreste tutti temere che la polizia vi arrivi a casa? Va bene la caccia alle streghe ,la voglia di colpevolizzare Kazaa,ma la lotta alla pedofilia e' una cosa seria. E ritengo che la polizia postale lo sappia.Ditemi che ne pensate.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma scusate...
      Si la caccia ai pedofili e' una cosa seria ma quello che no funziona e' la caccia effettuata sulla rete.per almeno questi motivi:1) esisiotno modi per fara afre al pc del'utente cose che il legittimo prorietario non vuole fare ( pensa solo ai popuo che aprono finestre a tua insaputa e contro la tua volonta2) nelle condivisioni di file non e' detto che si sappia il contenuto, la conoscenza del nome non e' sufficente3) anche se decidi di noo conservare del materiale , a meno che tu non usi strumenti che non appartengono al sistema operativo, rimane traccia per diverso tempo e allo stato reale gli inquirenti se ne fregano del fatto che tu abbia richiesto la cancellazione dell'archivio, per loro esiste ancora4) per la legge il possesso è punito senza disingure tra possesso voluto e non voluto e visto che i pc possono afre azioni non volute dal prorietario questa mancanza di differenza e' estremamente periolosa5) si considera possesso anche la sola copia presente in aree di lavoro (temporanee), almeno per i PM 6) la presenza di coockie e' considerata prova di voluto accesso ai siti anche se questi no hanno protezioni quali pwd e senza considerare che gli stessi popup possono indirizzarti a siti che per prima cosa creano i coockie .adesso non volgio difendere i pedofili ma chi usa internet si davanti a questi metodi ogni operazioen fatta sulla rete eè pericolosa.tanto per fare un altro esempio, la diffusione di virus è ' un grave reato , punito molto piu' severamente del possesso di immagini pedofile e crea danni notevolmente peggiori, pensa solo alla messa fuori serivizio di serve e pc.sino ad ora sono poche le inquisizioni sulla diffusione dei virus, difficilmente il singolo utente viene inquisito per aver trasmesso virus , anche se esistiono gia' cause e condanne del genere, e si potrebbero adottare le stesse metodologie di indagine usate per i pedofili .ma la cosa non si fa perche' fa meno scalpore, pero' se domani facesse piu' scalpore allora il 99% dei possessori di outloock andrebbero dentro e dovrebbero pagare tanti dei soldini.in definitiva no ai pedofili ma non permettiamo con questa caccia alle streghe di uccidere internet perche' questo modo di fare rende lo strumento per eccellenza di diffusione di idee , ovvero lo strumento più democratico che l'uomo abbia sin ora realizzato, lo strumento piu' pericoloso .rino
  • Anonimo scrive:
    Associazione.. cosa ne pensate?
    Non intendo un'associazione a delinquere, ma un'associazione di consumatori che si occupi specificatamente dell'argomento dei sequestri e delle indagini come questa. Cosa potrebbe fare un'associazione del genere? Innanzitutto mettere a disposizione nelle sedi locali, un avvocato ed un consulente tecnico di parte immediatamente disponibili per presentarsi con tempestività a casa degli indagati portandosi dietro documentazione necessaria a dimostrare quello che è già stato stabilito da precedenti sentenze, ovvero che al massimo vanno sequestrate solo le memorie di massa e non tutto hardware, che l'adescamento non è un metodo d'indagine serio ecc.. ecc.. Certo chi opera i sequestri ha fatto, fa e farà sempre come gli pare, ma questo a causa della "remissività" di tutti gli indagati...Dopo i sequestri quasi sempre segue qualche conferenza stampa, bene a questa conferenza potrebbero presentarsi i legali dell'associazione che difendono gli indagati e che dovrebbero essere pronti a smentire ogni cazzata venga detta e a ribadire come questi sequestri invece di portare benefici alla società siano solo uno spreco di denaro pubblico ed inutili persecuzioni per gente innocente. Nel caso.. l'associazione potrebbe organizzare una controconferenza propria, insieme a giornalisti seri, consulenti tecnici e avvocati aggressivi quindi non quelli che da un paio d'anni a questa parte scrivono articoli sul web, fanno seminari per la polizia e sono amici degli stessi poliziotti verso i quali non prenderebbero mai nessuna iniziativa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Associazione.. cosa ne pensate?
      Concordo e agiungo:1) ilproblema fondamentale nel settore del'informatica è che spesso alcune azioni sono svolte non dal possessore dello strumento ma dal software stesso. esempio l'apertura delel finestre popup che ti rilanciano verso ....lidi ingoti....iungo2) gli utenti sono troppo spesso schiavi delle ignoranze dei produttori i quali no si assumono alcuna reposnsabilità esempio se io dico al sistema operativo "cancella il file" questo poi non deve essere piu rigenerabile. Non è ammissibile che possano essere prove i dati cancellati , o lameno non pososno essereprove a dimostrazione del possesso.in questo caso l'associazione deve promuovere azioni di rivalsa verso il produttore che ha realizzato uno strumento incapace di garanzie.3) l'associazione deve pretendere che il personale di ingagie diretta e a supporto sia relamente qualificato e usi standard e metodi definiti. ad esmepio ho assistito ad una perizia dove il ct ha collegato direttamente il disco da analizzare alla piastra madre in slave al suo sistema (os win2k) e afferma che tale collegamento non puo' aver rovinato le prove ovvero il disco e illeso.4) l'associazione deve promuovere attività affinchè i sequestri siano mirati e limitati al materiale relmente utile, costingendo a azione di verifica sul luogo prima di portare via i supporti.5) fare molta pubblicità sui rischi che oggi si corrono a esistere su internet coinvolgendo le persone; ieri in un ristorante mi sono fatto coinvolgere in una discusisoen in merito e il coinvolgimento era elevato; n televisione deovno apparire tecnici che possono confutare quanto asserito dagli investigatori. io sono disponibile.io sono disponibile come tecnico e come indagato a portare a conoscenza dei fatti reali tutti. No ho paura di sputtanamenti o latro , ho gia fatto interviste su radio radicale anni fa , al tempo dei 2000 indagati (uno morto).rino
      • Anonimo scrive:
        Re: Associazione.. cosa ne pensate?
        Sono daccordo su tutto, soprattutto è importante che chi è stato vittima, innocente o quasi innocente di episodi come questi racconti esattamente la sua esperienza.Tu hai scritto qualcosa in proposito, magari su un forum o un sito o un blog?Non credo che tutte le indagini vengano fatte in modo superficiale, ma visto ciò che è successo nel passato prossimo, alcune lo sono ed è sicuramente vero che il cittadino indagato ha pochi mezzi per difendersi e poche informazioni su come far valere i suoi diritti (NB: niente più che i suoi diritti..sarebbe già molto)
      • Anonimo scrive:
        Re: Associazione.. cosa ne pensate?
        - Scritto da: Anonimo
        Concordo e agiungo:
        1) ilproblema fondamentale nel settore
        del'informatica è che spesso alcune azioni sono
        svolte non dal possessore dello strumento ma dal
        software stesso. esempio l'apertura delel
        finestre popup che ti rilanciano verso ....lidi
        ingoti....iungo
        2) gli utenti sono troppo spesso schiavi delle
        ignoranze dei produttori i quali no si assumono
        alcuna reposnsabilità esempio se io dico al
        sistema operativo "cancella il file" questo poi
        non deve essere piu rigenerabile. Non è
        ammissibile che possano essere prove i dati
        cancellati , o lameno non pososno essereprove a
        dimostrazione del possesso.
        in questo caso l'associazione deve promuovere
        azioni di rivalsa verso il produttore che ha
        realizzato uno strumento incapace di garanzie.
        3) l'associazione deve pretendere che il
        personale di ingagie diretta e a supporto sia
        relamente qualificato e usi standard e metodi
        definiti. ad esmepio ho assistito ad una perizia
        dove il ct ha collegato direttamente il disco da
        analizzare alla piastra madre in slave al suo
        sistema (os win2k) e afferma che tale
        collegamento non puo' aver rovinato le prove
        ovvero il disco e illeso.
        4) l'associazione deve promuovere attività
        affinchè i sequestri siano mirati e limitati al
        materiale relmente utile, costingendo a azione di
        verifica sul luogo prima di portare via i
        supporti.
        5) fare molta pubblicità sui rischi che oggi si
        corrono a esistere su internet coinvolgendo le
        persone; ieri in un ristorante mi sono fatto
        coinvolgere in una discusisoen in merito e il
        coinvolgimento era elevato; n televisione deovno
        apparire tecnici che possono confutare quanto
        asserito dagli investigatori. io sono
        disponibile.

        io sono disponibile come tecnico e come indagato
        a portare a conoscenza dei fatti reali tutti. No
        ho paura di sputtanamenti o latro , ho gia fatto
        interviste su radio radicale anni fa , al tempo
        dei 2000 indagati (uno morto).

