Bitcoin è tecnicamente ipervenduto

Bitcoin è tecnicamente ipervenduto

Continuano ad arrivare conferme in merito a Bitcoin, infatti, anche per il dirigente di Fidelity Jurrien Timmer, è tecnicamente ipervenduto.
Continuano ad arrivare conferme in merito a Bitcoin, infatti, anche per il dirigente di Fidelity Jurrien Timmer, è tecnicamente ipervenduto.

Secondo le ultime analisi di Jurrien Timmer, dirigente di Fidelity Investments famosa multinazionale statunitense di servizi finanziari, Bitcoin è “tecnicamente ipervenduto“. Ciò fa sì che quota 40.000 dollari sia ora un “supporto fondamentale” per la criptovaluta. Questo nonostante molti analisti abbiano previsto che il suo trend negativo possa continuare fino a un intervallo posto tra i 30.000 e i 35.000 dollari.

3 indicatori chiave del prezzo di Bitcoin chiamano i 40mila dollari come supporto per il 2022

Sono esattamente 3 gli indicatori chiave del prezzo di Bitcoin che chiamano i 40.000 dollari come supporto fondamentale per tutto il nuovo anno 2022. Ad annunciare questa ipotesi è stato, come già anticipato, Timmer che ha definito questa cifra “supporto fondamentale” per la regina delle criptovalute che ora è “tecnicamente ipervenduta“. Potremmo perciò assistere a un rimbalzo nelle prossime settimane o giorni.

Il primo dei tre indicatori riguarda il Stochastic RSI e il suo netto rimbalzo. Si tratta di un indicatore che permette il confronto tra il prezzo di chiusura dell'asset con il suo intervallo up-down in un determinato periodo specifico. Questo ha permesso a Tinder di segnalare una tendenza all'acquisto proprio in occasione del prezzo di Bitcoin che si è mantenuto in supporto sopra i 40.000 dollari. Ecco il tweet con il quale Tinder conferma la sua teoria:

$ 40k sono i nuovi $ 30k? La posizione da falco della Fed sull'inflazione ha avuto un ampio impatto. Con lo slancio guidato dalla liquidità che gioca sotto pressione, non è uno shock totale che le criptovalute si siano corrette. Allora, qual è il prossimo passo per bitcoin?
Bitcoin ha tracciato una linea nella sabbia a $ 40k e ora è tecnicamente ipervenduto. Come $ 30.000, il livello di $ 40.000 sembra essere un'area di supporto fondamentale.

Curva di domanda a S e rapporto BTC/Oro

Il secondo supporto riguarda invece la curva di domanda a S. Come per il periodo che va da aprile e giugno 2021, dove il prezzo di Bitcoin è rimbalzato da 30.000 dollari, stiamo assistendo alla stessa cosa vicino ai 40.000 dollari. Ciò aumenta, secondo Timmer, la possibilità che il prossimo rimbalzo raggiunga livelli molto prossimi ai 100.000 dollari:

Il livello di $ 30.000 nel 2021 ha fornito supporto in base al mio modello di domanda (modello con curva S). Lo stesso livello sembra essere salito a 40.000$, fornendo ancora una volta il supporto fondamentale. È un obiettivo mobile che generalmente fornisce un'ancora fondamentale per il prezzo.

Terzo e ultimo supporto che indica come Bitcoin sia tecnicamente ipervenduto è il rapporto BTC/Oro che, dopo aver toccato due volte il massimo a 37,4 nel 2021, è tornato nella zona di breakout rispetto allo scorso anno con supporto a 22. Ecco quanto commentato da Timmer:

Mi piace confrontare Bitcoin con quell'altra riserva di valore più tradizionale, l'oro. Qui vediamo che il rapporto btc/oro è tornato nella zona di breakout rispetto allo scorso anno. Tecnicamente il rapporto è moderatamente ipervenduto.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 01 2022
Link copiato negli appunti