Cassandra Crossing/ L'Inquisizione in Rete

di Marco Calamari - La riservatezza delle password non è una banalità, è al centro di ciò che distingue una democrazia compiuta da un regime totalitario. Nel Regno Unito hanno deciso di cancellarlo. A quando in Italia?

Roma – Inquisizione in Rete. No, non si tratta di un nuovo sito dedicato alla storia delle religioni. Si tratta della logica, seppur poco evidente, estrapolazione delle conseguenze potenziali dovute alla notizia riportata nell’ottimo articolo di Gaia Bottà . In breve, nel Regno Unito è stata emanata la RIPA , una legge che obbliga, sotto certe condizioni, chi detenga chiavi o password che proteggono informazioni crittografate alla consegna delle stesse, per non incorrere in una pena detentiva fino a due anni di reclusione.

Sia chiaro, il reato punito con due anni non è il nascondere foto pedofile o piani di attentati terroristici in un file crittografato, è il semplice fatto di non consegnare la password alla richiesta di un giudice. Anche se dentro il file c’è semplicemente la stesura del romanzo che state scrivendo.
E se l’avete persa o dimenticata?
Beh, e semplice, questo vuol dire che se usi la crittografia rischi comunque la galera. Risultato: solo i criminali useranno la crittografia, fregandosene allegramente di un reato in più, ed il legislatore otterrà quello che è lo scopo reale, cioè un maggior controllo sui sudditi cittadini.

L’importanza di questo discorso merita anche una risposta seria e metodica, legata ai principi che distinguono i paesi in cui si rispettano i diritti della persona (una volta erano scontati in quelle che si chiamavano “democrazie”) dagli altri (dittature, tirannie etc.). Questi diritti sono la libertà di espressione ed il diritto a non autoaccusarsi.

La Costituzione Americana , che è redatta spesso mescolando norme disomogenee nei contenuti, ha due emendamenti che riguardano anche (ma non solo) questi diritti.

Il Primo Emendamento stabilisce che la libertà di parola è assoluta, fino a quando le “parole non diventano armi”; ad esempio se qualcuno dice “Impiccate tutti gli informatici” da Bruno Vespa lo puo’ fare, mentre se lo dice ad una folla che ne ha appena catturati due e sta preparando dei nodi scorsoi non lo puo’ fare. La Corte Suprema ha spesso sentenziato in favore del primo caso quando non era provato in maniera assolutamente palese l’attributo “armi” delle “parole”. Da noi non sarebbe così pacifico, come le cronache insegnano, ma qui la storia italiana recente sarebbe argomento fuori tema.

Il Quinto Emendamento stabilisce che nessuno puo’ essere costretto ad autoaccusarsi.
L’Inquisizione spagnola soleva appunto torturare le persone finché non si autoaccusavano, magari con delle aggravanti; lo scopo finale della tortura era infatti quello di redimere il peccatore facendolo pentire, cosa possibile solo DOPO aver “sinceramente” ammesso le proprie colpe.

Anche in Italia un accusato puo’ tacere anzi, di più, puo’ mentire per proteggersi, senza per questo commettere ulteriori reati.

Negli Stati Uniti un indiziato puo’ appellarsi al Quinto Emendamento per non autoaccusarsi senza per questo ammettere nessuna colpa. Non puo’ pero’ mentire per difendersi, e non puo’ rifiutarsi di rispondere se non è accusato ma solo testimone o persona informata sui fatti.

Con la nuova legge inglese l’equivalente di un questore e di un giudice durate un’indagine possono richiedere a chiunque la consegna delle chiavi crittografiche se il server che contiene i dati si trova nel Regno Unito.
È probabile che le banche inglesi, se non esentate, dovranno migrare i propri datacenter all’estero; qualunque giudice potrebbe infatti improvvisamente richiedere la consegna delle chiavi di interi sistemi informativi.

Ma nel caso di individui in possesso di chiavi crittografiche che bloccano dei dati cosa puo’ succedere? Facciamo qualche esempio.

Bin Laden, se arrestato col suo portatile cifrato negli UK potrebbe essere costretto, sotto minaccia di due anni di galera, a consegnare la password della sua chiave Pgp. Lo farebbe? Mah…
Ma anche un pedopornografo arrestato nel Regno Unito con il suo portatile dotato di partizioni cifrate piene di foto indescrivibili potrebbe ricevere la stessa richiesta. Lo farebbe? Con quello che rischia? Mah…
Una persona qualsiasi, che difende i propri dati personali e la propria privacy usando Pgp o Truecrypt su file e posta, fermato (non arrestato) negli UK per un messaggio ricevuto da un indagato potrebbe ricevere la stessa richiesta. Lo farebbe? Eh, beh….
Un sistemista qualsiasi che per lavoro fosse in possesso di chiavi lo farebbe? Certo, ma allora che senso avrebbe affidargliele? Qualunque chiave o password sarebbe violabile, anche con giustificazioni banali.

Concludendo: a chiunque può essere richiesto l’accesso ai propri dati crittografati senza nessuna accusa, sotto pena del gabbio. Che senso avrebbe perciò usare la crittografia per i cittadini, visto che se questo approccio legale diventasse normale qualunque persona potrebbe essere costretta a rivelare tutti i propri (ed altrui) dati criptati e, se colpevole di qualcosa, ad autoaccusarsi?

Si ripresenterebbe, con un’evoluzione storico-tecnologica di cui Campanella se potesse ci avvertirebbe, la situazione del Se-non-ti-accusi-da-solo-ti-torturo, con l’unica differenza che, essendo la tortura ancora vietata nelle democrazie (con qualche eccezione qua e là) la si sostituisce con la galera.

Equivarrebbe, non potendo vietare la crittografia di per sé, a renderla inutilizzabile per aziende e cittadini onesti, lasciandola a disposizione solo dei criminali.
Con buona pace di essenziali diritti civili come la tutela della propria privacy.
Con buona pace del Quinto Emendamento e del diritto di non autoaccusarsi.
Con buona pace della libertà di espressione che è fatta anche della libertà di non esprimersi.

Con buona pace di chi non trova niente di male nel rinunciare ad un altro pezzo della propria ed altrui libertà.

Tanto… “chi non ha niente da nascondere non ha niente da temere.” (Adolf Hitler – “Mein Kampf” – 1925-1926)

Marco Calamari

Tutte le release di Cassandra Crossing sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Troncaceci scrive:
    non tutti chipmaker
    C'e' una piccola imprecisione nell'articolo quando si fa riferimento a Qualcomm, Broadcom e Marvell come "chipmaker". In realta' queste sono aziende "fabless" ovvero non possiedono fonderie ma delegano la produzione dei chip ad aziende che le hanno. Tutto qui
  • pippo75 scrive:
    è in grado di integrare fino a quattro.

    è in grado di integrare fino a quattro core
    con frequenza di clock oltre il gigahertz.ma sara' sufficiente per comporre un numero di telefono o manca di potenza?ma aggiungere anche - 4 GB di ram - Hd SCSI Ultra II 400GB - Masterizzatore - Monitor 28" - Macchinetta del Caffe' - Doppia scheda videoMi sembra il minimoE un amplificatore Bose?Per i fotonini, mettere almeno questo http://www.fotografiareflex.net/tamron90f2.8big.jpg
    • ... scrive:
      Re: è in grado di integrare fino a quattro.
      Solo 400GB ?Ma alle foto con gli amici chi ci pensa ? Ed alla collezione di 5000 discografie differenti così che non manchi mai la musica da ascoltare ?E se volessi vederti uno straordinario film in prima tv su uno schermo 16:9 di ben 2.5" con qualità HDBLU-DVDSuperFullHD-MaxiProgressiveUltraScan-1+inf.Upscaling ?No assolutamente 400GB solo per i pezzenti ! Ci vogliono almeno 4TB in SCSI Raid 1+0 (e se questa combinazione non esiste, si inventa)
      • kongo scrive:
        Re: è in grado di integrare fino a quattro.
        - Scritto da: ...
        Solo 400GB ?
        Ma alle foto con gli amici chi ci pensa ? Ed alla
        collezione di 5000 discografie differenti così
        che non manchi mai la musica da ascoltare
        ?
        E se volessi vederti uno straordinario film in
        prima tv su uno schermo 16:9 di ben 2.5" con
        qualità
        HDBLU-DVDSuperFullHD-MaxiProgressiveUltraScan-1+in

        No assolutamente 400GB solo per i pezzenti ! Ci
        vogliono almeno 4TB in SCSI Raid 1+0 (e se questa
        combinazione non esiste, si
        inventa)dont feed the trolls
        • ... scrive:
          Re: è in grado di integrare fino a quattro.
          E dove sarebbe il troll scusa......si sta semplicemente commentando con un po' d'ironia l'esagerazione tecnologica che ruota intorno uno strumento nato in origine per poter comunicare.Se proprio vogliamo cercare il cellulare multimediale, il 6600 bastava ed avanzava, veramente qui nessuno con un po' di cervello capisce la necessità di fornire a questi aggeggi tecnologie che fino a poco tempo fa erano ad uso e consumo solo di strutture che veramente potevano avere necessità di tanta potenza di calcolo.
          • kongo scrive:
            Re: è in grado di integrare fino a quattro.
            - Scritto da: ...
            E dove sarebbe il troll scusa...
            ...si sta semplicemente commentando con un po'
            d'ironia l'esagerazione tecnologica che ruota
            intorno uno strumento nato in origine per poter
            comunicare.
            Se proprio vogliamo cercare il cellulare
            multimediale, il 6600 bastava ed avanzava,
            veramente qui nessuno con un po' di cervello
            capisce la necessità di fornire a questi aggeggi
            tecnologie che fino a poco tempo fa erano ad uso
            e consumo solo di strutture che veramente
            potevano avere necessità di tanta potenza di
            calcolo.dont feed the trolls
  • lesbion scrive:
    LINUX USA TROPPA CPU SUI CELL
    Il motivo per cui arm deve assolutamente realizzare dei multicore, sta principalmente nela fatto che linux e openmocio si stanno affacciando sul mercato dei cellulari.Ovviamente se windows mobile o anche symbian, potevano girare comodamente su cellulari poco potenti, l'arrivo del pinguino necessita di apparecchiature capaci di precare migliaia di cicli di cpu. COn il pinguino il sovraccarico del sistema e' assicurato. Lasciando da parte le solite questioni windowsVSlinux, questa volta basiamoci su dati reali.1 non eiste un tool grafico uniformato su linux, cio' porta alla logica del wrapper perenne; ogni porgramma tende ad usare il suo sistema grafico, che poi si camuffera' e verra wrappato da quello predefinito.2 non esiste una libreria audio universale; le suonerie andranno in alsa, mentra le chiamate con oss...come con skype.. che tristezza altri cicli di cpu persi3 sovrappopolazione di strumenti di scripting; windows usa di defult un solo linguaggio di scritpgin, linux ne ha almeno 5, occupando un sacco di spazio e generando incopatibilita' a non finire.e per concludere alcuni esempi da evitarehttp://www.infoworld.com/article/06/01/02/01OPopenent_1.htmlmeditate gente, meditate (anonimo)(anonimo)
    • Shu scrive:
      Re: LINUX USA TROPPA CPU SUI CELL
      - Scritto da: lesbion
      Il motivo per cui arm deve assolutamente
      realizzare dei multicore, sta principalmente nela
      fatto che linux e openmocio si stanno affacciando
      sul mercato dei
      cellulari.Secondo me stai trollando, ma giusto per non generare dubbi in quelli che magari potrebbero anche prenderti sul serio...
      Ovviamente se windows mobile o anche symbian,
      potevano girare comodamente su cellulari poco
      potenti, l'arrivo del pinguino necessita di
      apparecchiature capaci di precare migliaia di
      cicli di cpu. COn il pinguino il sovraccarico
      del sistema e' assicurato.Guarda che Linux, di base, usa molto meglio l'hardware di quanto faccia Windows. E lo puoi provare tu stesso installando Angstrom su un qualsiasi palmare/cellulare (supportato) con WM.Symbian non lo conosco a fondo, quindi non ne parlo.
      1 non eiste un tool grafico uniformato su linux,
      cio' porta alla logica del wrapper perenne; ogni
      porgramma tende ad usare il suo sistema grafico,
      che poi si camuffera' e verra wrappato da quello
      predefinito.Cosa significa "un tool grafico uniformato"? Wrapper perenne? Non sai nemmeno cosa sia un wrapper...Su Linux esiste X-Window, server grafico, a cui si interfacciano direttamente le xlibs, e sopra queste tutti i toolkit (Gtk, Qt, fltk, ...). Solo Wx e` uno strato in piu` che, sotto, si appoggia a Gtk.
      2 non esiste una libreria audio universale; le
      suonerie andranno in alsa, mentra le chiamate con
      oss...come con skype.. che tristezza altri cicli
      di cpu
      persiALSA e OSS non sono librerie, ma driver nel kernel. E, per tua informazione, ALSA fornisce un device di compatibilita` con OSS, quindi che ti scriva un'applicazione che usa /dev/dsp o /dev/audio/pcm, funzionano entrambi con il solo ALSA.Ma aspetta, tu non sai nemmeno cosa sia /dev
      3 sovrappopolazione di strumenti di scripting;
      windows usa di defult un solo linguaggio di
      scritpgin, linux ne ha almeno 5, occupando un
      sacco di spazio e generando incopatibilita' a non
      finire.Potentissimo il batch di Windows. Anche solo SH (senza parlare di BASH) ha una potenza almeno 100 volte superiore. Il resto sono linguaggi di scripting (python, perl, php, ruby) che puoi usare o meno. E le incompatibilita` sono veramente ridotte al minimo (a meno che tu non sia cosi` stupido da scrivere "php5 script.py"... non si sa mai)
      e per concludere alcuni esempi da evitare

