Bitcoin, ora si punta a 7000 dollari di quotazione

La criptovaluta ha raggiunto domenica scorsa il valore di 6.306 dollari; da inizio anno ha guadagnato il 500 per cento. E il prezzo è probabilmente destinato a salire ancora con la nascita di Bitcoin Gold

Bitcoin continua la sua irresistibile ascesa. Domenica scorsa il valore della “criptomoneta” ha fatto segnare un nuovo record raggiungendo 6.306 dollari, e assestandosi poi attorno ai 6.100 dollari da lunedì 30 ottobre . Il precedente record era di 6.060 dollari. Un balzo del 17 per cento rispetto alla settimana scorsa, dovuto, secondo alcuni osservatori , agli eventi in Catalogna.

Il governo catalano, avrebbe infatti intenzione di emettere una propria moneta digitale. Illazioni, fantasie? Forse, visto che, con buona probabilità, uno stato indipendente della Catalogna non nascerà mai. Eppure ciò sarebbe bastato a stimolare le quotazioni del bitcoin. La nuova impennata porta a +500 per cento i guadagni da inizio anno .

Attualmente la capitalizzazione di bitcoin ha superato la soglia dei 100 miliardi di dollari, mentre quella complessiva di tutte le criptomonete disponibili sul mercato si avvicina ai 180 miliardi di dollari. A crescere non è soltanto il bitcoin, quindi. Il prezzo dell’ether, la moneta virtuale del network Ethereum, seconda criptovaluta per valore di mercato, ha avuto un rialzo, nell’ultima settimana, di oltre l’8 per cento, fino a toccare circa 310 dollari. Ethereum ha ora un mercato di 29,5 miliardi di dollari.

Bitcoin ha davanti a sé alcune settimane molto impegnative, poiché il fork di Bitcoin Segwit2x (BTC1) si verificherà intorno al 16 novembre e questo dovrebbe spingere all’insù i prezzi. “Questo sta accadendo già e sta portando il prezzo di bitcoin a picchi mai raggiunti”, afferma Perry Woodin, CEO di Node40. Ai primi di novembre è previsto l’aggiornamento dei software che potrebbero portare a una nuova scissione nel mondo Bitcoin, con la nascita di bitcoin gold . Un elemento destinato a gonfiare ancora di più le quotazioni, perché i possessori di bitcoin classici si troveranno automaticamente in portafoglio un bitcoin gold.

La conferma dell’ascesa di bitcoin arriva anche da Google Trends, che ha fatto registrare un’ impennata delle ricerche in Rete da tutto il mondo. Dal canto loro, gli analisti segnalano una resistenza attorno a 6.200 dollari che aprirebbe la strada a quota 7.000.

Bitcoin è una moneta elettronica creata nel 2009 da Satoshi Nakamoto, pseudonimo dietro il quale si nasconde il vero nome dell’inventore. Il termine Bitcoin con l’iniziale maiuscola si riferisce alla tecnologia e alla rete, mentre bitcoin con l’iniziale minuscola si riferisce alla valuta. Bitcoin non prevede un ente centrale di emissione o un istituto di credito, ma utilizza un database distribuito tra i nodi della rete che tengono traccia delle transazioni e sfrutta la crittografia per gestire attività come la generazione di nuova moneta e l’attribuzione della proprietà dei bitcoin (da qui il termine “criptovaluta”).

Pierluigi Sandonnini

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • amedeo scrive:
    Kit per sviluppatori
    Avendo scritto un paio di applicazioni Android, ogni tanto mi arriva dello spam del genio di turno che cerca di propinarmi qualche kit per incrementare i guadagni. L'ultimo è stato mandato da una società che offre un kit per inserire un proXXXXX di mining nell'applicazione. Non ho approfondito la cosa visto che non mi interessa ma sospetto che le prossime generazioni di applicazioni saranno invase da simili piaghe.
  • yepp scrive:
    Lo Store di Windows è immune
    Lunga vita a Windows 10 Mobile!
    • ... scrive:
      Re: Lo Store di Windows è immune
      Se per immune intendi "avrebbe dei buchi che sembrano voragini ma non se lo caca nessuno tantomeno quelli che fanno gli script di mining" allora sì, è immune.===
    • collione scrive:
      Re: Lo Store di Windows è immune
      - Scritto da: yepp
      Lunga vita a Windows 10 Mobile!ma se e' morto (rotfl)
      • bubba scrive:
        Re: Lo Store di Windows è immune
        - Scritto da: collione
        - Scritto da: yepp

        Lunga vita a Windows 10 Mobile!
        ma se e' morto (rotfl)e' giusto parlarne il 1' Novembre...
        • collione scrive:
          Re: Lo Store di Windows è immune
          - Scritto da: bubba
          - Scritto da: collione

          - Scritto da: yepp


          Lunga vita a Windows 10 Mobile!

          ma se e' morto (rotfl)
          e' giusto parlarne il 1' Novembre...HAHAHAHA grandissimocomunque e' vero, lo store di windows mobile e' sicuroinfatti ci vanno su si e no 2 utenti al giorno
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Lo Store di Windows è immune
      - Scritto da: yepp
      Lunga vita a Windows 10 Mobile!Suppongo sia ironico ...
    • ... scrive:
      Re: Lo Store di Windows è immune
      Lo store di windows[img]http://1.bp.blogspot.com/-_6LCGOL3QbY/VU9sS0eI-qI/AAAAAAAAIfc/KU_1z-YGmFo/s1600/DSC00051_NMillSt703_Jackson_050812.JPG[/img]
  • ... scrive:
    crypt mining
    [img]http://i.imgur.com/8jKWt89.jpg[/img]
  • Giampiero scrive:
    Qualcuno può spiegare
    Come mai una cosa del genere non può accadere sullo store e sulle app iOS?Lasciate perdere "tramite controlli" perché sappiamo già che questo metodo può essere eluso.Grazie.
    • Giampiero scrive:
      Re: Qualcuno può spiegare
      Qui parlano anche di iOS, Ubuntu ecc:https://www.trendmicro.com/vinfo/us/security/news/cybercrime-and-digital-threats/security-101-the-impact-of-cryptocurrency-mining-malwareE sembrano TUTTI coinvolti dal fenomeno.
      • Ubaldo scrive:
        Re: Qualcuno può spiegare
        - Scritto da: Giampiero
        Qui parlano anche di iOS, Ubuntu ecc:

        https://www.trendmicro.com/vinfo/us/security/news/

        E sembrano TUTTI coinvolti dal fenomeno.Certo su qualsiasi dispositivo connesso a internet si può mettere il giogo, ma servono tecniche complicate e difficilmente attuabili.Vuoi mettere invece la comodità di una bella app aggratis nel Bovino Store? SucXXXXX assicurato!
        • Giampiero scrive:
          Re: Qualcuno può spiegare
          LA domanda è: per quale motivo non si riuscirebbe a svikuppare una app analoga per iOS?Se il motivo è "altrimenti ti sbattono fuori dallo store" mi viene un po' da ridere, e senza andare su mafie e/o hacker dell'est (bastano i nostri).Se il motivo è tecnico mi piacerebbe capire come.Grazie.
          • Ubaldo scrive:
            Re: Qualcuno può spiegare
            - Scritto da: Giampiero
            LA domanda è: per quale motivo non si riuscirebbe
            a svikuppare una app analoga per
            iOS?

            Se il motivo è "altrimenti ti sbattono fuori
            dallo store" mi viene un po' da ridere, e senza
            andare su mafie e/o hacker dell'est (bastano i
            nostri).

            Se il motivo è tecnico mi piacerebbe capire come.

            Grazie.1) Wallet garden, sì quello tanto vituperato dagli utenti Liberi2) Il 16% di installato del mercato3) La certezza che il ruminante android medio non si accorgerà del proXXXXX in background. Per compensare il consumo di batteria si installerà un battery saver cinese (5 stelle) che a sua volta gli installarà un altro trojan.
          • Giampiero scrive:
            Re: Qualcuno può spiegare
            Okay, aspetto il prossimo grazie :D
          • Wallestain scrive:
            Re: Qualcuno può spiegare
            - Scritto da: Ubaldo
            - Scritto da: Giampiero

            LA domanda è: per quale motivo non si
            riuscirebbe

            a svikuppare una app analoga per

            iOS?



            Se il motivo è "altrimenti ti sbattono fuori

            dallo store" mi viene un po' da ridere, e
            senza

            andare su mafie e/o hacker dell'est (bastano
            i

            nostri).



            Se il motivo è tecnico mi piacerebbe capire
            come.



            Grazie.

