Carta igienica... elettronica

Partita la distribuzione dei primi dispositivi, capaci di sparare cinque strappi ad ogni richiesta
Partita la distribuzione dei primi dispositivi, capaci di sparare cinque strappi ad ogni richiesta

Ci lavorano da un anno ed ora gli ingegneri della statunitense Kimberly-Clark Professional sono giunti alla prima distribuzione del proprio dispenser elettronico di carta igienica, capace di “recapitare” cinque strappi sulle mani del richiedente senza obbligare quest’ultimo a toccare l’oggetto.

Pensato per il lucroso business degli accessori per bagni pubblici, il dispenser non è altro che un mix di sensori di movimento e motori a batteria capaci di “sganciare” gli strappi ogni volta che una mano viene mossa subito sotto l’apparecchio. In caso di batterie esaurite è comunque possibile recuperare la carta.

Il dispenser A quegli europeei che ritenessero troppi cinque strappi alla volta, i produttori del dispositivo fanno notare come negli Stati Uniti si consumi il doppio della carta igienica che si consuma in Europa. Il costo di ogni dispositivo dovrebbe attestarsi tra i 30 e i 55 dollari, a seconda della “copertura” (plastica o acciaio) prescelta.

Il comunicato di lancio è a questo indirizzo (in inglese).

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

12 07 2007
Link copiato negli appunti