Categoria IT, la ricerca dell'Uno

di Giuseppe Cubasia - Tassisti, controllori di volo, autotrasportatori sono categorie forti. Nessun governo si sogna di mettersi di traverso alle loro richieste, in una parola hanno in mano il paese. E i lavoratori IT?

Roma – È passato un altro anno e siamo ancora qui a parlare di come sarebbe bello e soprattutto gratificante essere riconosciuti come appartenenti ad una categoria a sé, quella categoria a cui sentiamo orgogliosamente di appartenere e in cui ci auto-riconosciamo poiché possediamo quella particolare attitudine che ci rende se non speciali almeno particolarmente dotati.

Ma continuare a parlarne, come detto giustamente da qualcuno, non è sufficiente, lamentarsi serve ancora meno; alla fine è duro ammetterlo, ma il loro messaggio, anche se espresso brutalmente è corretto: si è per quello che si sa farsi valere.
Ed in questo possiamo dire che altre categorie hanno ben compreso questo concetto: tassisti, controllori di volo, autisti del trasporto pubblico, autotrasportatori sono categorie forti. Nessun governo (italiano) sano di mente si sogna neanche lontanamente di mettersi di traverso alle loro richieste, in una parola essi hanno in mano il paese.

La loro forza è l’unione; agiscono come se fossero uno e quando si mobilitano per far sentire la loro forza provocano un disagio diffuso nella popolazione ed un’immediata assenza di servizi base per l’intero paese; sono i “Borg” della nazione, ogni resistenza è inutile! In effetti quanto tempo può resistere un paese dove l’80% del trasporto è su ruote: tempo 2/3 giorni e le riserve alimentari e di benzina si esauriscono costringendo i vari ministri ad implorare il ritorno dei rappresentanti al tavolo delle trattative.

Da una parte non si può che constatare che siamo un paese davvero poco preparato verso questi avvenimenti che ciclicamente accadono e che ormai fatalmente accettiamo, dall’altra parte però guardiamo ammirati queste categorie che riescono ad ottenere la riqualificazione del loro lavoro rispetto al costo della vita.

Perché noi no?
Eppure anche l’IT governa servizi essenziali per il paese, senza l’IT non si potrebbe vivere nel nostro mondo tecnologico dove tutto cambia cosi velocemente.
Potete immaginare anche un solo giorno senza transazioni bancarie, senza assistenza tecnica, senza network, senza fonia? Solo immaginare questo basterebbe per convincere qualsiasi controparte a “contrattare” migliori condizioni.

Eppure questo sappiamo che non accade e difficilmente accadrà mai.
La ragione è nella premessa iniziale: mentre le altre categorie sono unite, condividono gli stessi obiettivi, l’IT è diviso.

A mio avviso esistono almeno due “IT”.

Un IT che tutto sommato sta bene. Ha abbastanza anzianità da godere dei privilegi di un contratto a tempo indeterminato ed è al servizio di grande aziende, ed un IT “povero” fatta da una pletora di consulenti a progetto, a tempo determinato, o al minimo sindacale, che lavora spesso per aziende medio piccole con un solo uomo alla guida.

Anche sul piano dei liberi professionisti è la stessa cosa. Vi sono professionisti che riescono ad avere dei lavori interessanti e moltissimi altri che risultano professionisti al fisco, pur avendo un unico cliente. È il famoso fenomeno del popolo delle partite IVA, venutosi a creare per aggirare la legge sull’obbligo d’impiego a tempo indeterminato.

È chiaro che qui si tratta d’interessi contrapposti.
I primi non hanno di che protestare (troppo), i secondi non si possono permettere di protestare. Per i primi un sindacato è inutile, per i secondi il sindacato è sconosciuto, correggo, sono loro che sono sconosciuti al sindacato, ammesso che davvero serva un sindacato.
Ammesso anche che poi i secondi avanzassero pretese, in modo unito, organizzato e compatto, occorrerebbe la forza economica per potere sostenere i loro diritti in tutte le sedi.
Una forza economica che un’ immaginaria “Rappresentanza IT” potrebbe ricavare realizzando un solo prodotto (o servizio) di discreto successo.

Come in tutti i progetti che si rispettino, occorrerebbe avere un’idea chiara sugli obiettivi a breve ed a lungo termine, uno storyboard sulle azioni più efficaci da realizzare, lo skill ed in fine il budget per realizzarle.

Non c’è che dire, è proprio un obiettivo ambizioso, arduo almeno quanto l’impresa dei mille, e che come tale costa fatica e sangue ed è quindi normale che ci si limiti a parlarne, però è innegabile che sarebbe entusiasmante riuscire a cambiare un po’ le cose.

Concludo ricordando che se milioni di persone saranno a casa a godersi le feste, vedranno in televisione certo personale statunitense di Yahoo che abbandona il proprio posto di lavoro, che dall’oggi al domani ha dovuto lasciare, e infila tutto in una scatola di cartone. Senza preavviso, senza contropartite, senza bisogno di una buona ragione. Cose statunitensi perché qui, proprio qui, in Italia, qualcuno in passato ha agito per cambiare le cose.

Buone Feste a tutti.

Giuseppe Cubasia
Cubasia blog

I precedenti interventi di G.C. sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MIO scrive:
    La tivvì
    Voglio difendere la Tv, anche se non la guardo da un pezzo.Tv e giornali (ed anche la radio)non sono mezzi vecchi, ma usati male, strumentalizzati e riempiti di pubblicità e spazzatura. Almeno in Italia imho. Possono comunque evolversi e migliorare: la BBC ne è un esempio e forse anche Sky quì da noi.Non dimentichiamoci che di spazzatura è pieno anche il web, solo che offre un'infinita possibilità di scelta.Non sono comunque d'accordo con l'eventuale tassa francese; la tv dovrebbe trovare da sola la soluzione ai propri problemi, migliorando i contenuti ed adeguandoli ai tempi che corrono, anche investendo in nuove tecnologie (internet magari!).
  • cirifischio scrive:
    Re: NO COMMENT
    - Scritto da: NO COMMENT
    http://www.downgrade-vista.com

    In ogni caso Sarkozy sta sul **** a tutti in
    Europa,
    un po' come Bush all' inizio...

    ... Ma perché non lo fanno scendere e lo mandano a piedi?Visto mai che trova un frate sordo che se lo stranc...?
  • Luke scrive:
    E lasciatela morire
    Fantastico. Proprio quando la fruizione attiva dei contenuti inizia a prendere piede e forse la prossima generazione si prospetta meno stupida della precedente grazie ad Internet ecco che la TV tenta un colpo di coda.Ma finanziare cosa? Quei programmi-spazzatura che ogni tanto inquadro di sfuggita mentre sto per accendere Sky o il lettore di DVD? Le varie isole, Maria de Filippi, Beautiful, Il grande fratello, striscia la notizia, veline, tutti gli immondi talk show da quattro soldi e quel ciarpame di telegiornali pilotati? Come ultimo singulto di un media che ha ormai alle spalle i suoi tempi di gloria mi sembra davvero pessimo e non dovrebbe essere minimamente finanziato da una Rete in fieri che ha bisogno di uomini e soldi. Capisco che a molti fa estremamente comodo una audience anestetizzata di fronte alla TV che si beve quella infinita sequela di fesserie che il mezzo le propina, preparandosi inconsciamente a subire condizionamenti di ogni genere, nella società, nel lavoro, in politica, però la tecnologia ha faticosamente conquistato questo vantaggio, nonostante la stupidità di base della nostra specie, e non si può tornare indietro.
    • Alan Turing scrive:
      Re: E lasciatela morire
      - Scritto da: Luke
      Ma finanziare cosa? Quei programmi-spazzatura che
      ogni tanto inquadro di sfuggita mentre sto per
      accendere Sky o il lettore di DVD? Le varie
      isole, Maria de Filippi, Beautiful, Il grande
      fratello, striscia la notizia, veline, tutti gli
      immondi talk show da quattro soldi e quel
      ciarpame di telegiornali pilotati? Come ultimo
      singulto di un media che ha ormai alle spalle i
      suoi tempi di gloria mi sembra davvero pessimo e
      non dovrebbe essere minimamente finanziato da una
      Rete in fieri che ha bisogno di uomini e soldi.Attento, questa è la TV italiana, non quella francese. Se hai il satellite e capisci il francese, dai un'occhiata ad ARTE. Ti renderai conto di cosa manca in Italia.
      • Beccamorto scrive:
        Re: E lasciatela morire
        - Scritto da: Alan Turing
        - Scritto da: Luke


        Ma finanziare cosa? Quei programmi-spazzatura
        che

        ogni tanto inquadro di sfuggita mentre sto per

        accendere Sky o il lettore di DVD? Le varie

        isole, Maria de Filippi, Beautiful, Il grande

        fratello, striscia la notizia, veline, tutti gli

        immondi talk show da quattro soldi e quel

        ciarpame di telegiornali pilotati? Come ultimo

        singulto di un media che ha ormai alle spalle i

        suoi tempi di gloria mi sembra davvero pessimo e

        non dovrebbe essere minimamente finanziato da
        una

        Rete in fieri che ha bisogno di uomini e soldi.

        Attento, questa è la TV italiana, non quella
        francese. Se hai il satellite e capisci il
        francese, dai un'occhiata ad ARTE. Ti renderai
        conto di cosa manca in
        Italia.ARTE è solo uno dei principali canali in chiaro francesi, gli altri somigliano parecchio a RAI e Mediaset, tranne uno che un paio di volte alla settimana trasmette dei pornosoft.
  • iRoby scrive:
    Mizzica!
    "Trafficanti di armi, droga o merci rubate, gli sfruttatori hanno trovato rifugio su Internet - arringa Lefebvre - e psicopatici, stupratori, ladri e razzisti hanno fatto della rete il loro covo". Ma infatti a me arrivano continuamente spam di spaccio di coca, offerte per pistole assortite e qualche bomba a mano...Altro che "enlarging penis pills" e "V!agra"! :)
  • filosofo scrive:
    Okkai, qua si trolla da matti!
    Vedo che Pi ha fatto il suo dovere e vedo anche che qualcuno , non ho letto tutti i post, se la prende con la tv.Non so se è chiara la funzione che la tv ha avuto in Italia, ma certo qua si pensa subito alle veline e ai tronisti non a quello che realmente era ed è questo "media".Inizio con dirvi che la tv ha fatto ciò che nessuno in Italia , dall'unificazione, era riuscito a fare: farci parlare la stessa lingua!Poi vi dico che il canone è si ingiusto ma chi lo paga?Io si ma conosco, sono di Napoli, paesi interi che non lo pagano!Denunce ne ho fatte ma alla fine la sanzione è talmente risibile e il modo per non pagare il canone è talmente semplice che ho desistito...Si perché basta non ricevere il segnale Rai e non si paga!Attenzione, basta anche che l'apparecchio non lo riceva, leggete bene il regolamento del canone, e dopo un'ispezione di un tecnico che appura che non si riceve si è esonerati, che se non vi trova a casa o trova un vecchio televisore che non funziona il verbale lo fa lo stesso, il canone , per ora , è su un singolo apparecchio, definito principale!La funzione sociale è una cosa che a noi giovani "falegnami" (visionatori di porno in rete...) può farci dire " che se la paghino loro la tv..." ma che in realtà è una panacea non per chi non vuole fastidi dagli anziani ( a proposito complimenti ai coglionazzi, siete delle amebe ambulanti! io con mia nonna, 91 , ci passo tanto di quel tempo non per pena ma perché ragiona, al contrario di voi!) ma perché li tiene mentalmente attivi, cosa che non si può dire di molti giovani che a stento sanno contare....Detto questo chiudo dicendo che leggendo certi commenti mi verrebbe voglia di strappare la carta d'identità dove c'è scritto "cittadino italiano" perché se voi siete italiani allora la classe politca che abbiamo non è il male peggiore che abbiamo, ma neanche il minore.Ma so già che le persone a cui è rivolto il post avranno smesso di leggere...troppa fatica, meglio godersi le veline che pensare, meglio essere egoisti!La crisi economica ci insegnerà che nessuno può permettersi un atteggiamento individualista, quello che in effetti l'ha provocata.Non dico che ci vuole un po di comunismo ma ci viole più welfare, parola guardacaso inglese che piace tanto all'abbronzato Obama....Ma scrivere certe cose qui è peggio che cercare di indegnare a leggere ai maiali.... almeno loro alla fine qualcosa imparano, ovvero quanto gli uomini siano scemi!Ps pagare la Rai no ma sky si....Questo si che non lo capisco, eppure gli abbonamenti sky,nonostante l'iva al 20% , sono aumentati!Sarà l'effetto sconto di natale o che tutti preferiamo 22 scemi appresso a un pallone a una tv generalista degna di questo nome come era la Rai all'inizio degli anni 80?Domanda retorica ma che la dice lunga su come sono fatti gli Italiani.....
    • del piero scrive:
      Re: Okkai, qua si trolla da matti!
      ma che cazzo stai a dì ?ma chi te caspisce ?a me il calcio piace e il canone nu pago ..e la plystion ce l'ho con la modifica
  • vintage scrive:
    Francia inizio secolo xx
    Siamo in Francia all' inizio del XX secolo.I primi mezzi di trasporto a motore iniziano ad appariree a poco a poco il popolo inizia a preferirili ai convenzionali mezzi di trasporto con carrozza trainata da cavallo.E si, il nuovo mezzo e' piu veloce e meno costoso.Esiste una associazione di taxi cavallereschi che non vogliono ne rinunciare al loro businness, ne ammodernizzarlo con nuove idee o usufruire di tecnologie migliori. Avendo loro ancora una grossa influenza su alcuni rappresentanti del popolo, si fanno venire una buona idea:facciamo in modo che passi una legge atta a finanziare il vetusto mezzo di trasporto proprio attraverso il nuovo mezzo del trasporto a motore; in questo modo non solo veniamo finanziati ma rallentiamo l' uso del nuovo.
    • pippo75 scrive:
      Re: Francia inizio secolo xx

      E si, il nuovo mezzo e' piu veloce e meno costoso.
      Esiste una associazione di taxi cavallereschi che
      non vogliono ne rinunciare al loro businness, ne
      ammodernizzarlo con nuove idee o usufruire di
      tecnologie migliori.no, non è vero, lui è cattivo, brutto e troll.Mai nessuno fa tasse per aiutare gli amici, che potessero morire tutti quelli che mi sono contro se non è vero.E tu lo sai quanto tengo a quelli.Fine del messaggio, andare oltre è inutileMaccheccavolo certe verità non devi dirle, poi capita che queste notizie si diffondano.E se questo succede mi tocca fare in modo di trovare altre soluzioni o dire che sei un troll cattivo e brutto e anche comunista ( e mangi i bambini ).Cribbio, mi consenta.:) :) :)
  • ohibo scrive:
    fiscalità delirante
    ... che altro dire?Ma sì, diciamo:Le tasse settoriali dovrebbero coprire le esternalità negative e null'altro.
  • longinous scrive:
    psicopatici, stupratori, ladri e razzist
    mi sarebbe piaciuto essere presente per ridergli in faccia, altro che arringa!
  • Anonymous scrive:
    Re: Francesi, il vostro governo regredisce!
    "ma nessuno pensa ai bambini!?!?!?!?!?!?!?!?!?"
    • Sgabbio scrive:
      Re: Francesi, il vostro governo regredisce!
      Già, ma poi mi domando: Se si preocuppano tanto dei bambini, perchè li lasciano soli davani al PC ?
  • Coccolone scrive:
    Sarcazzì e la cantante di alto bordo
    Sarcazzì ha colpito ancora.La cantante di alto bordo un mese fa aveva dichiarato di essere felice di non essere PIU' Italiana.A parte che io in Italia non ce la farei PIU' entrare, IO sono veramente FELICE di NON ESSERE MAI stato francese !!!
    • Anonymous scrive:
      Re: Sarcazzì e la cantante di alto bordo
      vabbhe guarda, imho è questione di tempo. cioè....tassare internet per inniettare soldi nelle televisioni PUBBLICHE? forse no. ma basta eliminare una parola ed ecco la proposta perfetta per l'italia. asdasdasdasdasdasdasdasdasdasdok qua scherzo( spero O_O ) ma berlusconi è un fan del sistema sarkowski, questa proposta è appena stata fatta. dagli tempo per metabolizzare la cosa e riformularla in maniera lollosa, quindi vedrai che se ne esce pure lui.
      • pippo scrive:
        Re: Sarcazzì e la cantante di alto bordo

        ok qua scherzo( spero O_O ) ma berlusconi è un
        fan del sistema sarkowskiCioè più mogli? :D
        • Bastard Inside scrive:
          Re: Sarcazzì e la cantante di alto bordo
          - Scritto da: pippo

          ok qua scherzo( spero O_O ) ma berlusconi è un

          fan del sistema sarkowski
          Cioè più mogli? :D :D :D :D Secondo me sono mormoni! (idea) :p
    • hubert scrive:
      Re: Sarcazzì e la cantante di alto bordo
      La "cantante" d'alto bordo dovrebbe dargliela di più.Matematico che al Sarkò non verrebbero più 'ste idee.
      • anmt scrive:
        Re: Sarcazzì e la cantante di alto bordo
        - Scritto da: hubert
        La "cantante" d'alto bordo dovrebbe dargliela di
        più.
        Matematico che al Sarkò non verrebbero più 'ste
        idee.Non credo proprio... lei è anche cantante e lui si è fatto inDOTTRINAre !!!(Il guaio è che vuole indottrinare i francesi prima e l'unione europea poi)
  • H5N1 scrive:
    Mafia, iniquità e prepotenza
    C'è altro da aggiungere?
  • pippo75 scrive:
    Internet è violenta
    Vero in parte In internet ci sono cose poco belle, ma volete dirmi che tassandola diventiamo tutti degli angioletti?Ma secondo voi i Nazisti hanno preso da intenet?Se stasera, dopo anni che non lo faccio ( guardare un TG ) , apro la televisione ( per dirla alla mike ) e guardo il TG, scopro servizi di sola informazioni oppure vedo violenza messa in bella vista?
    • Sgabbio scrive:
      Re: Internet è violenta
      A dire il vero, ho notato che i TG mettono su notizie idiote che stanno solo alla "curiosità" e il "Gossip"...
      • pippo75 scrive:
        Re: Internet è violenta
        - Scritto da: Sgabbio
        A dire il vero, ho notato che i TG mettono su
        notizie idiote che stanno solo alla "curiosità" e
        il
        "Gossip"...non vedo TG da tempo a parte qualche piccolo spezzone mentre passo davanti la TV.Da quanto ho capito fanno vedere quello che la gente vuole.
    • Luke scrive:
      Re: Internet è violenta
      Siamo noi stessi ad essere violenti. Internet ci mostra solo come siamo, senza filtri, senza censure. E una bella presa di coscienza è più utile di tante ipocrisie.
  • scorpioprise scrive:
    Di tutti i commenti che ho letto
    ..non coglie nessuno il punto, forse, che voleva esporre l'articolo.La Francia (nella persona del suo presidente) si sta dando la zappa sui piedi da sola tarpando le ali a chi fondamentalmente sviluppa le infrastrutture telematiche che sono (inutile tentare di negarlo) il domani. E solo per accanimento terapeutico nei confronti di qualcosa di un po' arretrato.Vero, anzi, verissimo, la massa usa questo mezzo broadcast, come mezzo principale di intrattenimento - informazione - quant'altro.Allora perché non facilitare la sovrapposizione, piuttosto che il parassitismo? Che i due media si possano fondere? In questo caso si che si potrebbe sensatamente eseguire questo travaso di fondi.
  • m4mb0 scrive:
    tassiamo le bici per sostenere l'auto
    mi viene in mente un'ottima idea che ricalca quella francese, perchè non tassare le biciclette per sostenere l'automobile?
    • pippo75 scrive:
      Re: tassiamo le bici per sostenere l'auto
      - Scritto da: m4mb0
      mi viene in mente un'ottima idea che ricalca
      quella francese, perchè non tassare le biciclette
      per sostenere
      l'automobile?e tassare le fabbriche per sostenere il calcio? Sai i soldi per pagare queste stelle di "serie a" da qualche parte bisogna tirarli fuori.
    • Altan35 scrive:
      Re: tassiamo le bici per sostenere l'auto
      Perchè tassare le bici, ci sono gli utenti sky per questo.
      • rock3r scrive:
        Re: tassiamo le bici per sostenere l'auto
        - Scritto da: Altan35
        Perchè tassare le bici, ci sono gli utenti sky
        per
        questo.(rotfl)(rotfl)(rotfl)non dimentichiamo di tassare i supporti di memoria per un loro futuro ipotetico uso ai fini di pirateria! oh aspetta questa c'è già..
    • umberto scrive:
      Re: tassiamo le bici per sostenere l'auto
      - Scritto da: m4mb0
      mi viene in mente un'ottima idea che ricalca
      quella francese, perchè non tassare le biciclette
      per sostenere
      l'automobile?Non e' valda come idea, perche' non tutti hanna la bici.Sarebbe meglio tassare le scarpe, quelle le hanno tutti!
  • Altan35 scrive:
    Per
    fortuna siamo in Italia. No possiamo (ad esempio) tassare gli utenti sky , portando l'IVA al 30-40 % per finanziare rai e mediaset.
  • 1977 scrive:
    Ottima idea
    Questa, che di primo acchito potrebbe sembrare una proposta campata per aria, potrebbe essere invece un'ottima soluzione, in linea, in prospettiva, col futuro.In fondo internet e tv (ed altri media) sono destinati alla convergenza assoluta.
  • PGStargazer scrive:
    E' divertente
    leggere questi commenti che denigrano l'operato di un governo di destra soprattuttto per il fatto che in italia hanno votato il peggior governo di destra che si potesse votarefacile spalare mer#a su qualcun'altro non di questo paese eh?
    • N.C. scrive:
      Re: E' divertente
      Hai proprio ragione ... noi che abbiamo votato ( io no!!! e ne vado fiero!!! ) uno dei peggiori governi che esistono ( ignorante , corrotto , che cerca di annullare la democrazia , ecc ... )
    • tux scrive:
      Re: E' divertente
      Sono marxista ma dare del governo di destra all'esecutivo di berluscazzo è una cosa abominevole,neanche la più becera delle destre realizzerà mai ciò che ha fatto berlusca
    • ale scrive:
      Re: E' divertente
      - Scritto da: PGStargazer
      leggere questi commenti che denigrano l'operato
      di un governo di destra soprattuttto per il fatto
      che in italia hanno votato il peggior governo di
      destra che si potesse
      votare

