Bitcoin, le due facce della moneta

La criptovaluta verso il fork. Due sviluppatori sfidano i miners ad adottare una nuova versione che permetterebbe di superare gli attuale problemi di scalabilità

Roma – La Rete Bitcoin sta finendo le sue capacità di scalabilità e la strategia da adottare per risolvere il problema è bloccata da una netta divisione interna che ha già portato ad una biforcazione del codice adottato per la criptovaluta.

Con il termine scalabilità si intende la capacità di un sistema di “crescere” in funzione delle necessità e delle disponibilità. Quanto un determinato sistema sia scalabile dipende dalla sua architettura software e hardware: quella del sistema Bitcoin ha raggiunto il suo limite naturale previsto, fattore che però rischia ora di impedire un suo ulteriore sviluppo. Al momento la rete gestisce tra le 3 e le 7 transazioni al secondo, ma già così non sono rari i blocchi: unica soluzione (per quanto poco elegante) per evitare congestioni pericolose.

Bitcoin, dunque, ha bisogno di adottare dei cambiamenti sostanziali e per superare i suoi limiti deve trovare una soluzione e approntare delle modifiche al suo codice. Tuttavia tale decisione è al momento bloccata dalla distanza che separa le fazioni interne alla community che vedono diverse possibili soluzioni tecniche al problema.

A far sentire la propria voce è in particolare il progetto Bitcoin XT, guidato da Wladimir Van der Laan e dall’ex Google Mike Hearn e che si contrappone al modello attuale di gestione di Bitcoin Core. Oltre che tecnologico si tratta d’altra parte di è un problema di governance: nell’attuale modello di gestione, per apportare modifiche al codice è necessaria l’unanimità e questo impedisce, per esempio, che anche il minimo cambiamento sia portato aventi anche se solo uno degli sviluppatori – anche uno che non contribuisce più attivamente – non è d’accordo.

Per questo Hearn si dice frustrato ed ha deciso di lanciare il progetto Bitcoin XT: esso utilizzerà il tradizionale modello dell’open source, in cui il codice rappresenterà in ultima istanza le decisioni del suo maintainer e potrà – a differenza di Bitcoin Core e del suo Consensus – essere portato avanti in diverse distro. Nella pratica, i miners che decideranno di lavorare con la nuova versione di criptovaluta produrranno blocchi con un nuovo numero seriale che servirà ad indicare il supporto di un diverso modello e, come spiega Hearn, “solo quando il 75 per cento dei blocchi sarà nella nuova versione, si inizieranno a costruire blocchi più ampi che in quanto tali non potranno essere processati dagli attuali nodi Bitcoin Core”.

Se XT non riceverà tale supporto, dunque, non cambierà molto per Bitcoin: al momento Hean, che con XT ha fatto il suo esordio il 6 agosto scorso, ha dalla sua il 6,9 per cento delle parti in causa, tra borse di scambio, gestori dei pagamenti e di portafogli . Se, al contrario, dovesse riuscire ad ottenere la maggioranza qualificata, la divisione diventerebbe una realtà e solo la pratica potrà dimostrare se il nuovo codice sarà all’altezza ed il sistema Bitcoin sarà in grado di reggere il fork.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • fox82i scrive:
    Re: non so voi
    Concordo, tante situazioni simili in Italia e mai documentate in modo onesto per paura di ritorsioni
  • Elrond scrive:
    Da mo' che ho cancellato l'account
    questi i miei soldi non se li meritano proprio...Tanto, cercando un po', i prezzi sono sempre quelli e per 1-2 euro di mancato (teorico) risparmio non mi tocca scendere a patti con la coscienza.
    • marcione scrive:
      Re: Da mo' che ho cancellato l'account
      - Scritto da: Elrond
      questi i miei soldi non se li meritano proprio...
      Tanto, cercando un po', i prezzi sono sempre
      quelli e per 1-2 euro di mancato (teorico)
      risparmio non mi tocca scendere a patti con la
      coscienza.+1
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Da mo' che ho cancellato l'account
      - Scritto da: Elrond
      Re: Da mo' che ho cancellato l'accountMa che me ne frega a me!
  • Uto Uti scrive:
    titolo obbligatorio
    Giusto, abbasso il giobsect evviva i cobas, ai tempi di Berlusconi andava tuto benissimo.
  • Aniello Caputo scrive:
    ...
    ma che me ne frega a me di amazone
  • Arciduca onorario di Java scrive:
    Il sogno di renzi e marchionne
    Amazon dev'essere il modello a cui si ispirano renzi e marchionne, sembra la fotocopia dell'Italia post "jobs' act" e contratti Fiat. Un'Italia propensa alle esportazioni al posto della domanda interna, in cui la competitività si ottiene tagliando il costo del lavoro, salari da europa dell'est, licenziamenti liberi, sindacati "responsabili" (cioè venduti, con l'eccezione di Fiom e Cobas), produttività che viene prima della salute e della sicurezza. Un salto indietro di 50 anni, prima dello statuto dei lavoratori. In breve: un'Italia africana. I primi risultati non tardano ad arrivare:http://www.today.it/cronaca/morte-paola-clemente-andria.htmlBisogna comunque elogiare il New York Times, in Italia succedono cose simili o addirittura peggiori, ma i maggiori quotidiani sono controllati da fiat, dagli agnelli (si pensi a La Stampa e Il Corriere della Sera), banche e grandi imprese. Qui un'inchiesta simile non sarebbe MAI stata pubblicata.
    • vhdbt scrive:
      Re: Il sogno di renzi e marchionne
      Il jobs act non è altro che il completamento di un lavoro iniziato tanti anni fa. Quante volte hanno usato i disoccupati come scusa per ridurre i diritti dei lavoratori. Un lavoro lento e continuo riforma dopo riforma.E quando quei diritti avevano ancora un minimo di valore li aggiravano tranqullamente. Ti sei mai chiesto il perchè di tante migliaia di aziendine di body rental? Quelle aziendine servono a dare ai lavoratori l'illusione di un contratto a tempo indeterminato. Quando poi ci si vuole liberare di loro basta far fallire l'azienda.
      • Arciduca onorario di Java scrive:
        Re: Il sogno di renzi e marchionne
        - Scritto da: vhdbt
        Il jobs act non è altro che il completamento di
        un lavoro iniziato tanti anni fa.Sì, iniziò treu. Stesso partito e addirittura stessa corrente interna di renzi. Dall'ala cosiddetta "riformista" della sinistra sono arrivati, in epoche diverse, anche mussolini, napolitano, ichino. E' come quando si guasta l'impianto fognario, per trovare la falla basta seguire l'odore.
        E quando quei diritti avevano ancora un minimo di
        valore li aggiravano tranqullamente. Ti sei mai
        chiesto il perchè di tante migliaia di aziendine
        di body rental? Quelle aziendine servono a dare
        ai lavoratori l'illusione di un contratto a tempo
        indeterminato. Quando poi ci si vuole liberare di
        loro basta far fallire
        l'azienda.Non aggiravano un bel niente, bastava avere gli attributi e andare da un giudice. Trafilua lunga, ma efficace. E comunque non tutti finivano nelle "body rental", io sono un programmatore Java, riesco a stare in contesti più seri. Ora con la cancellazione dell'articolo 18 non ha più nemmeno senso parlare di precari e stabili, i secondi non esistono più.
        • vhdbt scrive:
          Re: Il sogno di renzi e marchionne


          Sì, iniziò treu.Questo è vero.
          Stesso partito e addirittura
          stessa corrente interna di renzi. Dall'ala
          cosiddetta "riformista" della sinistra sonoQuesto no. Renzi non è di sinistra. E' uno piazzato lì dalla casta truccando le primarie.
          arrivati, in epoche diverse, anche mussolini,
          napolitano, ichino. E' come quando si guasta
          l'impianto fognario, per trovare la falla basta
          seguire l'odore.E ti sei dimenticato tutte le riforme della destra. Tra cui la mazzata più grande che è stata la riforma su cui hanno messo il nome di Biagi (che adesso si sta rivoltando nella tomba.)