            1) Wallet garden, sì quello tanto vituperato
            dagli utenti
            Liberi
            2) Il 16% di installato del mercato
            3) La certezza che il ruminante android medio non
            si accorgerà del proXXXXX in background. Per
            compensare il consumo di batteria si installerà
            un battery saver cinese (5 stelle) che a sua
            volta gli installarà un altro
            trojan.Ecco signori vi presento il solito demente macaco di PI.Si, loro sono così perché vivono sulla luna! Poi l'allegro ubaldo, a anche cuggini su marte. (rotfl)
    • Izio01 scrive:
      Re: Qualcuno può spiegare
      - Scritto da: Giampiero
      Come mai una cosa del genere non può accadere
      sullo store e sulle app iOS?

      Lasciate perdere "tramite controlli" perché
      sappiamo già che questo metodo può essere
      eluso.

      Grazie.Me lo chiedevo anch'io.Secondo me Google non ha certamente nulla da invidiare ad Apple in termini di capacità di sviluppo e innovazione. E allora quali controlli potrebbe mai fare Apple, che Google non sia in grado di fare?Qualcuno ai tempi diceva che è per un diverso modello di registrazione allo store: quello di Google permette praticamente l'anonimato mentre quello di Apple richiede dati fiscali ben precisi e di conseguenza permette una più accurata identificazione dello sviluppatore malevolo, però non so se sia vero.
      • maxsix scrive:
        Re: Qualcuno può spiegare
        - Scritto da: Izio01
        - Scritto da: Giampiero

        Come mai una cosa del genere non può accadere

        sullo store e sulle app iOS?



        Lasciate perdere "tramite controlli" perché

        sappiamo già che questo metodo può essere

        eluso.



        Grazie.

        Me lo chiedevo anch'io.
        Secondo me Google non ha certamente nulla da
        invidiare ad Apple in termini di capacità di
        sviluppo e innovazione. E allora quali controlli
        potrebbe mai fare Apple, che Google non sia in
        grado di
        fare?
        Qualcuno ai tempi diceva che è per un diverso
        modello di registrazione allo store: quello di
        Google permette praticamente l'anonimato mentre
        quello di Apple richiede dati fiscali ben precisi
        e di conseguenza permette una più accurata
        identificazione dello sviluppatore malevolo, però
        non so se sia
        vero.Assolutamente, per pubblicare devi pagare l'abbonamento annuale e transare la carta di credito.Insomma se fai il mona [cit.] ti beccano anche su marte.
        • collione scrive:
          Re: Qualcuno può spiegare
          - Scritto da: maxsix
          Insomma se fai il mona [cit.] ti beccano anche su
          marte.mai sentito parlare di carte di credito anonime? prestanome? paradisi fiscali? mafia?davvero credi che una gang di mafiosi ucraini o russi non abbiano una manciata di straccioni a cui intestare quelle carte?
          • maxsix scrive:
            Re: Qualcuno può spiegare
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: maxsix


            Insomma se fai il mona [cit.] ti beccano
            anche
            su

            marte.

            mai sentito parlare di carte di credito anonime?
            prestanome? paradisi fiscali?
            mafia?

            davvero credi che una gang di mafiosi ucraini o
            russi non abbiano una manciata di straccioni a
            cui intestare quelle
            carte?Caro collione senza g che tu abbia una carta di credito no name non vuol dire che tu non labbia registrata. Puoi inventare tutto quello che vuoi ma se il gioco vale la candela, tranquillo anche su Marte vengono a prenderti. Hai presente costi e benefici? Ecco.
          • collione scrive:
            Re: Qualcuno può spiegare
            - Scritto da: maxsix
            Caro collione senza g che tu abbia una carta di
            credito no name non vuol dire che tu non labbia
            registrata. Puoi inventare tutto quello che vuoi
            ma se il gioco vale la candela, tranquillo anche
            su Marte vengono a prenderti. Hai presente costi
            e benefici?
            Ecco.HAHAHAHAHA vabbe' s'e' capito che ne sai poco pure in questo casohai presente le millemila carte di credito rubate o clonate che vengono venduti sul dark web?hai presente i disoccupati che s'intestano di tutto, dall'auto di lusso alla scheda sim e ovviamente pure le carte di credito?hai presente che esistono Paesi che se ne sbattono bellamente di Apple e sodali?
          • bubba scrive:
            Re: Qualcuno può spiegare
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: maxsix


            Caro collione senza g che tu abbia una carta
            di

            credito no name non vuol dire che tu non
            labbia

            registrata. Puoi inventare tutto quello che
            vuoi

            ma se il gioco vale la candela, tranquillo
            anche

            su Marte vengono a prenderti. Hai presente
            costi

            e benefici?

            Ecco.

            HAHAHAHAHA vabbe' s'e' capito che ne sai poco
            pure in questo
            casoovviamente.
            hai presente le millemila carte di credito rubate
            o clonate che vengono venduti sul dark
            web?

            hai presente i disoccupati che s'intestano di
            tutto, dall'auto di lusso alla scheda sim e
            ovviamente pure le carte di
            credito?

            hai presente che esistono Paesi che se ne
            sbattono bellamente di Apple e
            sodali?ma a parte le frodi, non capisco perche per papple vada bene "per pubblicare devi pagare l'abbonamento annuale e transare la carta di credito" e per google no? cioe mr.genio del bar pensa che per pubblicare su g.play non ci si debba registrare e pagare con la c/c???
          • collione scrive:
            Re: Qualcuno può spiegare
            - Scritto da: bubba
            credito" e per google no? cioe mr.genio del bar
            pensa che per pubblicare su g.play non ci si
            debba registrare e pagare con la
            c/c???ovviamente, altrimenti lui come fa a dire che Apple e' superiore?anzi il Play store e' una rottura da questo punto di vista, dato che anche ai clienti che non hanno aggiunto la CC, chiede in continuazione di inserirla, ogni volta che provi ad installare un'app
          • maxsix scrive:
            Re: Qualcuno può spiegare
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: maxsix


            Caro collione senza g che tu abbia una carta
            di

            credito no name non vuol dire che tu non
            labbia

            registrata. Puoi inventare tutto quello che
            vuoi

            ma se il gioco vale la candela, tranquillo
            anche

            su Marte vengono a prenderti. Hai presente
            costi

            e benefici?

            Ecco.

            HAHAHAHAHA vabbe' s'e' capito che ne sai poco
            pure in questo
            caso

            hai presente le millemila carte di credito rubate
            o clonate che vengono venduti sul dark
            web?
            Certo che ho presente.E tu credi che il sistema bancario non abbia le armi per risalire alle cose?Ti do una notizia, si le hanno. Ma poi dipende se conviene o no tirarle fuori.
            hai presente i disoccupati che s'intestano di
            tutto, dall'auto di lusso alla scheda sim e
            ovviamente pure le carte di
            credito?

            hai presente che esistono Paesi che se ne
            sbattono bellamente di Apple e
            sodali?Si e allora?
        • Wallestain scrive:
          Re: Qualcuno può spiegare
          - Scritto da: maxsix
          - Scritto da: Izio01

          - Scritto da: Giampiero


          Come mai una cosa del genere non può
          accadere


          sullo store e sulle app iOS?





          Lasciate perdere "tramite controlli"
          perché


          sappiamo già che questo metodo può
          essere


          eluso.





          Grazie.



          Me lo chiedevo anch'io.

          Secondo me Google non ha certamente nulla da

          invidiare ad Apple in termini di capacità di

          sviluppo e innovazione. E allora quali
          controlli

          potrebbe mai fare Apple, che Google non sia
          in

          grado di

          fare?

          Qualcuno ai tempi diceva che è per un diverso

          modello di registrazione allo store: quello
          di

          Google permette praticamente l'anonimato
          mentre

          quello di Apple richiede dati fiscali ben
          precisi

          e di conseguenza permette una più accurata

          identificazione dello sviluppatore malevolo,
          però

          non so se sia

          vero.

          Assolutamente, per pubblicare devi pagare
          l'abbonamento annuale e transare la carta di
          credito.
          Insomma se fai il mona [cit.] ti beccano anche su
          marte.E lì c'hanno beccato un cuggino di ubaldo. :)
    • a184ac8ee9b scrive:
      Re: Qualcuno può spiegare
      - Scritto da: Giampiero
      Come mai una cosa del genere non può accadere
      sullo store e sulle app iOS?
      Chi te lo dice che non può accadere?
      • collione scrive:
        Re: Qualcuno può spiegare
        - Scritto da: a184ac8ee9b
        - Scritto da: Giampiero

        Come mai una cosa del genere non può accadere

        sullo store e sulle app iOS?