        rinoquando magari impari a scrivere in italiano magari lo leggo pure il tuo mex...
    • Anonimo scrive:
      Re: Associazione.. cosa ne pensate?
      - Scritto da: Anonimo
      Non intendo un'associazione a delinquere, ma
      un'associazione di consumatori che si occupi
      specificatamente dell'argomento dei sequestri e
      delle indagini come questa. Mi sembra un ottima idea. Spero di vederla realizzata al più presto.Bye, Luca
    • Anonimo scrive:
      Re: Associazione.. cosa ne pensate?
      ... mi sa che vi fanno fare la fine della Mussolini con stè elezioni regionali...
    • Anonimo scrive:
      Re: Associazione.. cosa ne pensate?
      ottima idea!
  • Anonimo scrive:
    Re: e fateci vedere ste immagini vietate...
    Le immagini che si trovano su Internet finalizzate a questo scopo sono molto varie :Posing : Queste immagini ritraggono il minore parzialmente vestito o nudo in posa e dove il contesto suggerisce riferimenti sessuali.Erotic Posing : Queste immagini ritraggono il minore in pose esplicitamente provocatorie dal punto di vista sessuale e generalmente il minore è nudo o parzialmente vestito.Espicit Erotic Posing : Queste immagini mettono in evidenza gli organi sessuali del minore (che può essere sia nudo che vestito).Assault : Queste immagini ritraggono esplicite attività sessuali del minore, con il coinvolgimento di un adulto.Gross Assault Queste immagini ritraggono un vero e proprio rapporto sessuale tra l?adulto e il minore oltre ad altre attività sessuali, e presentano un alto grado di oscenità.Sadistic/Bestialità :a. Immagini dove i minori sono legati, bendati, picchiati o comunque sottoposti a qualsiasi altro abuso di questo genere.b. Immagini dove sono coinvolti anche animali in attività sessuali con il minore.
  • Anonimo scrive:
    Re: e fateci vedere ste immagini vietate...
    Il Progetto COPINE28, attraverso il monitoraggio costante di 60 newsgroup dove veniva scambiata pedo-pornografia,ha potuto verificare che nel 2002 apparivano nuove immagini, con una media di due nuovi bambini al mese, che non erano mai apparsi in rete prima. Sempre attraverso l?analisi del database29 si è ricavato che il 50% delle immagini rappresenta bambine, in attività sessuali esplicite soggette a violenze sessuali30. Il 40% delle bambine ritratte nelle immagini presenti nel data base e il 50% dei bambini maschi ha un?età compresa fra i 9 e i 12 anni e il 10%, sempre sul totale delle immagini analizzate, ha un?età ancora inferiore. Per entrambi i sessi, i bambini rappresentati nelle immagini di violenza sessuale sono in prevalenza bianchi, indo-europei; i bambini asiatici appaiono più facilmente in immagini di child erotica. L?età di questi bambini si rivela essere sempre più giovane e nel 2002 si è verificato un aumento di fotografie collegate ai siti commerciali, situati in America Latina e recentemente il fenomeno ha avuto una crescita molto importante e rilevante in Europa orientale.
    • Anonimo scrive:
      Re: e fateci vedere ste immagini vietate
      - Scritto da: Anonimo
      Il Progetto COPINE28, attraverso il monitoraggio
      costante di 60 newsgroup dove veniva scambiata
      pedo-pornografia,
      ha potuto verificare che nel 2002 apparivano
      nuove immagini, con una media di due nuovi
      bambini al mese, che non erano mai apparsi in
      rete prima. Sempre attraverso l?analisi del
      database29 si è ricavato che il 50% delle
      immagini rappresenta bambine, in attività
      sessuali esplicite soggette a violenze
      sessuali30. Il 40% delle bambine ritratte nelle
      immagini presenti nel data base e il 50% dei
      bambini maschi ha un?età compresa fra i 9 e i 12
      anni e il 10%, sempre sul totale delle immagini
      analizzate, ha un?età ancora inferiore. Per
      entrambi i sessi, i bambini rappresentati nelle
      immagini di violenza sessuale sono in prevalenza
      bianchi, indo-europei; i bambini asiatici
      appaiono più facilmente in immagini di child
      erotica. L?età di questi bambini si rivela essere
      sempre più giovane e nel 2002 si è verificato un
      aumento di fotografie collegate ai siti
      commerciali, situati in America Latina e
      recentemente il fenomeno ha avuto una crescita
      molto importante e rilevante in Europa orientale.
      tutto questo non dice nulla.non dice che chi ha trattato le immagini ha fatto per volontà o altro.qui' non si accusano coloro che effettuano le immagini ma coloro che volontariamente o involontariamente le trattano.su 100 azioni di trattamento immagini quante sono volute e quante sono il risultato di programmi o comunque del sistema stesso?se mi iscrivo a un newsgroup che tratta immaigni porno non significa che ho interesse a immagini pedopornografiche , e se queste comunque le ricevo sul pc mica significa che siano di mio interesse.queste statistiche di traffico sono INSULSE e senza reale significato.
  • Anonimo scrive:
    Re: Mancanza di informazioni
    - Scritto da: Anonimo
    Per esempio, se questi si limitavano a scaricare
    con kazaa poche decine di file contenenti foto di
    bambini nudi sulla spiaggia...e basta ...allora
    credo che si sia trattato di giustizia
    preventiva..un assurdo assolutamente non
    condivisibile (fa paura).
    Diversamente in altri casi, bisognerebbe sapere
    in quale ci troviamoBé, pensa che con la nuova legge (quella che vogliono approvare) saranno ufficialmente criminali anche coloro che scaricano disegni, immagini generate dal computer e foto di adulti che potrebbero sembrare bambini... altro che bimbi nudi sulla spiaggia.Bye, Luca
  • Anonimo scrive:
    Re: e fateci vedere ste immagini vietate...
    Secondo le recente legge...qualsiasi immagine che ritragga minori, disegni di minori, persone maggiornenni che sembrano minorenni, immagini 3d generate al calcolatore in modo da sebrare o ricordare minorenni ...in pose eroticheè un'immagine pedoporno e tu a scambiare, cercare o condividere questo tipo di materiale sei l'essere più schifoso che abbia mai camminato sulla terra (o pressapoco).Possibile che si sia arrivati a questo punto?
    • Anonimo scrive:
      Re: e fateci vedere ste immagini vietate
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo le recente legge...qualsiasi immagine che

      ritragga minori, disegni di minori, persone
      maggiornenni che sembrano minorenni, immagini 3d
      generate al calcolatore in modo da sebrare o
      ricordare minorenni ...in pose erotiche

      è un'immagine pedoporno e tu a scambiare, cercare
      o condividere questo tipo di materiale sei
      l'essere più schifoso che abbia mai camminato
      sulla terra (o pressapoco).

      Possibile che si sia arrivati a questo punto?Bé, con tutti quelli che hanno indagato (non passa giorno che non si senta di decine, centinaia di persone) oramai hanno terminato tutti i P2Pisti che per un motivo o per l'altro hanno scaricato materiale ritraente bambini veri. Ora gli serviva la scusante per poter fare altrettanto con coloro che condividono immagini di bimbi finti e/o immagini di adulti che sembrano ragazzini.Dovranno pur mangiare anche loro... no?Bye, Luca
    • Anonimo scrive:
      Re: e fateci vedere ste immagini vietate...
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo le recente legge...qualsiasi immagine che

      ritragga minori, disegni di minori, persone
      maggiornenni che sembrano minorenni, No no no , non esiste prorpio. Le immagini di maggiorenni anche se sembrano minori io me le guardo ,e se ne ho volgia me le scarico. Chiaro???!!!!Se guardo una ragazza maggiorenne non infrango nessuna legge.immagini 3d
      generate al calcolatore in modo da sebrare o
      ricordare minorenni ...in pose erotiche

      è un'immagine pedoporno e tu a scambiare, cercare
      o condividere questo tipo di materiale sei
      l'essere più schifoso che abbia mai camminato
      sulla terra (o pressapoco).

      Possibile che si sia arrivati a questo punto?Di essere schifosi che camminano la terra ne è piena. E ne ho avuto la prova leggendo il tuo post.
      • Anonimo scrive:
        Re: e fateci vedere ste immagini vietate
        - Scritto da: Anonimo
        Di essere schifosi che camminano la terra ne è
        piena.
        E ne ho avuto la prova leggendo il tuo post.Segui PI e ne troverai un'infinità di esseri così
      • Anonimo scrive:
        Re: e fateci vedere ste immagini vietate...

        ritragga minori, disegni di minori, persone

        maggiornenni che sembrano minorenni,

        No no no , non esiste prorpio. Le immagini di
        maggiorenni anche se sembrano minori io me le
        guardo ,e se ne ho volgia me le scarico.
        Chiaro???!!!!Dillo al giudice, magari in modo meno arrogante, tanto del tuo "chiaro" non gliene importa molto
        Se guardo una ragazza maggiorenne non infrango
        nessuna legge.Secondo la legge che sta per entrare in vigore si.

        o condividere questo tipo di materiale sei

        l'essere più schifoso che abbia mai camminato

        sulla terra (o pressapoco).



        Possibile che si sia arrivati a questo punto?

        Di essere schifosi che camminano la terra ne è
        piena.
        E ne ho avuto la prova leggendo il tuo post.Ti dispiacerebbe spiegare cosa intendi? O volevi solo fare il buffone? Il post in questione era (quasi) esatto, in quanto la legge non è ancora in vigore, anche se approvata, ed il tono è decisamente più ragionevole del tuo...o volevi solo trollare?
        • Anonimo scrive:
          Re: e fateci vedere ste immagini vietate...
          - Scritto da: Anonimo

          ritragga minori, disegni di minori, persone


          maggiornenni che sembrano minorenni,



          No no no , non esiste prorpio. Le immagini di

          maggiorenni anche se sembrano minori io me le

          guardo ,e se ne ho volgia me le scarico.

          Chiaro???!!!!

          Dillo al giudice, magari in modo meno arrogante,
          tanto del tuo "chiaro" non gliene importa moltoLa mia arroganza è una risposta al sistema il quale con non meno arroganza sta cercando di limitarci nelle nostre libertà.Se il mio chiaro non importa la giudice , importa a me.

          Se guardo una ragazza maggiorenne non infrango

          nessuna legge.

          Secondo la legge che sta per entrare in vigore si.Della legge che sta per entrare in vigore non me ne può fregar di meno . Io una ragazza maggiorenne la guardo fin che mi pare.Allora se fanno una legge che ogni giorno mi devo dare una martellata su un piede ; che faccio ?? Eseguo perchè lo dice la legge??Alle leggi idiote si risponde con la disobbedienza.


          o condividere questo tipo di materiale sei


          l'essere più schifoso che abbia mai camminato


          sulla terra (o pressapoco).





          Possibile che si sia arrivati a questo punto?



          Di essere schifosi che camminano la terra ne è

          piena.

          E ne ho avuto la prova leggendo il tuo post.

          Ti dispiacerebbe spiegare cosa intendi? O volevi
          solo fare il buffone?Il buffone te lo tieni per te. Riguardo agli esseri schifosi mi pareva alludessi a tutti coloro i quali si stanno (e a ragione) lamentando di questi continui attacchi alle nostre libertà.Qualora non fosse così me ne scuso. Il post in questione era
          (quasi) esatto, in quanto la legge non è ancora
          in vigore, anche se approvata, ed il tono è
          decisamente più ragionevole del tuo.
          ..o volevi solo trollare?Trollare non fa parte dei miei interventi .
          • Anonimo scrive:
            Re: e fateci vedere ste immagini vietate...


            Dillo al giudice, magari in modo meno arrogante,

            tanto del tuo "chiaro" non gliene importa molto

            La mia arroganza è una risposta al sistema il
            quale con non meno arroganza sta cercando di
            limitarci nelle nostre libertà.
            Se il mio chiaro non importa la giudice , importa
            a me.Senz'altro, ma il giudice ti condanna lo stesso.
            Della legge che sta per entrare in vigore non me
            ne può fregar di meno . Io una ragazza
            maggiorenne la guardo fin che mi pare.
            Allora se fanno una legge che ogni giorno mi devo
            dare una martellata su un piede ; che faccio ??
            Eseguo perchè lo dice la legge??
            Alle leggi idiote si risponde con la
            disobbedienza.Completamente daccordo con te sul fatto che le leggi non sono necessariamente giuste, le leggi sbagliate si aggirano se possibile, si contrastano in tutti i casi.La semplice disobbedienza, specie se sbandierata però rischia di fare male solo a te, bisogna invece trovere il modo di dare fastidio (reale fastidio) in modo che la legge sbagliata venga cambiata.


