Cina: Rete libera, ma non per tutti

Da Twitter a Facebook, passando per il New York Times: Pechino li renderà accessibili, ma solo perché il resto del mondo possa comunicare con il personale delle aziende estere che hanno base a Shanghai

Roma – La Cina aprirà un varco nella propria muraglia digitale: uno spiraglio appannaggio del resto del mondo, che potrà comunicare a mezzo social network con coloro che si trovano nell’area di libero scambio di Shanghai.

Il distretto finanziario di Pudong Una parte del distretto finanziario di Pudong , popolato dalle sedi di numerose aziende occidentali disseminate in un’area di 28,78 chilometri quadrati, farà eccezione rispetto al resto del territorio cinese, ha riportato in esclusiva il South China Morning Post , informato da fonti governative locali. Twitter e Facebook, ma anche il New York Times, saranno accessibili con la collaborazione delle telco locali, già a conoscenza dei progetti di Pechino, che medita inoltre di aprire opportunità di business per gli operatori stranieri che intendano fornire connettività nella zona.

L’obiettivo, spiegano le fonti anonime, è quello di “accogliere aziende straniere che investiranno in Cina e permettere agli stranieri di vivere e lavorare felici nella zona di libero scambio”. Pechino intende evitare che si pongano domande sulla differenza che intercorre tra l’area di libero scambio in cui lavorano e il resto della Repubblica Popolare.

La Cina, dal lontano 2009, ha negato ai propri cittadini l’accesso a strumenti di comunicazione come Facebook e Twitter, e le alternative locali non sono certo esenti da restrizioni e controlli . Il New York Times , latore di informazione sgradita al governo, è da tempo inaccessibile .

La Cina conta 591 milioni di utenti Internet e 460 milioni di persone che si connettono in mobilità: coloro che potranno fruire di una Rete più libera saranno una minima percentuale. Saranno coloro che le autorità cinesi accoglieranno con la premura di “farli sentire come a casa”.

Gaia Bottà

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • celine scrive:
    celinemercier68@gmail.com
    Buongiorno,Sono essendo la signora Céline alla ricerca di prestito da oltre 3 mesi,sono stato molte volte ingannato su siti di prestito tra privatovolendo fa un prestito tra privato in molte persone.Ma ogni volta mi sono fare avere da prestatori falsi ealla fine non ricevo nulla sul mio conto. Ma fortunatamente sonocaduto su una signora di nome JORDI realmente semplice e piacevole che lo ha aiutare hatrovare il mio prestito di 250.000 che ho ricevuto sul mio conto 48 oredopo senza troppi protocolli.Dunque voi che siete nella necessità poiché io potete scriverle ejordiklausverena@gmail.com
  • ALAIN DELOFFRE scrive:
    un prestito per un importo hai bisogno
    Io sono finanziariamente in grado di fare particolare un prestito per un importo hai bisogno e con le condizioni che rendono la vita più facile. Sto risolvendo i vostri problemi finanziari offro 2.000 a 2.000.000 con uno studio garantito bene. Potete contattarmi al mio indirizzo e-mail deloffrealain66@gmail.com
  • MacGeek scrive:
    Diciamolo, la (s)'vendita' di telecom...
    È stata una RAPINA del PD. Non ci sono caxxi. Le vicende odierne sono solo il capitolo finale di una rapina perpetrata a scapito degli italiani con la (s)vendita di Telecom agli amici di D'Alema e Bersani allora al governo, in una forma che non sarebbe MAI e poi MAI passata in qualsiasi altro paese civile democratico.Qualche dettaglio qui, ma ne possono trovare 3000 cercando. La realtà è quella.http://www.rischiocalcolato.it/2013/09/ecco-perche-ci-voleva-liri-di-maurizio-blondet.html
    • MacGeek scrive:
      Re: Diciamolo, la (s)'vendita' di telecom...
      - Scritto da: Pio
      Ah no, certo che no, nessuna fretta...
      Leggi qui, <I
      Corriere della sera
      </I
      , 5 ottobre
      1996:
      http://archiviostorico.corriere.it/1996/ottobre/05

      " <I
      La "finestra" è strettissima. Se non
      si utilizzerà lo spazio tra febbraio e marzo
      prossimi, la privatizzazione della Stet dovrà
      slittare dopo quella di France Telecom, a fine
      anno. E per l'azionista Iri sarebbero guai: la
      commissione europea è infatti disponibile a
      concedere una proroga di soli sei mesi, cioè fino
      a giugno '97 </I
      Il diktat dell'europa si riferiva ai servizi di telefonia, non alla rete.Lo scopo era di togliere i monopoli, non passare un monopolio di stato ad un privato.Hanno fatto una privatizzazione fuori-legge sotto 1000 aspetti.Un FURTO, appunto.
      • Pio scrive:
        Re: Diciamolo, la (s)'vendita' di telecom...

        http://archiviostorico.corriere.it/1996/ottobre/05



        " <I
        La "finestra" è strettissima. Se
        non

        si utilizzerà lo spazio tra febbraio e marzo

        prossimi, la privatizzazione della Stet dovrà

        slittare dopo quella di France Telecom, a
        fine

        anno. E per l'azionista Iri sarebbero guai:
        la

        commissione europea è infatti disponibile a

        concedere una proroga di soli sei mesi, cioè
        fino

        a giugno '97 </I


        Il diktat dell'europa si riferiva ai servizi di
        telefonia, non alla
        rete.Tolto che mi sfugge la differenza, nel senso che non vedo come si possa liberalizzare i servizi di telefonia senza anche ripensare alla rete. Una telefonia senza rete???In quel caso particolare, dell'articolo citato, bisognava togliersi di mezzo un ente di Stato indebitato. E non c'era più tempo. Un adagio popolare insegna che "presto" e "bene" non vanno mai assieme.
        Lo scopo era di togliere i monopoli, non passare
        un monopolio di stato ad un
        privato.Erano due cose separate. Nel senso che i monopoli, volendo, si possono eliminare pur mantenendo un gestore di Stato sul mercato, basta che non abbia accessi di favore.Nel caso specifico, il monopolio per la telefonia mobile era già spezzato da un po': Omnitel Pronto Italia operava sul mercato dei telefonini già da metà del 1995. Le liberalizzazione è di fine 1997.Ripeto, era un'operazione di pronto cassa da fare in fretta. E quindi venne fatta male.
        Hanno fatto una privatizzazione fuori-legge sotto
        1000
        aspetti.
        Un FURTO, appunto.Tutte le privatizzazioni sono un furto, se viste dall'ottica del cittadino. Nel passaggio da proprietà pubblica a proprietà privata (o anche mista, pubblico-privata), i soldi fluiscono verso le casse dello Stato, ma i cittadini mica guadagnano le loro quote percentuali. :-)Però nessuno si sogna di rendere fuorilegge le privatizzazioni.
        • MacGeek scrive:
          Re: Diciamolo, la (s)'vendita' di telecom...
          - Scritto da: Pio


          http://archiviostorico.corriere.it/1996/ottobre/05





          " <I
          La "finestra" è
          strettissima.
          Se

          non


          si utilizzerà lo spazio tra febbraio e
          marzo


          prossimi, la privatizzazione della Stet
          dovrà


          slittare dopo quella di France Telecom,
          a

          fine


          anno. E per l'azionista Iri sarebbero
          guai:

          la


          commissione europea è infatti
          disponibile
          a


          concedere una proroga di soli sei mesi,
          cioè

          fino


          a giugno '97 </I




          Il diktat dell'europa si riferiva ai servizi
          di

          telefonia, non alla

          rete.

          Tolto che mi sfugge la differenza, nel senso che
          non vedo come si possa liberalizzare i servizi di
          telefonia senza anche ripensare alla rete. Una
          telefonia senza rete???Significa che dovevano vendere i TRENI, non la ferrovia. Più chiaro, così?Invece hanno venduto tutti e due insieme, lasciando il monopolio, ma dandolo ad un privato.E l'unica cosa peggiore di un monopolio di stato è un MONOPOLIO PRIVATO.Lo scopo dell'Europa era appunto di togliere un monopolio (non necessario) allo stato, non farglielo cedere ad un privato tal quale.
          • Pio scrive:
            Re: Diciamolo, la (s)'vendita' di telecom...



            Il diktat dell'europa si riferiva ai
            servizi

            di


            telefonia, non alla


            rete.



            Tolto che mi sfugge la differenza, nel senso
            che

            non vedo come si possa liberalizzare i
            servizi
            di

            telefonia senza anche ripensare alla rete.
            Una

            telefonia senza rete???

            Significa che dovevano vendere i TRENI, non la
            ferrovia. Più chiaro,
            così?Ora sì.
            Invece hanno venduto tutti e due insieme,
            lasciando il monopolio, ma dandolo ad un
            privato.No, i concorrenti ci sono. Semplicemente si devono servire della stessa infrastruttura che possiede Telecom.Del resto anche .italo, per ora, deve affittare i binari di Trenitalia...
            E l'unica cosa peggiore di un monopolio di stato
            è un MONOPOLIO
            PRIVATO.
            Lo scopo dell'Europa era appunto di togliere un
            monopolio (non necessario) allo stato, non
            farglielo cedere ad un privato tal
            quale.La prossima volta che si dovrà privatizzare un'impresa di interesse nazionale ti metterai in mezzo tu, per dire che senza lo scorporo non si può fare. E loro ti risponderanno che se hai da mettere sul piatto quei 20 o 30 milardi di euro che comporta il ritardo nell'operazione, loro il tempo per lo scorporo lo trovano. :-)O magari pensi, nella tua visione semplicistica, che dividire l'infrastruttura dalla gestione dei clienti e del traffico sia una cosa che si fa con uno schioccar di dita.
          • MacGeek scrive:
            Re: Diciamolo, la (s)'vendita' di telecom...
            - Scritto da: Pio



            Il diktat dell'europa si riferiva
            ai
            No, i concorrenti ci sono. Semplicemente si
            devono servire della stessa infrastruttura che
            possiede Telecom.
            Del resto anche .italo, per ora, deve affittare i
            binari di Trenitalia...Non ci sono sulla RETE. Che è un 'monopolio naturale', per così dire.Cioè non è duplicabile e se lo è stupido farlo (perché ne basta una).È tutto lì il punto.Ma vendere solo i treni significava che gli amici degli amici dovevano competere con gli altri. Regalargli anche i 'binari' ha significato regalargli un ENORME MERCATO A RISCHIO ZERO.Questa è una TRUFFA agli italiani che tali binari hanno pagato con le proprie tasse.
          • Pio scrive:
            Re: Diciamolo, la (s)'vendita' di telecom...


            No, i concorrenti ci sono. Semplicemente si

            devono servire della stessa infrastruttura
            che

            possiede Telecom.

            Del resto anche .italo, per ora, deve
            affittare
            i

            binari di Trenitalia...

            Non ci sono sulla RETE. Che è un 'monopolio
            naturale', per così
            dire.
            Cioè non è duplicabile e se lo è stupido farlo
            (perché ne basta
            una).Tu stai descrivendo un tuo personale desiderio, non ti stai riferendo a una disposizione costituzionale o a una direttiva UE. Men che meno a una legge.Tornando alle telecomunicazioni, se leggi questo succinto dossier vedrai che fin dagli anni Ottanta la GB ha fatto sì che ogni grande compagnia si costruisse la propria infrastruttura di cavi, e lo sviluppo è ovviamente proseguito negli anni Novanta con le infrastrutture a fibra ottica: " <I
            Since deregulation is the 1980s, there has been growth in two areas of telecommunications in the UK. One is that cable companies were allowed to build their telephone infrastructure so they were able to carry telephony as well as Internet services. This has lead to the spread of Fiber optical cable in the UK. </I
            "http://www1.american.edu/carmel/dh2982a/uk2.html
            È tutto lì il punto.
            Ma vendere solo i treni significava che gli amici
            degli amici dovevano competere con gli altri.
            Regalargli anche i 'binari' ha significato
            regalargli un ENORME MERCATO A RISCHIO
            ZERO.Hai il pallino del "regalare". :-) I beni di valore si comprano, e tu non puoi farlo rompendo il salvadanaio, ma una cordata di imprenditori sì. Comunque per quanto riguarda la rete ferroviaria, è stata separata. RFI SpA è indipendente da Trenitalia SpA, per essendo controllata dalla stessa società madre. Non ho letto le condizioni, credo tuttavia che non possa fare prezzi diversi a Trenitalia e a .italo a parità di chilometri usati. Come mai questa separazione è stata possibile con le Ferrovie dello Stato, ma non con la Sip? Perché la privatizzazione di Telecom Italia è stata fatta con le minaccia di sanzioni europee, e non c'era da perdere un minuto di più. Per le Ferrovie dello Stato questa fretta non c'era, e non c'è tuttora (sono sempre di proprietà dello Stato, ma di fatto operano come privati).
            Questa è una TRUFFA agli italiani che tali binari
            hanno pagato con le proprie
            tasse.Ma no, ho appena scritto che l'infrastruttura è ancora pubblica e che è separata dall'operatore principale. Tu vedi truffe ovunque. Il parallelo con Trenitalia lo avevo fatto solo per parlare di infrastruttura, non per tirare in ballo un'altra liberalizzazione italiana.
  • pippo scrive:
    Unione Europea
    [IMG]http://i43.tinypic.com/dm6xaf.jpg[/IMG][IMG]http://i41.tinypic.com/1060yv9.jpg[/IMG]
  • Eugenio Guastatori scrive:
    Giusto, in fondo non conveniva più.
    In fondo riflettiamoci ...Hanno preso la SIP che era la monopolista delle telecomunicazioni (che è un settore di bassa importanza strategica) l'hanno chiamata Telecom e l'hanno venduta ad una serie di pupazzi animati.I pupazzi animati la hanno comprata senza spendere un quattrino, attraverso fidi bancari che hanno ripagato dismettendo l'azienda stessa.L'ultimo l'ha comprata a 25 miliardi, ha dismesso gli immobili, si è tenuto i soldi e l'ha rivenduta a 5. Secondo me, se si va ad indagare, sotto la montagna di carte inutili e incomprensibili, si scopre che la vera Telecom Italia ad oggi è intestata a un pensionato nullatenente di Gallipoli. Gli hanno pagato una tazza di brodo e regalato un pacchetto di pasta marco "Il meno caro" e se la sono comprati gli spagnoli con i soldi che gli abbiamo regalato.Alla fine è stato un affare no ?
    • Calibi scrive:
      Re: Giusto, in fondo non conveniva più.

      In fondo riflettiamoci ...
      Hanno preso la SIP che era la monopolista delle
      telecomunicazioni (che è un settore di bassa
      importanza strategica) l'hanno chiamata Telecom e
      l'hanno venduta ad una serie di pupazzi
      animati.La privatizzazione di Telecom è stata imposta dall'UE. Nei settori delle telecomunicazioni i monopoli non sono ammessi. Sono sicuro che se avessero potuto l'avrebbero mantenuta statale e monopolista ancora oggi, nel 2013. ;-)A livello di curiosità, la creazione di Telecom Italia, ancora con capitali pubblici, avviene nel 1994, sotto il Berlusconi I. La privatizzaione vera e propria avviene tra il 20 e il 24 ottobre 1997, sotto il Prodi I.
      • Etype scrive:
        Re: Giusto, in fondo non conveniva più.
        - Scritto da: Calibi
        La privatizzazione di Telecom è stata imposta
        dall'UE.Infatti vedo che ha portato numerosi vantaggi....
        Nei settori delle telecomunicazioni i
        monopoli non sono ammessi.Perchè fino a doggi cos'è stata Telecom ? E' sempre rimasta un monopolio,specie se altre concorrenti gli devono pagare il pizzo.
        Sono sicuro che se avessero potuto l'avrebbero
        mantenuta statale e monopolista ancora oggi, nel
        2013.
        ;-)magari con qualche controllo in più oggi non si trovava in questa posizione.
        A livello di curiosità, la creazione di Telecom
        Italia, ancora con capitali pubblici, avviene nel
        1994, sotto il Berlusconi I. La privatizzaione
        vera e propria avviene tra il 20 e il 24 ottobre
        1997, sotto il Prodi
        I.Il grande Prodi autore del libro "lucciole per lanterne",un vanto per il nostro Paese.
        • Calibi scrive:
          Re: Giusto, in fondo non conveniva più.


          La privatizzazione di Telecom è stata imposta

          dall'UE.

          Infatti vedo che ha portato numerosi vantaggi....È stata imposta perché bisognava armonizzare.E al di fuori d'Italia, la concorrenza fra diversi operatori telefonici ha fatto solo bene.

          Nei settori delle telecomunicazioni i

          monopoli non sono ammessi.

          Perchè fino a doggi cos'è stata Telecom ? E'
          sempre rimasta un monopolio,specie se altre
          concorrenti gli devono pagare il
          pizzo.I concorrenti c'erano: Wind, Omnitel, Fastweb... Se non hanno saputo creare in questi anni una rete propria, indipendente da Telecom, non dare la colpa a Telecom. Nessuno glielo impediva.

          Sono sicuro che se avessero potuto l'avrebbero

          mantenuta statale e monopolista ancora oggi, nel

          2013.

          ;-)

          magari con qualche controllo in più oggi non si
          trovava in questa
          posizione.Alla prossima azienda di interesse nazionale manderemo te a fare controlli periodici. Contento? ;-)
          • Eugenio Guastatori scrive:
            Re: Giusto, in fondo non conveniva più.

            I concorrenti c'erano: Wind, Omnitel, Fastweb...
            Se non hanno saputo creare in questi anni una
            rete propria, indipendente da Telecom, non dare
            la colpa a Telecom. Nessuno glielo impediva.
            Verissimo ! Tu hai centrato il problema ! Ed è per questo che l'altr'anno quando mentre leggevo il giornale, mi sono trovato una talpa meccanica in tinello con il cartellino : "Stiamo lavorando per voi" non ho battuto ciglio.
          • Calibi scrive:
            Re: Giusto, in fondo non conveniva più.


            I concorrenti c'erano: Wind, Omnitel,
            Fastweb...

            Se non hanno saputo creare in questi anni una

            rete propria, indipendente da Telecom, non
            dare

            la colpa a Telecom. Nessuno glielo impediva.



            Verissimo ! Tu hai centrato il problema ! Ed è
            per questo che l'altr'anno quando mentre leggevo
            il giornale, mi sono trovato una talpa meccanica
            in tinello con il cartellino : "Stiamo lavorando
            per voi" non ho battuto
            ciglio.Infatti.Puoi storcere il naso di fronte al progresso tecnologico, ma non lo puoi fermare. Ti paiono belli i ripetitori di segnale accanto alle chiese, o sulle chiese?http://share.dschola.it/itcpascal-giaveno/progetti/Wireless/images/rip_colpast01.jpghttp://www.ilgazzettinovesuviano.com/wp-content/uploads/2013/07/ripetitori-sulle-chiese-a-Napoli.ponticelli.jpgSe hanno storto il naso durante gli anni Cinquanta e Sessanta, quando le società antenate della Sip aprivano voragini in tutta Italia per farci passare il doppino di rame, lo puoi storcere anche tu.
          • krane scrive:
            Re: Giusto, in fondo non conveniva più.
            - Scritto da: Calibi
            Ti paiono belli i ripetitori di segnale accanto
            alle chiese, o sulle chiese?Fossero al posto delle chiese sarebbe meglio @^
        • Avenger scrive:
          Re: Giusto, in fondo non conveniva più.
          - Scritto da: Etype
          Il grande Prodi autore del libro "lucciole per
          lanterne",un vanto per il nostro
          Paese.Già, meno male che c'è Berlusconi di cui andare orgogliosi! Che uomo!
          • Pio scrive:
            Re: Giusto, in fondo non conveniva più.
            Ma poi come mai il libro "Lucciole per lanterne" non c'è in catalogo fra quelli scritti da Prodi (e ne ha scritti parecchi)?L'unico è questo:http://www.ibs.it/code/9788882296063/saponaro-giorgio/lucciole-per-lanterne.html
      • Eugenio Guastatori scrive:
        Re: Giusto, in fondo non conveniva più.

        La privatizzazione di Telecom è stata imposta
        dall'UE. Nei settori delle telecomunicazioni i
        monopoli non sono ammessi.

        Sono sicuro che se avessero potuto l'avrebbero
        mantenuta statale e monopolista ancora oggi, nel
        2013.
        ;-)La UE ha imposto semplicemente l'abbattimento dei monopoli che nel libero mercato sono una follia.L'unico modo per fare questo era creare una società che mantenesse l'infrastruttura a prezzo controllato e liberalizzare il servizio. Invece il monopolio pubblico è stato abbattuto ed è stato creato un monopolio privato, debitamente occultato tramite società partecipate, che è una reinterpretazione creativa delle direttive europee.Del resto, è nella mentalità intrinseca dell'italiano, considerare ciò che è pubblico, non "roba di tutti" come dovrebbe essere, ma "roba di nessuno" oppure peggio ancora "roba di altri" quindi, se qualcuno se la prende nell'indifferenza generale e ce la fa pure pagare a noi dieci volte fa benissimo di dimostra superiore e merita rispetto e onore ... o per lo meno questo è quello che direbbe Nietzsche.
        • Calibi scrive:
          Re: Giusto, in fondo non conveniva più.


          La privatizzazione di Telecom è stata imposta

          dall'UE. Nei settori delle telecomunicazioni
          i

          monopoli non sono ammessi.



          Sono sicuro che se avessero potuto
          l'avrebbero

          mantenuta statale e monopolista ancora oggi,
          nel

          2013.

          ;-)


          La UE ha imposto semplicemente l'abbattimento dei
          monopoli che nel libero mercato sono una
          follia.Meno male che lo ammetti.
          L'unico modo per fare questo era creare una
          società che mantenesse l'infrastruttura a prezzo
          controllato e liberalizzare il servizio.E fin qui ti seguo.
          Invece il monopolio pubblico è stato abbattuto ed
          è stato creato un monopolio privato, debitamente
          occultato tramite società partecipate, che è una
          reinterpretazione creativa delle direttive
          europee.Qui non ti seguo più. Le società concorrenti di Telecom Italia nacquero, e anche abbastanza rapidamente. Un monopolio, come dice la parola, μονοπώλιον, è la vendita di uno soltanto.
      • Francesco scrive:
        Re: Giusto, in fondo non conveniva più.
        Se al prode responsabile fosse interessato un fico secco dell'Italia, prima di privatizzare Telecom avrebbe scorporato la rete.In tutti gli altri settori la rete è pubblica, gli operatori sono privati... ma a chi vuoi che importi delle TLC nel XXI secolo?La cosa che mi fa veramente schifo è che il responsabile di questo sfracelo (ed altri) volevano pure nominarlo presidente della repubblica... meno male che all'interno del partito degli affaristi c'è qualcuno che ancora ha una coscienza.
        • Pio scrive:
          Re: Giusto, in fondo non conveniva più.