        Chi te lo dice che non può accadere?maxsix e lui e' un tuttologo (rotfl)
  • Ubaldo scrive:
    Il popolo bue
    Solo che anzichè arare, i bovini android minano criptovalute per altri.E poi preferirebbero questa forma di schiavitù piuttosto che la massiccia esposizione di ads.E con questa abbiamo chiuso il cerchio.
    • Fan innamorato di Bertuccia il macaco scrive:
      Re: Il popolo bue
      from: https://www.trendmicro.com/vinfo/us/security/news/cybercrime-and-digital-threats/security-101-the-impact-of-cryptocurrency-mining-malware[...] While bitcoin mining isnt inherently illegal (at least in many countries), it can entail a compromise if it doesnt have the owners knowledge and consent. We found that machines running Windows had the most bitcoin mining activities, but also of note are: -
      Systems on Macintosh OSes, including iOS (iPhone 4 to iPhone 7) Devices run on Ubuntu OS, a derivative of Debian Linux OS Home routers Environment-monitoring devices, used in data centers Android-run smart TVs and mobile devices IP cameras Print servers Gaming consoles[...]Peccato che sullo Store della tua Santissima Chiesa non si possa fare controlli da parte di terze parti.Mi ricorda il convento di suore super santissime che avevo vicino casa. Se quelle mure avessero avuto voce... Invece no! Tutte sante e devote, mio caro infedele!Muuuuuuuu!!!
      • Wallestain scrive:
        Re: Il popolo bue
        - Scritto da: Fan innamorato di Bertuccia il macaco
        from:
        https://www.trendmicro.com/vinfo/us/security/news/

        [...] While bitcoin mining isnt inherently
        illegal (at least in many countries), it can
        entail a compromise if it doesnt have the
        owners knowledge and consent. We found that
        machines running Windows had the most bitcoin
        mining activities, but also of note
        are:

        -
        Systems on Macintosh OSes, including iOS
        (iPhone 4 to iPhone
        7)
        Devices run on Ubuntu OS, a derivative of
        Debian Linux
        OS
        Home routers
        Environment-monitoring devices, used in data
        centers
        Android-run smart TVs and mobile devices
        IP cameras
        Print servers
        Gaming consoles
        [...]

        Peccato che sullo Store della tua Santissima
        Chiesa non si possa fare controlli da parte di
        terze
        parti.
        Mi ricorda il convento di suore super santissime
        che avevo vicino casa. Se quelle mure avessero
        avuto voce... Invece no! Tutte sante e devote,
        mio caro
        infedele!

        Muuuuuuuu!!!Saranno mica le monache di Santa Chiara? Certe piccanterie!
    • Wallestain scrive:
      Re: Il popolo bue
      - Scritto da: Ubaldo
      Solo che anzichè arare, i bovini android minano
      criptovalute per
      altri.
      E poi preferirebbero questa forma di schiavitù
      piuttosto che la massiccia esposizione di
      ads.
      E con questa abbiamo chiuso il cerchio.Bene, adesso puoi tirare pure lo sciaquone e chiudi il coperchio, così e sicuro che t'affoghi!Sarebbe deleterio e uno spreco usare una pallottola per uno scimmione macaco come lo sei tu!
  • mementomori scrive:
    un altro articolo sul mining
    merita un ripasso sulla realtà delle cose:il mining di cryptovalute NON È ILLEGALE
    • maxsix scrive:
      Re: un altro articolo sul mining
      - Scritto da: mementomori
      merita un ripasso sulla realtà delle cose:

      il mining di cryptovalute NON È ILLEGALEMa utilizzare l'hardware di qualcun'altro senza permesso si.
      • collione scrive:
        Re: un altro articolo sul mining
        e' borderlineseguendo la tua logica, anche la pubblicita' sui siti web sarebbe illegale, perche' sta usando il mio hardware senza permessoper ora nessuna delle due lo e', in futuro vedremo se verranno fatte leggi apposite
        • maxsix scrive:
          Re: un altro articolo sul mining
          - Scritto da: collione
          e' borderline
          Orco, guarda chi si vede. Come stanno i tuoi permessi granulari?
          seguendo la tua logica, anche la pubblicita' sui
          siti web sarebbe illegale, perche' sta usando il
          mio hardware senza
          permesso
          Si e no. Ti manca la parola "intrinseco".Aggiungila nei tuoi discorsi.
          per ora nessuna delle due lo e', in futuro
          vedremo se verranno fatte leggi
          appositeOk, quindi per ora accettiamo in silenzio, immagino.
          • collione scrive:
            Re: un altro articolo sul mining
            - Scritto da: maxsix
            Orco, guarda chi si vede. Come stanno i tuoi
            permessi
            granulari?che non c'entrano un tubo con quanto scritto nell'articoloqualunque software ha il permesso di usare la cpu, altrimenti non puo' funzionarecome al solito la tara sta nel meccanismo di distribuzione del software e non nel sistema operativo
            Si e no. Ti manca la parola "intrinseco".
            Aggiungila nei tuoi discorsi.solito ignorantedimmi quale legge ti impedisce di usare la cpu dell'utente tramite un tuo programma per fare quello che cavolo ti pareti rendi conto che la tua logica porterebbe a denunce tipo "quel programma consuma troppa cpu per il rendering dell'UI"?
            Ok, quindi per ora accettiamo in silenzio,
            immagino.per ora la legge che dichiari illegale quell'attivita' non c'e'e' un fatto e ne prendo atto, semplice e lineare
          • ... scrive:
            Re: un altro articolo sul mining
            - Scritto da: collione
            dimmi quale legge ti impedisce di usare la cpu
            dell'utente tramite un tuo programma per fare
            quello che cavolo ti pareLe stesse leggi che t'impediscono di spargere malware ad insaputa delle vittime ignare.Prova poi a difenderti con la storiella che tanto alla fine dei conti un malware non è che un programma come un altro, che usa risorse come tutti gli altri programmi...
            ti rendi conto che la tua logica porterebbe a
            denunce tipo "quel programma consuma troppa cpu
            per il rendering dell'UI"?E sarebbe anche ora!Così finalmente si ritornerebbe ad ottimizzare sul serio l'uso delle risorse, per paura di eventuali ritorsioni legali. Un bene per tutti!
          • collione scrive:
            Re: un altro articolo sul mining
            - Scritto da: ...
            Le stesse leggi che t'impediscono di spargere
            malware ad insaputa delle vittime
            ignare.hai presente la differenza tra malware, adware e crypto miner?
            Prova poi a difenderti con la storiella che tanto
            alla fine dei conti un malware non è che un
            programma come un altro, che usa risorse come
            tutti gli altri programmi...guarda che i crypto miner NON sono malware
        • ... scrive:
          Re: un altro articolo sul mining
          Tu invece non sei borderline, sei proprio XXXXXXXXXX.
        • ... scrive:
          Re: un altro articolo sul mining
          - Scritto da: collione
          e' borderlineE' abuso/violazione di sistemi informatici a scopo di lucro.
          seguendo la tua logica,
          anche la pubblicita' sui siti web sarebbe illegale,
          perche' sta usando il mio hardware senza permessoNo, l'analogia con la pubblicità è del tutto fuori luogo e scorretta.Tanto per cominciare, la pubblicità non ti spara la cpu al 100% ciucciandosi la batteria in un lampo (nel caso di dispositivi mobili) e/o rallentandoti il sistema con input-lag estremo (nel caso dei fissi).La pubblicità manca poi dell'elemento di "continuità". Una volta che gli ads sono stati caricati e visualizzati, termina anche il relativo consumo di risorse hardware. Col mining, invece, l'abuso delle risorse è continuo nel tempo.
          per ora nessuna delle due lo e', in futuro
          vedremo se verranno fatte leggi appositeNon c'è bisogno di leggi ad-hoc. E' sufficiente che un qualsiasi magistrato interpreti quelle vigenti in modo tale da arrivare a condannare la pratica del mining a spese di altri comme illecito, ed ecco che il precedente è servito.
          • mementomori scrive:
            Re: un altro articolo sul mining
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: collione


