Cellulari a scuola, le regole esistono già

Si tratta solo di farle rispettare, dice il Ministro Fioroni, contrario all'introduzione di nuove norme ridondanti

Roma – Perché pensare a norme specifiche contro l’uso dei telefoni cellulari nelle scuole, quando esistono già? È questo il succo delle considerazioni che il ministro della Pubblica Istruzione Giuseppe Fioroni ha espresso in occasione della “Giornata europea per la protezione dei dati personali”, chiudendo così la vexata quaestio legata alle possibili soluzioni per impedire l’uso sconsiderato dei telefonini.

L’uso e l’abuso degli apparecchi durante le lezioni scolastiche è al centro di una serie di discussioni, non scevre di accenti polemici, legate a vari episodi di bullismo a cui la Rete ha dato vasta eco. Le parole di Fioroni, riportate dalla stampa sembrano così fornire una risposta a coloro che hanno formulato proposte di legge e richieste di una specifica regolamentazione .

“Durante l’ora di lezione – ha commentato il Ministro Fioroni – una scuola seria e responsabile consente ai propri ragazzi di seguire con attenzione ciò che i docenti spiegano e di interagire con loro. Parlare al telefonino, filmare o giocare è espressamente vietato, si tratta solo di far applicare il divieto”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Mah...
    Se gli italiani fossero un po' più civili e meno bestie ci sarebbe bisogno di spendere soldi per queste "carrozze del silenzio"?Io credo proprio di no, ma visto che gli italiani di diventare un po' più educati nei confronti degli altri non ne vogliono proprio sapere bisogna buttare soldi per diverse carrozze visto che bisogna avere una carrozza del silenzio per non fumatori e una per fumatori, poi una di prima classe, una di seconda classe e così via.Alla fine quanti soldi si butteranno per via di persone incivili?
    • ris8_allo_zen0 scrive:
      Re: Mah...
      Se proprio vogliono buttare soldi, se proprio vogliono rendere le carrozze più silenziose, perché non fanno qualche spot TV con un del piero o un costantino qualsiasi? Sai quanti italioti si convertirebbero in un colpo solo?... :sO chissà, magari con un servizio più efficiente e prezzi più bassi la gente comincierà a rispettare per riconoscenza qualche regola in più...
  • Anonimo scrive:
    Una pensata per...
    ...coloro che nn sanno più cos'è il buonsenso.Ma ci siamo davvero ridotti così o si può ancora sperare che la gente sia meno maleducata di ciò che certe "carrozze del silenzio" vorrebbero dimostrare? Invece di educare, creiamo dei ghetti?Allora perché non una carrozza per chi rutta? E perché non una per chi si fa pipì addosso?Suvvia!
  • Anonimo scrive:
    Re: In Danimarca esiste da anni
    Anche nella così lontana/così vicina Svizzera, si chiama compartimento del silenzio.E' qui: http://mct.sbb.ch/mct/it/b2b-angebots-info/b2b-services/b2b-ruheabteil.htm
    • Anonimo scrive:
      Re: In Danimarca esiste da anni
      Non ce ne frega niente degli svizzerotti, loro ci invidiano perchè noi siamo belli, siamo solari, siamo mediterranei, siamo geniali, tutto il mondo ci invidia e siamo CAMPIONI DEL MONDO!
      • Anonimo scrive:
        Re: In Danimarca esiste da anni
        Eheh! Penso che questo commento riassuma bene tutti gli altri! ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: In Danimarca esiste da anni
        Proprio così... non importa che nelle classifiche mondiali per cultura generale, rapporti tra uomo e donna, lettura di riviste, veniamo dopo il Burundi.. l'importante è che i nostri eroi in mutande abbiano portato a casa una coppa. Poi se i nostri maturati da anni non vengono ammessi a Cambrige e in altre università estere perchè considerati troppo ignoranti.. non fa niente. tanto abbiamo sempre qualcuno che chissaà come a dispetto di tutto emergere e tutti pensiamo che basti il suo lavoro a renderci migliori, e che il suo impegno culturale sia sufficente a giustificare la nostra ignoranza.. siamo proprio campioni del mondo... come capita a tanti Paesi del terzo mondo
  • Stuk scrive:
    ...2 Volte Eccellente...
    Dopo l'idea del vietare i cellulari nelle scuole, questa delle carrozze del silenzio mi sembra di essere la conferma di quello che sostenevo. Mi chiedo ancora come faccia certa gente a pensare queste cose...Siete mai stati su un treno voi? Scusate specifico meglio siete mai stati voi su un treno seduti ? Non vi è mai capitato di vedere una persona che inizia ad ascoltare le sue bellissime nuove suonerie del cellulare? Bene avrete notato come tutti avranno fissato questa persona e che essa dopo essersi accorta abbia smesso di usare il cellulare. Questo è il caso più tipico ma ci potrebbero essere persone che invece parlano con un tono alto,che litigano al cellulare ecc. Se sono educate dopo essersi "sbollite" si scuserebbero se invece siamo di fronte a casi estremi e che dopo un invito a controllarsi riceviamo anche noi qualche bel complimento...ci sarà una persona apposta che la inviterà a calmarsi. Questo è quello che succede su un treno, su un autobus ma più semplicemente quando si è in mezzo ad altre persone, è normale! Ci sono persone educate e persone non educate non bisogna cambiare le cose solo perché certa gente non rispetta gli altri...sono loro da prendere in considerazione! Bisognerebbe creare carrozze per tutte le persone che stanno in piedi sui treni! Oppure trovare il modo di fare arrivare i treni in orario ^^ in modo da sentire quelle persone il più breve tempo possibile :P
  • Anonimo scrive:
    Proibire anche l'uso della lingua
    Ci manca solo questo. D'altronde il disturbo che si provoca con il cellulare non è ne più ne meno quello che si fa con a lingua e la bocca: parlando.Hanno pure il coraggio di proporre idee del genere.Che si vergognino.
  • Anonimo scrive:
    Silenziamo prima gli altoparlanti
    Prendo il treno regolarmente su lunghe tratte per questioni di lavoro. Quasi esclusivamente Eurostar, ma perlopiù in seconda classe.In realtà capita molto raramente di trovare gente maleducata, che parla a voce troppo alta o tiene il volume del cellulare toppo forte.In compenso capita SEMPRE, e più volte lungo la tratta, che nei vagone si senta un annuncio proveniente da un altoparlante gracchiante, a volume altissimo, che dice che il ristorante è aperto/chiuso, o che "bisogna abbassare la suoneria del cellulare per non disturbare" Insomma, il vero disturbo acustico lo danno quelli delle ferrovie, non la gente che viaggia.Chissà se sulle carrozze del silenzio aboliranno anche gli altoparlanti. In caso contrario non vedrei proprio il vantaggio. :(
  • Angelone scrive:
    Quanti vagoni servono?
    Uno di prima classeUno di seconda classeUno non fumatoriUno del silenzio.Se uno in prima classe vuole il silenzio e vuole fumare?Mettiamo un altra carrozzaSe uno vuole usare il cellulare ed è in seconda classe ma vuole il silenzio?Mettiamo un altra carrozzaChi è bravo a fare due conti già avrà capito quante ne servono.Agli italiani serve un atteggiamento diverso, non delle carrozze nuove!Quanti sprechi!Ciò che realmente serve è che i treni siano P U L I T I e P U N T U A L I.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti vagoni servono?
      Vorrei farti notare che il problema dei fumatori non si pone, visto che in Italia è vietato fumare su tutti i treni
  • MandarX scrive:
    "carrozze del silenzio" (OT)
    che inquetante il nome
    • Anonimo scrive:
      Re: "carrozze del silenzio" (OT)
      se le insonorizzassero magari...prendo tutti i giorni inter-regionali o regionali... e nella maggior parte dei casi un cellulare che suona non si sente, dato che il rumore dello sferragliare del treno e' piu' forte
  • Anonimo scrive:
    Cono del silenzio
    Dovrebbe essere fornito con tutti i cellulari! :p http://it.wikipedia.org/wiki/Get_Smart
  • Anonimo scrive:
    qualche vagone per chi sta in piedi no?
    Invece di tirar fuori queste minchiate facciamo aggiungere qualche vagone in più per favore... spesso si sta in piedi, pure col biglietto di prima classe per tratte di centinaia di km... per favore, un po' di buon senso...
    • Anonimo scrive:
      Re: qualche vagone per chi sta in piedi
      - Scritto da:
      Invece di tirar fuori queste minchiate facciamo
      aggiungere qualche vagone in più per favore...
      spesso si sta in piedi, pure col biglietto di
      prima classe per tratte di centinaia di km...


