CES2010/ L'infermiere elettronico

Un dispenser di farmaci che tiene sotto controllo il paziente. Pensato per rendere indipendenti gli anziani, e alleggerire il carico sociale dell'invecchiamento della popolazione

Las Vegas – Stephen Axelrod, il CEO di TabSafe , è anche un dottore: specializzato in medicina d’urgenza e con 30 anni di pratica alle spalle, nella sua esperienza (e nelle statistiche) i medicinali sono un problema non da poco nei pronto soccorso di tutto il mondo. In una chiacchierata fatta davanti alla nuova versione del suo apparecchio, presentata durante questo CES, spiega a Punto Informatico che oltre che un dramma sul piano umano, l’overdose o la cattiva somministrazione di farmaci costituisce anche una voce di spesa importante per l’assistenza sanitaria e le famiglie dei degenti: un problema che, in tutto l’Occidente, si va facendo più serio con l’invecchiamento della popolazione.

la macchina TabSafe La storia, da questo punto di vista, è sempre la stessa: le migliorate condizioni di vita nei paesi come gli USA, l’Italia o il Giappone , garantiscono un aumento dell’aspettativa di vita. Cambiano dunque le patologie dominanti il panorama dell’assistenza medica, con i problemi della terza età che sempre di più si impongono all’attenzione dei dottori. Axelrod, dopo aver fondato e venduto un’azienda specializzata nella fornitura di prodotti medici per gli anziani, ha voluto rivolgere la sua attenzione alla somministrazione dei farmaci: unendo la sua esperienza di medico a quella di un team di ingegneri ha dato vita alla macchina che dà anche il nome alla sua azienda.

Il funzionamento di TabSafe è semplice: la macchina base prevede quattro “dischi” da caricare con le pillole, e si programma (online) per dispensare diverse medicine a orari precisi. Può essere anche istruita a ricordare di effettuare operazioni come il controllo della pressione o della glicemia, un’iniezione di insulina, informazioni che poi si provvede a fornirle e che la macchina inserisce in uno storico. Se alle scadenze prestabilite il paziente non preleva il farmaco dal dispenser, la macchina (che è collegata a Internet tramite un modem integrato, e che non necessità di una connessione a banda larga per funzionare) tenta prima di contattare il paziente stesso, e poi passa ad avvertire i numeri pre-impostati: familiari, infermieri ecc.

Un’altra funzione molto interessante riguarda i medicinali della categoria degli analgesici o simili: spesso, nei pazienti con patologie croniche, la presenza di dolore causa un continuo ricorso al farmaco che si ritiene in grado di alleviare la sofferenza. Il rischio tangibile, in questo caso, è l’overdose, che per alcune sostanze può essere pericolosa. Con TabSafe si può tentare di scongiurare questa eventualità: i medicinali sono sotto chiave nella stiva del dispositivo, che provvede a erogare il prodotto solo secondo i protocolli decisi dal medico. Ovvero, se ho appena assunto un tranquillante o un derivato della morfina, dovranno trascorrere alcune ore prima che l’apparecchio accetti di fornirmene un’altra dose.

un avviso sul display di TabSafe

Secondo Axelrod, il vantaggio di una soluzione di questo tipo è duplice: innanzi tutto si garantisce il rispetto della terapia prescritta da parte del paziente, a prescindere dalla sua capacità di tener traccia dell’assunzione o di organizzare il suo tempo attorno ai propri bisogni medici. In secondo luogo, la presenza di uno storico riguardante le assunzioni dei farmaci e il rispetto delle scadenze consente di valutare l’impatto delle terapie: “Se il mio cardiologo – spiega – non è in grado di stabilire se la pillola per l’ipertensione che mi ha prescritto io l’abbia assunta o meno, rischia di aggiungere altri farmaci che potrebbero causare conseguenze disastrose”.

l'interno di TabSafe “Parliamo di milioni di dollari spesi ogni anno per l’ospedalizzazione di pazienti colpiti da overdose da farmaci – continua Axelrod – per non parlare dei costi di assistenza agli anziani”: a Punto Informatico Axelrod riporta esempi di ogni tipo, come quello di una famiglia che aveva deciso di ricoverare una donna (ex manager di successo colpita da ictus, che ne aveva inficiato la capacità mnemonica) in una casa di cura per garantirle la corretta somministrazione dei farmaci, ma che con l’ausilio della sua macchina hanno potuto riportarla a casa, risparmiando oltre 2mila dollari al mese e garantendole una vita più serena nella propria abitazione.

