Cassandra Crossing/ La privatizzazione del Tempo

di Marco A. Calamari - A chi i vantaggi della new economy? Dalle raccomandate online alle tariffe dei servizi informativi via telefono, alla posta elettronica certificata. Faranno pagare anche per l'aria?


Roma – Considerare vari fatti in relazione tra loro è un buon modo per prevederne altri. Come per la TCPA prossima ventura, eccone un altro insieme preoccupante.
Ma andiamo con ordine.
E’ notizia di questi giorni che i servizi informativi via telefono avranno aumenti notevoli; chi ricerca un numero con i bellissimi operatori delle pubblicità rischia di spendere più che invitandoli in pizzeria. L’offerta di questi servizi non rappresenta certo un risparmio per le persone, piuttosto un nuovo mercato da sfruttare per le aziende.

Anche fare raccomandate via internet sembra procedere in questa direzione. Aldilà delle polemiche sulla piattaforma ed i formati proprietari, per utilizzarle l’utente deve installare un software ed imparare una procedura, investendoci tempo. Cosa ottiene in cambio? Essenzialmente il fatto di non dover fare fila alla posta (veramente le file non dovrebbero proprio esserci, ma questa è un’altra storia).

Già, perchè in quanto a risparmio il costo di una raccomandata è uguale alla versione cartacea. Considerato che i costi per Poste Italiane sono molto ridotti, visto che tutta la procedura è automatica, è veramente strano (qualcuno ha detto ingiusto?) che il vantaggio economico venga integralmente incamerato da chi offre il servizio.

Sempre in tema di raccomandate elettroniche, parliamo di P.E.C, cioè di posta elettronica certificata, che sostituisce via email l’invio di una raccomandata cartacea con ricevuta di ritorno, con lo stesso valore legale. I privati vendono questo servizio tariffato a casella postale.
Avere un indirizzo di P.E.C. costa una cinquantina di euro l’anno, con invii illimitati. Pero’ dall’anno prossimo, oltre a questo, è prevista una spesa di 30-40 centesimi per ogni invio. Ma i costi non dovrebbero essere già coperti dal canone? O si teme che gli spammer comincino a mandare raccomandate per farsi perseguire meglio?

Ma, dulcis in fundo, anche il tempo è diventato privato ed a pagamento. Chi usa la firma elettronica a norma di legge (quanti sono in Italia, oltre gli amministratori di società?) si è accorto dello stesso fenomeno. In precedenza, chi voleva o doveva dotarsi della possibilità di apporre una firma elettronica con valore legale, doveva comprare da un privato accreditato una smartcard (dispositivo di firma) ed un certificato digitale. Costo totale circa una quarantina di euro. Doveva poi rinnovare ogni due anni il certificato, spendendo ogni volta una ventina di euro.
Chi conosce qualcosa delle problematiche di firma digitale sa che, dovendo avere data certa, ogni volta che viene apposta una firma il programma deve scaricare da internet uno speciale certificato detto “marca temporale” che appunto conferisce alla firma elettronica una data certa.
Queste marche temporali, emesse da un server del CNIPA, erano ovviamente gratuite, quindi apporre una firma non aveva costi oltre quello di dotarsi del dispositivo e del certificato. Sorpresa! Dal 15 dicembre 2004 le marche temporali non vengono più emesse dallo Stato ma dagli stessi privati che vendono i certificati ed i dispositivi di firma.

Questo tra l’altro indebolisce, seppur di poco, la robustezza della firma elettronica stessa, visto che l’emittente del certificato e quello della marca temporale diventano lo stesso ente, invece di essere due enti separati, ma anche questa è un’altra storia. Il bello è che anche le “marche temporali” ora sono a pagamento, costano sui 30 centesimi l’una e devono essere acquistate in lotti di 50 o 100 per volta. Ecco che se io devo mettere una firma digitale sola, non spendo 30 centesimi in più, ma 15-30 euro.

Ma chi trae vantaggi dalla new economy?
E’ possibile che l’utente finale non risparmi mai, anzi spesso paghi di più? E poi, va bene (va bene?) privatizzare tutto, mercati, immobili pubblici, coste, parchi, ma addirittura privatizzare il Tempo suona davvero male. A quando l’aria (*) ?

Marco Calamari

(*) R.A. Heinlein : “La Luna è una Severa Maestra”

Precedenti interventi di M.C. sono disponibili qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    AMD + linux
    E' il meglio, è la convenienza, è il futuro.Altro che balle Intel + OSX come le racconta ai macachi Sivgiobbs per giustificare prezzi 10-20 volte superiori, simili a quelli dei cassonari windowsauri. Altro che think different, lo abbiamo visto conquesto BEL progetto del MIT cosa vuole dire "PENSARE diversamente" (col PENSARE ben maiuscolo) e non fare semplicemente del bastiancontrarismo una bandiera markettara per incantare gli allocchi.Guardate le funzionalità realmente innovative, a livello di uso ed ergonomia, altro che case di allumino satinato o "design di classe", altro che "mercedes dei computer", questa è una signora macchina disallineata dal cartello dei prezzi (e del design, e dell'ergonomia) che mette al passo PC bandoni windowsauri così come i Mac da almeno 5 anni alla faccia dei consumatori!Cari signori, ORA abbiamo (o avremo) veramente qualcosa di DIVERSO tra cui potere scegliere!
  • Anonimo scrive:
    Non e' la prima volta per il MIT
    ...Se pensate al computer a basso costo ideato da Minsky per le scuole e dotato di interprete LOGO, se non ricordo male. :)
  • Anonimo scrive:
    Mah...
    ...personalmente trovo assurdo che ci si preoccupi da dare un computer a gente che manca delle prime necessità.Dai un pesce ad un uomo e l'avrai sfamato per un giorno, insegnagli a pescare e l'avrai sfamato per tutta la vita.Questo computer mi puzza di pesceciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah...
      - Scritto da: Anonimo
      ...personalmente trovo assurdo che ci si
      preoccupi da dare un computer a gente che manca
      delle prime necessità.

      Dai un pesce ad un uomo e l'avrai sfamato per un
      giorno, insegnagli a pescare e l'avrai sfamato
      per tutta la vita.

      Questo computer mi puzza di pesce

      ciaoMa se finisse nelle mani di un giovane Srinivasa Ramanujan? ;)
      • Giambo scrive:
        Re: Mah...
        - Scritto da: Anonimo
        Ma se finisse nelle mani di un giovane Srinivasa
        Ramanujan? ;)Peggio: Come ben saprai il suo genio e' nato proprio grazie alla liberta' di pensiero, non costretto da formalismi occidentali.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah...
      - Scritto da: Anonimo
      Dai un pesce ad un uomo e l'avrai sfamato per un
      giorno, insegnagli a pescare e l'avrai sfamato
      per tutta la vita.

      Questo computer mi puzza di pesce

      ciaoDovremmo insegnarli a costruirli?
  • Anonimo scrive:
    il contributo di billo al digital divide
    Mr ms si aggirava un paio di mesi fatra i corridoi del convegno mondiale chedoveva decidere i contributi per il terzomondo, per avere la sua parte di affari, come si era aggirato poco prima all'europarlamento per oliare e fare approvare l'infame legge sui brevettiMontagne di denaro spese in attività lobbisticheper avere la sua parte di mercato nei paesi disviluppo, ecco tutto sull'attività benemerita diquesto individuo.Ci si fa belli con denaro dedotto dalle tasse datoin "beneficenza", che entra poi nelle taschedelle clientele governative dei paesi in via disviluppo IN CAMBIO DELLA POSSIBILITA' DIENTRARE IN QUEL PAESE CON IL PROPRIO PRODOTTO DI SCARSA QUALITA' A PREZZIALTISSIMI, come avviene con il famigeratowindows per pezzenti, che si vorrebbepiazzare addirittura a 80$ pur non valendoneppure il cd su cui è copiato. Alcuni mesi fa Lula, primo ministro brasiliano, rifiutando le elemosine pelose di Mr Gates, lo definì uno SPACCIATORE che usa regalare, spendere e spandere per poter entrare in un mercato, poi, dopo aver assuefatto la gente, a forza di vba, doc e incompatibilità varieche impediscono qualsiasi interoperabilità conaltri sistemi, iniziare a mungerla, e gli chiuse la porta in faccia.Eppure in questo forum c'è chi si mette allapecora di fronte per mestiere di fronte a questalogica e a questa gente pur di tirare a campareQuesta è gente che ha fatto dello strisciare lasciandosi alle spalle una bava untuosa unostile di vitaPer definirli ricorriamo a una citazione famosa:"L'uomo ha percorso la via che porta dal vermeall'uomo, ma c'è ancora troppo del verme nell'uomo"Mai citazione fu piu centrata, vero ?
    • Anonimo scrive:
      Re: il contributo di billo al digital di

      "L'uomo ha percorso la via che porta dal verme
      all'uomo, ma c'è ancora troppo del verme nell'
      uomo"

      Mai citazione fu piu centrata, vero ?
      Nel tuo caso centratissima.
    • Anonimo scrive:
      Re: il contributo di billo al digital di
      visto il numero di post che scrivi come anonimo sull'argomento si vede che almeno un pò ti brucia.è inutile cmq che cerchi di girarla in mille modi per dire sempre la stessa cosa, che bill ha donato soldi per corrompere il governo del sud africa.è falso (come nelle tipica campagna degli evangelizzatori come te) per un semplice motivo:prima che il sud africa sarà in condizioni di sfruttare tecnologie informatica bill sarà morto e sepolto.aggiungi che la fondazione gates non è impegnata solo in aiuti verso i paesi poveri ma anche su altri fronti.che lo faccia per farsi pubblicità (a botto di 250 di $ a volta credo che poteva permettersi la migliore campagna pubblicitaria della storia ma anche questo è inutile ripeterlo ad talebano del tuo stampo) può essere...questo non cambia nulla!nelle favolette ci credete solo voi e il mondo non è una favola...rimane il fatto che gates dona 250 mln all'anno per il sud africa e gli altri ricconi no ...percui lo ripeto: magari tutti i ricconi fossero come gates.per il resto è solo fuffa da 'alternativ-talebano', solo un fanatico tuo pari potrebbe credere che le menate che vai scrivendo da 2 giorni servano a giustificare che in sud africa non vorebbe arrivassero i soldi della fondazione gates ma distro linux.detto questo ti saluto...con quelli come te è inutile perdere tempov anzi meglio non frequentare che pono la diffusione di un os un gradino più in alto nel suo indice delle priorità rispetto a salvare la vita a delle persone :complimentoni- Scritto da: Anonimo
      Mr ms si aggirava un paio di mesi fa
      tra i corridoi del convegno mondiale che
      doveva decidere i contributi per il terzo
      mondo, per avere la sua parte di affari, come si
      era aggirato poco prima all'europarlamento per
      oliare e fare approvare l'infame legge sui
      brevetti

      Montagne di denaro spese in attività lobbistiche
      per avere la sua parte di mercato nei paesi di
      sviluppo, ecco tutto sull'attività benemerita di
      questo individuo.

      Ci si fa belli con denaro dedotto dalle tasse dato
      in "beneficenza", che entra poi nelle tasche
      delle clientele governative dei paesi in via di
      sviluppo IN CAMBIO DELLA POSSIBILITA' DI
      ENTRARE IN QUEL PAESE CON IL PROPRIO PRODOTTO DI
      SCARSA QUALITA' A PREZZI
      ALTISSIMI, come avviene con il famigerato
      windows per pezzenti, che si vorrebbe
      piazzare addirittura a 80$ pur non valendo
      neppure il cd su cui è copiato.

      Alcuni mesi fa Lula, primo ministro brasiliano,
      rifiutando le elemosine pelose di Mr Gates, lo
      definì uno SPACCIATORE che usa regalare, spendere
      e spandere per poter entrare in un mercato, poi,
      dopo aver assuefatto la gente,
      a forza di vba, doc e incompatibilità varie
      che impediscono qualsiasi interoperabilità con
      altri sistemi, iniziare a mungerla, e gli chiuse
      la porta in faccia.

      Eppure in questo forum c'è chi si mette alla
      pecora di fronte per mestiere di fronte a questa
      logica e a questa gente pur di tirare a campare
      Questa è gente che ha fatto dello strisciare
      lasciandosi alle spalle una bava untuosa uno
      stile di vita

      Per definirli ricorriamo a una citazione famosa:

      "L'uomo ha percorso la via che porta dal verme
      all'uomo, ma c'è ancora troppo del verme nell'
      uomo"

      Mai citazione fu piu centrata, vero ?
  • pippo75 scrive:
    e se fosse troppo caro
    qui si parla di 100$, ma sono dollari americani?ho provato a cercare con google le parole"stipendio mese operaio brasile"ho trovato tra i vari siti questo dell'unita' http://www.unita.it/index.asp?SEZIONE_COD=tutteideeUNOQUA&TOPIC_TIPO=&TOPIC_ID=32112parla che uno stipendio medio in india ( di un operaio comune ) e' di 35 euro, non quanto sia attendibile, ma vorrebbe dire che per il computer in questione ci vogliono almeno due stipendi (cambio dollaro euro fatto alla carlona).Quindi potrebbe essere in italia circa 2000 euro.Sempre che i 100$ non siano poi da adattare ad ogni paese in base al valore dell'economia e fosse messo solo per mettere un valore nell'articolo.
    • Anonimo scrive:
      Re: e se fosse troppo caro
      Comunque sia, questo dispositivo nonviene venduto al pubblico, ma ai governi(a meno di 100 $, quindi circa 150.000 lire?)che lo passano agli studenti e ai docentigratuitamente (questo è il progetto su carta)invece di passare loro libriQuindi, il paragone va fatto con altre iniziativeanaloghe: per es quella di amd con wince,dell'anno scorso che costava 185$ senzamonitor, o una analoga della ms che costavaancora di piu.In generale, questa sembra di gran lunga lamiglior proposta mai vista in questo settorein termini di qualità dell'idea di prodotto e del basso costo: rispetto alle altre non c'è semplicemente paragone.Naturalmente la sua realizzazione è politica,quindi legata in gran parte anche a potentilobby economiche, nonché alle ipotizzabiliresistenze delle classi dirigenti dei paesi invia di sviluppo, molto portate a farsi oliare aprescindere dalla bontà dei progetti che lecoinvolgono (come noi italiani sappiamo megliodi tutti)
  • Anonimo scrive:
    scrocconi di casa ns tra 1 anno su linux
    Da un lato i ragazzi di paesi c.d. del terzomondo (spesso non poveri, spesso addiritturaricchi, ma con una distribuzione diquesta ricchezza infame: pochi hanno tutto)per i quali ovviamente Linux, essendo nato eprogettato per la diffusione della conoscenzatramite strumenti informatici senza vincoli, èl'ideale (se i loro governi lo permetteranno,invece di lasciarsi pagare dal billo di turnoche, tramite un'oliata di alcune centinaia dimiliardi che i lecchini chiamano "beneficenza disinteressata" e unico mezzo peraiutare i paesi poveri per bontà dei ricchissimi, potrà introdurre a costi enormi il fiorfiore della"tecnologia" occidentale, windows per pezzenti, che apre addirittura tre finestree poi si blocca)Dall'altro, e per motivi molto meno stringentima anche con un nr di neuroni di gran lungainferiore, gli accattoni di casa nostra che,avendo scroccato fino a oggi e continuandoa farlo anche domani, domani l'altro però sitroveranno a non poter piu rubare il sw dibillo causa tcpa e dintorni, bensì a doversborsare migliaia di euro per l'ultima straordinaria invenzione fuffarola e anti-informatica di redmond che li ha peroormai drogati e li tiene al guinzaglio.A quel punto questi accattoni, volenti o nolenti,essendo mamma e papà propensi a fargli unmazzo con le contro OO se vanno a chiedergli2 o tre mila euro per delle fetecchie e altrettanti per l'upgrade o il nuovo puter cosafaranno ? Poveri scrocconi, saranno costrettia imparare qualcosa nella vita. ma sarà duraper il sempre piu solitario neuro
    • Anonimo scrive:
      Re: scrocconi di casa ns tra 1 anno su l

      per chi non ha nulla anche bla bla blala solita mancanza di argomentile solite 4 banalità da vecchia zitella indementitail solito lecchinaggio da verme bavoso
  • Anonimo scrive:
    anche gli asini volano
    Se mi dicessero che esiste un pc a manovella che costa 100 euro non ci crederei.
  • Anonimo scrive:
    perche togliere il boccone a bill ?
    Non capisco ? E' giusto che tutti questi ragazzi abbiano sto coso a gratis tramitei governi ? E billo ? e ballmer ? Chi pensa aloro ? Almeno si poteva mettere xp morti difame e si poteva vendere il coso a 200 $ dandone la metà a b & b che devono mantenere un tenore di vita, un giro didonnine, qualche chilo di robba, la classifica su fortune, etc etcIn che mondo viviamo ? Informatica per tutti,addirittura vera informatica fatta con linuxe non il clickete click per utenti bovinicome succede qui nel "primo mondo"dove l'incompentenza informatica è proverbiale,gente che potrà addirittura imparare qualcosainvece di restare ignorante per secoli, allafaccia dei monopoli globali per i quali eranosolo poveracci da sfruttare a fare tappeti,a chiedere l'elemosina, a essere vittimedel turismo sessuale, a impugnare ilkakashnikov a 8 anni... ma qualcunosta impazzendo, dove andremo a finire ?Ma George lo sa ?
  • Anonimo scrive:
    da solo windows pezzent costa 80$ !!
    Un sistema schifoso, da tre task concorrenti,che gira solo su macchine vecchie, vienevenduto nei paesi tipo brasile per piu di 80$ !Viva il digital-divide, abbasso negri e poveri !Per fortuna esiste Linux, un sistema natocon l'obiettivo di rendere libera e disponibilea tutti la conoscenza, in modo aperto etrasparente.Poi, naturalmente, ci sono quelli che sbavanoper monopoli mondiali, per sfruttamenti totali,per i brevetti sulle idee, per le tasse sull'aria,etc, etc, ma sono solo dei poveri psicolesi.
  • Mazinga@ scrive:
    Io li ho battuti... 50 euro
    a una fiera mi sono preso con 50 euro un bel:PC 466 MHz (HP Vectra VEi7, del 2000-2001 mi sembra) completo di:monitor IBM (14" pero'),tastiera IBM (ci sono un po' di appunti scritti a matita ma come ho un po' di tempo la rimetto a nuovo e di sicuro ne andro' fiero... ;) ),2 stecche da 64MB,mouse originale HP (2 tasti),2 sfavillanti porte USB (rarita', rispetto agli altri ruderi che ho a casa),Scheda audioScheda video (4MB, non ricordo quale...)HD un po' scarso (2,1 GB) ma sostituibile con un piu' vetusto maxtor da 10 GB che ho in casa.cavi originali (presa shulko, ma dato che sono originali non la taglio)e un winzozz 98 "rimediato", che verra' mandato in pensione con una distro linux ancora da decidere...Ammetto di avere un po' le mani bucate quando si tratta di vecchi cimeli;diciamo che mi piace circondarmi di computer vecchi ma "accattivanti" (sia dal punto di vista estetico che storico...).Pero' e' un po' scomodo da portare in giro e non ha ancora la manovella (se si trova su E-Bay mi potrebbe interessare cmq (idea)(idea)(idea)(idea) )... :D :DMolta gente che conosco (soprattutto parenti) ogni volta che li incontro mi chiedono sempre se gli posso fare un computer "eco": potrebbero fare un vero affare se non fossero schizzinosi sulla tastiera consumata, su qualche graffio nel monitor e soprattutto sul mio s.o. del (love) ... (linux)
    • Mazinga@ scrive:
      Re: Io li ho battuti... 50 euro
      - Scritto da: Mazinga@
      Molta gente che conosco (soprattutto parenti)
      ogni volta che li incontro mi chiedono sempre se
      gli posso fare un computer "eco": potrebbero fare
      un vero affare se non fossero schizzinosi sulla
      tastiera consumata, su qualche graffio nel
      monitor e soprattutto sul mio s.o. del (love) ...
      (linux)Aggiungo che col s.o. che preparo si potra' (tra le varie cose) navigare su internet, scrivere documenti compatibili con word e excel (OOo), stampare e scansionare con uno scanner.A certa gente queste cose bastano, ma sono costretti dal mercato ad acquistare un computer per non meno di 500 euro... (anche x inesperienza; quanti computer a 200-250 euro si troverebbero tra gli annunci dei giornali...)
      • Anonimo scrive:
        Re: Io li ho battuti... 50 euro
        il sistema operativo lo scrivi te?
        • Anonimo scrive:
          Re: Io li ho battuti... 50 euro
          - Scritto da: Anonimo
          il sistema operativo lo scrivi te?Da quanto ho capito parla di una distro linux.Penso che per quello che ha descritto una Kubuntu andrebbe benissimo ( http://www.kubuntu.org/ ).
          • Anonimo scrive:
            Re: Io li ho battuti... 50 euro
            Il problema di questi pc datati sono le ventole. Non si trovano per vecchi socket e quelle di una volta (usate) sono troppo rumorose.
          • avvelenato scrive:
            Re: Io li ho battuti... 50 euro
            - Scritto da: Anonimo
            Il problema di questi pc datati sono le ventole.
            Non si trovano per vecchi socket e quelle di una
            volta (usate) sono troppo rumorose.un 486 non ha bisogno di una ventola, gli basta un dissy passivo grande. Ci sono dei dissy passivi per proci da 2800mhz, quindi, perché non per 486?
          • Anonimo scrive:
            Re: Io li ho battuti... 50 euro
            - Scritto da: avvelenato
            un 486 non ha bisogno di una ventola, gli basta
            un dissy passivo grande. Ci sono dei dissy
            passivi per proci da 2800mhz, quindi, perché non
            per 486?Pero' dai, con un 486 non ci fai nulla. Io ho un processore da 1GHz e lo uso solo per navigare. Per quanto riguarda i dissipatori passivi lo so che esistono, ma visto il budget non vorrei spendere altri 50 euro per il solo dissipatore, in quanto costano parecchio. :'(
          • avvelenato scrive:
            Re: Io li ho battuti... 50 euro
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: avvelenato

            un 486 non ha bisogno di una ventola, gli basta

            un dissy passivo grande. Ci sono dei dissy

            passivi per proci da 2800mhz, quindi, perché non

            per 486?

            Pero' dai, con un 486 non ci fai nulla. Io ho un
            processore da 1GHz e lo uso solo per navigare.
            Per quanto riguarda i dissipatori passivi lo so
            che esistono, ma visto il budget non vorrei
            spendere altri 50 euro per il solo dissipatore,
            in quanto costano parecchio. :'(su questo post sono d'accordo
          • Giambo scrive:
            Re: Io li ho battuti... 50 euro
            - Scritto da: Anonimo

            un 486 non ha bisogno di una ventola, gli basta

            un dissy passivo grande. Ci sono dei dissy

            passivi per proci da 2800mhz, quindi, perché non

            per 486?

            Pero' dai, con un 486 non ci fai nulla.DNS-Server, DHCP-Server, NAT+Firewall.Qualche anno fa' quando parlavi di "server", la gente non tanto informata si aspettava delle macchine mostruose.Al giorno d'oggi, invece, sono i PC desktop che hanno bisogno di piu' potenza ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Io li ho battuti... 50 euro
            Mi spiace, ma per quello preferisco usare hardware dedicato, molto piu' efficiente e professionale. Inoltre qui una volta uno fece il conto che in due anni (se non ricordo male) gia' recuperi il costo, grazie al risparmio di energia elettrica che hai con la soluzione dedicata.
          • Giambo scrive:
            Re: Io li ho battuti... 50 euro
            - Scritto da: Anonimo
            Mi spiace, ma per quello preferisco usare
            hardware dedicato, molto piu' efficiente e
            professionale.Per i servers ? Non so, una macchina con un P4 e' molto piu' complessa di un 486, e quindi piu' soggetta a rotture o problemi.
            Inoltre qui una volta uno fece il
            conto che in due anni (se non ricordo male) gia'
            recuperi il costo, grazie al risparmio di energia
            elettrica che hai con la soluzione dedicata.Ma stiamo parlando della stessa cosa ? Un 486 credo consumi meno di un P4 ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Io li ho battuti... 50 euro
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: avvelenato

            un 486 non ha bisogno di una ventola, gli basta

            un dissy passivo grande. Ci sono dei dissy

            passivi per proci da 2800mhz, quindi, perché non

            per 486?

            Pero' dai, con un 486 non ci fai nulla. Io ho un
            processore da 1GHz e lo uso solo per navigare.
            Per quanto riguarda i dissipatori passivi lo so
            che esistono, ma visto il budget non vorrei
            spendere altri 50 euro per il solo dissipatore,
            in quanto costano parecchio. :'(Veramente con un DX4 100 tutto un laboratorio ci faceva i diagrammi di biforcazione e ci pareva una scheggia. Tu che cappero ci devi fare con la tua macchina, usi fluent per calcolarti la dinamica del fumo della canna? :)
          • Mazinga@ scrive:
            Re: Io li ho battuti... 50 euro
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            il sistema operativo lo scrivi te?

            Da quanto ho capito parla di una distro linux.

            Penso che per quello che ha descritto una Kubuntu
            andrebbe benissimo ( http://www.kubuntu.org/ ).In effetti ho gia' provato ubuntu live e direi che funziona bene (perfino in live)...X me l'ideale sarebbe cmq un computer "silenzioso" (dato che il mio fa un certo fracasso) e che abbia un s.o. "essenziale" (o meglio, che parta e si arresti in fretta).Lo userei soltanto per navigare e al massimo stampare qualche pagina web... (una specie di barebone).Appena posso, infatti, cambio hd (troppo rumoroso il suo) e voltaggio della ventola a 5V (cosa gia' sperimentata con l'mmx).Farsi pero' un linux from scratch e' imo roba da chi ha "parecchio" tempo da perdere (soprattutto negli aggiornamenti) e un computer che dovra' navigare su Internet un minimo di aggiornamenti li dovra' pur fare...Magari una soluzione from scratch e' si' performante, ma + adatta a computer "da lavoro" all'interno di una intranet, a gestire backup o come database ad esempio...(questo, anche x rispondere al primo intervento che mi e' stato fatto...)
    • avvelenato scrive:
      Re: Io li ho battuti... 50 euro
      - Scritto da: Mazinga@
      a una fiera mi sono preso con 50 euro un bel:

      PC 466 MHz (HP Vectra VEi7, del 2000-2001 mi
      sembra) completo di:
      monitor IBM (14" pero'),
      tastiera IBM (ci sono un po' di appunti scritti a
      matita ma come ho un po' di tempo la rimetto a
      nuovo e di sicuro ne andro' fiero... ;) ),
      2 stecche da 64MB,
      mouse originale HP (2 tasti),
      2 sfavillanti porte USB (rarita', rispetto agli
      altri ruderi che ho a casa),
      Scheda audio
      Scheda video (4MB, non ricordo quale...)
      HD un po' scarso (2,1 GB) ma sostituibile con un
      piu' vetusto maxtor da 10 GB che ho in casa.
      cavi originali (presa shulko, ma dato che sono
      originali non la taglio)
      e un winzozz 98 "rimediato", che verra' mandato
      in pensione con una distro linux ancora da
      decidere...

      Ammetto di avere un po' le mani bucate quando si
      tratta di vecchi cimeli;
      diciamo che mi piace circondarmi di computer
      vecchi ma "accattivanti" (sia dal punto di vista
      estetico che storico...).

      Pero' e' un po' scomodo da portare in giro e non
      ha ancora la manovella (se si trova su E-Bay mi
      potrebbe interessare cmq (idea)(idea)(idea)(idea)
      )... :D :D

      Molta gente che conosco (soprattutto parenti)
      ogni volta che li incontro mi chiedono sempre se
      gli posso fare un computer "eco": potrebbero fare
      un vero affare se non fossero schizzinosi sulla
      tastiera consumata, su qualche graffio nel
      monitor e soprattutto sul mio s.o. del (love) ...
      (linux)ehhe io trovai un p2 a 333 con 320mb di ram, scheda audio fortemedia, scheda video 4mb pci, disco da 2.1 gb, modem 56k, nic 10/100 della 3com (bellissima la nic) e lettore cdrom 40x a 30 euro!!ah case e alimentatore 200w in formato desktop!ammetto d'aver avuto una bella botta di chiulo, però... mi sa che ti sei fatto un po' fregare, con 50euro ti potevi prendere almeno un pentium mmx!
      • Ranmamez scrive:
        Re: Io li ho battuti... 50 euro
        - Scritto da: avvelenato
        - Scritto da: Mazinga@

        PC 466 MHz (HP Vectra VEi7, del 2000-2001 mi
        però... mi sa che ti sei fatto un po' fregare,
        con 50euro ti potevi prendere almeno un pentium
        mmx!Quale parte di "PC 466 MHz" non hai capito? ;) :D ==================================Modificato dall'autore il 01/10/2005 22.08.57
      • Mazinga@ scrive:
        Re: Io li ho battuti... 50 euro
        Scusate il ritardo nella risposta ma non c'ero nel veekend...- Scritto da: avvelenato


        ehhe io trovai un p2 a 333 con 320mb di ram,
        scheda audio fortemedia, scheda video 4mb pci,
        disco da 2.1 gb, modem 56k, nic 10/100 della 3com
        (bellissima la nic) e lettore cdrom 40x a 30
        euro!!
        Certo che e' di tutto rispetto un PC 30euri con gia' 320mb di ram, calcolando che in certi negozi te la vendono (quando la trovi) - sdram pc100 - a 25 euro x 64MB...Cmq nelle fiere io ne ho trovate a 8-10 euro dello stesso tipo... In conclusione, 1-2 volte l'anno, conviene sempre andare a fare un salto in certi posti... !!Anche l'ultima volta c'erano delle simm a 2 euro da trasformare in simpatici portachiavi, ma non le ho potute prendere xche' avevo 100 euro e ne ho spesi 101 (1 in prestito da un mio amico, che adesso che mi ricordo devo ancora ridare... : )
        ah case e alimentatore 200w in formato desktop!Anche questo ha un tipo di alimentatore cosi' (non so' ancora da quant'e'...) ed e' la cosa che mi preoccupa d+. Ne avevo 1 di questo tipo (un mmx 233Mhz) ma gli ho cambiato case e alimentatore.Prima (e faro' cosi' anche con questo) ogni 6-8 mesi lo aprivo principalmente x pulire internamente l'alimentatore... (procedura un po' rompina ma sempre meglio che trovarmi, al momento meno opportuno, un gran bel soprammobile...)
        ammetto d'aver avuto una bella botta di chiulo,
        però... mi sa che ti sei fatto un po' fregare,
        con 50euro ti potevi prendere almeno un pentium
        mmx!Qui ti hanno gia' risposto, questo qui e' un Celeron (socket A), con 466MHz di freq. di lavoro.Cmq complimenti anche x te x l'acquisto... ma tu che s.o. ci hai messo al tuo?
        • avvelenato scrive:
          Re: Io li ho battuti... 50 euro
          - Scritto da: Mazinga@
          Scusate il ritardo nella risposta ma non c'ero
          nel veekend...


          - Scritto da: avvelenato





          ehhe io trovai un p2 a 333 con 320mb di ram,

          scheda audio fortemedia, scheda video 4mb pci,

          disco da 2.1 gb, modem 56k, nic 10/100 della
          3com

          (bellissima la nic) e lettore cdrom 40x a 30

          euro!!



          Certo che e' di tutto rispetto un PC 30euri con
          gia' 320mb di ram, calcolando che in certi negozi
          te la vendono (quando la trovi) - sdram pc100 - a
          25 euro x 64MB...

          Cmq nelle fiere io ne ho trovate a 8-10 euro
          dello stesso tipo... In conclusione, 1-2 volte
          l'anno, conviene sempre andare a fare un salto in
          certi posti... !!
          eh, ad avere il tempo!! :|
          Anche l'ultima volta c'erano delle simm a 2 euro
          da trasformare in simpatici portachiavi, ma non
          le ho potute prendere xche' avevo 100 euro e ne
          ho spesi 101 (1 in prestito da un mio amico, che
          adesso che mi ricordo devo ancora ridare... : )
          rotfl!I cinesi dicevano "se vuoi perdere un amico, prestagli del denaro". E avevano ragione.


          ah case e alimentatore 200w in formato desktop!

          Anche questo ha un tipo di alimentatore cosi'
          (non so' ancora da quant'e'...) ed e' la cosa che
          mi preoccupa d+. Ne avevo 1 di questo tipo (un
          mmx 233Mhz) ma gli ho cambiato case e
          alimentatore.
          perché ti preoccupa? Un alimentatore da 200w per un pentium2 è ampiamente sovradimensionato.
          Prima (e faro' cosi' anche con questo) ogni 6-8
          mesi lo aprivo principalmente x pulire
          internamente l'alimentatore... (procedura un po'
          rompina ma sempre meglio che trovarmi, al momento
          meno opportuno, un gran bel soprammobile...)

          personalmente gli ho dato giusto una pulita al momento dell'acquisto, poi basta. Se dovessi sentire strani rumori gli dò una guardata per carità, ma diventare paranoici per 30 euro di pc, no grazie

          ammetto d'aver avuto una bella botta di chiulo,

          però... mi sa che ti sei fatto un po' fregare,

          con 50euro ti potevi prendere almeno un pentium

          mmx!

          Qui ti hanno gia' risposto, questo qui e' un
          Celeron (socket A), con 466MHz di freq. di
          lavoro.

          Cmq complimenti anche x te x l'acquisto... ma tu
          che s.o. ci hai messo al tuo?win 2k piratato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io li ho battuti... 50 euro
      Be, non è tanto paragonabile...ha comunque un alimentatore tradizionale e quindi è praticamente inutilizzabile lontano dalla rete elettrica (anche se per assurdo avesse una megabatteria)ha un monitor tradizionale, poco leggibile all'aperto e piuttosto delicatoha una copertura tradizionale da notebook, poco resistente all'acqua e alla sabbiauna macchina del genere dovresti paragonarla (nuova ;) ) ad un mininotebook, tipo quelli della sony, però con l'aggiunta di accorgimenti tipo i Toughbook, che costavano un botto, adatti ad essere usati nei cantieri.Toglici un po di potenza e migliorane la robustezza (e metti altri accorgimenti intelligenti come quelli del MIT) e avresti una macchina paragonabile a quella con le spèecifiche proposte.
      • Mazinga@ scrive:
        Re: Io li ho battuti... 50 euro
        - Scritto da: Anonimo
        Be, non è tanto paragonabile...
        ha comunque un alimentatore tradizionale e quindi
        è praticamente inutilizzabile lontano dalla rete
        elettrica (anche se per assurdo avesse una
        megabatteria)
        ha un monitor tradizionale, poco leggibile
        all'aperto e piuttosto delicato
        ha una copertura tradizionale da notebook, poco
        resistente all'acqua e alla sabbia
        Infatti la mia, + che un'alternativa era solo un modo x dire che volendo, al giorno d'oggi, si trova in circolazione roba buona a prezzi bassi... tutto qui. :)Cmq l'avevo gia' sentita di un caricabatterie (per pile da 1,5V) a manovella... purtroppo nella mia dotazione non e' presente l'articolo... :'(Chissa' quanto potra' durare quel portatile con una carica... (imho non superera' i 5 minuti)Bisognerebbe sapere se lo schermo LCD e' retroilluminato, quanto e' grande...sarebbe proprio comodo un portatile da portare in giro "all'insegna del risparmio..." :D :D :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Io li ho battuti... 50 euro

          Infatti la mia, + che un'alternativa era solo un
          modo x dire che volendo, al giorno d'oggi, si
          trova in circolazione roba buona a prezzi
          bassi... tutto qui. :)più che giusto, anche a me piacciono molto i mercatini, però le macchine che si trovano potrebbero andare bene in un lab scolastici di informatica del primo mondo, ad es per avere a costo quasi 0 tante postazioni più che adatte per insegnare i rudimenti di *x o di programmazione, o per videoscrittura+web per uffici pubblici o per utenti smaliziati per altri usi specifici, ma non sono adatte per l'uso in campo aperto, in condizioni climatiche avverse e dove spesso e volentieri l'energia elettrica non è un bene accessibile.In questo senso innanzi tutto la macchina del MIT è un esempio di progettazione e realizzazione avanti cent'anni rispetto ai computer passati e presenti, anche 30 volte più costosi; è un qualcosa senza precedenti seriamente producibili a volume con quei costi, insomma, una vera rivoluzione che rende il computer realmente utile "fuori casa" (inteso, dove case ce ne sono poche, purtroppo) e, IMHO, ridicolizza per utilità e robustezza i superpalmari, i supersmartphone e i portatili anche più robusti e "portatili" come i ToughBook da svariati milioni, mettendo in evidenza quanto le linee di prodotto che ci vendono siano in realtà più figlie del marketing che della progettazione!
  • Anonimo scrive:
    Linux Pezzent edition
    SI ma $100 dollari per un computer a manovella conLinux Pezzent Edition mi pare troppoWindows Limitated Version fa molte piu cose del catorcetto in questione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux Pezzent edition
      - Scritto da: Anonimo
      SI ma $100 dollari per un computer a
      manovella con Linux Pezzent Edition
      mi pare troppo Windows Limitated Version
      fa molte piu cose del catorcetto in questione.Quali per esempio ???
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux Pezzent edition
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        SI ma $100 dollari per un computer a

        manovella con Linux Pezzent Edition

        mi pare troppo Windows Limitated Version

        fa molte piu cose del catorcetto in questione.
        Quali per esempio ???Crascia molto di piu' per esempio :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux Pezzent edition
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        SI ma $100 dollari per un computer a

        manovella con Linux Pezzent Edition

        mi pare troppo Windows Limitated Version

        fa molte piu cose del catorcetto in questione.
        Quali per esempio ???Scarica automaticamente simpatiche creaturine tipo tamagochi che puoi scambiare con gli amici che il volgo chiama virus.Quando ti colleghi e' sempre un'emozione: puoi davvero chiederti "dove si collegera' oggi ???" a causa degli ultimi dyaler.
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux Pezzent edition
          - Scritto da: Anonimo

          Quando ti colleghi e' sempre un'emozione: puoi
          davvero chiederti "dove si collegera' oggi ???" a
          causa degli ultimi dyaler.Infatti una vecchia pubblicità MS era "Dove vuoi andare oggi?"
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux Pezzent edition
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Quando ti colleghi e' sempre un'emozione: puoi

            davvero chiederti "dove si collegera' oggi ???"
            a

            causa degli ultimi dyaler.

            Infatti una vecchia pubblicità MS era "Dove vuoi
            andare oggi?"E poi Bill Gates sembra abbia contattato Susanna Tamaro per farle scrivere la continuazione di un suo libro, intitolandola "Va dove ti porta il dialer"...
    • lele2 scrive:
      Re: Linux Pezzent edition
      - Scritto da: Anonimo
      SI ma $100 dollari per un computer a manovella con
      Linux Pezzent Edition mi pare troppo
      Windows Limitated Version fa molte piu cose del
      catorcetto in questione.chi lo acquista puo' sempre metteccerlo il winzozbisogna vedere se c'e una versione per quel processorese non c'e windows manco si installaquindi non fa assolutamente nullaed e' un bene se non fa nulla non fa nemmeno danni
    • Anonimo scrive:
      9 --
  • Anonimo scrive:
    Con 100$ in più...
    ... magari ci sta anche Windows sopra. Una vera figata.
    • Giambo scrive:
      Re: Con 100$ in più...
      - Scritto da: Anonimo
      ... magari ci sta anche Windows sopra. Una vera
      figata.Come il ketchup nel caffe' ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Con 100$ in più...
        - Scritto da: Giambo

        - Scritto da: Anonimo

        ... magari ci sta anche Windows sopra. Una vera

        figata.

        Come il ketchup nel caffe' ...No. Come il latte nel caffè. A chi piace e a chi no100$ sono un prezzo hardware eccezionale anche per un PC Windows. O deve essere Linux per forza?
        • Anonimo scrive:
          Re: Con 100$ in più...
          meglio far imparare a usare il pc a 150 milioni di utenti, che lobotomizzarne 75 milioni...
        • Anonimo scrive:
          Re: Con 100$ in più...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Giambo



          - Scritto da: Anonimo


          ... magari ci sta anche Windows sopra. Una
          vera


          figata.



          Come il ketchup nel caffe' ...

          No. Come il latte nel caffè. A chi piace e a chi
          no

          100$ sono un prezzo hardware eccezionale anche
          per un PC Windows. O deve essere Linux per forza?Ma le hai viste le specifiche di quel coso?500Mhz di CPU e una flash card da 1GB che fa da HDD e da RAM.Se riesci a farci girare Windows (una delle ultime versioni, perché il coso con su linux può sfruttare wifi, USB, e Bluetooth, con prestazioni decenti ed un interfaccia grafica comoda e semplice, e Win95/98/ME, sanno solo fare delle schermate blu decenti) su un coso così, credo che una laurea ad honorem al MIT non te la leva nessuno.
        • Giambo scrive:
          Re: Con 100$ in più...
          - Scritto da: Anonimo
          100$ sono un prezzo hardware eccezionale anche
          per un PC Windows. O deve essere Linux per forza?Se vuoi avere tutto per 100$, si.
        • Anonimo scrive:
          Re: Con 100$ in più...
          - Scritto da: Anonimo
          100$ sono un prezzo hardware eccezionale anche
          per un PC Windows. O deve essere Linux per forza?Dubito fortemente che Windows XP o Vista, che più che un sistema operativo è un albero di natale, possa girare su un computer con specifiche così ridotte.Forse un Windows 98SE, ma un moderno windowsaro probabilmente lo considera alla stregua di Linux.
    • Anonimo scrive:
      Re: Con 100$ in più...
      - Scritto da: Anonimo
      ... magari ci sta anche Windows sopra. Una vera
      figata.non ci gira mi spiace
  • lele2 scrive:
    un'altro progetto "Linux e l'india"
    http://www.e-linux.it/news_detail.php?id=402
  • The_Stinger scrive:
    Proposta gruppo d'acquisto (per noi).
    Ok, visto che già tre o quattro persone la pensano più o meno come me perchè non proviamo a contarci per vedere se riusciamo a fare un gruppo d'acquisto e mandare una richiesta al MIT.La proposta è questa:Ci contiamo e chiediamo al MIT se ce lo vendono a, diciamo, 200/300 dollari.100 dollari è il costo dell'hardware, il resto è il nostro contributo al finanziamento del progetto.Chi ci starebbe?(Prego astenersi chi non è interessato).
    • GrayLord scrive:
      Re: Proposta gruppo d'acquisto (per noi)
      - Scritto da: The_Stinger
      Ok, visto che già tre o quattro persone la
      pensano più o meno come me perchè non
      proviamo a contarci per vedere se riusciamo
      a fare un gruppo d'acquisto e mandare una
      richiesta al MIT.
      La proposta è questa:
      Ci contiamo e chiediamo al MIT se ce lo
      vendono a, diciamo, 200/300 dollari.
      100 dollari è il costo dell'hardware, il resto è
      il nostro contributo al finanziamento del
      progetto.
      Chi ci starebbe?Io ci sto !!!
      (Prego astenersi chi non è interessato).Non era meglio un forum x soli registrati ??
      • The_Stinger scrive:
        Re: Proposta gruppo d'acquisto (per noi)
        - Scritto da: GrayLord
        Non era meglio un forum x soli registrati ??Si, ci avevo pensato ma siccome c'è anche qualche "anonimo" ho deciso di non essere razzista (siccome qualche giorno fa mi hanno già dato immotivatamente del revisionista...) ;)
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Proposta gruppo d'acquisto (per noi)

      Chi ci starebbe?

      (Prego astenersi chi non è interessato).Come si dice quì da noi: "Io me l'accollo!!!" :-)Trad. Ci sto anche io!TAD
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposta gruppo d'acquisto (per noi)
      - Scritto da: The_Stinger
      Ok, visto che già tre o quattro persone la
      pensano più o meno come me perchè non proviamo a
      contarci per vedere se riusciamo a fare un gruppo
      d'acquisto e mandare una richiesta al MIT.

      La proposta è questa:

      Ci contiamo e chiediamo al MIT se ce lo vendono
      a, diciamo, 200/300 dollari.

      100 dollari è il costo dell'hardware, il resto è
      il nostro contributo al finanziamento del
      progetto.
      Chi ci starebbe?

      (Prego astenersi chi non è interessato).Io pure. Però poi ci si mette daccordo anche per la cifra, prima di fare la richiesta (non tutti possono permettersi 300$, ma molti potrebbero fare uno sforzo per 200$).Alex.
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposta gruppo d'acquisto (per noi)
      - Scritto da: The_Stinger
      Ok, visto che già tre o quattro persone la
      pensano più o meno come me perchè non proviamo a
      contarci per vedere se riusciamo a fare un gruppo
      d'acquisto e mandare una richiesta al MIT.

      La proposta è questa:

      Ci contiamo e chiediamo al MIT se ce lo vendono
      a, diciamo, 200/300 dollari.

      100 dollari è il costo dell'hardware, il resto è
      il nostro contributo al finanziamento del
      progetto.
      Chi ci starebbe?

      (Prego astenersi chi non è interessato).poi mfatemi sapere come è andata a finire.onestamente la cosa mi lascia molto perplesso e credo che in parte sia la solita fuffa di chi non ha prodotto niente (anzi a dire il vero come hw è pure vecchiotto) ma lo vende bene....cmq credo che il problema sia altro:sicuri che 200/300 euro siano suff?sa com'è a 400 trovo una marea di notebook (che magari consumano di più ma fanno anche di più)...sicuri che l'articolo sia comprabile al dettaglio?io penso invece che sia un'articolo destina solo alla vendita in grandi stock....fatemi sapere cmq
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposta gruppo d'acquisto (per noi)
      qualcuno faccio un sito per raccogliere le adesioni informali e pubblici IN QUESTO THREAD l'indirizzo
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposta gruppo d'acquisto (per noi)
      - Scritto da: The_Stinger
      Ci contiamo e chiediamo al MIT se ce lo vendono
      a, diciamo, 200/300 dollari.

      100 dollari è il costo dell'hardware, il resto è
      il nostro contributo al finanziamento del
      progetto.
      Chi ci starebbe?Potrei essere interessato, ma vorrei che ci spiegassi meglio la ratio di questa proposta.Mi spiego meglio: perché dovremmo pagare 200/300 dollari un prodotto che dovrebbe costarne meno di 100 (considerando tra l'altro che per quella cifra o poco più si trova qualcosa di meglio anche su eBay).Parli di un "nostro contributo al finanziamento del progetto". Ma cosa vuol dire? Che facciamo della beneficenza? Qual è lo scopo?
      • The_Stinger scrive:
        Re: Proposta gruppo d'acquisto (per noi)
        - Scritto da: Anonimo
        Mi spiego meglio: perché dovremmo pagare 200/300
        dollari un prodotto che dovrebbe costarne meno di
        100 (considerando tra l'altro che per quella
        cifra o poco più si trova qualcosa di meglio
        anche su eBay).Perchè rispetto a quello che si trova su ebay:1° qui stiamo parlando di un prodotto nuovo di fabbrica e quindi con una "vita utile" maggiore.2° come si vede in queste immaginihttp://laptop.media.mit.edu/images/diagram1.jpghttp://laptop.media.mit.edu/images/diagram2.jpghttp://laptop.media.mit.edu/images/diagram3.jpgha delle funzionalità che io non ho ancora visto in giro su nessun prodotto attualmente in vendita a prezzi umani (ammesso che queste funzionalità interessino, ed a me interessano molto)3° la distribuzione GNU/Linux prenstallata e tagliata su misura mi stuzzica parecchio
        Parli di un "nostro contributo al finanziamento
        del progetto". Ma cosa vuol dire? Che facciamo
        della beneficenza?Esatto.Il progetto di Negroponte e del MediaLab è rivolto all'informatizzazione dei paesi poveri; in quanto tale suppongo non abbiano interesse a vendere il prodotto in uno qualunque dei paesi del G8.Questo a meno che non ci organizziamo come stiamo cercando di fare ora e presentiamo un gruppo d'acquisto proponendo di pagare il portatile il doppio del suo valore (ne possiamo parlare ovviamente): praticamente per ogni portatile che uno di noi acquista ne "regaliamo" uno ad un bambino del terzo mondo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Proposta gruppo d'acquisto (per noi)

          Questo a meno che non ci organizziamo1-sul sito del progetto c'è scritto chiaramenteche non si vende a privati (ma una petizionepotrebbe comunque essere organizzata)2-sul sito del progetto si dice che, eventualmente,si darà licenza di commercializzazione ad aziendeche vendano sui 200$, dai quali si guadagneranno30 $ da devolvere al progettoMa l'importante è che questo progetto vada avantiper la sua strada: se riesce anche al 30% tutto verràdi conseguenza
          • The_Stinger scrive:
            Re: Proposta gruppo d'acquisto (per noi)
            - Scritto da: Anonimo

            Questo a meno che non ci organizziamo
            1-sul sito del progetto c'è scritto chiaramente
            che non si vende a privatiSono titolare di Partita IVA ergo no problem.
            2-sul sito del progetto si dice che,
            eventualmente,
            si darà licenza di commercializzazione ad aziende
            che vendano sui 200$, dai quali si guadagneranno
            30 $ da devolvere al progettoQuesta non l'avevo vista, interessante.
    • The_Stinger scrive:
      Vi lascio un mio recapito
      Ora purtroppo sono in ufficio e non riesco fisicamente a fare niente per tenerci in contatto, vi lascio quindi questo indirizzo emailvfr_stinger@hotmail.com (indirizzo sacrificabile, a chi scriverà darò l'indirizzo che uso normalmente)Per distinguere i vostri messaggi dalle tonnellate di spam che arriva in quella casella mettete qualcosa di significativo nell'oggetto del messaggio, che ne so, tipo Pc 100 dollari.Grazie a tutti. Keep in touch
      • Anonimo scrive:
        Attenzione ai costi nascosti
        Alcune considerazioni:- Spese di spedizione dagli USA (dipende dal tipo di spedizione e dal peso: $20 per portatile?)- Dazi doganali (credo il 50% del valore della merce: $50 per portatile? -- se il valore dichiarato è $100)- Spese di spedizione da chi ha ricevuto il pacco unico dagli USA verso ciascuna delle persone che hanno ordinato il portatile (9 euro per pacco celere 3 e imballo)Credo insomma che non si spendano meno di 250 euro per avere un tale sistema.A questo probabilmente vorrete aggiungere il costo di un hard disk esterno USB visto che il limite principale (secondo il sito del MIT) è proprio la capacità di memorizzare informazioni.Ovviamente bisogna aggiungere che bisogna fidarsi della persona che fa l'ordinazione perché invece non si metta i soldi in tasca e sparisca, considerando che non c'è neanche un feedback da verificare come su eBay.
        • ElfQrin scrive:
          Altre considerazioni
          Sarebbe più interessante se ci fosse una vera commercializzazione, anche al di fuori del terzo mondo.Un portatile di questo tipo farebbe comodo anche altrove, sempre nella mentalità di un computer per ogni bambino. Anche in un paese europeo, in particolare in Italia, è poco probabile che una famiglia con 2/3 bambini possa permettersi un PC da 1000 euro per ogni figlio. Senza contare che magari anche al papà farebbe comodo un PC "da viaggio" per scrivere lettere, navigare su Internet e mandare e-mail da un hot spot wi-fi, scaricare le foto fatte con la fotocamera digitale (anche se con 1GB come si è detto c'è ben poco da archiviare).Se si riuscisse quindi a creare un computer veramente per tutti, anche se con qualche limitazione, penso che si avrebbe una nuova rivoluzione tecnologica, e poi fioccherebbero programmi dedicati, magari un po' come ai tempi del C64... Penso che questo farebbe scendere anche i prezzi dei "fratelli maggiori" (sia portatili che palmari, visto che si sovrappone parzialmente ad entrambi), e forse con il tempo si potrebbero aggiungere altre caratteristiche per una manciata di euro in più... anche se questo potrebbe snaturare il progetto... comunque per il momento sono le porte USB ad assicurare l'espandibilità.
        • Anonimo scrive:
          Re: Attenzione ai costi nascosti
          - Scritto da: Anonimo
          Alcune considerazioni:

          - Spese di spedizione dagli USA (dipende dal tipo
          di spedizione e dal peso: $20 per portatile?)
          - Dazi doganali (credo il 50% del valore della
          merce: $50 per portatile? -- se il valore
          dichiarato è $100)50%? Direi piuttosto 5% circa, poi ci sarebbe l'IVA al 20%.50% di dazio sarebbe un dazio punitivo, a volte viene applicato ad alcuni prodotti quando ci sono ritorsioni fra i vari paesi, ma sull'elettronica credo ci sia un accordo fra quasi tutti i paesi del mondo e il dazio è piuttosto basso e uguale praticamente dappertutto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Attenzione ai costi nascosti
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            di spedizione e dal peso: $20 per portatile?)

            - Dazi doganali (credo il 50% del valore della

            merce: $50 per portatile? -- se il valore

            dichiarato è $100)
            50%? Direi piuttosto 5% circa, poi ci sarebbe
            l'IVA al 20%.Se non ricordo male io ho pagato proprio il 50% per uno scanner acquistato da eBay. Forse può essere un po' meno, ma sicuramente non tanto poco come il 5%. Comunque è bene informarsi prima di fare un'ordinazione.Invece l'IVA per un prodotto acquistato negli Stati Uniti non la paghi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposta gruppo d'acquisto (per noi)
      - Scritto da: The_Stinger
      Ok, visto che già tre o quattro persone la
      pensano più o meno come me perchè non proviamo a
      contarci per vedere se riusciamo a fare un gruppo
      d'acquisto e mandare una richiesta al MIT.

      La proposta è questa:

      Ci contiamo e chiediamo al MIT se ce lo vendono
      a, diciamo, 200/300 dollari.

      100 dollari è il costo dell'hardware, il resto è
      il nostro contributo al finanziamento del
      progetto.
      Chi ci starebbe?

      (Prego astenersi chi non è interessato).Dovresti magari aprire un sito/blog con un progetto ben preciso, tipo raccolta fondi ecc...Oppure creare una piccola società per venderli in Italia.Dalle foto sembra bellissimo quel robo, poi 500mhz mica sono pochi, mi chiedo perché non venga proprio venduto a livello commerciale.
      • Anonimo scrive:
        Re: Proposta gruppo d'acquisto (per noi)
        Ragazzi l'idea mi piace ! Ho avviato, da poco, assieme a qualche amico un sito-forum "open" in cui ognuno può postare liberamente. Se vi va, vi creo un forum dedicato e ne parliamo lì. E' più comodo di una mailing-list ed è facilmente consultabile da chiunque. Poi, magari, una iscrizioncina a petitiononline ci potrà anche stare, no ? ;)Bye ! Lorenzo
        • Anonimo scrive:
          Re: Proposta gruppo d'acquisto (per noi)
          - Scritto da: Anonimo
          Ragazzi l'idea mi piace ! Ho avviato, da poco,
          assieme a qualche amico un sito-forum "open" in
          cui ognuno può postare liberamente. Se vi va, vi
          creo un forum dedicato e ne parliamo lì. E' più
          comodo di una mailing-list ed è facilmente
          consultabile da chiunque. Poi, magari, una
          iscrizioncina a petitiononline ci potrà anche
          stare, no ? ;)

          Bye !

          Lorenzo
          Non c'è da pagare niente vero?In tal caso aderisco con entusiasmo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Proposta gruppo d'acquisto (per noi)
        - Scritto da: Anonimo


        Dalle foto sembra bellissimo quel robo, poi
        500mhz mica sono pochi, mi chiedo perché non
        venga proprio venduto a livello commerciale.Perchè qua i prezzi sono (quasi) proporzionali ai nostri redditi! Per noi 100 dollari non sono nulla ma per loro sono quanto un nostro stipendio medio!Ragazzi ma non capite che è uno sforzo che viene fatto per i paesi del terzo mondo.. Questo (o questa società) che ha avuto questa idea è semplicemente un SANTO e tutti noi dovremmo prenderne esempio e non per commercializzare il nostro prodotto nel nostro paese ma per fare in modo che questi paesi abbiano gli strumenti (ospedali fabbriche conserviere, ma anche PC!) per svilupparsi e non morire di fame !Oggi come ogg ad un impreditore normale non glie ne fregherebbe un caxxo di fare quello che ha fatto sta società/tizio , come accade il più delle volte questi paesi sono sfruttati per far arricchirne altri!
        • Anonimo scrive:
          Re: Proposta gruppo d'acquisto (per noi)
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo




          Dalle foto sembra bellissimo quel robo, poi

          500mhz mica sono pochi, mi chiedo perché non

          venga proprio venduto a livello commerciale.

          Perchè qua i prezzi sono (quasi) proporzionali ai
          nostri redditi! Per noi 100 dollari non sono
          nulla ma per loro sono quanto un nostro stipendio
          medio!

          Ragazzi ma non capite che...Prima di dire "non capite che" leggiti il thread... Qui c'è gente che è disposta ad averlo pagando di più. Se a te non interessa astieniti e basta, se a tanti altri invece piacerebbe averlo non è un'idea così malsana metterlo in commercio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposta gruppo d'acquisto (per noi)
      Io sono interessato ma preferirei vedere come funziona prima di comprare quindi compratelo voi se volete e se dopo mi direte che funziona benissimo allora lo comprerò anch'io dato che i soldi non crescono sugli alberi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposta gruppo d'acquisto (per noi)
      - Scritto da: The_Stinger
      Ok, visto che già tre o quattro persone la
      pensano più o meno come me perchè non proviamo a
      contarci per vedere se riusciamo a fare un gruppo
      d'acquisto e mandare una richiesta al MIT.

      La proposta è questa:

      Ci contiamo e chiediamo al MIT se ce lo vendono
      a, diciamo, 200/300 dollari.

      100 dollari è il costo dell'hardware, il resto è
      il nostro contributo al finanziamento del
      progetto.
      Chi ci starebbe?
      A chiacchiere in molti ma alla fine, con disappunto, non se ne fa niente.
      (Prego astenersi chi non è interessato).
      Interessato a farlo o a non farlo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposta gruppo d'acquisto (per noi)
      Io ci sto.+1
  • Terra2 scrive:
    Le foto
    Non mi sembra che il design non sia curato...http://beta.news.com.com/Images+MITs+100+laptop/2300-1044_3-5884639.html?tag=nefd.lede
    • Chernobyl scrive:
      Re: Le foto
      - Scritto da: Terra2
      Non mi sembra che il design non sia curato...

      http://beta.news.com.com/Images+MITs+100+laptop/23Ma chi se ne frega del design !Io ho un IBM thinkpad, me ne frego del design, mi basta che vada bene e faccia girare freebsd o linux
      • Terra2 scrive:
        Re: Le foto

        Ma chi se ne frega del design !
        Io ho un IBM thinkpad, me ne frego del design,Beh, a molti frega ed anche nel thinkpad ce n'è una cosa che basta (a prescindere dal fatto che per molti sia esteticamente orrendo).
    • pippo75 scrive:
      Re: Le foto
      - Scritto da: Terra2
      Non mi sembra che il design non sia curato...

      http://beta.news.com.com/Images+MITs+100+laptop/23gusti, a mio parere (dalle foto) e' meglio anche degli Apple.La tastiera mi ricorda l'MSX. :-).ciao
    • Gatto Selvaggio scrive:
      Re: lo stile
      Vagamente Star Trek.
  • Anonimo scrive:
    Mentre i noglobal parlano e parlano...
    Cosi' mentre i noglobal parlano, parlano, parlano... affetti dalla stessa logorrea inconcludente avanguardista dei loro genitori sesantottini ;-) altre persone che hanno perso meno tempo nelle assemblee autogestite e piu' tempo sui libri... cambiano il mondo!!Questo laptop del MIT e' davvero un passo importante e se a questo aggiungiamo il progetto, gia' in opera, di mettere online e gratuitamente il materiale di tutti i corsi del MIT (oppure l'analogo programma di Berkeley) ci rendiamo conto che un centinaio di milioni ragazzi avra' accesso a una mole enorme di conoscenza pura!Sono sicuro che molti di loro non perderanno l'occasione e che saranno il motore dei progresso dei prossimi decenni, soprattutto per i loro paesi ma piu' genericamente per tutta l'umanita'.Questo e' pensare in modo lungimirante!!
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.
      - Scritto da: Anonimo
      Cosi' mentre i noglobal parlano, parlano,
      parlano... affetti dalla stessa logorrea
      inconcludente avanguardista dei loro genitori
      sesantottini ;-) altre persone che hanno perso
      meno tempo nelle assemblee autogestite e piu'
      tempo sui libri... cambiano il mondo!!

      Questo laptop del MIT e' davvero un passo
      importante e se a questo aggiungiamo il progetto,
      gia' in opera, di mettere online e gratuitamente
      il materiale di tutti i corsi del MIT (oppure
      l'analogo programma di Berkeley) ci rendiamo
      conto che un centinaio di milioni ragazzi avra'
      accesso a una mole enorme di conoscenza pura!

      Sono sicuro che molti di loro non perderanno
      l'occasione e che saranno il motore dei progresso
      dei prossimi decenni, soprattutto per i loro
      paesi ma piu' genericamente per tutta l'umanita'.

      Questo e' pensare in modo lungimirante!!Infatti, non come alcuni nostri professori universitari che se non hai il SUO libro ORIGINALE non passi la materia... E non solo, te lo firmano così non puoi nemmeno passarlo a chi viene dopo di te... Che paese di merda...TAD
    • HotEngine scrive:
      Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.
      - Scritto da: Anonimo
      Questo laptop del MIT e' davvero un passo
      importante e se a questo aggiungiamo il progetto,
      gia' in opera, di mettere online e gratuitamente
      il materiale di tutti i corsi del MIT (oppureCerto. Bellissimo... Speriamo piuttosto che mentre i ragazzi dei paesi poveri studiano sul *favoloso* laptop da 100$ non crepino di fame nel frattempo, sai com'è...
      • Anonimo scrive:
        Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.
        - Scritto da: HotEngine

        - Scritto da: Anonimo


        Questo laptop del MIT e' davvero un passo

        importante e se a questo aggiungiamo il
        progetto,

        gia' in opera, di mettere online e gratuitamente

        il materiale di tutti i corsi del MIT (oppure

        Certo. Bellissimo... Speriamo piuttosto che
        mentre i ragazzi dei paesi poveri studiano sul
        *favoloso* laptop da 100$ non crepino di fame nel
        frattempo, sai com'è...ma va dai basta mandarli 2 o 3 distro linux per vaccinarli (fonte post di utente registrato su pi) :
        • lele2 scrive:
          Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.

          ma va dai basta mandarli 2 o 3 distro linux per
          vaccinarli (fonte post di utente registrato su
          pi) :perlomeno rimangono immuni al virus Windows
        • Mechano scrive:
          Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.
          - Scritto da: Anonimo
          ma va dai basta mandarli 2 o 3 distro linux per
          vaccinarli (fonte post di utente registrato su
          pi) :Linux ha uno scopo diverso. Come lo hanno le nozioni di agraria.Insegnare a procurarselo il cibo per non dipendere dall'occidente.E Linux può aiutare ad imparare come comunicare meglio per organizzarsi politicamente e commercialmente.Le vaccinazioni donate sono soluzioni tampone temporanee. Una volta raggiunto un discreto grado di benessere che permetta di essere indipendenti dall'occidente non sono più necessarie, perchè ci se li produce localmente brevetti permettendo...Travisare i messaggi altrui e utilizzarli per polemizzare dimostra solo cattiveria e una buona dose di coglionaggine.--Mr. Mechano
          • Anonimo scrive:
            Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.
            - Scritto da: Mechano

            - Scritto da: Anonimo


            ma va dai basta mandarli 2 o 3 distro linux per

            vaccinarli (fonte post di utente registrato su

            pi) :

            Linux ha uno scopo diverso.ma vergognati che parlavo proprio di te!certo che le nozioni di agraria servono ma se non vaccini sti poveri 'negretti' muoino tutti prima dell'arrivo della zappa :
            Come lo hanno le
            nozioni di agraria.
            Insegnare a procurarselo il cibo per non
            dipendere dall'occidente.peccato che nel post di cui parlavo eri molto esplicito: i soldi di ms fanno schifo in sud africa servono le distro linux.VERGOGNATI

            E Linux può aiutare ad imparare come comunicare
            meglio per organizzarsi politicamente e
            commercialmente.se prima facciamo vaccinazioni ed evitiamo che muoiano di fame magari dopo posso imparare a leggere e scrivere...col tempo magari arriverà anche la corrente elettrica e qualche linea telefonica su cui comunicare ....poi ne riparliamo di linux/windows/bsd

            Le vaccinazioni donate sono soluzioni tampone
            temporanee.no le vaccinazioni ti proteggono tutta la vita da malaria, morbillo, difterite, meningite e altre cose che tu non hai proprio considerato proprio perchè le vaccinazione le hai.la 'soluzione tampone' come superficialmente la chiami tu ti permette di sopravivere in vista di poter imparare a coltivare la terra (mo poi che diavolo vuoi coltivare in un posto dove sei mesi all'anno è tutto inondato e sei mesi invece c'è siccità?)
            Una volta raggiunto un discreto grado
            di benessereuna volta raggiunto appunto!e per questo che te lo ripeto ancora una volta VERGOGNATI!sono quello che duramente attacco il tuo post idiota e ricordo bene quello che dicevi...non si parlava per niente di 'una volta raggiunto...'intanto adesso di raggiunto non c'è niente, parliamo di un luogo (difficile a credersi per quelli come te che sanno solo fare gli 'alternativi sui forum') dove i bambini vivono con deformazioni strutturali dovute alla scarsa alimentazione...cmq non è grave tanto vivono poco per l'alimentazione a volte (troppo spesso) è assente e se non ci pensa la fame ci pensano le malattie...qui da noi c'è il 3x2: compri 3 mars e ne paghi 2 da loro anche: contrai 3 malattie (dimenticate nei paesi industrializati) e muori per 2.poi c'è il problema acqua, fogne all'aperto, promiscquita sessuale, analfabetismo, epidemie, alluvioni etc etcovviamente di tutto questo quello che ti preme è inviare distro linux :
            che permetta di essere indipendenti
            dall'occidente non sono più necessarie, perchè ci
            se li produce localmente brevetti permettendo...chicchiere da benestante occidentale.fatti un giro nei siti dedicate a '2015 no excuse' e vedi di che hanno bisogno...altro che le tue chicchiere e le distro linux :D

            Travisare i messaggi altrui e utilizzarli per
            polemizzare dimostra solo cattiveria e una buona
            dose di coglionaggine.parla il re delle coglionagginiVERGOGNATI ed ancora VERGOGNATI p.s. chiunque può cercare il link alla notizia per vedere quanto sei falso.

            --
            Mr. Mechano
          • Anonimo scrive:
            Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.

            se prima facciamo vaccinazionibeh, questo lo devi andare a dire a mr.gatese la cricca di quelli come lui, che per non dare farmaci a costi di produzione sonodisposti a vedere morire milioni di persone,oppure per non rinunciare ai loro profittisui loro preziosi e schifosi sistemi operativivorrebbero piazzarli in questi paesi a 80 $a copia (ovvero si muovono con la stessalogica) per poi fare inutili, penose evergognose elemosine detraibili dalle tassee quindi per loro a costo zero, che sbandierano sotto il naso dei fessi psicolesiche gridano al miracolo
          • Anonimo scrive:
            Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.
            - Scritto da: Anonimo

            se prima facciamo vaccinazioni
            beh, questo lo devi andare a dire a mr.gatesmr.gates ha scucito (tra tasca propria e donazioni raccolte) 250mln di $ solo quest'anno e non è certo la prima volta che invia cifre di questo tipo per campagne di vaccinazioni e alfabetizzazione...infatti proprio nei 3ds della notizia sulle donazioni della fonndazione gates apparivano le bagianate di cui parlavo.'questo' intanto lo dico a chi critica l'invio di 250 mln in sud africa preferendo la spedizione di distro linux.
            e la cricca di quelli come lui,magari i ricconi del pianeta facessero come lui...
            che per non
            dare farmaci a costi di produzione sono
            disposti a vedere morire milioni di persone,infatti è ora di svegliarsi.ma fintanto che la gente se ne esce con sparate come quella delle distro linux hanno voglia di morire sta povera gente
            oppure per non rinunciare ai loro profitti
            sui loro preziosi e schifositiebi a freno la tua libido linara perchè stai già per sprofondare nella solita lotta religiosa linux vs msripeto: gates ha inviato 250 mln di $ solo in quest'anno nel sud africa!
            sistemi operativi
            vorrebbero piazzarli in questi paesi a 80 $
            a copia (ovvero si muovono con la stessa
            logica) per poi fare inutili, penose e
            vergognose elemosineelemosine?no! 250 mln di $ è un'aiuto concreto!
            detraibili dalle tasse
            e quindi per loro a costo zero,può essere intanto meglio che inviare distro linux
            che
            sbandierano sotto il naso dei fessi psicolesipsicoleso è chi vorebbe bloccare azioni di aiuto concreto a favore di ideologie pseudo -religiose come l'invio di distro linux.psicoleso è chi favoreggia per certe teorie cerebrolese.psicoleso è chi anche difronte ai garndi drammi dei nostri tempi reagisce con tifoserie da stadio applicate agli os.
            che gridano al miracoloqui gli unici a credere ai miracoli sono quelli che pensano di risolvere tutti i mali del mondo a suon di distro linuxcerto certo intanto che tu fai politichetta da centro sociale quei soldi sono, però, serviti a vaccinare delle persone ed a creare i primi aborti di scuole oltre che sfamarli...insomma tu continua a fare politichetta intanto qualcuno in sud africa deve la vita a qui soldi.
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.

            < tu fai politichetta solo uno che ha la facciona di bronzo dileccare l'ultra ricco perche fa l'elemosinapelosa che detrae dalle tasse in cambiodella possibilità che il governo di turno (ai cui componenti e clientele annesse andranno i soldi del suddetto obolo peloso come sanno anchei bambini, non certo ai boveri negri, ma a te che ti frega?) accetti che i suoi prodotti invadano poi quel mercato a costi altissimi, quando il windows per pezzenti, venduto a costo dirapina (80$) pur non valendoneppure il cd su cui è copiatocomplimenti, sei un campione di sboccato slinguazzamento
          • Giambo scrive:
            Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.
            - Scritto da: Anonimo


            se prima facciamo vaccinazioni

            beh, questo lo devi andare a dire a mr.gates

            mr.gates ha scucito (tra tasca propria e
            donazioni raccolte) 250mln di $ solo quest'anno250MIO di $. E non tutti di tasca propria. Facciamo che solo la meta' di tasca propria. Quindi sarebbero 125MIO di $. Per un capitale di 51MIA di dollari.Un veloce calcolo mi dice che e' piu' o meno 1/400 del capitale.Un po' tirchio da parte sua, non credi ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.
            - Scritto da: Giambo
            250MIO di $. E non tutti di tasca propria.
            Facciamo che solo la meta' di tasca propria.
            Quindi sarebbero 125MIO di $. Per un capitale di
            51MIA di dollari.
            Un veloce calcolo mi dice che e' piu' o meno
            1/400 del capitale.
            Un po' tirchio da parte sua, non credi ?se uno come me o te donasse 10 euro, in proporzione avrebbe fatto molto di più.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Giambo


            250MIO di $. E non tutti di tasca propria.

            Facciamo che solo la meta' di tasca propria.

            Quindi sarebbero 125MIO di $. Per un capitale di

            51MIA di dollari.

            Un veloce calcolo mi dice che e' piu' o meno

            1/400 del capitale.

            Un po' tirchio da parte sua, non credi ?

            se uno come me o te donasse 10 euro, in
            proporzione avrebbe fatto molto di più.
            Ma siccome tu e lui i 10 euro non li cacciate il terzo mondo soffre la fame.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.

            il terzo mondo soffre la fame.invece il tuo contributo da lecchinoriempie la pancia a tutti i poveri del terzo mondo
          • Anonimo scrive:
            Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.
            - Scritto da: Giambo

            - Scritto da: Anonimo




            se prima facciamo vaccinazioni


            beh, questo lo devi andare a dire a mr.gates



            mr.gates ha scucito (tra tasca propria e

            donazioni raccolte) 250mln di $ solo quest'anno

            250MIO di $. E non tutti di tasca propria.
            Facciamo che solo la meta' di tasca propria.
            Quindi sarebbero 125MIO di $. Per un capitale di
            51MIA di dollari.
            Un veloce calcolo mi dice che e' piu' o meno
            1/400 del capitale.
            Un po' tirchio da parte sua, non credi ?certo certo :Dinvece meglio mandare distro linux :Dmamma mia comincio proprio a pensare che gli utenti linux siano linari talebanisparisci moccioso che grazie alla tirchieria di b.g. c'è gente in africa che vive......
          • Anonimo scrive:
            Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.

            c'è gente in africa che vive......certo verme: vive lautamente con donninee robbatorna a strisciare nella tua fossa biologica...
          • Mechano scrive:
            Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.
            - Scritto da: Anonimo
            ma vergognati che parlavo proprio di te!
            certo che le nozioni di agraria servono ma se non
            vaccini sti poveri 'negretti' muoino tutti prima
            dell'arrivo della zappa :Io non devo vergognarmi assolutamente di nulla. Primo perchè con il mio LUG che si è registrato come ONLUS organizziamo tante attività formative e di propaganda su Linux presso le scuole tutti coloro che hanno curiosità di conoscere cosa sia l'opensource... E poi perchè le mie donazioni in beneficenza in proporzione a quanto posseggo io e quanto possiede Bill Gate$ sono di gran lunga superiori.Riguardo alle donazioni di Bill Gate$ è stato criticato perfino dal New York Times. Sia perchè le donazioni in sistemi operativi alle associzioni no profit sono state identificate come un arginare il fenomeno dell'opensource, sia perchè per ogni milione di $$ (in soldi veri) che dona ne guadagna altrettanti dai successivi consensi e la fiducia che gli viene riversata da persone come te; per non parlare dell'immediato ritorno fiscale.Riguardo a Linux trovo molto più importante e in proporzione alla ricchezza di Bill Gate$, più impegnativo il lavoro di centinaia di ragazzi esperti di Linux e reti wireless che ogni anno vanno in africa ed insegnano tecnologie legate all'informazione. A fare reti wireless con le lattine dell'olio di semi o i tubi delle Pringles. Collegare tra loro atenei, laboratori, ospedali dei villaggi e tante altre attività.Lavoro finanizato da scuole, ma alcuni di loro lo fanno coi propri risparmi coi quali si pagano il viaggio e ciò che serve per mantenersi in Africa alcune settimane durante tali attività.Dovrebbero essere tutti a donare, attraverso i governi e ministeri costituiti all'uopo. Non miliardari che non sono mai del tutto disinteressati.--Mr. Mechano
          • Anonimo scrive:
            Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.
            - Scritto da: Mechano

            - Scritto da: Anonimo


            ma vergognati che parlavo proprio di te!

            certo che le nozioni di agraria servono ma se
            non

            vaccini sti poveri 'negretti' muoino tutti prima

            dell'arrivo della zappa :

            Io non devo vergognarmi assolutamente di nulla.
            Primo perchè con il mio LUG che si è registrato
            come ONLUS organizziamo tante attività formative
            e di propaganda su Linux presso le scuole tutti
            coloro che hanno curiosità di conoscere cosa sia
            l'opensource... E poi perchè le mie donazioni in
            beneficenza in proporzione a quanto posseggo io e
            quanto possiede Bill Gate$ sono di gran lunga
            superiori.

            Riguardo alle donazioni di Bill Gate$ è stato
            criticato perfino dal New York Times. Sia perchè
            le donazioni in sistemi operativi alle
            associzioni no profit sono state identificate
            come un arginare il fenomeno dell'opensource, sia
            perchè per ogni milione di $$ (in soldi veri) che
            dona ne guadagna altrettanti dai successivi
            consensi e la fiducia che gli viene riversata da
            persone come te; per non parlare dell'immediato
            ritorno fiscale.

            Riguardo a Linux trovo molto più importante e in
            proporzione alla ricchezza di Bill Gate$, più
            impegnativo il lavoro di centinaia di ragazzi
            esperti di Linux e reti wireless che ogni anno
            vanno in africa ed insegnano tecnologie legate
            all'informazione. A fare reti wireless con le
            lattine dell'olio di semi o i tubi delle
            Pringles. Collegare tra loro atenei, laboratori,
            ospedali dei villaggi e tante altre attività.
            Lavoro finanizato da scuole, ma alcuni di loro lo
            fanno coi propri risparmi coi quali si pagano il
            viaggio e ciò che serve per mantenersi in Africa
            alcune settimane durante tali attività.

            Dovrebbero essere tutti a donare, attraverso i
            governi e ministeri costituiti all'uopo. Non
            miliardari che non sono mai del tutto
            disinteressati.

            --
            Mr. Mechanolascia perdere Mechano, è tutto fiato sprecato, chi non ha orecchie per interndere non intenderàe poi per certa gente se non doni qualcosa da mangiare è come se non avessi donato nullaOT: io proprio non capisco cosa spinga la gente a "tifare" per la Microsoft, come se tutti tifassimo Juventus e considerassimo assurdo e spregevole tifare per una squadra "minore"
          • Anonimo scrive:
            Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.
            - Scritto da: Anonimo
            OT: io proprio non capisco cosa spinga la gente a
            "tifare" per la Microsoft, come se tutti
            tifassimo Juventus e considerassimo assurdo e
            spregevole tifare per una squadra "minore"Mai capito perchè miriadi di meridionali tifano per il Milan...
          • Anonimo scrive:
            Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.
            - Scritto da: Mechano

            - Scritto da: Anonimo


            ma vergognati che parlavo proprio di te!

            certo che le nozioni di agraria servono ma se
            non

            vaccini sti poveri 'negretti' muoino tutti prima

            dell'arrivo della zappa :

            Io non devo vergognarmi assolutamente di nulla.
            Primo perchè con il mio LUG che si è registrato
            come ONLUS organizziamo tante attività formative
            e di propaganda su Linux presso le scuole tutti
            coloro che hanno curiosità di conoscere cosa sia
            l'opensource... E poi perchè le mie donazioni in
            beneficenza in proporzione a quanto posseggo io e
            quanto possiede Bill Gate$ sono di gran lunga
            superiori.

            Riguardo alle donazioni di Bill Gate$ è stato
            criticato perfino dal New York Times. Sia perchè
            le donazioni in sistemi operativi alle
            associzioni no profit sono state identificate
            come un arginare il fenomeno dell'opensource, sia
            perchè per ogni milione di $$ (in soldi veri) che
            dona ne guadagna altrettanti dai successivi
            consensi e la fiducia che gli viene riversata da
            persone come te; per non parlare dell'immediato
            ritorno fiscale.

            Riguardo a Linux trovo molto più importante e in
            proporzione alla ricchezza di Bill Gate$, più
            impegnativo il lavoro di centinaia di ragazzi
            esperti di Linux e reti wireless che ogni anno
            vanno in africa ed insegnano tecnologie legate
            all'informazione. A fare reti wireless con le
            lattine dell'olio di semi o i tubi delle
            Pringles. Collegare tra loro atenei, laboratori,
            ospedali dei villaggi e tante altre attività.
            Lavoro finanizato da scuole, ma alcuni di loro lo
            fanno coi propri risparmi coi quali si pagano il
            viaggio e ciò che serve per mantenersi in Africa
            alcune settimane durante tali attività.

            Dovrebbero essere tutti a donare, attraverso i
            governi e ministeri costituiti all'uopo. Non
            miliardari che non sono mai del tutto
            disinteressati.

            --
            Mr. Mechanobla bla bla mr. meccanico... bla bla blaancora una volta si parla di gente che muore di fame e di malattie e tu pensi a linux, lug e corsi su linux.DEVI VERGOGNARTI E COME
          • Anonimo scrive:
            Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.

            ancora una volta si parla di gente che muore
            di fame e di malattiese fosse per gente come te capace solod ciaciare e mettersi alla pecora di frontea chi ha soldi, andrebbe avanti cosi perl'eternità: sei una misera fetecchia pseudo-umana
          • Anonimo scrive:
            Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.
            - Scritto da: Anonimo

            ancora una volta si parla di gente che muore
            di
            fame e di malattie

            se fosse per gente come te capace solo
            d ciaciare e mettersi alla pecora di fronte
            a chi ha soldi, andrebbe avanti cosi per
            l'eternità: sei una misera fetecchia pseudo-umanaeccole le argomentazioni delle gente delle tua risma :
          • Anonimo scrive:
            Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.

            eccole le argomentazioni delle gente delle tua rismentre i ceffi come te sanno solo leccare, leccareleccare
    • Anonimo scrive:
      Re: Mentre i noglobal parlano e parlano.
      - Scritto da: Anonimo
      Cosi' mentre i noglobal parlano, parlano,
      parlano... affetti dalla stessa logorrea
      inconcludente avanguardista dei loro genitori
      sesantottini ;-) altre persone che hanno perso
      meno tempo nelle assemblee autogestite e piu'
      tempo sui libri... cambiano il mondo!!Ehm.. vatti a vedere la vita di queste persone che cambiano il mondo e scoprirai che sono tutti ex figli dei fiori, quindi i padri di quei noglobal che tu cerchi di tirare in un discorso che ha tutto un altro tema.
  • Anonimo scrive:
    ne vorrei uno anche io
    a meno di 100$ e' una figata pazzesca!!! ha pure il wifi, e' meglio del mio AMD K6-2 400MHZ e 96MB di ram, lettore cd, hard disk coi criceti, batteria che non tiene niente...
    • The_Stinger scrive:
      Re: ne vorrei uno anche io
      Idem!
    • TADsince1995 scrive:
      Re: ne vorrei uno anche io
      - Scritto da: Anonimo
      a meno di 100$ e' una figata pazzesca!!! ha pure
      il wifi, e' meglio del mio AMD K6-2 400MHZ e 96MB
      di ram, lettore cd, hard disk coi criceti,
      batteria che non tiene niente...Quoto. Lo acquisterei molto volentieri anche io, magari pagandolo anche qualcosina in più dato che, forse, non siamo nel terzo mondo. Lo pagherei anche 200 euro.TAD
      • GrayLord scrive:
        Re: ne vorrei uno anche io
        - Scritto da: TADsince1995
        - Scritto da: Anonimo

        a meno di 100$ e' una figata

        pazzesca!!! ha pure il wifi, e'

        meglio del mio AMD K6-2 400MHZ e

        96MB di ram, lettore cd, hard disk coi

        criceti, batteria che non tiene niente...
        Quoto. Lo acquisterei molto volentieri
        anche io, magari pagandolo anche
        qualcosina in più dato che, forse, non
        siamo nel terzo mondo. Lo
        pagherei anche 200 euro.
        TADChe ne direste di mettersi seriamente daccordo, valutare la richiesta e mandare loro una mail per proporglielo ??Apriamo una discussione per registrat e valutiamo la serieta' della cosa.
      • pippo75 scrive:
        Re: ne vorrei uno anche io

        Quoto. Lo acquisterei molto volentieri anche io,
        magari pagandolo anche qualcosina in più dato
        che, forse, non siamo nel terzo mondo. Lo
        pagherei anche 200 euro.

        TADio spero che invece di prendere PC costruiti in Cina, si crei un industria a livello europeo, magari solo per processori ed elettronica integrata. l'altro giorno ho visto un trapano ad 11 euro, secondo voi, come fanno poi le ditte "occidentali" a vivere, se solo il materiale gli costa di piu'.Sara' un giocattolo, ma per usarlo due volte l'anno.....ciao
    • Gatto Selvaggio scrive:
      Anche tu?

      mio AMD K6-2 400MHZ e 96MB
      di ram, lettore cd, hard disk coi criceti,
      batteria che non tiene niente...Anche tu hai un Mitac?
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche tu?
        siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii :Dche portatilaccio :(
        • Gatto Selvaggio scrive:
          Re: Anche tu?

          siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii :D


          che portatilaccio :(Lati negativi:- la ventola che proietta aria bollente sui genitali dell'incauto che lo tiene in ginocchio;- l'alimentatore che dopo qualche tempo cessa di alimentare costringendoti a un corposo esborso;- il peso non proprio piuma;- l'effimera vita della batteria. Già dopo un po' era passata da 4 a 2 ore, poi a un quarto d'ora, adesso il portatile emette un sospiro scettico e si spegne.Lati positivi:- Lo schermo per l'epoca è particolarmente luminoso, anche ad angolature oblique, mi è stato lodato da parecchie persone.- Tutto sommato, la costituzione robusta (a parte alimentatore e batteria): una volta è caduto dal tavolo mentre stava nella borsa, e non s'è fatto niente.- E infine, una caratteristica non documentata nel manuale: facendo tap con tre dita contemporaneamente sul touchpad, fa il clic destro.Troppo comodo. Fatta l'abitudine non ne ho più potuto fare a meno. Che tristezza sedersi a Compaq o HP da dodici milioni e dover premere il tastino che dopo milioni di KA-TRANK! diventa molliccio!Non mai cambiato portatile proprio per questo.
  • Anonimo scrive:
    Una domanda.
    Quando dura la carica con la manovella?C' è il dato da qualche parte?
  • Anonimo scrive:
    Per la cronaca....
    Il sottoscritto usa sia Win2k che WinXP su un notebook celeron 500 con 64Mb di Ram e HD da 6gb (piano, MOLTO piano ma va tutto ;) ) . Tra l'altro e' un IBM, cosa che NON depone a suo favore :) Con i vari software tipo xp-lite di alleggerimento un buon risultato lo avremmo avuto senza dubbio.Semplicemente il buon Nicholas credo NON abbia nemmeno preso in considerazione l'ipotesi di chiamare Bill, Steve ed i suoi amici, altrimenti qualcosa sarebbe venuta fuori.Ricordate il famoso aneddoto di un po' di tempo fa ? "Senta, signor Gates, ma lo sa che il 99% dei PC con Windows in Cina hanno una copia pirata del S.O. ?"E lui : "Beh, se proprio devono usare un S.O. , almeno che sia il nostro ! " :D TheMac
    • Anonimo scrive:
      Re: Per la cronaca....

      Con i vari software tipo xp-lite di
      alleggerimento un buon risultato lo avremmo avuto
      senza dubbio.contro ogni evidenza...si è detto finora che il plus di linux in questo caso è stata la customizzazione spintissima su un hw particolarissimo.secondo te M$ avrebbe concesso sue risorse a prezzi stracciati? secondo te, costando W$_Ver3oMondo la bellezza di !80!$, avrebbero avuto voglia di aiutare un progetto che dà un computer per una cifra appena superiore?bho, non so, a volte sembra non leggiate gli articoli prima di postare...
      • Anonimo scrive:
        Re: Per la cronaca....
        Da che pulpito viene la predica..... :| Forse non hai letto l'aneddoto, o pensavi che l'avessi scritto cosi' per far vedere che ho una certa cultura "spicciola" ?Mah....Oppure, se vuoi, te lo riscrivo in italiano con tutto il ragionamento (si chiama "la pappa pronta"), cosi' ti risparmio (e ti risparmi) delle deduzioni che sono (evidentemente) troppo complicate da fare per te.A presto.TheMac
    • Anonimo scrive:
      Re: Per la cronaca....
      - Scritto da: Anonimo
      Il sottoscritto usa sia Win2k che WinXP su un
      notebook celeron 500 con 64Mb di Ram e HD da 6gb
      (piano, MOLTO piano ma va tutto ;) ) Basta intendersi: io probabilmente lo definirei inutilizzabile, ma se va bene a te...
      Semplicemente il buon Nicholas credo NON abbia
      nemmeno preso in considerazione l'ipotesi di
      chiamare Bill, Steve ed i suoi amici, altrimenti
      qualcosa sarebbe venuta fuori.Mi sembra ovvio... qualcosa avrebbe dovuto dare in cambio.
      Ricordate il famoso aneddoto di un po' di tempo
      fa ? "Senta, signor Gates, ma lo sa che il 99%
      dei PC con Windows in Cina hanno una copia pirata
      del S.O. ?"
      E lui : "Beh, se proprio devono usare un S.O. ,
      almeno che sia il nostro ! " :D Ti sfugge qualcosa...
    • Anonimo scrive:
      Re: Per la cronaca....

      NON abbia nemmeno preso in considerazione l'ipotesi
      di chiamare Billeccome se l'ha presa: d'altra parte anche amd l'avevapresa un anno fa e un miniputer con wince, un editore poco altro veniva a costare 185 $ senza schermo,fa un po ted'altra parte ms offre quello sgorbio di xp a tre finestreal brasile per 80 $ ...........
  • Anonimo scrive:
    io lo trovo "incredibile"
    ma avete visto le foto/demo sul sito del MIT?http://laptop.media.mit.edu/laptop-images.htmlquesto giocattolino fa più cose del mio notebook pagati 15 volte tanto!a parte la velocità della CPU e lo spazio di memorizzazzione, per il resto ha delle trovate a dir poco geniali...- cavo alimentazione nella tracolla- possibiltà di uso in modalità Theatre- diventa un Handheld pc- writing pad- può essere utilizzato come ebooked infine la mitica MANOVELLA per ricarcarlo..perchè ca**o nessuno ci pensa nei NB per noi abitanti del 1° mondo ?? :|
    • The_Stinger scrive:
      Re: io lo trovo "incredibile"
      - Scritto da: Anonimo
      ma avete visto le foto/demo sul sito del MIT?
      http://laptop.media.mit.edu/laptop-images.htmlAt the face of the dick!E' veramente geniale, hai ragione
      perchè ca**o nessuno ci pensa nei NB per noi
      abitanti del 1° mondo ??
      :|Seriamente...Stavo pensando: perchè non organizziamo un gruppo d'acquisto e chiediamo al MIT se ce li vendono?Io sarei disposto anche a fargli un discorso tipo:"Te lo pago anche 300 euro, 100 per il Notebook e 200 per finanziare questo progetto."Che ne dici?
      • GrayLord scrive:
        Re: io lo trovo "incredibile"
        - Scritto da: The_Stinger
        - Scritto da: Anonimo

        ma avete visto le foto/demo sul sito

        del MIT? http://laptop.media.mit.edu/laptop-images.html
        At the face of the dick!
        E' veramente geniale, hai ragione

        perchè ca**o nessuno ci pensa nei

        NB per noi abitanti del 1° mondo ??

        :|
        Seriamente...
        Stavo pensando: perchè non organizziamo
        un gruppo d'acquisto e chiediamo al MIT se
        ce li vendono?
        Io sarei disposto anche a fargli un discorso
        tipo:"Te lo pago anche 300 euro, 100 per il
        Notebook e 200 per finanziare questo
        progetto."
        Che ne dici?Io ci sto.
      • Anonimo scrive:
        Re: io lo trovo "incredibile"

        E' veramente geniale, hai ragione
        Seriamente...
        Stavo pensando: perchè non organizziamo un gruppo
        d'acquisto e chiediamo al MIT se ce li vendono?

        Io sarei disposto anche a fargli un discorso
        tipo:"Te lo pago anche 300 euro, 100 per il
        Notebook e 200 per finanziare questo progetto."

        Che ne dici?Io ci sto !!P. S.
        At the face of the dick! ... eccezionale :D sto ancora ridendo !!
    • Anonimo scrive:
      Re: io lo trovo "incredibile"
      - Scritto da: Anonimo
      ma avete visto le foto/demo sul sito del MIT?
      http://laptop.media.mit.edu/laptop-images.htmlè vero, però... quelle non sono foto... sono render, il che significa che (almeno a livello di chassis) il computer esiste per ora solo nella mente di negroponte! :)
      • Anonimo scrive:
        Re: io lo trovo "incredibile"
        Leggete bene... dice che non sarà aquistabile da privati ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: io lo trovo "incredibile"
          - Scritto da: Anonimo
          Leggete bene... dice che non sarà aquistabile
          da privati ;)Quindi basta essere in un po', di cui uno con partita IVA.
          • Anonimo scrive:
            Re: io lo trovo "incredibile"
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Leggete bene... dice che non sarà aquistabile

            da privati ;)

            Quindi basta essere in un po', di cui uno con
            partita IVA.
            Basta essere uno che crede che si realizzerà.
  • bugybugy scrive:
    Re: Io un po' mi preoccuperei...
    - Scritto da: Anonimo
    Ma linux e' li'.. voi che fate?
    Palladium pure voi che fate?
    state pure a guardare se vi basta ;)Look through your Windows Vista :D :D
  • TADsince1995 scrive:
    Una SPLENDIDA risposta!!!
    Ecco quello che ci voleva! Una risposta potente contro quell'innominabile iniziativa del Windows Pezzent edition. Con la differenza che quì ci metti pure l'Hardware! E non è una differenza da poco! Infatti se il Windows Pezzent edition, con innumerevoli e patetiche limitazioni artificiali, praticamente costa quasi quanto tutto sto portatile con un linux leggero e senza limiti, mi sa che a Redmond devono cominciare a darsi una calmata.Dicono di averne vendute 100000 copie... Ok, ma quì si parla di evangelizzare popoli interi a linux, si parla di 150 milioni di giovani menti che saranno i tecnici di domani! E veri tecnici, non i cacciavitari e/o sparagestionaliVB.Perchè a chi dice che linux è inusabile per l'utente alle prime armi vorrei ricordare che prima dell'avvento di Windows c'erano i C64 e gli spectrum che, per usarli, bisognava comandarli con la tastiera con dei comandi imparati da un manuale in dotazione. E lo hanno fatto intere generazioni di ragazzini. Come mai oggi appena al cosiddetto "utente medio" viene spostata un'icona, questi entra nel panico?E' un passo importante che, se attecchisce, sarà una bomba H per Microsoft, interi popoli che si formano con un sistema operativo alternativo e se ci aggiungiamo che linux ha praticamente conquistato la cina (1,5 miliardi di persone), è abbastanza evidente che Microsoft deve davvero cominciare a smuoversi dato che probabilmente nel giro di una decina d'anni sarà fortemente ridimensionata.Windows Pezzent edition? Rotfl.TAD
    • The_Stinger scrive:
      Re: Una SPLENDIDA risposta!!!
      - Scritto da: TADsince1995
      Perchè a chi dice che linux è inusabile per
      l'utente alle prime armi vorrei ricordare che
      prima dell'avvento di Windows c'erano i C64 e gli
      spectrum che, per usarli, bisognava comandarli
      con la tastiera con dei comandi imparati da un
      manuale in dotazione. E lo hanno fatto intere
      generazioni di ragazzini. Come mai oggi appena al
      cosiddetto "utente medio" viene spostata
      un'icona, questi entra nel panico?Facevo parte di quella schiera di ragazzini (avevo 13 anni) che spippolava sullo Spectrum 48K (che ho ancora e che ogni tanto accendo).Dimentichi di dire che allora il computer ce l'avevamo in pochissimi e chi lo prendeva era ben conscio, già prima dell'acquisto, che avrebbe dovuto mettere in conto nottate insonni ed un discreto numero di moccoli ed "invocazioni irriverenti alla divinità" (leggi bestemmie).Oggi il computer ce l'hanno cani e porci.
      • Giambo scrive:
        Re: Una SPLENDIDA risposta!!!
        - Scritto da: The_Stinger
        Oggi il computer ce l'hanno cani e porci.Se ai tempi del C=64 mi avessero detto che avrei posseduto un notebook con un processore da 3000 (Tre-Mila !!) Megahertz, una RAM di un milione di K (Un milione ?!? Non mille, ma UN-MILIONE !) ... Beh, mai avrei pensato che su questo PC l'ultimo ritrovato della piu' grande casa produttrice di soft del mondo sarebbe girato come GEOS :)Devo aver sbagliato qualche tempo verbale, ma non capisco dove ...
        • The_Stinger scrive:
          Re: Una SPLENDIDA risposta!!!
          (geek)Non sospetti nemmeno quanto tu abbia ragione.Chi è che aveva detto questa frase?"C'è qualcosa di profondamente sbagliato quando su un computer odierno ci metto più di 1 secondo per aprire notepad"
          • Giambo scrive:
            Re: Una SPLENDIDA risposta!!!
            - Scritto da: The_Stinger
            Chi è che aveva detto questa frase?
            "C'è qualcosa di profondamente sbagliato quando
            su un computer odierno ci metto più di 1 secondo
            per aprire notepad"Mah, mi pare una frase degna di Steve Jobs ...
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Una SPLENDIDA risposta!!!

        Facevo parte di quella schiera di ragazzini
        (avevo 13 anni) che spippolava sullo Spectrum 48K
        (che ho ancora e che ogni tanto accendo).

