Bufale: "Finiremo tutti sotto controllo?"

Un messaggio di spam tenta di diffondere il panico tra gli utenti ADSL
Un messaggio di spam tenta di diffondere il panico tra gli utenti ADSL


Roma – Da ieri è in atto un’imponente operazione di spamming con un messaggio dal titolo “ADSL: finisce l’era dell’anonimato ma……..FINIREMO TUTTI SOTTO CONTROLLO?”. Si tratta però palesemente di una bufala soprattutto dall’analisi degli header dei messaggi che sono molto simili a quelli di un messaggio diffuso, sempre a proposito di ADSL, nello scorso maggio e di cui Punto Informatico ha già parlato .

Il nuovo messaggio è datato 1 agosto ed è stato segnalato da un gran numero di lettori che si sono rivolti alla redazione e a SalvaPC per capire se le notizie riportate fossero vere. Un dubbio legittimo visto che la bufala utilizza il nome dell’ANSA, del Codacons e viene inoltrata come si trattasse di un messaggio proveniente da Buongiorno.

Tuttavia, né sul sito del Codacons e né su quello di Buongiorno e tanto meno su quello dell’ANSA è stata pubblicata una qualche smentita. Di fatto, le notizie riportate nel messaggio di spamming appaiono perlomeno improbabili.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

01 08 2002
Link copiato negli appunti