            e' borderline

            E' abuso/violazione di sistemi informatici a
            scopo di
            lucro.http://www.brocardi.it/codice-penale/libro-secondo/titolo-xii/capo-iii/sezione-iv/art615ter.htmlti pregherei di notare la parola 'abusivamente'
            Tanto per cominciare, la pubblicità non ti spara
            la cpu al 100% ciucciandosi la batteria in un
            lampo (nel caso di dispositivi mobili) e/o
            rallentandoti il sistema con input-lag estremo
            (nel caso dei
            fissi).ah no? e dimmi di grazia, i cicli di cpu per elaborarla non consumano energia?
            La pubblicità manca poi dell'elemento di
            "continuità". Una volta che gli ads sono stati
            caricati e visualizzati, termina anche il
            relativo consumo di risorse hardware. Col mining,
            invece, l'abuso delle risorse è continuo nel
            tempo.E anche qua ti sbagli. la cache del browser di tutta la pubblicità dove la metti? sai consuma spazio sul tuo dispositivo di memoria a lungo termine. E lo fa fino a quando qualcuno non se ne sbarazza, ovvero, continuamente nel tempo.
            Non c'è bisogno di leggi ad-hoc. E' sufficiente
            che un qualsiasi magistrato interpreti quelle
            vigenti in modo tale da arrivare a condannare la
            pratica del mining a spese di altri comme
            illecito, ed ecco che il precedente è
            servito.ti ho fornito un link. studia.
          • ... scrive:
            Re: un altro articolo sul mining
            Mettitelo nel XXXX il tuo link di XXXXX. Se ti becco a usare uno script di mining, parassita del XXXXX, non solo disabilito il JS sul tuo sito di XXXXX a vita, ma scatta subito la segnalazione al provider e alla polizia postale. XXXXXXXX.
          • mementomori scrive:
            Re: un altro articolo sul mining
            - Scritto da: ...
            Mettitelo nel XXXX il tuo link di XXXXX. Se ti
            becco a usare uno script di mining, parassita del
            XXXXX, non solo disabilito il JS sul tuo sito di
            XXXXX a vita, ma scatta subito la segnalazione
            al provider e alla polizia postale.
            XXXXXXXX.E mi segnali per cosa? per uso abusivo di javascript?E poi comunque io ho un lavoro vero, non un sitarello per diversamente intelligenti, quindi difficilmente avrai contatti con me.Anche se un po mi dispiace... saresti stato un efficace antistress ;)
          • ... scrive:
            Re: un altro articolo sul mining
            - Scritto da: mementomori
            E mi segnali per cosa?
            per uso abusivo di javascript?Per utilizzo, senza consenso né autorizzazione, di risorse (hardware/corrente) altrui, al solo scopo di trarne profitto personale.
          • klm scrive:
            Re: un altro articolo sul mining

            Per utilizzo, senza consenso né autorizzazione,
            di risorse (hardware/corrente) altrui, al solo
            scopo di trarne profitto
            personale.ahhahahhahahahhahaha....certo....e vai tranquillo che la postale ti darà molta retta, impegnando strenuamente tutte le risorse che hanno per cercare ti ha usato il tuo hardware senza il tuo consenso! SVEGLIA!
          • pipino scrive:
            Re: un altro articolo sul mining
            - Scritto da: klm

            Per utilizzo, senza consenso né autorizzazione,

            di risorse (hardware/corrente) altrui, al solo

            scopo di trarne profitto

            personale.


            ahhahahhahahahhahaha....certo....e vai tranquillo
            che la postale ti darà molta retta, impegnando
            strenuamente tutte le risorse che hanno per
            cercare ti ha usato il tuo hardware senza il tuo
            consenso!
            SVEGLIA!Sveglia ad uno pigro che si firma ..., la vedo un po dura.
          • collione scrive:
            Re: un altro articolo sul mining
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: collione


            e' borderline

            E' abuso/violazione di sistemi informatici a
            scopo di
            lucro.no, la violazione si riferisce all'utilizzo di vulnerabilita' per penetrare in un sistema informatico
          • ... scrive:
            Re: un altro articolo sul mining
            - Scritto da: collione
            no, la violazione si riferisce all'utilizzo di
            vulnerabilita' per penetrare in un sistema informaticoLa violazione sta nell'utilizzo smodato (cioè oltre le aspettative dell'utente) delle risorse hardware, senza che l'utente stesso ne sia debitamente informato.Se uno venisse a casa tua, di notte mentre dormi, portandosi dietro un bell'asic bitcoin da attaccare alla tua presa di corrente per lucrare a tua insaputa, è violazione di domicilio più tante altre belle cosette.E il mining-js, questo è.
          • mementomori scrive:
            Re: un altro articolo sul mining
            ma non ci provi neanche a far finta di essere intelligente?se ti tieni sul vago magari rischi di dire qualcosa di sensato.quando leggo i tuoi commenti mi sale un sentimento di pietà che mi fa dispiacere per le tue sofferenze, perchè è impossibile che tu non soffra anche fisicamente considerata la condizione psicologica.
          • ... scrive:
            Re: un altro articolo sul mining
            Non è attaccando la persona che si smentiscono le altrui affermazioni.Ritenta, sarai più fortunato...
      • panda rossa scrive:
        Re: un altro articolo sul mining
        - Scritto da: maxsix
        - Scritto da: mementomori

        merita un ripasso sulla realtà delle cose:



        il mining di cryptovalute NON È ILLEGALE

        Ma utilizzare l'hardware di qualcun'altro senza
        permesso
        si.Ma tu di questo non devi preoccuparti.Hai pagato ben caro il permesso di usare quell'hardware di cui sei dotato, e finche' paghi, il proprietario te lo lascia usare.
        • maxsix scrive:
          Re: un altro articolo sul mining
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: maxsix

          - Scritto da: mementomori


          merita un ripasso sulla realtà delle
          cose:





          il mining di cryptovalute NON È
          ILLEGALE



          Ma utilizzare l'hardware di qualcun'altro
          senza

          permesso

          si.

          Ma tu di questo non devi preoccuparti.Lascia che sia io a decidere di chi e cosa preoccuparmi.Per esempio potrei preoccuparmi di te, visto che mi stai inseguendo come un cagnolino.Dimmi, ti senti solo?Basta dirlo dai, stasera ti offro una birra da Gigi e parliamo dei vecchi tempi [cit.]
          Hai pagato ben caro il permesso di usare
          quell'hardware di cui sei dotato, e finche'
          paghi, il proprietario te lo lascia
          usare.Eh?
          • panda rossa scrive:
            Re: un altro articolo sul mining
            - Scritto da: maxsix


            Hai pagato ben caro il permesso di usare

            quell'hardware di cui sei dotato, e finche'

            paghi, il proprietario te lo lascia

            usare.

            Eh?Gia'.Tu sei convinto che l'iPhone che hai in mano sia tuo, vero?Povero cocco [cit.]
          • maxsix scrive:
            Re: un altro articolo sul mining
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: maxsix




            Hai pagato ben caro il permesso di usare


            quell'hardware di cui sei dotato, e
            finche'


            paghi, il proprietario te lo lascia


            usare.



            Eh?

            Gia'.
            Tu sei convinto che l'iPhone che hai in mano sia
            tuo,
            vero?
            Povero cocco [cit.]Se è per quello nemmeno quei 4 androidi del XXXXX che ho dentro il cassetto. Quindi?
          • panda rossa scrive:
            Re: un altro articolo sul mining
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: maxsix






            Hai pagato ben caro il permesso di
            usare



            quell'hardware di cui sei dotato, e

            finche'



            paghi, il proprietario te lo lascia



            usare.





            Eh?



            Gia'.

            Tu sei convinto che l'iPhone che hai in mano
            sia

            tuo,

            vero?

            Povero cocco [cit.]

            Se è per quello nemmeno quei 4 androidi del XXXXX
            che ho dentro il cassetto.
            Quindi?Quindi e' un problema tuo che non sai usare le cose.Il mio terminale android niente e nessuno lo puo' bloccare da remoto, niente e nessuno puo' sapere dove si trova, niente e nessuno puo' fargli fare cose senza la mia autorizzazione.Quelli che hai nel cassetto invece, evidentemente fanno mining per conto terzi perche' tu sei incapace.
          • maxsix scrive:
            Re: un altro articolo sul mining
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: maxsix

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: maxsix








            Hai pagato ben caro il
            permesso
            di

            usare




            quell'hardware di cui sei
            dotato,
            e


            finche'




            paghi, il proprietario te lo
            lascia




            usare.







            Eh?





            Gia'.


            Tu sei convinto che l'iPhone che hai in
            mano

            sia


            tuo,


            vero?


            Povero cocco [cit.]



            Se è per quello nemmeno quei 4 androidi del
            XXXXX

            che ho dentro il cassetto.

            Quindi?

