Bollini, SIAE nuovamente battuta in Italia

Assolto a Cesena l'imprenditore a cui venivano contestate violazioni sul fronte dei contrassegni SIAE. Il Tribunale ha accolto il parere europeo e le tesi di Sirotti Gaudenzi. SIAE: niente di fatto, è solo prescrizione

Roma – È un periodo nero per i bollini SIAE . I contrassegni sulle opere tutelate dal diritto d’autore che garantiscono un flusso di milioni di euro nelle casse della Società degli autori e degli editori sono stati sconfitti ancora una volta o, meglio, è stato chiarito ancora una volta il loro ruolo periferico, la non necessità di adottarli . È successo a Cesena, con una decisione del Tribunale locale, con cui è stato assolto un imprenditore a cui era stata contestata la commercializzazione in Italia di Cd-Rom privi del bollino.

un bollino - da Civile.it Secondo il magistrato cesenate Barbara De Virgiliis sono inapplicabili le norme penali che prevedono l’obbligatorietà del bollino SIAE . Checché ne dica il sito della SIAE e la SIAE stessa , è già a breve distanza la seconda sonora bocciatura per il “sistema dei bollini” che non solo non ha praticamente eguali in Europa ma che anche viene sempre più vissuto da editori e distributori come una vessazione.

La decisione del magistrato italiano non deve sorprendere: in Europa i bollini SIAE sono già finiti sotto la scure della Corte di Giustizia. Nel caso specifico, poi, a Cesena è stata accolta la tesi dell’ avv. Sirotti Gaudenzi che per anni ha seguito il processo contro l’imprenditore Karl Josef Wilhem Schwibbert. Distributore di Cd-ROM senza bollino, il signor Schwibber ha dovuto percorrere nove anni di giudizio prima di uscire trionfante dal caso.

Non deve sorprendere, inoltre, perché già nei mesi scorsi la Cassazione aveva posto la sentenza Schwibber della Corte di Giustizia a fondamento del principio secondo cui sono appunto inopponibili ai privati le norme penali sull’obbligatorietà del bollino. Secondo il Tribunale di Cesena, in linea con quanto deciso dalla Corte in Lussemburgo, il sistema sanzionatorio è nullo per quanto attiene all’assenza dei bollini SIAE.

Quanto deciso a Cesena, dunque, non sarebbe che la conseguenza del fatto che nel 2004 proprio quel tribunale aveva chiesto alla Corte di Giustizia un parere sulla questione del bollino, per sapere se era in linea con leggi e regolamenti comunitari. In quella sede, come ricorderanno i lettori di Punto Informatico , Sirotti Gaudenzi aveva messo all’angolo i bollini spiegando come la loro introduzione fosse una vera e propria “regola tecnica”, come tale introdotta in violazione dei regolamenti europei.

Per Schwibbert, dunque, tutto finisce nel migliore dei modi. Eviterà le sanzioni ed è libero anche dalle contestazioni che gli erano giunte dalla Procura della Repubblica. Le spese del procedimento sono a carico dello Stato italiano e della SIAE , i due soggetti che hanno perso in Corte di Giustizia.

La conclusione del procedimento a carico di Schwibbert però secondo la SIAE non cambia le cose di una virgola. In una nota trasmessa a Punto Informatico , la Società italiana spiega che, in attesa delle motivazioni dettagliate della sentenza, “non si capisce come Karl Joseph W.Schwibbert si possa dire uscito trionfante dall’accusa di riproduzione abusiva di opere tutelate (in base all’art.171 ter lett. A) e b) della legge sul diritto d’autore) in quanto il magistrato ha dichiarato il non luogo a procedere nei suoi confronti per prescrizione. La prescrizione infatti, lascia inalterata la sussistenza del reato”.