Un risparmio tangibile, secondo Axelrod, che si trasforma anche in un vantaggio sociale: diminuisce il carico ospedaliero per l’assistenza geriatrica, migliora la condizione psicologica dei pazienti che possono restare presso il proprio domicilio mantenendosi indipendenti. E anche i familiari possono tirare il fiato, sollevati dal gravoso compito di verificare il rispetto di terapie che possono farsi complesse: così come, oltre che per gli anziani, avviene nel caso di malattie come l’HIV, che impongono protocolli estremamente articolati per l’assunzione dei farmaci, e che possono venire scanditi nel corso della giornata dai bip e dagli allarmi di TabSafe.

i dispenser con le pillole del TabSafe

Il costo della macchina, 700 dollari nella versione base più 10 dollari al mese per l’abbonamento al servizio da remoto, non sono neanche proibitivi rispetto ad altre soluzioni come l’avvio dell’anziano a una casa di cura: Axelrod spiega che la loro macchina non è coperta dalle assicurazioni sanitarie USA, ma che il suo costo al limite può anche essere dilazionato in rate mensili con formule analoghe ai leasing che si utilizzano per le auto. La macchina viene prodotta e assemblata negli USA e, anche se per il momento non ci sono in programma escursioni all’estero, non è escluso che in futuro l’azienda non possa decidere di farsi strada anche sul mercato internazionale.

Nei piani di TabSafe ci sono comunque già altre novità in cantiere: se la versione 2010 del prodotto è stata rivisitata soprattutto sul piano estetico per renderla più adatta al contesto casalingo, in programma ci sono innanzi tutto l’integrazione di un modulo wireless per collegare il dispositivo alla centrale senza bisogno di cavi telefonici, e soprattutto l’introduzione di chip RFID. Oggi, infatti, la macchina necessita di essere “caricata” di pillole a mano, ma nella visione di Axelrod un tubetto di pillole taggato verrà riconosciuto dalla macchina e il svuotato del suo contenuto che verrà inserito automaticamente nei dischi per la somministrazione dosata.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • LuNa scrive:
    censura
    bravi, ancora. ottimo, avanti così.
    • LuNa scrive:
      Re: censura
      è inutile che cancellate, cosa cancellate a fare, c'e' gente che si fa tutti gli screenshots di ogni commento che scrive (per sua stessa ammissione) e delle risposte prima che vengano cancellate. cosa censurate ? dai basta. BASTA
  • Antony scrive:
    Le basi per accusare?
    Sinceramente non ho seguito tutto l'ITER dall'inizio, ma come hanno fatto a dire che Microsoft ha "copiato" la scrittura di documenti XML da questo/a " i4i "?Dubito che Office sia OpenSource...e dubito pure (senza però conoscere "i4i") che i due modi di scrittura siano UGUALI, sopratutto se davvero Microsoft ha COPIATO.Io perlomeno, se avessi voluto fare il furbo, avrei preso spunto ma senza copiare...infondo ci sono un sacco di SW a pagamento che fanno tutti la stessa cosa, senza però essere denunciati.
    • VITRIOL scrive:
      Re: Le basi per accusare?
      - Scritto da: Antony
      Sinceramente non ho seguito tutto l'ITER
      dall'inizio, ma come hanno fatto a dire che
      Microsoft ha "copiato" la scrittura di documenti
      XML da questo/a
      " i4i "?
      Dubito che Office sia OpenSource...e dubito pure
      (senza però conoscere "i4i") che i due modi di
      scrittura siano UGUALI, sopratutto se davvero
      Microsoft ha
      COPIATO.Da quanto ho capito, il brevetto violato riguarda una funzionalità intrinseca del formato documentale, che MS aveva chiamato "Custom XML". Non riguarda il codice usato per scrivere il documento, ma la sua stessa natura.Io resto comunque convinto che i brevetti software siano il male, e che alla fine ci rimetterà l'utente, come sempre.MS è paladina dei brevetti, e ora lo sta semplicemente provando sulla sua pelle.SalutiVITRIOL
    • Esperto scrive:
      Re: Le basi per accusare?
      Semplice: la i4i realizzava questo sistema per MS.Poi, ad un certo punto, MS ha smesso di pagare, senza però rimuovere il sistema; di qui il ricorso.Ovviamente non è brevettata l'implementazione, ma l'idea, quindi non c'è bisogno dei sorgenti per capire che c'è stata violazione.
  • iupiter scrive:
    la civilta' dell incivilta'
    ormai qui come su youtube e altrove sta diventando un insultometro tra varie scuole di pensiero...che generazioni di incivili....bah...sempre piu' schifato da certa gente che sa solo insultare attaccare etc etc. e poi giustificano varie illegalita'
    • iRoby scrive:
      Re: la civilta' dell incivilta'
      La litigiosità è una cosa voluta dall'establishment del potere...Film, videogiochi e trasmissioni tv. Comportamento violento di politici, personaggi pubblici e sportivi, tollerati ed anzi fomentati.Serve per tenere separata la popolazione, e controllarla meglio...Meglio se usa Windows naturalmente, con le backdoor della NSA...
      • irobynson scrive:
        Re: la civilta' dell incivilta'
        Gia perchè secondo te, ammesso c he sia vero, la backdoor non esiste su Linux ne su Mac? Illuso! Collaborare coi servizi segreti è un obbligo per aziende di questo calibbro.
  • fenix scrive:
    IMPARZIALITA'
    Non vi scannate, se volete picchiarvi datevi appuntamento fuori dalla scuola.Comunque, spero che solo che i giudici non siano "condizionati da nessuno" e che siano duri sia da un lato che dall'altro.Non si parla di briciole..
  • Gildo scrive:
    Ruttolo!
    Trollallero Trollallà, ruttolino eccolo qua!Si parla di MS e lui spunta sperando che qualcuno condivida la sua religione Apple che non caga nessuno!Apple è da sfigati, poverini.
    • Enterprise Profession al scrive:
      Re: Ruttolo!