      facile spalare mer#a su qualcun'altro non di
      questo paese
      eh?Pensa se vinceva Veltroni allora: avresti avuto un governo che guidava il paese da Regina Coeli....
    • Anonymous scrive:
      Re: E' divertente
      ehm, se lo facesse berlusconi, veltroni, di pietro, fini, bossi o qualunque altro cazzaro nostrano sarei qua a spalare merda su di loro, ora. :D comunque sempre felice di notare come ilsarcasmo, anche in questo periodo di crisi , sia sempre a buon mercato per le tasche di chiunque.
  • Ricky scrive:
    Il Mondo sta' impazzendo...
    Non trovo altra spiegazione a quanto sta' accadendo.I governi prendono deciosioni, ogniuno per conto proprio e per salvaguardare i PROPRI INTERESSI, che hanno dell'assurdo.La tv "di qualita'" ?!E chi lo ha dettoche e' di qualita'?LE vaccate che vediamo in Italia non si discorstano poi molto da quelle Francesi eppure qualcuno pensa che siano "COSA DI QUALITA'"...Ma che mercato e' se i governi si impicciano e mettono le mani nelle tasche di chiunque ad uso e consumo!?Ma sono fuori!?Se la tv e' osboleta DEVE MORIRE!Se da anni ci rifila quasi sempre solo porcate DEVE MORIRE!Nel nostro caso e' pure venduta ed asservita e noi la dovremmo pure mantenere?Ma che schifo...non hanno proprio vergogna!Spero che i francesi si ribellino a questa ennesima porcata dei poteri forti che usano le loro pedine per rovinarci l'esistenza in favore dei loro DIVIDENDI.Se vogliono i nostri soldi DEVONO fare cose SERIE e non schifezze, devono fare una sola emittente nazionale , pulita, libera da vincoli e pressioni politiche e di lobby.O cosi' o si attaccano.
  • XYZ scrive:
    la tv...
    ..Circa due mesi fà ho regalato la tv (l'unica nel mio appartamento) a mia madre.... Sono due mesi che non la guardo, due mesi che non ho la piu pallida idea di chi sia il VIP in voga del momento, due mesi che rispondo con un tranquillo e rilassato "BOH" ad ogni forma di domanda riguardante l'iniquo ed inutile mondo del tubo catodico.Contando che le uniche tre cose che mi facevano tenere una televisione in casa erano: 1.Fuori Orario su RaiTre (Enrico Ghezzi è un Idolo)2.I film bellissimi della notte su Rete43.PasspArtTout, la domenica a ora id pranzo, su RaiTre, con quel dervisho vestito da francese di Philippe Daverio, "Il Mastino" dell arte piu vecchia del mondo, l'insegnamento. 4.Blob, ma solo quando si dimenticano di andare in onda sulla televisione pubblica di uno stato oscurantista.Per il resto, potrebbero morire tutti quanti per autocombustione, sarei il primo a stapparci uno spumante..
  • Manwë scrive:
    TV e massoneria
    La tv è il mezzo di sviluppo e persistenza della massoneria, senza la tv non si potrebbero controllare le masse e indurle in coma psicologico permanente.Lo psiconano è massone e poggia tutto il suo potere (di controllo) sulle masse attraverso le sue televisioni.Esperimento: prendere due soggetti, con lo stesso livello di istruzione scolastica e formativa. Soggetto A guarda tv per 8 ore al giorno (principalmente canali mediaset) mentre soggetto B passa 8 ore su internet e libri.Dopo un mese di trattamento il soggetto A sarà assolutamente formattato in modalità zombi, il soggetto B sarà molto incazzato, ma davanti ad un problema ragionerà quasi indipendentemente.
    • matik scrive:
      Re: TV e massoneria
      "formattato in modalita' zombie"... ah ah ah ahespressione che si addice perfettamente a molte persone che conosco...
    • CCC scrive:
      Re: TV e massoneria
      - Scritto da: Manwë[...]
      Esperimento: prendere due soggetti, con lo stesso
      livello di istruzione scolastica e formativa.
      Soggetto A guarda tv per 8 ore al giorno
      (principalmente canali mediaset) mentre soggetto
      B passa 8 ore su internet e
      libri.

      Dopo un mese di trattamento il soggetto A sarà
      assolutamente formattato in modalità zombi, e fin qui d'accordo...
      il
      soggetto B sarà molto incazzato, ma davanti ad un
      problema ragionerà quasi
      indipendentemente.e qui invece sei moooolto ottimista...ciao
  • Ottobre rosso scrive:
    Bene se
    facciamo lo stesso anche in Italia.Siamo esterofili sempre e comunque noi!
  • Enjoy with Us scrive:
    W Sarkosì !
    Ma quest'uomo non dorme mai la notte?Ogni giorno ne tira fuori una, ora anche una bella tassa su internet?Ma siamo sicuri che sia di destra e nonsia un comunista travestito?Tutte queste mogli questi atteggiamenti progressisti più in linea con un Rutelli, sta smania tassatoria e censoria!Complimenti davvero!Lunga vita.... in Francia però!P.S. A tutti quelli che invocano/invocavano una tassa sulle ADSL per legalizzare il P2P! Vedete come va a finire? La tassa ve la mettono, ma alla fine comunque il P2P rimane illegale!
    • canone scrive:
      Re: W Sarkosì !
      gia', le destre non aumentano le tasse, ma neanche la crescita economica.
    • vaffa scrive:
      Re: W Sarkosì !
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Ma siamo sicuri che sia di destra e nonsia un
      comunista
      travestito?Sai che è una scusa eccezionale ?Vado a suggerirla subito a Silvio.La prossima volta che fa qualche cazzata gli suggerirò di dire ... non ero io ... era Romano travestito.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: W Sarkosì !
        - Scritto da: vaffa
        - Scritto da: Enjoy with Us


        Ma siamo sicuri che sia di destra e nonsia un

        comunista

        travestito?

        Sai che è una scusa eccezionale ?

        Vado a suggerirla subito a Silvio.

        La prossima volta che fa qualche cazzata gli
        suggerirò di dire ... non ero io ... era Romano
        travestito.Ma guarda un po che politica sta facendo! Non mi sembra proprio stia facendo privatizzazioni e appunto faccia investimenti sulle nuove tecnologie, l'unica cosa importante pare sia frenare in qualsiasi modo la diffusione di internet!Prima ci prova criminalizzandi il P2P, non contento massacrando di Tasse gli ISP per sovvenzionare la Tv di stato!Non mi dire che sono politiche di destra!
  • jobb scrive:
    lavavetri
    visto che da noi fanno acqua da tutte le parti sia telecom che la rai da chi si fanno finanziare dai lavavetri perche' fermano i passanti ai semafori e quindi nell' attesa gli fanno vedere i cartelloni pubblicitari e quindi tolgono ore di intrattenimento agli altri?
  • Zozzone scrive:
    Allora perché non...
    LA RADIO?o i segnali di fumo?o i piccioni viaggiatori?Perché nessuno pensa più ai fottuti piccioni viaggiatori?Che mondo! :(
  • Den Lord Troll scrive:
    mentre qua qualcuno finanzi
    una bella guerra civile come si deve, in modo che qualcuno di concreto e sensato la spunti ...... bisogna credere in un brut, ehm belpaese miglioreahahahah è cmq impossibile la cosa, finirebbe TUTTI vs TUTTI (esempio: 30 mln vs 30 mln, lo schieramento che vince non si trova d'accordo su niente e si rivide in due: 15 mln vs 15 mln e cosi via .... semplicistico ma REALISTICO) :p
  • francososo scrive:
    a Sarkò ma te ne vai ......
    a Sarkò ma te ne vai a fà una girata ? :@E meno male i politici stupidi ce li abbiamo solo in Italia..... ma siamo sicuri ? (newbie)(newbie)Leggo cosa fanno i politici francesi e gli anglosassoni ( Inghilterra ed Australia + Usa ai tempi di Bush ) e mi si rizzano i capelli ! :| :|
    • Ottobre rosso scrive:
      Re: a Sarkò ma te ne vai ......
      - Scritto da: francososo
      a Sarkò ma te ne vai a fà una girata ? :@
      E meno male i politici stupidi ce li abbiamo solo
      in Italia..... ma siamo sicuri ?
      (newbie)(newbie)
      Leggo cosa fanno i politici francesi e gli
      anglosassoni ( Inghilterra ed Australia + Usa ai
      tempi di Bush ) e mi si rizzano i capelli ! :|
      :|Perché, con Obama fino ad oggi che sarebbe cambiato?E che pensi che cambierà in futuro?Non capisco proprio perché molti ritengano che Obama sarà un ottimo Presidente solo perché è di colore. Mi sa tanto di razzismo al contrario.
  • The Winner scrive:
    Mi devo ricredere
    Credevo che in fatto di idioti non ci battesse nessuno in Italia.Mi devo ricredere.Se deciderò di emigrare non cercatemi in Francia.Sarkozy è anche più pericoloso di Berlusconi.
    • Den Lord Troll scrive:
      Re: Mi devo ricredere
      su disinformazione.it c'era un articolo riguardo la 'vera formazione' di Sarkozy che a mio avviso (e io son assai diffente) ritengo essere piuttosto veritiero a mio avviso .... leggitelo se ti va ;)
      • BSD_like scrive:
        Re: Mi devo ricredere
        Non è che vorrei generalizzare; ma sia questa (pare) sia la legge sullo stacco della rete è stata votata da tutta l'assemblea parlamentare (TUTTA tranne 2 deputati).
        • dav scrive:
          Re: Mi devo ricredere
          stiamo rasentando la pazzia, sinceramente non pensavo ché sarko avesse queste idee censorie, deluso.Ora se i francesi non si sono rincretiniti sarko ha più pochi mesi di vita, speriamo, le nazioni sono dèi popoli e chì governa lo deve fare nel interesse di questo non del proprio.
  • filosofo scrive:
    Che poi Sarko non è che sia tanto di ds!
    Tre mogli, tutte bone, la seconda famiglia allargata....Molto più moderno di molti ns politici , i nostri politici progressisti accanto a lui semprano degli ultra conservatori...Hanno proposto una legge, vero, ma se non ricordo male lo stesso sarko propose una riforma dell'orario di lavoro!Risultato?La Francia rimase paralizzata fino a che la legge non fu ritirata...Eh si, i francesi sono nostri cugini ma , dopo averli conosciuti, credo che la parentela sia moooooolto alla lontana!Loro non si fanno schiacciare e non sono passivi come noi...Si fosse detto che la legge veniva approvata in Italia allora si che si sarebbe potuto gridare allo scandalo ma li sicuramente non passerà o sarà modificata....Ah , quanto mi manca la "douce France"!
    • horus scrive:
      Re: Che poi Sarko non è che sia tanto di ds!
      e allora tornaci e non rompere piu i coglioni al prossimo!!!
    • Ottobre rosso scrive:
      Re: Che poi Sarko non è che sia tanto di ds!
      - Scritto da: filosofo
      Tre mogli, tutte bone, la seconda famiglia
      allargata....
      Molto più moderno di molti ns politici , i nostri
      politici progressisti accanto a lui semprano
      degli ultra
      conservatori...
      Hanno proposto una legge, vero, ma se non ricordo
      male lo stesso sarko propose una riforma
      dell'orario di
      lavoro!
      Risultato?
      La Francia rimase paralizzata fino a che la legge
      non fu
      ritirata...
      Eh si, i francesi sono nostri cugini ma , dopo
      averli conosciuti, credo che la parentela sia
      moooooolto alla
      lontana!
      Loro non si fanno schiacciare e non sono passivi
      come noi...Non ti è bastata la vacanza che ti sei fatto con tutti gli scioperi sulla Gelmini?Oppure tutti gli scioperi dei mezzi pubblici, gli scioperi generali...Guarda caso tutte queste manifestazioni italiane sono proprio di venerdì, così tutti fanno il weekend lungo!La verità è che in Italia gli scioperi sono sempre politicizzati e non si fanno contro una specifica legge, ma contro uno specifico governo o per andare in vacanza.
      • z f k scrive:
        Re: Che poi Sarko non è che sia tanto di ds!
        - Scritto da: Ottobre rosso
        Guarda caso tutte queste manifestazioni italiane
        sono proprio di venerdì, così tutti fanno il
        weekend
        lungo!E' per invogliare la gente a scioperare, niente di piu'.
        La verità è che in Italia gli scioperi sono
        sempre politicizzati e non si fanno contro una
        specifica legge, ma contro uno specifico governo
        o per andare in
        vacanza.Gli scioperi vengono indetti per "pesare" chi li indice, a livello di massa di popolazione che riesce a smuovere. Tanta piu' gente aderisce, tanto piu' peso hai nelle decisioni da prendere.Altrimenti perche' credete che stiano li' a tirar fuori numero di partecipanti e percentuali?Il numero degli iscritti (al sindacato che indice lo sciopero) evidentemente non conta piu' di tanto.CYA
    • belzebu scrive:
      Re: Che poi Sarko non è che sia tanto di ds!
      - Scritto da: filosofo
      Tre mogli, tutte bone, la seconda famiglia
      allargata....Berlusconi conta 2 mogli (di cui la seconda molto gnocca) una figlia illegittima (forse un aborto alla ormai ex moglie) e qualche amante divenuta ministra o attrice di soap.
      Molto più moderno di molti ns politici , i nostri
      politici progressisti accanto a lui semprano
      degli ultra
      conservatori...
      Hanno proposto una legge, vero, ma se non ricordo
      male lo stesso sarko propose una riforma
      dell'orario di
      lavoro!
      Risultato?
      La Francia rimase paralizzata fino a che la legge
      non fu
      ritirata...Bhe' quella e' da imputare ad una maggiore forza e volonta' del popolo, non a Sarkozy. Anche se e' stato eletto non puo' fare i suoi comodi: sono passati poco piu' di duecento anni dalle ghigliottine!
      Eh si, i francesi sono nostri cugini ma , dopo
      averli conosciuti, credo che la parentela sia
      moooooolto alla
      lontana!
      Loro non si fanno schiacciare e non sono passivi
      come
      noi...Vedi sopra
      Si fosse detto che la legge veniva approvata in
      Italia allora si che si sarebbe potuto gridare
      allo scandalo ma li sicuramente non passerà o
      sarà
      modificata....
      Ah , quanto mi manca la "douce France"!
  • Pinko pallinos scrive:
    Qualcuno l'ha votato no?
    E adesso tenetevelo. Chissa perchè sono sempre più i francesi che si trasferiscono in Italia. Ma non so se avete scelto il paese giusto per trasferirvi. Se potessi, farei il pieno di benzina e me ne andrei da qui, in macchina e senza mai staccare il piede dall'acceleratore.
    • filosofo scrive:
      Re: Qualcuno l'ha votato no?
      Lol , cambia spacciatore!Mai vissuto in Francia anche solo per una settimana, vero?Solo usando i mezzi pubblici, e non a Parigi , che pure è più piccola di Roma, ma a Tolosa ho capito subito di essere su un altro pianeta.....
      • anon scrive:
        Re: Qualcuno l'ha votato no?
        - Scritto da: filosofo
        Lol , cambia spacciatore!
        Mai vissuto in Francia anche solo per una
        settimana,
        vero?
        Solo usando i mezzi pubblici, e non a Parigi ,
        che pure è più piccola di Roma, ma a Tolosa ho
        capito subito di essere su un altro
        pianeta.....Parigi più piccola di Roma?? Ma che cazzo dici? Mi sa che sei tu che devi cambiare spacciatore...
        • spacca scrive:
          Re: Qualcuno l'ha votato no?
          - Scritto da: anon
          Parigi più piccola di Roma?? Ma che cazzo dici?
          Mi sa che sei tu che devi cambiare
          spacciatore...L'estensione territoriale del comune di Parigi è inferiore (e di molto anche) a quello di Roma, pur mantenendo lo stesso numero di cittadini.Se parli di agglomerato è un altro discorso...
          • PGStargazer scrive:
            Re: Qualcuno l'ha votato no?
            - Scritto da: spaccaCUT
            Se parli di agglomerato è un altro discorso...Sarà che gli italiani abituati alle speculzioni edilizie conoscono solo i mega agglomerati tralasciando ovviamente che diversi quartieri sono privi di strade fognature eccuna realtà tutta e solo italiana (rotfl)Un ricercatore in un paesino della francia può permettersi stipendi dai 2500 euro in su e come abitazione un castelletto, qua se è fortunato ne prende 1/3 e si accontenta di una bicocca
      • rockroll scrive:
        Re: Qualcuno l'ha votato no?
        - Scritto da: filosofo
        Lol , cambia spacciatore!
        Mai vissuto in Francia anche solo per una
        settimana,
        vero?
        Solo usando i mezzi pubblici, e non a Parigi ,
        che pure è più piccola di Roma, ma a Tolosa ho
        capito subito di essere su un altro
        pianeta..... Per essere su un altro pianeta basta uscire dall'Italia, ma da qui a magnificare i francesi, che per dirne una manca sanno usare il bidet (tra l'altro termine francese...), direi che ce ne passa...Quel che tu dici non è dovuto alla "grandeur" di quei presuntuosi, ma alla meschinità, al mrnrfreghismo, e sopratutto alla corruzione che alligna tra noi poveri italioti.
  • filosofo scrive:
    mah...
    Non capisco l'allarmismo...In Francia c'è un governo di destra ma i francesi non sono come noi "italioti", scommetto 100 euro che la legge non passerà!A New York hanno scoperto quello che da noi c'è già da anni!Ch diamine, paghiamo il canone telecom , che aumenterà a breve, e ci scandalizziamo per così poco?Ma perché scrivere str.....te su proposte, attenzione ribadisco proposte, di legge e non fare un bell'articolo sull'iva e su quanto la siae ci costi per la fruizione dei nuovi media?Naaaaaaaaaa, così niente copia e incolla!Troppa fatica scrivere davvero un articolo da giornalista!Meglio mettere una notiziola con titolo allarmante e sperare che aumenti il rank di visite...Comincio davvero a credere che su PI chi scirve sia pagato per le visite e i commenti che ricevono gli articoli!Solo così si spiegano articoli che sono l'uno l'opposto dell'altro, vedi quelli sulla legge sui blog, oppure articoli che servono a far flammare noi che leggiamo...Solo qui si leggono certi articoli...Basta fare un giro su google tecnologia e si scoprono cose che PI non nomina....Ps ai macachi, Steve Jobs inizia a defilarsi!Che sia vero che è gravemente ammalato?Spero di no...Pur odiando i software closed non posso negare l'enorme innovazione che lui ha portato nei nostri pc....
  • 3my78 scrive:
    E' naturale...
    Internet prende piede (tranne in Italia, che retrocede) e la pubblicità si sta spostando in Rete a discapito della tv e dei giornali, quest'ultimi scompariranno entro 10 anni. Dico le versioni cartacee.E' giusto contribuire a tenerla in vita? Secondo me no.http://3my78.blogspot.com/
    • filosofo scrive:
      Re: E' naturale...
      Beh, noi usiamo internet ma c'è gente, non solo in Italia, che non ama molto lo schermo freddo che noi abbiamo davanti...Se hai dei nonni capirai subito che a loro la Tv non serve solo per informarsi ma anche come strumento "sociale" , di compagnia....Vero è che dovremmo fare noi quello che fa la Tv con loro ma...tra part-time e svaghi vari non c'è molta voglia, no?Ps ho una nonna di 91 anni che senza Tv e giornali, di carta, non riuscirebbe a vivere...Se mi chiedi se servono mezzi che tu definisci "antichi" ti dico che si, servono eccome...Ma se tu definisci la Tv o i giornali antichi come credi che definiranno la rete attuale i tuoi figli??Non usare parole "fatte" che le risposte , anche se retoriche e anch'esse fatte, te le sbattono sotto il naso le generazioni future...E in futuro Tv e giornali saranno considerati più innovativi della rete attuale, lenta poco penetrata nelle case e a vantaggio di una elite che sa usarla!- Scritto da: 3my78
      Internet prende piede (tranne in Italia, che
      retrocede) e la pubblicità si sta spostando in
      Rete a discapito della tv e dei giornali,
      quest'ultimi scompariranno entro 10 anni. Dico le
      versioni
      cartacee.
      E' giusto contribuire a tenerla in vita? Secondo
      me
      no.

