Buco IE, 10mila siti colpiti

Lo dice Trend Micro

La vulnerabilità di sicurezza che affligge Internet Explorer in tutte le sue versioni fa gola a phisher, cracker e delinquenti vari. E secondo l’osservatorio di Trend Micro, le conseguenze sono pesanti.

In particolare, fa sapere la security company, sarebbero già 10mila i siti craccati e modificati per ospitare quel che serve a sfruttare il bug.

Un utente Windows che non abbia cambiato browser o non utilizzi IE al massimo grado di protezione secondo Trend Micro ora rischia di lasciare dati riservati in mano a malintenzionati di ogni genere.

Il grosso di questi attacchi sarebbe portato soprattutto sulla rete cinese in questo momento, sebbene gli esperti temono che possano espandersi a servizi finanziari o transattivi.

Come noto Microsoft sta lavorando su una patch per il proprio browser.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

16 12 2008
Link copiato negli appunti