      per favore, un po' di buon senso...Vorrà dire che starai in piedi stipato come una sardina in una carrozza senza climatizzazione ma senza essere disturbato dai cellulari. Non ti pare bello? Voi pendolari non siete mai contenti.....
  • Anonimo scrive:
    Re: In Danimarca esiste da anni
    - Scritto da:
    Ho vissuto sei mesi che sono stato là mi ero
    perfettamente abituato. Quando sono tornato in
    Italia è stato a dir poco uno
    shock...Ti dico solo questo: guarda una partita di tennis "normale" e poi un incontro dell'Italia di coppa Davis. Siamo un popolo di buzzurri della peggior specie, e il bello e' che non ci rendiamo conto di esserlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: In Danimarca esiste da anni
      - Scritto da:

      - Scritto da:


      Ho vissuto sei mesi che sono stato là mi ero

      perfettamente abituato. Quando sono tornato in

      Italia è stato a dir poco uno

      shock...

      Ti dico solo questo: guarda una partita di tennis
      "normale" e poi un incontro dell'Italia di coppa
      Davis. Siamo un popolo di buzzurri della peggior
      specie, e il bello e' che non ci rendiamo conto
      di
      esserlo.Che gli italiani siano in media pessimi è vero ma l'esterofilia di idolatrare gli altri popoli come fai tu è altrettanto sbagliato, il mito dei paesi nordici come paradisi è una pura fantasia. E questi "treni del silenzio" sono la dimostrazione che la demenza è presente anche lì da molto...
      • Anonimo scrive:
        Re: In Danimarca esiste da anni
        - Scritto da:

        - Scritto da:



        - Scritto da:




        Ho vissuto sei mesi che sono stato là mi ero


        perfettamente abituato. Quando sono tornato in


        Italia è stato a dir poco uno


        shock...



        Ti dico solo questo: guarda una partita di
        tennis

        "normale" e poi un incontro dell'Italia di coppa

        Davis. Siamo un popolo di buzzurri della peggior

        specie, e il bello e' che non ci rendiamo conto

        di

        esserlo.

        Che gli italiani siano in media pessimi è vero ma
        l'esterofilia di idolatrare gli altri popoli come
        fai tu è altrettanto sbagliato, il mito dei paesi
        nordici come paradisi è una pura fantasia. E
        questi "treni del silenzio" sono la dimostrazione
        che la demenza è presente anche lì da
        molto...Non ha detto che sia un paradiso ma semplicemente che sono più educati e rispettosi delle norme.Se c'è una regola è per far vivere meglio tutti. Noi invece pensiamo che sia messa sempre per costringerci a fare una cosa che non vogliamo.Cmq chi è stato fuori sa bene che siamo un popolo di rimpiballe e casinari.
        • Anonimo scrive:
          Re: In Danimarca esiste da anni

          Cmq chi è stato fuori sa bene che siamo un popolo
          di rimpiballe e
          casinari.Parla x te :)
          • mikeUS scrive:
            Re: In Danimarca esiste da anni
            - Scritto da:



            Cmq chi è stato fuori sa bene che siamo un
            popolo

            di rimpiballe e

            casinari.

            Parla x te :)Beh, io non mi reputo un rompipalle e casinaro...ma condivido la definizione in un contesto "nazionale"
      • Anonimo scrive:
        Re: In Danimarca esiste da anni
        - Scritto da:

        - Scritto da:



        - Scritto da:




        Ho vissuto sei mesi che sono stato là mi ero


        perfettamente abituato. Quando sono tornato in


        Italia è stato a dir poco uno


        shock...



        Ti dico solo questo: guarda una partita di
        tennis

        "normale" e poi un incontro dell'Italia di coppa

        Davis. Siamo un popolo di buzzurri della peggior

        specie, e il bello e' che non ci rendiamo conto

        di

        esserlo.

        Che gli italiani siano in media pessimi è vero ma
        l'esterofilia di idolatrare gli altri popoli come
        fai tu è altrettanto sbagliatoIo ho letto di treni in cui si rispetta la regola del silenzio, non che l'estero e'sempre il meglio.Attribuire idoltria a chi riporta la sua testimonianza su altri paesi fa capire che ti senti offeso.Pazienza, viaggia anche tu.
        il mito dei paesi
        nordici come paradisi è una pura fantasia.Ma quello dell'Italia che e' un paese di cafoni purtroppo no.
        questi "treni del silenzio" sono la dimostrazione
        che la demenza è presente anche lì da
        molto...Forse, a loro modo. Di certo sono piu' educati.
    • Anonimo scrive:
      Re: In Danimarca esiste da anni
      - Scritto da:

      - Scritto da:


      Ho vissuto sei mesi che sono stato là mi ero

      perfettamente abituato. Quando sono tornato in

      Italia è stato a dir poco uno

      shock...