          Se al prode responsabile fosse interessato un
          fico secco dell'Italia, prima di privatizzare
          Telecom avrebbe scorporato la
          rete.

          In tutti gli altri settori la rete è pubblica,
          gli operatori sono privati... No, non tutti. In Gran Bretagna ci sono diverse reti appartenenti a compagnie private (non tutte britanniche): BT, Level 3 Communications, Virgin Media, Cable & Wireless, Easynet e Thus.
          ma a chi vuoi che
          importi delle TLC nel XXI
          secolo?Ai cittadini del XXI secolo.Però in parlamento non c'è nessuno che abbia meno di 25 anni, e quindi, giocoforza, è nato e ha vissuto parte della vita nel XX secolo. :-)
          La cosa che mi fa veramente schifo è che il
          responsabile di questo sfracelo Sfracello. Oppure sfacelo.
          (ed altri)
          volevano pure nominarlo presidente della
          repubblica... Però a chi ti riferisci? A quello che ha convertito in Telecom Italia SpA la SIP, in attesa della privatizzazione, oppure a quello che l'ha privatizzata, tre anni dopo? Sono due persone diverse.
          • Francesco scrive:
            Re: Giusto, in fondo non conveniva più.

            No, non tutti. In Gran Bretagna ci sono diverse
            reti appartenenti a compagnie private (non tutte
            britanniche): BT, Level 3 Communications, Virgin
            Media, Cable & Wireless, Easynet e
            Thus.Anceh in Italia ci sono reti private, penso tutte in mano ad operatori stranieri... ma qui si stà parlando del network madre!

            Sfracello. Oppure sfacelo.OOPPSS

            Però a chi ti riferisci? A quello che ha
            convertito in Telecom Italia SpA la SIP, in
            attesa della privatizzazione, oppure a quello che
            l'ha privatizzata, tre anni dopo? Sono due
            persone
            diverse.Quello legato ai salumi... il primo ha cambiato la ragione sociale e fatto un po di riassetti societari integrando qualche controllata, ma tale era la SIP, tale era le Telecom al momento della privatizzazione.
          • Pio scrive:
            Re: Giusto, in fondo non conveniva più.


            No, non tutti. In Gran Bretagna ci sono diverse

            reti appartenenti a compagnie private (non tutte

            britanniche): BT, Level 3 Communications, Virgin

            Media, Cable & Wireless, Easynet e

            Thus.

            Anceh in Italia ci sono reti private, penso tutte
            in mano ad operatori stranieri... ma qui si stà
            parlando del network
            madre!In un mondo senza più monopoli, <I
            de iure </I
            e <I
            de facto </I
            , non deve esistere una "rete madre". Ripeto, a quanto so io, ogni grande società in GB possiede la sua infrastruttura fisica, su cui fa viaggiare i suoi dati e di cui cura la sua manutenzione, e tutto il resto.

            Però a chi ti riferisci? A quello che ha

            convertito in Telecom Italia SpA la SIP, in

            attesa della privatizzazione, oppure a quello
            che

            l'ha privatizzata, tre anni dopo? Sono due

            persone

            diverse.

            Quello legato ai salumi... Chi lo ha designato preso i giornali e le tv con quello spiritoso soprannome è stato condannato a 10 anni per calunnia. Se tanto mi dà tanto...
  • Francesco scrive:
    Epilogo scontato
    Epilogo scontato di una privatizzazione, no scusate, di una regalia fatta agli amici.Una privatizzazione fatta male (volutamente?) senza un vero azionista di riferimento, poi la scalata degli amici, i "capitani coraggiosi" come furono definiti, che comprarono una azienda vitale per l'interesse nazionale pagandola a chiodo, e poi caricando i debiti sull'azienda stessa. Salvo rendersi presto conto che non erano capaci ne di gestirla, ne di ripianare il debito.Un debito colossale che ha impedito qualsiasi investimento, così che mentre il WWW stava davvero avvolgendo il mondo, in Italia da qualche parte è difficile anche inviare fax.Enne passaggi di mano, ed ora lo straniero che facendo leva sul gioco delle scatole cinesi tanto cara ai capitalisti da operetta allevati alla scuola di Cuccia (Mediobanca), potrà divertirsi a spolpare gli asset di valore.Fate incetta di barattoli di latta vuoti e tanto spago, tra pochi anni andranno a ruba come unica alternativa ad una rete collassata.
    • Michele scrive:
      Re: Epilogo scontato
      - Scritto da: Francesco
      Fate incetta di barattoli di latta vuoti e tanto
      spago, tra pochi anni andranno a ruba come unica
      alternativa ad una rete
      collassata.Quoto!Che bel paese.....!!!
    • ... scrive:
      Re: Epilogo scontato
      - Scritto da: Francesco
      Enne passaggi di mano, ed ora lo straniero che
      facendo leva sul gioco delle scatole cinesi tanto
      cara ai capitalisti da operetta allevati alla
      scuola di Cuccia (Mediobanca), potrà divertirsi a
      spolpare gli asset di
      valore.Ormai l'unica cosa di valore rimasta è il rame dei cavi :'(
      • MacGeek scrive:
        Re: Epilogo scontato
        - Scritto da: ...
        Ormai l'unica cosa di valore rimasta è il rame
        dei cavi
        :'(Finché non se lo rubano gli zingari...Almeno le fibre ottiche non hanno nessun valore materiale degno di essere rubato.
        • Etype scrive:
          Re: Epilogo scontato
          - Scritto da: MacGeek
          Almeno le fibre ottiche non hanno nessun valore
          materiale degno di essere
          rubato.compra un cavo di qualità in fibra ottica ed uno in rame,poi dimmi quello che paghi meno....
          • MacGeek scrive:
            Re: Epilogo scontato
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: MacGeek

            Almeno le fibre ottiche non hanno nessun valore

            materiale degno di essere

            rubato.

            compra un cavo di qualità in fibra ottica ed uno
            in rame,poi dimmi quello che paghi
            meno....Ma non te le puoi vendere tanto al kg come fai con il rame.Dubito che quelle dissotterrate e tagliate con l'accetta abbiano un qualche valore al mercato nero.
  • ziovax scrive:
    Aiutatemi a capire
    Premetto che non ci capisco troppo di queste cose, ma ho letto che telefonica ha preso azioni di telco e non di telecom... cosa vuol dire in realtà?Come si potrebbe tradurre per i consumatori?
    • Calibi scrive:
      Re: Aiutatemi a capire
      - Scritto da: ziovax
      Premetto che non ci capisco troppo di queste
      cose, ma ho letto che telefonica ha preso azioni
      di telco e non di telecom... cosa vuol dire in
      realtà?Se ho ben capito la domanda, ti chiedi che cosa sia Telco SpA. È una società, o più precisamente, una holding, che controlla altre società, fra cui Telecom Italia SpA. http://investing.businessweek.com/research/stocks/private/snapshot.asp?privcapid=39181436
      Come si potrebbe tradurre per i consumatori?Che i consumatori lo prendono ancora una volta in tasca, al di là che la società si chiami Telco e Teldò... (rotfl).
      • ziovax scrive:
        Re: Aiutatemi a capire
        Grazie.Ma telco controlla il 22,4% di telecom, e poi le azioni che telefonica ha ricevuto sono di classe C, senza diritto di voto......che vuol dire?
        • Calibi scrive:
          Re: Aiutatemi a capire
          - Scritto da: ziovax
          Grazie.
          Ma telco controlla il 22,4% di telecom, e poi le
          azioni che telefonica ha ricevuto sono di classe
          C, senza diritto di
          voto...
          ...che vuol dire?Qui purtroppo non ti posso aiutare, le mie conoscenze di assetti societari sono molto basiche. Vediamo se qualcuno che legge qui ne sa di più.
        • Eugenio Guastatori scrive:
          Re: Aiutatemi a capire

          Ma telco controlla il 22,4% di telecom .... ... e con il 22.4% elegge la maggioranza dei membri del consiglio di amministrazione ....Qui c'è uno specchietto interessante se ti interessa (fonte Corriere Economia) :http://www.corriere.it/Primo_Piano/Economia/2013/09/24/pop_tappe-telecom.shtml
  • Fossi Matto scrive:
    D'altronde...
    Visto che mettevano a dirigere gente come questa:http://www.youtube.com/watch?v=3T-z2V9xhgoSi capiva già da un pezzo che Telecom sarebbe finita male.
  • el_barto scrive:
    Ringraziate D'Alema
    Colaninno,Gnutti e Tronchetti Provera che in 13 anni hanno disossato la società.Questa gentaglia invece di essere in carcere è in posizioni dirigenziali e politiche a far danni.La vendita a Telefonica è solo l'epilogo di un ladrocinio iniziato negli anni 90 in nome della liberalizzazione europea.. Era meglio se l'Italia avesse continuato a starsene da sola, altro che Euro e svendita. Ora tutti avrebbero un lavoro e non ci sarebbe tutta sta crisi.
  • Etype scrive:
    Svendita ....
    Ma si dai,svendiamoci tutto : il collosseo,piazza S.Marco,Il duomo di Milano,Reggia di caserta,spiagge,monumenti...tutto poi vediamo con cosa tiriamo avanti.Da noi lungimiranza è una parola ignota."Soddisfatti, stando alle dichiarazioni, i soci di Telco che possono così disimpegnarsi da un investimento problematico visto il livello di indebitamento del gruppo."grossi indebitamenti ? ma come Telecom che ha sempre aumetato il canone,ti faceva pagare persino la presa telefonica e voci in bolletta di misteriosi apparecchi telefonici mai posseduti ed erano indebitati ???La rete telefonica è vecchia e consumata e non hanno mai aggiornato s enon proprio quando non potevano farne a meno e cosa ci hanno fatto con tutti questi soldi ?"gli altri soci Telco (Mediobanca, Generali, Intesa Sanpaolo)"Ma che sorpresa queste banche..."Di fatto la consegna di Telecom a Telefonica avviene dopo che l'Italia, nella figura della Cassa Depositi e Prestiti, ha rifiutato l'opportunità di tornare a investire nella compagnia telefonica da cui era uscita nel 1997 con la privatizzazione decisa da Romano Prodi"ùDei veri geni ...."Senza contare che, come paventato da qualcuno, non è da escludersi una possibile ristrutturazione aziendale con conseguenti licenziamenti per far quadrare i conti."Ma si dai,questo è il momento propizio per creare altra disoccupazione...."Di certo non è un fatto positivo che il più grande operatore telefonico italiano passi in mano straniere..."Perchè ho il sospetto che questa sia solo l'inizio ? In Grecia hanno fatto così,si sono comprati tutto...autostrade,ferrovie,acquedotti,grandi aziende...ora è diventata una colonia,presto lo saremo anche noi.
    • xuont scrive:
      Re: Svendita ....

      Perchè ho il sospetto che questa sia solo
      l'inizio ? In Grecia hanno fatto così,si sono
      comprati
      tutto...autostrade,ferrovie,acquedotti,grandi
      aziende...ora è diventata una colonia,presto lo
      saremo anche
      noi.Ed una colonia spagnola aggiungo io, mica tedesca o americana...
      • Calibi scrive:
        Re: Svendita ....


        Perchè ho il sospetto che questa sia solo

        l'inizio ? In Grecia hanno fatto così,si sono

        comprati

        tutto...autostrade,ferrovie,acquedotti,grandi

        aziende...ora è diventata una colonia,presto
        lo

        saremo anche

        noi.

        Ed una colonia spagnola aggiungo io, mica tedesca
        o
        americana...Sull'impero di Carlo V non tramontava mai il sole, ricordalo. .-)E Carlo V d'Asburgo era appunto re di Spagna. Comunque la maggioranza delle aziende italiane in difficoltà sono state acquistate da gruppi francesi, non gruppi spagnoli. Vedi qui per un confronto:http://www.huffingtonpost.it/2013/09/24/imprese-straniere-italia_n_3980495.html?utm_hp_ref=italy
        • panda rossa scrive:
          Re: Svendita ....
          - Scritto da: Calibi


          Perchè ho il sospetto che questa sia
          solo


          l'inizio ? In Grecia hanno fatto
          così,si
          sono


          comprati



          tutto...autostrade,ferrovie,acquedotti,grandi


          aziende...ora è diventata una
          colonia,presto

          lo


          saremo anche


          noi.



          Ed una colonia spagnola aggiungo io, mica
          tedesca

          o

          americana...

          Sull'impero di Carlo V non tramontava mai il
          sole, ricordalo. .-)Questo lo avevo detto io a te una volta e tu avevi avuto pure il coraggio di rispondere che non era vero, che il sole tramontava.E adesso ricicli le mie battute?Perdi colpi, legu'!
          • Calibi scrive:
            Re: Svendita ....


            Sull'impero di Carlo V non tramontava mai il

            sole, ricordalo. .-)

            Questo lo avevo detto io a te una volta e tu
            avevi avuto pure il coraggio di rispondere che
            non era vero, che il sole
            tramontava.

            E adesso ricicli le mie battute?Confermo, non era vero. Però se le battute "sborone" le possono fare gli storici spagnoli (pare che Carlo V quella frase non l'abbia mai pronunciata), allora le posso fare pure io, in un ambito scherzoso come la colonizzazione dell'Italia. Mi pareva chiaro, ho messo la faccina: .-)....
    • Calibi scrive:
      Re: Svendita ....

      Io sono d'accordo in generale, mi può andar bene
      per Alitalia ad esempio, perché in effetti, se
      fallisce, mi prendo un altro aereo e chi se ne
      frega. ma per quanto riguarda Telecom, c'è il
      problema che l'infrastruttura la hanno solo loro,
      io non posso rivolgermi ad un altro per avere la
      linea a casa. La vera paura di tutti è che
      qualsiasi altro compratore che non sia Italiano,
      non investa appunto
      sull'infrastruttura.Non che Telecom investisse, eh?Sotto quest'aspetto, credo proprio non cambierà nulla. Forse cambierà per quanto riguarda i canoni di affitto delle linee.
      Il problema del digital divide, altra nota
      dolente, se non è sato risolto fino adesso con
      pressioni da parte dei politici locali e
      nazionali, figurati se può avere maggiore ascolto
      con un proprietario
      straniero.Purtroppo non c'è stato in Italia un investitore abbastanza forte, o abbastanza coraggioso, da creare una infrastruttura propria, indipendente da quella di Telecom. Nessuna legge lo vieta, in realtà, e si sarebbe spezzato un monopolio di fatto. E da lì e da tutti i problemi derivati non si sfugge, che Telecom sia italiana o spagnola.
      Forse non c'entra nulla, forse andrà meglio
      addirittura, però un po' di paura c'è
      sinceramente.Pare tra l'altro che una clausola di una legge può bloccare questa cessione:http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-09-24/telecomtelefonica-regolamento-attuativo-decreto-211651.shtmlOvviamente se c'è la volontà da parte del governo di bloccarla, cosa che non è scontata.
    • Feet on the Ground scrive:
      Re: Svendita ....
      - Scritto da: xuont
      La vera paura di tutti è che
      qualsiasi altro compratore che non sia Italiano,
      non investa appunto
      sull'infrastruttura.
      Il problema del digital divide, altra nota
      dolente, se non è sato risolto fino adesso con
      pressioni da parte dei politici locali e
      nazionali, figurati se può avere maggiore ascolto
      con un proprietario
      straniero.
      Per quello che hanno investito i dirigenti italiani... Invece può essere benissimo che un investitore straniero sia abbastanza lungimirante da investire sull'infrastruttura che, oltretutto, permette di guadagnare.Quanto alle pressioni dei politici, è ora che tutti si ficchino in testa che LA POLITICA NON CONTA PIÙ NIENTE. Conta l'Economia, e la politica farà meglio ad adeguarsi. Quindi basta con le ridicole "pressioni" o vi lasciamo al buio. ;)Capisc? :)
      • Etype scrive:
        Re: Svendita ....
        - Scritto da: Feet on the Ground
        Per quello che hanno investito i dirigenti
        italiani... Invece può essere benissimo che un
        investitore straniero sia abbastanza lungimirante
        da investire sull'infrastruttura che, oltretutto,
        permette di
        guadagnare.chi te la da questa sicurezza ?Potrebbe benissimo aumentare il canone e comportanrsi esattamente come ha fatto fino ad oggi Telecom.Potrebbe licenziare un certo numero di addetti e non è detto che il servizio migliori.
        Quanto alle pressioni dei politici, è ora che
        tutti si ficchino in testa che LA POLITICA NON
        CONTA PIÙ NIENTE. Conta l'EconomiaSei del PDL o PD-L o cosa ? :Dla politica deve tornare ad essere rappresentata dal cittadino,non da 4 burocrati messi li dai piani alti ad assecondare le loro decisioni a scapito del popolo stesso.
        e la politica
        farà meglio ad adeguarsi.e la Grecia sarà sempre più vicina,un ottimo mmodo per...... suidicarsi
        Quindi basta con le
        ridicole "pressioni" o vi lasciamo al buio.
        ;)

        Capisc? :)w il pessimismo e la rassegnazione :D :D :Dnon sei get real,vero ? :D
        • Feet on the Ground scrive:
          Re: Svendita ....
          - Scritto da: Etype
          chi te la da questa sicurezza ?Non è questione di sicurezza ma di buon senso. Sei in affari per guadagnare, non per fare beneficenza o per perdere soldi. Per troppo tempo i dirigenti in Italia hanno buttato tempo e risorse perchè fin troppo certi del salvagente statale.
          Potrebbe benissimo aumentare il canone e
          comportanrsi esattamente come ha fatto fino ad
          oggi Telecom.Potrebbe licenziare un certo numero
          di addetti e non è detto che il servizio
          migliori.
          Se licenzia un certo numero di addetti per esternalizzare è normale. Ogni azienda dovrebbe mantenere esclusivamente il proprio core business ed esternalizzare tutto il resto. Si chiama "contenimento dei costi" e "massimizzazione dei redditi". Se non vuoi finire fallito, così si deve fare.Se si comporterà come Telecom perderà soldi come Telecom. Ma non avrà paracadute statali.

          Sei del PDL o PD-L o cosa ? :DDi nessuno schieramento ma mai assolutamente del PDL. Quella gente da agli imprenditori un pessimo nome.
          la politica deve tornare ad essere rappresentata
          dal cittadino,non da 4 burocrati messi li dai
          piani alti ad assecondare le loro decisioni a
          scapito del popolo
          stesso.
          ROTFL. Quando mai la politica è stata rappresentata dal cittadino? Magari in Svizzera, ma lì sono 8 milioni scarsi e neanche tutti aventi diritto di voto. Tra l'altro, il loro sistema è incompatibile con il modello Europeo e perde pezzi ogni anno.
          e la Grecia sarà sempre più vicina,un ottimo
          mmodo per......
          suidicarsi
          La Grecia si è suicidata da sola. Non potevano permettersi le Olimpiadi, e lo sapevano. Hanno mandato in pensione gente a 50 anni perchè così volevano fare. Queste scelte si pagano.
          w il pessimismo e la rassegnazione :D :D :D
          Pessimismo? Perchè? Una tecnocrazia economica fondata sui fatti e sul freddo realismo è preferibile alle impossibili utopie propalate da politici blateranti. Questo avremo e dovremo avere, se vogliamo sopravvivere.
    • Etype scrive:
      Re: Svendita ....
      - Scritto da: Feet on the Ground
      Quanto stupido populismo. Telecom è un'azienda
      privata, può tranquillamente essere comprata e
      venduta.definisci populismo prego.Si Telecom è un'azienda privata che però a suo tempo rilevò un'azienda statale (quindi infrastrutture pubbliche che ora verranno cedute a terzi con il tempo)
      E smettiamola di considerare Spagnoli,
      Francesi, Tedeschi e quant'altro come
      "stranieri": fanno parte dell'Unione Europea
      anche loro come noi.Vediamo se francesi,tedeschi e spagnoli ci considerano come loro o stranieri,specie i tedeschi.
      Nessuno si
      straccia le vesti quando società italiane
      rilevano società polacche o simile (anche se a
      volte si sono sentiti a proposito preoccupanti
      toni trionfalistici che si speravano spenti per
      sempre a Piazzale
      Loreto).Non dev'essere mica l'acquirente quello preoccupato eh
      Sono semplici realtà economiche, come l'affitto
      del Palazzo della Civiltà a Fendi che qualche
      pennaiolo sempliciotto ha denunciato come una
      "svendita" quando i quasi 3 milioni di euro
      l'anno di affitto saranno una boccata di ossigeno
      importante per le finanze
      cittadine.affitto non vendita ....
      Quindi, bando al populismo e basta con i ridicoli
      accenti da italietta.populismo : "Atteggiamento o movimento politico tendente a esaltare il ruolo e i valori delle classi popolari" meglio il neoliberismo ? vero ?
      In Europa si pensa da
      Europei, chi non lo capisce fallisca pure.
      ;)Vallo a dire ai tedeschi se pensano da Europei,loro pensano da tedeschi fregandosene degli altri.Gli europei non esistono,ognuno pensa a tirare acqua al proprio mulino
    • Avenger scrive:
      Re: Svendita ....
      - Scritto da: Feet on the Ground

      Quindi, bando al populismo e basta con i ridicoli
      accenti da italietta. In Europa si pensa da
      Europei, chi non lo capisce fallisca pure.
      ;)Che sciocchezza! Non sono pochi i casi di altri paesi europei che tramite la politica hanno fatto un bel gancio ad iniziative italiane di acquisizione.Ci sono cose che per uno stato sono assolutamente strategiche e non devono essere cedute: nè a privati e men che meno a stranieri. Il caso delle comunicazioni telefoniche (la rete fisica) ne è un banale esempio.Bisogna essere proprio degli allocchi per non capire cose come questa.
      • Pio scrive:
        Re: Svendita ....


        Quindi, bando al populismo e basta con i
        ridicoli

        accenti da italietta. In Europa si pensa da

        Europei, chi non lo capisce fallisca pure.