            Quindi e' un problema tuo che non sai usare le
            cose.
            Vai che sentiamo il patacca coccoloso (da ora questo è il tuo pseudonimo, bertù segna).
            Il mio terminale android niente e nessuno lo puo'
            bloccare da remoto, niente e nessuno puo' sapere
            dove si trova, niente e nessuno puo' fargli fare
            cose senza la mia
            autorizzazione.
            E queste tue certezze arrivano?Dai permessi granulari?Patacca non l'hai ancora capito che il tuo Android te lo spacchiamo come e quando vogliamo?Pena avere uno smartphone monco, senza app e senza servizi. Insomma una padella da 5' o maggiore che funziona come un Nokia 3310.
            Quelli che hai nel cassetto invece, evidentemente
            fanno mining per conto terzi perche' tu sei
            incapace.Sono sempre spenti, sono usati solo per sviluppo.Lascio a te e ai patacca coccolosi come te l'incombenza di minare o peggio.
          • klm scrive:
            Re: un altro articolo sul mining

            Patacca non l'hai ancora capito che il tuo
            Android te lo spacchiamo come e quando
            vogliamo?Ma chi, tu???ahahhahhahahhahahaahahhahahahhahaaahah
          • Madai scrive:
            Re: un altro articolo sul mining

            Il mio terminale android niente e nessuno lo puo'
            bloccare da remoto, niente e nessuno puo' sapere
            dove si trova, niente e nessuno puo' fargli fare
            cose senza la mia
            autorizzazione.HAHAHAHHAHAHA HAHAHAH HAHAHAHAHAHA HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH HAHAHAHAHHAAHHAHHA HAHAHAHHAHAHA AHAHAHAHScusa, prima che ricomincio a ridere, stai parlando di quello virtuale da dove fai l'home banking vero o qualcun altro?HAHAHAHAHAH HAHAHAH HAHAHAHHA HAHAHAHA HAHAHAHAHAHA AHHAHAHAHAHHAHAH HAHAH AHHAHAHAHAHAHH AHAHHAHAHAHHAHAHAH AHHAHAHAHAHHAHA
          • ridolini scrive:
            Re: un altro articolo sul mining
            !Il commento contiene una parola troppo lunga.HAHAHAHAHHAAHHAHHAHAHAHAHAHHAAHHAHHAHAHA!
        • mementomori scrive:
          Re: un altro articolo sul mining
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: maxsix

          - Scritto da: mementomori


          merita un ripasso sulla realtà delle
          cose:





          il mining di cryptovalute NON È
          ILLEGALE



          Ma utilizzare l'hardware di qualcun'altro
          senza

          permesso

          si.

          Ma tu di questo non devi preoccuparti.
          Hai pagato ben caro il permesso di usare
          quell'hardware di cui sei dotato, e finche'
          paghi, il proprietario te lo lascia
          usare.LOOOOL!!!
          • ridolini scrive:
            Re: un altro articolo sul mining
            !Il commento contiene una parola troppo lunga.LOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!
      • mementomori scrive:
        Re: un altro articolo sul mining
        - Scritto da: maxsix
        Ma utilizzare l'hardware di qualcun'altro senza
        permesso
        si.solo se l'acXXXXX all'hw è fatto abusivamente. Se tu installi un'app o visiti un sito che utilizza una API pubblica e documentata per pilotare il tuo hardware non vedo come possa essere definito abusivo l'acXXXXX.
        • ... scrive:
          Re: un altro articolo sul mining
          - Scritto da: mementomori
          solo se l'acXXXXX all'hw è fatto abusivamente. Se
          tu installi un'app o visiti un sito che utilizza
          una API pubblica e documentata per pilotare il
          tuo hardware non vedo come possa essere definito
          abusivo l'acXXXXX.L'acXXXXX di per sé no, ma l'utilizzo eccessivo di risorse che ne consegue sì. E' un abuso di risorse non giustificato, di cui l'utente non è stato debitamente informato. Punto. Il resto sono solo chiacchere.
    • Invino scrive:
      Re: un altro articolo sul mining
      - Scritto da: mementomori
      merita un ripasso sulla realtà delle cose:

      il mining di cryptovalute NON È ILLEGALEE nessuno sostiene il contrario mi pare, farlo all'insaputa degli utenti ciucciando batteria e CPU invece, legale o meno che sia, è veramente fastidioso.
      • sono la morte scrive:
        Re: un altro articolo sul mining
        - Scritto da: Invino
        - Scritto da: mementomori

        merita un ripasso sulla realtà delle cose:



        il mining di cryptovalute NON È ILLEGALE

        E nessuno sostiene il contrario mi pare, farlo
        all'insaputa degli utenti ciucciando batteria e
        CPU invece, legale o meno che sia, è veramente
        fastidioso.Tutto quello che ti propongono così agratisse a un minimo di fastidioso nascosto, solo che certe volte te ne accorgi come i miner che ciucciano cpu, e certe volte no, qualcosa lavora beatamente nascosto e tu continui ad usarlo felicemente.
      • mementomori scrive:
        Re: un altro articolo sul mining
        - Scritto da: Invino
        farlo
        all'insaputa degli utenti ciucciando batteria e
        CPU invece, legale o meno che sia, è veramente
        fastidioso.quoto
    • ... scrive:
      Re: un altro articolo sul mining
      Esattamente come quei XXXXXXXX che mettevano i dialer sul proprio sito dicendo "eh, ma se li scaricano gli utenti sono legali", "se scompaiono i dialer muore Internet, la gente non lavora gratis" e cacate del genere.Poi hanno iniziato a installarli tramite exploit. Poi sono passati tutti al broadband e i parassiti come voi hanno dovuto trovare un lavoro vero.
      • maxsix scrive:
        Re: un altro articolo sul mining
        - Scritto da: ...
        Esattamente come quei XXXXXXXX che mettevano i
        dialer sul proprio sito dicendo "eh, ma se li
        scaricano gli utenti sono legali", "se scompaiono
        i dialer muore Internet, la gente non lavora
        gratis" e cacate del
        genere.

        Poi hanno iniziato a installarli tramite exploit.
        Poi sono passati tutti al broadband e i parassiti
        come voi hanno dovuto trovare un lavoro
        vero.XXXXX, vero. Manco me li ricordavo i dialer.
        • panda rossa scrive:
          Re: un altro articolo sul mining
          - Scritto da: maxsix
          - Scritto da: ...

          Esattamente come quei XXXXXXXX che mettevano
          i

          dialer sul proprio sito dicendo "eh, ma se li

          scaricano gli utenti sono legali", "se
          scompaiono

          i dialer muore Internet, la gente non lavora

          gratis" e cacate del

          genere.



          Poi hanno iniziato a installarli tramite
          exploit.

          Poi sono passati tutti al broadband e i
          parassiti

          come voi hanno dovuto trovare un lavoro

          vero.