      Apple è da sfigati, poverini.Scusami, ma secondo le normali funzioni mentali del popolino, il "figo" è quello che ha cose che altri non hanno.La maggioranza cos'ha? Windows o Apple? ;)Quindi gli "sfigati" sono proprio gli utenti Windows!
      • mosfet scrive:
        Re: Ruttolo!
        - Scritto da: Enterprise Profession al

        Apple è da sfigati, poverini.

        Scusami, ma secondo le normali funzioni mentali
        del popolino, il "figo" è quello che ha cose che
        altri non
        hanno.

        La maggioranza cos'ha? Windows o Apple? ;)

        Quindi gli "sfigati" sono proprio gli utenti
        Windows!Non capite che siamo tutti su una scacchiera e che le pedine siamo noi ..Alla fine pensaci bene io uso Linux tu usi Mac l'altro usa windows ma tutti stiamo usando qualcosa che la tecnologia ci impone senza libera scelta se vogliamo stare in società..Usiamo la testa prima degli os.Ciao
        • panda rossa scrive:
          Re: Ruttolo!
          - Scritto da: mosfet
          Alla fine pensaci bene io uso Linux tu usi Mac
          l'altro usa windows ma tutti stiamo usando
          qualcosa che la tecnologia ci impone senza libera
          scelta se vogliamo stare in
          società..No, no. Quello che ti viene imposto senza libera scelta si dice PREINSTALLATO.
          Usiamo la testa prima degli os.E poi usiamo gli os che come prerequisito richiedono la testa e non il mouse!
          • Zeross scrive:
            Re: Ruttolo!
            - Scritto da: panda rossa

            No, no. Quello che ti viene imposto senza libera
            scelta si dice PREINSTALLATO.Quella del preinstallato è solo una questione ECONOMICA; la scelta l'hai comunque: cancelli il preinstallato e installi quel che ti aggrada.Non tiriamo per la giacchetta le questioni di libertà quando proprio non è il caso, suvvia...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 gennaio 2010 10.44-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: Ruttolo!
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: panda rossa



            No, no. Quello che ti viene imposto senza libera

            scelta si dice PREINSTALLATO.

