CDCreator 5 e Win2K, attenti a quei due

La versione 5 del noto software per la masterizzazione contiene un bug in uno dei suoi componenti che causerebbe la morte di Windows 2000, talvolta impedendone persino il reboot. Già disponibile la patch
La versione 5 del noto software per la masterizzazione contiene un bug in uno dei suoi componenti che causerebbe la morte di Windows 2000, talvolta impedendone persino il reboot. Già disponibile la patch


Milpitas (USA) – Pare proprio che Easy CD Creator e Windows 2000 non siano destinati a volersi bene. Dopo i problemi di incompatibilità che avevano afflitto le versioni precedenti alla 4.2, ora la stessa casa produttrice, la Roxio, ha dovuto ammettere in un comunicato che la versione 5.0 Platinum potrebbe mandare in crash i sistemi su cui è installato il sistemone Microsoft.

Il problema, per il quale Roxio ha già rilasciato una patch , è legato a quanto pare ad uno degli applicativi della suite, Take Two, un programma che consente di eseguire il back-up dell’hard disk su più CD.

Secondo l’azienda, solo “una piccola percentuale” di utenti sarebbe affetta dal problema; in verità, dando uno sguardo ai newsgroup, pare che gli utenti con problemi non siano pochi: qualcuno sostiene addirittura di essere stato costretto a reinstallare Windows 2000.

La patch, che risolve il problema legato alla comparsa del “blue screen of death”, non risolverebbe però un altro “fastidio” legato all’installazione di Easy CD Creator 5 sotto Windows 2000: un sensibile allungamento dei tempi di avvio del sistema.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

06 05 2001
Link copiato negli appunti