        ;)

        Che sciocchezza! Non sono pochi i casi di altri
        paesi europei che tramite la politica hanno fatto
        un bel gancio ad iniziative italiane di
        acquisizione.Hai degli esempi? Di Paesi UE, intendo, Svizzera e Norvegia possono fare politiche un po' diverse.
        Ci sono cose che per uno stato sono assolutamente
        strategiche e non devono essere cedute: nè a
        privati e men che meno a stranieri. Il caso delle
        comunicazioni telefoniche (la rete fisica) ne è
        un banale
        esempio.Approfondisci meglio, perché così sembra che sia scritto nella Costituzione. Perché non devono essere cedute?
  • MESCAL. scrive:
    Un paese al crepuscolo...
    Vorrei proprio sapere se tra i paesi del G20 ne esiste almeno un altro (oltre alla nostra ridicola italietta) che ha ceduto in mani straniere due asset strategici come la propria compagnia di bandiera (ormai prossima ad essere ceduta ad Air France) ed addirittura l'azienda che controlla l'intera rete di telecomunicazioni nazionale... senza considerare che ora si pongono anche problemi di sicurezza nazionale visto che ministeri e difesa penso si appoggino alla rete Telecom.Solo noi pulcinella italioti potevamo riuscire in un impresa del genere.Ora mancano ENI ENEL FINMECCANICA e poi la spoliazione di questo paese sara' completa.
    • Calibi scrive:
      Re: Un paese al crepuscolo...
      - Scritto da: MESCAL.
      Vorrei proprio sapere se tra i paesi del G20 ne
      esiste almeno un altro (oltre alla nostra
      ridicola italietta) che ha ceduto in mani
      straniere due asset strategici come la propria
      compagnia di bandiera (ormai prossima ad essere
      ceduta ad Air France) ed addirittura l'azienda
      che controlla l'intera rete di telecomunicazioni
      nazionale... Sì, l'Argentina. Non chiedermi perché, ma fa parte del G20. Per la verità le linee aeree nazionali erano state privatizzate e sono state rinazionalizzate poco dopo. Ma dubito che durerà a lungo, le cose statali in questi ambiti non funzinano mai bene.
  • MacGeek scrive:
    Vale meno 10 volte meno di TWITTER???
    Stavo leggendo l'articolo (e sì a volta lo faccio)... 850 milioni di per un'azienda come Telecom sono NIENTE. Twitter la stanno valutando ad 10-20 MILIARDI di $$ questi giorni, ed è solo uno stupido softwerino o poco più!
    • Calibi scrive:
      Re: Vale meno 10 volte meno di TWITTER???

      Stavo leggendo l'articolo (e sì a volta lo
      faccio)... 850 milioni di per un'azienda come
      Telecom sono NIENTE.Attenzione, telefonica non acquista il 100 % di Telecom Italia. Mette 850 milioni di euro di aumento di capitale nelle quote che <B
      possiede già </B
      per arrovare ad avere la maggioranza, e quindi il controllo. Puntare ad avere il 100 % delle Spa è superfluo, basta il 51.
      Twitter la stanno valutando ad 10-20 MILIARDI di
      $$ questi giorni, ed è solo uno stupido
      softwerino o poco
      più!Questo articolo del <I
      Sole 24 ore </I
      è più approfondito di quello di PI:http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2013-09-23/telecom-negoziati-telefonicatelco-stretta-212924.shtmlInnanzitutto, nell'ultimo capoverso, si parla di circa un miliardo di , quindi se ho ben capito gli aumenti di capitale da 450 milioni sono due e distinti, e sommati si arriva a 900 milioni. Forse ci sono aumenti secondari per l'importo di 100 miioni, non so.E poi, cosa più interessante, si ricorda che a novembre Telecom Italia deve pagare un debito di 1065 miliardi di . Millesessantacinque miliardi di euro. Se vuoi te lo converto in dollari, e poi ti chiedo: a quanto ammontano i debiti di Twitter? ;-)
      • MacGeek scrive:
        Re: Vale meno 10 volte meno di TWITTER???
        - Scritto da: Calibi
        E poi, cosa più interessante, si ricorda che a
        novembre Telecom Italia deve pagare un debito di
        1065 miliardi di . Millesessantacinque miliardi
        di euro. Ovvio che il motivo per cui vale così poco è perché ha una montagna di debiti dietro.Non sapevo però che la cifra fosse così impressionante. Roba da PIL di una nazione.E qualcuno se li è RUBATI questi soldi...La Telecom, prima di essere privatizzata, era un'azienda sana.Proprio convinto convinto che la magistratura non dovrebbe dargli una SERIA occhiata?Meglio che sia impegnata 24h dietro le gonne delle Ruby di turno, giusto?
        • Calibi scrive:
          Re: Vale meno 10 volte meno di TWITTER???


          E poi, cosa più interessante, si ricorda che
          a

          novembre Telecom Italia deve pagare un
          debito
          di

          1065 miliardi di . Millesessantacinque
          miliardi

          di euro.

          Ovvio che il motivo per cui vale così poco è
          perché ha una montagna di debiti
          dietro.
          Non sapevo però che la cifra fosse così
          impressionante. Roba da PIL di una
          nazione.Eh sì. A meno che si tratti di un errore di battitura del <I
          Sole 24 ore </I
          , ma non credo.
          E qualcuno se li è RUBATI questi soldi...Attento alle querele per diffamazione.
          La Telecom, prima di essere privatizzata, era
          un'azienda
          sana.E monopolista. È facile fare attivi quando di concorrenti (per un mercato da 60 milioni di abitanti e che telefona tantissimo, rispetto ai vicini di casa europei) non ne esistono. Quando in vasca c'è più di un pescecane, allori sì che si vede quale sa procurarsi meglio il cibo. :-)Del resto è sucXXXXX più o meno lo stesso ad Alitalia, un altro ex monopolista. :|
          Proprio convinto convinto che la magistratura non
          dovrebbe dargli una SERIA
          occhiata?Di reati finanziari non capisco granché. Ripeto come regola generale che l'incompetenza non é un reato, se uno eredita dal padre un'azienda florida e la fa fallire mentre magari si fa le vacanze alle Maldive sarà certo un frescone, ma non è un delinquente.
          Meglio che sia impegnata 24h dietro le gonne
          delle Ruby di turno,
          giusto?Si può fare uno e l'altro. Basta che ci siano prove. E nel caso Telecom non ne vedo.
          • silvan scrive:
            Re: Vale meno 10 volte meno di TWITTER???
            Caro Calibi, solo chi cerca trova. Sono quindi i giudici che decidono chi indagare e se non lo fanno anche il più delinquente di questo mondo può "farla liscia".
          • Calibi scrive:
            Re: Vale meno 10 volte meno di TWITTER???

            Caro Calibi, solo chi cerca trova. Sono quindi i
            giudici che decidono chi indagare e se non lo
            fanno anche il più delinquente di questo mondo
            può "farla
            liscia".Perché i magistrati indaghino ci vuole un reato, oltre che le prove. E qui nessuno lo ha nemmeno nominato. Cos'è, un tabù? E sì che con le vicende Parmalat e Madoff ci siamo fatti una cultura con parole come bancarotta fraudolenta, falso in bilancio, aggiotaggio, truffa... Ma pare che si voglia a tutti i costi cercare colpevoli senza prima enucleare la colpa. :-)
          • panda rossa scrive:
            Re: Vale meno 10 volte meno di TWITTER???
            - Scritto da: Calibi

            Caro Calibi, solo chi cerca trova. Sono
            quindi
            i

            giudici che decidono chi indagare e se non lo

            fanno anche il più delinquente di questo
            mondo

            può "farla

            liscia".

            Perché i magistrati indaghino ci vuole un reato,
            oltre che le prove. E qui nessuno lo ha nemmeno
            nominato. Cos'è, un tabù? E sì che con le vicende
            Parmalat e Madoff ci siamo fatti una cultura con
            parole come bancarotta fraudolenta, falso in
            bilancio, aggiotaggio, truffa... Ma pare che si
            voglia a tutti i costi cercare colpevoli senza
            prima enucleare la colpa.
            :-)Quando i carabinieri ti fermano all'incrocio, ti chiedono i documenti, ti perquisiscono (ispezione rettale compresa), e ti smontano la macchina, non c'e' bisogno di alcuna ipotesi di reato.Si chiama "normale controllo".Poi la bustina di polvere bianca o il cd copiato si trovano sempre, per giustificare una notte in custodia cautelare.A quel punto o cadi dalle scale, o ti trovano suicidato in cella, o piu' semplicemente muori di fame.Non servono reati, non servono processi, non serve niente.Bastano le regole e le usanze che gia' ci sono.Basta applicarle anche per quella gente li', e non solo per i poveracci.
          • Calibi scrive:
            Re: Vale meno 10 volte meno di TWITTER???

            Quando i carabinieri ti fermano all'incrocio, ti
            chiedono i documenti, ti perquisiscono (ispezione
            rettale compresa), e ti smontano la macchina, non
            c'e' bisogno di alcuna ipotesi di
            reato.Innanzitutto i carabinieri (ma anche la polizia municipale) ti fermano in quanto guidatore di un mezzo, che deve avere patente e libretto in ordine, non in quanto passante. In diversi Paesi è possibile richiedere un risarcimento per ogni perquisizione subita senza alcun esito: per dire, anche se a una donna chiedono di far vedere il contenuto della borsetta per strada. Pochi spiccioli, chiaro, è il principio che conta. In Italia non ci si è ancora arrivati.Scontro di civiltà, sì, ma nel senso opposto a cui lo intendiamo noi.
            Si chiama "normale controllo".Perché è noto, i PM e la Guardia di Finanza hanno molto tempo libero, e quindi possono permettersi di passare mesi sui libri contabili di grandi società con ramificazioni altrove. Poi, il giorno che non scoprono niente di penalmente rilevante, ai giornali, che non possono esser stati tenuti all'oscuro di questi controlli, dichiarano serafici "Ci siamo sbagliati!". :-)Bel romanzo di fantascienza, sì.
            Poi la bustina di polvere bianca o il cd copiato
            si trovano sempre, per giustificare una notte in
            custodia
            cautelare.Non vedo in che cosa potrebbero aiutare per scoprire reati finanziari e fiscali di una grande azienda.Reati come il possesso di droga e la pirateria sono a responsabilità individuale, e possono colpire al massimo alcuni soci. Ma per queste societá si parla anche di centinaia di soci, cosa cambia se uno o due sono in carcere?
            A quel punto o cadi dalle scale, o ti trovano
            suicidato in cella, o piu' semplicemente muori di
            fame.Panda Rossa, devi aver mangiato i peperoni fritti ieri sera, per fare incubi di questo tipo...
            Non servono reati, non servono processi, non
            serve
            niente.Serve del fuoco sempre acceso per mangiare la selvaggina, una caverna per ripararsi e arco e frecce per cacciare, sì. In questo ambito simili cose diventano superflue.
            Bastano le regole e le usanze che gia' ci sono.
            Basta applicarle anche per quella gente li', e
            non solo per i
            poveracci.Insomma, in base a questa visione manichea, di poveracci che la fanno franca con piccoli reati non ce ne sono, la polizia é sempre col fitao sul collo immancabilemente solo a loro. E di grandi speculatori che vengono condannati nemmeno. Dovremmo raccontarlo a Calisto Tanzi. :-)
          • panda rossa scrive:
            Re: Vale meno 10 volte meno di TWITTER???
            - Scritto da: Calibi

            Quando i carabinieri ti fermano
            all'incrocio,
            ti

            chiedono i documenti, ti perquisiscono
            (ispezione

            rettale compresa), e ti smontano la
            macchina,
            non

            c'e' bisogno di alcuna ipotesi di

            reato.

            Innanzitutto i carabinieri (ma anche la polizia
            municipale) ti fermano in quanto guidatore di un
            mezzo, che deve avere patente e libretto in
            ordine, non in quanto passante.Pure chi e' alla guida di aziende, deve avere patente e libretto, quindi sono fermabili.
            In diversi Paesi è possibile richiedere un
            risarcimento per ogni perquisizione subita senza
            alcun esito: per dire, anche se a una donna
            chiedono di far vedere il contenuto della
            borsetta per strada. Pochi spiccioli, chiaro, è
            il principio che conta. In Italia non ci si è
            ancora
            arrivati.Come ti ho spiegato, qualcosa si trova sempre.
            Scontro di civiltà, sì, ma nel senso opposto a
            cui lo intendiamo noi.Boh.

            Si chiama "normale controllo".

            Perché è noto, i PM e la Guardia di Finanza hanno
            molto tempo libero, e quindi possono permettersi
            di passare mesi sui libri contabili di grandi
            società con ramificazioni altrove. Poi, il giorno
            che non scoprono niente di penalmente rilevante,
            ai giornali, che non possono esser stati tenuti
            all'oscuro di questi controlli, dichiarano
            serafici "Ci siamo sbagliati!".
            :-)
            Bel romanzo di fantascienza, sì.



            Poi la bustina di polvere bianca o il cd
            copiato

            si trovano sempre, per giustificare una
            notte
            in

            custodia

            cautelare.

            Non vedo in che cosa potrebbero aiutare per
            scoprire reati finanziari e fiscali di una grande
            azienda.
            Reati come il possesso di droga e la pirateria
            sono a responsabilità individuale, e possono
            colpire al massimo alcuni soci. Ma per queste
            societá si parla anche di centinaia di soci,
            cosa cambia se uno o due sono in
            carcere?Cambia, cambia.

            A quel punto o cadi dalle scale, o ti trovano

            suicidato in cella, o piu' semplicemente
            muori
            di

            fame.


            Panda Rossa, devi aver mangiato i peperoni fritti
            ieri sera, per fare incubi di questo
            tipo...Si chiama cronaca, non incubi.

            Non servono reati, non servono processi, non

            serve

            niente.

            Serve del fuoco sempre acceso per mangiare la
            selvaggina, una caverna per ripararsi e arco e
            frecce per cacciare, sì. In questo ambito simili
            cose diventano
            superflue.In quell'ambito li', io sopravvivo, che sono capace di procurarmi selvaggina e accedere il fuoco alla bisogna.Tu no.Quindi lo scenario che hai descritto spaventa solo te.Io ci vado a fare le vacanze di trekking estremo in quello che per te e' un incubo.

            Bastano le regole e le usanze che gia' ci
            sono.

            Basta applicarle anche per quella gente li',
            e

            non solo per i

            poveracci.

            Insomma, in base a questa visione manichea, di
            poveracci che la fanno franca con piccoli reati
            non ce ne sono, la polizia é sempre col fitao sul
            collo immancabilemente solo a loro. E di grandi
            speculatori che vengono condannati nemmeno.

            Dovremmo raccontarlo a Calisto Tanzi. :-)Calisto Tanzi e' per caso quello che sta facendosi i domiciliari in villa con piscina, camerieri, medico personale e tutto il resto?Mentre le famiglie che ha rovinato sono sul lastrico?E magari credi pure di aver fatto un controesempio intelligente?
          • Calibi scrive:
            Re: Vale meno 10 volte meno di TWITTER???



            Quando i carabinieri ti fermano

            all'incrocio,

            ti


            chiedono i documenti, ti perquisiscono

            (ispezione


            rettale compresa), e ti smontano la

            macchina,

            non


            c'e' bisogno di alcuna ipotesi di


            reato.



            Innanzitutto i carabinieri (ma anche la
            polizia

            municipale) ti fermano in quanto guidatore
            di
            un

            mezzo, che deve avere patente e libretto in

            ordine, non in quanto passante.

            Pure chi e' alla guida di aziende, deve avere
            patente e libretto, quindi sono
            fermabili.Se vuoi istituire in Italia uno "Stato di PM", nel quale il fatto stesso di essere titolare di azienda dà alla Guardia di finanza e alla magistratura il dovere automatico di controllare cose e persone, accomodati. Fonda un movimento. Non credo proprio che troverai molti italiani pronti a seguirti su questa via: io ancora ricordo le polemiche per semplici controlli fiscali disposti in località esclusive da Mario Monti...

            il principio che conta. In Italia non ci si è

            ancora

            arrivati.

            Come ti ho spiegato, qualcosa si trova sempre.E capita di trovare il "qualcosa" sbagliato, e la società continua a perdere capitali lo stesso, e viene venduta agli spagnoli. Bel sucXXXXX, complimenti!

            Reati come il possesso di droga e la
            pirateria

            sono a responsabilità individuale, e possono

            colpire al massimo alcuni soci. Ma per queste

            societá si parla anche di centinaia di
            soci,

            cosa cambia se uno o due sono in

            carcere?

            Cambia, cambia.Presenta una proposta di legge sull'antidroga nelle aziende se ci tieni tanto...Basta non dimenticare che i reati tipici delle società sono di tipo finanziario e fiscale, e le cose da controllare sono la contabilità in nero e le transazioni off shore; non certo le polveri bianche.


            Non servono reati, non servono
            processi,
            non


            serve


            niente.



            Serve del fuoco sempre acceso per mangiare la

            selvaggina, una caverna per ripararsi e arco
            e

            frecce per cacciare, sì. In questo ambito
            simili

            cose diventano

            superflue.

            In quell'ambito li', io sopravvivo, che sono
            capace di procurarmi selvaggina e accedere il
            fuoco alla
            bisogna.
            Tu no.Ma che ne sai? :-)Comunque se ti attrae tanto quella vita, trasferisciti in Papuasia o in Amazzonia. Lì di popolazioni che deliberatamente vivono così ce ne sono diverse.
            Quindi lo scenario che hai descritto spaventa
            solo
            te.Non è che mi spaventa. Ho studiato un po' la fisica, e so che la macchina per andare indietro nel tempo non esiste. Stai descrivendo una civiltà di oltre 5000 anni fa.
            Io ci vado a fare le vacanze di trekking estremo
            in quello che per te e' un
            incubo.Buone vacanze, allora.C'è chi va in un monastero buddista, e chi si gingilla con la vita primitiva.Ricordati di lasciare a casa medicine, piantine topografiche, anche su carta, e oggetti fabbricati da industrie, come una tenda campeggio. E ovviamente cibo in scatola e cellulare, che tanto là non prende. Se dev'essere primitivo, deve esserlo fino in fondo.

            Dovremmo raccontarlo a Calisto Tanzi. :-)

            Calisto Tanzi e' per caso quello che sta
            facendosi i domiciliari in villa con piscina,
            camerieri, medico personale e tutto il
            resto?Assolutamente no. Calisto Tanzi è in ospedale, e da vari mesi, ma è detenuto. Condannato in via definitiva.http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/03/07/domiciliari-in-ospedale-per-calisto-tanzi/523661/
            Mentre le famiglie che ha rovinato sono sul
            lastrico?Non so di ogni singola famiglia rovinata.C'è la famiglia chi si rovina giocando al videopoker, e quella che compra le azioni Parmalat.
            E magari credi pure di aver fatto un
            controesempio
            intelligente?Forse ti sei sentito punto sul vivo. Di controesempi intelligenti non ne fai mai. Pensavi ti fosse riuscito il colpaccio, ma ti è andata male. (rotfl)
          • panda rossa scrive:
            Re: Vale meno 10 volte meno di TWITTER???
            - Scritto da: Calibi


            Se vuoi istituire in Italia uno "Stato di PM",
            nel quale il fatto stesso di essere titolare di
            azienda dà alla Guardia di finanza e alla
            magistratura il dovere automatico di controllare
            cose e persone, accomodati. Fonda un movimento.Solo per le aziende partecipate, non a tutte.Auspico che si arrivi ad una situazione in cui lavorare per la PA o per una partecipata sia un po' come fare la naja: obbligo civile, senza nessuna possibilita' di guadagno o speculazione.
            Non credo proprio che troverai molti italiani
            pronti a seguirti su questa via: io ancora
            ricordo le polemiche per semplici controlli
            fiscali disposti in località esclusive da Mario
            Monti...Sei stato coinvolto per caso?


            il principio che conta. In Italia non
            ci si
            è


            ancora


            arrivati.



            Come ti ho spiegato, qualcosa si trova
            sempre.

            E capita di trovare il "qualcosa" sbagliato, e la
            società continua a perdere capitali lo stesso, e
            viene venduta agli spagnoli.

            Bel sucXXXXX, complimenti!La questione e' molto semplice: in questa trattativa chi ci guadagna e chi ci perde?


            Reati come il possesso di droga e la

            pirateria


            sono a responsabilità individuale, e
            possono


            colpire al massimo alcuni soci. Ma per
            queste


            societá si parla anche di
            centinaia
            di

            soci,


            cosa cambia se uno o due sono in


            carcere?



            Cambia, cambia.

            Presenta una proposta di legge sull'antidroga
            nelle aziende se ci tieni
            tanto...
            Basta non dimenticare che i reati tipici delle
            società sono di tipo finanziario e fiscale, e le
            cose da controllare sono la contabilità in nero e
            le transazioni off shore; non certo le polveri
            bianche.La strada maestra l'hanno gia' percorsa, col risultato di inchieste pluridecennali che nonostante i tre gradi di giudizio con sentenza di FRODE FISCALE, il condannato, anziche' stare in galera dove merita, va in televisione a gridare "giudici comunisti".Allora tanto vale assoldare una qualunque Charlotte Corday.

            In quell'ambito li', io sopravvivo, che sono

            capace di procurarmi selvaggina e accedere il

            fuoco alla

            bisogna.

            Tu no.

            Ma che ne sai? :-)Sapro' bene se sono capace.
            Comunque se ti attrae tanto quella vita,
            trasferisciti in Papuasia o in Amazzonia. Lì di
            popolazioni che deliberatamente vivono così ce ne
            sono diverse.Basta andare sull'appennino senza bisogno di attraversare oceani.

            Quindi lo scenario che hai descritto spaventa

            solo

            te.

            Non è che mi spaventa. Ho studiato un po' la
            fisica, e so che la macchina per andare indietro
            nel tempo non esiste. Esiste!Basta che vai dove tieni il contatore della luce, e lo stacchi.
            Stai descrivendo una
            civiltà di oltre 5000 anni fa.No. Di 100 anni fa.Ammetto che il ferro non sono capace di fonderlo e di lavorarlo, quindi mi devo avvalere di strumenti e utensili gia' pronti.Ma e' gia' qualcosa.Il 99% della societa' occidentale non sopravviverebbe un mese.

            Io ci vado a fare le vacanze di trekking
            estremo

            in quello che per te e' un

            incubo.

            Buone vacanze, allora.Grazie. Gia' passate.
            C'è chi va in un monastero buddista, e chi si
            gingilla con la vita
            primitiva.
            Ricordati di lasciare a casa medicine, piantine
            topografiche, anche su carta, e oggetti
            fabbricati da industrie, come una tenda
            campeggio. E ovviamente cibo in scatola e
            cellulare, che tanto là non prende. Se dev'essere
            primitivo, deve esserlo fino in fondo.L'acido acetil salicilico sono capace di ricavarmelo.


            Dovremmo raccontarlo a Calisto Tanzi.
            :-)



            Calisto Tanzi e' per caso quello che sta

            facendosi i domiciliari in villa con piscina,

            camerieri, medico personale e tutto il

            resto?

            Assolutamente no. Calisto Tanzi è in ospedale, e
            da vari mesi, ma è detenuto. Condannato in via
            definitiva.
            http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/03/07/domicil



            Mentre le famiglie che ha rovinato sono sul

            lastrico?

            Non so di ogni singola famiglia rovinata.
            C'è la famiglia chi si rovina giocando al
            videopoker, e quella che compra le azioni
            Parmalat.No, non c'e' la famiglia che si compra le azioni parmalat.C'e' la banca che ha venduto carta straccia sapendo che era gia' carta straccia e invece le ha spacciate per investimenti tripla A.Altrimenti non ci sarebbe stata nessuna truffa.Tu sentiti pure libero di rovinarti al videopoker.Neanche ti sto a dire che e' truccato, cosi' ti illudi pure che dipenda solo dalla fortuna.

            E magari credi pure di aver fatto un

            controesempio

            intelligente?

            Forse ti sei sentito punto sul vivo.Solo per il fatto che certa gentaglia la riescono a beccare solo quando sono troppo vecchi per finire al gabbio.Questo mi fa XXXXXXXre.
            Di
            controesempi intelligenti non ne fai mai. Pensavi
            ti fosse riuscito il colpaccio, ma ti è andata
            male.
            (rotfl)Il problema non e' il controesempio intelligente, ma l'intelligenza del mio interlocutore, che in questo caso e' zero.
          • Calibi scrive:
            Re: Vale meno 10 volte meno di TWITTER???

            Solo per le aziende partecipate, non a tutte.Azzoppi le aziende partecipate, nei confronti delle concorrenti che di questi controlli non hanno timore. Ma contento tu...Ti farai molti amici, sì sì.
            Auspico che si arrivi ad una situazione in cui
            lavorare per la PA o per una partecipata sia un
            po' come fare la naja: obbligo civile, senza
            nessuna possibilita' di guadagno o
            speculazione.E nessuno si mette più a lavorare o a investire nelle partecipate.Ci sono tante aziende private che questi vincoli non li hanno, chi me lo fa fare?

            Non credo proprio che troverai molti italiani

            pronti a seguirti su questa via: io ancora

            ricordo le polemiche per semplici controlli

            fiscali disposti in località esclusive da
            Mario

            Monti...

            Sei stato coinvolto per caso?No, e nemmeno avrei potuto. Sto all'estero.
            La questione e' molto semplice: in questa
            trattativa chi ci guadagna e chi ci
            perde?Ma quale trattativa... Tu vuoi proiettare un'ombra di sospetto di reato permanente su ogni società che non ti garba, rendendo una tortura il lavoro quotidiano al suo interno.Si può lavorare serenamente a un sistema da server con un poliziotto che ti tiene la pistola puntata alla tempia? E che é pronto a sparare se qualcosa gli pare vada storto?


            Cambia, cambia.



            Presenta una proposta di legge sull'antidroga

            nelle aziende se ci tieni

            tanto...

            Basta non dimenticare che i reati tipici
            delle

            società sono di tipo finanziario e fiscale,
            e
            le

            cose da controllare sono la contabilità in
            nero
            e

            le transazioni off shore; non certo le
            polveri

            bianche.

            La strada maestra l'hanno gia' percorsa, col
            risultato di inchieste pluridecennali che
            nonostante i tre gradi di giudizio con sentenza
            di FRODE FISCALE, il condannato, anziche' stare
            in galera dove merita, va in televisione a
            gridare "giudici
            comunisti".La legge è uguale per tutti; ed è lenta per tutti. Sai che novità!Per una cretinata da fantasia malate come quella di Rignano Flaminio, che noj c'entra con la finanza e nemmeno con la politica, ci sono voluti 5 anni e 10 mesi <B
            solo per il primo grado </B
            . Per mettere la parola fine ce ne vorranno altrettanti, o di più.Welcome to Italy, Panda Rossa.
            Allora tanto vale assoldare una qualunque
            Charlotte
            Corday.Ecco la civiltà italiana: per gli amici le regole si possono anche applicare, anzi si deve. Per i nemici va bene il linciaggio e il proXXXXX sommario, inutile perdere tempo.Poi ci si chiede perché vada tutto a rotoli: con una mentalità animale del genere, gia è un miracolo che l'Italia esista ancora.

            Comunque se ti attrae tanto quella vita,

            trasferisciti in Papuasia o in Amazzonia. Lì
            di

            popolazioni che deliberatamente vivono così
            ce
            ne

            sono diverse.

            Basta andare sull'appennino senza bisogno di
            attraversare
            oceani.Assieme ai simili si fanno scoperte interessanti. Ad esmepio che la vita media senza medicinali, antibiotici, dietologi, chirurgia eccetera non va molto oltre i trent'anni.


            Quindi lo scenario che hai descritto
            spaventa


            solo


            te.



            Non è che mi spaventa. Ho studiato un po' la

            fisica, e so che la macchina per andare
            indietro

            nel tempo non esiste.

            Esiste!
            Basta che vai dove tieni il contatore della luce,
            e lo
            stacchi.Ma quella è solo una cosa temporanea, come l'hai staccato lo riattacchi!No no: devi vivere in tutto e per tutto come 5000 anni fa, senza possibilità di ripensamento, e poi vediamo se le regole del vivere civile ti stanno ancora così sul gozzo.

            Stai descrivendo una

            civiltà di oltre 5000 anni fa.

            No. Di 100 anni fa.Troppo poco. Nel 1913 le regole civili che tu aborri esistevano già, e non erano nememno così diverse da quelle odierne. Pensa che c'øerano già i giudici e i diritti degli imputati. Incredibile, vero?

            Non so di ogni singola famiglia rovinata.

            C'è la famiglia chi si rovina giocando al

            videopoker, e quella che compra le azioni

            Parmalat.

            No, non c'e' la famiglia che si compra le azioni
            parmalat.
            C'e' la banca che ha venduto carta straccia
            sapendo che era gia' carta straccia e invece le
            ha spacciate per investimenti tripla
            A.I mezzi per capire che erano stati truffati dalla banca però c'erano. Dell'insolvibilitá della Parmalat si parlava dagli anni Novanta.Anche perché, se davvero fosse come tu dici, tutti gli italiani risparmiatori avrebbero comprato azioni Parmalat, e così non è.
            Altrimenti non ci sarebbe stata nessuna truffa.
            Tu sentiti pure libero di rovinarti al videopoker.
            Neanche ti sto a dire che e' truccato, cosi' ti
            illudi pure che dipenda solo dalla
            fortuna.Purtroppo anche gli investimenti in borsa sono truccati, anche se in maniera diversa dalla macchina del videopoker. Chi desidera mantenere intatto un risparmio, senza richiare, ha dei fondi garantiti come i BOT. Se si punta a guadagni più alti, è ovvio, si rischia anche più in alto... anche senza arrivare agli eccessi da truffa conclamata come la Parmalat.


            E magari credi pure di aver fatto un


            controesempio


            intelligente?



            Forse ti sei sentito punto sul vivo.

            Solo per il fatto che certa gentaglia la riescono
            a beccare solo quando sono troppo vecchi per
            finire al
            gabbio.
            Questo mi fa XXXXXXXre.Tanzi è in carcere, di fatto. E pure i suoi soci. Se e quando starà meglio, torna dietro le sbarre. È proprio un'ossessione personale, la tua.

            Di

            controesempi intelligenti non ne fai mai.
            Pensavi

            ti fosse riuscito il colpaccio, ma ti è
            andata

            male.

            (rotfl)

            Il problema non e' il controesempio intelligente,
            ma l'intelligenza del mio interlocutore, che in
            questo caso e'
            zero.Nervosetto, eh?Forse ti conviene ricominciare a parlare di estensione .aux, lì almeno fai ridere. (rotfl)
          • panda rossa scrive:
            Re: Vale meno 10 volte meno di TWITTER???
            - Scritto da: Calibi


            Auspico che si arrivi ad una situazione in
            cui

            lavorare per la PA o per una partecipata sia
            un

            po' come fare la naja: obbligo civile, senza

            nessuna possibilita' di guadagno o

            speculazione.

            E nessuno si mette più a lavorare o a investire
            nelle partecipate.Se il lavoro e' un obbligo civile, tutti a turno ci devono lavorare.E ovviamente non essendoci scopo di lucro, nessuno ci deve investire.
            Ci sono tante aziende private che questi vincoli
            non li hanno, chi me lo fa fare?Scegli pure l'azienda privata. Che vuoi da me?Le aziende statali e partecipate devono fornire un servizio, non devono produrre reddito per gli speculatori.
          • Calibi scrive:
            Re: Vale meno 10 volte meno di TWITTER???



            Auspico che si arrivi ad una situazione
            in

            cui


            lavorare per la PA o per una
            partecipata
            sia

            un


            po' come fare la naja: obbligo civile,
            senza


            nessuna possibilita' di guadagno o


            speculazione.



            E nessuno si mette più a lavorare o a
            investire

            nelle partecipate.

            Se il lavoro e' un obbligo civile, tutti a turno
            ci devono
            lavorare.
            E ovviamente non essendoci scopo di lucro,
            nessuno ci deve
            investire.Nel 1516 Tommaso Moro vagheggiava una società in cui la proprietà privata era stata abolita, dove i beni erano in comune (a parte i i figli e le figlie), senza una vera forma di commercio come lo intendiamo noi, e in più il popolo era impegnato a zappare la terra per un tempo fisso ogni giorno, il che forniva al regno di Utopia tutti i mezzi necessari. Tu invece vuoi istituire il lavoro obbligatorio nelle partecipate, in una Paese come l'Italia che ha perfino abolito il servizio militare obbligatorio! :-)Fra le due utopie, preferisco quella di Tommaso Moro: un po' invecchiata, ma è di più facile realizzazione.
            Le aziende statali e partecipate devono fornire
            un servizio, non devono produrre reddito per gli
            speculatori.Tradotto: devono fallire. Chi ci investirà mai?
          • panda rossa scrive:
            Re: Vale meno 10 volte meno di TWITTER???
            - Scritto da: Calibi


            Le aziende statali e partecipate devono
            fornire

            un servizio, non devono produrre reddito per
            gli

            speculatori.

            Tradotto: devono fallire. Chi ci investirà mai?Nessuno ci deve investire!Investire significa metterci soldi per ottenere un lucro, una rendita, un guadagno.Non ci si deve investire.Bisogna metterci solo i soldi che servono per farle funzionare per fornire un servizio alla popolazione.Oppure non sono partecipate ma sono private, in un regime di libero mercato, dove pero' esiste un antitrust dotato di pieni poteri e in grado di esercitare giustizia sommaria anche solo in caso di sospetto o di intenzione.Con pene che siano tramandabili in modo irrinunciabile anche a tutti i parenti fino al terzo grado.
          • Calibi scrive:
            Re: Vale meno 10 volte meno di TWITTER???

            Oppure non sono partecipate ma sono private, in
            un regime di libero mercato, dove pero' esiste un
            antitrust dotato di pieni poteri e in grado di
            esercitare giustizia sommaria..........Mi fermo qui. Credo che basti.Ecco la società e il modo di amministrarla secondo Panda Rossa.
      • bubba scrive:
        Re: Vale meno 10 volte meno di TWITTER???
        - Scritto da: Calibi

        Stavo leggendo l'articolo (e sì a volta lo

        faccio)... 850 milioni di per un'azienda
        come

        Telecom sono NIENTE.

        Attenzione, telefonica non acquista il 100 % di
        Telecom Italia. Mette 850 milioni di euro di
        aumento di capitale nelle quote che <B

        possiede già </B
        per arrovare ad avere la
        maggioranza, e quindi il controllo. Puntare ad
        avere il 100 % delle Spa è superfluo, basta il
        51.mhh per una volta che l'art di P.I. e' fatto bene, basta leggerlo.Telefonica aumenta la sua partecipazione al 66% in Telco. E, dicono, potra' aumentarla sino al 100%. Telco possiede il 22% di telecom (tutto il resto e' in azionariato spicciolo). il 22% e' diviso tra varie banche/assicurazioni che gli vendono le quote. poi ci sara' anche aumento di capitale ecc per un totale, dicono, di 850 milioni.
        E poi, cosa più interessante, si ricorda che a
        novembre Telecom Italia deve pagare un debito di
        1065 miliardi di . Millesessantacinque miliardi
        di euro. le banche/assicurazioni mica cedono le quote per simpatia... purtroppo..
        • Calibi scrive:
          Re: Vale meno 10 volte meno di TWITTER???



          Stavo leggendo l'articolo (e sì a volta lo


          faccio)... 850 milioni di per un'azienda

          come


          Telecom sono NIENTE.



          Attenzione, telefonica non acquista il 100 % di

          Telecom Italia. Mette 850 milioni di euro di

          aumento di capitale nelle quote che <B


          possiede già </B
          per arrovare ad avere
          la

          maggioranza, e quindi il controllo. Puntare ad

          avere il 100 % delle Spa è superfluo, basta il

          51.
          mhh per una volta che l'art di P.I. e' fatto
          bene, basta
          leggerlo.
          Telefonica aumenta la sua partecipazione al 66%
          in Telco. E, dicono, potra' aumentarla sino al
          100%. Telco possiede il 22% di telecom (tutto il
          resto e' in azionariato spicciolo). il 22% e'
          diviso tra varie banche/assicurazioni che gli
          vendono le quote. poi ci sara' anche aumento di
          capitale ecc per un totale, dicono, di 850
          milioni.Mica ho detto il contrario. Ho integrato con l'articolo del <I
          Sole 24 Ore </I
          , che parla di un'operazione da circa un miliardo di euro.

          E poi, cosa più interessante, si ricorda che a

          novembre Telecom Italia deve pagare un debito di

          1065 miliardi di . Millesessantacinque miliardi

          di euro.
          le banche/assicurazioni mica cedono le quote per
          simpatia...
          purtroppo..Peccato non sapere come si è formato quel debito da 1065 miliardi... Se ne scoprirebbero delle belle. :-D
          • Alien321 scrive:
            Re: Vale meno 10 volte meno di TWITTER???
            Penso sia un errore di battitura 1000 miliardi di debito è 100 volte una finanziaria. E sempre nel articolo del sole 24 ore si accenna a:" Telecom Italia ha infatti 28 miliardi debiti " Se ha 28 miliardi di debito come puo averne 1000 miliardi da pagare? Non ha senso
          • Alien321 scrive:
            Re: Vale meno 10 volte meno di TWITTER???
            Come volevasi dimostrare una castroneria del sole24ore:http://www.telecomitalia.com/tit/it/investors/bondholders/debt/debt-structure.htmlil debito lordo di Telecom è di 30 miliardi di euro. che è inferiore a quello di Telefonica che ha + di 40 miliardi di debito lordo.
          • ... scrive:
            Re: Vale meno 10 volte meno di TWITTER???
            - Scritto da: Calibi
            Peccato non sapere come si è formato quel debito
            da 1065 miliardi... Se ne scoprirebbero delle
            belle.Per esempio che non sai leggere...
          • Calibi scrive:
            Re: Vale meno 10 volte meno di TWITTER???


            Peccato non sapere come si è formato quel
            debito

            da 1065 miliardi... Se ne scoprirebbero delle

            belle.
            Per esempio che non sai leggere...Verrò a chiedere lezioni private a te, allora. ;-)Per intanto, ecco la frase:"E' stato risolto soprattutto il problema dell'indebitamento della cassaforte visto che a novembre sarebbe scaduto un debito importante per 1,065 miliardi". Carlo Festa, da <I
            Il Sole 24 ore </I
            , 24 settembre 2013.
    • Feet on the Ground scrive:
      Re: Vale meno 10 volte meno di TWITTER???
      Twitter non ha valore per il software ma per la base di utenti.Poi vi domandate perchè voi informatici contate poco e siete pagati anche meno: quello valete. E presto neanche più quello. ;)
  • MacGeek scrive:
    Stavolta ha ragione Grillo.
    Ed è un po' che denunciava la cosa.Un vero scandalo questa storia della Telecom. Il furto del secolo.http://www.beppegrillo.it/2013/09/telecom_italia_litalia_che_perde_i_pezzi.html
    • Calibi scrive:
      Re: Stavolta ha ragione Grillo.
      - Scritto da: MacGeek
      Ed è un po' che denunciava la cosa.
      Un vero scandalo questa storia della Telecom. Il
      furto del
      secolo.
      http://www.beppegrillo.it/2013/09/telecom_italia_lCuriosità mia: Beppe Grillo ha ragione anche quando lancia l'allarme del cellulare che cuoce le uova?
      • collione scrive:
        Re: Stavolta ha ragione Grillo.
        infatti è vero, tant'è che tomshw fece un test proprio a propositosi, bastano due cellulari per cuocere un uovo!
        • Calibi scrive:
          Re: Stavolta ha ragione Grillo.
          - Scritto da: collione
          infatti è vero, tant'è che tomshw fece un test
          proprio a
          proposito

          si, bastano due cellulari per cuocere un uovo!Che aspetti a votarlo? Ti salverá anche dalla radiazioni del cellulare, oltre che naturalmente da tutto il resto.Se il comico Albanese proclamava "Più pilu per tutti", con Grillo la campagna elettorale sarà su: "più stagnola in testa per tutti!".
          • ... scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: Calibi
            - Scritto da: collione

            infatti è vero, tant'è che tomshw fece un
            test

            proprio a

            proposito



            si, bastano due cellulari per cuocere un
            uovo!

            Che aspetti a votarlo? Ti salverá anche
            dalla radiazioni del cellulare, oltre che
            naturalmente da tutto il
            resto.Tu hai votato quello "più vaselina per tutti"? :D
          • Calibi scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.

            Tu hai votato quello "più vaselina per tutti"? :DCapisco che abbia toccato dei nervi scoperti, ma dobbiamo proprio fare domande inquisitoriali per commentare i fatti? È così interessante sapere che cosa ho votato io, una persona che nemmeno sai chi sia?
          • ... scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: Calibi

            Tu hai votato quello "più vaselina per
            tutti"?
            :D

            Capisco che abbia toccato dei nervi scoperti, ma
            dobbiamo proprio fare domande inquisitoriali per
            commentare i fatti?

            È così interessante sapere che cosa ho
            votato io, una persona che nemmeno sai chi
            sia?Si capisce, si capisce, perfettamente dai tuoi commenti :D
          • Calibi scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.



            Tu hai votato quello "più vaselina per

            tutti"?

            :D



            Capisco che abbia toccato dei nervi
            scoperti,
            ma

            dobbiamo proprio fare domande inquisitoriali
            per

            commentare i fatti?



            È così interessante sapere che cosa ho

            votato io, una persona che nemmeno sai chi

            sia?
            Si capisce, si capisce, perfettamente dai tuoi
            commenti
            :DContento tu di fantasticare sui partiti della vaselina...A me francamente interessa di più la questione del cellulare che cuoce le uova, un allarme non da poco, visto che le perosne che lo usano sono moltissime. E vorrei approfondire i dati scientifici in possesso di Beppe Grillo.
          • Shardana scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: Calibi



            Tu hai votato quello "più vaselina
            per


            tutti"?


            :D





            Capisco che abbia toccato dei nervi

            scoperti,

            ma


            dobbiamo proprio fare domande
            inquisitoriali

            per


            commentare i fatti?





            È così interessante sapere che
            cosa
            ho


            votato io, una persona che nemmeno sai
            chi


            sia?

            Si capisce, si capisce, perfettamente dai
            tuoi

            commenti

            :D

            Contento tu di fantasticare sui partiti della
            vaselina...
            A me francamente interessa di più la questione
            del cellulare che cuoce le uova, un allarme non
            da poco, visto che le perosne che lo usano sono
            moltissime. E vorrei approfondire i dati
            scientifici in possesso di Beppe
            Grillo.Eccerto il cellulare cuoce le uova!(rotfl)(rotfl)Vedi a meno che il cellulare non generi energia è piuttosto complicato la batteria anche se tu riuscissi a scaricarla di colpo non ce la fa gli manca proprio l'energia per riuscirci...Basta che tu calcoli il volume dell'uovo e consideri che per cuocerlo lo devi portare a 100 gradi per 5 minuti (o a 60 per per 25 e così via... e no.. non è lineare il rapporto tempo temperatura) ....Le microonde (oltretutto) non sono neanche da un punto di vista energetico efficienti e quindi ti occorre ancora più energia...L'uovo alla coque col cellulare è una leggenda metropolitana (come i coccodrilli bianchi nelle fogne a new york).Purtroppo il cellulare non genera energia che non gli sia fornita dalla batteria e i numeri sono impietosi... (tanto quanto la natura matrigna).
          • Calibi scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.




            Capisco che abbia toccato dei nervi


            scoperti,


            ma



            dobbiamo proprio fare domande

            inquisitoriali


            per



            commentare i fatti?







            È così interessante sapere che

            cosa

            ho



            votato io, una persona che nemmeno
            sai

            chi



            sia?


            Si capisce, si capisce, perfettamente
            dai

            tuoi


            commenti


            :D



            Contento tu di fantasticare sui partiti della

            vaselina...

            A me francamente interessa di più la
            questione

            del cellulare che cuoce le uova, un allarme
            non

            da poco, visto che le perosne che lo usano
            sono

            moltissime. E vorrei approfondire i dati

            scientifici in possesso di Beppe

            Grillo.
            Eccerto il cellulare cuoce le uova!
            (rotfl)(rotfl)
            Vedi a meno che il cellulare non generi energia è
            piuttosto complicato la batteria anche se tu
            riuscissi a scaricarla di colpo non ce la fa gli
            manca proprio l'energia per
            riuscirci...
            Basta che tu calcoli il volume dell'uovo e
            consideri che per cuocerlo lo devi portare a 100
            gradi per 5 minuti (o a 60 per per 25 e così
            via... e no.. non è lineare il rapporto tempo
            temperatura)
            ....
            Le microonde (oltretutto) non sono neanche da un
            punto di vista energetico efficienti e quindi ti
            occorre ancora più
            energia...
            L'uovo alla coque col cellulare è una leggenda
            metropolitana (come i coccodrilli bianchi nelle
            fogne a new
            york).E allora perché non lo dici direttamente a Beppe Grillo? Tra l'altra fra comici vi intendete meglio, hai più possibilità.
            Purtroppo il cellulare non genera energia che non
            gli sia fornita dalla batteria e i numeri sono
            impietosi... (tanto quanto la natura
            matrigna).Anche questa è una cosa che devi dire a Beppe Grillo e ai suoi seguaci, non a me.
          • krane scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: Calibi
            Anche questa è una cosa che devi dire a Beppe
            Grillo e ai suoi seguaci, non a me.E'solo trolloso: tanto e' che sta continuando a buttare dentro l'argomento a forza anche se tutti lo ignorano.
          • Eugenio Guastatori scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.

            Se il comico Albanese proclamava "Più pilu per
            tutti", con Grillo la campagna elettorale sarà
            su: "più stagnola in testa per
            tutti!".Che poi è utile perché isola pure dai microchip !
        • MacGeek scrive:
          Re: Stavolta ha ragione Grillo.
          - Scritto da: collione
          infatti è vero, tant'è che tomshw fece un test
          proprio a
          proposito

          si, bastano due cellulari per cuocere un uovo!A me all'ENEA avevano detto che le radiazioni dei cellulari non solo non facevano niente ai poveri topolini (messi lì apposta a sorbirsele), ma il calduccio gli faceva piacere. Sono 20 anni che cercano di dimostrare che fanno male, ma ancora non ci sono riusciti.
          • luca scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            Scusa la domanda del cavolo, ma lavori all'ENEA ?
          • MacGeek scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: luca
            Scusa la domanda del cavolo, ma lavori all'ENEA ?No, ma ci ho fatto un corso alcuni mesi. E una delle prof. era proprio una ricercatrice che somministrava radiazioni (di tutti i tipi) ai topolini. Un po' mi faceva pena, 20 anni di pubblicazioni per dire che non aveva trovato NULLA.
          • Calibi scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.


            Scusa la domanda del cavolo, ma lavori
            all'ENEA
            ?

            No, ma ci ho fatto un corso alcuni mesi. E una
            delle prof. era proprio una ricercatrice che
            somministrava radiazioni (di tutti i tipi) ai
            topolini. Un po' mi faceva pena, 20 anni di
            pubblicazioni per dire che non aveva trovato
            NULLA.La scienza è spesso questa cosa qui: procedure noiosissime e dai risultati prevedibili. Però, se l'Enea non è diventato un call center, lo stipendio gliel'hanno pagato comunque, che abbia trovato riscontri o meno. :-)
          • Trollollero scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: Calibi


            Scusa la domanda del cavolo, ma lavori

            all'ENEA

            ?



            No, ma ci ho fatto un corso alcuni mesi. E
            una

            delle prof. era proprio una ricercatrice che

            somministrava radiazioni (di tutti i tipi) ai

            topolini. Un po' mi faceva pena, 20 anni di

            pubblicazioni per dire che non aveva trovato

            NULLA.

            La scienza è spesso questa cosa qui: procedure
            noiosissime e dai risultati prevedibili.

            Però, se l'Enea non è diventato un call center,
            lo stipendio gliel'hanno pagato comunque, che
            abbia trovato riscontri o meno.
            :-)Che ne sai tu di scienza, Leguleio ?
          • luca scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            Era per sapere, magari eravamo colleghi :D Purtroppo molte persone parlano per sentito dire riguardo alle radiazioni di qualsiasi tipo. Per assurdo sono molto più dannosi i cordless o il wifi che i telefoni cellulari.
          • MacGeek scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: luca
            Era per sapere, magari eravamo colleghi :D
            Purtroppo molte persone parlano per sentito dire
            riguardo alle radiazioni di qualsiasi tipo. Per
            assurdo sono molto più dannosi i cordless o il
            wifi che i telefoni cellulari.Il wifi? Non mi risulta, le potenze sono bassissime che io sappia.All'ENEA della casaccia, quando andai io, erano proprio in corso esperimenti (sempre sui poveri topolini) con i modem Wifi casalinghi. Era il periodo dove sui giornali non si parlava quasi di altro. Non so come siano finiti, però. Suppongo nel nulla come quelli dei cellulari, altrimenti si sarebbe saputo!
          • bubba scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: luca

            Era per sapere, magari eravamo colleghi :D

            Purtroppo molte persone parlano per sentito
            dire

            riguardo alle radiazioni di qualsiasi tipo.
            Per

            assurdo sono molto più dannosi i cordless o
            il

            wifi che i telefoni cellulari.

            Il wifi? Non mi risulta, le potenze sono
            bassissime che io
            sappia.

            All'ENEA della casaccia, quando andai io, erano
            proprio in corso esperimenti (sempre sui poveri
            topolini) con i modem Wifi casalinghi. Era il
            periodo dove sui giornali non si parlava quasi di
            altro. Non so come siano finiti, però. Suppongo
            nel nulla come quelli dei cellulari, altrimenti
            si sarebbe
            saputo!il topo e' rimasto sotto quei bellissimi cellulari veicolari da 3watt, o quelli attuali? :)
          • MacGeek scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: bubba
            il topo e' rimasto sotto quei bellissimi
            cellulari veicolari da 3watt, o quelli attuali?
            :)In realtà tutti, perché i test, appunto, sono andati avanti per quasi 20 anni. Fin dalle origini.Oggi le potenze dei cellulari sono estremamente più basse, quindi se non schiattavano 20 anni fa con i telefoni di allora, non vedo perché dovrebbero farlo oggi.Praticamente l'unico effetto riscontrato, come detto, è un certo aumento di temperatura delle bestiole, che però gradivano (oltre ad effetti minori, tipo la polarizzazione delle molecole d'acqua (mi pare) e altri a livello cellulare che non ricordo), ma senza danno per gli animali.Per la cronaca i limiti di legge su quelle cose (nel mondo, e anche in europa) vengono fissati al comparire di effetti biologici (come appunto l'aumento di temperatura) con un certo margine di sicurezza. Poi da noi in ItaGlia si divide ancora per 10 o giù di lì. Con i conseguenti aumenti di costi del caso (aumento delle trasmittenti necessarie, ad esempio).
          • luca scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            Ho scritto per assurdo infatti, il discorso è molto ampio perché non è solo un problema di lunghezza d'onda e di intensità ma di tempi di esposizione, cmq non ho visto ancora pubblicazioni a riguardo, credo che siano ancora in corso. Cmq alla Casaccia ci sono cose molto più interessanti riguardo le energie altrenative, anche nel vituperato campo nucleare, ci stanno certi impianti ad energia solare, in fase di sperimentazione (e che funzionano benissimo) che ammazzerebbero il fotovoltaico, ma purtroppo siamo in Italia e succedono cose "turche"
          • MacGeek scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: luca
            Cmq alla Casaccia ci sono cose molto
            più interessanti riguardo le energie altrenative,
            anche nel vituperato campo nucleare, ci stanno
            certi impianti ad energia solare, in fase di
            sperimentazione (e che funzionano benissimo) che
            ammazzerebbero il fotovoltaico, ma purtroppo
            siamo in Italia e succedono cose
            "turche"Cioè, se non è fotovoltaico cos'è? A concentrazione? Sono curioso.
          • luca scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            Praticamente sono una serie di tubi particolari in cui scorre un sale diluito che posto ad irraggiamento solare si scalda fino a circa 600°C, questo calore può essere utilizzato per fare energia elettrica, ad esempio alimentando una turbina o in altri modi. La cosa "fica" è che questa sostanza mantiene il calore per moltissimo tempo quindi tu puoi immagazzinarla in una specie di grosso thermos e puoi produrci energia elettrica quando vuoi svincolandoti quindi dagli accumulatori o dal doverla rimettere in rete come fai con il fotovoltaico. Considera che se spengono l'impianto durante il weekend, quindi da venerdì sera alle 16.00/17.00, il lunedì mattina ale 8.00 ti trovi ancora circa 300°C come temperatura.
          • ... scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: luca
            Praticamente sono una serie di tubi particolari
            in cui scorre un sale diluito che posto ad
            irraggiamento solare si scalda fino a circa
            600°C, questo calore può essere utilizzato
            per fare energia elettrica, ad esempio
            alimentando una turbina o in altri modi. La cosa
            "fica" è che questa sostanza mantiene il calore
            per moltissimo tempo quindi tu puoi
            immagazzinarla in una specie di grosso thermos e
            puoi produrci energia elettrica quando vuoi
            svincolandoti quindi dagli accumulatori o dal
            doverla rimettere in rete come fai con il
            fotovoltaico.Come questi?http://en.wikipedia.org/wiki/Solar_thermal_energy#Molten_salt_storageRoba nuovissima!!!Spero almeno che li paghino molto poco questi "ricercatori" :D
          • Luca scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            Non mi pare di leggere che non sono studi di 10 o 20 anni fa, ma abbastanza recenti. Poi la ricerca si fa anche sul miglioramento delle tecnologie già esistenti non solo per scoprire roba nuova, sta di fatto che se stiamo sempre a polemizzare anche quando uno fa le cose buone non si va da nessuna parte, e soprattutto se ce ne sbattiamo di quello che viene fatto in Italia, arrivano industrie straniere e usano le nostre tecnologie per guadagnarci. Vedi ad esempio la Spagna che ha usato i famosi specchi curvi, che sono stati sviluppati qui, mentre noi continuiamo a dare soldi a chi usa il fotovoltaico, che spesso se li mette in tasca senza fare nemmeno gli impianti. Basta vedere ad esempio quello che é stato fatto con l'mpeg, che era stato sviluppato per le trasmissioni digitali in HD in Italia negli anni '80 ed é stato lasciato in balia di altri soggetti senza che nessuno se ne interessasse.
          • ... scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: Luca
            Non mi pare di leggere che non sono studi di 10 o
            20 anni fa, ma abbastanza recenti. Poi la ricerca
            si fa anche sul miglioramento delle tecnologie
            già esistenti non solo per scoprire roba nuova,
            sta di fatto che se stiamo sempre a polemizzare
            anche quando uno fa le cose buone non si va da
            nessuna parte, e soprattutto se ce ne sbattiamo
            di quello che viene fatto in Italia, arrivano
            industrie straniere e usano le nostre tecnologie
            per guadagnarci. Vedi ad esempio la Spagna che ha
            usato i famosi specchi curvi, che sono stati
            sviluppati quiquesti:?http://it.wikipedia.org/wiki/Specchio_ustoriosempre più innovazione :D
          • MacGeek scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: luca

            Praticamente sono una serie di tubi
            particolari

            in cui scorre un sale diluito che posto ad

            irraggiamento solare si scalda fino a circa

            600°C, questo calore può essere
            utilizzato

            per fare energia elettrica, ad esempio

            alimentando una turbina o in altri modi. La
            cosa

            "fica" è che questa sostanza mantiene il
            calore

            per moltissimo tempo quindi tu puoi

            immagazzinarla in una specie di grosso
            thermos
            e

            puoi produrci energia elettrica quando vuoi

            svincolandoti quindi dagli accumulatori o dal

            doverla rimettere in rete come fai con il

            fotovoltaico.
            Come questi?
            http://en.wikipedia.org/wiki/Solar_thermal_energy#
            Roba nuovissima!!!
            Spero almeno che li paghino molto poco questi
            "ricercatori" :DIn effetti. E anche molto poco inefficiente. Dove l'hanno applicato è stato un fallimento (inclusi gli impianti di Rubbia).Era meglio quando giocavano con i neutroni e gli acceleratori.Per esempio c'è molto fermento nel campo della fusione nucleare ultimamente (lasciando da parte l'ITER). http://nextbigfuture.com/2013/05/nuclear-fusion-summary.htmlUna volta all'ENEA erano all'avanguardia nel campo, ora non so neanche se si occupano ancora della cosa.
      • MacGeek scrive:
        Re: Stavolta ha ragione Grillo.
        - Scritto da: Calibi
        - Scritto da: MacGeek

        Ed è un po' che denunciava la cosa.

        Un vero scandalo questa storia della
        Telecom.
        Il

        furto del

        secolo.


        http://www.beppegrillo.it/2013/09/telecom_italia_l

        Curiosità mia: Beppe Grillo ha ragione anche
        quando lancia l'allarme del cellulare che cuoce
        le uova?Grillo spara una sacco di ca**ate. Per questo ho scritto "STAVOLTA".Se si limitava alle denunce finanziare e sullo scovare ladri (sul quale è molto bravo) poteva essere un'apporto utile alla società. Purtroppo si è un po' montato la testa e interviene anche a sproposito in 1000 altri temi su cui non sa nulla.
        • Calibi scrive:
          Re: Stavolta ha ragione Grillo.


          - Scritto da: MacGeek


          Ed è un po' che denunciava la cosa.


          Un vero scandalo questa storia della

          Telecom.

          Il


          furto del


          secolo.





          http://www.beppegrillo.it/2013/09/telecom_italia_l



          Curiosità mia: Beppe Grillo ha ragione anche

          quando lancia l'allarme del cellulare che
          cuoce

          le uova?

          Grillo spara una sacco di ca**ate. Per questo ho
          scritto
          "STAVOLTA".Ah, meno male. ;-)
          Se si limitava alle denunce finanziare e sullo
          scovare ladri (sul quale è molto bravo) poteva
          essere un'apporto utile alla società. No, nemmeno quello. Come Canta Edoardo Bennato in una canzone dal titolo profetico del 1977, "a fare il profeta mai nessuno ci guadagnerà". Ripeto, 1977: non si può accusare Bennato di satira. ;-)A sparare allarmi generici prima o poi ci si prende. Bisogna portare le prove... e possibilmente portarle alla Consob, o da un magistrato, e non su un weblog.
          Purtroppo
          si è un po' montato la testa e interviene anche a
          sproposito in 1000 altri temi su cui non sa
          nulla.Nemmeno di questa cosa della Telecom sa nulla. Semplicemente è un argomento che tutti conoscono, nessuno ignora cosa sia la Telecom e nessuno ignora che un tempo fosse statale e si chiamava Sip, e quindi fare polemica sulla (s)vendita è facile. Fin troppo facile. Ma non è una critica argomentata da parte di un esperto in diritto azionario... è tutta una cosa di pancia.
          • MacGeek scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: Calibi
            Nemmeno di questa cosa della Telecom sa nulla.
            Semplicemente è un argomento che tutti conoscono,
            nessuno ignora cosa sia la Telecom e nessuno
            ignora che un tempo fosse statale e si chiamava
            Sip, e quindi fare polemica sulla (s)vendita è
            facile. Fin troppo facile. Ma non è una critica
            argomentata da parte di un esperto in diritto
            azionario... è tutta una cosa di
            pancia.Beh lui è andato in tempi non sospetti al CDA della Telecom a denunciarlo però. Come ha fatto con l'MPS. Non lo fanno tutti. Quelle denunce sono utili. Peccato che i magistrati, quando c'è la sinistra di mezzo, si girano dall'altra parte.
          • Calibi scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.


            Nemmeno di questa cosa della Telecom sa
            nulla.

            Semplicemente è un argomento che tutti
            conoscono,

            nessuno ignora cosa sia la Telecom e nessuno

            ignora che un tempo fosse statale e si
            chiamava

            Sip, e quindi fare polemica sulla (s)vendita
            è

            facile. Fin troppo facile. Ma non è una
            critica

            argomentata da parte di un esperto in diritto

            azionario... è tutta una cosa di

            pancia.

            Beh lui è andato in tempi non sospetti al CDA
            della Telecom a denunciarlo però. Come ha fatto
            con l'MPS. Non lo fanno tutti.


            Quelle denunce sono utili. Peccato che i
            magistrati, quando c'è la sinistra di mezzo, si
            girano dall'altra
            parte.Non so a quel denncia ti riferisci in particolare, beppe Grillo ha parlato più volte al CDA Telecom, una nel 2007 e una nel 2010, essendo un socio.Ma io intendevo la denuncia in senso stretto: se si sostiene che vi siano reati oppure operazioni poco chiare e con soggetti loschi, si va dalla magistratura, non si fa l'intervento da tribuno davanti al CDA. Cito dal suo sito: "Subito dopo va avviata una commissione di inchiesta parlamentare per accertare le responsabilità e gli eventuali guadagni illeciti".Non mi risulta che Grillo questa denuncia formale l'abbia fatta. Sì, Telecom andava male, perdeva di anno in anno, non era un segreto. Una videoteca o un negozio di dischi non possono andar male, che subito bisogna ipotizzare guadagni illeciti o manovre politiche finalizzate al fallimento?
          • MacGeek scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: Calibi
            Non so a quel denncia ti riferisci in
            particolare, beppe Grillo ha parlato più volte al
            CDA Telecom, una nel 2007 e una nel 2010, essendo
            un socio.A legulè, sei di coccio, o cosa?Grillo si è comprato il minimo sindacale di azioni Telecom (e MPS) PROPRIO per poter andare a fare il suo comizio davanti al CDA. Non è il contrario.
            Ma io intendevo la denuncia in senso stretto: se
            si sostiene che vi siano reati oppure operazioni
            poco chiare e con soggetti loschi, si va dalla
            magistratura, non si fa l'intervento da tribuno
            davanti al CDA. Cito dal suo sito: "Subito dopo
            va avviata una commissione di inchiesta
            parlamentare per accertare le responsabilità e
            gli eventuali guadagni illeciti".
            Non mi risulta che Grillo questa denuncia formale
            l'abbia fatta.Visto che sei Leguleio, perché lo sei, dovresti sapere che non c'è bisogno di alcuna denuncia quando i fatti sono sotto gli occhi di tutti. La magistratura ha l'OBBLIGO DELL'AZIONE PENALE.Se uno ammazza una persona per strada, non è che il magistrato aspetta una denuncia per intervenire. Motivi per fare chiarezza della faccenda Telecom ce n'erano 2000, ma non l'ha mai fatto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 settembre 2013 18.21-----------------------------------------------------------
          • Calibi scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.

            Grillo si è comprato il minimo sindacale di
            azioni Telecom (e MPS) PROPRIO per poter andare a
            fare il suo comizio davanti al CDA. Non è il
            contrario.Bisogna capirlo: il pubblico del suo weblog non gli bastava più. :-D

            Ma io intendevo la denuncia in senso
            stretto:
            se

            si sostiene che vi siano reati oppure
            operazioni

            poco chiare e con soggetti loschi, si va
            dalla

            magistratura, non si fa l'intervento da
            tribuno

            davanti al CDA. Cito dal suo sito: "Subito
            dopo

            va avviata una commissione di inchiesta

            parlamentare per accertare le responsabilità
            e

            gli eventuali guadagni illeciti".

            Non mi risulta che Grillo questa denuncia
            formale

            l'abbia fatta.

            Visto che sei Leguleio, perché lo sei, dovresti
            sapere che non c'è bisogno di alcuna denuncia
            quando i fatti sono sotto gli occhi di tutti. La
            magistratura ha l'OBBLIGO DELL'AZIONE
            PENALE.Uno dei motivi per cui l'Italia sta andando a rotoli è che gli stessi italiani non hanno la minima idea di come funzioni, di quali diritti hanno (e non hanno). E quindi si affastellano di volta in volta convinzioni ferree come la "proibizione costituzionale della guerra", la confusione fra legge elettorale e sistema parlamentare, si fanno dire ai vari referendum vinti cose che non dicevano, e come qui si fraintende totalmente il concetto di obbligo dell'azione penale. Non solo il principio è completamente travisato: ma poi, in questo caso, siamo pure <B
            in assenza si prove </B
            , Beppe Grillo o chi per lui non le ha mai mostrate. Si pretende che la magistratura passi il tempo ad interrogare soci e amministratori di tutte le società di una certa rilevanza alla ricerca di reati da perseguire. Alcuni temono lo "stato di polizia", ma lo "stato di PM" pare che sia un toccasana... ;-)
            Se uno ammazza una persona per strada, non è che
            il magistrato aspetta una denuncia per
            intervenire. Infatti, la querela di parte firmata dall'ammazzato non è indispensabile. Si procede d'ufficio.
            Motivi per fare chiarezza della
            faccenda Telecom ce n'erano 2000, ma non l'ha mai
            fatto.A volte le cose sono ancora più chiare di quanto sembrino. E l'incompetenza non è reato. Una delle più grandi aziende finlandesi di tutti i tempi, Nokia, sta per essere ceduta. La magistratura finlandese dovrebbe fare luce anche su banalissime questioni di cattivo management, perché altrimenti la gente pensa a operazioni torbide, pensa a reati?Quello che tu chiedi a gran voce, e anche Grillo, è un vendicatore di torti in stile fumetti della Marvel; non un magistrato che applica la legge.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            Ciao leguleo o come cavo ti chiamavi prima, cambi spesso nome per sfuggire alle spernacchiate ?
          • ... scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: Calibi

            Grillo si è comprato il minimo sindacale di

            azioni Telecom (e MPS) PROPRIO per poter
            andare
            a

            fare il suo comizio davanti al CDA. Non è il

            contrario.

            Bisogna capirlo: il pubblico del suo weblog non
            gli bastava più.
            :-D
            E tu come farai, adesso che non c'è più emilio fido? :D
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            Lugeo o come ti chiami, sei sempre tu che cambi i nick, finito lo stalking?
          • ... scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: Calibi


            - Scritto da: MacGeek



            Ed è un po' che denunciava la cosa.



            Un vero scandalo questa storia
            della


            Telecom.


            Il



            furto del



            secolo.









            http://www.beppegrillo.it/2013/09/telecom_italia_l





            Curiosità mia: Beppe Grillo ha ragione
            anche


            quando lancia l'allarme del cellulare
            che

            cuoce


            le uova?



            Grillo spara una sacco di ca**ate. Per
            questo
            ho

            scritto

            "STAVOLTA".

            Ah, meno male. ;-)


            Se si limitava alle denunce finanziare e
            sullo

            scovare ladri (sul quale è molto bravo)
            poteva

            essere un'apporto utile alla società.

            No, nemmeno quello. Come Canta Edoardo Bennato in
            una canzone dal titolo profetico del 1977, "a
            fare il profeta mai nessuno ci guadagnerà".
            Ripeto, 1977: non si può accusare Bennato di
            satira.
            ;-)
            A sparare allarmi generici prima o poi ci si
            prende. Bisogna portare le prove... e
            possibilmente portarle alla Consob, o da un
            magistrato, e non su un
            weblog.Veramente è da un bel pezzo che Grillo ne parla, almeno dal 2006 vedi:http://www.beppegrillo.it/shareaction/


            Purtroppo

            si è un po' montato la testa e interviene
            anche
            a

            sproposito in 1000 altri temi su cui non sa

            nulla.Meno male che non dice nulla sulla terribile magistratura comunista :D
        • Internetcrazia scrive:
          Re: Stavolta ha ragione Grillo.
          purtroppo qui il problema viene ridotto drasticamente dalla domanda: ma allora chi voto? cioè atteso che la destra è impresentabile, la sinistra è praticamente un'appendice della destra, ma allora che mi resta? è ovvio che il primo pisellino che sparando un mucchio di scemenze ne becca almeno una beh si assicura il mio voto! poi boh esiste qualcun altro degno di una X sul suo simbolo? io non ne vedo...sarò cieco e poco lungimirante.
          • Calibi scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.

            purtroppo qui il problema viene ridotto
            drasticamente dalla domanda: ma allora chi voto?
            cioè atteso che la destra è impresentabile, la
            sinistra è praticamente un'appendice della
            destra, ma allora che mi resta? è ovvio che il
            primo pisellino che sparando un mucchio di
            scemenze Pisellino è lui:[img]http://i.ebayimg.com/t/FIGURINE-FIGURINA-SPUGNA-MIO-REGALA-BRACCIO-DI-FERRO-PISELLINO-/00/s/NjY3WDc1MQ==/$%28KGrHqZ,!pQE8WTrTpQEBPH%28Z%28PMYQ~~60_12.JPG[/img]
          • Funz scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: Internetcrazia
            purtroppo qui il problema viene ridotto
            drasticamente dalla domanda: ma allora chi voto?
            cioè atteso che la destra è impresentabile, la
            sinistra è praticamente un'appendice della
            destra, ma allora che mi resta? è ovvio che il
            primo pisellino che sparando un mucchio di
            scemenze ne becca almeno una beh si assicura il
            mio voto! poi boh esiste qualcun altro degno di
            una X sul suo simbolo? io non ne vedo...sarò
            cieco e poco
            lungimirante.A parte che Grillo non è proprio l'ultimissimo arrivato, visto che dai Vday e dalle prime liste alle elezioni locali sono passati ormai diversi anni.Comunque si, o voti la Casta attualmente al governo, interessata solo ai propri interessi e al mantenimento del potere, e che non ha mai fatto gli interessi dei cittadini, o voti qualcun altro.Se non ti va bene il M5S, auguri per la ricerca. Purtroppo la risposta comune a questa situazione è: non vado più a votare. Regalando il Paese alla casta, che se ne sbatte se prende voti da meno della metà dell'elettorato. L'importante è: avere più della metà delle poltrone in Parlamento, e continuare a fare i propri porci comodi.
          • Pio scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.


            primo pisellino che sparando un mucchio di

            scemenze ne becca almeno una beh si assicura
            il

            mio voto! poi boh esiste qualcun altro degno
            di

            una X sul suo simbolo? io non ne vedo...sarò

            cieco e poco

            lungimirante.

            A parte che Grillo non è proprio l'ultimissimo
            arrivato, visto che dai Vday e dalle prime liste
            alle elezioni locali sono passati ormai diversi
            anni.Ed esplicitiamo il sottinteso della tua frase: "quindi è ufficialmente entrato anche lui nella Casta". Dove Casta = qualsiasi partito o parlamentare che è tale da più di 5 anni. :-D
            Comunque si, o voti la Casta attualmente al
            governo, interessata solo ai propri interessi e
            al mantenimento del potere, e che non ha mai
            fatto gli interessi dei cittadini, o voti qualcun
            altro.Esplicitiamo anche qui, perché hai lasciato la frase a metà: qualcun altro "che gli interessi del cittadino vorrebbe anche farli, ma non ha né i voti sufficienti né, soprattutto, il Q.I. sufficiente".Diciamo che si dà un premio alle intenzioni, e sta anche bene.
          • Funz scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: Pio


            primo pisellino che sparando un mucchio
            di


            scemenze ne becca almeno una beh si
            assicura

            il


            mio voto! poi boh esiste qualcun altro
            degno

            di


            una X sul suo simbolo? io non ne
            vedo...sarò


            cieco e poco


            lungimirante.



            A parte che Grillo non è proprio
            l'ultimissimo

            arrivato, visto che dai Vday e dalle prime
            liste

            alle elezioni locali sono passati ormai
            diversi

            anni.

            Ed esplicitiamo il sottinteso della tua frase:
            "quindi è ufficialmente entrato anche lui nella
            Casta". Dove Casta = qualsiasi partito o
            parlamentare che è tale da più di 5 anni.
            :-Dma non diciamo cacchiate :D

            Comunque si, o voti la Casta attualmente al

            governo, interessata solo ai propri
            interessi
            e

            al mantenimento del potere, e che non ha mai

            fatto gli interessi dei cittadini, o voti
            qualcun

            altro.

            Esplicitiamo anche qui, perché hai lasciato la
            frase a metà: qualcun altro "che gli interessi
            del cittadino vorrebbe anche farli, ma non ha né
            i voti sufficienti né, soprattutto, il Q.I.
            sufficiente".
            Diciamo che si dà un premio alle intenzioni, e
            sta anche
            bene.certo, se la gente continua a votare sempre gli stessi farabutti e quando gli si presenta un'alternativa non se la ca*ano, allora la gente si merita proprio tutto quello che sta succedendo...
          • Pio scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.



            A parte che Grillo non è proprio

            l'ultimissimo


            arrivato, visto che dai Vday e dalle
            prime

            liste


            alle elezioni locali sono passati ormai

            diversi


            anni.



            Ed esplicitiamo il sottinteso della tua
            frase:

            "quindi è ufficialmente entrato anche lui
            nella

            Casta". Dove Casta = qualsiasi partito o

            parlamentare che è tale da più di 5 anni.

            :-D

            ma non diciamo cacchiate :DBe', allora spiegati meglio: cosa intendevi dire sottolineando che Grillo non è esattamente l'ultimo arrivato? Io l'ho capita così, non era una battuta.La battuta è quella relativa alla casta, ma non è una battuta su di te. È a una sciocca moda, a cui Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo hanno loro malgrado dato la stura.

            Esplicitiamo anche qui, perché hai lasciato
            la

            frase a metà: qualcun altro "che gli
            interessi

            del cittadino vorrebbe anche farli, ma non
            ha


            i voti sufficienti né, soprattutto, il Q.I.

            sufficiente".

            Diciamo che si dà un premio alle intenzioni,
            e

            sta anche

            bene.

            certo, se la gente continua a votare sempre gli
            stessi farabutti e quando gli si presenta
            un'alternativa non se la ca*ano, allora la gente
            si merita proprio tutto quello che sta
            succedendo...Ed è sempre stato così, mi preme sottolienarlo, non è una cosa nuova. Fino al 1994 circolavano barzellette su chi fosse a votare DC, visto che in pubblico nessuno, ma proprio nessuno, lo ammetteva mai. :-)In generale, non è che se la maggioranza vota per qualcosa che a te non piace vada disprezzata automaticamente.
      • bidet scrive:
        Re: Stavolta ha ragione Grillo.
        - Scritto da: Calibi
        - Scritto da: MacGeek

        Ed è un po' che denunciava la cosa.

        Un vero scandalo questa storia della
        Telecom.
        Il

        furto del

        secolo.


        http://www.beppegrillo.it/2013/09/telecom_italia_l

        Curiosità mia: Beppe Grillo ha ragione anche
        quando lancia l'allarme del cellulare che cuoce
        le
        uova?La cosa triste è che attualmente Grillo è un'ordine di grandezza sopra a tutti ai mantenuti che ci ritroviamo nel parlamento Italiano, ma anche su altri importanti scranni, collocati là dagli amici influenti nonostante la palese mancanze di competenze a compiere danni irreversibili.Poi certo, c'è chi si ostina a votare per il fautore del "partito della gnocca" o per chi "smacchia il giaguaro". Forse hanno ragione, forse bisogna votare ancora quella gente lì.Speriamo solo che alla fine le macerie che resteranno siano così sottili da poterle spazzare via in fretta e ricominciare a ricostruire.Ma forse questo accadrà in un'altra vita.
        • Calibi scrive:
          Re: Stavolta ha ragione Grillo.


          Curiosità mia: Beppe Grillo ha ragione anche

          quando lancia l'allarme del cellulare che cuoce

          le

          uova?

          La cosa triste è che attualmente Grillo è
          un'ordine di grandezza sopra a tutti ai mantenuti
          che ci ritroviamo nel parlamento Italiano, ma
          anche su altri importanti scranni, collocati là
          dagli amici influenti nonostante la palese
          mancanze di competenze a compiere danni
          irreversibili.Be', ma a questo punto spiegami le competenze di uno che dice che il cellulare cuoce le uova. Beppe Grillo deve avere una laurea in fisica nucleare che tutti ignorano, come minimo.Oppure spiegami le competenze di un eletto che dice davanti alla telecamera che in America impiantano microchip sottopelle alla gente per controllarla. Perbacco, io devo essere informato, per scegliere.
          Poi certo, c'è chi si ostina a votare per il
          fautore del "partito della gnocca" o per chi
          "smacchia il giaguaro". C'è anche chi ha smesso di votare da diverse legislature.
          Forse hanno ragione,
          forse bisogna votare ancora quella gente
          lì.Non necessariamente.
          Speriamo solo che alla fine le macerie che
          resteranno siano così sottili da poterle spazzare
          via in fretta e ricominciare a
          ricostruire.Un bell'aspirapolevere da 1000 W e via, le macerie non ci sono più. Solo una superficie lucida e priva di asperità. Che cosa te ne farai, non lo so.
          Ma forse questo accadrà in un'altra vita.In un'altra Italia, vorrai dire.
          • panda rossa scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: Calibi

            Perbacco, io devo essere informato, per scegliere.Scegli pure per chi giura sulle nipoti di mubarak. Dopotutto il tuo voto conta come il mio.
          • Calibi scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.




            Perbacco, io devo essere informato, per
            scegliere.

            Scegli pure per chi giura sulle nipoti di
            mubarak.

            Dopotutto il tuo voto conta come il mio.Perché bisogna sempre andare sul perosnale e chiedere dichiarazioni di voto, proprio non lo capisco.... :| PI mica è un forum di politica italiana!Invece la questione del cellulare che cuoce le uova è inerente, PI parla di cellulari quasi ogni giorno. E quindi magari tu mi puoi aiutare e scrivere la formula matematica che mostra che l'energia di tre cellulari provoca la cottura di un uovo... di gallina beninteso, quello di storione è fuori concorso. ;-)
          • panda rossa scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: Calibi





            Perbacco, io devo essere informato, per

            scegliere.



            Scegli pure per chi giura sulle nipoti di

            mubarak.



            Dopotutto il tuo voto conta come il mio.

            Perché bisogna sempre andare sul perosnale e
            chiedere dichiarazioni di voto, proprio non lo
            capisco.... :| PI mica è un forum di politica
            italiana!Chi ha cominciato a parlare di Grillo in un forum di informatica?
            Invece la questione del cellulare che cuoce le
            uova è inerente, PI parla di cellulari quasi ogni
            giorno. La questione del cellulare che cuoce le uova non c'entra con chi lo ha detto.Devi imparare a tenere separate idee e persone.
            E quindi magari tu mi puoi aiutare e
            scrivere la formula matematica che mostra che
            l'energia di tre cellulari provoca la cottura di
            un uovo... di gallina beninteso, quello di
            storione è fuori concorso.
            ;-)Io uso il calore della batteria del cellulare, e funziona benissimo.
          • marbella rossa scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: panda rossa
            Io uso il calore della batteria del cellulare, e
            funziona
            benissimo.Che batteria? La getti nel fuoco prima di utilizzarla per cuocere le uova?Puoi postarci un video per mostrarci le modalità? Io ho provato, ma non accade nulla
          • panda rossa scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: marbella rossa
            - Scritto da: panda rossa

            Io uso il calore della batteria del
            cellulare,
            e

            funziona

            benissimo.
            Che batteria? La batteria del cellulare.
            La getti nel fuoco prima di
            utilizzarla per cuocere le
            uova?No, quello lo fate voi macachi.
            Puoi postarci un video per mostrarci le modalità?
            Io ho provato, ma non accade
            nullaCi vuole la batteria di un telefono, non quella di un portafrutta.E comunque no, non te lo posto il video.
          • marbella rossa scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: panda rossa
            Ci vuole la batteria di un telefono, non quella
            di un
            portafrutta.Che modello di batteria? E che modello di cellulare?
            E comunque no, non te lo posto il video.Non so perché, ma me lo immaginavo...
          • Calibi scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.


            Perché bisogna sempre andare sul perosnale e

            chiedere dichiarazioni di voto, proprio non
            lo

            capisco.... :| PI mica è un forum di politica

            italiana!

            Chi ha cominciato a parlare di Grillo in un forum
            di
            informatica?MacGeek, ma era solo perché voleva riportare un parere.Del resto Grillo si ocupa dell' <I
            affaire </I
            Telecom da molto prima che si occupasse di politica.

            Invece la questione del cellulare che cuoce
            le

            uova è inerente, PI parla di cellulari quasi
            ogni

            giorno.

            La questione del cellulare che cuoce le uova non
            c'entra con chi lo ha
            detto.Ah, confessa che ti piacerebbe, eh? ;-)In effetti in una situazione preindustriale e provinciale un padrone può benissimo prendere con sé lo scemo del villaggio, che tutti conoscono come lo scemo del villaggio, poverino non è colpa sua, e lo impiega come manovale. Alla fine gli interessa che sia robusto e che il lavoro lo faccia, mica la sua intelligenza...Peccato che in politica sia un filino diverso, ma appena appena...
            Devi imparare a tenere separate idee e persone.Infatti le tengo separate. Peccato che poi queste "idee" (la psichiatria ha termini più precisi) scavalchino la singola persona e si riversino nel movimento e nella politica, magari in altra forma, basta che la sostanza non cambi. A quel punto faccio prima a chiedere a chi questa idea l'ha propalata per primo, a chi è il nume tutelare, non vado certo a chiedere ai suoi seguaci uno per uno i dettagli, tanto mi direbbero che lo hanno saputo dal loro capo.

            E quindi magari tu mi puoi aiutare e

            scrivere la formula matematica che mostra che

            l'energia di tre cellulari provoca la
            cottura
            di

            un uovo... di gallina beninteso, quello di

            storione è fuori concorso.

            ;-)

            Io uso il calore della batteria del cellulare, e
            funziona
            benissimo.No no, voglio proprio il cellulare che mentre è in funzione scalda a tal punto l'uovo che lo cuoce. Uova <I
            à la coque </I
            per tutti!Estrarre la batteria equivale a barare.
          • panda rossa scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: Calibi
            Ah, confessa che ti piacerebbe, eh? ;-)
            In effetti in una situazione preindustriale e
            provinciale un padrone può benissimo prendere con
            sé lo scemo del villaggio, che tutti conoscono
            come lo scemo del villaggio, poverino non è colpa
            sua, e lo impiega come manovale. Alla fine gli
            interessa che sia robusto e che il lavoro lo
            faccia, mica la sua
            intelligenza...
            Peccato che in politica sia un filino diverso, ma
            appena
            appena...Gia', e' un filino diverso.In politica c'e' gente che costruirebbe centrali nucleari a Pozzuoli, costruirebbe il ponte sullo stretto di Messina, traforerebbe montagne pur di farci passare il trenino.Tutte cose che hanno conseguenze CATASTROFICHE nell'immediato per il bilancio e nel futuro per la salute pubblica.E' proprio un pelino diverso da una batteria che scalda troppo.

            Devi imparare a tenere separate idee e
            persone.

            Infatti le tengo separate. Peccato che poi queste
            "idee" (la psichiatria ha termini più precisi)
            scavalchino la singola persona e si riversino nel
            movimento e nella politica, magari in altra
            forma, basta che la sostanza non cambi.

            A quel punto faccio prima a chiedere a chi questa
            idea l'ha propalata per primo, a chi è il nume
            tutelare, non vado certo a chiedere ai suoi
            seguaci uno per uno i dettagli, tanto mi
            direbbero che lo hanno saputo dal loro
            capo.Ecco, allora gia' che ci sei informati su chi e' che voleva costruire le centrali nucleari nelle zone sismiche, costruire i ponti sullo stretto in zone sismiche, perforare montagne ricche di amianto.Soprattutto sapendo che costoro gia' in passato hanno costruito opere architettoniche che il mondo ci invidia, come la casa dello studente dell'Aquila, o il piano superiore della scuola a San Giuliano di Puglia.


            E quindi magari tu mi puoi aiutare e


            scrivere la formula matematica che
            mostra
            che


            l'energia di tre cellulari provoca la

            cottura

            di


            un uovo... di gallina beninteso, quello
            di


            storione è fuori concorso.


            ;-)



            Io uso il calore della batteria del
            cellulare,
            e

            funziona

            benissimo.

            No no, voglio proprio il cellulare che mentre è
            in funzione scalda a tal punto l'uovo che lo
            cuoce. Uova <I
            à la coque </I
            per
            tutti!
            Estrarre la batteria equivale a barare.Quindi quali sono le specifiche?Usare un telefono cellulare in che modo e ottenere che cosa?E in quanto tempo?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 settembre 2013 13.25-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: Calibi

            E' proprio un pelino diverso da una batteria
            che

            scalda

            troppo.

            Nessuno ha parlato di batterie tranne te, qui.Si e' parlato di telefonino.La batteria e' una sua componente.
            Si parlava di "radiazioni" emesse dal telefonino,
            che scaldavano l'uovo e lo cuocevano. Se vuoi ti
            do anche il link.Quello e' uno dei modi ipotizzati per poter cuocere un uovo col telefonino ma non e' certo l'unico.
            E in questi ambito faccio mia una frase
            attribuita a Gilbert Keith Chesterton: "chi non
            crede in Dio non è che non creda più a nulla:
            crede a tutto!".
            Sostituisci Dio con "partiti politici
            tradizionali", e avrai un perfetto ritratto.Peccato che quella frase sia una XXXXXXXta invereconda pronunciata dal solito integralista religioso quando ha finito le argomentazioni.

            Ecco, allora gia' che ci sei informati su
            chi
            e'

            che voleva costruire le centrali nucleari
            nelle

            zone sismiche,

            Lo so già. Non sono state costruite. E nemmeno
            c'erano molte possibilità che ci risucissero,
            giá prima del
            referendum.Ho detto una cosa diversa.Ho detto che in politica c'era (e c'e' ancora) gente molto pericolosa e senza scrupoli che le avrebbe fatte se ci fosse stata possibilita'.

            costruire i ponti sullo stretto in

            zone sismiche,

            Lo so già. Non si farà mai perché costa troppo, e
            non serve (quasi) a nulla.La discriminante non era che costa troppo, ma che non ci si guadagnava abbastanza.

            perforare montagne ricche di

            amianto.

            Lo so già. Quello si farà, perché l'amianto è una
            roccia come tutte le altre, e in quelle montagne
            si è sempre scavato fin dall'Ottocento, quando
            era necessaria una galleria.E' da vedersi.Quello e' un pericoloso deposito di dinamite, da cui potrebbe scaturire una guerra civile.Non c'e' nessun vantaggio per la collettivita' in quello scavo: solo uno schifoso tornaconto per pochi mafiosi.
            L'amianto è pericoloso solo in polvere fine, e
            solo se si respira.Quindi non avrai niente da obiettare a trasferirti in valsusa a vivere per i prossimi 20/30 anni, portandoci la tua famiglia.

            Soprattutto sapendo che costoro gia' in
            passato

            hanno costruito opere architettoniche che il

            mondo ci invidia, come la casa dello studente

            dell'Aquila,

            Qui ignoro a chi ti riferisci esattamente. La
            Casa dello Studente dell'Aquila è stata costruita
            nel 1965 da architetti, presumibilmente, già
            morti da anni.Forse era l'ospedale.Quell'edificio fatto con sabbia di mare e saliva...
            Sono stati invece condannati i tecnici che nel
            2000 hanno fatto il restauro, aggiungendoci
            carichi verticali incompatibili con la zona
            sismica e il tipo di struttura. La politica
            c'entra solo se la si tira per i capelli.Se tu stesso affermi che c'era incompatibilita', vuol dire che qualcuno ha violato le leggi.E siccome parliamo di un edificio pubblico, la politica e' complice.Altro che tirata per i capelli.

            o il piano superiore della scuola a

            San Giuliano di

            Puglia.

            Già condannati anche lì i responsabili.Il problema non e' la condanna.Il problema e' che e' stata violata una legge alla luce del sole!Alla condanna si e' arrivati solo perche' c'e' stato terremoto, crollo e vittime, altrimenti era ancora la', e nessuno in galera, quando invece tutti sapevano e vedevano che c'era stata una illegalita' palese.
            Si tratta
            di un progettista della sopraelevazione, un
            direttore dell'Ufficio tecnico del Comune e due
            imprenditori edili. Anche qui, la politica
            c'entra solo se la si tira per i
            capelli.Anche qui c'e' un edificio pubblico sul quale sono state commesse illegalita'.La politica e' stata complice.


            Estrarre la batteria equivale a barare.



            Quindi quali sono le specifiche?

            Usare un telefono cellulare in che modo e

            ottenere che

            cosa?

            E in quanto tempo?

            Questi sono i dati:
            - uovo posto in portauova di porcellana;
            - due cellulari posti vicino al portauovo;
            - accendere i cellulari facendoli telefonare fra
            di
            loro;
            - dopo 25 minuti: riscaldamento;
            - dopo 40 minuti: solidificazione dell'albume;
            - dopo 65 minuti: cottura completata.

            Ripeto, se vuoi ti do i link.Posso fare qualche modifica?Uso solo un cellulare, il mio.E faccio a meno del portauovo di porcellana.L'uovo lo vuoi sodo, alla cocque o strapazzato?
          • Calibi scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.

            Si e' parlato di telefonino.
            La batteria e' una sua componente.Da sola è una batteria e basta.Atteniamoci al telefonino, non smontato e funzionante così come uscito dalla fabbrica.

            Si parlava di "radiazioni" emesse dal
            telefonino,

            che scaldavano l'uovo e lo cuocevano. Se
            vuoi
            ti

            do anche il link.

            Quello e' uno dei modi ipotizzati per poter
            cuocere un uovo col telefonino ma non e' certo
            l'unico.Io parlo di quello. Cosa mi interessano gli altri?Un'affermazione da approfondire è solo un'affermazione da approfondire. Non devo scrivereci un romanzo fiume.
            Peccato che quella frase sia una XXXXXXXta
            invereconda pronunciata dal solito integralista
            religioso quando ha finito le
            argomentazioni.Brutto vedersi allo specchio, eh? ;-)
            Ho detto una cosa diversa.
            Ho detto che in politica c'era (e c'e' ancora)
            gente molto pericolosa e senza scrupoli che le
            avrebbe fatte se ci fosse stata
            possibilita'.Non ho paura delle ipotesi future o dei rischi sventati all'ultimo momento. Ce ne sono sempre stati, e sempre ci saranno. Mi spaventa di più la realtà: nella fattispecie, uno che parla di radiazioni del telefonino che cuociono le uova, e che non smentisce nulla.Il pericolo viene da quella parte.
            La discriminante non era che costa troppo, ma che
            non ci si guadagnava
            abbastanza.Io guardo al risultato. Non si fa. :|E francamento non è proprio una questione centrale della politica italiana, eh? Ci sono un paio di cosucce più importanti, come il debito pubblico e la possibile ripresa.


            perforare montagne ricche di


            amianto.



            Lo so già. Quello si farà, perché l'amianto
            è
            una

            roccia come tutte le altre, e in quelle
            montagne

            si è sempre scavato fin dall'Ottocento,
            quando

            era necessaria una galleria.

            E' da vedersi.
            Quello e' un pericoloso deposito di dinamite, da
            cui potrebbe scaturire una guerra
            civile.
            Non c'e' nessun vantaggio per la collettivita' in
            quello scavo: solo uno schifoso tornaconto per
            pochi
            mafiosi.Spero che ti querelino per diffamazione, almeno capisci il peso delle parole.Ti ripeto: si farà, a meno di avvenimenti eccezionali, quello che viene chiamato "causa di forza maggiore" in burocratese.

            L'amianto è pericoloso solo in polvere fine,
            e

            solo se si respira.

            Quindi non avrai niente da obiettare a
            trasferirti in valsusa a vivere per i prossimi
            20/30 anni, portandoci la tua
            famiglia.Nulla in contrario, ma sto bene qui. Ci sono polveri sottili anche in città.


            Soprattutto sapendo che costoro gia' in

            passato


            hanno costruito opere architettoniche
            che
            il


            mondo ci invidia, come la casa dello
            studente


            dell'Aquila,



            Qui ignoro a chi ti riferisci esattamente. La

            Casa dello Studente dell'Aquila è stata
            costruita

            nel 1965 da architetti, presumibilmente, già

            morti da anni.

            Forse era l'ospedale.
            Quell'edificio fatto con sabbia di mare e
            saliva...Vabbé, qui si tira a indovinare...

            Sono stati invece condannati i tecnici che
            nel

            2000 hanno fatto il restauro, aggiungendoci

            carichi verticali incompatibili con la zona

            sismica e il tipo di struttura. La politica

            c'entra solo se la si tira per i capelli.

            Se tu stesso affermi che c'era incompatibilita',
            vuol dire che qualcuno ha violato le
            leggi.Mava'??
            E siccome parliamo di un edificio pubblico, la
            politica e'
            complice.Anche il politico più accorto, se non ha studiato ingegneria, non può capire la pericolosità di un edificio in zona sismica. Si saranno fidati dei loro consulenti, che vuoi che ti dica!
            Il problema non e' la condanna.
            Il problema e' che e' stata violata una legge
            alla luce del
            sole!Adesso in parlamento arriva Lancillotto e succede un quarantotto. E le leggi non si violano più.Quand'è che smetti di leggere letteratura utopistica e torni nella realtà Panda Rossa?
            Anche qui c'e' un edificio pubblico sul quale
            sono state commesse
            illegalita'.
            La politica e' stata complice.Sempre, sempre, guai a farne a meno. Non si hanno più argomenti di conversazione. :-)C'è il terremoto, governo ladro!

            Questi sono i dati:

            - uovo posto in portauova di porcellana;

            - due cellulari posti vicino al portauovo;

            - accendere i cellulari facendoli telefonare
            fra

            di

            loro;

            - dopo 25 minuti: riscaldamento;

            - dopo 40 minuti: solidificazione
            dell'albume;

            - dopo 65 minuti: cottura completata.



            Ripeto, se vuoi ti do i link.

            Posso fare qualche modifica?
            Uso solo un cellulare, il mio.
            E faccio a meno del portauovo di porcellana.

            L'uovo lo vuoi sodo, alla cocque o strapazzato?Sodo. L'esperimento parlava di questo.E no, nessuna modifica, perché l'allarme parlava di comuni cellulari.
          • panda rossa scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: Calibi

            Si e' parlato di telefonino.

            La batteria e' una sua componente.

            Da sola è una batteria e basta.Senza il telefonino la batteria non si scalda.
            Atteniamoci al telefonino, non smontato e
            funzionante così come uscito dalla
            fabbrica.Va bene.Ci posso mettere la sim del mio gestore?Posso XXXXXXXXXarlo?O deve essere proprio uscito da fabbrica?Almeno dalla scatola lo posso togliere?


            Si parlava di "radiazioni" emesse dal

            telefonino,


            che scaldavano l'uovo e lo cuocevano. Se

            vuoi

            ti


            do anche il link.



            Quello e' uno dei modi ipotizzati per poter

            cuocere un uovo col telefonino ma non e'
            certo

            l'unico.

            Io parlo di quello. Cosa mi interessano gli altri?Io so il sistema che ho sperimentato io e so che funziona.E non solo con le uova.
            Un'affermazione da approfondire è solo
            un'affermazione da approfondire. Non devo
            scrivereci un romanzo
            fiume.E allora non usare 7000 caratteri che mi metti in difficolta' nel rispondere.

            Peccato che quella frase sia una XXXXXXXta

            invereconda pronunciata dal solito
            integralista

            religioso quando ha finito le

            argomentazioni.

            Brutto vedersi allo specchio, eh? ;-)Se lo dici tu.Io non so mica che faccia hai.
            Non ho paura delle ipotesi future o dei rischi
            sventati all'ultimo momento. Ce ne sono sempre
            stati, e sempre ci saranno. Mi spaventa di più la
            realtà: nella fattispecie, uno che parla di
            radiazioni del telefonino che cuociono le uova, e
            che non smentisce
            nulla.
            Il pericolo viene da quella parte.Un telefonino che cuoce le uova non uccide tante persone quante un ponte sullo stretto che crolla.

            La discriminante non era che costa troppo,
            ma
            che

            non ci si guadagnava

            abbastanza.

            Io guardo al risultato. Non si fa. :|Tu non guardi abbastanza.C'e' ancora gente che ne parla, che sonda il terreno, che aspetta il momento opportuno per riproporre la cosa.Se fosse proprio "non si fa" dovrebbe essere cosi' da qui all'eternita'.
            E francamento non è proprio una questione
            centrale della politica italiana, eh? Ci sono un
            paio di cosucce più importanti, come il debito
            pubblico e la possibile
            ripresa.Io avevo capito che la cosa piu' importante fosse garantire l'impunibilita' a qualcuno e la torta da spartirsi a tutti.Questa cosa che dici tu non mi pare che sia una priorita' per la politica italiana.Hai qualche link?

            Non c'e' nessun vantaggio per la
            collettivita'
            in

            quello scavo: solo uno schifoso tornaconto
            per

            pochi

            mafiosi.

            Spero che ti querelino per diffamazione, almeno
            capisci il peso delle
            parole.Chi sarebbe il diffamato?
            Ti ripeto: si farà, a meno di avvenimenti
            eccezionali, quello che viene chiamato "causa di
            forza maggiore" in burocratese.Esatto, causa di forza maggiore.Ci arriveremo.


            L'amianto è pericoloso solo in polvere
            fine,

            e


            solo se si respira.



            Quindi non avrai niente da obiettare a

            trasferirti in valsusa a vivere per i
            prossimi

            20/30 anni, portandoci la tua

            famiglia.

            Nulla in contrario, ma sto bene qui. Ci sono
            polveri sottili anche in città.Lo so che stai bene li', ma da li' sono capaci tutti di dire "scavate pure, che mi frega a me, tanto mica ci abito."

            Forse era l'ospedale.

            Quell'edificio fatto con sabbia di mare e

            saliva...

            Vabbé, qui si tira a indovinare...Non si tira ad indovinare, si scava nella memoria, e io non e' che mi riesco a ricordare tutto tutto.

            Se tu stesso affermi che c'era
            incompatibilita',

            vuol dire che qualcuno ha violato le

            leggi.

            Mava'??


            E siccome parliamo di un edificio pubblico,
            la

            politica e'

            complice.

            Anche il politico più accorto, se non ha studiato
            ingegneria, non può capire la pericolosità di un
            edificio in zona sismica.Il politico, se e' accorto, prima di firmare affida il progetto alla perizia di un proprio ingegnere.Se non lo fa non e' accorto (per non dir di peggio).
            Si saranno fidati dei loro consulenti, che vuoi
            che ti dica!E quindi ne pagano le conseguenze.Si chiama RESPONSABILITA' CIVILE, e nelle societa' piu' avanzate dovrebbe prevedere la pena di morte mediante lapidazione sulla pubblica piazza da parte dei parenti delle vittime.Poi vediamo se si fidano ancora dell'amico del cognato che ha uno zio che lavora per un ingegnere a Cuneo.

            Il problema non e' la condanna.

            Il problema e' che e' stata violata una legge

            alla luce del

            sole!

            Adesso in parlamento arriva Lancillotto e succede
            un quarantotto. E le leggi non si violano
            più.
            Quand'è che smetti di leggere letteratura
            utopistica e torni nella realtà Panda
            Rossa?Siamo sul forum di PI o ho sbagliato pagina?

            Anche qui c'e' un edificio pubblico sul quale

            sono state commesse

            illegalita'.

            La politica e' stata complice.

            Sempre, sempre, guai a farne a meno. Non si hanno
            più argomenti di conversazione.
            :-)
            C'è il terremoto, governo ladro!Il governo e' ladro non se c'e' il terremoto, ma se invece di edifici antisismici ha fatto costruire case con sabbia e saliva, facendole pagare come antisismiche e si e' intascato la differenza.

            L'uovo lo vuoi sodo, alla cocque o
            strapazzato?

            Sodo. L'esperimento parlava di questo.
            E no, nessuna modifica, perché l'allarme parlava
            di comuni
            cellulari.Ok, un uovo da fare sodo, usando un comune cellulare, in un'oretta circa.Faccio una verifica e poi ti so dire.
          • Calibi scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.


            Sodo. L'esperimento parlava di questo.

            E no, nessuna modifica, perché l'allarme
            parlava

            di comuni

            cellulari.

            Ok, un uovo da fare sodo, usando un comune
            cellulare, in un'oretta
            circa.
            Faccio una verifica e poi ti so dire.Ecco, che è l'unica cosa che mi interessa.Di verifiche con me ne hai già un'altra in sospeso, ti ricordo, e sta qui:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3895083&m=3895934#p3895934Se lo metterai su un forum spagnolo o tongano non mi interessa, basta che me lo indichi.
          • stefano lavori scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: panda rossa
            Si chiama RESPONSABILITA' CIVILE, e nelle
            societa' piu' avanzate dovrebbe prevedere la pena
            di morte mediante lapidazione sulla pubblica
            piazza da parte dei parenti delle
            vittime.Ci stai scrivendo direttamente dal medioevo? :D
          • krane scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: stefano lavori
            - Scritto da: panda rossa

            Si chiama RESPONSABILITA' CIVILE, e nelle

            societa' piu' avanzate dovrebbe prevedere la
            pena

            di morte mediante lapidazione sulla pubblica

            piazza da parte dei parenti delle

            vittime.
            Ci stai scrivendo direttamente dal medioevo? :DPaesi arabi ?
          • Calibi scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.


            - Scritto da: panda rossa


            Si chiama RESPONSABILITA' CIVILE, e
            nelle


            societa' piu' avanzate dovrebbe
            prevedere
            la

            pena


            di morte mediante lapidazione sulla
            pubblica


            piazza da parte dei parenti delle


            vittime.

            Ci stai scrivendo direttamente dal medioevo?

            :D

            Paesi arabi ?Nemmeno. Da quel che so della shari'a, la lapidazione è prevista solo per certi specifici reati. E quello di irregolarità edilizie, che è più un illecito amministrativo (ma laggiù non saprei) non è compreso.
          • Calibi scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.


            costruirebbe il ponte sullo stretto di
            Messina,


            Molto meglio usare i traghetti della mafia, no?
            Non mi pare che nessuno si sia mai lamentato di
            avere un ponte imponente. Anzi, di solito è
            l'orgoglio della città in cui si trova. Ti
            riporto 3
            esempi:Credo che lo stimolo a costruire quel ponte sia stato in particolare il ponte che collega Copenaghen a Malmö:[img]http://carolyngibson.files.wordpress.com/2010/06/1454504_com_theoresund.jpg[/img]Se ci sono riusciti svedesi e danesi, si ragionava, perché noi no?!? :-)Il punto è che le zone collegate da quel ponte, che si chiama Øresundsbron, sono ad alto indice di sviluppo e sono servite da collegamenti di tutto rispetto, sia ferroviari sia autostradali. Fra la Calabria e la Sicilia non so cosa sia peggio, quanto a infrastrutture esistenti, e quindi un'opera analoga è sostanzialmente inutile. Cosa serve infatti avere uno scorrimento veloce sul ponte, se poi le strade in Sicilia e in Calabria sono perennemente intasate?E per completezza riporto il link a una canzone del 1979, il cui testo dice: <I
            e c'è chi dice che faranno il ponte sullo Strettose la mafia approverà il progetto </I
            .http://www.youtube.com/watch?v=t0VQqv5gdPY
          • MacGeek scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: Calibi
            E per completezza riporto il link a una canzone
            del 1979, il cui testo
            dice:
            <I
            e c'è chi dice che faranno il ponte
            sullo
            Stretto
            se la mafia approverà il progettoNon si può bloccare qualsiasi sviluppo, perché la 'mafia' ci potrebbe mangiare.La mafia vera non è quella siciliana, è quella che siede nei palazzi del potere. E ponte o non ponte mangia abbondantemente lo stesso.Vedi appunto caso Telecom... tutti quei simpatici soggetti che l'hanno spolpata questi anni e ora la gettano via, cosa sono, secondo te?
          • Calibi scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.


            E per completezza riporto il link a una
            canzone

            del 1979, il cui testo

            dice:

            <I
            e c'è chi dice che faranno il
            ponte

            sullo

            Stretto

            se la mafia approverà il progetto

            Non si può bloccare qualsiasi sviluppo, perché la
            'mafia' ci potrebbe
            mangiare.In generale sono d'accordo.Poi quando vengo a sapere che durante l'allargamento della Salerno-Reggio Calabria vengono bruciati i macchinari delle ditte appaltatrici che non pagano il pizzo, comincio a pensare che senza un compromesso non si va da nessuna parte.
            La mafia vera non è quella siciliana, è quella
            che siede nei palazzi del potere. E ponte o non
            ponte mangia abbondantemente lo
            stesso.Tutti devono mangiare a questo mondo. Un adagio popolare dice che nemmeno il cane scodinzola senza una ragione.
            Vedi appunto caso Telecom... tutti quei simpatici
            soggetti che l'hanno spolpata questi anni e ora
            la gettano via, cosa sono, secondo
            te?Io per mafia intendo la definizione classica: "Complesso di piccole associazioni criminose (dette cosche), segrete, a carattere iniziatico, rette dalla legge dellomertà, con carattere di associazione a delinquere che si precisa nella funzione di mediazione esercitata nelleconomia del latifondo, nel controllo dei raccolti, nellesazione dei canoni daffitto, e più recentemente, nel controllo del traffico di droga e nel racket degli esercizi commerciali".Mi spiace, ma dare l'etichetta di mafia a qualsiasi tipo di criminalità, organizzata o meno, è banalizzare un fenomeno.
          • MacGeek scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: Calibi
            Io per mafia intendo la definizione classica:
            "Complesso di piccole associazioni criminose
            (dette cosche), segrete, a carattere iniziatico,
            rette dalla legge dellomertà, con carattere di
            associazione a delinquere che si precisa nella
            funzione di mediazione esercitata nelleconomia
            del latifondo, nel controllo dei raccolti,
            nellesazione dei canoni daffitto, e più
            recentemente, nel controllo del traffico di droga
            e nel racket degli esercizi
            commerciali".
            Mi spiace, ma dare l'etichetta di mafia a
            qualsiasi tipo di criminalità, organizzata o
            meno, è banalizzare un
            fenomeno.Le cose, e i dizionari (tranne quello che hai citato, evidentemente), si evolvono con il tempo. Quand'è che hai visto l'ultimo latifondo?Il mio dizionario preferito è il Devoto Oli: <b
            Mafia </b
            :1. Organizzazione criminale suddivisa in più associazioni (cosche o famiglie o <i
            partiti </i
            ) rette dalla legge dell'omertà e della segretezza, che esercitano il controllo di attività economiche illecite e del sottogoverno, diffusa originariamente in Sicilia | <b
            Nuova mafiafia </b
            , la malavita organizzata per il controllo di attività illegali o criminose (spaccio di droga, controllo della prostituzione, <i
            usurpazione e spolpamento di patrimoni nazionali </i
            , ecc.)Ho solo aggiunto 2 piccole parti in <i
            corsivo </i
            ... :)
          • Calibi scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.

            Le cose, e i dizionari (tranne quello che hai
            citato, evidentemente), si evolvono con il tempo.
            Quand'è che hai visto l'ultimo
            latifondo?

            Il mio dizionario preferito è il Devoto Oli:

            <b
            Mafia </b
            :
            1. Organizzazione criminale suddivisa in più
            associazioni (cosche o famiglie o <i

            partiti </i
            ) rette dalla legge
            dell'omertà e della segretezza, che esercitano il
            controllo di attività economiche illecite e del
            sottogoverno, diffusa originariamente in Sicilia
            | <b
            Nuova mafiafia </b
            , la
            malavita organizzata per il controllo di attività
            illegali o criminose (spaccio di droga, controllo
            della prostituzione, <i
            usurpazione e
            spolpamento di patrimoni nazionali </i
            ,
            ecc.)

            Ho solo aggiunto 2 piccole parti in <i

            corsivo </i
            ...
            :)Anche con quest'aggiunta, io la segretezza e l'omertà proprio non la vedo nei soggetti coinvolti. Magari vedo le famiglie, intese come famiglie economiche e industriali.Trovo sciocco usare il termine con qualsiasi associazione per delinquere: a questa stregua sono mafia anche questi baldi ladri di auto di lusso, perché agivano di concerto:http://www.leditoriale.com/index.php?page=articoli&articolo=19006In più, tornando al caso Telecom, ancora il reato non ho capito qual è, quindi la definizione è ancora più fumosa.
          • MacGeek scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: Calibi

            Le cose, e i dizionari (tranne quello che hai

            citato, evidentemente), si evolvono con il
            tempo.

            Quand'è che hai visto l'ultimo

            latifondo?



            Il mio dizionario preferito è il Devoto Oli:



            <b
            Mafia </b
            :

            1. Organizzazione criminale suddivisa in più

            associazioni (cosche o famiglie o <i


            partiti </i
            ) rette dalla legge

            dell'omertà e della segretezza, che
            esercitano
            il

            controllo di attività economiche illecite e
            del

            sottogoverno, diffusa originariamente in
            Sicilia

            | <b
            Nuova mafiafia </b
            , la

            malavita organizzata per il controllo di
            attività

            illegali o criminose (spaccio di droga,
            controllo

            della prostituzione, <i
            usurpazione e

            spolpamento di patrimoni nazionali
            </i

            ,

            ecc.)



            Ho solo aggiunto 2 piccole parti in
            <i


            corsivo </i
            ...

            :)

            Anche con quest'aggiunta, io la segretezza e
            l'omertà proprio non la vedo nei soggetti
            coinvolti. Magari vedo le famiglie, intese come
            famiglie economiche e
            industriali.
            Trovo sciocco usare il termine con qualsiasi
            associazione per delinquere: a questa stregua
            sono mafia anche questi baldi ladri di auto di
            lusso, perché agivano di
            concerto:
            http://www.leditoriale.com/index.php?page=articoliHai ragione, mafia è troppo poco per quella gente. Quelli sono ad un livello enormemente più elevato di raffinatezza criminale.
          • Applenoob scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: Calibi
            Questi sono i dati:
            - uovo posto in portauova di porcellana;
            - due cellulari posti vicino al portauovo;
            - accendere i cellulari facendoli telefonare fra
            di
            loro;
            - dopo 25 minuti: riscaldamento;
            - dopo 40 minuti: solidificazione dell'albume;
            - dopo 65 minuti: cottura completata.

            Ripeto, se vuoi ti do i link.Scusa ma io ho l'iphone, mi pare che ci sia una App per cuocere le uova. D'altronde per tutto c'è una App!
          • dario lampa scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: Calibi
            Ah, confessa che ti piacerebbe, eh? ;-)
            In effetti in una situazione preindustriale e
            provinciale un padrone può benissimo prendere con
            sé lo scemo del villaggio, che tutti conoscono
            come lo scemo del villaggio, poverino non è colpa
            sua, e lo impiega come manovale. Alla fine gli
            interessa che sia robusto e che il lavoro lo
            faccia, mica la sua
            intelligenza...
            Peccato che in politica sia un filino diverso, ma
            appena
            appena...ti sei perso le matematiche disquisizioni dell'onnipresente santanché o le schiaccianti dimostrazioni di intelletto di gasparri?Oppure parliamo delle dichiarazioni di fassinA? o anche di cuperlo (ma chi è!)rimpiangi i tempi di Fioroni al ministero dell'istruzione?Ah hai ragione, bastava una sola eccezione per dimostrare per assurdo che ciò che hai detto non è vero: la politica è piena di dementi.Perdonami. Che errore.
          • Calibi scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.


            Ah, confessa che ti piacerebbe, eh? ;-)

            In effetti in una situazione preindustriale e

            provinciale un padrone può benissimo
            prendere
            con

            sé lo scemo del villaggio, che tutti
            conoscono

            come lo scemo del villaggio, poverino non è
            colpa

            sua, e lo impiega come manovale. Alla fine
            gli

            interessa che sia robusto e che il lavoro lo

            faccia, mica la sua

            intelligenza...