            Quella del preinstallato è solo una questione
            ECONOMICA;Mica tanto. E' una questione di principio.
            la scelta l'hai comunque: cancelli il
            preinstallato e installi quel che ti
            aggrada.La scelta ce l'ho io, persona consapevole, che conosco le alternative, e che a quel punto neanche lo acquisto il pc col preinstallato.Non l'utonto.
            Non tiriamo per la giacchetta le questioni di
            libertà quando proprio non è il caso,
            suvvia...Eh gia'... non e' proprio il caso.Lasciamo pure che il monopolista faccia i suoi porci comodi quando ha il suo tornaconto, e chiudiamo entrambi gli occhi, quella volta che ha ragione qualcun altro.
          • iRoby scrive:
            Re: Ruttolo!
            - Scritto da: Zeross
            Quella del preinstallato è solo una questione
            ECONOMICA; la scelta l'hai comunque: cancelli il
            preinstallato e installi quel che ti aggrada.Ma il preinstallato non è mica regalato?Perché lo devo pagare comunque se poi lo devo cancellare?
      • Jiraya scrive:
        Re: Ruttolo!
        potresti siliconarti un pene in testa, saresti figo dopo, non ce l'ha nessuno!!! Anzi, il piu' figo di tutti!!!ps: ricorda che quando hai una cosa che nessuno ha le possibilita' sono sempre 2: sei un figo, oppure un pollo... la differenza e' spesso sottile...
  • ruppolo scrive:
    Vi sta bene, XXXXXXXX!
    Qualunque cifra vi condannino a pagare sarà sempre troppo bassa per i danni che avete causato all'umanità, XXXXXXXX!
    • angros scrive:
      Re: Vi sta bene, XXXXXXXX!
      Non ti preoccupare, dopo toccherà alla Apple.
    • bah scrive:
      Re: Vi sta bene, XXXXXXXX!
      Addirittura?
    • Nomole scrive:
      Re: Vi sta bene, XXXXXXXX!
      ohhh che è sucXXXXX, ti hanno picchiato? Non piangere!Ma vai a giocare con le bamobole.
    • LuNa scrive:
      Re: Vi sta bene, XXXXXXXX!
      non esagerare, anche M$ ha diritto al proXXXXX di appello, questo vale per tutti. e non credo che danneggi l'umanità con 2 file XML.se ha violato uno (STUPIDO E INUTILE) brevetto, pagherà le conseguenze.
    • 1977 scrive:
      Re: Vi sta bene, XXXXXXXX!
      - Scritto da: ruppolo
      Qualunque cifra vi condannino a pagare sarà
      sempre troppo bassa per i danni che avete causato
      all'umanità,
      XXXXXXXX!frustrazione da catina umida?
      • Palloskydat tifoco scrive:
        Re: Vi sta bene, XXXXXXXX!
        - Scritto da: 1977
        - Scritto da: ruppolo

        Qualunque cifra vi condannino a pagare sarà

        sempre troppo bassa per i danni che avete
        causato

        all'umanità,

        XXXXXXXX!

        frustrazione da catina umida?No, purtroppo con la microsoft la apple resterà sempre la n.2, e questo gli rode parecchio...o forse oggi non e' riuscito a formattare qualche icess ed ha la luna di traverso.
      • cantinaro scrive:
        Re: Vi sta bene, XXXXXXXX!
        - Scritto da: 1977
        - Scritto da: ruppolo

        Qualunque cifra vi condannino a pagare sarà

        sempre troppo bassa per i danni che avete
        causato

        all'umanità,

        XXXXXXXX!

        frustrazione da catina umida?Guarda che Ruppolo è un macaco: vive in un attico strafigo, circondato da oggetti costosissimi e inutili.Nella cantina umida vivo io, che sono un linaro.Cmq sempre meglio che in una latrina...come i fanboys della scimmia danzante.
        • lol scrive:
          Re: Vi sta bene, XXXXXXXX!

          Guarda che Ruppolo è un macaco: vive in un attico
          strafigo, circondato da oggetti costosissimi e
          inutili.
          Nella cantina umida vivo io, che sono un linaro.
          Cmq sempre meglio che in una latrina...come i
          fanboys della scimmia
          danzanteLOL !
    • Uau (TM) scrive:
      Re: Vi sta bene, XXXXXXXX!
      - Scritto da: ruppolo
      Qualunque cifra vi condannino a pagare sarà
      sempre troppo bassa per i danni che avete causato
      all'umanità,
      XXXXXXXX!Pensa se soltanto avessi usato ASP.NET per fare il tuo "sito", ora staresti ringraziando Ms per avere un sito decente anzichè quella robaccia in stile arpanet: www.ruppolo.com(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)Ti consiglio una lettura:www.amazon.com/Creating-Web-Pages-Dummies-Sixth/dp/0764516434Ciao.
      • panda rossa scrive:
        Re: Vi sta bene, XXXXXXXX!
        - Scritto da: Uau (TM)
        - Scritto da: ruppolo

        Qualunque cifra vi condannino a pagare sarà

        sempre troppo bassa per i danni che avete
        causato

        all'umanità,

        XXXXXXXX!

        Pensa se soltanto avessi usato ASP.NET per fare
        il tuo "sito", ora staresti ringraziando Ms per
        avere un sito decente anzichè quella robaccia in
        stile arpanet:
        www.ruppolo.comIl suo sito e' unaXXXXXta invece.E' perfettamente fruibile perfino con lynx.Tu invece dotati pure di dotnet e di tutto l'hardware necessario per farlo girare, e del costoso sistema operativo sempre per farlo girare, per poter ricevere dalla rete le medesime informazioni generando traffico cento volte tanto, e dotandoti di adsl se non vuoi attendere ore.
        • DarkOne scrive:
          Re: Vi sta bene, XXXXXXXX!
          - Scritto da: panda rossa
          Il suo sito e' unaXXXXXta invece.
          E' perfettamente fruibile perfino con lynx.
          (ROTFL) (ROTFL) (ROTFL) (ROTFL)Ma per favore...
        • Uau (TM) scrive:
          Re: Vi sta bene, XXXXXXXX!
          - Scritto da: panda rossa

          Il suo sito e' unaXXXXXta invece.
          E' perfettamente fruibile perfino con lynx.

          Tu invece dotati pure di dotnet e di tutto
          l'hardware necessario per farlo girare, e del
          costoso sistema operativo sempre per farlo
          girare, per poter ricevere dalla rete le medesime
          informazioni generando traffico cento volte
          tanto, e dotandoti di adsl se non vuoi attendere
          ore.Everybody back to the punched cards!Capisco che sia tu che ruppolo siate dei vecchi, ma ogni resistenza è inutile, mi dispiace ( ma anche no !); con la vostra vetusta e ormai inutile esperienza verrete "espulsi" dall'ecosistema IT quanto prima, si chiama evoluzione!
          • panda rossa scrive:
            Re: Vi sta bene, XXXXXXXX!
            - Scritto da: Uau (TM)

            Capisco che sia tu che ruppolo siate dei vecchi,
            ma ogni resistenza è inutile, mi dispiace ( ma
            anche no !); con la vostra vetusta e ormai
            inutile esperienza verrete "espulsi"
            dall'ecosistema IT quanto prima, si chiama
            evoluzione!Finche' con la mia inutile esperienza mando avanti la baracca di dove sto, posso stare tranquillo per i prossimi 20 anni ancora.Tu invece fallirai assieme a windows, entro 20 mesi.
          • Uau (TM) scrive:
            Re: Vi sta bene, XXXXXXXX!
            - Scritto da: panda rossa

            Finche' con la mia inutile esperienza mando
            avanti la baracca di dove sto, posso stare
            tranquillo per i prossimi 20 anni
            ancora.