            Di essere schifosi che camminano la terra ne è


            piena.


            E ne ho avuto la prova leggendo il tuo post.



            Ti dispiacerebbe spiegare cosa intendi? O volevi

            solo fare il buffone?

            Il buffone te lo tieni per te. Riguardo agli
            esseri schifosi mi pareva alludessi a tutti
            coloro i quali si stanno (e a ragione) lamentando
            di questi continui attacchi alle nostre libertà.
            Qualora non fosse così me ne scuso. Il "buffone" l'ho detto in quanto la tua risposta lo meritava (come tutte le risposte superficiali e presuntuose) e non era rivolto a te come persona (ho detto FAI il buffone, non SEI un buffone).Nel mio post mi stavo appunto lamentando dei continui attacchi alle nostre libertà, portati con scuse come la pedofilia, dicendo "tali immagini sono vietate e se le hai sei un essere schifoso" riassumevo quella che secondo me è la mentalità di chi ha voluto questa legge, o la mentalità che vorrebbe imporci.Ovvero la lotta alla pedofilia secondo questa legge si fa *perseguitando* i pedofili e *censuando* qualsiasi immagine pedo, reale o apparente, non *difendendo* i bambini ...mi sembrava fosse chiaro, forse scrivo in modo troppo contorto, ma la pensiamo nello stesso modo.
            Il post in questione era

            (quasi) esatto, in quanto la legge non è ancora

            in vigore, anche se approvata, ed il tono è

            decisamente più ragionevole del tuo.

            ..o volevi solo trollare?

            Trollare non fa parte dei miei interventi .La tua risposta lo dimostra senz'altro, grazie del chiarimento.
          • Anonimo scrive:
            Re: e fateci vedere ste immagini vietate...
            - Scritto da: Anonimo



            Dillo al giudice, magari in modo meno
            arrogante,


            tanto del tuo "chiaro" non gliene importa
            molto



            La mia arroganza è una risposta al sistema il

            quale con non meno arroganza sta cercando di

            limitarci nelle nostre libertà.

            Se il mio chiaro non importa la giudice ,
            importa

            a me.

            Senz'altro, ma il giudice ti condanna lo stesso. Certo; se dovessi comparire davanti al giudice e questi dovesse provare la mia colpevolezza , è ovvio che sarei condannato.Però vedendo le retate precedenti e constatando che poi alla fine di condanne se ne sono avute ben poche (se non per i casi più gravi e conclamati ) direi che alla fine tutto questo rientra solo nella pura teoria.

            Della legge che sta per entrare in vigore non me

            ne può fregar di meno . Io una ragazza

            maggiorenne la guardo fin che mi pare.

            Allora se fanno una legge che ogni giorno mi
            devo

            dare una martellata su un piede ; che faccio ??

            Eseguo perchè lo dice la legge??

            Alle leggi idiote si risponde con la

            disobbedienza.

            Completamente daccordo con te sul fatto che le
            leggi non sono necessariamente giuste, le leggi
            sbagliate si aggirano se possibile, si
            contrastano in tutti i casi.
            La semplice disobbedienza, specie se sbandierata
            però rischia di fare male solo a te, bisogna
            invece trovere il modo di dare fastidio (reale
            fastidio) in modo che la legge sbagliata venga
            cambiata.Questo è un forum e pertanto dovrebbe essere il sito ideale in cui esprimere non solo le proprie opinioni , ma anche il disappunto , e in certi casi (come questo) la rabbia per come vanno determinate cose.Per cui è chiaro che quando la misura diventa colma ci si possa lasciare andare a dichiarazioni bellicose e a volte minacciose.Io in vita mia non ho mai trasgredito volutamente ad una legge , ma qualora dovessi farlo , o dovessi essere costretto a farlo ,(proprio in virtù di certi principi tra cui la mia libertà personale) lo farei senza andarlo a sbandierare in giro.



            Di essere schifosi che camminano la terra
            ne è



            piena.



            E ne ho avuto la prova leggendo il tuo post.





            Ti dispiacerebbe spiegare cosa intendi? O
            volevi


            solo fare il buffone?



            Il buffone te lo tieni per te. Riguardo agli

            esseri schifosi mi pareva alludessi a tutti

            coloro i quali si stanno (e a ragione)
            lamentando

            di questi continui attacchi alle nostre libertà.

            Qualora non fosse così me ne scuso.

            Il "buffone" l'ho detto in quanto la tua risposta
            lo meritava (come tutte le risposte superficiali
            e presuntuose) e non era rivolto a te come
            persona (ho detto FAI il buffone, non SEI un
            buffone).
            Nel mio post mi stavo appunto lamentando dei
            continui attacchi alle nostre libertà, portati
            con scuse come la pedofilia, dicendo "tali
            immagini sono vietate e se le hai sei un essere
            schifoso" riassumevo quella che secondo me è la
            mentalità di chi ha voluto questa legge, o la
            mentalità che vorrebbe imporci.
            Ovvero la lotta alla pedofilia secondo questa
            legge si fa *perseguitando* i pedofili e
            *censuando* qualsiasi immagine pedo, reale o
            apparente, non *difendendo* i bambini ...mi
            sembrava fosse chiaro, forse scrivo in modo
            troppo contorto, ma la pensiamo nello stesso
            modo.Allora mi ero sbagliato e quindi confermo le mie scuse.

            Il post in questione era


            (quasi) esatto, in quanto la legge non è
            ancora


            in vigore, anche se approvata, ed il tono è


            decisamente più ragionevole del tuo.


            ..o volevi solo trollare?



            Trollare non fa parte dei miei interventi .

            La tua risposta lo dimostra senz'altro, grazie
            del chiarimento.
    • Anonimo scrive:
      Re: e fateci vedere ste immagini vietate
      nessuno vuole mettere in dubbio che ci siano casi eclatanti che vanno giustamente condannati, ma per contro ce ne sono centinaia dove non si capisce se il reato effettivamente ci sia o noleggendo un pò di articoli su come si muovono le forze dell'ordine negli Stati Uniti ho scoperto (dichiarazioni delle forze dell'ordine) che quasi sempre non hanno la più pallida idea di come risalire all'età (o all'identità) della persona ritratta nella fotoquindi il punto non è cosa fare per quei casi dove è palese il reato, ma come gestire tutti quei casi di frontieradato che la legge parla di minore, come si fa a stabilire se si tratta effettivamente di minore?anche perché il rischio è duplice:affidandosi al libero arbitrio senza verificare l'identità si rischia di accusare ingiustamente una persona (e non sono mica noccioline queste, se finisci in galera per sbaglio rischi di essere linciato e puoi dire quello che vuoi a tua difesa, si sa come funzionano i tribunali popolari...)affidandosi solo al poter comprovare l'identità si rischia di non poter accusare nessunonon è un problema semplice, ma il modo più sbagliato di affrontarlo è in maniera semplicistica e demagocica
  • Anonimo scrive:
    Re: Ragionamento idiota
    Ti spiego il perchè:INTERNET=NOVITA', MODA, MEDIA, COVO DEL MALEPEDO=CRIMINE TERRIBILE, FA NOTIZIAINTERNET+PEDO= SUCCESSO, FAMA, AVANZAMENTO DI CARRIERA
  • Anonimo scrive:
    Re: PUZZA DI BRUCIATO
    Hai completamente ragione.Infatti erano passati quasi due mesi dall'ultima segnalazione e stavo iniziando a preoccuparmi dati che ogni mese puntualmente veniva segnalata una cosa del genere.Sono molto felice che le risorse delle forze dell'ordine vengano utilizzate per scovare pericolossissimi criminali che scambiavano files in rete (magari con P2P) mentre invece quelli che i bambini li rapiscono non devono temere nulla.Sono felicissimo!Sono così felice che vado a farmi un giro in macchina ma mi raccomando al massimo ai 50Khm perchè se sgarro sono centinaia di euro con la pattuglia appostata dietro l'ultimo cartello del limite, nascosta ed infrattata manco fossero Navy Seals.
    • Anonimo scrive:
      Re: PUZZA DI BRUCIATO
      La campagna di demonizzazione del p2p è appena incominciata.L'uso della polizia da parte dei politici è significativo.Devi avere paura ad usare i software p2p ( visto che sarebbe folle farli diventare illegali), questa paura deve essere diffusa, correre rischi assurdi e provocati apposta dalla diffusione della polizia di questo tipo di video...e tutta questa mancanza di liberta in ogni campo provocata dal governo di un piduista che è stato piu volte condannato e i cui reati piu di una volta sono stati miracolosamente condonati da aministie.
      • Anonimo scrive:
        Re: PUZZA DI BRUCIATO
        - Scritto da: Anonimo
        tutta
        questa mancanza di liberta in ogni campo
        provocata dal governo di un piduista che è stato
        piu volte condannato e i cui reati piu di una
        volta sono stati miracolosamente condonati da
        aministie.non miracolosamente. se le fa lui!
        • Anonimo scrive:
          Re: PUZZA DI BRUCIATO
          Effettivamente è difficile pensare ad una epidemia improvvisa di pedofili (ma è una malattia che si trasmetteP2P?) od una incredibile fortuna nello scovare quei pervertiti che, guarda caso, tutto d'un tratto diventano stupidi e si fanno scovare così facilmente.Chiariamoci, in rete i pedofili ci sono sicuramente ma mi rifiuto di credere che siano così tanti e sia così facile trovarli.Ma come niente file criptati, niente nomi di file falsi tutto in chiaro, niente orari strani o file scaricati a puntate ? Mah In verità anche io penso che la maggior parte del materiale pedo sia messo lì a bella posta e sapete perchè.Per fare carriera bisogna raggiungere un certo punteggio ed ad ogni reato e quindi criminale viene assegnato un certo punteggio. I pedofili sono una barca di punti e quindi si fa carriera in fretta ma prenderli è, purtroppo, molto difficile.Molto più facile farli venire da te e che importa se in mezzo a cinque veri pervertiti ci sono anche cento che non c'entrano nulla di nulla?Se poi ci mettiamo che comunque fa il gioco di chi vuole demonizzare a tutti i costi il P2P è fatta la quadratura del cerchio!
          • eVolts scrive:
            Re: PUZZA DI BRUCIATO
            Spero che quello che dici (in linea con quello che dicono anche altri su questo forum) non sia proprio vero. :
          • The FoX scrive:
            Re: PUZZA DI BRUCIATO
            - Scritto da: eVolts
            Spero che quello che dici (in linea con quello
            che dicono anche altri su questo forum) non sia
            proprio vero. :Seee...E la marmotta confeziona il cioccolato!!!Welcome to the real world...
          • hakare scrive:
            Re: PUZZA DI BRUCIATO
            - Scritto da: The FoX
            - Scritto da: eVolts

            Spero che quello che dici (in linea con quello

            che dicono anche altri su questo forum) non sia

            proprio vero. :

            Seee...
            E la marmotta confeziona il cioccolato!!!
            Welcome to the real world...e c'era la marmotta che confezionava la cioccolata........si certo mmh......
          • Anonimo scrive:
            Re: E' successo a me...
            Salve. Io sono stato denunciato per il cosidetto pedoweb dalla procura d'asti che ha denunciato oltre 300 persone in tutta Italia, ma dico, se sono tutte come me, hanno perso solo tempo e fatto spendere soldi a persone innocenti!Racconto il mio fatto: la scorsa settimana alla 6 di mattina hanno suonato il campanello di casa mia, i carabinieri con un mandato di perquisizione. Mi hanno sequestrato computer, videocamera, e tutti i cd (circa 200) che avevo in casa... Per lavoro io faccio il web design, quindi con il computer ci vivo e faccio vivere la mia famiglia... Il computer l'ho comprato a gennaio di quest'anno. La denuncia era datata 15 marzo 2003!!!! In quella data, abitavo in un'altra casa ed usavo un altro computer.Sono stato denunciato perchè sono stato su un sito pedopornografico per una durata di 9 secondi!!! La polizia postale dovrebbe anche sapere che in 9 secondi una pagina web con una linea 56K non si carica nemmeno... C'è giusto il tempo di vedere che sito era, e di chiudere la pagina!Adesso mi trovo con una spesa di circa 1500 euro per un computer nuovo, la spesa per un avvocato e lavoro iniziato con miei vari clienti completamente perso... E devo anche vivere...
          • Anonimo scrive:
            Re: E' successo a me...
            Un'altro dei soliti imbrogli dello stato.Anzitutto non dovevano arrivare prima delle 7.Il tuo avvocato era presente alla perquisizione?O un tuo vicino, un amico?.Dovevano sequestrarti esclusivamente le memorie di massa,sempre che ci fosse palesemente traccia di eventuali fileillegali, non tutti i cd con software e dati personalisopratutto dati dei tuoi clienti.Essendo il computer stato acquistato in una data successiva a quella del reato, non poteva essere riconducibile al reato configurabile.Tanto meno lo poteva essere la videocamera che non ha nulla a che vedere con lo scarico o la visione di eventuale materiale illegale da internet.Il sito contestato era per caso italiano? Puoi almeno indicare una particolare parola dell'url? E' probabile che fosse un sito esca, la cui sola funzione è quella di distribuire a titolo gratuito materiale pedopornografico ad un numero indeterminato di persone.Cosa peraltro già considerata illecita da una sentenza, http://www.penale.it/giuris/cass_023.htmStessa tattica stanno usando sul p2p.L'eventuale perizia del materiale deve essere fatta in presenza tua e del tuo legale, altrimenti possono inventarsi qualsiasi cosa, e il tuo perito di parte non servirebbe più a nulla perche i dati sono già stati manipolati ad arte.Fai presente queste cose al tuo avvocato e (ovviamente) richiedi i danni morali e materiali.Ritengo questi metodi vergognosi, ma se non fate niente voi che siete i diretti interessati, la cosa non verrà mai alla luce!
  • Anonimo scrive:
    Ma sono i poliziotti a condividere?
    Se le indagini non partono da una associazione (forum camuffati, newsgropup) su internet ma da semplice ricerca sul p2p allora condividevano questo materiale e favorivano la diffusione. Quindi in un certo senso i poliziotti stessi alimentano questo fenomeno ed è grave perchè non è modo di fare le indagini.E come se un poliziotto in borghese ti offre la droga e poi ti arresta per spaccio e detenzione illecita.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sono i poliziotti a condividere?
      si ma cmq tu la droga nn comprarla anche se te la offrono................
      • CoreDump scrive:
        Re: Ma sono i poliziotti a condividere?
        - Scritto da: Anonimo
        si ma cmq tu la droga nn comprarla anche se te la
        offrono................Si ma sulla maggior parte dei client p2p il problema si poneanche se tu non vuoi scaricare quel materiale, in quantose metto in download un file di un cartone animato che inrealtà è un file pedoporno camuffato il problema ecco che sipone, e si pone proprio perche quando tu cerchi qualcosada scaricare la ricerca avviene tramite il nome del file, ma poila ricerca delle fonti alternative per il multidownload avvieneper hash che è la chiave pressochè univoca di quel file, quindifacendo un esempio terra terra, mettiamo che C che è la poliziapostale condivida una certa quantità di materiale illegale,B possiede alcuni file che ha anche C e li rinomina comenomi di cartoni animati, l'utente ignaro A li cerca ( per nome )e quindi trova i cartoni animati che vuole scaricare da Be li mette in download, il programma p2p cerchera altre fontialternative basandosi sull'hash del file e non sul nome e diconseguenza si metterà in coda anche da C che ha lo stessofile ma con nome diverso, per questo quando mettete indownload un file e sempre meglio controllare che gli utentiche lo hanno lo chiamino tutti nello stesso modo onde evitarefake / problemi.saluti.
    • Garson Poole scrive:
      Re: Ma sono i poliziotti a condividere?
      [quote]E come se un poliziotto in borghese ti offre la droga e poi ti arresta per spaccio e detenzione illecita.[/quote]- Scritto da: Anonimo
      Se le indagini non partono da una associazione
      (forum camuffati, newsgropup) su internet ma da
      semplice ricerca sul p2p allora condividevano
      questo materiale e favorivano la diffusione.
      Quindi in un certo senso i poliziotti stessi
      alimentano questo fenomeno ed è grave perchè non
      è modo di fare le indagini.

      E come se un poliziotto in borghese ti offre la
      droga e poi ti arresta per spaccio e detenzione
      illecita.

      Ciao
  • Ics-pi scrive:
    E loro come facevano a saperlo?
    Mica ce li avranno avuti sugli HD loro, VERO? :|
    • Anonimo scrive:
      Re: E loro come facevano a saperlo?
      - Scritto da: Anonimo
      A me è capitato qualche volta di scaricare
      qualcosa (sia porno che non) con un nome che
      nulla aveva a che vedere con la pedofilia e poi
      invece... :(
      Così come sui Newsgroup. Mi è capitato spesso (e
      prontamente segnalato, per quanto possa servire
      :-/) di aprire messaggi su ng hard che dovevano
      contenere un tipo di immagine ed invece
      contenevano immagini di ragazzini/e :(Attento che con l'aria che corre questa potrebbe essere vista come una auto-denuncia.Ciao, Luca
      • Anonimo scrive:
        Re: E loro come facevano a saperlo?
        ci mancherebbe solo questo.. :( sarebbe l'apoteosi dell'assurdo... ma so che non è un'ipotesi irreale :-/Siamo arrivati al punto che c'è da aver paura anche a segnalare/denunciare queste cose... rischiare di essre incriminati per avert denunciato. che tristezza :(Purtroppo, spesso il contenuto dei post sui NG (ma non solo) è ben individuabile.. ma altre volte te ne accorgi solo dopo.. e sinceramente non è affatto una bella cosa. Ed è proprio questo il punto della questione.. dovrebbero fare distinzione tra chi ha aperto quel tipo di contenuto per caso e chi invece lo ha aperto con volontà di aprirlo, dato che fa la sua bella differenza, imho.
  • Anonimo scrive:
    su Kazaa .....
    E' come sparare sulla crocerossa!
  • Anonimo scrive:
    28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
    Se continuano così arresteranno tutti gli utenti P2P in Italia. Ma non è meglio se quando ti fai un abbonamento ad Internet ti sbattono preventivamente in galera per qualche mese e ti prestano un HD loro che poi si vengono a "scaricare" quando hanno tempo e voglia?Bye, Luca
    • Anonimo scrive:
      Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
      - Scritto da: Segfault
      Se continuano così arresteranno tutti gli utenti
      P2P in Italia. Ma non è meglio se quando ti fai
      un abbonamento ad Internet ti sbattono
      preventivamente in galera per qualche mese e ti
      prestano un HD loro che poi si vengono a
      "scaricare" quando hanno tempo e voglia?

      Bye,
      LucaPerdonami ma questi non erano "utenti P2P",questi erano "utenti P2P che scaricavano o condividevano video pedofili".. C'è una bella differenza!ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
        - Scritto da: casteredandblue
        Perdonami ma questi non erano "utenti P2P",questi
        erano "utenti P2P che scaricavano o condividevano
        video pedofili".. C'è una bella differenza!Visto e considerato che il contenuto di un file lo puoi visionare solo dopo averlo scaricato e probabilmente condiviso per un tempo indeterminato non direi che esiste una differenza tanto abissale.Il fatto poi che il titolo dica cose tipo "LOLITA" o "YOUNG BOY" o "MOTHER F*KING SON" o altro non significa proprio nulla. Lolita potrebbe semplicemente indicare che il contenuto si riferisce a ragazze particolarmente giovani (così anche "young boy") ma comunque
        = 18 e nessuno impedisce che il figlio di cui si parla sopra abbia 18 anni.Bye, Luca
        • Anonimo scrive:
          Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
          - Scritto da: Segfault
          (così anche "young boy") ma comunque
          = 18 e
          nessuno impedisce che il figlio di cui si parla
          sopra abbia 18 anni.E naturalmente non è affatto detto che l'utente medio P2P sappia cosa tali termini significhino a parte "---
          SESSO GRATIS QUI
        • Anonimo scrive:
          Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
          - Scritto da: Segfault
          - Scritto da: casteredandblue

          Perdonami ma questi non erano "utenti
          P2P",questi

          erano "utenti P2P che scaricavano o
          condividevano

          video pedofili".. C'è una bella differenza!

          Visto e considerato che il contenuto di un file
          lo puoi visionare solo dopo averlo scaricato e
          probabilmente condiviso per un tempo
          indeterminato non direi che esiste una differenza
          tanto abissale.
          Il fatto poi che il titolo dica cose tipo
          "LOLITA" o "YOUNG BOY" o "MOTHER F*KING SON" o
          altro non significa proprio nulla. Lolita
          potrebbe semplicemente indicare che il contenuto
          si riferisce a ragazze particolarmente giovani
          (così anche "young boy") ma comunque
          = 18 e
          nessuno impedisce che il figlio di cui si parla
          sopra abbia 18 anni.

          Bye,
          LucaSu quel che hai scritto posso essere anche daccordo,però dovrai ammettere che spesso vi sono nomi di file con termini molto più espliciti di quelli che hai citato tu,spesso vi sono parole che alludono a ragazzini/e se non a bambini/e,oltre a termini che descrivono violenze e cose del genere.. E se questo è stato il motivo delle denunce,ben venga!Concordi?
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?