          XXXXX, vero. Manco me li ricordavo i dialer.Roba winara.Linux a quel tempo c'era gia'.
      • mementomori scrive:
        Re: un altro articolo sul mining
        - Scritto da: ...
        Poi hanno iniziato a installarli tramite exploit.si. invece di avanti avanti fine c'era avanti avanti expluà.
        Poi sono passati tutti al broadband e i parassiti
        come voi hanno dovuto trovare un lavoro
        vero.si. abbiamo iniziato a fare mainer...ps: ma non è che per caso sei Diprè?
  • bradipao scrive:
    mining al posto degli ads
    Solo marginalmente in tema: questi script di mining potrebbero rimpiazzare totalmente le inserzioni pubblicitarie nei siti, come forma di finanziamento. Se non altro sarebbero molto meno invasivi.
    • mementomori scrive:
      Re: mining al posto degli ads
      - Scritto da: bradipao
      Solo marginalmente in tema: questi script di
      mining potrebbero rimpiazzare totalmente le
      inserzioni pubblicitarie nei siti, come forma di
      finanziamento. Se non altro sarebbero molto meno
      invasivi.quoto
    • panda rossa scrive:
      Re: mining al posto degli ads
      - Scritto da: bradipao
      Solo marginalmente in tema: questi script di
      mining potrebbero rimpiazzare totalmente le
      inserzioni pubblicitarie nei siti, come forma di
      finanziamento. Se non altro sarebbero molto meno
      invasivi.E' una soluzione che abbiamo gia' ipotizzato.Cosi i gonzi mettono a disposizione le loro risorse, e noialtri miglioriamo la nostra esperienza d'uso.
    • maxsix scrive:
      Re: mining al posto degli ads
      - Scritto da: bradipao
      Solo marginalmente in tema: questi script di
      mining potrebbero rimpiazzare totalmente le
      inserzioni pubblicitarie nei siti, come forma di
      finanziamento. Se non altro sarebbero molto meno
      invasivi.E il conto lo paghi tu all'Enel.Insomma.... anche no.
      • bradipao scrive:
        Re: mining al posto degli ads
        - Scritto da: maxsix
        E il conto lo paghi tu all'Enel.
        Insomma.... anche no.Sarebbe comunque un diverso modello di business: invece che infarcire il sito di ads, dichiari apertamente che farai girare uno script di mining per tutto il tempo che il visitatore rimane sul sito. L'esperienza utente ne risulta ampiamente migliorata, ovviamente ad un costo (quello dell'energia).
        • ... scrive:
          Re: mining al posto degli ads
          - Scritto da: bradipao
          Sarebbe comunque un diverso modello di business:
          invece che infarcire il sito di ads, dichiari
          apertamente che farai girare uno script di mining
          per tutto il tempo che il visitatore rimane sul
          sito. L'esperienza utente ne risulta ampiamente
          migliorata, ovviamente ad un costo
          (quello dell'energia).Non c'è bisogno di nulla del genere. Grazie alla diffusione degli ad-blocks, gli ads sono ormai un ricordo del passato. La pubblicità su internet è praticamente morta, sopravvive giusto in ambito mobile, dove non si è ancora in grado di adottare le stesse tecniche difensive già rodate su desktop.Per quanto riguarda i modelli di business, ormai la tendenza è chiara: YouTube, Twitch, MFC, etc. Tutto gli altri modelli sono solo relitti del passato. E se vorrai continuare a far soldi col tuo sito/blog ti dovrai rassegnare a chiedere donazioni.
          • bradipao scrive:
            Re: mining al posto degli ads
            - Scritto da: ...
            Non c'è bisogno di nulla del genere. Grazie alla
            diffusione degli ad-blocks, gli ads sono ormai un
            ricordo del passato. La pubblicità su internet è
            praticamente morta, sopravvive giusto in ambito
            mobile, dove non si è ancora in grado di adottare
            le stesse tecniche difensive già rodate su
            desktop.Per quanto mi riguarda è sparita anche dal mobile: basta usare il browser adatto.Ma tu parti dal presupposto di voler distruggere completamente il modello di business degli ads, senza rimpiazzarlo con niente. Presupposto a mio parere sbagliato: ci vuole un'alternativa di qualche genere.
            Per quanto riguarda i modelli di business, ormai
            la tendenza è chiara: YouTube, Twitch, MFC, etc.
            Tutto gli altri modelli sono solo relitti del
            passato. E se vorrai continuare a far soldi col
            tuo sito/blog ti dovrai rassegnare a chiedere
            donazioni.Non ti spieghi molto bene, ma sembra che tu proponga ads rimpiazzati da altri ads non bloccabili. Per lo più su piattaforme che non coprono tutti i possibili casi di utilizzo.C'è anche un altro effetto collaterale, molto deleterio: se distruggi il modello di business su cui si basano le grandi testate di informazione, finiranno per far approvare leggi e tasse ad hoc per sostenerle. Dalla padella nella brace.Io sono per la molteplicità delle soluzioni, per poi far scegliere agli utenti.
          • ... scrive:
            Re: mining al posto degli ads
            - Scritto da: bradipao
            Non ti spieghi molto bene,Gli esempi fatti parlano da sè.
            ma sembra che tu proponga ads rimpiazzati
            da altri ads non bloccabili.Sostanzialmente è già quello che fanno alcuni youtubers -ma non solo- che piazzano la pubblicità direttamente nei loro video. Così che l'unico modo per non sorbirtela è skipparla. Ma anche skippandola, qualcosina la vedi sempre. E quindi, soldi.Se poi si parla di live-steaming, neanche puoi skipparla. Il furuto è lì. Anzi, è già presente.
            C'è anche un altro effetto collaterale, molto
            deleterio: se distruggi il modello di business su
            cui si basano le grandi testate di informazione,
            finiranno per far approvare leggi e tasse ad hoc
            per sostenerle. Dalla padella nella brace.Sta già accadendo... e l'unica soluzione è non pagare.
          • maxsix scrive:
            Re: mining al posto degli ads
            - Scritto da: bradipao
            - Scritto da: ...

            Non c'è bisogno di nulla del genere. Grazie alla

            diffusione degli ad-blocks, gli ads sono ormai
            un

            ricordo del passato. La pubblicità su internet è

            praticamente morta, sopravvive giusto in ambito

            mobile, dove non si è ancora in grado di
            adottare

            le stesse tecniche difensive già rodate su

            desktop.

            Per quanto mi riguarda è sparita anche dal
            mobile: basta usare il browser
            adatto.

            Ma tu parti dal presupposto di voler distruggere
            completamente il modello di business degli ads,
            senza rimpiazzarlo con niente. Presupposto a mio
            parere sbagliato: ci vuole un'alternativa di
            qualche
            genere.
            Si e il parto geniale alternativo invece di far guadagnare SOLO chi produce il contenuto pagina, fa guadagnare anche ENEL, le aziende di batterie e i produttori in generale in quanto l'obsolescenza aumenterà più rapidamente causa deperimento delle batterie integrate.Insomma, ti sei bevuto il cervello assieme a una bottiglia di cabernet?
      • gnammolo scrive:
        Re: mining al posto degli ads
        l'enel è l'ultimo dei problemi, mi preoccupa molto di più l'autonomia del notebook a batteria o, in questo caso, dello smartphone
    • Invino scrive:
      Re: mining al posto degli ads
      - Scritto da: bradipao
      Solo marginalmente in tema: questi script di
      mining potrebbero rimpiazzare totalmente le
      inserzioni pubblicitarie nei siti, come forma di
      finanziamento. Se non altro sarebbero molto meno
      invasivi.E la batteria ti finisce alle 15.00
      • bradipao scrive:
        Re: mining al posto degli ads
        - Scritto da: Invino
        E la batteria ti finisce alle 15.00Su mobile l'unico browser da usare è BRAVE, non c'è storia.
        • Invino scrive:
          Re: mining al posto degli ads
          - Scritto da: bradipao
          - Scritto da: Invino

