C'è un pollo che fa il worm

Un nuovo parassita di MSN Messenger promette agli utenti foto osé ma, al suo interno, cela l'immagine di un pollo arrosto un po' particolare. Il worm installa anche un pericoloso bot controllabile da remoto

Roma – Serpeggia tra le maglie della rete di MSN Messenger e tenta di adescare gli utenti con nomi tentatori. Si tratta di una nuova variante del worm Bropia che, come i suoi predecessori, salta da un PC all’altro sotto forma di allegato di MSN Messenger, il noto sparamessaggini di Microsoft.

Il worm tenta di replicarsi inviando file di nomi differenti a tutti i contatti on-line dell’utente infettato, mimetizzandosi da foto sexy. In realtà, una volta aperto l’allegato, si scopre che l’immagine “provocante” non è altro che il ritratto di un bel pollo arrosto con gli inconfondibili segni di un… bikini.

Ma quello che potrebbe sembrare un semplice “scherzo” è in realtà qualcosa di molto più serio: il vile bacherozzo digitale, infatti, non si limita a sparare polli arrosto sexy ma provvede anche ad installare nel sistema un pericoloso bot, chiamato Agobot, che apre una backdoor nel sistema Windows colpito permettendo l’esecuzione di comandi remoti da parte di un cracker.

“Molte aziende bloccano l’utilizzo dei programmi di instant messaging per motivi legati alla produttività del personale e ora sembra che vi siano anche buone ragioni inerenti la sicurezza”, ha dichiarato Joe Hartmann, senior virus researcher di Trend Micro . “Con la popolarità dell’instant messaging gli utenti più a rischio sono quelli domestici. Questo worm utilizza lo humor per far dimenticare alle persone che i loro sistemi sono stati infettati e resi insicuri per mezzo di backdoor”.

Bropia.F, così lo chiama Trend Micro, arriva all’interno di un file di circa 184 KB e colpisce le piattaforme Windows 95, 98, ME, NT, 2000 e XP. L’elenco completo dei nomi con cui il file si diffonde si trova qui .