      http://www.infoworld.com/article/06/01/02/01OPopenIl 770 era praticamente sperimentale.Dai un'occhiata all'N800. A Gennaio uscira` la versione con supporto WiMax. E stai riportando un articolo di quasi 2 anni fa. Nel frattempo ne e` passata di acqua sotto i ponti...
      meditate gente, meditate (anonimo)(anonimo)Ma chi sei? P4?
      • lesbion scrive:
        Re: LINUX USA TROPPA CPU SUI CELL


        Ovviamente se windows mobile o anche symbian,

        potevano girare comodamente su cellulari poco

        potenti, l'arrivo del pinguino necessita di

        apparecchiature capaci di precare migliaia di

        cicli di cpu. COn il pinguino il sovraccarico

        del sistema e' assicurato.

        Guarda che Linux, di base, usa molto meglio
        l'hardware di quanto faccia Windows. E lo puoi
        provare tu stesso installando Angstrom su un
        qualsiasi palmare/cellulare (supportato) con
        WM. Symbian non lo conosco a fondo, quindi non ne
        parlo.


        1 non eiste un tool grafico uniformato su linux,

        cio' porta alla logica del wrapper perenne; ogni

        porgramma tende ad usare il suo sistema grafico,

        che poi si camuffera' e verra wrappato da quello

        predefinito.

        Cosa significa "un tool grafico uniformato"?
        Wrapper perenne? Non sai nemmeno cosa sia un
        wrapper...
        Su Linux esiste X-Window, server grafico, a cui
        si interfacciano direttamente le xlibs, e sopra
        queste tutti i toolkit (Gtk, Qt, fltk, ...). Solo
        Wx e` uno strato in piu` che, sotto, si appoggia
        a Gtk.appunto siamo gia' a tre strati di interfacciamento; con le windows forms invece si lavora direttamente sul mesamotore grafico di vista; sfruttando direttamente la potenza della gpu.tutti questi toolkit non fanno altro che generare pesantezza, perche' devono tutti camuffarsi per sembrare omogenei wrappandosi a vicenda con sirultatio spesso osceni in termini di prestazioni http://punto-informatico.it/p.aspx?i=1695333PER NON PARLARE DI TUTTO LO SPAZIO CHE OCCUPANO; su windows esiste una sola lib per le gui usata dal 95% delle app.Su linux ogni app ha il proprio gui toolkit; openoffice, firefox ecc.Dire che e' un vantaggio e' stupido

        2 non esiste una libreria audio universale; le

        suonerie andranno in alsa, mentra le chiamate
        con

        oss...come con skype.. che tristezza altri cicli

        di cpu

        persi

        ALSA e OSS non sono librerie, ma driver nel
        kernel. E, per tua informazione, ALSA fornisce un
        device di compatibilita` con OSS, quindi che ti
        scriva un'applicazione che usa /dev/dsp o
        /dev/audio/pcm, funzionano entrambi con il solo
        ALSA.
        Ma aspetta, tu non sai nemmeno cosa sia /devcosa centra; le alsalib esistono eccome ed e' proprio a quelle che un programma lancia le chiamate; e' solo oss che sfrutta il driver del kernel in modo nativo, alsa funziona in modo diverso e gira su un layer a parte. non parliano di jack poi...Su osx ad esempio esiste solo Sound Core e tutti ringraziano.

        3 sovrappopolazione di strumenti di scripting;

        windows usa di defult un solo linguaggio di

        scritpgin, linux ne ha almeno 5, occupando un

        sacco di spazio e generando incopatibilita' a
        non

        finire.

        Potentissimo il batch di Windows. Anche solo SH
        (senza parlare di BASH) ha una potenza almeno 100
        volte superiore. utilissimo in un cellulare
        Il resto sono linguaggi di
        scripting (python, perl, php, ruby) che puoi
        usare o meno. anche bash e' un linguaggio di scripting, il php inoltre non serve a un tubo se devi scriptare il tuo pc.
        E le incompatibilita` sono
        veramente ridotte al minimo (a meno che tu non
        sia cosi` stupido da scrivere "php5 script.py"...solitamente non si scrivono le estensioni su linux; inoltre basterebbe rendere eseguibile il file per lanciarlo; basandosi sulle prime righe commentate contenute in esso si aprire il giusto interprete.


        e per concludere alcuni esempi da evitare




        http://www.infoworld.com/article/06/01/02/01OPopen

        Il 770 era praticamente sperimentale.scusa patetica,
        A Gennaio uscira` la
        versione con supporto WiMax. le tue risposte sono tutte insoddisfcenti
        • Shu scrive:
          Re: LINUX USA TROPPA CPU SUI CELL
          - Scritto da: lesbion

          Su Linux esiste X-Window, server grafico, a cui

          si interfacciano direttamente le xlibs, e sopra

          queste tutti i toolkit (Gtk, Qt, fltk,
          appunto siamo gia' a tre strati di
          interfacciamento; Se vuoi chiamarli cosi`...Allora usa XFBdev, cosi` togli X ed entri gia` nel kernel.Le xlibs forniscono solo funzioni elementari (punto, linea, ecc.), e le Gtk i widget. Infatti sui cellulari/palmari funziona cosi`
          con le windows forms invece si
          lavora direttamente sul mesamotore grafico di
          vista; sfruttando direttamente la potenza della
          gpu.Cioe` da software fai il toggle dei registri di ogni gpu? :PAvrai comunque windows forms-
          driver-
          hardware. Come minimo. Quindi anche qui sono tre strati.O c'e` anche il "mesamotore"? Quindi fanno 4.
          tutti questi toolkit non fanno altro che generare
          pesantezza, perche' devono tutti camuffarsi per
          sembrare omogenei wrappandosi a vicenda con
          sirultatio spesso osceni in termini di
          prestazioni
          http://punto-informatico.it/p.aspx?i=1695333Vedo con piacere che non hai capito niente di cosa sia Portland.Non wrappa proprio niente. Uniforma le chiamate in base alla funzione che devono richiamare.
          PER NON PARLARE DI TUTTO LO SPAZIO CHE OCCUPANO;
          su windows esiste una sola lib per le gui usata
          dal 95% delle
          app.Linux con Gnome e un paio di migliaia di pacchetti software occupano circa 1.5 Gb su disco.Quanto occupa Vista nell'installazione base? 8 Gb?Credo ti sia risposto da solo.
          Su linux ogni app ha il proprio gui toolkit;
          openoffice, firefox
          ecc.No. Alcune app hanno il loro toolkit. E penso tu abbia beccato proprio le uniche due che ce l'hanno proprietario. Guardacaso SOLO per poter essere multipiattaforma.Tutto il resto usa principalmente due toolkit: Gtk e Qt. Direi che coprono circa il 90% della applicazioni grafiche per Linux. Un altro 2-3% accede direttamente alle xlibs.
          Dire che e' un vantaggio e' stupidoDire tutto quello che hai detto finora e` stupido. Gnegnegne!La pluralita`, da che mondo e` mondo, e` un VANTAGGIO. Sempre.

          ALSA e OSS non sono librerie, ma driver nel

          kernel. E, per tua informazione, ALSA
          cosa centra; le alsalib esistono eccome ed e'
          proprio a quelle che un programma lancia le
          chiamate; e' solo oss che sfrutta il driver del
          kernel in modo nativo, alsa funziona in modo
          diverso e gira su un layer a parte. Le alsalib mettono a disposizione funzioni che facilitano l'accesso all'audio, ma se vuoi puoi accedere direttamente ai device. E` come dire che la libc e` pesante perche` ti mette a disposizione la printf() per scrivere sullo schermo. Ti rendi conto di cosa stai dicendo?
          non parliano
          di jack
          poi...Jack e` un'altra cosa. E` un server audio, nato perche` prima che ALSA diventasse standard non si potevano mixare flussi audio sullo stesso device.Ora ALSA lo permette per buona parte delle schede audio, quindi per quelle non serve Jack.
          Su osx ad esempio esiste solo Sound Core e tutti
          ringraziano.OSX e` nato 10 anni dopo Linux, non ha problemi di compatibilita` col passato. solo SH

          (senza parlare di BASH) ha una potenza almeno
          100

          volte superiore.

          utilissimo in un cellulareSi`, e` utilissimo, e se sapessi di cosa stai parlando, probabilmente te ne renderesti conto anche tu.


          Il resto sono linguaggi di

          scripting (python, perl, php, ruby) che puoi

          usare o meno.

          anche bash e' un linguaggio di scripting, il No. Bash e` una shell, con un suo linguaggio di scripting interno.php
          inoltre non serve a un tubo se devi scriptare il
          tuo
          pc.Non sai di cosa stai parlando nemmeno qui.Io lo uso per amministrare i backup di MySQL, per esempio, via cron.

          E le incompatibilita` sono

          veramente ridotte al minimo (a meno che tu non

          sia cosi` stupido da scrivere "php5
          script.py"...

          solitamente non si scrivono le estensioni su
          linux; Bonjour, monsieur de Lapalisse...
          inoltre basterebbe rendere eseguibile il
          file per lanciarlo; basandosi sulle prime righe
          commentate contenute in esso si aprire il giusto
          interprete.Appunto. Allora dove la vedi "l'incompatibilita` tra di loro"?http://www.infoworld.com/article/06/01/02/01OPopen



          Il 770 era praticamente sperimentale.
          scusa patetica,OK, allora prendi Windows ME...

          A Gennaio uscira` la

          versione con supporto WiMax.

          le tue risposte sono tutte insoddisfcentiLe tue invece sono... inesistenti.C'e` qualche terabyte di documentazione su Linux in Internet. Vai e leggi. Fatti una cultura, poi torna.Prima di allora, smettila di sparare cagate.
    • ... scrive:
      Re: LINUX USA TROPPA CPU SUI CELL
      Symbian girava su ARM 7, e lì sopra ci sparava il 3D... non per dire tecnologia del 99 (quando è entrata in commercio quindi sicuramente più vecchia...)
    • ... scrive:
      Re: LINUX USA TROPPA CPU SUI CELL
      Non date da mangiare al troll.Grazie
    • ilmassi scrive:
      Re: LINUX USA TROPPA CPU SUI CELL
      ""meditate gente, meditate""uno che termina un post con questa frase o è un comunista o uno sfigato.
  • armando scrive:
    più reattività?
    speriamo, io uso pdaphone con WM6 da tempo. Sono prodotti splendidi dal punto di vista hw ma il software è poco reattivo.speriamo che una aumento di potenza venga sfruttato al meglio per renderli più reattivi e usabili
  • ... scrive:
    Forse mi sono perso qualcosa...
    ...io ed il mio "vecchio" 3800 monocore...Un cellulare (facciamo anche riproduttore di mp3 e piccoli video) ha proprio bisogno di questo tipo di evoluzione ?Poco tempo fa cioè con l'introduzione del N95 abbiamo visto l'arrivo di GPU Open GL per far girare giochini su schermi minuscoli (probabilmente in proporzione alla risoluzione max gestibile spingono più di qualche vecchia console nextgen), adesso arriva il multicore...Ma che è ? Na moda ?Non mi sono ancora abituato all'idea di due core che già te ne propongono 4 ma almeno su pc veri collegati a monitor veri e questi vogliono fare lo stesso su degli aggeggini che dovrebbero, ribadisco nostalgicamente, solo telefonare ?
    • Paolino scrive:
      Re: Forse mi sono perso qualcosa...
      [cut]
      lo stesso su degli aggeggini che dovrebbero,
      ribadisco nostalgicamente, solo telefonare
      ?Perche' sono oggetti pensati non solo per telefonare...Ricevitore GPS e navigatore, video, foto ecc..Vuoi solo un telefono? compra un oggetto adeguato.Inutile comprare oggetti superiori e poi dire 'devono solo telefonare'.
      • ... scrive:
        Re: Forse mi sono perso qualcosa...
        Un gps ha bisogno di due core ?Inviare un segnale radio, riceverlo, calcolare un modulo e raccogliere da un database locale due info in croce richiede due core o servono per il filtro anisotropico a 16x di una manciata di cubi flat shaded su uno schermino da 3" ?
        • Paolino scrive:
          Re: Forse mi sono perso qualcosa...
          - Scritto da: ...
          Un gps ha bisogno di due core ?
          Inviare un segnale radio, riceverlo, calcolare unHai appena dimostrato di non sapere minimamente come funziona un GPS... :-DNON invia alcun segnale radioPoi il GPS era solo un esempio delle capacita' di calcolo aggiuntive richieste rispetto al normale "telefonare e basta"
          modulo e raccogliere da un database locale dueCalcolare un modulo??? :-D[cut]
          • ... scrive:
            Re: Forse mi sono perso qualcosa...
            Un segnale satellitare... va meglio ?In ogni caso il calcolo di una distanza si chiama modulo...
          • Gianni l'ottimist a scrive:
            Re: Forse mi sono perso qualcosa...
            - Scritto da: ...
            In ogni caso il calcolo di una distanza si chiama
            modulo...veramente somma o sottrae dei tempi e poi stabilisce la posizione...
          • ... scrive:
            Re: Forse mi sono perso qualcosa...
            Il ricevitore si trova in un punto A e deve arrivare in un punto B.Li mette su una carta stradale a due dimensioni, crea un percorso vincolato all'eventuale segnaletica che gli è stata inserita e calcola i moduli tra A e B per dare una distanza a "braccio" poi nel dettaglio si fa un modulo Tra i punti A, A1, A2, nei quali ha vincolato il percorso e le varie distanze le somma.Il modulo, anzi i moduli ci sono altrimenti non sarebbe molto utile...
    • pippo75 scrive:
      Re: Forse mi sono perso qualcosa...
      - Scritto da: ...
      ...io ed il mio "vecchio" 3800 monocore...

      Un cellulare (facciamo anche riproduttore di mp3
      e piccoli video) ha proprio bisogno di questo
      tipo di evoluzione
      ?si, ma vuoi mettere un catalogo con un bellissimo TuttoFonino con aggiunta la scrittaMonoQualcosa, DualPower, TrialBand, QuadroCore, PentaPrisma, Esagonale, .....
      Non mi sono ancora abituato all'idea di due core
      che già te ne propongono 4 ma almeno su pc veril'obbiettivo e' quello, ma senza gia' adesso tanta grazie.Non e' meglio puntare piu' sul risparmio di corrente e sulla resistenza dei prodotti.
      • ... scrive:
        Re: Forse mi sono perso qualcosa...
        E possibilmente con quei adesivi tanto cari e tanto str... da levare come si trovano su tutti i portatili ?Che bello... mi sa che tra qualche anno torno ai barattoli ed al filo...
Chiudi i commenti