ChatGPT vs Grok AI: qual è la differenza?

ChatGPT vs Grok AI: qual è la differenza?

Grok AI e ChatGPT sono due chatbot di intelligenza artificiale, che offrono servizi e funzionalità simili, ma presentano delle differenze.
ChatGPT vs Grok AI: qual è la differenza?
Grok AI e ChatGPT sono due chatbot di intelligenza artificiale, che offrono servizi e funzionalità simili, ma presentano delle differenze.

ChatGPT, il chatbot AI più popolare al mondo, ha un nuovo rivale. Dopo soli due mesi di addestramento, xAI ha lanciato Grok AI il 4 novembre 2023. Tuttavia, GPT-4 e Grok-1 non sono gli unici rivali sul ring: il CEO di xAI, Elon Musk, e il CEO di OpenAI, Sam Altman, sono stati entrambi ex-colleghi e membri del consiglio di amministrazione di OpenAI nel 2015. È di dominio pubblico il fatto che tra i due non scorre buon sangue, come dimostrano anche le ultime dichiarazioni dell’imprenditore sudafricano, riguardo al licenziamento di Altman.

Grok, il chatbot ribelle di Musk che sfida OpenAI

ChatGPT è stato rilasciato al pubblico il 30 novembre 2022. Ora, quasi un anno dopo, Elon Musk risponde con Grok di xAI il 4 novembre 2023. In questo lasso di tempo, l’amministratore delegato di OpenAI Sam Altman ha speso l’incalcolabile cifra di 13 miliardi di dollari in finanziamenti da parte di Microsoft per rendere il suo sistema di intelligenza artificiale il più utilizzato al mondo, titolo che conserva tuttora.

Tuttavia, Musk detiene un altro record tutt’altro che trascurabile: è la persona più ricca del mondo. Avendo già speso 44 miliardi di dollari per acquisire Twitter prima di ribattezzarlo X, il magnate di Tesla sta ora utilizzando una delle piattaforme di social media più grandi e longeve di tutti i tempi come fonte di dati per l’addestramento, al fine di raggiungere OpenAI.

Un vantaggio unico e fondamentale di Grok è la conoscenza in tempo reale del mondo attraverso la piattaforma X. Risponderà anche a domande piccanti che vengono rifiutate dalla maggior parte degli altri sistemi di AI. Il chatbot, infatti, è stato progettato per essere diverso. Ispirato al romanzo di fantascienza umoristica di Douglas Adams, “Guida galattica per gli autostoppisti”, è progettato per “rispondere alle domande con un po’ di arguzia e ha una vena ribelle, quindi per favore non usatelo se odiate l’umorismo!“.

Un confronto tra Grok AI e ChatGPT

Grok è un chatbot che si basa sull’intelligenza artificiale e che è ancora in fase di test. Tuttavia, i risultati ottenuti finora mostrano che ha delle prestazioni superiori rispetto ad altri chatbot, come ChatGPT 3.5. Per esempio, in un test di problemi matematici, Grok ha raggiunto il 62,9% di risposte corrette, mentre GPT-3.5 si è fermato al 54,7%. Questo significa che Grok è più bravo di GPT-3.5, ma non riesce a superare il modello più avanzato, GPT-4, che ha ottenuto il 73,2%.

Inoltre, Grok ha partecipato a una gara di matematica per le scuole superiori in Ungheria, ottenendo una C (59%) come voto. Questo è un risultato migliore di quello dei suoi rivali, ma non è al livello di GPT-4, che ha preso una B (68%). Da questi test, si può dedurre che Grok ha delle capacità superiori a GPT-3.5, ma inferiori a GPT-4.

Il modello GPT-3.5, che è usato nella versione gratuita di ChatGPT, è stato allenato con dei dati fino a settembre 2022. Questo significa che le informazioni che fornisce sono aggiornate solo fino a quella data. Grok, invece, è attualmente disponibile solo per alcuni utenti negli Stati Uniti, che possono accedere alla versione beta. Presto sarà accessibile anche per gli abbonati a X Premium+, al prezzo di 17 dollari al mese. Questo rende Grok più costoso di ChatGPT Plus.

I prezzi di Grok AI e ChatGPT

Per accedere a Grok, bisogna sottoscrivere l’abbonamento a X Premium+, che, come già anticipato, ha un costo di 17 dollari al mese. Questo è il prezzo che si dovrà pagare quando Grok sarà disponibile per tutti gli utenti. ChatGPT, invece, ha dei prezzi diversi a seconda del tipo di servizio (Free, ChatGPT Plus E ChatGPT Enterprise).

ChatGPT Plus, che costa 20 dollari al mese, permette di usare il chatbot con il modello di linguaggio più recente di OpenAI LLM, GPT-4, che dà delle risposte migliori. Questo pacchetto include anche delle funzioni avanzate che mancano a Grok, come la possibilità di installare i plugin di ChatGPT e di usare le funzioni più nuove, come l’integrazione di DALL-E 3, Advanced Data Analysis (ex Code Interpreter)

Come funzionano i modelli linguistici di ChatGPT e Grok

ChatGPT si basa su un modello linguistico che viene addestrato con dei dati pubblici provenienti da Internet. Questo significa che il chatbot può accedere a una vasta quantità di informazioni, ma anche che può essere soggetto a errori o a distorsioni. Grok, invece, utilizza un modello linguistico chiamato Grok-1, che integra i dati in tempo reale della piattaforma X. Questo permette al chatbot di essere sempre aggiornato sulle ultime novità e di fornire delle risposte più pertinenti.

La disponibilità di Grok AI e ChatGPT

Un altro aspetto che differenzia ChatGPT e Grok è la loro accessibilità. ChatGPT è un chatbot che è disponibile per tutti da quando è stato lanciato nel novembre 2022. Grok, invece, è aggiornato in tempo reale e sarà accessibile per gli abbonati a X Premium+, il nuovo livello a pagamento di X presentato a ottobre.

Come accedere a Grok

Ecco come accedere a Grok, non appena sarà disponibile:

  • Visitare la il sito web di Grok;
  • Loggarsi a X (la partecipazione al programma di accesso anticipato è attualmente limitata agli utenti verificati);
  • A questo punto, si viene aggiunti alla lista d’attesa.

L’accesso anticipato a Grok sarà disponibile per tutti gli abbonati a X Premium la prossima settimana (a partire da lunedì 27 novembre).

Grok vs ChatGPT: quale preferire?

La scelta tra Grok AI di Elon Musk e ChatGPT dipende dalle proprie esigenze e preferenze come utenti. Entrambi i chatbot hanno dei vantaggi e degli svantaggi e la scelta tra loro può variare a seconda delle attività o delle applicazioni specifiche che si hanno in mente.

Grok AI ha il vantaggio di avere accesso in tempo reale alle informazioni della Piattaforma X, di essere progettato per essere più intuitivo e coinvolgente, ma ha lo svantaggio di non avere una versione free. ChatGPT ha il vantaggio di essere ampiamente disponibile e di avere un’ampia base di utenti. Ha anche la capacità di generare una varietà di formati di testo creativi, ma ha lo svantaggio di poter generare delle risposte parziali o sbagliate.

Il modo migliore per decidere quale chatbot sia più adatto alle proprie esigenze è provarli entrambi e vedere quale si adatta meglio alle proprie esigenze.

Velocità di esecuzione, precisione e pulizia. Queste sono le doti del nuovo Spazzolino Elettrico Ricaricabile Oral-B. Acquistalo su Amazon e ricevi un Alexa Echo Pop in regalo!

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 27 nov 2023
Link copiato negli appunti