L'Everything Button sulla tastiera dei Chromebook

Google ha ribattezzato il pulsante Launcher e Search presente sulla tastiera dei Chromebook in Everything Button: ecco a cosa serve.
Google ha ribattezzato il pulsante Launcher e Search presente sulla tastiera dei Chromebook in Everything Button: ecco a cosa serve.

Sui Chromebook il pulsante Caps Lock non c’è: al suo posto un altro tasto, solitamente raffigurato come una lente d’ingrandimento (🔍) e associato a specifiche funzioni del sistema operativo Chrome OS. È stato fino ad oggi identificato come Launcher o Search, ma ora Google ha deciso di ribattezzarlo in Everything Button, un nome che meglio esprime la sua versatilità.

È un nuovo nome per il pulsante Launcher o Search sulle tastiere dei Chromebook.

Chromebook: Google introduce l’Everything Button

Una volta premuto, l’Everything Button dei Chromebook provoca l’apertura di una schermata che funge sia da interfaccia di ricerca sia da app drawer per il lancio dei software. Insomma, molto di più rispetto alla scrittura di un TESTO IN MAIUSCOLO.

Tutti i Chromebook sono dotati dell’Everything Button. È un pulsante che vi può aiutare a trovare le cose in modo veloce. Usatelo per le ricerche su Google, all’interno di Drive, nelle applicazioni, per i file e altro ancora, tutto con un unico comando.

L'Everything Button dei Chromebook

Prendiamo come esempio il Galaxy Chromebook di Samsung: il pulsante tuttofare è quello indicato dalla freccia qui sotto.

La tastiera del Samsung Galaxy Chromebook con l'Everything Button

In occasione dell’annuncio, Google sottolinea come servirà diverso tempo prima che la documentazione ufficiale dei Chromebook e di Chrome OS risulti aggiornata con riferimento al nuovo nome del pulsante Launcher o Search.

Il Caps Lock ancora oggi presente su tutte le tastiere è un’eredità dell’epoca delle macchine da scrivere, quando con maggiore frequenza (per via dell’assenza degli strumenti di formattazione) si aveva esigenza di scrivere porzioni di testo tutte in maiuscolo. Il suo impiego oggi è ritenuto equivalente all’uso di un tono di voce alto: insomma, soprattutto sui social È COME URLARE. Ci sono anche le cosiddette Giorni Internazionali del Blocco Maiuscole, il 28 giugno e il 22 ottobre, appuntamenti creati al fine di sensibilizzare sul tema e contribuire così a debellare la piaga.

Fonte: Google
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti