Bitcoin: la Cina spaventa, ma non troppo

C'è chi considerava pericolosa una caduta del Bitcoin sotto quota 40 mila dollari, ma il ribalzo c'è stato e la criptovaluta cerca baricentro a 45 mila.
C'è chi considerava pericolosa una caduta del Bitcoin sotto quota 40 mila dollari, ma il ribalzo c'è stato e la criptovaluta cerca baricentro a 45 mila.

Una immediata caduta a quota 41 mila dollari di quotazione (la terza nel giro di una settimana), ma poi anche l'immediata ripresa: la fiducia nel Bitcoin sembra non venire meno e, anche dopo lo spavento per le notizie provenienti da Oriente, la criptovaluta si è rapidamente ripresa.

La Cina non fa paura

Tra le righe della congiuntura attuale si leggono chiare opportunità: laddove anche di fronte a notizie che dovrebbero spaventare il Bitcoin non cede, significa che la domanda è ancora forte e le opportunità di crescita sono dietro l'angolo. Del resto ogni caduta è occasione di “ve l'avevo detto” da parte dei detrattori e opportunità d'acquisto per i più ottimisti, cercando così di trovare nelle difficoltà un'occasione di leva per aumentare il potenziale del proprio portafoglio.

Acquistare Bitcoin oggi è semplice e il prezzo è stabilizzato attorno ai 40-45 mila dollari, soglia che guarda più ai massimi di sempre che non ai minimi delle recenti settimane. Se una discesa sotto quota 40 mila è vista come pericolosa, il consolidamento attorno a 45 mila rappresenterebbe invece il trampolino di lancio verso nuove salite. Il boicottaggio delle criptovalute da parte del governo Cinese del resto non è bastato a cambiare tale sentiment e questo non può essere ignorato se tra le ambizioni di investimento ci sono anche monete quali Bitcoin, Ethereum o similari.

Bitcoin, quotazioni luglio-settembre

Bitcoin, quotazioni luglio-settembre (fonte: CoinGecko)

Nelle ultime ore il Bitcoin ha sfidato nuovamente la soglia dei 45 mila dollari (peraltro con scambi mediamente elevati), soglia importante prima di alzare l'asticella ai 50 mila ed ai massimi del semestre. Se a inizio anno si erano superati i 60 mila dollari, questo è l'obiettivo primo di quanti stanno investendo in questi giorni in cerca di quel salto che possa regalare un improvviso guadagno speculativo. Al di là di quel che succede a Pechino o El Salvador, del resto, sono questi gli elementi che più vanno ad influenzare gli alti e bassi delle principali criptovalute: hype e fiducia, portafogli in essere e nuovi entranti.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.
27 09 2021
Link copiato negli appunti