Chi può dire come craccare l'anti-pirateria?

Lo chiedono ad un tribunale americano i ricercatori che avevano craccato le protezioni anti-pirateria sviluppate dalla SDMI. Le avevano smontate pezzo per pezzo in un concorso voluto dalla SDMI. E ora vogliono poterne parlare


Washington (USA) – Edward Felten e gli altri membri del team di Princeton che hanno craccato i codici anti-pirateria della Secure Digital Music Initative (SDMI) hanno presentato una denuncia con cui chiedono che sia loro data la possibilità di pubblicare e discutere dei modi utilizzati per craccare quei codici.

Il team di ricercatori, otto persone in tutto, si è rivolto ad una corte del New Jersey affinché gli venga riconosciuto il diritto di portare la documentazione e le argomentazioni di quanto fatto ad una conferenza prevista per questa estate. La loro iniziativa è appoggiata da Usenix, associazione professionale che aveva già sostenuto Felten, e dalla Electronic Frontier Foundation, come sempre in prima linea per difendere le libertà digitali.

Felten aveva craccato i sistemi di protezione anti-copia, sbandierati come sicuri dalla SDMI, nel corso di un challenge voluto dalla stessa SDMI.

L’evento ha rappresentato per la SDMI il colpo di grazia ai suoi progetti di varare uno standard tecnologico per i produttori discografici, capace di allontanare lo “spettro” della pirateria musicale. Un concorso che si è rivelato un boomerang in modo così plateale da portare la SDMI ad avvertire Felten che, se avesse dichiarato pubblicamente le proprie tecniche di cracking, avrebbe violato il contratto firmato per partecipare al concorso. Un tentativo maldestro di far tenere la bocca chiusa su una realtà tecnologica che ha ulteriormente segnalato al pubblico l’inaffidabilità dei sistemi di protezione della SDMI.

Ora, Felten spera di riuscire ad avere un verdetto che consenta a lui e ai suoi ricercatori di parlare liberamente di quanto hanno fatto e di approfondire in libertà con altri esperti la delicata questione delle tecnologie di protezione anti-copia. “Studiare le tecnologie di accesso digitale – ha spiegato Felten dopo aver presentato la denuncia – e pubblicare le ricerche per i nostri colleghi sono elementi essenziali per il progresso della scienza e della libertà accademica”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Game Boy Advance Bios
    Dove trovo il bios per il DreamGBA???Vi prego aiutatemi!!!!
  • Anonimo scrive:
    emulazione gba
    l'unico emulatore freeware che funzia decentementeno suono nemmeno su quelli commerciali eilboycott advancepurtroppo si usano ancora i tastialtrimenti c'e' il commerciale divgba con il joystick emulato alla perfezione ma purtroppo non funzia il suono-

  • Anonimo scrive:
    Re: Aiuto! Dove li trovo?
    Sei un tesoro! Grazie milleSMAKKE SMAKKE :-)))))))))
  • Anonimo scrive:
    La notizia è vecchia
    La notizia, intesa come "GBA emulato", è mooolto vecchia e di siti al riguardo se ne trovano di abbastanza completi.Basti citare www.gbaemu.com, che ha lo scopo di divenire l'epicentro dell'emulazione per GBA, e JL-Picard [=Jean-Luc Picard] (agli URL http://jl-picard.fwd.com.ar, http://pagina-web.de/picard, http://jl-picard.elpibe.com.ar), "magazzino virtuale" di ROM per le più famose console portatili! (andate a vedere quante rom ha on-line :D)Altri emulatori per GBA, oltre a quelli citati nell'articolo, sono:- DreamGBA- GBAEmu- EloGba- PC Advance- Playboy Advance(fonte: gbaemu.com)Le rom disponibili per GBA mentre sto scrivendo il post sono 33.(fonte: JL-Picard)SalutiFrancesco alias OBERON--Ser Canof C. O. Wegoomoc
    • Anonimo scrive:
      Re: La notizia è vecchia
      - Scritto da: Oberon
      La notizia, intesa come "GBA emulato", è
      mooolto vecchia e di siti al riguardo se ne
      trovano di abbastanza completi.
      Basti citare www.gbaemu.com, che ha lo scopo
      di divenire l'epicentro dell'emulazione per
      GBA, e JL-Picard [=Jean-Luc Picard] (agli
      URL http://jl-picard.fwd.com.ar,
      http://pagina-web.de/picard,
      http://jl-picard.elpibe.com.ar), "magazzino
      virtuale" di ROM per le più famose console
      portatili! (andate a vedere quante rom ha
      on-line :D)

      Altri emulatori per GBA, oltre a quelli
      citati nell'articolo, sono:
      - DreamGBA
      - GBAEmu
      - EloGba
      - PC Advance
      - Playboy Advance
      (fonte: gbaemu.com)

      Le rom disponibili per GBA mentre sto
      scrivendo il post sono 33.
      (fonte: JL-Picard)

      Saluti

      Francesco alias OBERON

      --

      Ser Canof C. O. WegoomocLo puoi ben dire Emuita.it tratta questo argomento da almeno 2 mesi, con vivaci dibattiti nel Forum circa l' aspetto morale di questo emulatore.SuperMario "No life"
      • Anonimo scrive:
        siete i migliOri
        e io non ne avevo mai sentito parlare, va bene?se La Repubblica scrive un articolo, "il Gazzettino" o "il resto del Carlino" non possono farlo? E se lo fanno 2 mesi dopo? E se io leggo solo uno di quelli?Sono invece contento (grazie amico) delle notizie aggiuntive che fornisce il primo commentatore.Costruttivo e non puramente pubblicitario come il secondo (a cui , secondo quanto scritto qui sopra si dovrebbe mettere una bella -x- ) che dice "PI mette notizie vecchie sul GB ... vieni a vedere il nostro fiko sito invece..."PUAH
  • Anonimo scrive:
    In realtà
    In realtà gli emulatori di GBA erano disponibili gia prima dell'uscita della console :) cmq gli emu non hanno nulla di illegale, servono, volendo, a provare le numerose demo distribuite su internet, l'unica cosa illegale sono le roms :)ByEz
  • Anonimo scrive:
    e infatti per me è stato così..

    E chissà che alla fine non si scopra che,
    in realtà, l'emulazione stimola gli utenti
    ad acquistare console e giochi originali...proprio come è successo a me.ho installatol'emulatore gameboy, ho scaricato le rom.ci ho giocato su pc e poi,dopo averle valutate(e quindi apprezzate), mi sono comprato il tutto.forse perchè non è possibile trovare gameboy e cartucce "piratate"... ^__^
Chiudi i commenti