Cento volte più veloce del WiFi

Big Blue al lavoro su un nuovo protocollo senza fili. Capace di travasare ettolitri di gigabyte in pochi secondi. Servirà nel salotto del futuro

Roma – Cronaca di un possibile shopping del 2015. Di ritorno dal centro commerciale con un nuovo lettore ad alta definizione, una volta aperto il pacco non resta che collegarlo all’alimentazione di rete . Basta inserire un disco nell’unità per cominciare a godersi tutta la propria cineteca, in alta definizione, direttamente sul megaschermo di casa. Senza perdersi dietro a fili e cavi da centinaia migliaia di euro.

Ci sta lavorando IBM, in collaborazione con MediaTek : è un nuovo protocollo wireless, 100 volte più veloce di qualsiasi WiFi oggi in circolazione , capace di trasferire decine di gigabyte via etere in pochi secondi. Che si tratti di flussi video ad alta definizione, dati o audio, la comunicazione tra le unità diventerà quasi istantanea.

Non si tratta di una novità: IBM aveva mostrato già nel 2004 i prototipi di questa tecnologia, mentre risale al 2006 il primo esempio di chip completo e funzionante . La novità è che questa partnership con MediaTek servirà ad accelerare l’implementazione del protocollo in tutti i dispositivi possibili, così da promuoverne la diffusione.

Uno dei primi prototipi di chip mmWave Per renderla possibile, occorrerà tuttavia realizzare dispositivi capaci di inviare segnali a 60 gigahertz , in quell’area dello spettro radio chiamata dalla stessa Big Blue mmWave (millimiter-wave). Microonde che più micro quasi non si può, in grado di veicolare grosse quantità di dati tra tutti i dispositivi di casa: hard disk esterni, TV ad alta definizione, set-top-box e, naturalmente, il caro vecchio PC.

In uno scenario plausibile , sincronizzare il proprio iPod (o qualsiasi altro lettore MP3) con la libreria musicale casalinga sarà questione di un clic. Allo stesso modo, guardare un film scaricato sul computer, magari mollemente adagiati sulla dormeuse in salotto, non richiederà che pochi istanti: una operazione facilmente assimilabile a schiacciare il bottone sul telecomando per accendere la TV e cambiare canale.

Redefining Home Newtwork with mmWave

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ishitawa scrive:
    Una tecnologia che offre molti vantaggi,
    certo,anche una bella catena al collo delle bestie/cittadini/sudditi offre molti vantaggiinoltre da genitore mi spiace constatare quanto queste "tecniche" piacciano ai genitori. è ovvio, tutti noi stiamo in ansia quando il "piccolo" è in giro e non sappiamo dov'èma a me sembra una sconfitta sia del genitore (che invece deve imparare a convivere con quest ansia) e del ragazzo (che invece "viene su" abituato ad essere tenuto al guinzaglio "cribbio".. noi siamo cresciuti senza telefonini, possibile che i nosti figli debbano crescere con la "paletta" di GoggleEarth sulla testa?
    • Mimmo scrive:
      Re: Una tecnologia che offre molti vantaggi,

      "cribbio".. noi siamo cresciuti senza
      telefoniniSolo perche' non c'erano, ma siamo cresciuti con 354.915 regole&raccomandazioni dei genitori: "telefona se fai tardi" "fatti accompagnare dai genitori di Maria, non tornare da solo" "vai a casa dei nonni a mangiare quando non ci sono io" "torna dalla festa entro le 23" "no non puoi andare al compleanno di Gigi, e' troppo lontano" "non ti allontanare" "dove sei stato" "ti proibisco di uscire senza chiedermelo" ecc.Avessimo avuto un telefonino... in tanti casi avremmo risolto prima.Al posto di avere e subire ansie, avremmo mandato un messaggio, "sono vicino, torno subito", e avremmo potuto stare fuori senza rotture o senza vedere pianti al ritorno.Dipende da come si usa.
      • ovvio scrive:
        Re: Una tecnologia che offre molti vantaggi,
        ma dove? ma quando??forse tu hai vissuto in una famiglia così severa... non generalizziamoio sono sempre stato libero di fare quel che cacchio mi pare e piace!!! e non per questo sono diventato un delinquente o criminale ecc..
        • Andak scrive:
          Re: Una tecnologia che offre molti vantaggi,
          IO mi rifiuterei di usare quella *******. Basta appendere la iaccagrembiulecamica all'attaccapanni e te ne vai dove vuoi! Tnato in Italia no passerà mai! Ongni tanto avere politici idioti serve.
          • Number 6 scrive:
            Re: Una tecnologia che offre molti vantaggi,
            Sicuro che non passerà mai?Ci sono le parole magiche...Tipo: "Ce lo chiede l'Europa!"
  • Lolly The Polly scrive:
    Idea....
    ...mi levo l'uniforme con la ricetrasmittente,e la faccio indossare ad un altro(Scambiandola).Così a me risulterà essere stato a scuola,mentre il mio compagno risulterà essere stato in due posti diversi contemporaneamente.Oppure do la mia uniforme al primo cane che passa e me ne vado per i fatti miei,tié.Non che tutto questo abbia senso comunque...
    • Snack The Snake scrive:
      Re: Idea....
      Si,così seguiamo gli spostamenti dei cani... :$Perché non l'attacchiamo a paparino così vediamo dove va dopo il lavoro...(geek)
  • anonymous scrive:
    Ci pensate...
    ... se avessero osato proporre una misura simile in uno stato canaglia ? Aggettivi come: monitoraggio, tracciamento, sorveglianza per razionalizzare la sicurezza dei minori sarebbero stati cambiati in: controllo sociale, stato di polizia, oppressione dei cittadini, modo per educarli da piccoli alla sottomissione al regime."Allievo, com'è il pudding ?" "Ottimo, abbondante e caldo al punto giusto, signore""E le forze dell'ordine ?""Severe ma giuste, signore, magari con una leggera intolleranza verso i brasiliani con il cappotto che prendono la metropolitana..."Suggerisco anche di inserire nel tag sesso e caratteristiche fisiche, così i maniaci con un lettore rfid potranno individuare meglio i soggetti da molestare senza noiose attese al freddo coperti solo dall'impermeabile.
  • Funz scrive:
    Come il bestiame
    Una bella targhetta all'orecchio (tanto piirsing piu' piirsing meno) col codice stampigliato, il cippettimo e via.Ma mai a mio figlio, solo agli imbecilli.
Chiudi i commenti