            (si vuole incarcerare qualcuno
            per crimini che "potrebbe" commettere???).con il rapporto di minoranza, Dick insegna ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?




            Altri dicono che scaricare materiale pedopornografico dal P2P significa aiutare chi fa del male ad un bambino... sinceramente non vedo come (è ovvio che se invece uno paga sta finanziando determinate azioni).Prova a pensare se quel bambino fossi tu (o tuo figlio) e poi, dopo aver riflettuto a lungo, fammi sapere se ti fa piacere che qualcuno diffonda e renda disponibile al mondo intero le immagini della tua violenza sessuale. Poi fammi sapere cosa dirai a quei bastardi dei compagni di scuola di tuo figlio che dopo aver guardato e diffuso quelle immagini su Internet (comportamento che tu ti auguri sia presto legalizzato) gli chiederanno se si è divertito...
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
            - Scritto da: Anonimo
            Prova a pensare se quel bambino fossi tu (o tuo
            figlio) e poi, dopo aver riflettuto a lungo,
            fammi sapere se ti fa piacere che qualcuno
            diffonda e renda disponibile al mondo intero le
            immagini della tua violenza sessuale.
            Poi fammi sapere cosa dirai a quei bastardi dei
            compagni di scuola di tuo figlio che dopo aver
            guardato e diffuso quelle immagini su Internet
            (comportamento che tu ti auguri sia presto
            legalizzato) gli chiederanno se si è
            divertito...Prova a pensare alla famiglia di quegli americani sgozzati (oppure alle famiglie degli iracheni violentati) e poi, dopo aver riflettuto a lungo, fammi sapere se ti farebbe piacere che qualcuno diffonda e renda disponibili al mondo intero tali immagini/video.Poi fammi sapere cosa dirai a quei bastardi dei tuoi vicini che se la ridono e dicono "piangeva come una femminuccia" oppure, nel caso degli iracheni violentati, gli chiederanno se si è divertito...Morale della favola se uno deve andare in galera per tenere nel privato di casa sua un video comunque discutibile allora anche tutti quelli che hanno scaricato tali video/foto DEVONO finire in galera.Guarda che io non sono affatto d'accordo a rendere pubbliche tali foto, né quelle dei bambini violentati né degli iracheni né degli americani. Ma non per questo vorrei che chi è venuto in possesso di tale materiale sia trattato alla stessa stregua di chi tali crimini li ha commessi ed è questo che succede oggi.Se io ho un video ma non ne ho finanziato la realizzazione né sono uno di coloro che hanno compiuto l'atto in quel video non posso essere condannato al carcere. Al massimo, i diretti interessati, possono chiedere ed ottenere che tale materiale sia cancellato. Considera inoltre che difficilmente i compagni di scuola dei bambini violentati verranno mai a contatto con tale materiale inoltre i bambini, al contrario degli adulti, hanno la tendenza a cambiare fisicamente in modo molto profondo con il passare dell'età quindi un bambino di 5 anni fa oggi sarebbe perfettamente irriconoscibile.Bye, Luca
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
            - Scritto da: Segfault

            Prova a pensare alla famiglia di quegli americani
            sgozzati (oppure alle famiglie degli iracheni
            violentati) e poi, dopo aver riflettuto a lungo,
            fammi sapere se ti farebbe piacere che qualcuno
            diffonda e renda disponibili al mondo intero tali
            immagini/video.
            Poi fammi sapere cosa dirai a quei bastardi dei
            tuoi vicini che se la ridono e dicono "piangeva
            come una femminuccia" oppure, nel caso degli
            iracheni violentati, gli chiederanno se si è
            divertito...
            Morale della favola se uno deve andare in galera
            per tenere nel privato di casa sua un video
            comunque discutibile allora anche tutti quelli
            che hanno scaricato tali video/foto DEVONO finire
            in galera.Stiamo parlando di minori.Prova a riflettere se c'è differenza...
            Guarda che io non sono affatto d'accordo a
            rendere pubbliche tali foto, né quelle dei
            bambini violentati né degli iracheni né degli
            americani. Ma non per questo vorrei che chi è
            venuto in possesso di tale materiale sia trattato
            alla stessa stregua di chi tali crimini li ha
            commessi ed è questo che succede oggi.Non è vero, continui a dire delle colossali cagate . Le pene sono diverse, graduate a seconda della gravità del reato
            Se io ho un video ma non ne ho finanziato la
            realizzazione né sono uno di coloro che hanno
            compiuto l'atto in quel video non posso essere
            condannato al carcere. Al massimo, i diretti
            interessati, possono chiedere ed ottenere che
            tale materiale sia cancellato. Ma de che ?Se passi delle immagini di violenze su UN MINORE a qualche milionata di altre persone devi pagare.Se scarichi per sbaglio vai in questura a fare una denuncia, in caso contrario se ti beccano poche lacrime di coccodrillo e assunzione di responsabilità. Ormai siamo adulti, vediamo di dimostrarlo.
            Considera inoltre
            che difficilmente i compagni di scuola dei
            bambini violentati verranno mai a contatto con
            tale materiale inoltre i bambini, al contrario
            degli adulti, hanno la tendenza a cambiare
            fisicamente in modo molto profondo con il passare
            dell'età quindi un bambino di 5 anni fa oggi
            sarebbe perfettamente irriconoscibile.
            Elementare Watson....Magari potrebbe farsi la plastica ed andare a vivere in un altra nazione così dorme tranquillo per il resto della sua vita....In fondo anche i pentiti di mafia riescono a farsi una vita, figurarsi qualche bambino costretto a fare sesso con gli animali.... Bel ragionamento, complimenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
            - Scritto da: Anonimo[CUT]Avrei voluto risponderti, ma noto che non sai usare il cervello. Sarebbe dunque tempo perso.Bye, Luca
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
            - Scritto da: Anonimo


            e diffondere gratuitamente immagini di bambine di
            10 anni violentate sarebbe il tuo "giusto" ?
            Siamo messi bene.

            Questa la preciso meglio perchè lo scritta male :pensare che la diffusione di immagini di bambine violentate debba essere punita solo se a pagamento sarebbe il tuo "giusto" ?Allora siamo messi male.
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
            - Scritto da: Anonimo
            Ti sei mai chiesto perchè nei telegiornali non
            vengono trasmesse immagini di minori ? ti sei
            mai chiesto perchè sui giornali non sono mai
            pubblicate immagini di minori ? ti sei mai
            chiesto perchè esiste un tribunale dei minori ?
            Ti sei mai chiesto perchè un minore di 14 anni
            non è imputabile di reato ? No ? Comincia.Invece di fare domande inutili perché non incominci con l'usare il tuo di cervello anziché affidarti a quello che altri hanno deciso?
            C'è qualcuno che subisce un danno ogni volta che
            quelle immagini passano di mano in mano, questo
            qualcuno è il bambino raffigurato in quelle
            immagini.
            I danni vanno risarciti, è la regola fondamentale
            di uno stato di diritto.Non vedo il danno. Non lo vedo proprio. Solo perché tu dici che se un XYZ si guarda nel suo privato foto di bimbi nudi non implica danno alcuno a quei bimbi (che fra l'altro nel frattempo saranno anche probabilmente cresciuti e divenuti così irriconoscibili). Se c'è un danno provalo.
            Perchè commetti un reato grave, il fatto che non
            paghi nessuno non cambia nullla .
            Il danneggiato è il minore, il danno lo subisce
            se tu diffondi quelle foto, non cambia se paghi
            oppure no.Ripeto, dove sta il danno se un XYZ scarica quelle immagini e se le guarda nel suo privato?
            Inoltre chiariamo una volta per tutte chiariamo
            quali comportamenti sono considerati reato e
            quali no :Quello che la legge considera reato mi importa poco. All'epoca nazista era reato nascondere un ebreo.
            e diffondere gratuitamente immagini di bambine di
            10 anni violentate sarebbe il tuo "giusto" ?
            Siamo messi bene.Diffondere no, scaricare non causa danno a nessuno. Nonostante mi spiaccia profondamente per tali bambine/bambini se una cosa non causa danno non causa danno. Punto e basta.Bye, Luca
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
            - Scritto da: Segfault

            - Scritto da: Anonimo

            Solo
            perché tu dici che se un XYZ si guarda nel suo
            privato foto di bimbi nudi non implica danno
            alcuno a quei bimbi (che fra l'altro nel
            frattempo saranno anche probabilmente cresciuti e
            divenuti così irriconoscibili). Se c'è un danno
            provalo.Continui con la storia dei bambini a cui sono cresciuti i baffi e non li riconosce più nessuno..esilarante.Non ti viene il dubbio che lui potrebbe riconoscersi ?Scommetti che se le foto riguardassero te saresti più pronto a capire dov'è il danno ?Però sono fiducioso, ce la puoi fare....
            Ripeto, dove sta il danno se un XYZ scarica
            quelle immagini e se le guarda nel suo privato?Quando l'immagine di una violenza sessuale entra in rete può circolare all?infinito cosicché il bambino in questione si sentirà abusato ogni volta che l?immagine verrà scaricata su un computer. I bambini abusati devono essere accompagnati attraverso il trauma perché possano essere aiutati anche ad affrontare la consapevolezza che le immagini e/o i video che lo ritraggono possono rimanere disponibili per molto tempo on line. Per difendere i diritti dei bambini va fermato il traffico di queste immagini, sia agendo sull'offerta ( a qualsiasi titolo, gratuito od oneroso non fa differenza) sia sulla domanda.
            Quello che la legge considera reato mi importa
            poco. All'epoca nazista era reato nascondere un
            ebreo. Invece era meglio se lo leggevi, avresti capito che non basta navigare in Internet ed imbattersi per caso in questo materiale per commettere il reato, occorre un comportamento attivo, che dimostri la volontà di salvare e conservare le immaginiDella serie, se te la vai a cercare .....
            Diffondere no, scaricare non causa danno a
            nessuno. Nonostante mi spiaccia profondamente per
            tali bambine/bambini se una cosa non causa danno
            non causa danno. Punto e basta. Diffondere no ?Allora su un punto siamo d'accordo : tutti quelli che usano il file sharing per procurarsi questo genere di materiale commettono un reato e vanno puniti.
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?

            I numeri li sto ancora aspettando : numero
            processi, numero patteggiamenti, numero
            proscioglimenti, assoluzioni, etc etc etc ...per
            ora nessuno sa nulla in meritohttp://punto-informatico.it/p.asp?i=49247
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
            - Scritto da: Anonimo

            I numeri li sto ancora aspettando : numero

            processi, numero patteggiamenti, numero

            proscioglimenti, assoluzioni, etc etc etc ...per

            ora nessuno sa nulla in merito

            http://punto-informatico.it/p.asp?i=49247sul giornale che ho davanti si parla di una indagine con 108 perquisizioni e del numero di multe (il giornale parla di decreto penale di condanna) comminate.vediamo chi indovina quante sono.
          • The FoX scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
            - Scritto da: Anonimo
            sul giornale che ho davanti si parla di una
            indagine con 108 perquisizioni e del numero di
            multe (il giornale parla di decreto penale di
            condanna) comminate.
            vediamo chi indovina quante sono.zero
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
            - Scritto da: The FoX
            - Scritto da: Anonimo

            sul giornale che ho davanti si parla di una

            indagine con 108 perquisizioni e del numero di

            multe (il giornale parla di decreto penale di

            condanna) comminate.

            vediamo chi indovina quante sono.

            zerosarebbe un po' troppo poco: sono una decina (il numero preciso non c'e') di multe per 108 indagati.
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?

            Prova a pensare alla famiglia di quegli americani
            sgozzati (oppure alle famiglie degli iracheni
            violentati)guarda che il video degli sgozzamenti è in vendita in edicola....
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
            E ti pare una società sana e morale questa?Vietiamo i disegni ritraenti bambini nudi, ma corriamo in edicola per comprare un video che mostra uomini sgozzati (mi chiedo se invece venivano sgozzati dei bambini...)C'è qualcosa di malato, e non è circoscritto ai pedofili.
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
            - Scritto da: Anonimo
            guarda che il video degli sgozzamenti è in
            vendita in edicola....E questo prova ampiamente il mio punto.Bye, Luca
        • Anonimo scrive:
          Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
          LOLITA è anche uno splendido film di Kubrick.....Però è meglio tacere, se no mi cercano per l'altro discorso dei beni culturali!
    • Anonimo scrive:
      Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
      - Scritto da: Segfault
      Se continuano così arresteranno tutti gli utenti
      P2P in Italia.No, non sono idioti. E' gente capace e preparata che sa quel che fa. Non sono imbecilli che partono a spron battuto per arrestare chicchessia. Guardano, analizzano, verificano, loggano, e poi controllano, ri-controllano e controllano ancora un'altra volta.Non ci vanno con la mano pesante quando si tratta di certa roba; prima di muoversi sono stra-sicuri. Anche perchè, altrimenti, il GIP li prende pernacchie loro ed il PM.
      • Anonimo scrive:
        Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
        - Scritto da: Anonimo
        No, non sono idioti. E' gente capace e preparata
        che sa quel che fa. Non sono imbecilli che
        partono a spron battuto per arrestare
        chicchessia. Guardano, analizzano, verificano,
        loggano, e poi controllano, ri-controllano e
        controllano ancora un'altra volta.

        Non ci vanno con la mano pesante quando si tratta
        di certa roba; prima di muoversi sono
        stra-sicuri. Anche perchè, altrimenti, il GIP li
        prende pernacchie loro ed il PM.Mi auguro che sia esattamente come dici tu.Bye, Luca
      • Anonimo scrive:
        Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Segfault

        Se continuano così arresteranno tutti gli utenti

        P2P in Italia.

        No, non sono idioti. E' gente capace e preparata
        che sa quel che fa. Non sono imbecilli che
        partono a spron battuto per arrestare
        chicchessia. Guardano, analizzano, verificano,
        loggano, e poi controllano, ri-controllano e
        controllano ancora un'altra volta.

        Non ci vanno con la mano pesante quando si tratta
        di certa roba; prima di muoversi sono
        stra-sicuri. Anche perchè, altrimenti, il GIP li
        prende pernacchie loro ed il PM.Concordo. Nonostante la delicatezza dell'argomento e delle pene (e della gogna mediatica) cui si va incontro sbagliare è umano quindi vi è sempre la remota possibilità di un errore in una indagine,ciò nonostante credo proprio che coloro che svolgono il ruolo di "sceriffo del web" ci vadano coi piedi di piombo ed agiscano quando il reato è palese e non vi siano dubbi.
        • Anonimo scrive:
          Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
          Sta di fatto che finora neanche il 10% delle persone che hanno subito sequestri per pedofilia via rete è stata poi condannata (ma il danno della paerquisizione e del sequestro lo hanno subito tutti).Magari adesso stanno più attenti (infatti 28 indagati è già meglio che 200).In ogni caso, per ribadire un concetto già espresso, una persona che scarica file di questa natura dal p2p non sta facendo del male a nessuno e non contribuisce a fare del male a nessuno.Diverso chi quelle immagini le produce, ma dubito che quelle immagini siano state prodotte da uno degli arrestati...o no?
        • Anonimo scrive:
          Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
          Non spariamo cazzate!Per esperienza come perito di parte si comportano proprio con una leggerezza incredibile, tenendo la vita e la reputazione di persone oneste in sospeso per più di un anno.Tutto questo per poi concludere che le immagini vi erano ma si trattava di materiale pornografico e non pedopornografico.Circa 200 foto pornografiche sono state definite "notevole quantità di materiale pornografico", allora dovrebbero sbattere in galera metà dei quindicenni con accesso ad Internet.A questo aggiungete le spese per uno o più legali ed eventualo perito di parte, l'inevitabile impatto psicologico con ripercussioni sulla vita ed il lavoro che più di un anno di attesa con un'accusa così infamante crea, le spese per l'acquisto di altro materiale informatico (nel mio caso avevano sequestrato 3 PC di cui 2 aziendali), la possibilità di essere preventivamente ghettizzato ed escluso dalla vita sociale prima ancora di passare in giudizio in caso di una fuga di notizie.Provare per credere!- Scritto da: casteredandblue

          - Scritto da: Anonimo





          - Scritto da: Segfault


          Se continuano così arresteranno tutti gli
          utenti


          P2P in Italia.



          No, non sono idioti. E' gente capace e preparata

          che sa quel che fa. Non sono imbecilli che

          partono a spron battuto per arrestare

          chicchessia. Guardano, analizzano, verificano,

          loggano, e poi controllano, ri-controllano e

          controllano ancora un'altra volta.



          Non ci vanno con la mano pesante quando si
          tratta

          di certa roba; prima di muoversi sono

          stra-sicuri. Anche perchè, altrimenti, il GIP li

          prende pernacchie loro ed il PM.

          Concordo. Nonostante la delicatezza
          dell'argomento e delle pene (e della gogna
          mediatica) cui si va incontro sbagliare è umano
          quindi vi è sempre la remota possibilità di un
          errore in una indagine,ciò nonostante credo
          proprio che coloro che svolgono il ruolo di
          "sceriffo del web" ci vadano coi piedi di piombo
          ed agiscano quando il reato è palese e non vi
          siano dubbi.
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
            - Scritto da: Anonimo
            Non spariamo cazzate!
            Per esperienza come perito di parte si comportano
            proprio con una leggerezza incredibile, tenendo
            la vita e la reputazione di persone oneste in
            sospeso per più di un anno.
            Tutto questo per poi concludere che le immagini
            vi erano ma si trattava di materiale pornografico
            e non pedopornografico.
            Circa 200 foto pornografiche sono state definite
            "notevole quantità di materiale pornografico",
            allora dovrebbero sbattere in galera metà dei
            quindicenni con accesso ad Internet.
            A questo aggiungete le spese per uno o più legali
            ed eventualo perito di parte, l'inevitabile
            impatto psicologico con ripercussioni sulla vita
            ed il lavoro che più di un anno di attesa con
            un'accusa così infamante crea, le spese per
            l'acquisto di altro materiale informatico (nel
            mio caso avevano sequestrato 3 PC di cui 2
            aziendali), la possibilità di essere
            preventivamente ghettizzato ed escluso dalla vita
            sociale prima ancora di passare in giudizio in
            caso di una fuga di notizie.
            Provare per credere!
            Infatti il punto è prprio questo: e cioè che in realtà tutto o quasi il materiale sequestrato è costituito da immagini pornografiche e NON pedopornografiche.Ed è questo il motivo per cui vogliono introdurre la legge che proibisce pure le immagini pornografiche qualora il soggetto pur essendo maggiorenne potrebbe essere scambiato per un minore.Se questa legge dovesse veramente entrare in vigore sarebbe la prova del nove della loro incapacità professionale , e cioè di non saper distinguere un adulto da un minore.
        • Anonimo scrive:
          Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
          - Scritto da: The FoX
          - Scritto da: Anonimo
          bisogna pero' rendersi conto che e' in atto una
          vera e propria caccia alle streghe, il cui vero
          scopo e' colpire il P2P e la pornografia in
          generale.E da dove si capisce ?Dai due messaggi di anonimi che si leggono su questo forum ?Spero che la redazione di PI colmi presto la lacuna con un articolo che ci spieghi chi c'è dietro questo grande complotto ...
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?

            Non mi risulta che PI abbia mai pubblicato unhttp://punto-informatico.it/p.asp?i=49247
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
            - Scritto da: Anonimo


            Non mi risulta che PI abbia mai pubblicato un


            http://punto-informatico.it/p.asp?i=49247Chiedo venia, non l'avevo letto e l'avv Minotti è persona che, per gli articoli che ha scritto, stimo molto.Prendo atto che evidentemente c'è un problema nel rapporto indagati/condannati e questo, in uno stato di diritto, non è assolutamente accettabile.Non mi sembra però che Minotti dica, come molti in questo forum, che la risposta a questo problema è legalizzare lo scambio gratuito di materiale pedopornografico oppure, (sempre letto su questo forum..) che in fondo il sesso con minori "consenzienti" non si può definire violenza....Sul fatto che si tratti di comportamenti perseguibili penalmente non si può assolutamente transigere e sarebbe ora che tutti ne capissero la gravità . Minotti parla di metodi d'indagini, più "chirurgici", che consentano di limitare il numero dei "falsi positivi". Sono perfettamente d'accordo.
          • The FoX scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
            - Scritto da: Anonimo
            Chiedo venia, non l'avevo letto e l'avv Minotti è
            persona che, per gli articoli che ha scritto,
            stimo molto.
            Prendo atto che evidentemente c'è un problema nel
            rapporto indagati/condannati e questo, in uno
            stato di diritto, non è assolutamente
            accettabile.Finalmente mi trovo daccordo con quanto dici.
            Non mi sembra però che Minotti dica, come molti
            in questo forum, che la risposta a questo
            problema è legalizzare lo scambio gratuito di
            materiale pedopornografico oppure, (sempre letto
            su questo forum..) che in fondo il sesso con
            minori "consenzienti" non si può definire
            violenza....Attento a non generalizzare!!!Io, ad esempio, mai ho detto nulla di simile.
            Sul fatto che si tratti di comportamenti
            perseguibili penalmente non si può assolutamente
            transigere e sarebbe ora che tutti ne capissero
            la gravità . Minotti parla di metodi d'indagini,
            più "chirurgici", che consentano di limitare il
            numero dei "falsi positivi". Sono perfettamente
            d'accordo.Appunto!!!Loro hanno piu' bisogno di odiens che di veri pedofili in galera.Per poter cosi' spaventare la gente (che presa nel suo complesso e' notoriamente stupida) riguardo certe cose, come il P2P, e riuscire ad avere in mano dei "grimaldelli" per colpire settori, come la pornografia, che altrimenti non sarebbero attaccabili in maniera accetta dalla suddetta gente (altrettanto notoriamente ipocrita).
      • Anonimo scrive:
        Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?

