CES 2021: Galaxy Upcycling at Home, non buttare il vecchio smartphone

CES 2021: nuova vita per i vecchi Samsung Galaxy

Samsung, con il programma Galaxy Upcycling at Home, darà nuova vita agli smartphone altrimenti giunti al termine del loro ciclo vitale.
Samsung, con il programma Galaxy Upcycling at Home, darà nuova vita agli smartphone altrimenti giunti al termine del loro ciclo vitale.

E se per innovare non fosse per forza di cose necessario abbandonare il vecchio per passare al nuovo? L’idea proposta oggi da Samsung in occasione dell’evento CES 2021 con l’iniziativa Galaxy Upcycling at Home va esattamente in questa direzione: destinare a un nuovo utilizzo gli smartphone solo apparentemente giunti alla fine del loro ciclo vitale, impiegandoli con una finalità diversa rispetto a quella originale.

Il programma Galaxy Upcycling at Home di Samsung

Si tratta di una novità che riguarda il programma Galaxy Upcycling annunciato dal gruppo sudcoreano nel 2017, in questo caso rivolta in modo specifico all’ambito smart home e a quello della Internet of Things. Per meglio capire di cosa stiamo parlando facciamo qualche esempio concreto: un telefono ormai obsoleto può diventare un baby monitor (come nell’immagine di apertura) da posizionare nella stanza di un neonato così da essere avvisati non appena inizia a piangere, un sensore in grado di accendere automaticamente la luce in casa quando fa buio o ancora un device per la sicurezza dell’abitazione che fa leva sulle potenzialità della tecnologia Knox. Ecco quanto si legge nel comunicato ufficiale.

Samsung ha annunciato un aggiornamento del programma Galaxy Upcycling chiamato Galaxy Upcycling at Home che immagina nuovamente il ciclo vitale di un vecchio telefono Galaxy e offre ai clienti opzioni su come potrebbero essere in grado di riutilizzare il loro dispositivo per creare una varietà di convenienti strumenti IoT.

Al momento non è dato a sapere quando Galaxy Upcycling at Home farà il suo debutto ufficiale. L’idea non può che essere applaudita e presa come spunto dagli altri produttori, anche nell’ottica di garantire una maggiore sostenibilità e un ciclo vitale più lungo da parte dei dispositivi mobile.

Serviranno aggiornamenti software dedicati, così che ogni smartphone possa essere trasformato in qualcos’altro in modo semplice e immediato, senza costringere l’utente a complicati setup o personalizzazioni. In questo modo Samsung potrà realmente conferire un valore aggiunto ai prodotti della serie Galaxy, i clienti ne terranno conto in fase di acquisto.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti