ChatGPT: 7 esempi di chatbot personalizzati da testare

ChatGPT: 7 esempi di chatbot personalizzati da testare

Ecco 7 chatbot personalizzati creati con ChatGPT, tra cui alcuni sviluppati da OpenAI e altri da appassionati del web da provare subito.
ChatGPT: 7 esempi di chatbot personalizzati da testare
Ecco 7 chatbot personalizzati creati con ChatGPT, tra cui alcuni sviluppati da OpenAI e altri da appassionati del web da provare subito.

A novembre, è stata introdotta da ChatGPT una nuova opzione che permette agli utenti di creare i propri chatbot. Tale funzione è disponibile solo per gli abbonati ai pacchetti a pagamento ChatGPT Plus ed Enterprise e consente di personalizzare i prompt.

Attualmente, solo gli agenti personalizzati creati da OpenAI sono accessibili direttamente dal sito. Tuttavia, è previsto che il GPT Store, che raccoglie i migliori chatbot creati dagli utenti di Internet, venga lanciato all’inizio del 2024. Nel frattempo, esiste un modo per accedere ad alcuni di questi chatbot tramite Google. È sufficiente inserire la seguente richiesta nel campo di ricerca: “site:http://chat.openai.com/g/ <parola ricercata>“.

7 esempi di chatbot creati con ChatGPT

Ecco una selezione di 7 chatbot personalizzati, alcuni creati da OpenAI, altri da utenti del web. Tutte le query sono state testate sulla versione classica di ChatGPT (con GPT-4), per garantire che i chatbot forniscano un reale valore aggiunto.

1. Social Media Guru: per didascalie efficaci sui social network

Quando si pubblica quotidianamente sui social network, scrivere descrizioni può richiedere molto tempo e inventarne di nuove a volte è faticoso. Il chatbot Social Media Guru si propone di ovviare a questo problema offrendo descrizioni delle immagini appositamente studiate per i social network. Per interagire con lo strumento, basta seguire questi passaggi:

  • Integrazione dell’immagine: grazie al riconoscimento dell’immagine, il chatbot comprende il contesto così come il testo presente nel visual.
  • Contesto: spiegare il contesto. Ad esempio: una descrizione della propria attività, la strategia sui social media, la lunghezza desiderata, ecc.
  • Social network: è sufficiente indicare il social network a cui ci si rivolge e il chatbot si adatterà di conseguenza.

Oltre a produrre la descrizione, lo strumento fornirà gli hashtag pertinenti e una stima del momento migliore per mandare online la pubblicazione. Il chatbot risponde molto bene anche in caso di richieste brevi.

2. Movie Match: quale film guardare stasera?

Il boom delle piattaforme di streaming non ha risolto il problema della scelta dei film, anzi… Per alcuni, la selezione quasi illimitata di programmi ha addirittura reso il compito più arduo! Il chatbot Movie Match si propone di aiutare a prendere una decisione, basandosi sulle informazioni personali, come lo stato d’animo attuale, i generi preferiti, le occasioni speciali o il segno zodiacale.

Una volta trovato il film giusto per voi, Movie Match cerca su Internet la sua valutazione IMDB (sito web che offre informazioni e recensioni su film, serie TV e celebrità) e le piattaforme su cui è disponibile. Messo alla prova, Movie Match riesce a trovare il giusto equilibrio.

3. Tech Support Advisor: consigli tecnici di ogni tipo

Il chatbot Tech Support Advisor è stato creato da OpenAI. Si trova nella sezione Discovery di ChatGPT. Offre un assistente in tempo reale per tutto ciò che riguarda la tecnologia. L’agente conversazionale è in grado di rispondere a un’ampia gamma di problemi tecnici: risoluzione di problemi su un computer o uno smartphone, collegamento di un PC a una stampante, consigli sull’utilizzo di software, sicurezza informatica, ecc.

Per interagire con lo strumento, è sufficiente inviare il proprio problema. È possibile includere anche uno screenshot.

4. Escape Game: giocare su ChatGPT!

I chatbot personalizzati sono anche un’opportunità per alcuni utenti creativi di progettare giochi da testare direttamente sulla piattaforma. Sono presenti una vasta gamma di giochi di ruolo e puzzle. Con il chatbot Escape Game, si può intraprendere una nuova avventura ambientata in una villa misteriosa, in una stazione spaziale o in un regno abbandonato. È inoltre possibile selezionare il livello di gioco (facile, medio, difficile) e la lingua.

Per rendere il gioco più coinvolgente, è possibile porre ulteriori domande al chatbot, che però non rivelerà le risposte agli enigmi!

5. Consulente SEO: ottimizzazione dei motori di ricerca

Per gli esperti di SEO, il chatbot SEO Expert può essere molto utile per l’analisi delle parole chiave e dei competitors, la scrittura di articoli, l’ottimizzazione in ottica SEO per migliorare la visibilità sui motori di ricerca. A differenza della versione classica di ChatGPT, chatbot può fornire risposte più specifiche e concrete.

6. Hot Mods: migliorare le immagini

Il chatbot Hot Mods si avvale della tecnologia DALL-E 3. Proprio come Tech Support Advisor, è stato progettato da OpenAI. Il suo obiettivo è semplice: trasformare le immagini. È possibile inviargli la foto di qualunque cosa (animali domestici, paesaggi, cibo, ecc.) e chiedere di modificare un elemento o dei suggerimenti per migliorarla. Il chatbot genererà quindi un’immagine ispirata a quella fornita.

Ad esempio, si può inviare la foto di una fetta di torta al cioccolato e chiedere dei consigli per renderla più accattivante. Il chatbot può consigliare di aggiungere colori caldi, piante, mettere in risalto l’aspetto soffice dell’impasto.

7. AI Voice Generator: per dare vita ai testi

ChatGPT non solo ha stupito gli utenti con le sue abilità linguistiche, ma ha anche ampliato il suo repertorio con la creazione di immagini tramite DALL-E, il controllo vocale e l’analisi visuale. Queste funzionalità potrebbero essere ulteriormente potenziate dai chatbot personalizzati, come quello di AI Voice Generator, che permette di trasformare i testi in voci realistiche generate dal computer. Sono disponibili le seguenti voci:

  • Alloy: una voce maschile adatta a un tono serio o professionale,
  • Echo: una voce femminile morbida per narrazioni tranquille,
  • Fable: una voce maschile giovane dal tono energico,
  • Onyx: una voce maschile profonda per annunci seri,
  • Nova: una voce femminile chiara e coinvolgente,
  • Shimmer: una voce femminile alta, pensata per testi leggeri.

Il chatbot è stato progettato dalla piattaforma creativa Music radio, che offre un’ampia scelta di voci generate al computer (a pagamento sul suo sito web). Tuttavia, le voci sono inizialmente pensate per la lingua inglese. In italiano, infatti, hanno un leggero accento. Si può chiedere ad esempio, di leggere una frase di una poesia di Neruda (“Toglimi il pane, se vuoi, toglimi l’aria, ma non togliermi il tuo sorriso“). Prima di procedere, il chatbot chiederà di decidere quale voce utilizzare per la registrazione, ed elencherà le opzioni disponibili (Alloy, Echo, Fable, ecc.), permette anche di ascoltarle. Una volta prodotta la registrazione, basta cliccare sul link per ascoltare l’audio. Il link porta al sito di Music radio, dov’è possibile scaricare l’audio.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 17 dic 2023
Link copiato negli appunti