            Tu invece fallirai assieme a windows, entro 20
            mesi.Il classico italiano medio che deve sperare nel sindacato per arrivare alla pensione....che tristezza.Spera nella tua baracca piuttosto che "preoccuparti" per me e per Ms, anche perchè io, a differenza tua, posso trovare lavoro senza fatica in tutto il mondo nel giro di una settimana (non ho problemi a spostarmi, l'ho già fatto per anni).
          • panda rossa scrive:
            Re: Vi sta bene, XXXXXXXX!
            - Scritto da: Uau (TM)
            - Scritto da: panda rossa



            Finche' con la mia inutile esperienza mando

            avanti la baracca di dove sto, posso stare

            tranquillo per i prossimi 20 anni

            ancora.



            Tu invece fallirai assieme a windows, entro 20

            mesi.

            Il classico italiano medio che deve sperare nel
            sindacato per arrivare alla pensione....che
            tristezza.Sindacato... ah ah ah...Io faccio il programmatore, mica l'operaio!
            Spera nella tua baracca piuttosto che
            "preoccuparti" per me e per Ms, anche perchè io,
            a differenza tua, posso trovare lavoro senza
            fatica in tutto il mondo nel giro di una
            settimana (non ho problemi a spostarmi, l'ho già
            fatto per
            anni).Buon viaggio!Io invece lavoro per tutto il mondo senza uscire dal mio ufficio.E poi il vecchio sarei io...
          • lol scrive:
            Re: Vi sta bene, XXXXXXXX!


            Tu invece dotati pure di dotnet e di tutto

            l'hardware necessario per farlo girare, e del

            costoso sistema operativo sempre per farlo

            girare, per poter ricevere dalla rete le
            medesime

            informazioni generando traffico cento volte

            tanto, e dotandoti di adsl se non vuoi attendere

            ore.
            Capisco che sia tu che ruppolo siate dei vecchi,
            ma ogni resistenza è inutile, mi dispiace ( ma
            anche no !); con la vostra vetusta e ormai
            inutile esperienza verrete "espulsi"
            dall'ecosistema IT quanto prima, si chiama
            evoluzione!mah a me usare asp.NET x un CV si chiama involuzione
          • lol scrive:
            Re: Vi sta bene, XXXXXXXX!

            mah a me usare asp.NET x un CV si chiama
            involuzione/ per me
          • p4bl0 scrive:
            Re: Vi sta bene, XXXXXXXX!

            mah a me usare asp.NET x un CV si chiama
            involuzionecome scritto sotto..già.. per uno che si presenta come "Consulente informatico nel settore grafica e prestampa" devi però ammettere che non è granchè come biglietto da visita
        • p4bl0 scrive:
          Re: Vi sta bene, XXXXXXXX!
          - Scritto da: panda rossa[...]

          Il suo sito e' unaXXXXXta invece.
          E' perfettamente fruibile perfino con lynx.già.. per uno che si presenta come "Consulente informatico nel settore grafica e prestampa" devi però ammettere che non è granchè come biglietto da visita
          • panda rossa scrive:
            Re: Vi sta bene, XXXXXXXX!
            - Scritto da: p4bl0
            - Scritto da: panda rossa
            [...]



            Il suo sito e' unaXXXXXta invece.

            E' perfettamente fruibile perfino con lynx.

            già.. per uno che si presenta come "Consulente
            informatico nel settore grafica e prestampa" devi
            però ammettere che non è granchè come biglietto
            da
            visitaIo, quando mi chiedono di visionare dei curricula per fare un filtro, in mancanza di altri parametri, tendo a preferire quelli col miglior rapporto di informazione/risorse, assegnando anche un bonus/malus sul formato aperto/chiuso utilizzato.Pure questi parametri fanno parte della competenza informatica di chi scrive.Un biglietto da visita deve contenere informazioni, non dimostrazioni o effetti speciali.Gli effetti speciali servono solo a sopperire mancanza di contenuti.
    • pippo75 scrive:
      Re: Vi sta bene, XXXXXXXX!
      - Scritto da: ruppolo
      Qualunque cifra vi condannino a pagare sarà
      sempre troppo bassa per i danni che avete causato
      all'umanità,
      XXXXXXXX!ma usare il mac rende cosi nervosi? ma non era il migliore OS, quello che non da problemi e rende le persone meno nervose?
Chiudi i commenti