      Ti dico solo questo: guarda una partita di tennis
      "normale" e poi un incontro dell'Italia di coppa
      Davis. Siamo un popolo di buzzurri della peggior
      specie, e il bello e' che non ci rendiamo conto
      di
      esserlo.Molti se ne rendono conto, lo considerano un pregio, una caratteristica che ci distingue quali italiani (esuberanti, sangue caldo, espansivi) e se ne vantano.
  • VietatoPensare scrive:
    A ciascuno la sua carrozza...
    Si già che con le ferrovie si viaggia nel lusso associamo ad ogni carrozza una preferenza:in una non si parla al cellulare;in una non si mangia;in una non si parla;in una non si va in bagno;in una non si paga il biglietto.Scommetto che sarebbero tutte vuote eccetto quella in cui non si paga il biglietto che esploderebbe di gente che parla al cellulare, mangia, beve, urla ma senza che nessuno si lamenti, visto che tanto non si paga.Questo per dire che la qualità che uno si attende da un servizio è direttamente proporzionale a quanto paga.Trenitalia continua ad aumentare le tariffe senza aumentare la qualità che anzi peggiora di giorno in giorno. E' quindi più che normale che le lamentele aumentino all'aumentare dei prezzi: se pago 30 euro per un intercity, mi aspetto quantomeno che arrivi in orario, che sia pulito e con una temperatura accettabile. Se così non fosse ho tutto il diritto di manifestare il mio dissenso.E' un po' come essere stati in un osteria ed aver pagato come in un ristorante di lusso.Se per lo stesso treno avessi pagato 5 euro probabilmente sarei molto più tollerante sui difetti dello stesso.Quindi se anziché perder tempo a studiare queste pseudo-iniziative per aumentare il comfort di viaggio, si limitassero ad abbassare semplicemente le tariffe le lamentele scemerebbero di conseguenza.
    • Anonimo scrive:
      Re: A ciascuno la sua carrozza...
      e da quando il prezzo equivale a qualità?La legge non lo prevede, anzi.Guarda la notizia di Tiscali di oggi.La legge prevede che ti possano prendere per il culo come vogliono, ed è per questo che aumentano le tasse.Per pagare gente che fa leggi così.Per pagare dei coglioni che mandano in fallimento le imprese NOSTRE, ma che ci trattano da NEMICI e non da CLIENTI e PADRONI.Per pagare ad esempio la RAI e la SIAE, o, la SANITA', che ti fa morire perchè DEVONO RISPETTARE LE REGOLE, come a moncalieri. Ma quando mai le regole hanno avuto importanza per qualcuno di quelli che lavorano negli ospedali? Sono pieni di merda in ogni angolo proprio perchè non le rispettano, e ora si nasconodo dietro una regola per scusarsi d'aver fatto morire uno. Se era mio padre a quest'ora erano morti quei dottori ... e questa è una regola.
    • Anonimo scrive:
      Re: A ciascuno la sua carrozza...
      - Scritto da: VietatoPensare
      Si già che con le ferrovie si viaggia nel lusso
      associamo ad ogni carrozza una
      preferenza:
      in una non si parla al cellulare;
      in una non si mangia;
      in una non si parla;
      in una non si va in bagno;
      in una non si paga il bigliettoHai detto una marea di cazzate. "Vietato Pensare" ti sta proprio bene come nick.
      • VietatoPensare scrive:
        Re: A ciascuno la sua carrozza...
        - Scritto da:

        Hai detto una marea di cazzate. "Vietato Pensare"
        ti sta proprio bene come
        nick.Detto da un anonimo che nemmeno ha la decenza di firmarsi e con un'antitesi così ben argomentata, non credo tu abbia titolo per muovere delle critiche. Fai il login e scrivi in qualche riga su cosa non sei daccordo così poi ne riparliamo.
  • Anonimo scrive:
    Toccato il fondo della demenza italiana.
    Siamo alla pazzia più totale, ma davvero.Con tutti i problemi che hanno le ferrovie la sinistra che si inventa ? "Siamo tutti buoni bimbi" e spegnamo i cellulari "perchè danno fastidio" ... Ohhh "silenzio" ... Ma dico, ma bisogna essere strafatti di acidi e coca per tirar fuori una cretinata simile !!Bhè, la popolazione è strafatta indubbiamente altrimenti non avrebbe votato per il tassatore folle che è Prodi...Fra poco sarà vietato anche di respirare con la storia "che si infastidiscono gli altri" .. cose senza senso, finto buonismo ed il nulla fatto passare per rispetto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Toccato il fondo della demenza itali
      - Scritto da:
      Siamo alla pazzia più totale, ma davvero.
      Con tutti i problemi che hanno le ferrovie la
      sinistra che si inventa ? "Siamo tutti buoni
      bimbi" e spegnamo i cellulari "perchè danno
      fastidio" ... Ohhh "silenzio" ...A me danno fastidio, c'e' gente che sul treno vuole rilassarsi o dormire. E dai fastidio anche tu. Se ti abolissero sarebbe meglio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Toccato il fondo della demenza itali
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Siamo alla pazzia più totale, ma davvero.

        Con tutti i problemi che hanno le ferrovie la

        sinistra che si inventa ? "Siamo tutti buoni

        bimbi" e spegnamo i cellulari "perchè danno

        fastidio" ... Ohhh "silenzio" ...

        A me danno fastidio, c'e' gente che sul treno
        vuole rilassarsi o dormire.


        E dai fastidio anche tu. Se ti abolissero sarebbe
        meglio.Ecco un esempio di italiano con i neuroni bruciati. Troppa "socializzazione" in sniffate in libertà ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Toccato il fondo della demenza itali
          - Scritto da:
          Ecco un esempio di italiano con i neuroni
          bruciati. Troppa "socializzazione" in sniffate in
          libertà ?Ma che minchia dici...
          • Anonimo scrive:
            Re: Toccato il fondo della demenza itali
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Ecco un esempio di italiano con i neuroni

            bruciati. Troppa "socializzazione" in sniffate
            in

            libertà ?

            Ma che minchia dici...Perchè solo i politici in Parlamento sniffano,vero? ehhh! Sì, sicuro...eh!
          • Anonimo scrive:
            Re: Toccato il fondo della demenza itali
            - Scritto da:
            Perchè solo i politici in Parlamento
            sniffano,vero? ehhh! Sì,
            sicuro...eh!Ho visto scimpanze' che facevano discorsi piu' coerenti dei tuoi.
          • Tuanonna scrive:
            Re: Toccato il fondo della demenza itali

            Ho visto scimpanze' che facevano discorsi piu'
            coerenti dei
            tuoi.citazione da monkey island?
      • Anonimo scrive:
        Re: Toccato il fondo della demenza itali
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Siamo alla pazzia più totale, ma davvero.

        Con tutti i problemi che hanno le ferrovie la

        sinistra che si inventa ? "Siamo tutti buoni

        bimbi" e spegnamo i cellulari "perchè danno

        fastidio" ... Ohhh "silenzio" ...

        A me danno fastidio, c'e' gente che sul treno
        vuole rilassarsi o dormire.


        E dai fastidio anche tu. Se ti abolissero sarebbe
        meglio.Cellulare o meno, bastano due persone che blaterano tra di loro e il problema si ripropone.
    • Anonimo scrive:
      Re: Toccato il fondo della demenza itali
      E' una iniziativa a costo praticamente nullo. Quindi perché no? In Germania ci sono scompartimenti dove in effetti è vietato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Toccato il fondo della demenza itali
        - Scritto da:
        E' una iniziativa a costo praticamente nullo.
        Quindi perché no? In Germania ci sono
        scompartimenti dove in effetti è
        vietato.Perchè è un'inutile cretinata. Costo nullo ? Certo,che ci vuole? Si tratta solo di ri-organizzare tutti i treni per riavere una suddivisione come quando c'erano le carrozze per fumatori.. ehh! Costo zero... sicuro, credici pure.Il prossimo passo "di rispetto per il prossimo" cosa sarà ? Dividere ancora il treno in carrozze dedicate solo a chi mangia in treno perchè può dare fastidio ad altri vedere che uno mangia un panino e magari "per rispetto" ai vegetariani ?Ma sì, ghettiziamo la società in ogni luogo, poi nel contempo la sinistra stessa blatera di integrazione, socializzazione e cavolate del genere. Ma guarda caso, come vediamo, è la prima a togliere la libertà partendo dalle cose più banali e creando suddivisioni razziste. Alla faccia del rispetto ed integrazione.
        • Anonimo scrive:
          Re: Toccato il fondo della demenza itali
          - Scritto da:
          Ma sì, ghettiziamo la società in ogni luogo, poi
          nel contempo la sinistra stessa blatera di
          integrazione, socializzazione e cavolate del
          genere. Ma guarda caso, come vediamo, è la prima
          a togliere la libertà partendo dalle cose più
          banali e creando suddivisioni razzisteROTFL... fare le carrozze in cui e' vietato il telefonino e' razzismo... ROTFL... dove arriva la demenza umana...
          • Anonimo scrive:
            Re: Toccato il fondo della demenza itali
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Ma sì, ghettiziamo la società in ogni luogo, poi

            nel contempo la sinistra stessa blatera di

            integrazione, socializzazione e cavolate del

            genere. Ma guarda caso, come vediamo, è la prima

            a togliere la libertà partendo dalle cose più

            banali e creando suddivisioni razziste

            ROTFL... fare le carrozze in cui e' vietato il
            telefonino e' razzismo... ROTFL... dove arriva la
            demenza
            umana...Vabbé poveraccio, non lo sfottere, avrà i suoi problemi di integrazione. Magari è uno che deve urlare al telefonino per farsi notare dagli altri. C'è molta sofferenza in giro, facciamoci raccontare la sua storia drammatica, il perché non riesce ad integrarsi. Forse lo cacciano pure dai bar perché è caciarone. Se viene escluso pure dai treni per lui è finita.
          • Anonimo scrive:
            Re: Toccato il fondo della demenza itali
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:




            Ma sì, ghettiziamo la società in ogni luogo,
            poi


            nel contempo la sinistra stessa blatera di


            integrazione, socializzazione e cavolate del


            genere. Ma guarda caso, come vediamo, è la
            prima


            a togliere la libertà partendo dalle cose più


            banali e creando suddivisioni razziste



            ROTFL... fare le carrozze in cui e' vietato il

            telefonino e' razzismo... ROTFL... dove arriva
            la

            demenza

            umana...

            Vabbé poveraccio, non lo sfottere, avrà i suoi
            problemi di integrazione. Magari è uno che deve
            urlare al telefonino per farsi notare dagli
            altri. C'è molta sofferenza in giro, facciamoci
            raccontare la sua storia drammatica, il perché
            non riesce ad integrarsi. Forse lo cacciano pure
            dai bar perché è caciarone. Se viene escluso pure
            dai treni per lui è
            finita.La cosa triste qui è che pensi di essere simpatico con questo tuo messaggio. Che livello infimo..
          • Anonimo scrive:
            Re: Toccato il fondo della demenza itali
            - Scritto da:
            Vabbé poveraccio, non lo sfottere, avrà i suoi
            problemi di integrazione. Magari è uno che deve
            urlare al telefonino per farsi notare dagli
            altri. C'è molta sofferenza in giro, facciamoci
            raccontare la sua storia drammatica, il perché
            non riesce ad integrarsi. Forse lo cacciano pure
            dai bar perché è caciarone. Se viene escluso pure
            dai treni per lui è
            finita(rotfl)(rotfl)(rotfl)Secondo me e' un tamarro di quelli con telefonino di ultima generazione e la macchina ribassata.
          • Anonimo scrive:
            Re: Toccato il fondo della demenza itali
            se le persone non fossero cosi' stupide da non sapersi mai regolare, non sarebbe necessario fare leggi in proposito.. ma visto che a quanto pare la stupidita' e la ingordigia umana sono insaziabili, e' necessario sempre che qualcuno dia un bel calcio nel sedere.. sia chiaro, io preferirei vivere intorno a gente responsabile che si preoccupa di non dar fastidio agli altri, e vedo con spavento questo affluire di leggi contro le libert'a personali. ma se l'italiano medio e' UNA BESTIA, educato in una STALLA, c'e' poco da fare.
          • david74 scrive:
            Re: Toccato il fondo della demenza itali
            - Scritto da:
            La storiella del fumo passivo.. con quello che
            c'è nell'atmosfera dovresti stare in una stanza a
            tenuta stagna con almeno 100 sigarette accese
            come minimo un 8 ore di fila per poter subire
            qualche
            danno.Storiella? Tu quali argomentazioni tecniche e pratiche porti per dimostrarmi che è una storiella?
        • Anonimo scrive:
          Re: Toccato il fondo della demenza itali
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          E' una iniziativa a costo praticamente nullo.

          Quindi perché no? In Germania ci sono

          scompartimenti dove in effetti è

          vietato.

          Perchè è un'inutile cretinata. Costo nullo ?
          Certo,che ci vuole? Si tratta solo di
          ri-organizzare tutti i treni per riavere una
          suddivisione come quando c'erano le carrozze per
          fumatori.. ehh! Costo zero... sicuro, credici
          pure.Si. In Giappone hanno messo degli adesivi sulla carrozza dove si deve tenere il cellulare spento e finita li.
          Il prossimo passo "di rispetto per il prossimo"
          cosa sarà ? Dividere ancora il treno in carrozze
          dedicate solo a chi mangia in treno perchè può
          dare fastidio ad altri vedere che uno mangia un
          panino e magari "per rispetto" ai vegetariani
          ?Se si divide chi usa il telefono e chi no, non vedo perche' occorra poi continuare a dividere, ma e' chiaro che esageri per portare il discorso ad assurdo, e si vede bene qui che sei solo un provocatore:
          Ma sì, ghettiziamo la società in ogni luogo E pretendi di avere ragione con questi argomenti? Ridicolo e (troll)
          • Anonimo scrive:
            Re: Toccato il fondo della demenza itali

            Si. In Giappone hanno messo degli adesivi sulla
            carrozza dove si deve tenere il cellulare spento e finita li.In giappone che sia in autobus che in treno che in metro, i cellulari devono essere tenuti spenti o al massimo con vibrazione per ricevere i messaggi, ed a tutti sembra un comportamento ovvio.

            Ma sì, ghettiziamo la società in ogni
            luogo infatti, si tradda di educazione. assurdo che ci debbano essere carrozze per pesone civili e quelle per tamarri.perche no allora i ristoranti per quelli che vogliono fare i rutti?
        • Anonimo scrive:
          Re: Toccato il fondo della demenza itali
          - Scritto da:
          Il prossimo passo "di rispetto per il prossimo"
          cosa sarà ? Dividere ancora il treno in carrozze
          dedicate solo a chi mangia in treno perchè può
          dare fastidio ad altri vedere che uno mangia un
          panino e magari "per rispetto" ai vegetariani
          ?Non hai mai preso il treno, vero?La vera demenza italiana è essere costretto a sentire telefonini suonare in posti dove non dovrebbero: in ospedale, in chiesa, a scuola...Ogni passo di rispetto per il prossimo ed ogni iniziativa volta a tutelare la tranquillità delle persone che hanno ancora un minimo di buonsenso è sempre benvenuta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Toccato il fondo della demenza itali
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            Il prossimo passo "di rispetto per il prossimo"

            cosa sarà ? Dividere ancora il treno in carrozze

            dedicate solo a chi mangia in treno perchè può

            dare fastidio ad altri vedere che uno mangia un

            panino e magari "per rispetto" ai vegetariani

            ?

            Non hai mai preso il treno, vero?

            La vera demenza italiana è essere costretto a
            sentire telefonini suonare in posti dove non
            dovrebbero: in ospedale, in chiesa, a
            scuola...
            Ogni passo di rispetto per il prossimo ed ogni
            iniziativa volta a tutelare la tranquillità delle
            persone che hanno ancora un minimo di buonsenso è
            sempre
            benvenuta.Io viaggio di continuo in treno. Tu vaneggi, questo provvedimento non è un passo "per il rispetto per il prossimo" ma solo una demente e spettacolare iniziativa specchietto per le allodole e spreco di soldi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Toccato il fondo della demenza itali
          come ti senti facilmente ghettizzato. Ghettizzazione è secondo te creare spazi dove rimanere in silenzio. chi è l'escluso chi fa rumore, parla ad alta voce, ascolta la musica ad un livello così forte che lo senti dalle cuffiette? o chi sta nella carrozza a leggere senza essere disturbati. La maleducazione come libertà di espressione è un concetto strano anche se molto diffuso. se non siamo invadenti non siamo simpatici, vero ? E' questo che pensi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Toccato il fondo della demenza itali
      - Scritto da:
      Siamo alla pazzia più totale, ma davvero.
      Con tutti i problemi che hanno le ferrovie la
      sinistra che si inventa ? "Siamo tutti buoni
      bimbi" e spegnamo i cellulari "perchè danno
      fastidio" ... Ohhh "silenzio" ...

      Ma dico, ma bisogna essere strafatti di acidi e
      coca per tirar fuori una cretinata simile
      !!
      Bhè, la popolazione è strafatta indubbiamente
      altrimenti non avrebbe votato per il tassatore
      folle che è
      Prodi...

      Fra poco sarà vietato anche di respirare con la
      storia "che si infastidiscono gli altri" .. cose
      senza senso, finto buonismo ed il nulla fatto
      passare per
      rispetto.Parli così perché non hai mai sentito un napoletano al telefono. Urlano come dannati. Diventi leghista dopo 2 minuti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Toccato il fondo della demenza itali
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Siamo alla pazzia più totale, ma davvero.

        Con tutti i problemi che hanno le ferrovie la

        sinistra che si inventa ? "Siamo tutti buoni

        bimbi" e spegnamo i cellulari "perchè danno

        fastidio" ... Ohhh "silenzio" ...



        Ma dico, ma bisogna essere strafatti di acidi e

        coca per tirar fuori una cretinata simile

        !!

        Bhè, la popolazione è strafatta indubbiamente

        altrimenti non avrebbe votato per il tassatore

        folle che è

        Prodi...



        Fra poco sarà vietato anche di respirare con la

        storia "che si infastidiscono gli altri" .. cose

        senza senso, finto buonismo ed il nulla fatto

        passare per

        rispetto.


        Parli così perché non hai mai sentito un
        napoletano al telefono. Urlano come dannati.
        Diventi leghista dopo 2
        minuti.Ed allora? Sento urlare al telefono gente del nord e del sud indistintamente, dipende dall'educazione del singolo. Viaggio molto in treno, so di che parlo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Toccato il fondo della demenza itali
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Siamo alla pazzia più totale, ma davvero.


          Con tutti i problemi che hanno le ferrovie la


          sinistra che si inventa ? "Siamo tutti buoni


          bimbi" e spegnamo i cellulari "perchè danno


          fastidio" ... Ohhh "silenzio" ...





          Ma dico, ma bisogna essere strafatti di acidi
          e


          coca per tirar fuori una cretinata simile


          !!


          Bhè, la popolazione è strafatta indubbiamente


          altrimenti non avrebbe votato per il tassatore


          folle che è


          Prodi...





          Fra poco sarà vietato anche di respirare con
          la


          storia "che si infastidiscono gli altri" ..
          cose


          senza senso, finto buonismo ed il nulla fatto


          passare per


          rispetto.





          Parli così perché non hai mai sentito un

          napoletano al telefono. Urlano come dannati.

          Diventi leghista dopo 2

          minuti.

          Ed allora? Sento urlare al telefono gente del
          nord e del sud indistintamente, dipende
          dall'educazione del singolo. Viaggio molto in
          treno, so di che
          parlo.Concordo, quelli del centro sono gli unici educati, sud e nord sono cafoni allo stesso modo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Toccato il fondo della demenza itali
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            Siamo alla pazzia più totale, ma davvero.



            Con tutti i problemi che hanno le ferrovie
            la



            sinistra che si inventa ? "Siamo tutti buoni



            bimbi" e spegnamo i cellulari "perchè danno



            fastidio" ... Ohhh "silenzio" ...







            Ma dico, ma bisogna essere strafatti di
            acidi

            e



            coca per tirar fuori una cretinata simile



            !!



            Bhè, la popolazione è strafatta
            indubbiamente



            altrimenti non avrebbe votato per il
            tassatore



            folle che è



            Prodi...







            Fra poco sarà vietato anche di respirare con

            la



            storia "che si infastidiscono gli altri" ..

            cose



            senza senso, finto buonismo ed il nulla
            fatto



            passare per



            rispetto.








            Parli così perché non hai mai sentito un


            napoletano al telefono. Urlano come dannati.


            Diventi leghista dopo 2


            minuti.



            Ed allora? Sento urlare al telefono gente del

            nord e del sud indistintamente, dipende

            dall'educazione del singolo. Viaggio molto in

            treno, so di che

            parlo.

            Concordo, quelli del centro sono gli unici
            educati, sud e nord sono cafoni allo stesso
            modo.Che è , se non ti nominano città per città fai dei distinguo ? Come se nel centro nascessero più educati che altrove.. mah!
          • david74 scrive:
            Re: Toccato il fondo della demenza itali
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            Siamo alla pazzia più totale, ma davvero.



            Con tutti i problemi che hanno le ferrovie
            la



            sinistra che si inventa ? "Siamo tutti buoni



            bimbi" e spegnamo i cellulari "perchè danno



            fastidio" ... Ohhh "silenzio" ...







            Ma dico, ma bisogna essere strafatti di
            acidi

            e



            coca per tirar fuori una cretinata simile



            !!



            Bhè, la popolazione è strafatta
            indubbiamente



            altrimenti non avrebbe votato per il
            tassatore



            folle che è



            Prodi...







            Fra poco sarà vietato anche di respirare con

            la



            storia "che si infastidiscono gli altri" ..

            cose



            senza senso, finto buonismo ed il nulla
            fatto



            passare per



            rispetto.








            Parli così perché non hai mai sentito un


            napoletano al telefono. Urlano come dannati.


            Diventi leghista dopo 2


            minuti.



            Ed allora? Sento urlare al telefono gente del

            nord e del sud indistintamente, dipende

            dall'educazione del singolo. Viaggio molto in

            treno, so di che

            parlo.

            Concordo, quelli del centro sono gli unici
            educati, sud e nord sono cafoni allo stesso
            modo.Frena... abito a Roma da sempre, e ti posso assicurare che di bestie ne ho trovate tanto qui ed in Abruzzo, Umbria e Toscana, quanto in ogni altra regione d'Italia... non c'è da mettersi sull'altare in nessun caso... ci sono persone educate e rispettose così come ci sono delle vere e proprie bestie in ogni città o paese d'Italia. Dipende, come giustamente ha detto l'utente del precedente intervento, dall'educazione che si riceve. E purtroppo, anche io ho constatato che questa educazione è spesso latitante, in molti luoghi pubblici, tra i quali anche il treno...
    • Anonimo scrive:
      Re: Toccato il fondo della demenza itali
      Non volevo intervenire ma poi ci ho ripensato.Allora, se lo chiami ghettizzare sappi che:- ci sono molti fumatori (io non lo sono) che si sentono ghettizzati a dover andare a fumare fuori dai locali pubblici (legge fatta dal precedente governo), io lo chiamo rispetto per gli altri- il regolamento delle ferrovie da tempo prevede il divieto dell'uso dei telefono a bordo (c'è stato un periodo in cui mi portavo una fotocopia degli articoli del regolamento da mostrare ai passeggeri più maleducati che non volevano sentire ragioni) per rispetto verso chi in treno vorrebbe leggere, dormire o rilassarsiParafrasando qualcuno forse a te caro, se chiedere il rispetto per le persone significa essere buonisti che producono cretinate beh allora lo siamo in molti.Ciao civilizzatore
      • Lurkos scrive:
        Re: Toccato il fondo della demenza itali
        - Scritto da:
        - il regolamento delle ferrovie da tempo prevede
        il divieto dell'uso dei telefono a bordo (c'è
        stato un periodo in cui mi portavo una fotocopia
        degli articoli del regolamento da mostrare ai
        passeggeri più maleducati che non volevano
        sentire ragioni) per rispetto verso chi in treno
        vorrebbe leggere, dormire o
        rilassarsiMi dici dove li posso trovare?
      • Anonimo scrive:
        Re: Toccato il fondo della demenza itali
        - Scritto da:
        - il regolamento delle ferrovie da tempo prevede
        il divieto dell'uso dei telefono a bordo (c'è
        stato un periodo in cui mi portavo una fotocopia
        degli articoli del regolamento da mostrare ai
        passeggeri più maleducati che non volevano
        sentire ragioni)rotfl! tu devi essere uno di quelli che a scuola pigliava un sacco di sveglie vero?
        per rispetto verso chi in treno
        vorrebbe leggere, dormire o
        rilassarsipigliati una cuccetta o una bara o vai in automobile; se viaggi con un trasporto pubblico di massa senza pigliare uno scompartimento o una cuccetta tutta per te e' normale che si debba stare insieme e che gli altri non si possano annichilire per paura di dare fastidio a te (e non si tratta di rispetto perche' non si mettono a sputarti in faccia, ma se vogliono fare una cazzo di telefonata ne han tutto il diritto)
        • david74 scrive:
          Re: Toccato il fondo della demenza itali
          - Scritto da:
          rotfl! tu devi essere uno di quelli che a scuola
          pigliava un sacco di sveglie
          vero?E tu scommetto che eri uno di quegli stronzetti che faceva a gara a chi ne spaventava di più con i modi da bulletto, vero?

          per rispetto verso chi in treno

          vorrebbe leggere, dormire o

          rilassarsi

          pigliati una cuccetta o una bara o vai in
          automobile; se viaggi con un trasporto pubblico
          di massa senza pigliare uno scompartimento o una
          cuccetta tutta per te e' normale che si debba
          stare insieme e che gli altri non si possano
          annichilire per paura di dare fastidio a te (e
          non si tratta di rispetto perche' non si mettono
          a sputarti in faccia, ma se vogliono fare una
          cazzo di telefonata ne han tutto il
          diritto)La telefonata è un tuo sacrosanto diritto, ma è un mio altrettanto sacrosanto diritto non doverti ascoltare mentre urli perché stai entrando in galleria e per paura che dall'altra parte non ti sentano strilli come un'aquila. La mancanza di rispetto verso gli altri la si raggiunge molto prima di uno sputo in faccia, caro mio...
        • Anonimo scrive:
          Re: Toccato il fondo della demenza itali
          E che dire della demenza del microcefalo che scrive "rotfl"?
    • Anonimo scrive:
      Re: Toccato il fondo della demenza itali
      In Germania ci sono carrozze mobile-free da anni. E si sta davvero bene.
    • Anonimo scrive:
      Re: Toccato il fondo della demenza itali
      - Scritto da:
      Siamo alla pazzia più totale, ma davvero.
      Con tutti i problemi che hanno le ferrovie la
      sinistra che si inventa ? "Siamo tutti buoni
      bimbi" e spegnamo i cellulari "perchè danno
      fastidio" ... Ohhh "silenzio" ...

      Ma dico, ma bisogna essere strafatti di acidi e
      coca per tirar fuori una cretinata simile
      !!
      Bhè, la popolazione è strafatta indubbiamente
      altrimenti non avrebbe votato per il tassatore
      folle che è
      Prodi...

      Fra poco sarà vietato anche di respirare con la
      storia "che si infastidiscono gli altri" .. cose
      senza senso, finto buonismo ed il nulla fatto
      passare per
      rispetto.considerando poi che ci sono pendolari che 200 mattine su 260 all'anno se la fanno in piedi per mancanza di carrozze disponibili..a trenitalia probabilmente stanno guardando un bel film
    • Anonimo scrive:
      Re: Toccato il fondo della demenza itali
      - Scritto da:
      Siamo alla pazzia più totale, ma davvero.Mica è un'idea italiana:http://punto-informatico.it/pm.aspx?id=1870453&m_id=1870973&r=Telefonia
      Con tutti i problemi che hanno le ferrovie la
      sinistra che si inventa ? "Siamo tutti buoni
      bimbi" e spegnamo i cellulari "perchè danno
      fastidio" ... Ohhh "silenzio" ...

      Ma dico, ma bisogna essere strafatti di acidi e
      coca per tirar fuori una cretinata simile
      !!
      Bhè, la popolazione è strafatta indubbiamentedel resto tu ne fai parte
      altrimenti non avrebbe votato per il tassatore
      folle che è Prodi...infatti non ha votato per lui
      Fra poco sarà vietato anche di respirare con la
      storia "che si infastidiscono gli altri" .. cose
      senza senso, finto buonismo ed il nulla fatto
      passare per
      rispetto.certo che scrivi troppo bene!!!
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: Toccato il fondo della demenza itali
      - Scritto da:
      Siamo alla pazzia più totale, ma davvero.Certo. Ad esempio su un eurostar Firenze Roma una volta ho assistito al colloquio di un trafficone invischiato in varie denunce con il suo avvocato. Roba da farlo arrestare, e le urlava nel treno.Al ritorno ho dovuto sorbirmi, dopo mangiato, cronostorie di cacche liquide o meno di un infante lasciato a casa da una maleducata burina seduta di fronte a me.Siamo alla pazzia, credo che non ci si rende neanche piu conto che il privato non puo essere urlato in faccia agli sconosciuti. A me piace LEGGERE in treno, col rumore dello sferragliare. O far due chiacchiere col vicino di posto. Senza disturbare nessunoAltrimenti, AO, mi metto a sparare scurregge. Secondo il tuo meraviglioso assunto.. che me ne frega se disturbo qualcuno? Ao se mi scappa mi scappa. Cazzi tuoi.
      Con tutti i problemi che hanno le ferrovie la
      sinistra che si inventa ? "Siamo tutti buoni
      bimbi" e spegnamo i cellulari "perchè danno
      fastidio" ... Ohhh "silenzio" ...E' un problema non da poco. con quel che costano ora i treni.. almeno il viaggio me lo voglio godere senza berci, gossip, dialoghi da business man de TorPagnotta e via dicendo.
      Ma dico, ma bisogna essere strafatti di acidi e
      coca per tirar fuori una cretinata simileNon credo ci sia bisogno di sostanze per la creativita, ma a volte aiuta mi dicono. (non la coca, ma cannabis e acidi si, cosi' dice la medicina)
      Fra poco sarà vietato anche di respirare con la
      storia "che si infastidiscono gli altri" .. Respirare fumo in faccia ad altri, per fortuna, e' gia vietato.
      senza senso, finto buonismo ed il nulla fatto
      passare per
      rispetto.che una cosa sia senza senso per te non significa che sia senza senso in assoluto.Anzi, dici tante di quelle cose senza senzo, Eleuterio, che e' veramente arduo essere d'accordo con te. Non sentirti solo, da qualche parte qualcun altro lo troverai .magari su un treno ;)LucaS-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 gennaio 2007 10.23-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Toccato il fondo della demenza itali
        - Scritto da: lucaschiavoni
        Non credo ci sia bisogno di sostanze per la
        creativita, ma a volte aiuta mi dicono.

        (non la coca, ma cannabis e acidi si, cosi' dice
        la
        medicina)ROTFL! certo che frequenti medici ben strani, pensa che e' cosa nota che gli acidi ti brucino i neuroni, ma se ritieni che avere le allucinazioni indotte da sostanze psicotrope sia "essere creativi" allora hai capito tutto (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        Respirare fumo in faccia ad altri, per fortuna,
        e' gia vietato.il fumo nuoce alla salute, il sentire uno che chiacchiera o che telefona no; se vuoi stare in pace NON ti metti a viaggiare con trasporti pubblici di massa o se lo fai spendi e ti pigli uno scompartimento o una cuccetta solo per te; ovvio che ci sono dei limiti oggettivi da non oltrepassare, che demarcano il reciproco rispetto ma non puoi sostenere il non diritto altrui di chiacchierare o telefonare per difendere il tuo diritto di viaggiare in treno in silenzio, altrimenti io posso sostenere il tuo non diritto a vestirti di grigio in treno perche' a me il grigio fa schifo e quindi da fastidio.
        • Anonimo scrive:
          Re: Toccato il fondo della demenza itali
          Si vede che non viaggi con regolare frequenza sugli eurostar, al lunedi mattina o venerdi sera, quando sono strapieni.Io lo faccio, e ti assicuro che queste suonerie a volume altissimo, incessantemente, le persone che parlano a volume altissimo, incessantemente, danno fastidio. Molto fastidio.Si, ci sono cose che danno molto più fastidio, ma in questo caso c'è un rimedio semplice: perché non adottarlo?"..ti pigli uno scompartimento o una cuccetta solo per te.."No, guarda ma qui si parlava di treni quelli veri, con le persone di ciccia e il bigliettaio, non del simulatore..
        • Anonimo scrive:
          Re: Toccato il fondo della demenza itali
          - Scritto da:
          - Scritto da: lucaschiavoni

          Non credo ci sia bisogno di sostanze per la

          creativita, ma a volte aiuta mi dicono.



          (non la coca, ma cannabis e acidi si, cosi' dice

          la

          medicina)

          ROTFL! certo che frequenti medici ben strani,
          pensa che e' cosa nota che gli acidi ti brucino i
          neuroni, ma se ritieni che avere le allucinazioni
          indotte da sostanze psicotrope sia "essere
          creativi" allora hai capito tutto
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)


          Respirare fumo in faccia ad altri, per fortuna,

          e' gia vietato.

          il fumo nuoce alla salute, il sentire uno che
          chiacchiera o che telefona no; se vuoi stare in
          pace NON ti metti a viaggiare con trasporti
          pubblici di massa o se lo fai spendi e ti pigli
          uno scompartimento o una cuccetta solo per te;
          ovvio che ci sono dei limiti oggettivi da non
          oltrepassare, che demarcano il reciproco rispetto
          ma non puoi sostenere il non diritto altrui di
          chiacchierare o telefonare per difendere il tuo
          diritto di viaggiare in treno in silenzio,
          altrimenti io posso sostenere il tuo non diritto
          a vestirti di grigio in treno perche' a me il
          grigio fa schifo e quindi da
          fastidio.Il fumo nuoce alla salute di chi fuma. Affermare che fa male respirare il fumo altrui è un'idiozia inventata da medici e scienziati pagati da politici per dirla. Con tutto quello che c'è nell'aria.. perchè fumo di sigaretta possa davvero far male uno dovrebbe essere chiuso in una stanza sigillata con centinaia di sigarette accese, ma se non è sigillata non fa più male del resto di gas presenti nell'atmosfera.
          • Anonimo scrive:
            Re: Toccato il fondo della demenza itali
            - Scritto da:
            Il fumo nuoce alla salute di chi fuma. Affermare
            che fa male respirare il fumo altrui è un'idiozia
            inventata da medici e scienziati pagati da
            politici per dirla.Gia', bruciare qualunque cosa in un'area chiusa e' provato che affligge soltanto chi ha acceso il fuoco. Gli altri continuano a respirare aria di montagna.
            Con tutto quello che c'è nell'aria..Quindi possiamo aggiungere qualunque altra merda che faccia paicere a te.Parlando di idiozie.Burp
          • Anonimo scrive:
            Re: Toccato il fondo della demenza itali
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Il fumo nuoce alla salute di chi fuma. Affermare

            che fa male respirare il fumo altrui è
            un'idiozia

            inventata da medici e scienziati pagati da

            politici per dirla.

            Gia', bruciare qualunque cosa in un'area chiusa
            e' provato che affligge soltanto chi ha acceso il
            fuoco. Gli altri continuano a respirare aria di
            montagna.Il tuo paragone senza senso mostra la tua grande ignoranza. Paragoni un incendio ad una sigaretta..

            Con tutto quello che c'è nell'aria..

            Quindi possiamo aggiungere qualunque altra merda
            che faccia paicere a
            te.


            Parlando di idiozie.

            BurpLe tue, paragoni senza senso.
          • david74 scrive:
            Re: Toccato il fondo della demenza itali
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da: lucaschiavoni


            Non credo ci sia bisogno di sostanze per la


            creativita, ma a volte aiuta mi dicono.





            (non la coca, ma cannabis e acidi si, cosi'
            dice


            la


            medicina)



            ROTFL! certo che frequenti medici ben strani,

            pensa che e' cosa nota che gli acidi ti brucino
            i

            neuroni, ma se ritieni che avere le
            allucinazioni

            indotte da sostanze psicotrope sia "essere

            creativi" allora hai capito tutto

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)




            Respirare fumo in faccia ad altri, per
            fortuna,


            e' gia vietato.



            il fumo nuoce alla salute, il sentire uno che

            chiacchiera o che telefona no; se vuoi stare in

            pace NON ti metti a viaggiare con trasporti

            pubblici di massa o se lo fai spendi e ti pigli

            uno scompartimento o una cuccetta solo per te;

            ovvio che ci sono dei limiti oggettivi da non

            oltrepassare, che demarcano il reciproco
            rispetto

            ma non puoi sostenere il non diritto altrui di

            chiacchierare o telefonare per difendere il tuo

            diritto di viaggiare in treno in silenzio,

            altrimenti io posso sostenere il tuo non diritto

            a vestirti di grigio in treno perche' a me il

            grigio fa schifo e quindi da

            fastidio.

            Il fumo nuoce alla salute di chi fuma. Affermare
            che fa male respirare il fumo altrui è un'idiozia
            inventata da medici e scienziati pagati da
            politici per dirla.

            Con tutto quello che c'è nell'aria.. perchè fumo
            di sigaretta possa davvero far male uno dovrebbe
            essere chiuso in una stanza sigillata con
            centinaia di sigarette accese, ma se non è
            sigillata non fa più male del resto di gas
            presenti
            nell'atmosfera.Non dire minchiate per favore!!! Ogni volta che entravo in un pub puzzavo come una discarica, E NON ERO IO CHE FUMAVO! Mio nonno è morto di cancro ai polmoni, perché ce li aveva pieni di residui di tabacco e sostanze chimiche sbiancanti per la carta nei polmoni, E NON FUMAVA, ma lavorava al ministero della difesa!Ora dimmi... perché dovrei aggiungere rischio al rischio che già corriamo?! Perché dovrei aumentare le possibilità di farmi venire un tumore all'apparato respiratorio quando già rischio uscendo semplicemente di casa con i gas di scarico di automobili e fabbriche varie?!Voi fumatori avete proprio stufato (EUFEMISMO)!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Toccato il fondo della demenza itali
            - Scritto da: david74

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            - Scritto da: lucaschiavoni



            Non credo ci sia bisogno di sostanze per la



            creativita, ma a volte aiuta mi dicono.







            (non la coca, ma cannabis e acidi si, cosi'

            dice



            la



            medicina)





            ROTFL! certo che frequenti medici ben strani,


            pensa che e' cosa nota che gli acidi ti
            brucino

            i


            neuroni, ma se ritieni che avere le

            allucinazioni


            indotte da sostanze psicotrope sia "essere


            creativi" allora hai capito tutto


            (rotfl)(rotfl)(rotfl)






            Respirare fumo in faccia ad altri, per

            fortuna,



            e' gia vietato.





            il fumo nuoce alla salute, il sentire uno che


            chiacchiera o che telefona no; se vuoi stare
            in


            pace NON ti metti a viaggiare con trasporti


            pubblici di massa o se lo fai spendi e ti
            pigli


            uno scompartimento o una cuccetta solo per te;


            ovvio che ci sono dei limiti oggettivi da non


            oltrepassare, che demarcano il reciproco

            rispetto


            ma non puoi sostenere il non diritto altrui di


            chiacchierare o telefonare per difendere il
            tuo


            diritto di viaggiare in treno in silenzio,


            altrimenti io posso sostenere il tuo non
            diritto


            a vestirti di grigio in treno perche' a me il


            grigio fa schifo e quindi da


            fastidio.



            Il fumo nuoce alla salute di chi fuma. Affermare

            che fa male respirare il fumo altrui è
            un'idiozia

            inventata da medici e scienziati pagati da

            politici per dirla.



            Con tutto quello che c'è nell'aria.. perchè fumo

            di sigaretta possa davvero far male uno dovrebbe

            essere chiuso in una stanza sigillata con

            centinaia di sigarette accese, ma se non è

            sigillata non fa più male del resto di gas

            presenti

            nell'atmosfera.

            Non dire minchiate per favore!!!
            Ogni volta che entravo in un pub puzzavo come una
            discarica, E NON ERO IO CHE FUMAVO!

            Mio nonno è morto di cancro ai polmoni, perché ce
            li aveva pieni di residui di tabacco e sostanze
            chimiche sbiancanti per la carta nei polmoni, E
            NON FUMAVA, ma lavorava al ministero della
            difesa!
            Ora dimmi... perché dovrei aggiungere rischio al
            rischio che già corriamo?! Perché dovrei
            aumentare le possibilità di farmi venire un
            tumore all'apparato respiratorio quando già
            rischio uscendo semplicemente di casa con i gas
            di scarico di automobili e fabbriche
            varie?!
            Voi fumatori avete proprio stufato (EUFEMISMO)!!!Anche un mio zio è morto di tumore e nè fumava nè beveva.. pensa te. Ed allora ? Dovrei pensare che sia morto per il fumo passivo ? Che cretinata ! Credi pure alle favolette che ti rifilano, le cose sono un bel pò diverse.
          • david74 scrive:
            Re: Toccato il fondo della demenza itali
            - Scritto da:
            Anche un mio zio è morto di tumore e nè fumava nè
            beveva.. pensa te. Ed allora ? Dovrei pensare che
            sia morto per il fumo passivo ? Che cretinata !
            Credi pure alle favolette che ti rifilano, le
            cose sono un bel pò
            diverse.Mi dispiace molto per tuo zio, credimi. So cosa significa perdere qualcuno per quel maledetto male. Ad ogni modo... resta il fatto che come voi fumatori avete il diritto di fumare, altrettanto noi non fumatori abbiamo il diritto di respirare!
        • Anonimo scrive:
          Re: Toccato il fondo della demenza itali
          quello che non vuoi capire è che esiste l'educazione e che va rispettata.tu vuoi telefonare in treno?? ok vai in uno degli scomparti dove si può stop.il fatto che tu dica di avere il diritto di telefonare è vero ma è anche vero che io ho il diritto di non sentire la tua telefonata!!!quindi o ti entra in testa che devi imparare a moderare il tono durante una chiamata, anche nei futuri scomparti dove si potrà farlo, o prima o poi ti beccherai tanti di quei calci in c..o che poi ti passerà la voglia di telefonare e stai tranquillo che se becchi uno con il mio carattere più di 1 minuto al telefono urlando non lo fai
          • Anonimo scrive:
            Re: Toccato il fondo della demenza itali
            - Scritto da:
            poi ti beccherai tanti di quei calci in c..o che
            poi ti passerà la voglia di telefonare e stai
            tranquillo che se becchi uno con il mio carattere
            più di 1 minuto al telefono urlando non lo
            faiROTFL!! e tu saresti un paladino della civilta'? vatti a nascondere ragazzino e occhio che magari i calci in culo li pigli tu se provi a rompere il cazzo a uno che sta telefonando ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Toccato il fondo della demenza itali
      No. Il problema è la demenza di chi cambia cellulare ogni tre mesi. Il problema è l'arroganza di chi se ne frega degli altri.
      • Anonimo scrive:
        Re: Toccato il fondo della demenza itali
        - Scritto da:
        No. Il problema è la demenza di chi cambia
        cellulare ogni tre mesi. Il problema è
        l'arroganza di chi se ne frega degli
        altri.Se uno vuole cambiare un cellulare al giorno in una democrazia ha tutto il diritto di farlo. E poi immagino che tu sia uno di quelli favorevoli a matrimoni gay e che coppie gay adottino bambini,eh? "per la libertà" ... ehhh.
    • Anonimo scrive:
      Re: Toccato il fondo della demenza itali
      L'interrogazione è stata fatta al ministro Bianchi da un deputato di Forza Italia!!! Ovvero il deputato Costa ha chiesto perchè non si progettano carrozze del silenzio anche in Italia? e il ministro ha risposto "Nulla osta, bisogna fare uno studio di fattibilità e verificare che davvero gli utenti ne sentano il bisogno"Comunque è allo studio una legge che vieta l'uso dei cellulari in ascensore, sembra che le pareti di acciaio moltiplichino gli effetti negativi delle onde elettromagnetiche
Chiudi i commenti