Ogni società di antivirus, a dispetto della chiarezza, identifica la nuova variante di Bofria con una lettera diversa: E, G, F o J. Questa situazione, che molti esperti denunciano da anni, rischia spesso di creare confusione sia fra gli utenti che tra gli stessi addetti ai lavori.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • chemicalbit scrive:
    Re: Ghost In The Shell
    - Scritto da: Anonimo
    [citazione]"lo schema per creare una forma
    di vita basata sul silicio. voglio metterla
    in pratica." "una nuova creatura che nasca,
    invecchi e muoia mantenendo una perfetta
    continuità nel patrimonio genetico."
    [/citazione]
    scusate, mi sono un po' perso ... la citazione da dove viene?
  • Anonimo scrive:
    Un paio di note...
    In effetti l'idea di computer che si migliorano oltre ad averla ragionata Asimov diversi anni fà è anche una risorsa molto pratica; si basa sul "brute force" naturale dell'evoluzione genetica, si fornisce un linguaggio base (quello umano è di 4 lettere, Adenina, Citosina, Timina e Guanina; guest star l'Uracile nell'RNA) che si ricombina da generazione in generazione.Il 99% delle combinazioni ottenute sono insulte e non sopravvivono o comunque non riescono a proliferare mentre una percentuale minima è migliore della generazione precedente e continua ad andare avanti.Detto così sembra facile, il problema è che il DNA, pur essendo formato da sole quattro lettere, è estremamente lungo ed articolato; a questo negli esseri viventi và aggiunto il fatto che la maggior parte dei bachi genetici (tutti ne abbiamo qualche centinaio in media) sono coperti dal fatto che portiamo i cromosomi (immaginate un cromosoma come un database di parole) a coppie (per dirla informatica, in mirroring) (quello buono è in genere dominante, gli uomini sono più soggetti alla degenerazione senile perchè un cromosoma non è esattamente doppio, quello sessuale che è XY mentre nelle donne è XX, e questo in parte spiega la loro maggiore longevità media).Anche ammettendo che sia possibile rimane quindi il problema zero, un codice a livello più basso (che da noi è semplicemente l'insieme cellulare dal punto di vista chimico e fisico) che si occupa, per mezzo di reazioni, della combinazione e dell'esecuzione di questo codice; della sua duplicazione (il codice originale "DNA" non esce mai dal nucleo della cellula, una sua versione con una parola sostituita (dove entra in gioco l'Uracile) viene invece mandato all'occorrenza verso i mitocondri per la produzione di quanto la singola cellula ha bisogno) ed offre un certo grado di fault tollerance.Se questo è possibile chimicamente perchè le reazioni chimiche sono fisse ed immutabili così non è a livello di codice, inoltre la presenza di un codice, anche ad un livello così basso, rappresenta la debolezza intrinseca dell'insieme.A questo và detto che le cosiddette performance richieste sarebbero ridicole, anche ammettendo sistemi estremamente semplici (i monocellulari, altrimenti dobbiamo ragionare come cluster di questi sistemi) la dimensione dei codici sarebbe tale da richiedere sicuramente un sistema d'archiviazione molto capiente e veloce, ed un sistema del genere (quale appunto un hard disk) è estremamente facile quando parliamo di conservare zuccheri C5-H10-O4 (desossidribosio) o C5-H10-O5 (ribosio) che sono semplicemente molecole ma migliaia di volte più complicato quando si discute anche solo di una memoria dinamica.Aggiungiamoci anche che in un linguaggio a così basso livello un errore può creare in un essere umano delle sindromi degenerative (una malformazione genetica crea per esempio mitocondri con DNA imperfetto che nel tempo perdono la capacità di sintetizzare efficientemente energia portando alla morte cellulare dopo l'ennesima replica per mancanza di energia sufficiente a sfamarla), un errore simile in un computer imperfetto dal punto di vista tecnologico (ad esempio un computer che non riesce a fare correttamente i calcoli); un essere umano con la malformazione di cui sopra ha una vita naturale di 50 anni normale, poi a poco a poco diventa catatonico e si spegne, in un computer avremmo un sistema che dall'oggi al domani comincia a "dare i numeri" senza motivo apparente.
  • Anonimo scrive:
    Re: Sta arrivando il peggio del peggio!!

    scienziati e ricercatori che agiscono
    "giocando ad impersonare Dio". be' dai risultati ottenuti non si puo' nemmeno escludere che l'uomo sia il risultato dell'esperimento di un bambino molto evoluto che giocava a fare lo scienziato.
  • Anonimo scrive:
    la vita
    giusto giusto sull'ultimo numero de "le scienze" si disquisisce se i virus (fisici, non informatici) siano vivi o no.Il punto è che non sono in grado di vivere senza una cellula ospite che fornisca capacità di fornire energia e duplicare il loro RNA... be', non è che noi se messi sulla superficie di marte sopravviveremmo a lungo!siamo parassiti delle mucche e dell'insalata, su questo non c'è dubbio, e allora cos'abbiamo che i virus non hanno?piuttosto il problema andrebbe posto sui prioni, a mio parere, che sono proteine senza acidi ribonucleici ma che nonostante tutto si riproducono (e spero che il mio sproloquio non sia dovuto ad un eccessivo consumo di cervella e animelle, n.d.r.).il passo successivo, dato per buono l'essere "vivi" dei prioni, è nel campo informatico.probabilmente, ad essere di larghe vedute, un troyan è vivo, a maggior ragione uno di questi cosi dell'articolo!
    • Anonimo scrive:
      Re: la vita

      giusto giusto sull'ultimo numero de "le
      scienze" si disquisisce se i virus (fisici,
      non informatici) siano vivi o no.Semplicemente nella mia vecchia scuola si davano per "vivi" i batteri in quanto esseri unicellulari, i virus sono dei "frammenti di codice genetico" a spasso per l'universo.
      Il punto è che non sono in grado di
      vivere senza una cellula ospite che fornisca
      capacità di fornire energia e
      duplicare il loro RNA... be', non è
      che noi se messi sulla superficie di marte
      sopravviveremmo a lungo!
      siamo parassiti delle mucche e
      dell'insalata, su questo non c'è
      dubbio, e allora cos'abbiamo che i virus non
      hanno?E'un ipersemplificazione, noi siamo vivi in quanto noi abbiamo un ciclo vitale, noi nasciamo, abbiamo un periodo di vita e poi muoriamo, in quello span di vita tendiamo a riprodurci; un virus non ha una vita in senso stretto, se riesce a non essere distrutto prima di arrivare ad una cellula indifesa la usa all'infinito fino a quando questa non schiatta; non so tè ma io non vivo fino a quando l'insalata e le mucche non muoiono del tutto.
      piuttosto il problema andrebbe posto sui
      prioni, a mio parere, che sono proteine
      senza acidi ribonucleici ma che nonostante
      tutto si riproducono (e spero che il mio
      sproloquio non sia dovuto ad un eccessivo
      consumo di cervella e animelle, n.d.r.).
      il passo successivo, dato per buono l'essere
      "vivi" dei prioni, è nel campo
      informatico.Il fuoco, a contatto con materiali infiammabili, produce altro fuoco... il fuoco si riproduce ?Una calamita può generare una calamita al tocco con del ferro dolce; la calamita è viva ?La vita è una cosa ben diversa da quello che dici tu; oltre ad essere un concetto molto filosofico prestato ad altri campi con successi più o meno marcati con vita in generale si intende il "periodo in cui un qualcosa funziona" (questo 'funziona' è un termine molto lasco ma per ora consentimelo); anche la mia Peugeot 106 è viva fino a quando riesco a metterla in moto e girarci? ( probabilmente, ad essere di larghe vedute,
      un troyan è vivo, a maggior ragione
      uno di questi cosi dell'articolo!Ad essere di larghe vedute qualsiasi cosa è viva, nel senso che svolgie in quanto esistente, una determinata funzione, ma questa è filosofia, non scienza.
  • Anonimo scrive:
    Incongruente
    - Scritto da: Anonimo
    Spero di vivere abbastanza da vedere
    l'umanità sterminata.
    • Anonimo scrive:
      Re: Incongruente
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Spero di vivere abbastanza da vedere

      l'umanità sterminata.

      E se fosse un somaro parlante ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Figli
    - Scritto da: Anonimo
    Pover'uomo, sempre a dannarsi per ciò
    che solo la donna può fare....Spero che non intenda creare robot in grado di rompere i cogli*ni tutto il santo giorno...
  • Anonimo scrive:
    LA RESISTENZA E' INUTILE...
    ... VERRETE ASSIMILATI
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse anche noi siamo nati così?

    Frutto di un esperimento di qualche
    scienziato di milioni di anni fa?te me paret la me mama :S
  • Anonimo scrive:
    Forse anche noi siamo nati così?
    Frutto di un esperimento di qualche scienziato di milioni di anni fa?
  • Anonimo scrive:
    Re: Alcune domande...
    - Scritto da: JoJo79
    Eccole:

    - la donna robot avrà avrà
    "mal di testa"? :D
    - la donna robot avrà romperà
    i coglioni come quelle vere? :Ddovrebbe essere facilmente realizzabile... basterà che ne riducano l'intelligenza artificiale... :)
  • Anonimo scrive:
    Era ora !!!
    Spero di vivere abbastanza da vedere l'umanità sterminata.Robot che non fanno schifo come gli umani....falsi ed assassini!
  • Anonimo scrive:
    Sta arrivando il peggio del peggio!!!!!!
    Questa notizia assomiglia molto alla follia scientifica "il biorobot ha cellule di topo" del 19 gennaio 2005: http://punto-informatico.it/p.asp?i=51173Rispondo allo stesso modo:Il peggio del peggio dei più spaventosi film fantascientifici in altre parole.http://213.215.144.81/public_html/7000-7999/articolo_7002.html "Il principe Carlo d'Inghilterra deve aver letto l'ultimo best seller di Michael Crichton "Preda" con il quale si é preso uno spavento mostruoso ed ha reagito dando i numeri, o quasi, ma a fin di bene. Ha riunito tutti gli esperti che ha trovato nel Regno Unito invitandoli a porre immediatamente un limite all'operato degli scienziati e ricercatori che agiscono "giocando ad impersonare Dio". Ha altresì preso posizione aperta contro Tony Blair, che invece favorisce il campo delle ricerche, ed ha tuonato contro le nanotecnologie in maniera precisa affermando che stiamo tutti correndo verso la rovina totale.Il primo a parlarne fu il fisico statunitense Richard Feymann più di 40 anni fa quando avvertì che il futuro tecnologico non si sarebbe rivolto a grandi macchinari ma a macchinari microscopici. Nel '90 un team della IBM dimostrò come funzionava la manipolazione di atomi individuali riuscendo a farli formare il loro stesso logo IBM. Ed arriviamo ad oggi quando si sa della creazione di microchip che possono essere trasportati da una formica. Il grido d'allarme arriva con l'autoriproduzione. Secondo gli scienziati un 'nanobot' autoreplicante potrebbe 'cibarsi' di un secchio di ferro, sabbia o legno e, nel giro di un'ora, riprodursi in un triliardo di copie.Personalmente mi é simpatico questo Carlo che se la prende con i cibi transgenici, con le follie scientifiche e con tutto quello che può minare l'umanità e la natura."
  • Anonimo scrive:
    Re: ma chi crede di essere ....
    Ti rispondo io:Qualcuno che se la cosa gli funzionerà diventarà parecchio famoso e ricco.Tu chiedi se questa persona si crede dio e questo solo perchè crea delle forme viventi?Non mi pare che ci sia scritto su nessun testo sacro (ne cresitiano ne di altre religioni) che la creazioni di essere viventi è una cosa che la può fare solo un dio, sempre che esista....Pensate prima di scrivere...
    • Anonimo scrive:
      Re: ma chi crede di essere ....
      - Scritto da: mirko86
      Ti rispondo io:

      Qualcuno che se la cosa gli
      funzionerà diventarà parecchio
      famoso e ricco.

      Tu chiedi se questa persona si crede dio e
      questo solo perchè crea delle forme
      viventi?Mha chissa ???sei tu lo scienziato pazzo ??

      Non mi pare che ci sia scritto su nessun
      testo sacro (ne cresitiano ne di altre
      religioni) che la creazioni di essere
      viventi è una cosa che la può
      fare solo un dio, sempre che esista....Su quei libri non c'era scritto nemmeno che delle "poco più che scimmie" avrebbero inventato la bomba atomica ....e che avessero la coscenza del pericolo di una simile tecnologia per la sopravvivenza dell'intera specie ...
      Pensate prima di scrivere...io ho petato prima di risponderti ...e' uguale ??
  • Anonimo scrive:
    Re: poverini...
  • Anonimo scrive:
    poverini...
    ...i robot maschi che non si potranno neanche "toccacciare".Infatti,mentre la masturbazione femminile e' digitale,quindi compatibile con i loro cervelli elettronici,quella maschile e' manuale.Non passa bene neanche ai robot omosessuali,in quanto la loro masturbazione e' analogica........
  • Anonimo scrive:
    Re: Alcune domande...

    - la donna robot avrà romperà
    i coglioni come quelle vere? :DCome quelle vere? .....naaah,impossibile arrivare a queli livelli....
    • JoJo79 scrive:
      Re: Alcune domande...
      - Scritto da: Anonimo

      Come quelle vere? .....naaah,impossibile
      arrivare a queli livelli....Già... c'hai ragione... scemo io a domandarmelo! ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Alcune domande...
        - Scritto da: JoJo79
        - Scritto da: Anonimo



        Come quelle vere? .....naaah,impossibile arrivare a queli livelli....

        Già... c'hai ragione... scemo io adomandarmelo! ;)Speriamo per loro che, almeno, mettano un pulsante per farle stare zitte
        • sroig scrive:
          Re: Alcune domande...
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: JoJo79

          - Scritto da: Anonimo


          Come quelle vere?
          .....naaah,impossibile arrivare a queli livelli....

          Già... c'hai ragione... scemo io adomandarmelo! ;)
          Speriamo per loro che, almeno, mettano un pulsante per farle stare zittebenchè io sia sia sposato e quindi intrinsecamente propenso a sottoscrivere (ma questo è un problema personale), la mia formazione politica mi porta a stigmatizzare questo tipo di commento, non è affatto politicamente corretto.di uomini che sparano puttanate a raffica ce ne sono a iosa, basta guardare i più alti vertici dell'Italia (e non mi riferisco al Presidente della Repubblica, n.d.r.) quindi la speranza è che questa sorta di creatura virtuale (sulla quale ho dubbi grandissimi, mi sa che sarebbe più vicina ai giocatori di scacchi meccanici del '700 che ad una persona umana vera) risulti più vulcaniana che terrestre!bacioni da uno sroig già alla terza birrozz nonostante l'ora!
  • Anonimo scrive:
    Re: Nulla di nuovo
    concordo :) ho scritto un commento simile al tuo... prima di leggere il tuo :)
  • Anonimo scrive:
    articolo un po' superficiale
    mi sembra assurdo questo articolo. da anni si utilizzano strumenti software come gli algoritmi genetici che usano lo stesso principio di ricombinazione dei geni per ottenere soluzioni ai problemi piu' diversi. Sostanzialmente non cambia nulla se il "patrimonio genetico", che si riduce alla fine a variazioni di codice, viene scambiato tra due entita' hw come possono essere due robottini, o tra due entita' sw come si fa normalmente (semplicemente perche' e' piu' efficace e veloce far riprodurre e accoppiare entita' sw). non mi sembra ci sia assolutamente nulla di straordinario o visionario in questa idea... a parte che sarebbe divertente vedere i robottini che si accoppiano e fanno degli altri robottini... possibile che l'autore dell'articolo eviti di far presente che gli algoritmi genetici esistono da anni? e che questa "grande innovazione" e' semplicemente utilizzare per i geni un contenitore hw anziche' uno sw? quanto meno buffo :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Business x durex
    ma che condom hi-tech?un bel preservativo di ghisa e via.....:D
  • Whishper scrive:
    Re: Troppa TV
    A me invece Animatrix (first reinassance) e Blade Runner...
  • Bombardiere scrive:
    Re: ma chi crede di essere ....
    - Scritto da: Anonimo

    DIO ?


    O .....
    forse noi stessi siamo una simulazione ....Mah, guarda, io non saprei proprio cosa dirti..... Mi sa che codesto signore vuole andare troppo oltre...... per me sarebbe gia sufficiente se si fermasse ad un robot bambino capace di amare, come quello del film A.I (Intelligenza Artificiale) poi basterebbe poco per creare un apparato riproduttivo elettronico - digitale, dove con un bel telecomando lo abiliti o lo disabiliti, poi magari ci inserisci un pannellino touch screen situato dietro la schiena dove regoli le varie opzioni!IO AMO, AMO QUESTO PIANETA! :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: ma chi crede di essere ....

      IO AMO, AMO QUESTO PIANETA! :D :Dnon per essere pessimista, ma vallo a dire ai miliardi di persone che soffrono, muoiono di fame, stenti, malattie, che non hanno e non varnno mai nulla dalla vita... ecc... ecc...tra parentesi, io sono fra quei pochi fortunati che dalla vita hanno tutto...
  • Anonimo scrive:
    Re: Alcune domande...

    - la donna robot avrà le "sue cose"?
    perderà olio? :D
    - la donna robot avrà avrà
    "mal di testa"? :D
    - la donna robot avrà romperà
    i coglioni come quelle vere? :Dtutte domande legittime, ma saranno problemi loro, in quanto noi saremo già morti e sepolti da un pezzo..è la fine.vedo orde di terminator pronte a distruggerci..dopo una notizia simile, ci manca solo quella della produzione in serie di nanomacchine e allora addio al genere umano.vabbè, fa parte dell' evoluzione naturale
  • Anonimo scrive:
    ma chi crede di essere ....
    DIO ?O .....forse noi stessi siamo una simulazione ....
  • Anonimo scrive:
    Moriremo tutti!
    saremo invasi dai terminator.... john connor dove sei?!?!?!?!?!??!?!?!?!!??!
    • Bombardiere scrive:
      Re: Moriremo tutti!
      - Scritto da: Anonimo
      saremo invasi dai terminator.... john connor
      dove sei?!?!?!?!?!??!?!?!?!!??!E' un piano oltre l'esistenza!! :$
  • JoJo79 scrive:
    Alcune domande...
    Eccole:- la donna robot avrà le "sue cose"? perderà olio? :D- la donna robot avrà "mal di testa"? :D- la donna robot romperà i coglioni come quelle vere? :D==================================Modificato dall'autore il 04/02/2005 17.15.00
  • Anonimo scrive:
    Business x durex
    10 minuti dopo la nascita di sti affari robotici durex produrra i primi condom hi-tech??? Se li basano su windows firewall saremo rovinati...spuntera' la prima hiv digtale.......ma dove stiamo andando a finire....qualcuno sequestri i pc a questi pazzi!!!
  • Anonimo scrive:
    Figli
    Ma nessuno ha mai detto a quest'uomo che il suo desiderio di creazionismo di vita intelligente può essere soddisfatto con un figlio, senza bisogno di creare "nuove forme di vita" digitali o biologiche che siano?Pover'uomo, sempre a dannarsi per ciò che solo la donna può fare....
  • Anonimo scrive:
    Nulla di nuovo
    Da quel che si capisce dalla notizia non sembra nulla di nuovo: pare si pensi all'utilizzo di algoritmi evolutivi (o genetici) con cromosomi artificiali.
  • Anonimo scrive:
    E xché poi?
    Non bastano i tiramenti di culo degli umani? Mò anche alle macchine vogliono dare la possibilità di averne? Qualcuno me ne spiega l'utilità?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ghost In The Shell

    fondamentalmente è il progetto del
    racconto utopico di Masamune Shirow.... :|non esattamente. nel primo GITS l'intelligenzasi autogenera nella rete stessa come conseguenzadel numero enorme di informazioni interconnesse.una specie di cervello insomma :)
  • ProgressiveNaif scrive:
    Re: Ghost In The Shell
    - Scritto da: Anonimo
    [citazione]"lo schema per creare una forma
    di vita basata sul silicio. voglio metterla
    in pratica." "una nuova creatura che nasca,
    invecchi e muoia mantenendo una perfetta
    continuità nel patrimonio genetico."
    [/citazione]

    fondamentalmente è il progetto del
    racconto utopico di Masamune Shirow.... :|
    :| :|Shirow (ma la w finale è un vezzo occidentale, dato che in Giappone non esiste) scrive e disegna distopie, non utopie.A ogni modo hai ragione, anche se le idee di Shirow affondano le loro radici in certe idee di Dick.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ghost In The Shell
      - Scritto da: ProgressiveNaif
      Shirow (ma la w finale è un vezzo
      occidentale, dato che in Giappone non
      esiste) scrive e disegna distopie, non
      utopie.Distopie??? Ora cerco su google cosa sono
  • Anonimo scrive:
    Ghost In The Shell
    [citazione]"lo schema per creare una forma di vita basata sul silicio. voglio metterla in pratica." "una nuova creatura che nasca, invecchi e muoia mantenendo una perfetta continuità nel patrimonio genetico." [/citazione]fondamentalmente è il progetto del racconto utopico di Masamune Shirow.... :| :| :|
  • Anonimo scrive:
    Troppa TV
    Questo se visto troppe volte, A.I. , Io, Robot e L'uomo Bicentenario! :)
  • Anonimo scrive:
    Re: semo rovinati
    E adesso ? sexo ! Modello Littizzettorobot1: "Amore (robotTINA, d'ora in avanti solo più Tina) vieni qua che ti faccio un log-in !"Tina: aspè voglio scegliere: ls -larobot1: -tfptfptfp robot1 small 512 01-01-2010 mini-tfptfptfp robot1 normal 1024 01-01-2010 medium-tfptfptfp robot1 big 2048 01-01-2010 big-tfptfptfp robot1 bufferoverflow 4096 01-01-2010 ohmygod(-tfp significa: touch-f**k-plesaure il nuovo sistema di permessi)Tina: "Mi spiace ma non mi meriti" (e che volete anche loro se la tirano.... il drive del floppy):|:|:|:|
  • Anonimo scrive:
    semo rovinati
    e adesso?
Chiudi i commenti