Chrome: Windows 7 supportato ancora per un anno

Chrome: Windows 7 supportato ancora per un anno

Google ha fatto sapere che il supporto a Chrome per gli utenti che si servono ancora di Windows 7 verrà esteso per un ulteriore anno.
Google ha fatto sapere che il supporto a Chrome per gli utenti che si servono ancora di Windows 7 verrà esteso per un ulteriore anno.

Nonostante Windows 7 sia ufficialmente uscito di scena già da un bel po' di tempo a questa parte e da gennaio 2020 Microsoft abbia scelto di interrompere il supporto a quello che è stato il più longevo dei suoi sistemi operativi, per Chrome non è ancora giunto il momento di dire addio all'OS.

Secondo Google, infatti, considerando che sono in molti coloro che hanno aggiornato i loro computer a Windows 10 e al più recente Windows 11, ma che ci sono ancora numerosi utenti, in special modo in ambito aziendale, che ad oggi continuano a usare Windows 7, è opportuno che il supporto al browser per l'ormai vetusto sistema operativo venga esteso per un altro anno.

Chrome supporterà Windows 7 fino a gennaio 2023

Inizialmente Google aveva fatto sapere che il suo browser avrebbe supportato Windows 7 fino al 15 luglio 2021, ora il periodo utile è stato esteso fino al 15 gennaio 2023, andandosi ad allineare con la fine del programma Microsoft ESU, destinato alle realtà aziendali e che consente di ottenere aggiornamenti destinati alla risoluzione delle problematiche di sicurezza.

Per Google è essenziale assicurare agli utenti che un componente critico come lo è il browser continui a essere aggiornato. Inoltre, funzionalità quali la navigazione privata, il sistema di protezione dal phishing integrato e il gestore di password “di serie” dovrebbero essere in grado di tenere al sicuro gli utenti mentre navigano online con Windows 7, in attesa, ovviamente, di passare a una versione successiva del sistema operativo.

Da notare che anche Microsoft Edge sarà supportato su Windows 7 fino al 15 gennaio 2023, mentre il vecchio Internet Explorer 11 verrà ritirato il 15 giugno 2022, cosa che però non riguarda solo Windows 7, ma praticamente tutte le versioni dell'OS di casa Microsoft.

Fonte: gHacks
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

19 11 2021
Link copiato negli appunti