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Giovanni Mauri scrive:
    mio padre?
    Cioè.. io scarico a manetta da internet e mio padre (l'intestatario del contratto) va in galera al posto mio? mio padre che ha 68 anni e sa cos'è un computer giusto perché si accorge che la maggior parte del tempo non sono in casa (sono in camera)?Coerenti questi francesi.. non punisco chi viola la legge, ma chi ti permette di violarla.
  • Jaiss585 scrive:
    bravo, complimenti.
    "Parola di un avvocato che - pur di non confrontarsi con i costi e le lungaggini di un banale procedimento di opposizione ad una sanzione amministrativa - preferisce pagare le contravvenzioni per violazioni del codice della strada anche quando qualche vigile miope sostiene di averlo visto al centro di Roma su una macchina che non possiede mentre si trovava a Parigi"bravo! mi pare giusto! complimenti!
  • anonimo scrive:
    intercettazioni?
    Difficile giustificare, in Italia, la possibilità di intercettare le comunicazioni telematiche degli utenti... dopo l'approvazione della nuova legge (molto più restrittiva) sulle intercettazioni!
    • 01234 scrive:
      Re: intercettazioni?
      io lo posto da settimane, i difensori dello staus quo di solito garruli e queruli, stranamente muti (come sull'iniquo compenso siae)
  • Antonio Macchi scrive:
    blocco bypassabile senza problemi
    basta collegarsi ad un router registrato da qualcun'altrose la gente avesse la sana abitudine di lasciare aperti i loro router, la battaglia per la liberta' sarebbe gia' vinta.
    • Ricky scrive:
      Re: blocco bypassabile senza problemi
      A me risulta che i router sono installati dai providers e non ti permettono di farci nulla, sono blindati.Quindi che fare?Se e' possibile puoi sostituire quelli che ti portano e te li gestisci in solitudine, sempre se ne sei capace, altrimenti sei fregato.Ci vuol poco a costringere la gente ad utilizzare un router proprietario...quindi...
      • krane scrive:
        Re: blocco bypassabile senza problemi
        - Scritto da: Ricky
        A me risulta che i router sono installati dai
        providers e non ti permettono di farci nulla,
        sono blindati.
        Quindi che fare ? Se e' possibile puoi sostituire
        quelli che ti portano e te li gestisci in
        solitudine, sempre se ne sei capace, altrimenti
        sei fregato.
        Ci vuol poco a costringere la gente ad utilizzare
        un router proprietario...quindi...https://www.torproject.org/torbutton/http://www.ikaro.net/articoli/cnt/tor_navigare_anonimato-00313.html
        • Debris scrive:
          Re: blocco bypassabile senza problemi
          La realtà dei fatti è che qui ci si vuole trasformare tutti in autentici ladri e criminali "per legge"...sia in Francia che in Italia il principio è lo stesso...mentre ovviamente i veri e autentici criminali che possono accedere a ben altri mezzi e strumentazioni si faranno i fattacci loro. Ma questo risolleverà le sorti di un'industria che era già in crisi per suo conto?? Non mi pare proprio...servirà solo a mandare in galera qualche persona che non ha i mezzi per difendersi,economici si intende...ecco il senso della chiosa finale dell'avvocato. Qualunque avvocato sceglie quella strada in queste cause.Qualunque avvocato serio.Quelli non seri abbondano.
          • Ricky scrive:
            Re: blocco bypassabile senza problemi
            Vedi, il problema e' che a loro non interessa risolvere in maniera giusta ed equa ma solo di risolvere il LORO problema.La via piu' facile e' colpirei cittadini nella totalita', tanto hanno sempre qualche cosa da nascondere.E cosi' loro sono a posto, i ladri di professione anche e noi finiamo sempre a 90...
        • mauro repetto scrive:
          Re: blocco bypassabile senza problemi
          scusa ma e secondo te il padre di famiglia o chi non ci capisce troppo di computer si mette a fare quello?Dai su...gli smanettoni sono lo 0,01% della popolazione se va di culoquindi la cosa che dici non sta aderente a quella che è la realtà pratica di tutti i giornip.s. zucchero filato nero...compratelooooooooo
          • krane scrive:
            Re: blocco bypassabile senza problemi
            - Scritto da: mauro repetto
            scusa ma e secondo te il padre di famiglia o chi
            non ci capisce troppo di computer si mette a fare
            quello?Hai letto i link ?Hai controllato se e' complesso davvero o se sono 2 eseguibili e un'interfaccia da cui si controlla tutto ?
            Dai su...gli smanettoni sono lo 0,01% della
            popolazione se va di culoCome mai sarebbe una cosa da smanettoni quella che ho proposto me lo sai spiegare ?
            quindi la cosa che dici non sta aderente a quella
            che è la realtà pratica di tutti i giorniPurtroppo si : vi hanno convinti che criptare e' complicato e non serve, in realta' lo hanno fatto solo per controllare meglio.
            p.s. zucchero filato nero...comprateloooooooooMe lo scarico e poi vedo se vale la pena comprarlo o tornare qui a dirti che fa cagare...
  • Ricky scrive:
    Se e' la cosa sbagliata...
    Sicuramente in Italia verra' sposata all'unanimita'.Interessi del cittadino negati? PERFETTO!Liberta' limitata? OTTIMO!Poteri forti e potentati contenti? DIVINO!Prepariamoci...
  • Dr. House scrive:
    Non vedo la novità
    ma scusate, siamo o non siamo il paese il cui governo ha approvato la legge Urbani ? Quel governo formato da gente che davanti a un PC ha la stessa reazione del pubblico che ha assistito alla "prima" dei fratelli Lumiere ?Anzi mi aspetto che l'italia sia fra i maggiori sostenitori di questa legge e che si faccia portavoce ed esempio in UE per educare tutti gli altri paesi.
    • opinioni scrive:
      Re: Non vedo la novità
      ...e comunque, se abbiamo bisogno di buoni consigli, c'è sempre il nostro evergreen Presidente del Consiglio alias il Dispenser!Essendo Presidente del Consiglio, consiglia alla grande! Pure ad Obama! Ma che fortuna ha Obama ad avere un cosigliere così??
    • Birzio scrive:
      Re: Non vedo la novità
      Certo,anch'io me lo aspetto da questo cavolo di Governo!Ragazzi, lo "abbiamo" voluto e ne paghiamo le conseguenze. Chi sceglie male...Birzio
      • krane scrive:
        Re: Non vedo la novità
        - Scritto da: Birzio
        Certo,
        anch'io me lo aspetto da questo cavolo di Governo!
        Ragazzi, lo "abbiamo" voluto e ne paghiamo le
        conseguenze. Chi sceglie male...
        BirzioMa abbiamo scelto davvero ?(anonimo)
      • anonimo scrive:
        Re: Non vedo la novità
        perchè, quello che c'era prima ha abrogato la legge Urbani per caso, dopo che lo avevano promesso ripetutamente i vari Pecoraro ecc.? Nooo? e perchè non ha fatto???
        • Darkat scrive:
          Re: Non vedo la novità
          annullare una legge in italia sembra essere come cercare di volare...la legge italiana e la burocrazia italiana sono tra le peggiori del mondo e questo è risaputo...i politici piuttosto che sudare per far annullare una legge preferiscono farne di altre(alle già poche che abbiamo) per modificare i provvedimenti di una precedente...è un sistema di merda ma d'altra parte finchè al governo non ci va uno con le palle quadrate possiamo stare tranquilli che nulla cambierà...
  • N.C. scrive:
    Io li lascerei fare ...
    .. dopo i primi operatori telefonici che falliscono per mancanza di utenti forse ci ripenseranno ... mica pensano che con il servizio sospeso io continuo a pagare , vero ? Piuttosto annullo il contratto ...
  • Kriminal scrive:
    I processi alle intenzioni
    Questa legge e' male e dannosa.Istituisce una sorta di responsabilita' oggettiva del titolare contratto.Immaginiamo che e' un tale che ha una azienda IT che fa assistenza per altre aziende, ha 100 dipendenti e per lui la connessioni Internet e' pane (e per i suoi dipendenti). Inoltre ha anche dei bei contratti che dicono che deve agire in tot tempo e se non li rispetta ...Ora il fattorino, un suo programmatore (o anche una ditta concorrente ...) fa uso di software P2P, lui non riesce a limitare la cosa e si trova segato. Non e' follia pura.Circa esempio concorrente, alcuni simpaticoni lo useranno come ulteriore possibilita' di DoS, per quanto riguarda le case ve lo ricordate il bucone UnP di molti router? Senza considerare i trojan e i virus che affliggono i pc che possono diventare comode sponde per questo tipo di giochetti.Dal punto di vista sicurezza complessiva potrebbe essere anche una buona cosa, ma qui non si tratta tanto di pagarsi l'ADSL ma di fare sempre piu' ricorso a servizi e tecnici specializzati per tenere tutte le cose in ordine.Cosi' sui due piedi mi sembra una follia, per non far perdere qualche presunto cent in meno alle Major stanno creando danni economici molto ma molto maggiori alle tasche di privati e imprese.Secondo me molti diranno, se le cose stanno cosi' a fanzum l'ADSL o a fanzum l'ADSL flat, che me ne faccio e troppo rischio? Perdite per i provider quindi.Senza contare il problema delle prove, come e' che tagliate in base alla segnalazione di Pinco che l'IP tal dei tali avrebbe materiale coperto da copyright? Non ci siamo proprio, serve un po' di piu'. Follie.
    • 01234 scrive:
      Re: I processi alle intenzioni
      ok a tuttoe pensa che c'è già la tassa sulle intenzionil'iniquo compenso siae sui supporti e lettoristiamo messi bene....
  • Gix scrive:
    Non si limita il downoload ma...
    ...ma la condivisione della banda.chi lascerà sprotetta la propria connessione quando rischia di essere scollegato per scaricaggio altrui?forse è questa la vera ragione della normativa. non si protegge tanto la lobby dei entertainment ma quella dei provider
  • Pinco Palla scrive:
    Si centra tutto il discorso...
    ... sul rischio disconnessione, come se il problema fosse solo quello. Certo, essere buttati fuori dalla rete per mesi al giorno d'oggi può distruggere un imprenditore, ma quello che mi preoccupa di più è il come si arriva a capire se uno viola la "sacra" proprietà intellettuale o no: e l'unico modo per farlo è INTERCETTARE TUTTO E TUTTI!! P2P, web, mail, IM, VoIP... tutto. Questo significa che un soggetto privato o fintamente pubblico che comunque è preposto a tutelare interessi del tutto privati avrebbe accesso alla TOTALITA' dei dati, anche personali e sensibili, di chiunque. La nostra vita, la nostra dignità regalata a dei proprietari di canzoncine.
  • SorAssunta scrive:
    il solito PUTTANAIO ITALIOTA
    Finirà tutto a carte e 48 come ogni cosa in questo paese di trogloditi e di pregiudicati che stanno nel parlamento invece che in galera.
    • Den Lord Troll scrive:
      Re: il solito PUTTANAIO ITALIOTA
      ....ad ogni popolo i governanti che si merita.... ;)
      • POPOLO scrive:
        Re: il solito PUTTANAIO ITALIOTA
        - Scritto da: Den Lord Troll
        ....ad ogni popolo i governanti che si merita....

        ;)Si, ma è anche vero che OGNUNO ha quello che si merita, e l'avranno ... l'avranno.L'unica cosa buona di sto governo è che sta riuscendo a fare proprio quello che ha fatto di tutto per evitare (dopo essere riuscita a farlo per salire al potere): riunire il popolo.Picchiano da vecchi a giovani in tutta Italia per riuscire a fare ciò che vogliono, e presto raccoglieranno ciò che seminano.Mia nonna mi ripeteva sempre: "3 sono i potenti della terra: il Papa, il Re, E CHI NON HA NIENTE".Presto avranno troppi nemici che non hanno niente da perdere, ma forse qualcuno è troppo coglione per capirlo.Non siamo più negli anni 30, dove con la prepotenza han potuto fare quello che volevano.Portano tutti alla fame, e poi ti arrestano se sei un barbone. Non è un caso!!!Io se fossi "qualcuno" temerei di avere nemici che non hanno niente da perdere, ma la paura è una forma d'intelligenza, e quest'ultima è offuscata dall'egoismo e dall'ambizine.
    • Alessio scrive:
      Re: il solito PUTTANAIO ITALIOTA
      Ma che c'entra l'Italia, scusa?Si sta parlando della civilissima e progredita Francia.
      • Marco scrive:
        Re: il solito PUTTANAIO ITALIOTA
        - Scritto da: Alessio
        Ma che c'entra l'Italia, scusa?

        Si sta parlando della civilissima e progredita
        Francia.Si ma se ne parla in italia e ogni occasione è buona per dare addosso al governo il quale con buona pace di tanti sta facendo anche tante cose buone e necessarie. Ma questo è ot.
        • pippo scrive:
          Re: il solito PUTTANAIO ITALIOTA


          Ma che c'entra l'Italia, scusa?



          Si sta parlando della civilissima e progredita

          Francia.

          Si ma se ne parla in italia e ogni occasione è
          buona per dare addosso al governo il quale con
          buona pace di tanti sta facendo anche tante cose
          buone e necessarie. Ma questo è
          ot.COSA? Cosa sta facendo? Dai bondi torna a lavorare :D
  • Den Lord Troll scrive:
    razzolare bene e predicare male
    avete letto che la Danimarca si è opposta alla dottrina Sarkozy ???? lol non gli piace che si parli di altri, ma non è che loro abbiano fatto 'tanto' meglio (e al riguardo pure questo sito si è espresso diverse volte sul futuro del p2p danese)
Chiudi i commenti