Bonus Videogiochi: cos'è e come funziona

Bonus Videogiochi: cos'è e come funziona

L'Agenzia delle Entrate tende la mano a chi anima l'industria del gaming in Italia: cos'è e come funziona il cosiddetto Bonus Videogiochi.
L'Agenzia delle Entrate tende la mano a chi anima l'industria del gaming in Italia: cos'è e come funziona il cosiddetto Bonus Videogiochi.

Un aiuto concreto all’industria italiana del gaming è giunto sotto forma di un codice tributo: le realtà del settore potranno inserirlo in un F24. A far chiarezza sul cosiddetto Bonus Videogiochi è un documento pubblicato nei giorni scorsi dall’Agenzia delle Entrate (PDF) con oggetto “Istituzione del codice tributo per l’utilizzo, tramite modello F24, del credito d’imposta a favore delle imprese di produzione dei videogiochi di cui all’articolo 15 della legge 14 novembre 2016, n. 220”. Vediamo cos’è e come funziona.

L’Agenzia delle Entrate sul Bonus Videogiochi

Il riferimento legislativo è a una norma introdotta ormai quasi sei anni fa, nel novembre 2016. Prevede un credito d’imposta per le aziende operanti nel territorio della produzione cinematografica e audiovisiva. La stessa agevolazione è estesa agli sviluppatori dei titoli videoludici, indipendentemente dalle piattaforme di destinazione.

L’articolo 15 della legge 14 novembre 2016, n. 220 ha previsto un credito d’imposta a favore delle imprese di produzione cinematografica e audiovisiva in misura non inferiore al 15 per cento e non superiore al 40 per cento del costo complessivo di produzione di opere cinematografiche e audiovisive. Con decreto del Ministro della Cultura, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, del 12 maggio 2021, emanato ai sensi dell’articolo 21 della citata legge n. 220 del 2016, sono state disciplinate le modalità applicative del credito d’imposta a favore delle imprese di produzione dei videogiochi.

I beneficiari sono in grado di consultare l’ammontare dell’agevolazione a cui hanno diritto. Per farlo è sufficiente accedere al proprio Cassetto Fiscale, attraverso l’area riservata nel sito dell’Agenzia delle Entrate.

… per consentire l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del suddetto credito d’imposta, è istituito il seguente codice tributo: “6977” denominato “credito d’imposta a favore delle imprese di produzione dei videogiochi”.

L’ambito della realizzazione dei videogiochi in Italia ha ancora indiscutibilmente un gap da colmare nei confronti di quanto avviene altrove. I talenti però non mancano e realtà del settore si stanno affermando a livello internazionale. Tra le uscite di maggior rilievo dell’ultimo periodo segnaliamo Hot Wheels Unleashed di Milestone e Martha is Dead di Wired Productions.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 13 giu 2022
Link copiato negli appunti