CD universale via Panasonic e Microsoft

Le due aziende hanno annunciato una nuova tecnologia con cui sperano di standardizzare il modo in cui i contenuti vengono archiviati su di un CD e riprodotti da PC e altri dispositivi. Compatibilità firmata Microsoft
Le due aziende hanno annunciato una nuova tecnologia con cui sperano di standardizzare il modo in cui i contenuti vengono archiviati su di un CD e riprodotti da PC e altri dispositivi. Compatibilità firmata Microsoft


Redmond (USA) – Al già affollato settore dei formati CD va ora ad aggiungersi HighM.A.T. (High-performance Media Access Technology), una tecnologia sviluppata da Microsoft e Panasonic che promette di migliorare il metodo di archiviazione, organizzazione e riproduzione dei più comuni contenuti digitali, fra cui immagini, musica e video.

Microsoft ha spiegato che la tecnologia HighM.A.T., già disponibile su licenza, può essere utilizzata in congiunzione con i tradizionali supporti CD-R/RW ed è pienamente compatibile con gli attuali lettori di CD-ROM. L’obiettivo di Microsoft e Panasonic è quello di creare un nuovo formato standard di registrazione su CD che, oltre a migliorare le prestazioni di lettura e l’organizzazione dei contenuti, possa migliorare l’interoperabilità fra il mondo dei PC e quello dei più comuni dispositivi elettronici di consumo, come lettori di CD, autoradio e set-top box.

“Ci è sempre più chiaro che PC e prodotti elettronici di consumo continueranno a lavorare in modo sempre più stretto nel futuro. La tecnologia HighM.A.T. stabilirà un nuovo standard per lo scambio di media digitali fra questi dispositivi e renderà più facile riprodurre musica, foto e raccolte di video, sui prodotti AV di consumo” ha affermato Fumio Ohtsubo, managing director di Matsushita Electric (Panasonic).

Il formato HighM.A.T. prevede l’adozione di una speciale struttura delle directory per ogni tipo di file archiviato e l’adozione di un unico file contenente tutte le informazioni necessarie ai lettori di CD per comprendere l’organizzazione delle directory e la natura dei file che vi sono archiviati: in base a queste informazioni, ogni dispositivo saprà in anticipo quali contenuti potrà riprodurre e con quale software, con la possibilità di accedere direttamente a playlist e anteprime. La nuova organizzazione dei file, secondo Microsoft, potrà poi migliorare drasticamente i tempi d’accesso ai contenuti e facilitare la navigazione fra essi.

Inizialmente la tecnologia HighM.A.T. fu sviluppata per risolvere le difficoltà legate alla visualizzazione e all’indicizzazione delle centinaia di immagini registrabili su di un singolo CD. Le attuali specifiche della tecnologia di Microsoft e Panasonic prevedono il supporto dei file WMA (Windows Media Audio), MP3, JPEG, WMV (Windows Media Video) e MPEG-4.

Microsoft assicura che i CD creati utilizzando la tecnologia HighM.A.T. saranno compatibili con gli attuali dispositivi che riproducono i CD-R: il neo formato è infatti conforme al file-system standard ISO 9660 Joliet.

Il primo prodotto di Microsoft a supportare il nuovo formato sarà l’imminente Windows Media Player 9 e le future versioni di Windows Movie Maker. Panasonic supporterà invece HighM.A.T. in tutti i modelli di lettori CD e DVD a partire dal 2003.

Il primo appoggio esterno alla nuova tecnologia è arrivato da Fujifilm, che ha annunciato il supporto di HighM.A.T. in alcuni prodotti futuri.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

20 10 2002
Link copiato negli appunti