        Dimentichi di dire che allora il computer ce
        l'avevamo in pochissimi e chi lo prendeva era ben
        conscio, già prima dell'acquisto, che avrebbe
        dovuto mettere in conto nottate insonni ed un
        discreto numero di moccoli ed "invocazioni
        irriverenti alla divinità" (leggi bestemmie).Non sono troppo d'accordo, forse tu già avevi 13 anni e quindi eri più consapevole, ma io ho avuto a 6 anni il Commodore64 e, ovviamente, il primo comando che ho imparato era il "LOAD" per caricare i giochi nelle cassette. Ma dopo poco, curiosando e sfogliando il manuale del C64 (che era un manuale di PROGRAMMAZIONE, non un voltantino colorato di 20 pagine con su scritto come si spegne e come si accende) mi sono incuriosito e da lì ho iniziato a programmare. E come me tanta altra gente che oggi è costretta a combattere con Windows e, soprattutto, con la gente che ti chiama e ti dice: "Il PC fa cose strane, mi sa che è entrato il virus nel PC" e tu gli devi ricordare che il virus non entra nel PC, ma in WINDOWS.
        Oggi il computer ce l'hanno cani e porci.Da un lato è un bene perchè così si abbassano i prezzi e il PC stesso diventa più accessibile, dall'altro è un male perchè ormai il PC è diventato una sorta di aggeggio tuttofare che la gente acquista con lo stesso spirito con cui acquista la lavatrice o il videoregistratore, non a caso ai tempi il C64 e l'Amiga non li trovavi certo al supermercato...La speranza è che con Linux e iniziative come questa dell'articolo, si possa ricreare quella cultura informatica autentica e sincera che abbiamo vissuto negli anni '80 e nei primi anni '90, prima dell'avvento dell'olocausto...TAD
        • The_Stinger scrive:
          Re: Una SPLENDIDA risposta!!!
          - Scritto da: TADsince1995

          Oggi il computer ce l'hanno cani e porci.

          ormai il PC è
          diventato una sorta di aggeggio tuttofare che la
          gente acquista con lo stesso spirito con cui
          acquista la lavatrice o il videoregistratoreEra esattamente quello che intendevo.
          La speranza è che con Linux e iniziative come
          questa dell'articolo, si possa ricreare quella
          cultura informatica autentica e sincera che
          abbiamo vissuto negli anni '80 e nei primi anni
          '90, prima dell'avvento dell'olocausto...Già, bei tempi :-)Dai un'occhiata anche a questo post e dimmi che ne pensi dell'idea del gruppo d'acquisto.http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1149024&tid=1149024&p=1&r=PI
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Una SPLENDIDA risposta!!!

            Già, bei tempi :-)

            Dai un'occhiata anche a questo post e dimmi che
            ne pensi dell'idea del gruppo d'acquisto.

            http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1149Ho appunto manifestato il mio interesse verso questo aggeggio: http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1149115&tid=1149072&p=1&r=PI#1149115Sarei disposto a pagarlo anche qualcosina in più. E' davvero molto attraente! Ma penso che non arriverà mai da noi, specialmente a quel prezzo... Potrebbe distruggere il mercato dei tablet pc e forse anche dei palmari. :'(TAD
          • FDG scrive:
            Re: Una SPLENDIDA risposta!!!
            - Scritto da: TADsince1995
            Sarei disposto a pagarlo anche qualcosina in più.Idem, sarei disposto a pagarlo qualcosina in più, sovrappiù che magari potrebbe essere usato per finanziare gli acquisti da parte delle istituzioni dei paesi più poveri.
        • pippo75 scrive:
          Re: Una SPLENDIDA risposta!!!


          La speranza è che con Linux e iniziative come
          questa dell'articolo, si possa ricreare quella
          cultura informatica autentica e sincera che
          abbiamo vissuto negli anni '80 e nei primi anni
          '90, prima dell'avvento dell'olocausto...
          quella cosa li dimenticala o meglio ci saranno quei 4 gatti (rispetto al numero complessivo) che continuera' a fare in quel modo, per gli altri il PC rimarra' il nuovo accessorio tuttofare.Prendiamo gli impianti di musica *HI-FI", una volta uno se lo costruiva in casa (quasi), sceglieva i suoi amplificatori, il suo giradischi, la sua puntina, oggi vai al centro commerciale, prendi la scatola con dentro tutto, vai a casa, lo disimballi e attacci la spina.E questo e' un notevole successo, i CD che non avranno la stessa dinamica del vinile hanno pero' il vantaggio che si deteriorano in modo quasi nullo.Mi raccontavano che per i modelli vecchi la puntina non era automatica, ma dovevi metterla in modo corretto, non troppo in alto e non troppo in basso.............Stesso discorso per i video, una volta c'era il video8/suoper8, per fare montaggi si usava la forbice, ora con il miniDV e un computer si fa tutto in modo molto piu' semplice.se non ricordo male il primo "monitor/tv" dedicato commodore 64 (non la TV della cucina) impiegava più di 1 minuto per accendersi (tempo stimato, non lo ricordo bene).ciaosys64738
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Una SPLENDIDA risposta!!!

            Prendiamo gli impianti di musica *HI-FI",Bravo, hai fatto bene a metterla tra virgolette quella sigla abusatissima.
            una
            volta uno se lo costruiva in casa (quasi),
            sceglieva i suoi amplificatori, il suo
            giradischi, la sua puntina, oggi vai al centro
            commerciale, prendi la scatola con dentro tutto,
            vai a casa, lo disimballi e attacci la spina.Sì ok... Ma non è sempre così. Lo scatolone plasticoso e pieno di led luccicanti del centro commerciale non lo puoi chiamare "Hi-Fi", come purtroppo spesso scrivono nelle etichette. Andrà bene per i sedicenni che se lo mettono nella stanzetta per ascoltarsi ligabue, ma per chi ama la musica esistono ben altre soluzioni...
            E questo e' un notevole successo, i CD che non
            avranno la stessa dinamica del vinile hanno pero'
            il vantaggio che si deteriorano in modo quasi
            nullo.Mah... Dipende chi li ha in mano, vedi il sedicenne di cui sopra...
            Mi raccontavano che per i modelli vecchi la
            puntina non era automatica, ma dovevi metterla in
            modo corretto, non troppo in alto e non troppo in
            basso.............Sono troppo giovane per ricordare queste cose, però ricordo che mio nonno aveva di questi problemi... ;)
            se non ricordo male il primo "monitor/tv"
            dedicato commodore 64 (non la TV della cucina)
            impiegava più di 1 minuto per accendersi (tempo
            stimato, non lo ricordo bene).Io l'ho collegato a ogni cosa, dal Grundig di 40 anni fa con l'antenna al televisore Philips con la presa scart, dove poi ho collegato i mitici Amiga!
            ciao

            sys64738Cavolo, ce n'era un altra sys oltre alla celebre 64738... Faceva un reset un po' più "soft" e veloce... Ma qual era!? (c64)(c64)(c64)(c64)TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: Una SPLENDIDA risposta!!!
            Ma quanto andiamo d'accordo, TADsince1995 ? :)Saluti,Piwi
  • Bruco scrive:
    Le guarnizioni delle manovelle
    Chissà se sono fatte con le cartilagini e il grasso delle migliaia di centroamericani uccisi o iraqeni torturati dal fratello...John negroponte, un uomo, un mostro, un mitoun link a caso tra i tanti disponibili in rete:http://italy.peacelink.org/conflitti/articles/art_7008.html
    • Giambo scrive:
      Re: Le guarnizioni delle manovelle
      - Scritto da: Bruco
      John negroponte, un uomo, un mostro, un mitoFortuna che qui si parla di Nicholas Negroponte.http://it.wikipedia.org/wiki/Nicholas_Negropontehttp://it.wikipedia.org/wiki/John_NegroponteNon si assomigliano neppure ...==================================Modificato dall'autore il 30/09/2005 9.57.35
      • Bruco scrive:
        Re: Le guarnizioni delle manovelle
        Non si assomigliano ma sono *fratelli*, come ho detto nel mio post precedente. Wikipedia non lo dice?Ovviamente poi non posso incolpare Abele della cattiveria di Caino, ma solo il nome mi fa inorridire. Io terrei occhi e orecchie bene aperti ogni volta che si parla di Negroponte...
        • Giambo scrive:
          Re: Le guarnizioni delle manovelle
          - Scritto da: Bruco
          Non si assomigliano ma sono *fratelli*, come ho
          detto nel mio post precedente.Mea culpa :$
          Io terrei occhi e orecchie bene aperti ogni volta
          che si parla di Negroponte...Mi paiono due persone piuttosto diverse, probabilmente quel che ha "salvato" Nicholas e' stato il fatto di studiare in Svizzera, entrare a contatto con la cultura "geek" e -sopratutto- non farsi invischiare nella politica USA.
          • FDG scrive:
            Re: Le guarnizioni delle manovelle
            - Scritto da: Giambo
            Mi paiono due persone piuttosto diverse,
            probabilmente quel che ha "salvato" Nicholas e'
            stato il fatto di studiare in Svizzera, entrare a
            contatto con la cultura "geek" e -sopratutto- non
            farsi invischiare nella politica USA.Però sarei curioso di sapere, magari chiedendoglielo, cosa ne pensa del fratello :)Comunque, bel link quello di prima. So leggendo cose come questa: "Aveva insistito sul fatto che l'Ambasciata USA non interferiva negli affari del governo Honduregno...". E non gli hanno riso in faccia? E poi: "Durante l'amministrazione Negroponte, gli aiuti militari USA all'Honduras erano passati da $4 milioni di dollari a $77.4 milioni; gli USA avevano promosso una guerra segreta contro il Nicaragua, ne avevano minato i porti e avevano addestrato l'esercito dell'Honduras per appoggiare i Contras". Una storia che tutti noi non dovremmo dimenticare: quella della politica estera americana degli anni '80 in centro america. E ci dovremmo ricordare che molti degli attori dell'epoca si trovano oggi al potere negli Stati Uniti... ah, giusto, a ricordare certe cose si rischia di esser condannati come anti americani! Allora zitti, zitti, eh!
          • Bruco scrive:
            Re: Le guarnizioni delle manovelle
            - Scritto da: FDG
            E ci dovremmo ricordare
            che molti degli attori dell'epoca si trovano oggi
            al potere negli Stati Uniti... E come presidente c'era un ex-attore dell'epoca.Grottesco vero?
          • Giambo scrive:
            Re: Le guarnizioni delle manovelle
            - Scritto da: FDG
            E ci dovremmo ricordare
            che molti degli attori dell'epoca si trovano oggi
            al potere negli Stati Uniti... "Fortuna" che quello che io considero l'"artefice" di questo tipo di politica e' morto poco piu' di un'anno fa'.E' incredibile come la gente possa chiudere gli occhi davanti a certi atti criminali.Concludo con un link per tutti gli amanti di 1984:http://studentsfororwell.org/Certi punti fanno rabbrividire : ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Le guarnizioni delle manovelle

      iraqeni torturati dal fratello...Be, che c'entra? Ci sono fratelli come Caino e Abele ed altri come Silvio e Paolo.I rapporti che realmente ci sono tra i f.lli Negroponte non vengono certo a sbatterceli in piazza così facilmente!
  • Anonimo scrive:
    MERAVIGLIOSO!!
    Ma non vedo xchè debba essere destinato solo ai Paesi poveri.Mi intrippa, oltre al resto che son curioso di vedere, l' alimentazione a manovella che trovo eccezionale.Solo un appunto; non capisco con quali criteri sia stata scelta la distribuzione Red-Hat, secondo me sarebbe stato meglio Debian.
    • Giambo scrive:
      Re: MERAVIGLIOSO!!
      - Scritto da: Anonimo
      Solo un appunto; non capisco con quali criteri
      sia stata scelta la distribuzione Red-Hat,
      secondo me sarebbe stato meglio Debian.Probabilmente RedHat ha fatto un'offerta migliore. Cioe', ha garantito un certo numero di persone disponibili al progetto al 100%. Cosa che Debian (Non essendo una ditta) non puo' fare.E Red Hat ha interesse a mettere un piede nella porta in questo mercato.
      • Anonimo scrive:
        Re: MERAVIGLIOSO!!
        - Scritto da: Giambo

        - Scritto da: Anonimo


        Solo un appunto; non capisco con quali criteri

        sia stata scelta la distribuzione Red-Hat,

        secondo me sarebbe stato meglio Debian.

        Probabilmente RedHat ha fatto un'offerta
        migliore. Cioe', ha garantito un certo numero di
        persone disponibili al progetto al 100%. Cosa che
        Debian (Non essendo una ditta) non puo' fare.
        E Red Hat ha interesse a mettere un piede nella
        porta in questo mercato.Già. Penso che sia andata proprio come tu hai detto.Ma non importa, va bene lo stesso così. Noi siamo x la concorrenza leale.
        • Anonimo scrive:
          Re: MERAVIGLIOSO!!
          sono d'accordoin più sono certo che, date le peculiarità dell'hw (ho letto che la memoria di massa sarà solo una scheda flash), la versione sarà così particolare che un grosso_impachettatore sarebbe valso all'altro. è solo una questione di risorse dedicate e di interesse commerciale
  • Anonimo scrive:
    Ma è giusto?
    fino a che punto è giusto dare in qlche modo dei pc,a paesi che hanno altri modelli di vita, e dei computer ne fanno volentieri a meno?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma è giusto?
      - Scritto da: Anonimo
      fino a che punto è giusto dare in qlche modo dei
      pc,a paesi che hanno altri modelli di vita, e dei
      computer ne fanno volentieri a meno?Ne fanno a meno? Perché lo vogliono o perché non possono??? L'importante è dargli un'opportunità, poi possono anche scegliere di spendere quei 4 soldi per fare dell'altro...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma è giusto?
        la nostra idea di opportunità,quella dell'occidente, è quella che ha rubato il misticismo in india,per dare qualche triste ingegnere..
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma è giusto?
          qualche triste ingegnere che contribuirà probabilmente a far mangiare e curare meglio qualche milionata di indiani che altrimenti sarebbero morti di fame e/o di malattie...hai presente la piramide dei bisogni di Maslow?la trovi qui: http://members.xoom.virgilio.it/lagodiponte/2b/piramide%20di%20maslow.htma meditare, forse, ci penseranno dopo...dopo essere sopravvissuti IMHO...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma è giusto?
          - Scritto da: Anonimo
          la nostra idea di opportunità,quella
          dell'occidente, è quella che ha rubato il
          misticismo in india,per dare qualche triste
          ingegnere..Ma davvero ci sono ancora persone che la pensano cosi'????Ragazzi qui non si tratta di prima direttiva alla star trek!Qui si tratta di dare a tutti la possibilita' di accedere al sapere dell'umanita', un sapere che non e' particolare ma universale, che vale sotto ogni longitudine e latitudine. Una volta mi e' capitato di discutere con una persona che insisteva che si deve lasciare che centinaia di milioni di persone crescano nella tradizione e nella religione senza che possano accedere a tutte le meravigiose scoperte che l'umanita' ha fatto da euclide ad oggi! Ma se e' per questo mi e' capitato di sentire anche chi sostiene che e' preferibile che centinaia di milioni di persone muoiano di fame piuttosto che arrivino forme di coltivazione moderne e cibi ingegnerizzati, anche in questo caso si chiamava in causa la religione e la tradizione!Mi sembra che queste persone sotto la pellicola della carita' e del rispetto per le culture altrui considerino davvero inferiori gli abitanti del terzo mondo, enclavi da osservare e studiare con il piglio di un sociologo del'800...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è giusto?
            la vita è quanto mangi..o quanto non hai paura di morire? ...e ha meno paura un santone indiano, o un manager di wallstreet???...Io non lo sò...voi avete certezze..che volete vendere ad altri..
  • Anonimo scrive:
    manovellux, il futuro del mondo
    siamo in attesa che i guru del mit, oqualsiasi altro elettricista di casalecchiodi reno, mettano in rete un howto dellamanovella e di tutto l'ambaradan dellosmanovellamento computerosonon possiamo pensare che questa tecnologianon sia alla ns portatac'è qualcuno che abbia un link che spieghila storia ? o mi devo sbattere per implementarlain prima persona... no problem, devo averlaciao
    • Anonimo scrive:
      Re: manovellux, il futuro del mondo
      - Scritto da: Anonimo
      siamo in attesa che i guru del mit, o
      qualsiasi altro elettricista di casalecchio
      di reno, mettano in rete un howto della
      manovella e di tutto l'ambaradan dello
      smanovellamento computeroso

      non possiamo pensare che questa tecnologia
      non sia alla ns portata

      c'è qualcuno che abbia un link che spieghi
      la storia ? o mi devo sbattere per implementarla
      in prima persona... no problem, devo averla

      ciaoignorante.in africa anche le torce, le radio... insomma tutto quello che va a pile[da noi] lì ha una manovella.e c'è poco da ridere: hai la fortuna di essere nato nel lato ricco del pianeta, rallegrati di ciò ma non menare x il culo chi non ha niente e che cerca d uscire dalla merd*a in cui noi li lasciamo.impara l'umiltà.
  • Anonimo scrive:
    quindi con 300 euro...
    ...si potrebbe fare un modello un po' più potente, ma sempre meno affamato di corrente dei notebook attuali, con un'autonomia sconosciuta ai notebook costretti a far girare Win.
    • Anonimo scrive:
      Re: quindi con 300 euro...
      - Scritto da: Anonimo
      ...si potrebbe fare un modello un po' più
      potente, ma sempre meno affamato di corrente dei
      notebook attuali, con un'autonomia sconosciuta ai
      notebook costretti a far girare Win.Che c*** c'entra win?Il mio nb centrino, con le equivalenti impostazioni di risparmio energetico, fa 4 ore con XP con Luna e trasparenze, con antivirus, fw, antispyware e menate varie e fa sempre 4 ore con Suse Linux con KDE con trasparenze e menate varie.
      • Anonimo scrive:
        Re: quindi con 300 euro...
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        ...si potrebbe fare un modello un po' più

        potente, ma sempre meno affamato di corrente dei

        notebook attuali, con un'autonomia sconosciuta
        ai

        notebook costretti a far girare Win.
        Che c*** c'entra win?
        Il mio nb centrino, con le equivalenti
        impostazioni di risparmio energetico, fa 4 ore
        con XP con Luna e trasparenze, con antivirus, fw,
        antispyware e menate varie e fa sempre 4 ore con
        Suse Linux con KDE con trasparenze e menate
        varie.Cambia la batteria che è andata....:(
  • Anonimo scrive:
    voglio a tutti i costi il manovelbook
    datemelo !!!ora che so che esiste e che costa menodi altre cose che so che esistono (la miavicina di casa, per esempio), lo voglio adogni costo !un bel make bzImage sofferto e fontedi bicipiti invidiabili...possiamo pensare alla sintesi tra palestrae internet - point e unire mens e corporesudare e compilare, compilare e sudarequanta energia buttiamo, quante caloriesprechiamo... il manovelbook traduce tuttoquesto inutile lavorio in comunicazione, scambio di conoscenze, globalizzazionedella cultura....grazie Nicola
    • Anonimo scrive:
      Re: voglio a tutti i costi il manovelboo
      - Scritto da: Anonimo
      possiamo pensare alla sintesi tra palestra
      e internet - point e unire mens e corporeDi piu' ! Potremmo organizzare competizioni di "manovella", scaglio delle sedie e sepoltura di Google http://punto-informatico.it/p.asp?i=54755
  • Anonimo scrive:
    Re: Io un po' mi preoccuperei...

    in generale e di linux neanche l'ombra.vero, si parla solo di 150.000.000 di linux boxin piu entro il 2007aspettiamo la miliardata prima di preoccuparcie accorgerci che, guarda un pò, non girano lediretteicz su quel manovellbook
  • Anonimo scrive:
    Negroponte: usa != bush per fortuna
    Se da un lato Bush se ne strafrega dellecentinaia di migliaia di americani di coloreche stracrepano nelle periferie di NewOrleans (che costituivano il cuore dellacittà e non esisteranno mai piu), almenoalcuni esponenti della intelligenza nordamericana si muovono per scopi di realeglobalizzazione positiva.Occorre dire che se non fosse per questipersonaggi sempre piu rari, la perdita di prestigio di questo paese sarebbe totale e irrimediabile, ma gli usa non sono solo fanatici pseudo religiosi o neocon che dir si voglia, non sono solo patrocinatori dell'inquinamentoradicale e definitivo, etc etcQueste sono iniziative che sottolineano, nondico un primato culturale di questo paese, ormai perduto, ma perlomeno la non assenza di una cerchia di persone la cui prospettiva non è limitata ai bovini (anche digitali) e al petrolio.Chissà, forse Negroponte è anche un paisà...
    • Anonimo scrive:
      Re: Negroponte: usa != bush per fortuna
      Infatti gli USA sono anche il paese laboratorio dove tutto nasce e viene provato in anteprima, nel bene e nel male, il laboratorio dell'umanita' da 3 secoli dove si sperimenta la democrazia in tutti i suoi aspetti positivi e negativi, il melting pot dove si mischiano praticamente tutte le culture, le lingue e le usanze del pianeta, un reattore sociale du cui si puo' dire tutto ed il contrario di tutto ma che innegabilmente rimane sempre vitale. :-)
      • Bruco scrive:
        Re: Negroponte: usa != bush per fortuna
        - Scritto da: Anonimo
        Infatti gli USA sono anche il paese laboratorio
        dove tutto nasce e viene provato in anteprima,
        nel bene e nel male, il laboratorio dell'umanita'
        da 3 secoli dove si sperimenta la democrazia in
        tutti i suoi aspetti positivi e negativiGià, si sperimenta la democrazia (democrazia?) e si esportano le dittature.
        il melting pot dove si mischiano praticamente tutte
        le culture, le lingue e le usanze del pianetaIl melting pot è un mito inventato.Dimmi quanti film e telefilm americani hai visto nella tua vita.Dimmi in quanti di questi hai visto una coppia mista (lui di colore, lei bianca, o viceversa).Gli USA sono lo stato dell'apartheid più bieco, anche se negato a livello legislativo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Negroponte: usa != bush per fortuna

          lo stato dell'apartheid più biecoUn mio amico abita qui ma è nato e vissutoa New Orleans e ha tutta la famiglia là (almenol'aveva fino alla scomparsa dalle mappe dellacittà): è di razza bianca, ma mi racconta chea Bush dei negri di N.O. e del loro destino non gliene è potuto fregare di meno.Solo chi abita lì, o è in contatto con qualcunoche viveva in questa città, può capire l'immanetragedia che ha toccato un milione di personelasciate a se stesse dopo che, per incuria etirchieria criminale, sono state esposte a unatragedia totale.Gli usa hanno perso tutto il prestigio e lacredibilità accumulati nei primi tre quartidel secolo scorso, e non tanto di fronte anoi, che non contiamo nulla ma siamo sempre pronti a inchinarci, madi fronte all'Europa (Germania e Francia),di fronte alla piu grande potenza economica mondiale (Cina), etc etc. Nessuno li vuole più tra le OO, salvo, forse, Inghilterra, Israelee Italia
        • Anonimo scrive:
          Re: Negroponte: usa != bush per fortuna
          - Scritto da: Bruco

          Il melting pot è un mito inventato.
          Dimmi quanti film e telefilm americani hai visto
          nella tua vita.
          Dimmi in quanti di questi hai visto una coppia
          mista (lui di colore, lei bianca, o viceversa).
          Gli USA sono lo stato dell'apartheid più bieco,
          anche se negato a livello legislativo.Infatti... date ad esempio un'occhiata a questo sitohttp://www.blackpeopleloveus.com/dove si affronta l'argomento con ironia! :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Negroponte: usa != bush per fortuna
          - Scritto da: Bruco
          Dimmi quanti film e telefilm americani hai visto
          nella tua vita.
          Dimmi in quanti di questi hai visto una coppia
          mista (lui di colore, lei bianca, o viceversa).I Jefferson, Arnold, etc.
    • Anonimo scrive:
      Re: Negroponte: usa != bush per fortuna
      - Scritto da: Anonimo
      Occorre dire che se non fosse per questi
      personaggi sempre piu rari, la perdita di
      prestigio di questo paese sarebbe totale e
      irrimediabile, ma gli usa non sono solo fanatici
      pseudo religiosi o neocon che dir si voglia, non
      sono solo patrocinatori dell'inquinamento
      radicale e definitivo, etc etcNon sono un esperto. E' vero che gli USA sono spesso "estremi", in un senso o nell'altro. Certo io vedo questo: amici di ogni credo politico vanno in Usa e quando tornano difficile che non ne siano rimasti affascinati.Ci sono decine di settori dove gli USA sono un esempio anche legislativo. Come mai una trasmissione come Report, di Rai3, ha fatto una serie di paragoni tra le nostri leggi su, ad es., risparmio, ricerca ecc. portando ad esempio gli Usa come legislazione a tutela (vedi Class Action ecc.).Negli USA si sa, i limiti di velocità ci sono e li devi rispettare. Non sono quelli da operetta come da noi dove ognuno fa come gli pare.La California se non sbaglio è uno dei Paesi del mondo più avanzati nella lotta all'inquinamento, ad es. da auto.Poi gli Usa sono molto pragmatici, poco ideologici.Anche per questo non vogliono Kyoto. Del resto i Paesi che Kyoto lo vogliono poi non ci si avvicinano nemmeno col binocolo. Del resto se non sbaglio le ultime dicono che anche Blair sta pensando di fare a meno di Kyoto. Qualche motivo ci sarà.Meno "fedi" in senso ampio e più reali. Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Negroponte: usa != bush per fortuna

        Meno "fedi" in senso ampio e più reali. CiaoVolevo dire: più realismo.Poi certo anche gli Usa prendono belle cantonate. Credo che l'Iraq sia una di queste. Ma anche l'embargo a Cuba, non sono questi i sistemi per esportare la democrazia. Riciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Negroponte: usa != bush per fortuna

          Poi certo anche gli Usa prendono belle cantonate.
          Credo che l'Iraq sia una di queste.
          Dovevano scegliere fra occupare l'Iraq e un distributore di benzina. Tu che sai tutto ti saresti fiondato ad occupare il distributore sottocasa che tanto basta prendere la pompa ed esce la benzina.
      • Anonimo scrive:
        Re: Negroponte: usa != bush per fortuna

        Meno "fedi" in senso ampio e più realitutto quello che hai citato lo puoi trovarerealizzato molto meglio facendo meno kmin austria, germania e paesi scandinavicon la differenza che in questi paesi civilinon è solo apparenza, né ci sono enormi contraddizioni tra le presunte cosepositive e le inaccettabili cose negativeun milione di abitanti di n.orleans, dopo chela loro tragedia è stata provocata da incuriadi chi gestisce la cosa pubbica, sono stati lasciati a se stessi: tutti i documenti che hovisto mostravano militari armati che siaggiravano in barca: questo è il tessutosociale degli stati uniti, una vergognase vuoi vedere paesi civili va in norvegia esvezia, non certo negli stati uniti
  • Anonimo scrive:
    Negroponte avrà sulla coscienza...
    ...fegati e coronarie degli winari che si stanno rotolando sulla tastiera in preda alle convulsioni e con la bava alla bocca. I più robusti tentano disperatamente di sembrare ironici e mordaci, ma gli vengono solo battute acide.
  • Anonimo scrive:
    Linux manovella edition
    Cosi adesso per compilare il kernel oltre ai soliticomandi makebisogna girare la manovella per non sforzare la CPU(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux manovella edition
      sei un genio, il futuro delle cpu e' quello di essere implementate da energia muscolare. posso prenotarmi?:)
      Cosi adesso per compilare il kernel oltre ai
      soliti
      comandi make
      bisogna girare la manovella per non sforzare la
      CPU
      (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux manovella edition
      - Scritto da: Anonimo
      Cosi adesso per compilare il kernel oltre ai
      soliti
      comandi make
      bisogna girare la manovella per non sforzare la
      CPU
      (rotfl)Be', se dovessero alimentare un PC in grado di far girare Win Svista dovrebbero mettere a pedalare Cipollini e Armstrong in tandem solo per far partire il SO e magari il campo minato (che in certe zone del mondo dev'essere veramente la "killer application" di MS). :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux manovella edition

      bisogna girare la manovella la manovella è il massimonon c'è paragone rispetto a tutte le analate di svistada ora in poi il must sarà avere un portatilemanovellico, che, specie in tempi bui espenti (causa costo enel) ci terrà in contattoimpedendo la sconnessione da forum di cotanto contenuto epocale, spirituale,mantrico e nirvanico
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux manovella edition
      - Scritto da: Anonimo
      Cosi adesso per compilare il kernel oltre ai
      soliti
      comandi make
      bisogna girare la manovella per non sforzare la
      CPU
      (rotfl)Mentre a te di manderanno a zappare e faranno solo bene (rotfl)
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Linux manovella edition
      - Scritto da: Anonimo
      Cosi adesso per compilare il kernel oltre ai
      soliti
      comandi make
      bisogna girare la manovella per non sforzare la
      CPU
      (rotfl)Gira la manovella prima di parlare, và...
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux manovella edition
      - Scritto da: Anonimo
      Cosi adesso per compilare il kernel oltre ai
      soliti
      comandi make
      bisogna girare la manovella per non sforzare la
      CPU
      (rotfl)
      Basta un pinguino in una gabbia con la ruota e risolvi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux manovella edition
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Cosi adesso per compilare il kernel oltre ai

        soliti

        comandi make

        bisogna girare la manovella per non sforzare la

        CPU

        (rotfl)


        Basta un pinguino in una gabbia con la ruota e
        risolvi.Spreco di risorse...bastano due criceti: primo vanno più veloci secondo possono generare corrente per delle ore!Il pinguino al massimo fa da direttore...:)
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux manovella edition


          Basta un pinguino in una gabbia con la ruota e

          risolvi.

          Spreco di risorse...bastano due criceti: primo
          vanno più veloci secondo possono generare
          corrente per delle ore!
          Il pinguino al massimo fa da direttore...:)
          Si ma i criceti si fanno pagare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux manovella edition
            - Scritto da: Anonimo


            Basta un pinguino in una gabbia con la ruota e


            risolvi.



            Spreco di risorse...bastano due criceti: primo

            vanno più veloci secondo possono generare

            corrente per delle ore!

            Il pinguino al massimo fa da direttore...:)


            Si ma i criceti si fanno pagare.Solo quelli che fanno girare Windows.E ovviamente devono poi dare la percentuale a Microsoft.
    • Anonimo scrive:
      9 --
  • Anonimo scrive:
    "150 milioni di giovani": bill schiatta
    Facendo i conti che solo windows per poveretticosta (al brasile) 80 $ copia, poi c'è office e tutto il resto,si tratta di una marea di soldi che prende il voloe soprattuto di un mercato immenso che sfugge almonopolio, e questo sarebbe gravissimoD'altra parte neppure regalando windows sarebbecompetitivo: infatti i guru del mit affermano che tuttii sistemi operativi sul mercato sono ormai troppopesanti per questo dispositivo, e solo una versionedi linux personalizzata è adeguata al compitoda svolgere (leggerezza + funzionalità) vedremo come procederà la faccenda
    • Anonimo scrive:
      Re: "150 milioni di giovani": bill schia
      - Scritto da: Anonimo
      Facendo i conti che solo windows per poveretti
      costa (al brasile) 80 $ copia, poi c'è office e
      tutto il resto,
      si tratta di una marea di soldi che prende il volo
      e soprattuto di un mercato immenso che sfugge al
      monopolio, e questo sarebbe gravissimo
      D'altra parte neppure regalando windows sarebbe
      competitivo: infatti i guru del mit affermano che
      tutti
      i sistemi operativi sul mercato sono ormai troppo
      pesanti per questo dispositivo, e solo una
      versione
      di linux personalizzata è adeguata al compito
      da svolgere (leggerezza + funzionalità)

      vedremo come procederà la faccendaDobbiamo tirare fuori la questione economica quando è in gioco l'alfabetizzazione dei più poveri del mondo?!Ma rallegriamoci di questa iniziativa invece!!
      • Anonimo scrive:
        Re: "150 milioni di giovani": bill schia

        Dobbiamo tirare fuori la questione economicadobbiamo chi ?in che mondo vivi ?pensi che "noi" si tiri fuori la questione"economica", per es quando non vengonodati farmaci in africa perché gli oligopolistinon li cedono a basso costo ?qui è la stessa identica cosa, e se il progettonon andrà in porto sarà a causa di una"questione economica" non tirata fuori certo da chi posta qui, ma da chi sta dietroil banco e vuole arricchire sempre di più
    • Anonimo scrive:
      Re: "150 milioni di giovani": bill schia
      - Scritto da: Anonimo
      Facendo i conti che solo windows per poveretti
      costa (al brasile) 80 $ copia, poi c'è office e
      tutto il resto,
      si tratta di una marea di soldi che prende il volo
      e soprattuto di un mercato immenso che sfugge al
      monopolio, e questo sarebbe gravissimo
      D'altra parte neppure regalando windows sarebbe
      competitivo: infatti i guru del mit affermano che
      tutti
      i sistemi operativi sul mercato sono ormai troppo
      pesanti per questo dispositivo, e solo una
      versione
      di linux personalizzata è adeguata al compito
      da svolgere (leggerezza + funzionalità)

      vedremo come procederà la faccendaDobbiamo tirare fuori la questione economica quando è in gioco l'alfabetizzazione dei più poveri del mondo?!Ma rallegriamoci di questa iniziativa invece!!
  • Anonimo scrive:
    Dai su non è malaccio
    Questa è un'iniziativa lodevole bravo NegroponteFirmatoWinUser
  • Anonimo scrive:
    linux unico so contro il digital divide
    Negroponte è un intellettuale di spicco deglistati uniti che si occupa da sempre della diffusionedella conoscenza tramite le tecnologie informatichecon l'obiettivo di eliminare il digital divide e diconseguenza le differenze nei livelli formativitra i giovani delle varie parti del mondo, in mododa ampliare l'accesso a pari opportunità di crescitaculturale e professionaleAlcuni mesi fa è intervenuto scrivendo una letteraaperta a Lula, il capo del governo brasiliano,sconsigliandolo vivamente di accettare le proffertedella microsoft relative a windows per pezzenti e diorientarsi invece verso Linux, unico strumento perridurre il digital divide e formare una generazionedi giovani professionalmente molto piu preparati in termini informatici.Speriamo che questa ulteriore iniziativa non siabloccata dagli interessi dei grandi oligopolicome avviene per i farmaci a basso costo da partedelle industrie farmaceutiche (vergogna infamante)
    • Anonimo scrive:
      Re: linux unico so contro il digital div
      - Scritto da: Anonimo
      Negroponte è un intellettuale di spicco degli
      stati uniti che si occupa da sempre della
      diffusione
      della conoscenza tramite le tecnologie
      informatiche
      con l'obiettivo di eliminare il digital divide e[CUT]uso Windows e sono daccordo anchio nel ridurre il digital divide con Linuxè giusto dare la conoscienza a tutti quanti anche alle persone sfortunate che nascono in paesi poveri come Africa o Brasile.
      • Anonimo scrive:
        Re: linux unico so contro il digital div

        uso Windows e sono daccordo anchio nel ridurre il
        digital divide con Linux
        è giusto dare la conoscienza a tutti quanti anche
        alle persone sfortunate che nascono in paesi
        poveri come Africa o Brasile.il valore aggiunto, oltre al basso costo dell'hw, e' quello di poter scrutare negli intimi recessi di un OS, per chi sia capace di farlo, e di imparare come funziona un computer invece che il funzionamento di un utente, parola che, aggiungerei, non risulta soddisfacènte ad un palato, linguisticamente ( ... ) parlando, ben educato.riguardo alla fortuna o al suo contrario, che sia bendata o che ci veda benissimo, le sue vittime le sceglie nache fuori dai "luoghi comuni" dei paesi poveri e di quelli che si vedono ricchi ...
    • Anonimo scrive:
      Re: linux unico so contro il digital div


      Speriamo che questa ulteriore iniziativa non sia
      bloccata dagli interessi dei grandi oligopoli
      come avviene per i farmaci a basso costo da parte
      delle industrie farmaceutiche (vergogna infamante)
      Che, incredibilmente, sono venduti in tutte le catene di farmacie degli Stati Uniti.Tipo: un flacone da 1000 (mille!!!!) aspirine a 6$.In Italia una confezione da 15 aspirine è venduta a circa 6€.
      • Anonimo scrive:
        Re: linux unico so contro il digital div
        - Scritto da: Anonimo
        Che, incredibilmente, sono venduti in tutte le
        catene di farmacie degli Stati Uniti.
        Tipo: un flacone da 1000 (mille!!!!) aspirine a
        6$.
        In Italia una confezione da 15 aspirine è venduta
        a circa 6?.Ma perchè hai visto gli integratori salutari come gli omega3, la papya fermentata, ecc.Flaconcini con 20-30 capsule a 7-8 euro, contro flaconi da 180 per la stessa cifra già anche solo in Francia o Inghilterra, e $6 come dici per confezioni da 500 in USA (parlo soprattutto degli Omega3).
        • Anonimo scrive:
          Re: linux unico so contro il digital div

          Ma perchè hai visto gli integratori salutari come
          gli omega3, la papya fermentata, ecc.
          Flaconcini con 20-30 capsule a 7-8 euro, contro
          flaconi da 180 per la stessa cifra già anche solo
          in Francia o Inghilterra, e $6 come dici per
          confezioni da 500 in USA (parlo soprattutto degli
          Omega3).ma e' normale, noi abbiamo i politici che devono arrotondarsi la paghetta, poi l'aspirina da noi e' un presidio medico-chirurgico e farsi aprire la pancia ogni volta che si ha mal di testa costa.aprire la testa a quelli che il mal di pancia lo fanno venire costerebbe meno, ma le loro leggi non lo consentono per cui tutti in coro cantiamo OK IL PREZZO E' GIUSTO.
  • Anonimo scrive:
    Re: Io un po' mi preoccuperei...

    io sto seguendo con attenzione lo sviluppo di vistaanch'io mi interesso molto al marketing microsofte vista sarà il miglior so mai fatto, il so piu sicuro maifatto, il so piu performante mai fattopeccato che questo sia il messaggio da molti annie che non sia mai stato vero: che lo diventi adessopuò anche darsi, solo mi sembra piuttosto improbabile
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux è da 3° mondo
    - Scritto da: Anonimo
    Lo stesso tentativo di portare Linux sui laptop
    come ha fatto Dell si è rivelata un fallimento
    totale, per cui l'unico spazio che può trovare è
    questo.Ma Dell in passato non l'ha mai fatto di portare linux sui laptop, c'era solo la notizia un paio di settimane fa che avrebbero dato prossimamente un modello a dei ricercatori in Francia. Il boss di Dell ha detto che non crede in Linux come Desktop.
  • Anonimo scrive:
    Confondete sempre server e desktop
    Nessuno mette in discussione linux server, stiamo parlando di client client cliente linux è alla frutta frutta frutta.Il fatto che il kernel sia buono, non vuole dire che tutto il resto lo sia: l'esatto contrario di windows se vogliamo, ma è tutta questione di articolo quinto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Confondete sempre server e desktop
      tu invece confondi sempre l'informatica con l'ippica!!!va là caro,cambia mestiere!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Confondete sempre server e desktop
        - Scritto da: Anonimo
        tu invece confondi sempre l'informatica con
        l'ippica!!!
        va là caro,cambia mestiere!!!Tipica risposta evasiva da perfetto linux boyVi hanno addestrato bene dal quartier generaleOpen Rat
        • Anonimo scrive:
          Re: Confondete sempre server e desktop

          Tipica risposta evasiva da perfetto linux boy
          Vi hanno addestrato bene dal quartier generale
          Open Rattipica risposta di uno che sa aprire e chiudere finestre e BASTAclosed monky
          • Anonimo scrive:
            Re: Confondete sempre server e desktop
            - Scritto da: Anonimo
            tipica risposta di uno che sa aprire e chiudere
            finestre e BASTA
            closed monkyTorna a dormire tarzanello
          • Anonimo scrive:
            Re: Confondete sempre server e desktop

            Torna a dormire tarzanelloahahahahahaho colpito nel segnotu piuttosto, guarda che domani devi andare a scuola!!!e ricordati di chiudere bene le finestrelle, basta cliccare sulla x ahahahahahahahaHUG HUG HUG closed monky
    • Anonimo scrive:
      Re: Confondete sempre server e desktop
      - Scritto da: Anonimo
      Nessuno mette in discussione linux server, stiamo
      parlando di client client client
      e linux è alla frutta frutta frutta.Posso dire che a me (e a molti altri) non frega niente niente niente?Qui tutti a dire: linux non va bene, è troppo difficile, è da smanettoni sfigati.Ragazzi, ma se non vi va di impararlo, non fatelo. Nessun dottore ha mai prescritto una distro. Si vive felicemente anche senza pinguiniMa onestamente, chissenefrega se la maggioranza non usa linux: la maggioranza delle persone guida una Fiat, vi sembrano buone auto?Soltanto i fissati devono per forza pensare che linux conquisterà il mondo desktop, etc... sono menate. La gente comune ormai si è abituata al pc che si configura da solo, che sceglie per loro, che funziona come dice lui.Per portare linux sul desktop in massa dovrebbe cambiare parecchio, ed io sinceramente non sono molto convinto che gli utenti linux ci farebbero un affare.Per quanto riguarda le varie cazzate che girano su linux (adesso qui va di moda quella sul wi-fi): linux il wi-fi lo supporta benissimo, mai visto gente che gira facendo wardriving con il portatilino con su linux? (non che sia sta attivita' eccitante...)Per chi invece fosse tornato da Marte solo stasera, ricordo che con i win32codecs ci si vede tutto quello che vedete anche voi su win.Per chi invece fosse uscito ora dallo sgabuzzino, ricordo che su linux ci trovate Doom, Unreal Tournament e anche altri (ovviamente a $$$) e che Cedega non è una parolaccia.'notte
  • Anonimo scrive:
    Re: Io un po' mi preoccuperei...

    no, non c'è giorno che punto informatico non
    parli di linux. Io sto seguendo con attenzione lo
    sviluppo di vista, delle schede video, di
    directX10, del software in generale e di linux
    neanche l'ombra. potrei farti lo stesso esempio se seguissi altri siti di software in generale e che parlano di linux, kernel hacking etc..Se tu segui directx 10 (chi le fa? come pensi possano essere su linux?) vista (idem) le schede video (cosa delle schede video? i driver chiusi o cosa?)
    Punto informatico è di parte
    quanto il tg5sara'..
  • Anonimo scrive:
    Linux è proprio versatile
    si presta a tutte le fantasie che passano per la testa al genere umano, in particolar modo alla categoria degli universitari.E non parlatemi delle big company linucs based, che quì stiamo parlando di linucs client, abbiamo ri-capito che su server, spendendo 7000 Eur per il sistemista, sperando che non muoia nei prossimi 5 anni, ho la macchina più bella del mondo.Credo che aprirò un sito per elencare tutte le ca**ate fatte con linucs, ne ho viste di tutti i colori, meritano di essere raccolte.Io nel frattempo sto pensando ad un PC che funziona a biogas, ovviamente con linux : che volete, mi piace la pasta e faggioli...
    • bugybugy scrive:
      Re: Linux è proprio versatile
      - Scritto da: Anonimo
      si presta a tutte le fantasie che passano per la
      testa al genere umano, in particolar modo alla
      categoria degli universitari.
      E non parlatemi delle big company linucs based,
      che quì stiamo parlando di linucs client, abbiamo
      ri-capito che su server, spendendo 7000 Eur per
      il sistemista, sperando che non muoia nei
      prossimi 5 anni, ho la macchina più bella del
      mondo.

      Credo che aprirò un sito per elencare tutte le
      ca**ate fatte con linucs, ne ho viste di tutti i
      colori, meritano di essere raccolte.

      Io nel frattempo sto pensando ad un PC che
      funziona a biogas, ovviamente con linux : che
      volete, mi piace la pasta e faggioli...Complimenti per la serie infinita di stupidate dette in così poche righe, da primato!!
  • Anonimo scrive:
    linux, mondo per tirchi
    alla fine l'unico motivo per usare linux è il fatto di voler risparmiare e non volerlo ammettere. Ci fate caso? Chi compra alla discount la cioccotella o la cola cola non dice mai che lo fa per risparmiare, dice sempre che è più buona (nonostante possiate vedere come ad una festa le bottiglie di cola cola restano li anche dopo che sono finite quelle di marca).Quindi ormai da tempo considero linux un sistema a basso costo per risparmiare. Pochi usano linux come si deve (ricompilandolo su dispositivi embedded, facendoci super computer etc).La maggior parte lo fa perchè ha un pc del 15-18 e piuttosto che farsi vedere con win98 ci mette linux e ci fa anche il figo
    • Anonimo scrive:
      Re: linux, mondo per tirchi

      il fatto di voler risparmiareun sistema che viene usato per far girare oltre la metadei 500 supercomputer piu potenti del mondo, non vienescelto per il risparmio, ma per l'efficenza, ignorante
      • Anonimo scrive:
        Re: linux, mondo per tirchi
        - Scritto da: Anonimo

        il fatto di voler risparmiare

        un sistema che viene usato per far girare oltre
        la meta
        dei 500 supercomputer piu potenti del mondo, non
        viene
        scelto per il risparmio, ma per l'efficenza,
        ignoranteleggere tutto il post no eh, questa categoria l'ho inserita negli unici casi in cui conviene usare linux. E' ovvio che con il codice alla mano puoi farci di più in questi casi.E poi dicono che gli utonti siano noiper fesso non passare, leggi prima di trollare
        • Anonimo scrive:
          Re: linux, mondo per tirchi

          leggere tutto il post no postare un titolo adeguato era troppo difficile no ?con linux fanno i computer piu costosi in assoluto,quindi la tua è solo una penosa polemica di partepovero ignorante
          • Anonimo scrive:
            Re: linux, mondo per tirchi
            - Scritto da: Anonimo

            leggere tutto il post no
            postare un titolo adeguato era troppo difficile
            no ?
            con linux fanno i computer piu costosi in
            assoluto,
            quindi la tua è solo una penosa polemica di parte
            povero ignoranteahahah, i linari si fermano al titolo e non leggono il contenutoahahahahah
          • Anonimo scrive:
            Re: linux, mondo per tirchi
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            leggere tutto il post no

            postare un titolo adeguato era troppo difficile

            no ?

            con linux fanno i computer piu costosi in

            assoluto,

            quindi la tua è solo una penosa polemica di
            parte

            povero ignorante
            ahahah, i linari si fermano al titolo e non
            leggono il contenuto
            ahahahahahBash è il loro browser, che vuoi pretendere
          • Anonimo scrive:
            Re: linux, mondo per tirchi
            - Scritto da: Anonimo
            Bash è il loro browser, che vuoi pretendereE dopo questa bestialita' informatica (che linux piaccia o no, sempre una bestialita' è) possiamo tutti andare a dormire felici.
    • Anonimo scrive:
      Re: linux, mondo per tirchi
      - Scritto da: Anonimo
      alla fine l'unico motivo per usare linux è il
      fatto di voler risparmiare e non volerlo
      ammettere.
      Ci fate caso? Chi compra alla discount la
      cioccotella o la cola cola non dice mai che lo fa
      per risparmiare, dice sempre che è più buona
      (nonostante possiate vedere come ad una festa le
      bottiglie di cola cola restano li anche dopo che
      sono finite quelle di marca).Il tuo discorso avrebbe senso se le installazioni windows fossero tutte regolari.Decisamente non lo sono: il problema è la difficolta' d'uso.Altrimenti spiegami perchè tra desktop e server c'è una differenza così massiccia.Gli utenti home hanno più soldi da spendere di chi deve tirare su un server?
      • Anonimo scrive:
        Re: linux, mondo per tirchi

        spiegami perchè tra desktop e server c'è una
        differenza così massiccia.e perchè dovertelo spiegare ?se non ci arrivi non c'è spiegazione chetengacome mai per es il mac, pur essendo semprestato un desktop molto migliore di windowsha piu o meno le stesse % raggiunte da linuxnel desktop in 3-4 anni ? (e se questo manovelva in porto, % 7-8-10 volte inferiori)non è la prima volta che il peggio, a causadel marketing che riesce a vendere fuffa,è al primo posto invece che all'ultimo, e solo uno stupidino viene a proporre quesititroppo sciocchini anche per il vecchio MikeBongiorno
      • Anonimo scrive:
        Re: linux, mondo per tirchi

        Il tuo discorso avrebbe senso se le installazioni
        windows fossero tutte regolari.
        Come dite voi linari il motivo per il quale winzozz èdiffuso dipende dal fatto che ne viene imposto l'acquisto assieme al PC dal che si evice che sono tutte regolari.
        Decisamente non lo sono: il problema è la
        difficolta' d'uso.
        E quindi viene installato volontariamente in maniera legale o illegale che sia,
        Altrimenti spiegami perchè tra desktop e server
        c'è una differenza così massiccia.
        Forse dipende dal fatto che sui desktop prima si inizia a lavorare più contenti si è, viceversa più si smanetta attorno ad un server più scorre il tassametro.
        Gli utenti home hanno più soldi da spendere di
        chi deve tirare su un server?
        Vedi sopra gli utenti home non sono pagati per smanettare attorno al PC, gli amministratori dei server generalmente si, se ne conosci qualcuno che lo fa gratis presentamenlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: linux, mondo per tirchi
      A parte che come dici tu stesso tra le righe Linux è usato anche sui supercomputer più costosi (non si capisce infatti cosa intendi dimostrare esattamente), credo che non ci sia assolutamente niente di male a usare un sistema operativo gratuito (e senza neanche compromessi sulla qualità, visto che appunto è un SO da supercomputer...) per un computer che deve costare poco.Come ho scritto in un altro thread, che senso avrebbe infatti produrre un PC che costi meno di 100 euro al quale vanno poi aggiunti 300 euro di sistema operativo?Anche volendo metterci su una "Pezzent Edition" comunque su un computer economico sarebbe un'aggiunta rilevante sul prezzo finale (anche dal punto di vista pratico, per il fatto di dover rendere conto delle licenze a Microsoft), e di capacità limitate rispetto a un Linux "full edition".
    • Anonimo scrive:
      Re: linux, mondo per tirchi
      - Scritto da: Anonimo
      alla fine l'unico motivo per usare linux è il
      fatto di voler risparmiare e non volerlo
      ammettere. Falso : io lo uso per navigare nei siti porno senza paura di spyware, virus, troian.
    • Giambo scrive:
      Re: linux, mondo per tirchi
      - Scritto da: Anonimo
      alla fine l'unico motivo per usare linux è il
      fatto di voler risparmiare e non volerlo
      ammettere. Peccato mortale ! Vuoi risparmiare ?!? Ma che sei, pazzo ?!?Facciamo cosi': Usa Linux e versa dei soldi sul mio conto.Ti aiuto a non fare la figura del tirchio davanti ai tuoi compagni di scuola !
  • Anonimo scrive:
    MIT il piu famoso lab usa sceglie linux
    Sarà un caso ma la nasa sceglie di collaborare congoogle, una società linux-based, il media center delmit, piu avanzato laboratorio di ricerca sulle tecnologie informatiche, sceglie linuxTutti, insomma, sputano su quella fetecchia diwindows, non appena si tratti di progettare qualcosadi innovativo.Chissà perché ? Forse perché fa schifo e costaun enormità in rapporto alla bassa qualità ?
    • Anonimo scrive:
      Re: MIT il piu famoso lab usa sceglie li
      no politica- Scritto da: Anonimo
      Sarà un caso ma la nasa sceglie di collaborare con
      google, una società linux-based, il media center
      del
      mit, piu avanzato laboratorio di ricerca sulle
      tecnologie informatiche, sceglie linux

      Tutti, insomma, sputano su quella fetecchia di
      windows, non appena si tratti di progettare
      qualcosa
      di innovativo.

      Chissà perché ? Forse perché fa schifo e costa
      un enormità in rapporto alla bassa qualità ?
    • Anonimo scrive:
      Re: MIT il piu famoso lab usa sceglie li
      - Scritto da: Anonimo
      Sarà un caso ma la nasa sceglie di collaborare con
      google, una società linux-based, il media center
      del
      mit, piu avanzato laboratorio di ricerca sulle
      tecnologie informatiche, sceglie linuxPiu continuate a postare certi casi di successo piu la gente continuerà a comprare dischi WindowsXPIl problema è 50% linux 50% massa di dementi chesi esaltano per le proprietà propeteiche dei servers linux e glissano clamorosamente quando si parla di computer facile per le massaie che supporta giochimp3 programmi video programmazione 3d ecc.lo sappiamo anche noi che sui servers conviene piazzareuna cazzo di debian quello che non vi entra sulla vostra testolina piena di merda è che a noi non ce ne frega un cazzo dei server :)
      • Anonimo scrive:
        Re: MIT il piu famoso lab usa sceglie li

        quando si parla di computer facile per le massaiesbagliato, linux è piu facile a parita di tempo dedicatoper installare firewall, antivirus, antispyware, pacchi, etcormai ci vuole la laurea in informatica, poi ci si ritrovacon un zombi usato per i peggiori info-criminino, grazie, non sono scemo
        • Anonimo scrive:
          Re: MIT il piu famoso lab usa sceglie li
          - Scritto da: Anonimo
          sbagliato, linux è piu facile a parita di tempo
          dedicatoSi come no peccato che il tuo linuz non mi riconoscela scheda wireless a prima botta e devo bestemmiarequando mi trovo in aeroporto e non posso controllarela posta elettronica perchè Linux si rifiuta di far partirei miei costosissimi componenti high tech....
          • Anonimo scrive:
            Re: MIT il piu famoso lab usa sceglie li

            la scheda wireless a prima botta e devo bestemmiareguarda io ho un athlon 1600 su cui, da due anni, nonriesco a installare nessun so windows: com'èpossibile, si vede che fanno proprio schifo
          • Anonimo scrive:
            Re: MIT il piu famoso lab usa sceglie li
            - Scritto da: Anonimo

            la scheda wireless a prima botta e devo
            bestemmiare

            guarda io ho un athlon 1600 su cui, da due anni,
            non
            riesco a installare nessun so windows: com'è
            possibile, si vede che fanno proprio schifoma come fai? io avevo un pentium a 1400 e andava una spada. Su un 550 ci girava bene se toglievi l'interfaccia (e parlo di xp)
          • Anonimo scrive:
            Re: MIT il piu famoso lab usa sceglie li

            ma come fai? no, come fa xp a fare così schifo. è una macchina standard, le distro linux si installano in un quarto d'ora ma il cd di xp, regolarmente, dopo 20 minuti di procedura di installazione si blocca e non va piu avanti: provato100 volte
          • Anonimo scrive:
            Re: MIT il piu famoso lab usa sceglie li

            no, come fa xp a fare così schifo. è una macchina
            standard, le distro linux si installano in un
            quarto d'ora ma il cd di xp, regolarmente, dopo
            20 minuti di procedura di installazione si blocca
            e non va piu avanti: provato
            100 volte
            Evidentemente è passato di moda il fatto che non sitrovano portatili senza winzozz e che viene imposto e non è giusto non poterlo avere senza winzuppp.......
          • Le-ChuckITA scrive:
            Re: MIT il piu famoso lab usa sceglie li
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            sbagliato, linux è piu facile a parita di tempo

            dedicato

            Si come no peccato che il tuo linuz non mi
            riconosce
            la scheda wireless a prima botta e devo
            bestemmiare
            quando mi trovo in aeroporto e non posso
            controllare
            la posta elettronica perchè Linux si rifiuta di
            far partire
            i miei costosissimi componenti high tech....Se tu usassi davvero linux la scheda wireless l'avresti fatta funzionare il primo giorno e non ti ritroveresti in aeroporto con un sistema installato di fresco :)
          • Anonimo scrive:
            Re: MIT il piu famoso lab usa sceglie li

            Se tu usassi davvero linux la scheda wireless
            l'avresti fatta funzionare il primo giorno e non
            ti ritroveresti in aeroporto con un sistema
            installato di fresco :)
            Ma non era facilissimo da installare, roba da 10 minuti.
          • BSD_like scrive:
            Re: MIT il piu famoso lab usa sceglie li
            Dipende dall'hw.Se vuoi avere solo quello certificato che funzioni senza essere guru UNIX, basta che ti fai un giro su internet utilizzando google e forum dedicati.E non dire che leggere un pò di righe sia un'operazione difficilissima; sicuramente non è roba di 10 min; ma difficile no.
          • Anonimo scrive:
            Re: MIT il piu famoso lab usa sceglie li
            - Scritto da: Anonimo
            Si come no peccato che il tuo linuz non mi
            riconosce
            la scheda wireless a prima botta e devo
            bestemmiare
            quando mi trovo in aeroporto e non posso
            controllare
            la posta elettronica perchè Linux si rifiuta di
            far partire
            i miei costosissimi componenti high tech....PoveVo caVo, quanto ti capisco.PuVe a me succede, quando ceVcavo di guaVdaVe un video sul mio mega plasma dalla piscina con idVomassaggio, si vedeva tutto a quadVettoni con quel cavolo di linuz.Adesso ho messo Windows Media CenteV e funziona tutto una meVaviglia...E l'ho pagato puVe poco: solo 500 euVo al mese.Ma tanto peV noi che viaggiamo in aeVeo e abbiamo costosissimi componenti hi-tech che cosa vuoi che siano...Mica come 'sti pezzenti che faticano peV aVVivaVe alla fine del mese...Sniff... [onomatopeico del naso su pista ]
          • Anonimo scrive:
            Re: MIT il piu famoso lab usa sceglie li
            - Scritto da: Anonimo
            PuVe a me succede, quando ceVcavo di guaVdaVe
            unvideo sul mio mega plasma dalla piscina con
            idVomassaggio, si vedeva tutto a quadVettoni con
            quel cavolo di linuz.Huiiii ! Non me ne paVlaVe ! GuaVda, con il nuovo UindosUista peV guaVdaVe le sfilate di moda di Milano ho dovuto faVmi cambiaVe tutti i monitoV nella casa in SaVdegna, a St.MoVitz e negli appaVtamenti di Voma, CapVi e Milano ! Sono ancoVa tutta agitata ...Questa stoVia del DVM (Digital Vight Management) pVopVio non l'ho capita, ma se seVe a spazzaVe via i piVati teVVoVisti comunisti ...
          • TADsince1995 scrive:
            Re: MIT il piu famoso lab usa sceglie li

            Si come no peccato che il tuo linuz non mi
            riconosce
            la scheda wireless a prima bottaSe è una Intel Pro Wireless l'installazione è una sciocchezza.TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: MIT il piu famoso lab usa sceglie li
            - Scritto da: TADsince1995


            Si come no peccato che il tuo linuz non mi

            riconosce

            la scheda wireless a prima botta

            Se è una Intel Pro Wireless l'installazione è una
            sciocchezza.
            Specialmente se invece di doverla fare si posta solamente.
    • Anonimo scrive:
      Re: MIT il piu famoso lab usa sceglie li

      Tutti, insomma, sputano su quella fetecchia di
      windows, non appena si tratti di progettare
      qualcosa di innovativo. Certo, perché la Microsoft non si sporca le mani con i progetti ancora in faase embrionale. Non temere, che se avrà successo, la Microsoft lo comprerà e lo inserirà in Windows VISTA.
      • Anonimo scrive:
        Re: MIT il piu famoso lab usa sceglie li

        lo inserirà in Windows VISTA.buono, essendo opensource, dovràtramite gpl, rilasciare lo scadente codicedi vista, che la comunità provvederà a rendere migliore, sicuro e fruibile daipaesi piu svantaggiati, in modo tale chela ms, invece di approfondire il solco deldigi-divide con prodotti infami quali windowsper morti-di-fam, darà un contributo positivo alla civiltà, alla cultura, al progresso,e renderà anche le tope piu generose e disposte a darla via per amore (e non perinteresse)a quel punto billo troverà posto sul calendarioe sarà ricompensato dal ruolo storico avuto,assieme a grandi innovatori dello stampo ditorvald, stallman, freakantoni, gustavo dandolo
    • Anonimo scrive:
      Re: MIT il piu famoso lab usa sceglie li
      - Scritto da: Anonimo
      Chissà perché ? Forse perché fa schifo e costa
      un enormità in rapporto alla bassa qualità ?Più che altro come fai a fare un computer che costa meno di 100 euro e poi ci devi aggiungere 300 euro per Windows (ah già dimenticavo la Pezzent Edition...)
    • Anonimo scrive:
      Re: MIT il piu famoso lab usa sceglie li
      - Scritto da: Anonimo
      Sarà un caso ma la nasa sceglie di collaborare con
      google, una società linux-based, il media center
      del
      mit, piu avanzato laboratorio di ricerca sulle
      tecnologie informatiche, sceglie linux
      Sceglierà è più appropriato.
      Tutti, insomma, sputano su quella fetecchia di
      windows, non appena si tratti di progettare
      qualcosa
      di innovativo.
      Si tratterà è più appropriato.
      Chissà perché ? Forse perché fa schifo e costa
      un enormità in rapporto alla bassa qualità ?
      In compenso esiste adesso e non in un indefinito futuro.
  • Anonimo scrive:
    150 milioni di linux in piu (15% desk)
    Se questo progetto va in porto linux aggiungeall'attuale base desktop del 3% un buon 15%Molto bene
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux è da 3° mondo
    Bello questo post, veramente. Lascia sicuramente trasparire l'intelligenza superiore di chi lo ha lasciato.Oltretutto il post è molto utile per la collettività, perciò grazie tantissime della tua preziosa opinione, che ha veramente dato significato alla mia altamente noiosa serata.Data la tua saggezza, ti sarei grato se riuscissi anche a spiegarmi come realizzare a costo minimo un firewall, server DHCP, proxy, etc etc con un computer datato, utilizzando un altro OS (sai cosa intendo...).Ah si... sarebbe buono potesse questo essere anche SICURO...Grazie ancora illuminato ...e illuminante!
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è da 3° mondo
      - Scritto da: Anonimo
      Data la tua saggezza, ti sarei grato se riuscissi
      anche a spiegarmi come realizzare a costo minimo
      un firewall, server DHCP, proxy, etc etc con un
      computer datato, utilizzando un altro OS (sai
      cosa intendo...).
      Ah si... sarebbe buono potesse questo essere
      anche SICURO...OpenBsd FreeBSD e vai con DIO Linux lascialo ai 4 sgallettati che non capiscono un cassodi informatica
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è da 3° mondo
      - Scritto da: Anonimo
      Bello questo post, veramente. Lascia sicuramente
      trasparire l'intelligenza superiore di chi lo ha
      lasciato.
      Oltretutto il post è molto utile per la
      collettività, perciò grazie tantissime della tua
      preziosa opinione, che ha veramente dato
      significato alla mia altamente noiosa serata.

      Data la tua saggezza, ti sarei grato se riuscissi
      anche a spiegarmi come realizzare a costo minimo
      un firewall, server DHCP, proxy, etc etc con un
      computer datato, utilizzando un altro OS (sai
      cosa intendo...).E chi se ne frega che riesce a realizzare quelle cose.COme sistema desktop Linux è un fallimento completo.A alla gente che comincia i primi approcci con l'informatica, serve uno strumento di lavoro per farli avvicinare all'informatica, non ad allontanarli.E Linux in quanto ad avvicinare gente all'informatica non è proprio il massimo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux è da 3° mondo

        COme sistema desktop Linux è un fallimento complInfatti il media center del MIT, dove lavorano i piucapaci geni degli usa, ha optato per linux perchépurtroppo non ha avuto il buon senso di interpellareun ignorantone patentato come tehahaha!!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux è da 3° mondo
          - Scritto da: Anonimo

          COme sistema desktop Linux è un fallimento compl
          Infatti il media center del MIT, dove lavorano i
          piu
          capaci geni degli usa, ha optato per linux perché
          purtroppo non ha avuto il buon senso di
          interpellare
          un ignorantone patentato come te

          hahaha!!!!!Peccato che il tutto è stato fatto per contenere i costi, e sai bene che quando devi risparmiare ciò che viene fuori non è certo un mostro di qualità. Non farmi ridere, paragonare in termini di usabilità anche una versione passata di WIndows, (Es: Win98) con qualunque versione di Red-Hat Linux è una bestemmia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux è da 3° mondo

            con qualunque versione di Red-Hat Linux è una
            bestemmia.tua opinione, su cui ghigno e righignonon c'è paragone tra win9c/2k/xp e le nuove distrolinux alla ubuntu in termini di usabilitàc'è invece un mare in di qualità e di costo, e tantaAl media center del mit hanno scelto il meglioSe avranno successo e riusciranno a distribuirequel coso, in poco tempo chi imparerà a usarloriterrà le fetecchie di billo di scarsissima usabilità
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux è da 3° mondo
            - Scritto da: Anonimo

            con qualunque versione di Red-Hat Linux è una

            bestemmia.
            tua opinione, su cui ghigno e righigno
            Tua opinione , praticamente smentita dai dati di fatto.Dati di fatto: Supporto dell' hardware, problemi di configurazione, e chi piùì ne ha piùù ne metta.ANcora non hai capito che il limite di Linux nel settore Desktop è proprio questo? Basta osservare le lamentale della gente che cerca di usarlo, e poi ne è subito disgustato dal fatto che è inusabile.Non basta avere una bella interfaccia colorata e altre cazzatine per dire che qualcosa è utilizzabile.
            non c'è paragone tra win9c/2k/xp e le nuove distro
            linux alla ubuntu in termini di usabilità
            ROTFL, idem come sopra.
          • elcabesa scrive:
            Re: Linux è da 3° mondo

            Tua opinione , praticamente smentita dai dati di
            fatto.
            Dati di fatto: Supporto dell' hardware, problemi
            di configurazione, e chi piùì ne ha piùù ne
            metta.fammi un piacere, comprati l'ultima scheda video della ATI o NVIDIA, inseriscila nello slot pci, accendi il pc, fai avviare windows e usala al 100% senza inserire il cd dato in dotazione dal produttore.è praticamente impossibile.e questo vale anche per 100 altri tipi di schede....windows non ha questi problemi cerchè i produttori ti forniscono i driver.... ma se non lo fanno è normale che l'ultima scheda non sempre funzioni.per i "problemi di configurazione" se non mi fai un esempino , va bene anche un disegnino non capisco. non so che vuoi dire.infine " chi piùù ne ha piùù ne metta" è un pò buttata li..
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux è da 3° mondo

            Peccato che il tutto è stato fatto per contenere
            i costi, e sai bene che quando devi risparmiare
            ciò che viene fuori non è certo un mostro di
            qualità. ECCO!Mi sono scempre chiesto come mai i governi e le più grandi multinazionali spendano centinaia di milioni di dollari per dotarsi di supercomputer, e poi ci montino su linux... per riasparmiare!!!
            Non farmi ridere, paragonare in termini di
            usabilità anche una versione passata di WIndows,
            (Es: Win98) con qualunque versione di Red-Hat
            Linux è una bestemmia.Poi in segreto ti svelerò che l'usabilità è solo UNA delle caratteristiche di un software...Cmq su questo hai ragione, paragonare windows a linuux non puo che essere una bestemmia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux è da 3° mondo
            - Scritto da: Anonimo

            Peccato che il tutto è stato fatto per contenere

            i costi, e sai bene che quando devi risparmiare

            ciò che viene fuori non è certo un mostro di

            qualità.

            ECCO!
            Mi sono scempre chiesto come mai i governi e le
            più grandi multinazionali spendano centinaia di
            milioni di dollari per dotarsi di supercomputer,
            e poi ci montino su linux... per riasparmiare!!!
            Ed è qui che crolla tutto. CHe linux sia utilizzato nei settore dei supercomputer è una cosa, il problema è Linux sui DESKTOP!Siete de coccio oh, significherà qualcosa se invece le stesse multinazionali e governi non dotano i loro uffici di Red-Had Linux o qualche altra distro, invece guada caso hanno sicuramente una qualche versione di Win.!Significherà qualcosa? Bhoooooooo
            Poi in segreto ti svelerò che l'usabilità è solo
            UNA delle caratteristiche di un software...Si dai svelami, come Linux è usabile, con tutti i vari problemi di configurazione e di supporto dell' HW. TI prego illumina anche le migliaia di utenti che provano ad utilizzarlo e ci rinunciano dopo un paio di giorni.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux è da 3° mondo
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo


            Peccato che il tutto è stato fatto per
            contenere


            i costi, e sai bene che quando devi
            risparmiare


            ciò che viene fuori non è certo un mostro di


            qualità.



            ECCO!

            Mi sono scempre chiesto come mai i governi e le

            più grandi multinazionali spendano centinaia di

            milioni di dollari per dotarsi di supercomputer,

            e poi ci montino su linux... per riasparmiare!!!



            Ed è qui che crolla tutto. CHe linux sia
            utilizzato nei settore dei supercomputer è una
            cosa, il problema è Linux sui DESKTOP!
            Siete de coccio oh, significherà qualcosa se
            invece le stesse multinazionali e governi non
            dotano i loro uffici di Red-Had Linux o qualche
            altra distro, invece guada caso hanno sicuramente
            una qualche versione di Win.!
            Significherà qualcosa? BhooooooooEccerto significa che quando il divario era enorme tutti hanno optato per Win, ora i costi di conversione e di formazione rendono proibitiva una migrazione di massa... si kiama effetto lock-inTutto qeusto accompagnato da una sana e tenace azione di lobbing...Sono arrivati a mandare lettere e fare discorsi persino nel parlamento italiano! ekekkaxx

            Poi in segreto ti svelerò che l'usabilità è solo

            UNA delle caratteristiche di un software...

            Si dai svelami, come Linux è usabile, con tutti i
            vari problemi di configurazione e di supporto
            dell' HW. TI prego illumina anche le migliaia di
            utenti che provano ad utilizzarlo e ci rinunciano
            dopo un paio di giorni.Pur di attaccare non ti rendi conto nemmeno di quando ti viene ragione. Seppure in parte.Ho scritto che l'usabilità è solo UNA delle caratteristiche di un software, sottintendendo che ce ne sono altre e altrettanto importanti (l'ingegneria del software ne suggerisce ben 12, 8 interne, 4 esterne) !!
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux è da 3° mondo
            - Scritto da: Anonimo
            Eccerto significa che quando il divario era
            enorme tutti hanno optato per Win, ora i costi di
            conversione e di formazione rendono proibitiva
            una migrazione di massa... si kiama effetto
            lock-inGuarda ti svelo un segreto a me (come molti altri credo ) non interessa linux bensi gli applicativi gratis Firefox,gcc,python,openoffice,qt (trolltech) eccuna volta che ho a disposizione i migliori tool a prezzo zero sviluppo i miei applicativi sulla piattaforma desktop che ha una copertura del 90 e passa percentoossia Windows.il vero valore dell'open source è questo non linux desktop.un caso lampante potrebbe essere Google.Google ha i server linux ma sviluppa gli applicativi client solo per Microsoft.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: opensource
            - Scritto da: Anonimo
            Guarda ti svelo un segreto a me (come molti altri
            credo ) non interessa linux bensi gli applicativi
            gratis
            Firefox,gcc,python,openoffice,qt (trolltech) ecc
            una volta che ho a disposizione i migliori tool a
            prezzo zero sviluppo i miei applicativi sulla
            piattaforma desktop che ha una copertura del 90 eNon solo gratis, sono opensource. Microsoft ti da gratis Internet explorer, oulook express, windows media player, basta pagare per windows..ma come è che reputi i 'migliori tool di sviluppo' quelli opensource e non quelli microsoft??
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux è da 3° mondo
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo


            COme sistema desktop Linux è un fallimento
            compl

            Infatti il media center del MIT, dove lavorano i

            piu

            capaci geni degli usa, ha optato per linux
            perché

            purtroppo non ha avuto il buon senso di

            interpellare

            un ignorantone patentato come te



            hahaha!!!!!

            Peccato che il tutto è stato fatto per contenere
            i costi, e sai bene che quando devi risparmiare
            ciò che viene fuori non è certo un mostro di
            qualità.

            Non farmi ridere, paragonare in termini di
            usabilità anche una versione passata di WIndows,
            (Es: Win98) con qualunque versione di Red-Hat
            Linux è una bestemmia.Effettivamente non bisognerebbe paragonare un derivato di unix con un sistema operativo piu' gettonato dalle riviste di videogiochi .
          • pippo75 scrive:
            Re: Linux è da 3° mondo
            premessa linux intesa come generica distro.

            Non farmi ridere, paragonare in termini di
            usabilità anche una versione passata di WIndows,
            (Es: Win98) con qualunque versione di Red-Hat
            Linux è una bestemmia.
            come usabilita' linux (secondo me ) non e' ancora ai livelli di windows, il quale ha il vantaggio di avere una ditta che riesce ad imporre le idee su come impostare le linee dello sviluppo ( le famose guideline for windows).Linux ha piu' teste da mettere d'accordo anche se sembra che si stia orientando verso uno standard (LSB o qualcosa di simile).Cmq. per chi deve usare Un browser, un client di posta ed un programma tipo office va piu' che bene, considerando che ogni distro in genere da qualche programma allegato che tutto sommato non e' poi cosi' male.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux è da 3° mondo
            - Scritto da: pippo75
            premessa linux intesa come generica distro.



            Non farmi ridere, paragonare in termini di

            usabilità anche una versione passata di WIndows,

            (Es: Win98) con qualunque versione di Red-Hat

            Linux è una bestemmia.



            come usabilita' linux (secondo me ) non e' ancora
            ai livelli di windows,Te non hai mai usato Linux ultime versioni.Continua a usare la lavatrice che è meglio.
          • pippo75 scrive:
            Re: Linux è da 3° mondo


            come usabilita' linux (secondo me ) non e'
            ancora

            ai livelli di windows,

            Te non hai mai usato Linux ultime versioni.
            Continua a usare la lavatrice che è meglio.vero, mi sono fermato a mandriva 2005 e suse 9.3.mi dici qualche argomentazione sui cui basi la tua affermazione? Non vorrei credere che quasi tutti i linari su PI siano dei troll (o magari invidiosi di chi con la lavatrice windows dispone di programma del tipo di Pinnacle, Adobe, .......).Se non sbaglio il copia-incolla sotto windows e' gestito molto meglio rispetto alle distro linux.praticamente ogni programma di installazione ti crea un icona nel menu avvio, e alla fine dell'installazione molto facilmente ti presenta un file con le istruzioni base.Windos da qualche tempo cerca di capire le icone che vengono usate di meno, mostrandole solo all'occasione (per molti sembra essere una cosa comodo, funzione cmq disattivabile )................
          • elcabesa scrive:
            Re: Linux è da 3° mondo

            vero, mi sono fermato a mandriva 2005 e suse 9.3.non conosco queste verioni , non l'ho mai usate :)cmq.... andiamo avanti
            Se non sbaglio il copia-incolla sotto windows e'
            gestito molto meglio rispetto alle distro linux.
            a me il copia incolla di linux funziona benissimo, cioè quasi tutti i programmi copiano con ctrl+c e incollano con ctrl+v , insomma fanno il calssico copia incolla.cosa ti a dato problemi? a me funziona con tutto....
            praticamente ogni programma di installazione ti
            crea un icona nel menu avvio, e alla fine
            dell'installazione molto facilmente ti presenta
            un file con le istruzioni base.Se usi i pacchetti software di mandrake allora l'icona nel manu avvio è assicurata per tutti i programmi grafici ( non quelli che girano da shell)Se icompili e installi un programma senza usare strumenti automatici allora è vero, in alcuni casi il softwaren on viene aggiunto nei menù.va detto che però inlinux ci sono molte interfacce grafiche e che sviluppa un programmino non può scrivere un programma che li aggiunge al menu di tutte le interfacce. ( però almeno kde e gnome si :) )
            Windos da qualche tempo cerca di capire le icone
            che vengono usate di meno, mostrandole solo
            all'occasione (per molti sembra essere una cosa
            comodo, funzione cmq disattivabile ).Non mi pare che sia impossibile o diffile da implementare, molto probabilmente nessuno ne sente l'esigenza :)cmq mi pare che questi siano molto poco problemi di usabilità....ti posso dire quello che dopo anni di uso di LINUX e Kde, mi da semrpe fastidi quando uso windows.per copiare i file fra 2 cartelle devo o avere 2 finestre di esplora risorse aperte in contemporanea, oppure navigare alla ricerca delle cartelle.Konqueror mi fa aprire più tab in contemporanea. ( non so se adesso explorer con i tab lo può fare)Per programmare un dsp ( non posso usare visual studio) devo per forza avere aperte 4 o 5 cartelle, una con i miei sorgenti, una con i file di documentazione, e altre.mi da fastidio che se apro 4 o 5 programmi in contemporanea , alcuni riescono a rallentare e bloccare tutto in maniera meravigliosa.mi sta antipatico che quando succede un problema nessuno sa come risolverlo. Di solito mi chiamano gli amici per risolvergli dei problemi, ma ti giuro che quandoi mi dicono cose del tipo: la barra in basso ( quella con il menù start) mi è sparita.... non sò proprio cosa fargli.mi da fastidio dover installare un sistema operativo RUBANDO il più ossibile, perchè ti giuro che il 90% delle applicazioni che installo agli amici sono RUBATE.esempio pratico. windows xp, office 2003, norton antivirus etc etc ... come minimo hanno gia rubato 1000 euro......mi da fastiido che la shell ancora sia primordiale... e per compilare e lavorare con il dsp mi serve tanto tanto tanto.Mi da fastidio che office ad ogni aggiornamento diventi incompatibile con la vecchia versione, e anche che mi facciano pagare degli aggiornamenti una cifra incredibile.ditemi quanti cambiamenti essenziali x un utente comune ci sono fra office 97 e office 2003, e quante versioni ci sono state nel mezzo ( e quanto in teoria le avete pagate).p.s. la pubblica amministrazione spende milioni di euro per avere sempre l'ultimo office.... quindi spende i soldi miei .. e questo mi da fastidiopenso che possa bastare. cmq ognuno ha le sue preferenze e non credo che ciò che sia un MUST per me lo sia pure per un altra persona.
          • pippo75 scrive:
            Re: Linux è da 3° mondo


            a me il copia incolla di linux funziona
            benissimo, cioè quasi tutti i programmi copiano
            con ctrl+c e incollano con ctrl+v , insomma
            fanno il calssico copia incolla.
            cosa ti a dato problemi? a me funziona con
            tutto....mi capitava che dovevo copiare un testo da un programma all'altro e non sempre funzionava, non vorrei che possa dipendere dalla librerie, qualche programma piu' legato a gnome l'altro piu' a kde ( magari l'ho sparata grossa).
            Se usi i pacchetti software di mandrake allora
            l'icona nel manu avvio è assicurata per tutti i
            programmi grafici ( non quelli che girano da
            shell)purtroppo capita che il programma che si cerca non sia di interesse di chi fornisce la distro e ....... e tiri.
            interfacce grafiche e che sviluppa un programmino
            non può scrivere un programma che li aggiunge al
            menu di tutte le interfacce. ( però almeno kde e
            gnome si :) )per questo che si dice che con linux non c'e' uno standard per tutto, non si potrebbe unificare in questo caso il funzionamento.

            Non mi pare che sia impossibile o diffile da
            implementare, molto probabilmente nessuno ne
            sente l'esigenza :)tutto sommato avere un menu start leggero non e' male
            ti posso dire quello che dopo anni di uso di
            LINUX e Kde, mi da semrpe fastidi quando uso
            windows.forse e' questione di abitudine.
            per copiare i file fra 2 cartelle devo o avere 2
            finestre di esplora risorse aperte in
            contemporanea, oppure navigare alla ricerca delle
            cartelle.Konqueror mi fa aprire più tab in
            contemporanea. ( non so se adesso explorer con i
            tab lo può fare)al momento no.
            giuro che quandoi mi dicono cose del tipo: la
            barra in basso ( quella con il menù start) mi è
            sparita.... non sò proprio cosa fargli.cosa vuol dire sparita, non e' che hanno messo la spunta su "nascondi automaticamente"
            esempio pratico. windows xp, office 2003, norton
            antivirus etc etc ... come minimo hanno gia
            rubato 1000 euro......li non c'entra windows, se un programma commericiale per linux lo copi e' la stessa cosa.
            Mi da fastidio che office ad ogni aggiornamento
            diventi incompatibile con la vecchia versione, e
            anche che mi facciano pagare degli aggiornamenti
            una cifra incredibile.non usare office, oppure scarica gratis il viewer.
            ditemi quanti cambiamenti essenziali x un utente
            comune ci sono fra office 97 e office 2003, e
            quante versioni ci sono state nel mezzo ( e
            quanto in teoria le avete pagate).non vedo MSoffice dalla versione 95 (ho intravisto la 2000, almeno credo).
            p.s. la pubblica amministrazione spende milioni
            di euro per avere sempre l'ultimo office....
            quindi spende i soldi miei .. e questo mi da
            fastidio
            questo e' un luogo comune non sempre vero, mi e' capitato di vedere l'anno scorso office 97 con windows 98 in una PA.Per fermare questo processo nel frattempo tu cosa hai fatto (nei comuni piccoli e' piu' facile).ciao
  • Anonimo scrive:
    la volkswagen digitale: bellissimo !!
    Fosse vero che lo lasciassero distribuire.Ma tra accordi incrociati, tra corruzione delleclassi politiche dei paesi in via di sviluppo,etc, non mi sembra abbia molte possibilità.Quei numeri, 150 milioni, sono davvero unsogno difficilmente realizzabile.
    • Anonimo scrive:
      Re: la volkswagen digitale: bellissimo !
      Perchè la volkswagen è la macchina dei poveri? Se parliamo della Fox possiamo dire dei poveretti, al massimo
      • Anonimo scrive:
        Re: la volkswagen digitale: bellissimo !

        la volkswagen è la macchina dei poveri? no, è la macchina del popolonata per assicurare la circolazione di massache col passare del tempo è diventataun mito
        • Anonimo scrive:
          Re: la volkswagen digitale: bellissimo !
          - Scritto da: Anonimo

          la volkswagen è la macchina dei poveri?

          no, è la macchina del popolo
          nata per assicurare la circolazione di massa
          che col passare del tempo è diventata
          un mitoE' la macchina di Hitler, niente di più.
          • Anonimo scrive:
            Re: la volkswagen digitale: bellissimo !

            E' la macchina di Hitler, niente di più.sì sì come dire che non hai capito nulla! niente di più :
  • Anonimo scrive:
    In italia quando arriva?
    Beh la trovo un'idea fantastica.Credo che poi basti una foto di tremonti e berlusconi per essere qualificato almeno paese sciagurato, e quindi di poter comperare questo gioiellino
    • Anonimo scrive:
      Re: In italia quando arriva?
      - Scritto da: Anonimo
      Beh la trovo un'idea fantastica.
      Credo che poi basti una foto di tremonti e
      berlusconi per essere qualificato almeno paese
      sciagurato, e quindi di poter comperare questo
      gioiellinoUn bel gioiellino da vedere, ma usabile al 10% con Linux installato sopra. Per cui del tutto inutile.
      • Anonimo scrive:
        Re: In italia quando arriva?
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        Beh la trovo un'idea fantastica.

        Credo che poi basti una foto di tremonti e

        berlusconi per essere qualificato almeno paese

        sciagurato, e quindi di poter comperare questo

        gioiellino

        Un bel gioiellino da vedere, ma usabile al 10%
        con Linux installato sopra. Per cui del tutto
        inutile.Ehi, genio, perché non mi spieghi come fai installarci Windows (qualunque versione tu voglia) su quel gioiellino.Su dai fammi vedere quanto sei bravo.Le hai lette le specifiche vero?Quel coso di Windows non regge neanche lo ScanDisk.Ciao, ciao, genio!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: In italia quando arriva?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo





          - Scritto da: Anonimo


          Beh la trovo un'idea fantastica.


          Credo che poi basti una foto di tremonti e


          berlusconi per essere qualificato almeno paese


          sciagurato, e quindi di poter comperare questo


          gioiellino



          Un bel gioiellino da vedere, ma usabile al 10%

          con Linux installato sopra. Per cui del tutto

          inutile.

          Ehi, genio, perché non mi spieghi come fai
          installarci Windows (qualunque versione tu
          voglia) su quel gioiellino.
          Su dai fammi vedere quanto sei bravo.
          Le hai lette le specifiche vero?
          Quel coso di Windows non regge neanche lo
          ScanDisk.

          Ciao, ciao, genio!!!Forse non le hai lette te, mio caro genio.Io riuscivo a far girare senza problemi Windows95 su di un 486 66 mhz con 16 Mb di ram.E su di un Pentium 100 Windows 98.Pensi che una versione magari più leggera di Windows XP non riuscirebbe a girare?Pollo!
          • Anonimo scrive:
            5 --
          • Anonimo scrive:
            5 --
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            Re: In italia quando arriva?

            Forse non le hai lette te, mio caro genio.
            Io riuscivo a far girare senza problemi Windows95
            su di un 486 66 mhz con 16 Mb di ram.
            E su di un Pentium 100 Windows 98.bella procata!!! e a ste povere persone tu gli dai un software vecchio di 7 anni?????
            Pensi che una versione magari più leggera di
            Windows XP non riuscirebbe a girare?NO,STOP!e poi non esisterà mai perchè il signor bill non guadagnerebbe nulla
          • Anonimo scrive:
            Re: In italia quando arriva?
            - Scritto da: Anonimo

            Forse non le hai lette te, mio caro genio.

            Io riuscivo a far girare senza problemi
            Windows95

            su di un 486 66 mhz con 16 Mb di ram.

            E su di un Pentium 100 Windows 98.

            bella procata!!! e a ste povere persone tu gli
            dai un software vecchio di 7 anni?????
            Vecchio? E vecchio in cosa? Se è in grado di sfruttare tutte le periferiche presenti sul mercato, idem per programmi, giochi etc...Mentre con Linux Red-hat sicuramente hai il parco software che hai con Windows.Il poveraccio proverà a scrivere qualche lettera con OpenOffice, che passerà ad un suo amico che però non potrà leggere per qualche problema di incompatibilità con Microsoft Word, oh yeah!

            Pensi che una versione magari più leggera di

            Windows XP non riuscirebbe a girare?


            NO,STOP!
            e poi non esisterà mai perchè il signor bill non
            guadagnerebbe nulla
            Sei invidioso di Bill Gates, come molti qua dentro, che per invidia si fanno del male da soli usando Linux.AAHAHHA mi fate ridere , sfigati!
          • Anonimo scrive:
            5 --
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            Re: In italia quando arriva?

            Sei invidioso di Bill Gates, come molti qua
            dentro, che per invidia si fanno del male da soli
            usando Linux.
            AAHAHHA mi fate ridere , sfigati!beato te, in fondo lo zio $ e' solo un povero fantamiliardario innocente, perche' esserne invidiosi? potrebbe sfamare l'africa intera, o far vivere di rendita tutti i 16enni del mondo, o rendere open win$ in modo che altri ci possano guadagnare o imparare a programmare per bene, boh, che ci guadagnerai a difenderlo? prova a fare un giro a questo link e dimmi chi e' lo sfigato:http://shots.osdir.com/firmato:uno dei tuoi innumerevoli peggiori incubi. 8)
          • Anonimo scrive:
            Re: In italia quando arriva?
            - Scritto da: Anonimo

            Sei invidioso di Bill Gates, come molti qua

            dentro, che per invidia si fanno del male da
            soli

            usando Linux.

            AAHAHHA mi fate ridere , sfigati!
            beato te, in fondo lo zio $ e' solo un povero
            fantamiliardario innocente, perche' esserne
            invidiosi? potrebbe sfamare l'africa intera,certo intanto inizia e donare la tua casa, la tua macchina e il tuo stipendio intero tutti e mesi.che ragionamenti comunisti stai facendo?intanto ogni anno la gates foundation dona vagonate di soldi ai paesi poveri e persone come te hanno anche il coraggio di dire che fa male perchè per le vaccinazioni bisogna mandare distro linux e non soldi ms
            o
            far vivere di rendita tutti i 16enni del mondo,andassero a lavorare
            o
            rendere open win$ in modo che altri ci possano
            guadagnare o imparare a programmare per bene,e perchè dovrebbe?la libertà sta anche nel poter scegliere...ma tu parli di guerra santa come disse anche quel pagliaccio autorità dell'oss: guerra santa contro le multinazionali
            boh, che ci guadagnerai a difenderlo? e tu ad offenderlo?
            prova a fare un giro a questo link e dimmi chi e'
            lo sfigato:tu sei lo sfigato...un patetico sfigato
            http://shots.osdir.com/

            firmato:al massimo un rutto uscito dal lato sbagliato
            uno dei tuoi innumerevoli peggiori incubi. 8)
          • Giambo scrive:
            Re: In italia quando arriva?
            - Scritto da: Anonimo
            intanto ogni anno la gates foundation dona
            vagonate di soldiAh, quindi solo chi si puo' permettere di donare vagonate di soldi e' degno di rispetto ?L'operaio che guadagna 1000 Euro al mese e ne dona 100 fa' schifo se confrontato a Bill Gates che ha piu' di 50 miliardi e dona qualche centinaia di milioni ?
          • Anonimo scrive:
            Re: In italia quando arriva?

            Ah, quindi solo chi si puo' permettere di donare
            vagonate di soldi e' degno di rispetto ?
            Nel tuo piccolo hai mai pensato di donare qualcosa?
            L'operaio che guadagna 1000 Euro al mese e ne
            dona 100 fa' schifo se confrontato a Bill Gates
            che ha piu' di 50 miliardi e dona qualche
            centinaia di milioni ?
            Non parlare dell'operaio parla di quanto doni tu,
          • Giambo scrive:
            Re: In italia quando arriva?
            - Scritto da: Anonimo

            Ah, quindi solo chi si puo' permettere di donare

            vagonate di soldi e' degno di rispetto ?


            Nel tuo piccolo hai mai pensato di donare
            qualcosa?Oh, tu non preoccuparti, che in proporzione dono molti piu' del tuo idolo Bill Gates.

            L'operaio che guadagna 1000 Euro al mese e ne

            dona 100 fa' schifo se confrontato a Bill Gates

            che ha piu' di 50 miliardi e dona qualche

            centinaia di milioni ?


            Non parlare dell'operaio parla di quanto doni tu,Dammi il tuo indirizzo Email, che ti mando i bollettini di versamento "scannerizzati*.Ma stavamo parlando di altro, non hai risposto alle mie domande !
          • Anonimo scrive:
            Re: In italia quando arriva?

            Ma stavamo parlando di altro, non hai risposto
            alle mie domande !
            Ottimo spirito di osservazione complimenti.
          • Giambo scrive:
            Re: In italia quando arriva?
            - Scritto da: Anonimo

            Ma stavamo parlando di altro, non hai risposto

            alle mie domande !


            Ottimo spirito di osservazione complimenti.Se l'anonimo di prima ? Ora ti sei reso conto della cavolata che hai detto ? Ti vergogni ?
          • lele2 scrive:
            Re: In italia quando arriva?

            Il poveraccio proverà a scrivere qualche lettera
            con OpenOffice, che passerà ad un suo amico che
            però non potrà leggere per qualche problema di
            incompatibilità con Microsoft Word, oh yeah!con openoffice esporti in pdf e l'amico lo leggecomunque almeno in molte PA il formato MSofficee' stato esclusoa questo punto il formato incompatibile e proprio quello di billo
          • Anonimo scrive:
            Re: In italia quando arriva?
            - Scritto da: Anonimo
            Forse non le hai lette te, mio caro genio.
            Io riuscivo a far girare senza problemi Windows95
            su di un 486 66 mhz con 16 Mb di ram.Win95 non supporta l'USB, e probabilmente neanche il WiFi.
            E su di un Pentium 100 Windows 98.Win98 SE (non la prima versione, of course) potrebbe essere interessante.Problema: dovrebbe essere 'ridotta', di tanto.
            Pensi che una versione magari più leggera di
            Windows XP non riuscirebbe a girare?Una versione 'tanto' piu' leggera? Magari anche si'...ma avra' problemi a far girare il SW attualmente disponibile.Una delle cose che dicono e' che hanno tolto tutto il superfluo dal software... questo puoi farlo molto bene con un SO del quale disponi dei sorgenti.
          • Giambo scrive:
            Re: In italia quando arriva?
            - Scritto da: Anonimo
            Win98 SE (non la prima versione, of course)
            potrebbe essere interessante.
            Problema: dovrebbe essere 'ridotta', di tanto.E poi quanto inciderebbe il costo della licenza (E il lavoro di "riduzione") sul prezzo finale della macchina ?
            Una delle cose che dicono e' che hanno tolto
            tutto il superfluo dal software... questo puoi
            farlo molto bene con un SO del quale disponi dei
            sorgenti.Amen.
      • Anonimo scrive:
        Re: In italia quando arriva?
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo
        Un bel gioiellino da vedere, ma usabile al 10%
        con Linux installato sopra. Per cui del tutto
        inutile.Certo che se secondo te il 90% dell'uso di un PC sono i videogiochi....
        • Anonimo scrive:
          Re: In italia quando arriva?
          - Scritto da: Anonimo
          Certo che se secondo te il 90% dell'uso di un PC
          sono i videogiochi....Che vuoi farci: lui il pc lo usa per giocare (e il restante 10% lo usa per gironzolare in quei siti che si aprono solo con IE, dove puoi scaricare loghi, suonerie, virus, trojans, e in cambio il tuo PC si trasforma in una bella macchina di spamming remoto. Ecco, questa funzionalita' linux non ce l'avra' mai).
    • Anonimo scrive:
      Re: In italia quando arriva?
      Non arriverà mai ne in Italia ne altrove, fra il dire e il fare c'è di mezzo il mare.
      • Rex1997 scrive:
        Re: In italia quando arriva?
        - Scritto da: Anonimo

        Non arriverà mai ne in Italia ne altrove, fra il
        dire e il fare c'è di mezzo il mare.Più che il mare un Oceano direi...:D
  • TomSawyer scrive:
    Vinicio Capossela
    l'aveva già detto da tempo...Canzoni a Manovella....
    • Anonimo scrive:
      Re: Vinicio Capossela
      - Scritto da: TomSawyer
      l'aveva già detto da tempo...

      Canzoni a Manovella....
      eih tom, orwell l'aveva detto anche un po' prima ...portati un libro sulla zattera, potrai leggerlo mentre ascolti musica :)
      • gattosiamese scrive:
        Re: Vinicio Capossela
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: TomSawyer

        l'aveva già detto da tempo...



        Canzoni a Manovella....


        eih tom, orwell l'aveva detto anche un po' prima
        ...
        portati un libro sulla zattera, potrai leggerlo
        mentre ascolti musica :)direi.........mp3 a manovella :D :D :D :D :D :D :D :D :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Vinicio Capossela
          Apple aveva pronto un prototipo una decina di anni fà.ed è l'unico es che mi viene in mente, secondo me cis ono dei precedenti (ma mi sfuggono)
  • Anonimo scrive:
    Meglio di un laptop
    A parte la velocità della CPU e lo spazio disco,per il resto hanno caratteristiche eccezionali.L'opzione di carica a dinamo è eccezionale.Gli occidentali a comprare costose batterie li-ion e i poveri a manovella?La voglio anche io la manovella?
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio di un laptop

      A parte la velocità della CPU e lo spazio disco,
      per il resto hanno caratteristiche eccezionali.Per internet, produttività personale, video, grafica e giochi di qualche anno fa (bellissimi) vanno benissimo quelle caratteristiche.Io uso un centrino a 600 MHz e avendo un sistema che non ha colli di bottiglia hw, nè conflitti nel firmware, nè errori nella configurazione del sw vado benissimo con XP+bell&whistles e vari prodotti di sicurezza, così come con Suse con Gnome o KDE con effetti vari.Ci faccio grafica (non per il web!), programmo, ci uso Office 2003, gestisco databse di migliaia di foto, guardo viedo ecc e va benissimo, ha tempi ragionevoli per tutto ed è ESTREMAMENTE responsivo tanto soptto win che lin.Certo il p4 da supermerkato mi straccia nei bench, poi però si pianta o sta fermo 10 secondi a farsi delle pippe quando incontra un collo di bottiglia hw o quando il firmware di uno dei mille pezzi o uno dei sw malconfigurati si incaxxa (e le prime due cose non dipendono che marginalmente dal s.o. utilizzato...)... allora il pisuano di turno pensa di avere una macchina sottodotata e ne compra subito una con dotazione raddoppiata, salvo poi ricadere spesso e volentieri negli stessi banali errori e trovarsi ancora con una macchina meno usabile e meno responsiva della mia...Quindi se quel PC sarà ben fatto IMHO sarà una scheggia per una miriade di ruoli home-desktop.
  • Anonimo scrive:
    una rivoluzione che lasceranno fare ?
    credo che ci siano parecchi interessi contrari ingioco: sarebbe come dare in africa medicine evaccini a pochi cents invece che a molti dollaripensiamo poi agli esponenti di certi governi:preferiranno aprire le porte ai monopoli tipomicrosoft dopo essere stati oliati e lubrificatilautamente, o appoggiare questi dispositivia bassissimo costo che FAREBBERO MOLTOCOMODO ANCHE DA NOI (SPECIE AGLISTUDENTI) ? attenzione poi: la cosa ci riguarda ! nessuno può escludere che tra pochi anni il ns ex bel paesenon ricada entro la soglia necessaria adivenire target di questo progetto
    • Anonimo scrive:
      Re: una rivoluzione che lasceranno fare

      sinceramente io sentirei un certo imbarazzo ad
      usare una manovella in pubblico per ricare la
      batteria, IMHO, a meno che non abbiano imposto la manovella in qualche modo illogico e non aggirabile non credo sia molto difficile realizzare a prezzi ragionevoli infinite possibilità di alimentazione: un trasformatore per la rete elettrica, un trasfromatore per collegare la batteria interna a batterie opzionali più capienti coem quelle di un portatile*, un collegamento a pannelli solari o ad una cyclette...* da caricare da rete o con la famosa cyclette...IMHO, ottimo prodotto, spero anche che lo vendano nel primo mondo con un sovrapprezzo ragionevole (hey, io non partecipo al benessere di Bill, Bush e Silvio!) usandolo per finanziare in parte le vendite nei paesi in via di sviluppo.Con la possibilità di venderlo online e farlo trasportare da normali corrieri ad un sovrapprezzo tutto considerato ragionevole non credo che le catene di distribuzione tradizionale riuscirebbero più di tanto a boicottarne la distribuzione.
  • bouncey2k scrive:
    ottima idea
    come da 3d
Chiudi i commenti