          E la batteria ti finisce alle 15.00

          Su mobile l'unico browser da usare è BRAVE, non
          c'è
          storia.Ma qua si parla di app che hanno il mining incorporato
    • collione scrive:
      Re: mining al posto degli ads
      sempre che non ci si faccia prendere la mano, facendo cosi' la fine degli ads in flash ( te li ricordi quei banneroni anni '90? )
      • ... scrive:
        Re: mining al posto degli ads
        Banneroni flash negli anni 90? Mai esistiti. I banneroni flash hanno iniziato a diffondersi almeno nel 2002.
      • bradipao scrive:
        Re: mining al posto degli ads
        - Scritto da: collione
        sempre che non ci si faccia prendere la mano,
        facendo cosi' la fine degli ads in flash ( te li
        ricordi quei banneroni anni '90? )Sono d'accordo. Tutti gli abusi che ci sono adesso sugl ads potrebbero ri-verificarsi anche con gli script di mining.
  • Troppo comodo scrive:
    Le regole sono uguali per tutti...
    Io parto da un altro principio... io faccio un altro lavoro che non c'entra con l'informatica. Eppure tutti vogliono comunque scroccare il mio lavoro o pagarmi il minimo possibile (se non pagarmi proprio), quasi fossi un cinese che lavora 20h per pochi spiccioli. Di conseguenza per quanto mi riguarda, le regole sono uguali per tutti. Non mi vogliono pagare? E io non pago gli altri... il sistema si deciderà a trattare tutti allo stesso modo? Ed io allora pagherò il dovuto...
    • ... scrive:
      Re: Le regole sono uguali per tutti...
      Bravo adesso prendi il tuo script minatore e infilatelo su per l'ano, XXXXXXXX
      • Troppo comodo scrive:
        Re: Le regole sono uguali per tutti...
        Se fossi intelligente, sapresti che a pagamento o no alla fine è comunque l'utente finale che ci perde. Sicuramente conosci ogni riga di codice di tutti gli OS, app e software sia free che a pagamento... Il gioco delle multinazionali, che sia mining o qualsiasi altro, è quello di fare soldi sulla tua pelle. E tu, da bravo convinto di essere al sicuro perché hai pagato, fai la stessa fine degli altri. Basterebbe leggere per capire che nessuno è al sicuro. Dai su, non è così difficile... ;-)
    • Izio01 scrive:
      Re: Le regole sono uguali per tutti...
      - Scritto da: Troppo comodo
      Io parto da un altro principio... io faccio un
      altro lavoro che non c'entra con l'informatica.
      Eppure tutti vogliono comunque scroccare il mio
      lavoro o pagarmi il minimo possibile (se non
      pagarmi proprio), quasi fossi un cinese che
      lavora 20h per pochi spiccioli. Di conseguenza
      per quanto mi riguarda, le regole sono uguali per
      tutti. Non mi vogliono pagare? E io non pago gli
      altri... il sistema si deciderà a trattare tutti
      allo stesso modo? Ed io allora pagherò il
      dovuto...Tipiche, pietose scuse da piratozzo.Non ti vogliono pagare? E tu, ovviamente, non lavorare per queste persone. Come fanno ad obbligarti a lavorare gratis? Ti puntano un mitra alla schiena?Se stai effettivamente parlando di piratare, e non semplicemente dell'usare solo app gratuite, inutile che dica: "Pagherò il dovuto", visto che non succederà mai, la scusa c'è sempre.
      • Troppo comodo scrive:
        Re: Le regole sono uguali per tutti...
        Hai ragione... proprio per quello infatti ho pagato più di 1.000 di licenze di software in passato, quando appunto potevo lavorare onestamente. Se faccio soldi con un programma è giusto che chi ha sviluppato quel programma prenda la sua percentuale. Ma se poi ti sbattono fuori, e tu non lavori, ti sfido a pagare sempre tutto in licenze. E fidati che per ragrannellare qualcosa, alla fine va bene tutto. Giustamente dici, "non mi pagano? non lavorare!". Il ragionamento non fa una piega... un po' più difficile da accettare se devo comunque campare in qualche modo. Facile da dire per chi ha un posto fisso e magari anche uno stipendio buono... he, he, he...
        • Izio01 scrive:
          Re: Le regole sono uguali per tutti...
          - Scritto da: Troppo comodo
          Hai ragione... proprio per quello infatti ho
          pagato più di 1.000 di licenze di software in
          passato, quando appunto potevo lavorare
          onestamente.Devo dirti bravo? Pensa a quanto spende un idraulico per farsi l'attrezzatura, con tanto di furgone. Non mi sembra che 1000 euro siano la fine del mondo, per qualsiasi lavoro.
          Se faccio soldi con un programma è
          giusto che chi ha sviluppato quel programma
          prenda la sua percentuale. Ma se poi ti sbattono
          fuori, e tu non lavori, ti sfido a pagare sempre
          tutto in licenze.Sento ogni tanto questa cosa, tipicamente dagli architetti.Io mi chiedo solo: ma le licenze sono tutte in abbonamento? Nessuno vende programmi con licenza perpetua? Perché se è per usare il CAD, puoi anche tenere un computer con la vecchia versione del sistema operativo e non lo colleghi ad internet, non ti serve avere per forza l'ultima versione.Se la licenza perpetua non esiste, allora già capisco di più.
          E fidati che per ragrannellare
          qualcosa, alla fine va bene tutto. Giustamente
          dici, "non mi pagano? non lavorare!". Il
          ragionamento non fa una piega... un po' più
          difficile da accettare se devo comunque campare
          in qualche modo. Facile da dire per chi ha un
          posto fisso e magari anche uno stipendio buono...
          he, he, he...Ah bè, quindi se quello che ti frega la macchina o ti svaligia la casa è un operaio disoccupato, immagino che tu approvi. Dopotutto dovrà pur campare in qualche modo, no?In realtà io ce l'ho più che altro con chi cracca un gioco o addirittura una app da 2 euro, senza essere per niente con l'acqua alla gola. Capisco già di più chi è in una situazione come quella che descrivi, ma non credo che ci siano davvero zero alternative alla pirateria. Quella è indubbiamente la via più semplice e comoda, ti permette di usare il software di lusso all'ultima versione anziché quello sgrauso, e poi è facile da mettere in atto.Però non è un problema mio; non sono io a rimetterci, quanto meno non direttamente, quindi va bè, la chiudo qui con le ramanzine.EDIT: Dimenticavo una cosa importante. In bocca al lupo, spero proprio che tu riesca a trovare un lavoro dove ti paghino dignitosamente. E' forse l'aspirazione più ragionevole che si possa avere.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 ottobre 2017 15.12-----------------------------------------------------------
  • Invino scrive:
    Diciamolo una volta per tutte
    Il gratis non esiste, al massimo lo scroccoE Android è la patria degli scrocconi...
    • peppino scrive:
      Re: Diciamolo una volta per tutte
      - Scritto da: Invino
      Il gratis non esiste, al massimo lo scrocco

      E Android è la patria degli scrocconi...Fanno bene a sfruttare gli utonti in questo modo.E' ora di finirla col sw aggratisse che è stata la rovina degli sviluppatori professionisti.Ormai l' utonto medio pensa che a fare sw non ci vuole un XXXXX e che è suo diritto averlo aggratisse, compresi i soliti espertonti di PI che non hanno mai scritto una riga di codice in vita loro.
      • Invino scrive:
        Re: Diciamolo una volta per tutte


        Fanno bene a sfruttare gli utonti in questo modo.Fanno benissimo solo che è diventata una giugla. Accedere allo store di google è come camminare in un corso principale di una bella città ed essere circondati di borseggiatori. In pratica lo puoi fare ma devi sempre stare attento, bello schifo.
        E' ora di finirla col sw aggratisse che è stata
        la rovina degli sviluppatori
        professionisti.Ma poi hai visto quante app inutili? Per una stessa cosa 20 o più app uguali, adesso dimmi tu se per avere un caspia di app "torcia" ce ne devono essere decine, quante di quelle hanno una bella sorpresa dentro?
        Ormai l' utonto medio pensa che a fare sw non ci
        vuole un XXXXX e che è suo diritto averlo
        aggratisse, compresi i soliti espertonti di PI
        che non hanno mai scritto una riga di codice in
        vitaSecondo me ci dovrebbe essere una dichiarazione obbligatoria in ogni software: "questo progetto vive grazie ai guadagni derivati da:" e poi obbligo di specificarli, ad esempio pubblicità, acquisti in-app, miner nascosti, software a pagamento, ecc. Se ne tralasci uno bannato a vita, come utente e come azienda.Non discuto che qualcuno possa voler lavorare gratis per magari investire in visibilità o altro, che lo dichiari chiaramente anche quello.
        loro.
        • sono la morte scrive:
          Re: Diciamolo una volta per tutte
          - Scritto da: Invino



          Fanno bene a sfruttare gli utonti in questo
          modo.

          Fanno benissimo solo che è diventata una giugla.
          Accedere allo store di google è come camminare in
          un corso principale di una bella città ed essere
          circondati di borseggiatori. In pratica lo puoi
          fare ma devi sempre stare attento, bello
          schifo.


          E' ora di finirla col sw aggratisse che è
          stata

          la rovina degli sviluppatori

          professionisti.

          Ma poi hai visto quante app inutili? Per una
          stessa cosa 20 o più app uguali, adesso dimmi tu
          se per avere un caspia di app "torcia" ce ne
          devono essere decine, quante di quelle hanno una
          bella sorpresa
          dentro?


          Ormai l' utonto medio pensa che a fare sw
          non
          ci

          vuole un XXXXX e che è suo diritto averlo

          aggratisse, compresi i soliti espertonti di
          PI

          che non hanno mai scritto una riga di codice
          in

          vita

          Secondo me ci dovrebbe essere una dichiarazione
          obbligatoria in ogni software: "questo progetto
          vive grazie ai guadagni derivati da:" e poi
          obbligo di specificarli, ad esempio pubblicità,
          acquisti in-app, miner nascosti, software a
          pagamento, ecc. Se ne tralasci uno bannato a
          vita, come utente e come
          azienda.
          Non discuto che qualcuno possa voler lavorare
          gratis per magari investire in visibilità o
          altro, che lo dichiari chiaramente anche
          quello.



          loro.E adesso per una volta, ragioniamoci seriamente.Di chi sarebbe la colpa di tutto questo? Chi si fionda a tuffo, senza un minimo di ragionamento se ti sparano e gratiss!Oppure vai sul nostro sito e registrati e gratiss!Oggi come oggi(colpa di youtube in primis)anche il tecnico hardware dovrebbe aggiustare i pc a gratisse!I cervelloni delle multi it o non, hanno colto la palla al balzo polli==guadagno==posso rifilargli di tutto! Basta solo usare la parolina magica! Gratiss!!!E ora che gli sviluppatori(quelli di app utili, oppure gli sviluppatori di applicazioni per lo scrocco di qualsiasi cosa, si facciano pagare!).Se vuoi lo scriptino che ti aggira le protezioni per i tuoi serial tv preferiti paga, altrimenti continua a scaricare il crak o il key gen con la sorpresina dentro, e ti sta bene!
        • Izio01 scrive:
          Re: Diciamolo una volta per tutte
          - Scritto da: Invino



          Fanno bene a sfruttare gli utonti in questo
          modo.