          E quando quei diritti avevano ancora un minimo
          di

          valore li aggiravano tranqullamente. Ti sei mai

          chiesto il perchè di tante migliaia di aziendine

          di body rental? Quelle aziendine servono a dare

          ai lavoratori l'illusione di un contratto a
          tempo

          indeterminato. Quando poi ci si vuole liberare
          di

          loro basta far fallire

          l'azienda.

          Non aggiravano un bel niente, bastava avere gli
          attributi e andare da un giudice. Trafilua lunga,
          ma efficace.Niente affatto. E' tutto secondo i termini di legge.
          E comunque non tutti finivano nelle
          "body rental", io sono un programmatore Java,
          riesco a stare in contesti più seri.Solo per la legge della domanda e dell'offerta. I programmatori scarseggiano.
          Ora con la
          cancellazione dell'articolo 18 non ha più nemmeno
          senso parlare di precari e stabili, i secondi non
          esistono più.E'molto peggio di quello che pensi. Con una certa anzianità si può raggiungere una situazione più stabile, però come succede sempre in Italia chi si trova in una situazione stabile si incioda alla sedia e non si muove più. I capi questo la sanno bene e se ne ne approfitteranno sfruttando ed umiliando quei lavoratori sapendo che avranno troppa paura di andarsene perdendo il contratto stabile.Al tempo stesso quelli che non sono in una situazione stabile saranno sfruttati per il motivo opposto. Gli ventoleranno sotto al naso le solite promesse e i soliti miraggi dei famosi tre anni di anzianità.
      • Francesco scrive:
        Re: Il sogno di renzi e marchionne
        Sai caro mio... quando una azienda di medie dimensioni responsabile si ritrova un dipendente col cervello cotto dalle pasticchine che fa danni e minaccia i colleghi ed impiega quasi un anno per liberarsene, oppure assume un parassita che il giorno dopo - letteralmente il giorno dopo - il termine del periodo di prova smette di essere produttivo ed impiega quattro anni ed un proXXXXX per buttarlo fuori... questa azienda da anni utilizza solo forme di body rental, fregandosene se costano di più e creano inefficienze.I diritti sono come il denaro, a stamparne troppi perdono di valore.
        • ... scrive:
          Re: Il sogno di renzi e marchionne
          - Scritto da: Francesco
          Sai caro mio... quando una azienda di medie
          dimensioni responsabile si ritrova un dipendente
          col cervello cotto dalle pasticchine che fa danni
          e minaccia i colleghi ed impiega quasi un anno
          per liberarsene, oppure assume un parassita che
          il giorno dopo - letteralmente il giorno dopo -
          il termine del periodo di prova smette di essere
          produttivo ed impiega quattro anni ed un proXXXXX
          per buttarlo fuori... questa azienda da anni
          utilizza solo forme di body rental, fregandosene
          se costano di più e creano
          inefficienze.

          I diritti sono come il denaro, a stamparne troppi
          perdono di valore.come in tutte le cose ci sono gli estremi: si va da padrone carogna al dipendente parassita. In un mondo ideale non esisterbbe ne' il primo ne' il secondo. ma non viviamo in un mondo ideale. in un mondo giusto entrambi andrebbero verrebbero stangati in egual misura. ma non viviamo nemmeno in un mondo giusto. veniamo da una storia dove i lavoratori erano poco piu' che schiavi che si sono affrancanti e che sono diventati piu' potenti del padrone, ora la ruota della storia sta girando per tornare nella condizione iniziale.
          • Arciduca Onorario di Java scrive:
            Re: Il sogno di renzi e marchionne
            - Scritto da: ... i
            lavoratori erano poco piu' che schiavi che si
            sono affrancanti e che sono diventati piu'
            potenti del padrone, ora la ruota della storia
            sta girando per tornare nella condizione
            iniziale.Non mi ero accorto di quando i lavoratori erano diventati "più potenti del padrone", in quale episodio del Signore degli Anelli sarebbe sucXXXXX?Certo, ci sono stati singoli casi di cronaca abilmente pompati dai media controllati da banche e grandi imprese (i famosi ladri di bagagli a Malpensa, un paio di tizi citati tutte le volte come se fossero in migliaia), ma non mi pare che l'operaio medio Fiat abbia mai preso quando il CEO, manco un centesimo semmai, e oggi meno di un millesimo, nè tantomeno che fosse stato "più potente", altrimenti sullo Yacht ci andava lui.
          • Un altro scrive:
            Re: Il sogno di renzi e marchionne
            - Scritto da: Arciduca Onorario di Java
            - Scritto da: ...
            i

            lavoratori erano poco piu' che schiavi che si

            sono affrancanti e che sono diventati piu'

            potenti del padrone, ora la ruota della storia

            sta girando per tornare nella condizione

            iniziale.

            Non mi ero accorto di quando i lavoratori erano
            diventati "più potenti del padrone", in quale
            episodio del Signore degli Anelli sarebbe
            sucXXXXX?Cacchio che ignoranza !!!Quindi la Ti risulta ci sia ancora gente trattata da serva della gleba e venduta insieme ai campi, che non esista un salario minimo sindacale anzi che non esistano proprio i sindacati, che i padroni possano licenziare senza alcun motivo.Insomma ti sei saltato tutte le lotte operaie, magari eri malato quando i tuoi compagnucci le studiavano prima alle elementari e poi alle medie.
            Certo, ci sono stati singoli casi di cronaca
            abilmente pompati dai media controllati da banche
            e grandi imprese (i famosi ladri di bagagli a
            Malpensa, un paio di tizi citati tutte le volte
            come se fossero in migliaia), ma non mi pare che
            l'operaio medio Fiat abbia mai preso quando il
            CEO, manco un centesimo semmai, e oggi meno di un
            millesimo, nè tantomeno che fosse stato "più
            potente", altrimenti sullo Yacht ci andava
            lui.
          • Arciduca Onorario di Java scrive:
            Re: Il sogno di renzi e marchionne
            - Scritto da: Un altro
            - Scritto da: Arciduca Onorario di Java

            Non mi ero accorto di quando i lavoratori
            erano

            diventati "più potenti del padrone", in quale

            episodio del Signore degli Anelli sarebbe

            sucXXXXX?

            Cacchio che ignoranza !!!
            Quindi la Ti risulta ci sia ancora gente trattata
            da serva della gleba e venduta insieme ai campi,
            che non esista un salario minimo sindacale anzi
            che non esistano proprio i sindacati, che i
            padroni possano licenziare senza alcun
            motivo.

            Insomma ti sei saltato tutte le lotte operaie,
            magari eri malato quando i tuoi compagnucci le
            studiavano prima alle elementari e poi alle
            medie.Minorato destrorso (o renziano, che è la stessa cosa), quale di queste cose renderebbe il lavoratore "più potente del padrone"? Almeno sei in grado di leggere i post?
        • Arciduca Onorario di Java scrive:
          Re: Il sogno di renzi e marchionne
          - Scritto da: Francesco
          Sai caro mio... quando una azienda di medie
          dimensioni responsabile si ritrova un dipendente
          col cervello cotto dalle pasticchine che fa danni
          e minaccia i colleghi ed impiega quasi un anno
          per liberarsene, oppure assume un parassita che
          il giorno dopo - letteralmente il giorno dopo -
          il termine del periodo di prova smette di essere
          produttivo ed impiega quattro anni ed un proXXXXX
          per buttarlo fuori... questa azienda da anni
          utilizza solo forme di body rental, fregandosene
          se costano di più e creano
          inefficienze.Firmato: la classica partita IVA italiota, con 15-20 dipendenti, che vende spazzatura e riesce a essere "competitiva" solo grazie al ridicolo costo del lavoro afro-italico (neanche la metà di quello tedesco, dove un programmatore con 3-4 anni di esperienza prende 70-80mila euro annui), e probabilmente con qualche problema col fisco.
Chiudi i commenti