Chrome: Google rinvia il passaggio a Manifest V3

Chrome: Google rinvia il passaggio a Manifest V3

Google ha deciso di ritardare il passaggio di Chrome da Manifest V2 a Manifest V3 a causa di bug vari e per poter aggiungere nuove funzioni.
Google ha deciso di ritardare il passaggio di Chrome da Manifest V2 a Manifest V3 a causa di bug vari e per poter aggiungere nuove funzioni.

Da gennaio 2023, il browser Chrome avrebbe dovuto dire addio al supporto alle estensioni basate sulle API note come Manifest V2, in quanto Google ha deciso di sostituirle con la nuova versione Manifest V3, ma a quanto pare le cose non andranno in questo modo, o meglio non andranno secondo le tempistiche stabilite. È infatti recente notizia quella che “big G” ha deciso di rinviare questa transizione.

Chrome: transizione a Manifest V3 rinviata a data da destinarsi

Simeon Vincent, responsabile delle relazioni con gli sviluppatori per le estensioni per Chrome, ha infatti riconosciuto le lamentele che molti hanno mosso sul forum destinato agli sviluppatori di Chroimium, pubblicando il seguente messaggio (che riportiamo in forma tradotta).

Mentre ci dirigiamo verso la migrazione di Manifest V3, stiamo monitorando attentamente i commenti della comunità degli sviluppatori per aiutare a informare le nostre tempistiche. Abbiamo ascoltato il tuo feedback sulle sfide comuni poste dalla migrazione, in particolare l’incapacità del service worker di utilizzare le funzionalità DOM e l’attuale limite di vita del service worker di estensione. Stiamo mitigando il primo con l’API dei documenti Offscreen (aggiunta in Chrome 109) e stiamo attivamente perseguendo una soluzione per il secondo.

Vincent ha aggiunto poi che Google si impegna in modo costante ad aiutare gli sviluppatori a superare le sfide con la nuova API Manifest V3 e che fornirà loro nuove funzioni, correzioni di bug e tempo sufficiente per poter attuare correttamente la transizione.

Alla luce di tutto ciò, Google ha quindi deciso di posticipare la disattivazione delle estensioni Manifest V2 nelle versioni pre-relase di Chrome che vengono usate dagli sviluppatori e sta altresì riconsiderando le tempistiche generali per ulteriori modifiche.

Un aggiornato sarà sicuramente fornito a marzo 2023, con l’obiettivo di offrire agli sviluppatori sufficiente tempo per aggiornare e testare i loro contenuto prima che Manifest V2 venga disabilitato. Ad oggi, stando ai dati di chrome-stats.com, solo circa 30.000 delle circa 166.000 estensioni nel Chrome Web Store sono state convertite da Manifest V2 a Manifest V3.

Fonte: Neowin
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 13 dic 2022
Link copiato negli appunti