          Fanno benissimo solo che è diventata una giugla.
          Accedere allo store di google è come camminare in
          un corso principale di una bella città ed essere
          circondati di borseggiatori. In pratica lo puoi
          fare ma devi sempre stare attento, bello
          schifo.
          ESAGERA!Comunque almeno le app minatrici le scopri se controlli il consumo di batteria. Più problematici i siti, visto che il consumo di batteria viene imputato al browser, ma quello non dipende dal sistema operativo.
          • Invino scrive:
            Re: Diciamolo una volta per tutte


            ESAGERA!
            Comunque almeno le app minatrici le scopri se
            controlli il consumo di batteria.Non è proprio semplice capire se la batteria inizia a durare meno per miner o altro. Le app per il monitoraggio sono impestate anche quelle.La mia filosofia ormai è quello di avere il meno possibile nel telefono e non provare app a caso, e ancora rischio, lo so.
          • maxsix scrive:
            Re: Diciamolo una volta per tutte
            - Scritto da: Invino



            ESAGERA!

            Comunque almeno le app minatrici le scopri se

            controlli il consumo di batteria.

            Non è proprio semplice capire se la batteria
            inizia a durare meno per miner o altro. Le app
            per il monitoraggio sono impestate anche
            quelle.
            La mia filosofia ormai è quello di avere il meno
            possibile nel telefono e non provare app a caso,
            e ancora rischio, lo
            so.The Wonderful Android world.
          • Izio01 scrive:
            Re: Diciamolo una volta per tutte
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: Invino





            ESAGERA!


            Comunque almeno le app minatrici le
            scopri
            se


            controlli il consumo di batteria.



            Non è proprio semplice capire se la batteria

            inizia a durare meno per miner o altro. Le
            app

            per il monitoraggio sono impestate anche

            quelle.

            La mia filosofia ormai è quello di avere il
            meno

            possibile nel telefono e non provare app a
            caso,

            e ancora rischio, lo

            so.

            The Wonderful Android world.No. Una visione distopica dello stesso.
          • Izio01 scrive:
            Re: Diciamolo una volta per tutte
            - Scritto da: Invino



            ESAGERA!

            Comunque almeno le app minatrici le scopri se

            controlli il consumo di batteria.

            Non è proprio semplice capire se la batteria
            inizia a durare meno per miner o altro. Le app
            per il monitoraggio sono impestate anche
            quelle.App per il monitoraggio? Perché?Vai nelle proprietà di sistema, consumo batteria e vai sicuro.
            La mia filosofia ormai è quello di avere il meno
            possibile nel telefono e non provare app a caso,
            e ancora rischio, lo so.
        • Alvaro Vitali scrive:
          Re: Diciamolo una volta per tutte
          Ancora nel 2017 confondere software libero con software gratis.Siete di una ignoranza imbarazzante.
          • pierino la peste scrive:
            Re: Diciamolo una volta per tutte
            - Scritto da: Alvaro Vitali
            Ancora nel 2017 confondere software libero con
            software
            gratis.
            Siete di una ignoranza imbarazzante.Chi ha parlato di software libero ? Leggi bene, si parlava di software gratis.Se tu non sai leggere il problema non è quello che scrivono gli altri; poi da quello che scrivi direi che sei tu che confondi il software gratis con quello libero; guarda qui, ignorante:https://en.wikipedia.org/wiki/Free_softwareSe c'è uno qui che è imbarazzante quello sei proprio tu.E adesso puoi pure andare a nasconderti dopo la tua consueta figura del cialtrone, peraltro tipica del linaro fanatico di PI che rappresenti sempre bene. Congratulazioni.
          • Alvaro Vitali scrive:
            Re: Diciamolo una volta per tutte
            Ma XXXXXXXXXXXX, povero fallito.Fai le brutte figure e le scarichi sugli altri.
    • maxsix scrive:
      Re: Diciamolo una volta per tutte
      - Scritto da: Invino
      Il gratis non esiste, al massimo lo scrocco

      E Android è la patria degli scrocconi...diversamente pagatori. Meglio.
      • sono la morte scrive:
        Re: Diciamolo una volta per tutte
        - Scritto da: maxsix
        - Scritto da: Invino

        Il gratis non esiste, al massimo lo scrocco



        E Android è la patria degli scrocconi...

        diversamente pagatori. Meglio.Anche no. Puoi chiamarli pagatori non sapienti, al contrario di voi apple fan che siete pagatori profumatamente prima e pagatori non sapienti come tutti gli altri dopo.E inutile che cercate di tirarvene fuori dal pentolone degli sciocchi, per il sol motivo che apple vi dice, pagate di più e vi promettiamo che starete tranquilli!Certo si e visto nel tempo come state più tranquilli degli altri voi, come no. State tranquilli solo se avete azioni della apple.
        • maxsix scrive:
          Re: Diciamolo una volta per tutte
          - Scritto da: sono la morte
          - Scritto da: maxsix

          - Scritto da: Invino


          Il gratis non esiste, al massimo lo scrocco





          E Android è la patria degli scrocconi...



          diversamente pagatori. Meglio.

          Anche no. Puoi chiamarli pagatori non sapienti,
          al contrario di voi apple fan che siete pagatori
          profumatamente prima e pagatori non sapienti come
          tutti gli altri
          dopo.
          Quando uscirà su app store applicazioni che contengono miner zanza ne riparleremo.
          E inutile che cercate di tirarvene fuori dal
          pentolone degli sciocchi, per il sol motivo che
          apple vi dice, pagate di più e vi promettiamo che
          starete
          tranquilli!

          Certo si e visto nel tempo come state più
          tranquilli degli altri voi, come no. State
          tranquilli solo se avete azioni della
          apple.Ok, respira profondamente, calmati e riscrivi in italiano corretto e fluente.
          • sono la morte scrive:
            Re: Diciamolo una volta per tutte
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: sono la morte

            - Scritto da: maxsix


            - Scritto da: Invino



            Il gratis non esiste, al massimo
            lo
            scrocco







            E Android è la patria degli
            scrocconi...





            diversamente pagatori. Meglio.



            Anche no. Puoi chiamarli pagatori non
            sapienti,

            al contrario di voi apple fan che siete
            pagatori

            profumatamente prima e pagatori non sapienti
            come

            tutti gli altri

            dopo.


            Quando uscirà su app store applicazioni che
            contengono miner zanza ne
            riparleremo.


            E inutile che cercate di tirarvene fuori dal

            pentolone degli sciocchi, per il sol motivo
            che

            apple vi dice, pagate di più e vi
            promettiamo
            che

            starete

            tranquilli!



            Certo si e visto nel tempo come state più

            tranquilli degli altri voi, come no. State

            tranquilli solo se avete azioni della

            apple.

            Ok, respira profondamente, calmati e riscrivi in
            italiano corretto e
            fluente.L'importante e che hai capito, che tu non sei messo meglio di tanti scrocconi androidiani.
          • maxsix scrive:
            Re: Diciamolo una volta per tutte
            - Scritto da: sono la morte
            - Scritto da: maxsix

            - Scritto da: sono la morte


            - Scritto da: maxsix



            - Scritto da: Invino




            Il gratis non esiste, al massimo

            lo

            scrocco









            E Android è la patria degli

            scrocconi...







            diversamente pagatori. Meglio.





            Anche no. Puoi chiamarli pagatori non

            sapienti,


            al contrario di voi apple fan che siete

            pagatori


            profumatamente prima e pagatori non
            sapienti

            come


            tutti gli altri


            dopo.




            Quando uscirà su app store applicazioni che

            contengono miner zanza ne

            riparleremo.




            E inutile che cercate di tirarvene fuori
            dal


            pentolone degli sciocchi, per il sol motivo

            che


            apple vi dice, pagate di più e vi

            promettiamo

            che


            starete


            tranquilli!





            Certo si e visto nel tempo come state più


            tranquilli degli altri voi, come no. State


            tranquilli solo se avete azioni della


            apple.



            Ok, respira profondamente, calmati e riscrivi in

            italiano corretto e

            fluente.

            L'importante e che hai capito, che tu non sei
            messo meglio di tanti scrocconi
            androidiani.??? Io non scrocco a nessuno.Beh si, quasi, ai linari si.E lo faccio con cognizione di causa e anche un po' di piacere, son sincero.
Chiudi i commenti