Bonus 500 euro: i requisiti delle connessioni

I requisiti minimi, in termini di velocità, che una connessione deve avere per dar diritto all'ottenimento del contributo destinato alle famiglie.
I requisiti minimi, in termini di velocità, che una connessione deve avere per dar diritto all'ottenimento del contributo destinato alle famiglie.

Non appena Infratel avrà pubblicato sul proprio sito l’elenco degli operatori accreditati all’iniziativa, le famiglie con ISEE inferiore a 20.000 euro potranno chiedere il cosiddetto Bonus 500 euro per PC e Internet previsto dal Piano Voucher. Sarà destinato a coloro che sottoscriveranno un nuovo contratto per un servizio di connettività.

Bonus 500 euro: quale connessione per avere il contributo?

Lo potranno fare sia i nuclei familiari che ancora a casa non dispongono di un accesso a Internet (quelli dei piani mobile non vengono considerati) sia quelli che dispongono di una linea poco performante. Dai documenti che stanno comparendo in questi giorni sul portale ufficiale del progetto apprendiamo i requisiti minimi in termini di velocità per i quali è prevista l’erogazione del contributo:

  • almeno 30 Mbps in download con banda minima garantita di almeno 15 Mbps;
  • almeno 15 Mbps in upload con banda minima garantita di almeno 7,5 Mbps.

Così l’Italia ha intenzione di impiegare una parte dei fondi disponibili per assestare un colpo alla piaga del divario digitale che ancora affligge una porzione non indifferente della popolazione nostrana, con tutto ciò che ne consegue in termini di opportunità, accesso alle informazioni e competitività.

Ricordiamo che contestualmente alla sottoscrizione del contratto di connettività il bonus dà diritto anche all’ottenimento di un tablet o computer: rimandiamo all’articolo dedicato alle specifiche tecniche minime per approfondimenti. Ecco quanto si legge nel documento.

Si precisa che è prevista inoltre la fornitura di tablet o personal computer, di cui i beneficiari acquisiranno la proprietà trascorsi dodici mesi dall’attivazione del contratto.

È già online la domanda da compilare per la chiedere il contributo, ma come scritto in apertura bisognerà attendere che il sito di Infratel ospiti l’elenco degli operatori accreditati per poi presentarla presso i canali di vendita specificati.

Fonte: Infratel
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti