Caro bollette: quando finirà e come difendersi

Caro bollette: quando finirà e come difendersi

Il caro bollette è ancora lontano dal termine e per difendersi dagli aumenti si deve scegliere l'offerta giusta, minimizzando il costo dell'energia.
Il caro bollette è ancora lontano dal termine e per difendersi dagli aumenti si deve scegliere l'offerta giusta, minimizzando il costo dell'energia.

È passato più di un anno dall’inizio del caro bollette, con un aumento senza precedenti dei prezzi di luce e gas per i clienti finali, famiglie e imprese. Nel corso del 2022, inoltre, la situazione è peggiorata ulteriormente, a causa della guerra in Ucraina e del taglio delle forniture dalla Russia che ha fatto schizzare verso l’alto le quotazioni delle materie prime energetiche (in particolare il gas naturale).

Quando finirà, quindi il caro bollette? Al momento, non c’è ancora una risposta certa, in quanto le variabili in gioco sono numerose. Quel che è certo è che è possibile difendersi contro il caro bollette, proteggendosi contro le stangate, sempre più frequenti in questi mesi. Il segreto è ridurre il costo dell’energia al minimo possibile.

Per farlo, è necessario scegliere l’offerta luce e gas giusta che consenta l’accesso al prezzo all’ingrosso dell’energia senza costi aggiuntivi come l’ offerta luce e gas di Acea Energia.

Il caro bollette continuerà anche nel 2023?

caro bollette

In Europa non c’è ancora un accordo sul “price cap“, ovvero il tetto al prezzo del gas (all’ingrosso), che potrebbe comportare un calo generalizzato dei prezzi al dettaglio nel giro di pochi mesi. Secondo l’analista Aslak Berge, il caro bollette potrebbe arrestarsi, con una stabilizzazione verso il basso dei prezzi, sul finire dell’inverno, quando le forniture di GNL (il gas naturale liquefatto che sostituisce quello in arrivo dai gasdotti) in Europa raggiungeranno livelli elevati.

Un ritorno alla normalità ed ai prezzi di fine 2020/inizio 2021 sembra, al momento, impossibile, almeno nel breve periodo. Molto probabilmente, il nuovo Governo sarà chiamato a nuovi provvedimenti per alleggerire il più possibile le bollette, sostenendo famiglie e imprese ancora per molti mesi. Gli interventi del Governo Draghi (azzeramento oneri di sistema, taglio dell’IVA sul gas e potenziamento dei Bonus Luce e Gas termineranno a fine dicembre 2022).

Come difendersi dal caro bollette e risparmiare

La strada per il risparmio in bolletta passa per il taglio del costo di luce e gas che deve essere il più basso possibile per poter ottenere il massimo risparmio, a parità di consumi. In questo momento, il mercato energetico propone quasi esclusivamente tariffe a prezzo indicizzato che garantiscono l‘accesso diretto al prezzo di luce e gas all’ingrosso con un rincaro applicato dal fornitore.

Per massimizzare il risparmio è necessario ridurre il più possibile questo rincaro. L’offerta giusta per farlo e per tagliare le bollette Acea Flexy Web Edition di Acea Energia. Quest’offerta consente l’accesso al prezzo dell’energia all’ingrosso (con riferimento al PUN per la luce e all’indice PSV per il gas). Tale accesso avviene senza alcun rincaro da parte del fornitore ma solo a fronte del pagamento di un costo annuo di 54 euro per fornitura.

L’offerta è attivabile direttamente online. Per attivare l’offerta bastano i dati anagrafici dell’intestatario della fornitura ed il codice POD per la luce e PDR per il gas (riportati nelle rispettive bollette).

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 13 ott 2022
Link copiato negli appunti