        No, non sono idioti. E' gente capace e preparata
        che sa quel che fa. Non sono imbecilli che
        partono a spron battuto per arrestare
        chicchessia. Guardano, analizzano, verificano,
        loggano, e poi controllano, ri-controllano e
        controllano ancora un'altra volta.

        Non ci vanno con la mano pesante quando si tratta
        di certa roba; prima di muoversi sono
        stra-sicuri. Anche perchè, altrimenti, il GIP li
        prende pernacchie loro ed il PM.questo è rassicurante, mi auguro che tu lo dica con cognizione di causa perché a furia di sentire numeri alla radio viene davvero il dubbio che ci sia di mezzo un pò di sensazionalimso o di faciloneria
        • Anonimo scrive:
          Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
          - Scritto da: Anonimo
          questo è rassicurante, mi auguro che tu lo dica
          con cognizione di causa perché a furia di sentire
          numeri alla radio viene davvero il dubbio che ci
          sia di mezzo un pò di sensazionalimso o di
          faciloneriaLa faciloneria è solo nel criticare queste azioni...
        • Anonimo scrive:
          Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
          - Scritto da: Anonimo

          No, non sono idioti. E' gente capace e preparata

          che sa quel che fa. Non sono imbecilli che

          partono a spron battuto per arrestare

          chicchessia. Guardano, analizzano, verificano,

          loggano, e poi controllano, ri-controllano e

          controllano ancora un'altra volta.



          Non ci vanno con la mano pesante quando si
          tratta

          di certa roba; prima di muoversi sono

          stra-sicuri. Anche perchè, altrimenti, il GIP li

          prende pernacchie loro ed il PM.

          questo è rassicurante, mi auguro che tu lo dica
          con cognizione di causa perché a furia di sentire
          numeri alla radio viene davvero il dubbio che ci
          sia di mezzo un pò di sensazionalimso o di
          faciloneriaESISTE LA FACILONERIA. HO LE PROVE
      • Anonimo scrive:
        Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Segfault

        Se continuano così arresteranno tutti gli utenti

        P2P in Italia.

        No, non sono idioti. E' gente capace e preparata
        che sa quel che fa. Non sono imbecilli che
        partono a spron battuto per arrestare
        chicchessia. Guardano, analizzano, verificano,
        loggano, e poi controllano, ri-controllano e
        controllano ancora un'altra volta.

        Non ci vanno con la mano pesante quando si tratta
        di certa roba; prima di muoversi sono
        stra-sicuri. Anche perchè, altrimenti, il GIP li
        prende pernacchie loro ed il PM.spero sia come dici, anche se esistono precedenti di svarioni...come:http://punto-informatico.it/p.asp?i=49247http://punto-informatico.it/p.asp?i=47019
        • Anonimo scrive:
          Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?

          spero sia come dici, anche se esistono precedenti
          di svarioni...
          come:

          http://punto-informatico.it/p.asp?i=49247

          http://punto-informatico.it/p.asp?i=47019ecco appunto era esattamente a queste cose che mi riferivo ma evidentemente ci sono solo in giro ignoranti interessati solo a sollazzare il loro misero ego buttando giu una frasetta da scuola elementare sulla faciloneria, con tono da sentenza, illudendosi di avere espresso chissà quale saggezza
      • Anonimo scrive:
        Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Segfault

        Se continuano così arresteranno tutti gli utenti

        P2P in Italia.

        No, non sono idioti. E' gente capace e preparata
        che sa quel che fa. Non sono imbecilli che
        partono a spron battuto per arrestare
        chicchessia. Guardano, analizzano, verificano,
        loggano, e poi controllano, ri-controllano e
        controllano ancora un'altra volta.SONO TUTTE FANDONIE, NON CONTROLLANO NULLA NON VERIFICANO NULLA, APPENA HANNO UN SOSPETTO SEQUESTRANO TANTO POI CON CALMA SI VEDRA'.HO LE PROVE REALI DI QUANTO DICO!!

        Non ci vanno con la mano pesante quando si tratta
        di certa roba; prima di muoversi sono
        stra-sicuri. Anche perchè, altrimenti, il GIP li
        prende pernacchie loro ed il PM.
      • Anonimo scrive:
        Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Segfault

        Se continuano così arresteranno tutti gli utenti

        P2P in Italia.

        No, non sono idioti. E' gente capace e preparata
        che sa quel che fa. Non sono imbecilli che
        partono a spron battuto per arrestare
        chicchessia. Guardano, analizzano, verificano,
        loggano, e poi controllano, ri-controllano e
        controllano ancora un'altra volta.

        Non ci vanno con la mano pesante quando si tratta
        di certa roba; prima di muoversi sono
        stra-sicuri. Anche perchè, altrimenti, il GIP li
        prende pernacchie loro ed il PM.nella indagine (tre giorni orsono, mica tanto indietro) della procura di Alessandria con 300 indagati, e sequestri annessi e connessi, da quanto si apprende dai giornali, si indaga pure sulla Presidente del coordinamento internazionale associazioni per la tutela dei minori: Una signora che ha denunciato oltre 4000 siti dal 1998 ad oggi (...pare un'occupazione a tempo pieno!...); ... una signora che ha lanciato una petizione per la schedatura dei pedofili...Avranno controllato e ricontrolato?E ricontrollato e controllato?Mah, sara'.
      • Anonimo scrive:
        Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?


        Non ci vanno con la mano pesante quando si tratta
        di certa roba; prima di muoversi sono
        stra-sicuri. Anche perchè, altrimenti, il GIP li
        prende pernacchie loro ed il PM.e' un reato per il quale non si passa dal GIP, se il pm e' convinto ti rinvia a giudizio.INFORMATI prima di parlare
    • Anonimo scrive:
      Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
      Speriamo non tu
    • Anonimo scrive:
      Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?

      ci vadano coi piedi di piombo ed agiscano quando il reato è paleseHo i miei dubbi, sono sconcertato da un post che ho visto, leggete quà:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=933752&tid=933752&p=1
      • Anonimo scrive:
        Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?

        Non ci vanno con la mano pesante quando si tratta
        di certa roba; prima di muoversi sono
        stra-sicuri. Anche perchè, altrimenti, il GIP li
        prende pernacchie loro ed il PMCAZZATE!Ti/vi parlo per esperienza personale.Non hanno idea di cosa si è scaricato e comunque sbagliano nel 90% dei casi (fino ad oggi),Sequestrano persino i DVD (originali) e i cd delle riviste.Portano via tutta l'attrezzatura infischiandosene del danno arrecato.Devi sborsare 1000 euro solo per avere i verbali che alla fine non ti spiegano perchè sono venuti da te, passano mesi e non sai nulla perchè prima di lasciar cadere le indagini devono concluderle con tutto il "gruppo" degli indagati.Queste sono indagini semplicemente ridicole e solo per far notizia.E chi credi che le avvi scusami?Forse qualcuno per far carriera e per avere un po' di fama?Nooooooo, ci mancherebbe.
        • Anonimo scrive:
          Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
          - Scritto da: Anonimo
          CAZZATE!
          Ti/vi parlo per esperienza personale.
          Non hanno idea di cosa si è scaricato e comunque
          sbagliano nel 90% dei casi (fino ad oggi),
          Sequestrano persino i DVD (originali) e i cd
          delle riviste.
          Portano via tutta l'attrezzatura infischiandosene
          del danno arrecato.
          Devi sborsare 1000 euro solo per avere i verbali
          che alla fine non ti spiegano perchè sono venuti
          da te, passano mesi e non sai nulla perchè prima
          di lasciar cadere le indagini devono concluderle
          con tutto il "gruppo" degli indagati.
          Queste sono indagini semplicemente ridicole e
          solo per far notizia.
          E chi credi che le avvi scusami?
          Forse qualcuno per far carriera e per avere un
          po' di fama?
          Nooooooo, ci mancherebbe.Scolta, se le cose stanno così come dici, perché santo cielo non vi organizzate (tu e gli altri innocenti del caso) e fate conoscere la vostra storia al grande pubblico?Del resto loro non hanno speso 5 minuti prima di sputtanarvi, perché non fare altrettanto?Io capisco che non ci sia voglia da parte di chi ha subito tutto questo di esporsi, nuovamente, all'opinione pubblica e forse pensate che sia meglio lasciare che la gente se ne dimentichi... ma non mi sembra giusto. Non mi sembra giusto per voi che avete dovuto subire questi abusi e non mi sembra giusto per tutti gli altri che _potrebbero_ subire questi abusi. Se parlate e fate un po' di rumore forse le prossime "cacce alle streghe" le faranno con più tatto e conoscenza.Bye, Luca
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
            -

            Scolta, se le cose stanno così come dici, perché
            santo cielo non vi organizzate (tu e gli altri
            innocenti del caso) e fate conoscere la vostra
            storia al grande pubblico?
            Del resto loro non hanno speso 5 minuti prima di
            sputtanarvi, perché non fare altrettanto?
            Io capisco che non ci sia voglia da parte di chi
            ha subito tutto questo di esporsi, nuovamente,
            all'opinione pubblica e forse pensate che sia
            meglio lasciare che la gente se ne dimentichi...
            ma non mi sembra giusto. Non mi sembra giusto per
            voi che avete dovuto subire questi abusi e non mi
            sembra giusto per tutti gli altri che
            _potrebbero_ subire questi abusi. Se parlate e
            fate un po' di rumore forse le prossime "cacce
            alle streghe" le faranno con più tatto e
            conoscenza.

