Binance ha un problema: stop al trading in tutto il mondo (update)

Binance ha un problema: stop al trading (update)

Stop temporaneo al trading spot su Binance: l'exchange di criptovalute è fermo in tutto il mondo a causa di un bug in fase di risoluzione.
Binance ha un problema: stop al trading (update)
Stop temporaneo al trading spot su Binance: l'exchange di criptovalute è fermo in tutto il mondo a causa di un bug in fase di risoluzione.

Un problema di natura tecnica sta fermando temporaneamente le operazioni spot su Binance. L’exchange di criptovalute ha sospeso queste attività di trading, come reso noto dai profili ufficiali sui social network: Siamo a conoscenza di un problema che sta impattando il trading spot su Binance. La responsabilità è attribuita a un bug inerente al matching engine.

Lo stop di Binance: tutta colpa di un bug

Agli utenti è stato reso noto poco dopo mezzogiorno che Tutte le operazioni spot sono temporaneamente sospese, mentre lavoriamo per risolvere il problema il prima possibile. Servirà pazienza, ma il ripristino è in corso e le operazioni necessarie dovrebbero essere completate al massimo entro un paio d’ore.

Sulla questione è intervenuto anche il numero uno della società, Changpeng “CZ” Zhao, come sempre su Twitter. Il fondatore e CEO conferma il work in progress.

Nessun rischio per i fondi dei clienti, il malfunzionamento non è l’esito di un attacco né di una compromissione. Da verificare se e in che modo uno stop prolungato da parte dell’exchange numero uno del settore possa avere ripercussioni a breve termine sull’ambito delle criptovalute e sui suoi asset più importanti. La piattaforma, stando a quanto dichiarato sulle pagine del sito ufficiale, processa transazioni per una media pari a 65 miliardi di dollari su base quotidiana.

Come si può osservare dalla dashboard dedicata, i prelievi di tutte le monete virtuali (BTC, ETH, BNB ecc.) risultano sospesi.

Aggiornamento: il problema è stato risolto e le operazioni di trading sono state riavviate.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 24 mar 2023
Link copiato negli appunti