      http://3my78.blogspot.com/
      • anon scrive:
        Re: E' naturale...
        - Scritto da: filosofo
        Beh, noi usiamo internet ma c'è gente, non solo
        in Italia, che non ama molto lo schermo freddo
        che noi abbiamo
        davanti...
        Se hai dei nonni capirai subito che a loro la Tv
        non serve solo per informarsi ma anche come
        strumento "sociale" , di
        compagnia....
        Vero è che dovremmo fare noi quello che fa la Tv
        con loro ma...tra part-time e svaghi vari non
        c'è molta voglia,
        no?

        Ps ho una nonna di 91 anni che senza Tv e
        giornali, di carta, non riuscirebbe a
        vivere...
        Se mi chiedi se servono mezzi che tu definisci
        "antichi" ti dico che si, servono
        eccome...
        Ma se tu definisci la Tv o i giornali antichi
        come credi che definiranno la rete attuale i tuoi
        figli??
        Non usare parole "fatte" che le risposte , anche
        se retoriche e anch'esse fatte, te le sbattono
        sotto il naso le generazioni
        future...
        E in futuro Tv e giornali saranno considerati più
        innovativi della rete attuale, lenta poco
        penetrata nelle case e a vantaggio di una elite
        che sa
        usarla!
        Sì, i giornali e la tv saranno più innovativi della Rete... ma vai a cagare...
      • Mirtel scrive:
        Re: E' naturale...
        - Scritto da: filosofo
        Beh, noi usiamo internet ma c'è gente, non solo
        in Italia, che non ama molto lo schermo freddo
        che noi abbiamo
        davanti...Chi impedisce a questa gente di continuare a vedere la "calda" tv tradizionale?Se la paghi, però!
        Se hai dei nonni capirai subito che a loro la Tv
        non serve solo per informarsi ma anche come
        strumento "sociale" , di
        compagnia....
        Vero è che dovremmo fare noi quello che fa la Tv
        con loro ma...tra part-time e svaghi vari non
        c'è molta voglia,
        no?
        Trovalo il tempo, se ami i tuoi nonni.
        Ps ho una nonna di 91 anni che senza Tv e
        giornali, di carta, non riuscirebbe a
        vivere...
        Se mi chiedi se servono mezzi che tu definisci
        "antichi" ti dico che si, servono
        eccome...
        Ma se tu definisci la Tv o i giornali antichi
        come credi che definiranno la rete attuale i tuoi
        figli??La definiranno antica, perchè la loro sarà una internet molto più veloce, magari controllabile non più da tastiera ma col pensiero, ecc.E faranno bene a considerarla tale (ammesso che non ci sarà una recessione tale nel mondo da farci regredire a carta e penna!).
        Non usare parole "fatte" che le risposte , anche
        se retoriche e anch'esse fatte, te le sbattono
        sotto il naso le generazioni
        future...E faranno bene. Il conflitto generazionale c'è sempre stato. Non ho mai creduto da giovane che i miei genitori o nonni avessero sempre torto, come credo neanche loro -ricordando bene di esser stati giovani anche loro- abbiano sempre pensato di esser dalla parte della ragione.
        E in futuro Tv e giornali saranno considerati più
        innovativi della rete attuale, lenta poco
        penetrata nelle case e a vantaggio di una elite
        che sa
        usarla!Certo, se pensi che la recessione mondiale in atto si aggraverà, torneremo a carta e penna e lettere via servizio postale tradizionale.Non c'è dubbio!!!
      • Anonymous scrive:
        Re: E' naturale...
        uhm, punto di vista interessante. ma non concordo. il problema è che cmq il mondo cambia: anche a mè piacerebbe avere una casa, come sono stato abituato a pensare per tutti gli anni in cui sono cresciuto( prima del boom dell'immobiliare ), o occupazione a i livelli a cui sono stato abituato tempo fa. potrei farti un milione di esempi. viviamo in un mondo con delle dinamiche che non lo rendono certo un mondo perfetto ( per sfortuna ma anche per fortuna ), e certe cose si devono scontrare con la realtà.ora, capisco (ma gia non condivido troppo ) il discorso che ci sia necessità di salvare la televisione( per fare compagnia ai pensionati ). ma ipotecando lo sviluppo della connettività? non credo. questo senza prendere in considerazione la situazione particolare: è sempre di sarkowski l'idea di togliere totalmente la pubblicità, e passi. ok deve trovare i fondi necessari, e passi(ma gia meno). non ne ha, e bisogna trovare a chi chiederli? alle televisioni private? no, meglio gli isp O_o e perchè non i fabbricanti di ceramiche? scommetto che anche le loro tazze del cesso ruberanno tempo alla fruizione televisiva.........
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: E' naturale...
        - Scritto da: filosofo
        Beh, noi usiamo internet ma c'è gente, non solo
        in Italia, che non ama molto lo schermo freddo
        che noi abbiamo
        davanti...
        Se hai dei nonni capirai subito che a loro la Tv
        non serve solo per informarsi ma anche come
        strumento "sociale" , di
        compagnia....Se la paghino allora, Io ne ho le palle piene di questa solidarietà!Stiamo parlando di gente che è andata in pensione con l'80% o più dell'ultimo stipendio o in alternativa di persone che non hanno mai versato una lira di contributi e ora gli danno una pensione, bassa quanto si vuole, ma comunque a carico di chi lavora come il sottoscritto!Quando andrò Io in pensione a 65 anni o più tardi (non mi stupirei se prima o poi portassero il limite a 68 o a 70 anni) mi daranno se tutto va bene il 45% dell'ultimo stipendio, beninteso se verso in un fondo tutto il TFR!Questi non sono più contributi previdenziali sono altre TASSE!
        Vero è che dovremmo fare noi quello che fa la Tv
        con loro ma...tra part-time e svaghi vari non
        c'è molta voglia,
        no?

        Ps ho una nonna di 91 anni che senza Tv e
        giornali, di carta, non riuscirebbe a
        vivere...AMEN!
        Se mi chiedi se servono mezzi che tu definisci
        "antichi" ti dico che si, servono
        eccome...
        Ma se tu definisci la Tv o i giornali antichi
        come credi che definiranno la rete attuale i tuoi
        figli??Non lo so, ma di una cosa sono sicuro non voglio pagare nuove tasse per tenere in piedi un carrozzone pubblico o più carrozzoni pubblici/privati, che di finanziamenti pubblici ne percepiscono fin troppi!Non ce la fanno con gli introiti pubblicitari, si ridimensionino!
        Non usare parole "fatte" che le risposte , anche
        se retoriche e anch'esse fatte, te le sbattono
        sotto il naso le generazioni
        future...
        E in futuro Tv e giornali saranno considerati più
        innovativi della rete attuale, lenta poco
        penetrata nelle case e a vantaggio di una elite
        che sa
        usarla!
        Le pagassero le sovvenzioni allora questi posteri!
        - Scritto da: 3my78

        Internet prende piede (tranne in Italia, che

        retrocede) e la pubblicità si sta spostando in

        Rete a discapito della tv e dei giornali,

        quest'ultimi scompariranno entro 10 anni. Dico
        le

        versioni

        cartacee.

        E' giusto contribuire a tenerla in vita? Secondo

        me

        no.



        http://3my78.blogspot.com/Ha ragione da vendere!
  • Santos-Dumont scrive:
    Ma allora...
    ... non tutti i politici squilibrati si trovano in Italia!La pazzia impera anche oltralpe! (cylon)
    • xxxxxxxxxx scrive:
      Re: Ma allora...
      - Scritto da: Anonimo
      Anch'io sono molto sollevato nel leggere certe
      cose.
      Mal comune mezzo gaudio...Che ca££o dici!! Era il posto piu' vicino dove espatriare!!Ora mi tocchera' arrivare fino in Spagna.
      • rock3r scrive:
        Re: Ma allora...
        ma vuoi mettere con la *statolatria*? che te ne fai del potere d'acquisto quando adori lo stato? (rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Cassandro scrive:
    Aita! Temo un'offensiva internazionale!
    Giorni fa ho visto in TV che stanno addirittura dissotterrando Tony Renis e Rita Pavone, c'è un'insurrezione mondiale dei decrepiti ai danni dei giovani!!! (ghost)(ghost)(ghost) :| :| :|
    • Anonimo Veneziano scrive:
      Re: Aita! Temo un'offensiva internazionale!
      - Scritto da: Cassandro
      Giorni fa ho visto in TV che stanno addirittura
      dissotterrando Tony Renis e Rita Pavone, c'è
      un'insurrezione mondiale dei decrepiti ai danni
      dei giovani!!! (ghost)(ghost)(ghost) :| :|
      :|Che bello, moriremo tutti!!! HURRA'!!!
    • XYZ scrive:
      Re: Aita! Temo un'offensiva internazionale!
      - Scritto da: Cassandro
      Giorni fa ho visto in TV che stanno addirittura
      dissotterrando Tony Renis e Rita Pavone, c'è
      un'insurrezione mondiale dei decrepiti ai danni
      dei giovani!!! (ghost)(ghost)(ghost) :| :|
      :|E chi sono 'sti due?
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Aita! Temo un'offensiva internazionale!
        umh.. due commessi di un mc donald's di milano secondo me..
      • Bastard Inside scrive:
        Re: Aita! Temo un'offensiva internazionale!
        - Scritto da: XYZ
        - Scritto da: Cassandro

        Giorni fa ho visto in TV che stanno addirittura

        dissotterrando Tony Renis e Rita Pavone, c'è

        un'insurrezione mondiale dei decrepiti ai danni

        dei giovani!!! (ghost)(ghost)(ghost) :| :|

        :|

        E chi sono 'sti due?Marito e moglie, lei oltre che "urlatrice", aveva fatto "Gianburrasca" in TV, lui, cantante come lei, e autore, dev'essere nella camarilla che riesce ad avere quattrini dalla SIAE per sigle, e vari passaggi di canzoni da lui scritte e/o interpretate più di quarant'anni fa e, oltre che suonate di tanto in tanto da nostalgiche orchestrine di paese, passate "casualmente" ogni tanto dalla RAI, come le canzoni di altri decrepiti protetti, producendo ogni volta diritti per lui e le altre cariatidi a spese dei contribuenti che finanziano la RAI con canone e tasse. Ovviamente nel passaggio stato-
        RAI-
        SIAE-
        autori e cantanti, RAI e SIAE si grattano la loro quota di tornaconto per finanziare i loro parass... ehm, dipendenti, altrimenti non si prenderebbero la briga di far avere denari a Renis e c., no?
      • lollo scrive:
        Re: Aita! Temo un'offensiva internazionale!
        Toni Penis ? cos'è il nome d'arte di un attore di film pornografici ?mai sentiti
Chiudi i commenti