            Bye,
            LucaGrazie Luca mi ha dato un idea formidabile.intanto si potrebbe cominciare creando un luogo di incontro sulla rete per scambiarsi opinioni reali.uno degliobiettivi del'associazione potrebbe essere la validazione delle prove adotte.spesso (esperienza personale) i tecnici delel indaigni sono dei perfetti ignoranti, ne ho uno sottomano che sostene che la diversità tra la dtat di creazione di un file e la data di ultimo accesso "è prova certa dell'avvenuta visione e il suo mantenimento sul disco è prova certa della volonta di disporne in fututo" dimenticando che:1) la stessa MS considera la data di ultimo accesso una data fittizzia modificata da tutto e anche da procedure e istruzioni che no hano alcuna accesso reale al file2) gli archivi di immagini sono fleggati come deleted quindi sono stati ritrovati ricreando il disco con programmi di undelete.Con queste prove si va sotto processo con buona pace di tutti.uno dei periti che operano in quesot modo si chiama dezzani (www.dezzani.biz)ed è molto rinomato , in fondo le porcate che dice nessuno le contesta.ecco innanzi tutto e' necessario che un associazioen del genere portegga TUTTI da simili individui.da ignoranti agenti che solo per aver fatto un corso di pochi mesi si considerano esperti informatici e manco sanno la differenza tra bit e byte.ma tanto loro no hano nessuno che li contrasta. un associazione dovrebbe fornire strumenti a difesa degli accusati .in questo modo si che i veri pedofili possono essere condannati e gli altri innocenti tutelati.Otima idea , adesso la sviluppo, tano ogni giorno aumentano semrpe di piu coloro che hanno bisogno di tutela. gli obiettivi
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
            - Scritto da: Anonimo[CUT]L'idea è naturalmente buona, spero che tu riesca nella tua impresa. Tuttavia ti ribadisco che scrivere il nome/sito di chi ti ha fatto in qualche modo del male su un forum aperto è un rischio per te. Rischi veramente di beccarti una denuncia per diffamazione e di metterti nei guai.Comunque, spero che la tua iniziativa abbia successo e che si fermino questi inutili sequestri e questa persecuzione.Bye, Luca
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
            - Scritto da: Segfault
            - Scritto da: Anonimo
            [CUT]

            L'idea è naturalmente buona, spero che tu riesca
            nella tua impresa. Tuttavia ti ribadisco che
            scrivere il nome/sito di chi ti ha fatto in
            qualche modo del male su un forum aperto è un
            rischio per te. Rischi veramente di beccarti una
            denuncia per diffamazione e di metterti nei guai.E perche' ho i documenti ufficiali e ne posso fare quello che voglio . Non sto dicendo nulla di falso , sto solo rendendo pubblico quello che solo io posso rendere pubblico o rendere privato.se poi il tipino vuole fare denuncie facci apure mi da solo un otima occasione per farlgi dire da un tribunale che è INCOMPETENTE.ps . io sono uno dei pochi dichiarato competente in sede di giudizio ovvero tempo fa per una causa di lavoro ho ottenuto il riconoscimento delle mie qualifiche a fronte di un processo . altro che titoli di studio ( che cmq posseggo)
          • Garson Poole scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
            ...28 oggi, 100 ieri:100-28=f.d.o. sotto copertura :)cmq tenendo d'okkio un pò su questi argomenti viene proprio da pensare si salvi chi può visto l'ignoranza e la leggerezza con la quale si procede nn sembra campato in aria:[quote]Per esperienza come perito di parte si comportano proprio con una leggerezza incredibile, tenendo la vita e la reputazione di persone oneste in sospeso per più di un anno.Tutto questo per poi concludere che le immagini vi erano ma si trattava di materiale pornografico e non pedopornografico.Circa 200 foto pornografiche sono state definite "notevole quantità di materiale pornografico", allora dovrebbero sbattere in galera metà dei quindicenni con accesso ad Internet.A questo aggiungete le spese per uno o più legali ed eventualo perito di parte, l'inevitabile impatto psicologico con ripercussioni sulla vita ed il lavoro che più di un anno di attesa con un'accusa così infamante crea, le spese per l'acquisto di altro materiale informatico (nel mio caso avevano sequestrato 3 PC di cui 2 aziendali), la possibilità di essere preventivamente ghettizzato ed escluso dalla vita sociale prima ancora di passare in giudizio in caso di una fuga di notizie.Provare per credere![/quote]
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
            Abbiamo avuto quasi la stessa idea.. :)- Scritto da: Anonimo
            Grazie Luca mi ha dato un idea formidabile.
            intanto si potrebbe cominciare creando un luogo
            di incontro sulla rete per scambiarsi opinioni
            reali.
            uno degliobiettivi del'associazione potrebbe
            essere la validazione delle prove adotte.
            spesso (esperienza personale) i tecnici delel
            indaigni sono dei perfetti ignoranti, ne ho uno
            sottomano che sostene che la diversità tra la
            dtat di creazione di un file e la data di ultimo
            accesso "è prova certa dell'avvenuta visione e il
            suo mantenimento sul disco è prova certa della
            volonta di disporne in fututo" dimenticando che:
            1) la stessa MS considera la data di ultimo
            accesso una data fittizzia modificata da tutto e
            anche da procedure e istruzioni che no hano
            alcuna accesso reale al file
            2) gli archivi di immagini sono fleggati come
            deleted quindi sono stati ritrovati ricreando il
            disco con programmi di undelete.

            Con queste prove si va sotto processo con buona
            pace di tutti.
            uno dei periti che operano in quesot modo si
            chiama dezzani (www.dezzani.biz)
            ed è molto rinomato , in fondo le porcate che
            dice nessuno le contesta.

            ecco innanzi tutto e' necessario che un
            associazioen del genere portegga TUTTI da simili
            individui.
            da ignoranti agenti che solo per aver fatto un
            corso di pochi mesi si considerano esperti
            informatici e manco sanno la differenza tra bit e
            byte.
            ma tanto loro no hano nessuno che li contrasta.
            un associazione dovrebbe fornire strumenti a
            difesa degli accusati .
            in questo modo si che i veri pedofili possono
            essere condannati e gli altri innocenti tutelati.

            Otima idea , adesso la sviluppo, tano ogni giorno
            aumentano semrpe di piu coloro che hanno bisogno
            di tutela.


            gli obiettivi
          • The FoX scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?
            - Scritto da: Anonimo
            chiama dezzani (www.dezzani.biz)
            ed è molto rinomato , in fondo le porcate che
            dice nessuno le contesta.Ho voluto dare un'occhiata al sito del "perito"...Veramente "istruttivo"!!!Ma quale perito serio si vanterebbe di aver conseguito lapatente europea del computer!!!E non e' ben chiaro se si e' poi mai laureato in "ingegneria informatica" (i miei pensieri su suddetto corso di laurea sono gia' stati espressi in molti altri miei post precedenti...), tanto piu' che non mi sembra si presenti come "Ing."...Insomma, a me ha dato l'impressione di un 1/2 geometra sfigato che con un minimo di conoscenze informatiche, ma bazzicando i posti giusti, s'e' sistemato ben bene a spese altrui.Poi, magari, sbaglio e conoscendolo di persona potrei scoprire che e' un geniaccio dei computer; ma personalmente non ci tengo proprio a che cio' avvenga (x un qualsiasi motivo...).
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?


            chiama dezzani (www.dezzani.biz)

            ed è molto rinomato , in fondo le porcate che

            dice nessuno le contesta.

            Ho voluto dare un'occhiata al sito del "perito"...
            Veramente "istruttivo"!!!
            Ma quale perito serio si vanterebbe di aver
            conseguito la
            patente europea del computer!!!
            E non e' ben chiaro se si e' poi mai laureato in
            "ingegneria informatica" (i miei pensieri su
            suddetto corso di laurea sono gia' stati espressi
            in molti altri miei post precedenti...), tanto
            piu' che non mi sembra si presenti come "Ing."...

            Insomma, a me ha dato l'impressione di un 1/2
            geometra sfigato che con un minimo di conoscenze
            informatiche, ma bazzicando i posti giusti, s'e'
            sistemato ben bene a spese altrui.
            Poi, magari, sbaglio e conoscendolo di persona
            potrei scoprire che e' un geniaccio dei computer;
            ma personalmente non ci tengo proprio a che cio'
            avvenga (x un qualsiasi motivo...).anche a me ha fatto un pò specienon voglio dare nessun giudizio su questa persona non sapendo nulla in merito al suo operato, quello che so però è che con la vita e la reputazione della gente non si può scherzare a fare il piccolo informaticomi piacerebbe proprio sapere quali sono i requisiti richiesti per poter essere nominato come perito se ci sono, e se non ci sono vorrei sapere perché per quale motivo e come procedono le isituzioni per verificare la serietà di chi viene nominato
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?


            anche a me ha fatto un pò specie

            non voglio dare nessun giudizio su questa persona
            non sapendo nulla in merito al suo operato,
            quello che so però è che con la vita e la
            reputazione della gente non si può scherzare a
            fare il piccolo informatico

            mi piacerebbe proprio sapere quali sono i
            requisiti richiesti per poter essere nominato
            come perito se ci sono, e se non ci sono vorrei
            sapere perché per quale motivo e come procedono
            le isituzioni per verificare la serietà di chi
            viene nominatobaste essere amico.il peritto del pm è un esperto e lo diventa in base a argomenti soggettivi non obiettivi... amicizia e basta
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?


            anche a me ha fatto un pò specie



            non voglio dare nessun giudizio su questa
            persona

            non sapendo nulla in merito al suo operato,

            quello che so però è che con la vita e la

            reputazione della gente non si può scherzare a

            fare il piccolo informatico



            mi piacerebbe proprio sapere quali sono i

            requisiti richiesti per poter essere nominato

            come perito se ci sono, e se non ci sono vorrei

            sapere perché per quale motivo e come procedono

            le isituzioni per verificare la serietà di chi

            viene nominato
            baste essere amico.
            il peritto del pm è un esperto e lo diventa in
            base a argomenti soggettivi non obiettivi...
            amicizia e bastami pare un pò poco, non credi?
          • Anonimo scrive:
            Re: 28 oggi, 100 ieri... e chi si salva?

            Ma quale perito serio si vanterebbe di aver
            conseguito la
            patente europea del computer!!!perche' non ha altro e sapessi quanti diplimini di resselre ha appeso in ufficio...........
            E non e' ben chiaro se si e' poi mai laureato in
            "ingegneria informatica" (i miei pensieri su
            suddetto corso di laurea sono gia' stati espressi
            in molti altri miei post precedenti...), tanto
            piu' che non mi sembra si presenti come "Ing."...Mai laureato

            Insomma, a me ha dato l'impressione di un 1/2
            geometra sfigato che con un minimo di conoscenze
            informatiche, ma bazzicando i posti giusti, s'e'
            sistemato ben bene a spese altrui.
            Poi, magari, sbaglio e conoscendolo di persona
            potrei scoprire che e' un geniaccio dei computer;
            ma personalmente non ci tengo proprio a che cio'
            avvenga (x un qualsiasi motivo...).se un genio colelga i cavi del pc al disco dierettamente senza alcun sistema di difesa o fa certe osservaszioni sule date .... allora io sono altro che genio.
Chiudi i commenti