            Peccato che in politica sia un filino
            diverso,
            ma

            appena

            appena...

            ti sei perso le matematiche disquisizioni
            dell'onnipresente santanché o le schiaccianti
            dimostrazioni di intelletto di
            gasparri?No no, le ho ben presenti.
            Oppure parliamo delle dichiarazioni di fassinA? o
            anche di cuperlo (ma chi
            è!)Quali in particolare?
            rimpiangi i tempi di Fioroni al ministero
            dell'istruzione?No. Ma nemmeno di Tullio De Mauro, quello che parlava dell'Appendice del Manifesto di Marx, un'appendice che non è mai esistita. :-)
            Ah hai ragione, bastava una sola eccezione per
            dimostrare per assurdo che ciò che hai detto non
            è vero: la politica è piena di
            dementi.Probabilmente sì. Ma che lo vadano a dimostrare in maniera così palese prima delle elezioni, insomma...La vicenda è a suo modo utile per capire il livello di scolarità degli elettori italiani. Bassissimo, a livello di analfabeti. E del resto, ad ogni prova PISA il confronto con altri Paesi OCSE è impietoso.
            Perdonami. Che errore.Nessun errore. Bisognava mettere le cose nella giusta prospettiva.
        • MacGeek scrive:
          Re: Stavolta ha ragione Grillo.
          - Scritto da: bidet
          - Scritto da: Calibi
          La cosa triste è che attualmente Grillo è
          un'ordine di grandezza sopra a tutti ai mantenuti
          che ci ritroviamo nel parlamento Italiano, ma
          anche su altri importanti scranni, collocati là
          dagli amici influenti nonostante la palese
          mancanze di competenze a compiere danni
          irreversibili.Grillo ha una serie di posizioni antiscientifiche estremamente pericolose.A cominciare con la sua fobia per gli inceneritori, che sono di gran lunga il male minore per il problema rifiuti ed usatissimi in nazioni che tutti reputano civili (Svezia, Svizzera, ecc).Per continuare con l'avversione al nucleare, essendo stato un vocale sostenitore dell'ultimo referendum. Due giorni fa sosteneva (riprendendo il report di 2 folli) che con Fukushima si rischiava di dover evacuare l'EMISFERO NORD del pianeta! La sua soluzione sarebbero i pannellini solari e ventoline, peccato che non servono ad un tubo e ci costano già 10 miliardi/anno x 20 anni più i costi indotti dal dover tenere centrali a gas perfettamente efficienti ferme per dargli la priorità quelle 2-3 ore quando funzionano.Insomma come diceva qualcuno... "Uno stupido fa molto più danno di un bandito."
          • ... scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: bidet

            - Scritto da: Calibi

            La cosa triste è che attualmente Grillo è

            un'ordine di grandezza sopra a tutti ai
            mantenuti

            che ci ritroviamo nel parlamento Italiano, ma

            anche su altri importanti scranni, collocati


            dagli amici influenti nonostante la palese

            mancanze di competenze a compiere danni

            irreversibili.

            Grillo ha una serie di posizioni antiscientifiche
            estremamente
            pericolose.
            A cominciare con la sua fobia per gli
            inceneritori, che sono di gran lunga il male
            minore per il problema rifiuti ed usatissimi in
            nazioni che tutti reputano civili (Svezia,
            Svizzera,
            ecc).Dopo aver riciclato tutto il possibile, quasi come in ytaGlia :D
            Per continuare con l'avversione al nucleare,
            essendo stato un vocale sostenitore dell'ultimo
            referendum.E qualche milione di italiani è d'accordo con lui!
            La sua soluzione sarebbero i pannellini solari e
            ventoline, peccato che non servono ad un tubo e
            ci costano già 10 miliardi/anno x 20 anni più i
            costi indotti dal dover tenere centrali a gas
            perfettamente efficienti ferme per dargli la
            priorità quelle 2-3 ore quando
            funzionano.Torna a spalare carbone nelle tue centrali efficientissime :D
          • MacGeek scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: MacGeek

            - Scritto da: bidet


            - Scritto da: Calibi


            La cosa triste è che attualmente Grillo
            è


            un'ordine di grandezza sopra a tutti ai

            mantenuti


            che ci ritroviamo nel parlamento
            Italiano,
            ma


            anche su altri importanti scranni,
            collocati




            dagli amici influenti nonostante la
            palese


            mancanze di competenze a compiere danni


            irreversibili.



            Grillo ha una serie di posizioni
            antiscientifiche

            estremamente

            pericolose.

            A cominciare con la sua fobia per gli

            inceneritori, che sono di gran lunga il male

            minore per il problema rifiuti ed usatissimi
            in

            nazioni che tutti reputano civili (Svezia,

            Svizzera,

            ecc).

            Dopo aver riciclato tutto il possibile, quasi
            come in ytaGlia
            :DVedrai quando arriverà la TARES, che bello è riciclare monnezza.Che poi alla fine la buttano comunque tutta insieme, figurati se riciclano qualcosa davvero (forse solo il vetro, come si è sempre fatto, per altro). La 'raccolta differenziata' è solo il solito business per alcuni.In Svezia mettono gli inceneritori in città, così non solo ci fanno energia elettrica, ma d'inverno ci riscaldano anche le case. Non mi sembra nessuno si lamenti là.

            Per continuare con l'avversione al nucleare,

            essendo stato un vocale sostenitore
            dell'ultimo

            referendum.

            E qualche milione di italiani è d'accordo con lui!E siamo quelli che paghiamo l'energia di più. Le Alcoa scappano, ecc., dcc.FURBI. Però l'Alcoa in Francia, che ha il 70% di nucleare, non chiude!Senza contare che tutte le altri fonti energetiche (incluso il solare e l'eolici) fanno più morti per TW prodotti, quindi la premessa per cui è contrario è basata sul NULLA.
          • ... scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: ...

            - Scritto da: MacGeek


            - Scritto da: bidet



            - Scritto da: Calibi



            La cosa triste è che attualmente
            Grillo

            è



            un'ordine di grandezza sopra a
            tutti
            ai


            mantenuti



            che ci ritroviamo nel parlamento

            Italiano,

            ma



            anche su altri importanti scranni,

            collocati






            dagli amici influenti nonostante la

            palese



            mancanze di competenze a compiere
            danni



            irreversibili.





            Grillo ha una serie di posizioni

            antiscientifiche


            estremamente


            pericolose.


            A cominciare con la sua fobia per gli


            inceneritori, che sono di gran lunga il
            male


            minore per il problema rifiuti ed
            usatissimi

            in


            nazioni che tutti reputano civili
            (Svezia,


            Svizzera,


            ecc).



            Dopo aver riciclato tutto il possibile, quasi

            come in ytaGlia

            :D

            Vedrai quando arriverà la TARES, che bello è
            riciclare
            monnezza.
            Che poi alla fine la buttano comunque tutta
            insieme, figurati se riciclano qualcosa davvero
            (forse solo il vetro, come si è sempre fatto, per
            altro). La 'raccolta differenziata' è solo il
            solito business per
            alcuni.

            In Svezia mettono gli inceneritori in città, così
            non solo ci fanno energia elettrica, ma d'inverno
            ci riscaldano anche le case. Non mi sembra
            nessuno si lamenti
            là.



            Per continuare con l'avversione al
            nucleare,


            essendo stato un vocale sostenitore

            dell'ultimo


            referendum.



            E qualche milione di italiani è d'accordo
            con
            lui!

            E siamo quelli che paghiamo l'energia di più. Le
            Alcoa scappano, ecc.,
            dcc.
            FURBI. Però l'Alcoa in Francia, che ha il 70% di
            nucleare, non
            chiude!Vatti a vedere il conto che stanno pagando i giapponesi
          • MacGeek scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: ...
            Vatti a vedere il conto che stanno pagando i
            giapponesiIl danno economico più grande è stato chiudere tutte le altre centrali nell'onda emozionale di Fukushima (ora le stanno piano piano riaccendendo, perché la situazione stava diventando insostenibile senza nucleare). Per la prima volta da decenni hanno avuto una bilancia dei pagamenti negativa per quello.
          • ... scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: ...

            Vatti a vedere il conto che stanno pagando i

            giapponesi

            Il danno economico più grande è stato chiudere
            tutte le altre centrali nell'onda emozionale di
            Fukushima (ora le stanno piano piano
            riaccendendo, perché la situazione stava
            diventando insostenibile senza nucleare).Ma se hanno chiuso l'ultimo in questi giorni!!!
            Per la
            prima volta da decenni hanno avuto una bilancia
            dei pagamenti negativa per
            quello.Invece il conto dei danni della tepco è un bruscolino, vero?
          • MacGeek scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: MacGeek

            Fukushima (ora le stanno piano piano

            riaccendendo, perché la situazione stava

            diventando insostenibile senza nucleare).

            Ma se hanno chiuso l'ultimo in questi giorni!!!Ogni tanto cambiano idea, qualche mese fa ne avevano riaccese alcune.Poi non ho più seguito la faccenda. Le hanno rispente?(ok. Ho guardato. Sì il nuovo premier le ha rispente. Vabbè...)
          • ... scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: ...

            - Scritto da: MacGeek


            Fukushima (ora le stanno piano piano


            riaccendendo, perché la situazione stava


            diventando insostenibile senza
            nucleare).



            Ma se hanno chiuso l'ultimo in questi
            giorni!!!

            Ogni tanto cambiano idea, qualche mese fa ne
            avevano riaccese
            alcune.
            Poi non ho più seguito la faccenda. Le hanno
            rispente?
            (ok. Ho guardato. Sì il nuovo premier le ha
            rispente.
            Vabbè...)Come puoi vedere se ne può benissimo fare a meno!
          • MacGeek scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: MacGeek

            - Scritto da: ...


            - Scritto da: MacGeek



            Fukushima (ora le stanno piano
            piano



            riaccendendo, perché la situazione
            stava



            diventando insostenibile senza

            nucleare).





            Ma se hanno chiuso l'ultimo in questi

            giorni!!!



            Ogni tanto cambiano idea, qualche mese fa ne

            avevano riaccese

            alcune.

            Poi non ho più seguito la faccenda. Le hanno

            rispente?

            (ok. Ho guardato. Sì il nuovo premier le ha

            rispente.

            Vabbè...)
            Come puoi vedere se ne può benissimo fare a meno!See... vedrai appena arriva l'inverno come le riaccendono.
          • Funz scrive:
            Re: Stavolta ha ragione Grillo.
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: bidet

            - Scritto da: Calibi

            La cosa triste è che attualmente Grillo è

            un'ordine di grandezza sopra a tutti ai
            mantenuti

            che ci ritroviamo nel parlamento Italiano, ma

            anche su altri importanti scranni, collocati


            dagli amici influenti nonostante la palese

            mancanze di competenze a compiere danni

            irreversibili.

            Grillo ha una serie di posizioni antiscientifiche
            estremamente
            pericolose.
            A cominciare con la sua fobia per gli
            inceneritori, che sono di gran lunga il male
            minore per il problema rifiuti ed usatissimi in
            nazioni che tutti reputano civili (Svezia,
            Svizzera,
            ecc).

            Per continuare con l'avversione al nucleare,
            essendo stato un vocale sostenitore dell'ultimo
            referendum. Due giorni fa sosteneva (riprendendo
            il report di 2 folli) che con Fukushima si
            rischiava di dover evacuare l'EMISFERO NORD del
            pianeta!


            La sua soluzione sarebbero i pannellini solari e
            ventoline, peccato che non servono ad un tubo e
            ci costano già 10 miliardi/anno x 20 anni più i
            costi indotti dal dover tenere centrali a gas
            perfettamente efficienti ferme per dargli la
            priorità quelle 2-3 ore quando
            funzionano.

            Insomma come diceva qualcuno... "Uno stupido fa
            molto più danno di un
            bandito."Si potrebbe dire lo stesso di te, che spari a zero su cose di cui non hai la minima cognizione. Sul serio, tu non hai proprio idea e sono anni che lo dimostri postando qua dentro...
  • il signor rossi scrive:
    Se ci fosse lo Stato...
    Basterebbe che lo Stato avesse obbligato Telecom a scorporare la rete quando fu privatizzata, invece per fare un favore ai soliti noti alla privatissima Telecom fu regalata la rete pagata con i soldi degli italiani, e adesso un'azienda telefonica spagnola diventa proprietaria di migliaia di chilometri di cavi nel sottosuolo italiano per un tozzo di pane... Telefonica può licenziare tutti e campare anche solo affittando la rete.Continuiamo così... questi sono gli effetti della corruzione dei nostri politici e dei favori che si fanno fra elementi della Casta, che se non l'avete capito comprende non solo i politici ma anche quel gruppetto di "industriali" massoni che spuntano sempre come funghi in ogni affare, da Telecom a Alitalia e via dicendo.
    • Calibi scrive:
      Re: Se ci fosse lo Stato...

      Basterebbe che lo Stato avesse obbligato Telecom
      a scorporare la rete quando fu privatizzata,
      invece per fare un favore ai soliti noti alla
      privatissima Telecom fu regalata la rete pagata
      con i soldi degli italiani, e adesso un'azienda
      telefonica spagnola diventa proprietaria di
      migliaia di chilometri di cavi nel sottosuolo
      italiano per un tozzo di pane... Vero.Però quel tozzo di pane, fra gli investitori italiani, non lo voleva dare nessuno. E non sempre si può attendere l'investitore che si vorrebbe che investisse.
      Telefonica può
      licenziare tutti e campare anche solo affittando
      la
      rete.Con la riforma attuata dalla Fornero anche adesso Telecom Italia può licenziare tutti, se lo volesse. Non è più un'azienda statale.Ma non sarebbe conveniente nemmeno per Telefonica, perché la manutenzione qualcuno la deve pur fare: non è possibile accollarla a chi prende in affitto la rete.
      Continuiamo così... questi sono gli effetti della
      corruzione dei nostri politici e dei favori che
      si fanno fra elementi della Casta, che se non
      l'avete capito comprende non solo i politici ma
      anche quel gruppetto di "industriali" massoni E del gruppo Bildenberg.
      che
      spuntano sempre come funghi in ogni affare, da
      Telecom a Alitalia e via
      dicendo.Anche nell'Area 51?
      • Shardana scrive:
        Re: Se ci fosse lo Stato...
        - Scritto da: Calibi

        Basterebbe che lo Stato avesse obbligato
        Telecom

        a scorporare la rete quando fu privatizzata,

        invece per fare un favore ai soliti noti alla

        privatissima Telecom fu regalata la rete
        pagata

        con i soldi degli italiani, e adesso
        un'azienda

        telefonica spagnola diventa proprietaria di

        migliaia di chilometri di cavi nel sottosuolo

        italiano per un tozzo di pane...

        Vero.
        Però quel tozzo di pane, fra gli investitori
        italiani, non lo voleva dare nessuno. E non
        sempre si può attendere l'investitore che si
        vorrebbe che
        investisse.Il tozzo di pane (cioè tutto il patrimonio immobiliare) se lo è già "pappato" qualcuno (Pirelli-RE) ovvero il sig. Tronchetti Provera che una volta afferrato il grisbì e lasciata a Telecom l'incombenza di pagare l'affitto per ciò che era suo si è rapidamente defilato "all'inglese"...Naturalmente dopo la "brillante operazione finanziaria"... rimane solo qualche coccio che vale la pena di acquistare... l'utenza ma ovviamente a prezzo congruo dato che non ci sono altri "asset" di valore e l'ipotetico "asset" della rete (pagato e strapagato coi soldi dei contribuenti e obsoleto oltre ogni decenza) è pura fuffa.
        • ... scrive:
          Re: Se ci fosse lo Stato...
          - Scritto da: Shardana
          Naturalmente dopo la "brillante operazione
          finanziaria"... rimane solo qualche coccio che
          vale la pena di acquistare... l'utenza ma
          ovviamente a prezzo congruo dato che non ci sono
          altri "asset" di valore e l'ipotetico "asset"
          della rete (pagato e strapagato coi soldi dei
          contribuenti e obsoleto oltre ogni decenza) è
          pura
          fuffa.Sarà fuffa, ma è quella che stiamo usando per scrivere su questo sito :D
          • corollario scrive:
            Re: Se ci fosse lo Stato...
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: Shardana

            Naturalmente dopo la "brillante operazione

            finanziaria"... rimane solo qualche coccio
            che

            vale la pena di acquistare... l'utenza ma

            ovviamente a prezzo congruo dato che non ci
            sono

            altri "asset" di valore e l'ipotetico "asset"

            della rete (pagato e strapagato coi soldi dei

            contribuenti e obsoleto oltre ogni decenza) è

            pura

            fuffa.
            Sarà fuffa, ma è quella che stiamo usando per
            scrivere su questo sito
            :Dnon esattamente :D
        • Calibi scrive:
          Re: Se ci fosse lo Stato...



          Basterebbe che lo Stato avesse obbligato

          Telecom


          a scorporare la rete quando fu
          privatizzata,


          invece per fare un favore ai soliti noti
          alla


          privatissima Telecom fu regalata la rete

          pagata


          con i soldi degli italiani, e adesso

          un'azienda


          telefonica spagnola diventa proprietaria di


          migliaia di chilometri di cavi nel
          sottosuolo


          italiano per un tozzo di pane...



          Vero.

          Però quel tozzo di pane, fra gli investitori

          italiani, non lo voleva dare nessuno. E non

          sempre si può attendere l'investitore che si

          vorrebbe che

          investisse.
          Il tozzo di pane (cioè tutto il patrimonio
          immobiliare) se lo è già "pappato" qualcuno
          (Pirelli-RE) ovvero il sig. Tronchetti Provera
          che una volta afferrato il grisbì e lasciata a
          Telecom l'incombenza di pagare l'affitto per ciò
          che era suo si è rapidamente defilato
          "all'inglese"...Visto? Bisogna acchiappare le occasioni al volo finché ci sono, e lasciarle, sempre "al volo". :-) Il capitalismo senza capitali, lo definisce qualcuno.
          Naturalmente dopo la "brillante operazione
          finanziaria"... rimane solo qualche coccio che
          vale la pena di acquistare... E qui mi ricollego al commento iniziale del signor Rossi: inutile recriminare, se in Italia nessuno la vuol comprare, bisogna rassegnarsi ad acquirenti esteri.Ti ricordo che la prima offerta, poi sfumata, era da parte della cinese H3G:http://punto-informatico.it/3844478/PI/News/telecom-italia-matrimonio-h3g-non-ha-fare.aspxInsomma, non è una novità che di acquirenti italiani non ce ne sono.
          • collione scrive:
            Re: Se ci fosse lo Stato...
            e per forza che non ci sono acquirenti italiani! hanno spogliato l'Italia, ci hanno trasformati in una massa di zombie compra-cellulari, ci hanno rubato tutte le aziende che potevano creare redditogli unici che c'hanno i soldi in Italia, sono o Berlusconi o i banchierie si parliamo di politica, c'è stata una vera e propria operazione truffaldina, a cominciare dal fatto di concedere l'acquisto a debito ( cose che non si era mai vista da nessuna parte )è sciocco dire che è tutto normale, che è così che funziona il capitalismo, perchè così non è questo è capitalismo truffaldino, un capitalismo oligarchico creato ed imposto da elitè finanziarie in combutta con politici compiacenti ( ovviamente lautamente pagati )l'Italia è un Paese di corrotti, questa è la verità
          • Calibi scrive:
            Re: Se ci fosse lo Stato...

            e per forza che non ci sono acquirenti italiani!
            hanno spogliato l'Italia, ci hanno trasformati in
            una massa di zombie compra-cellulari, ci hanno
            rubato tutte le aziende che potevano creare
            redditoNon rubate: acquistate. Nel capitalismo nessuno regala niente.Sul resto, non interessa tanto il motivo per cui di acquirenti italiani non ce ne sono, in questa vicenda. È così, e bisogna ragionare di conseguenza. :|
            gli unici che c'hanno i soldi in Italia, sono o
            Berlusconi o i
            banchieriOra anche De Benedetti, che però ha la cittadinza svizzera. ;-)Con il vento che tira, una acquisizione da parte loro di Telecom avrebbe sollevato ancor più polemiche. Quasi quasi c'é da ringraziare Telefonica, ci ha risparmiato mesi di <I
            talk show </I
            sulla vicenda...
            e si parliamo di politica, c'è stata una vera e
            propria operazione truffaldina, a cominciare dal
            fatto di concedere l'acquisto a debito ( cose
            che non si era mai vista da nessuna parte
            )Perché dici che non si era mai vista?Ogni azienda acquisisce con i mezzi e con i capitali che possiede. Se le condizioni vanno bene a tutti gli interessati, e mi pare che qui di opposizioni non ce ne siano state, un acqusito a debito è assolutamente legittimo.
            è sciocco dire che è tutto normale, che è così
            che funziona il capitalismo, perchè così non èNon esiste una costituzione scritta del capitalismo, su cui magari dovrebbe vigilare l'Onu. Si naviga a vista, da sempre.
            l'Italia è un Paese di corrotti, questa è la
            veritàLa constatazione non ha grande attinenza. Si può essere un Paese corrotto, e nel contempo non lasciarsi scappare un'azienda di interesse nazionale. Anzi, sapendo corrompere, si possono fare anche giochi "sporchi" per scongiurare l'evenienza.Io sospetto che mantenere italiana Telecom non interessava a nessuno.
          • Shardana scrive:
            Re: Se ci fosse lo Stato...
            Al contrario nel capitalismo "all'italiana" si regale eccome (altro che non si regala niente...Si regalano i capitali (mediobanca ecc..) che ci mettono le banche e che noi poi ripianiamo a caro prezzo coi "prestiti" BCE il problema non è che "non si regala" si regala alla grande solo che i beneficiari sono sempre i soliti cosi come sempre i soliti quelli che fanno la colletta per il regalo!
    • bubba scrive:
      Re: Se ci fosse lo Stato...
      - Scritto da: il signor rossi
      Basterebbe che lo Stato avesse obbligato Telecom
      a scorporare la rete quando fu privatizzata,in teoria poteva farlo sino a ieri (e oggi?).. cioe scorporare la stramaledettissima rete dal resto (non rinazionalizzare telecom chiaramente)... pero', si sa, come lungimiranza e visione politica siamo messi MALUCCIO [si ovvio oggi, letto il titolo di giornale, il Gasparri di turno si affanna a dire belinate, ma e' irrilevante]...
      invece per fare un favore ai soliti noti alla
      privatissima Telecom fu regalata la rete pagata
      con i soldi degli italiani,i noti c'erano certamente (la ifi/exor per es)... ma c'era anche una questione "pratica" ineludibile (servivano agnelli sacrificali per entrare nell'euro), ma MOLTO danno l'hanno fatto i meno noti (gnutti, geronzi, ecc )
      e adesso un'azienda
      telefonica spagnola diventa proprietaria di
      migliaia di chilometri di cavi nel sottosuolo
      italiano per un tozzo di pane... Telefonica può
      licenziare tutti e campare anche solo affittando
      la
      rete.ehh... anche Telefonica coi conti non se la passa benissimo tra l'altro (anzi)... in effetti questa roba sembra proprio una manovra finanziaria dei nostri non-tanto "industriali massoni" ma "finanzieri" (aka le banche/assicurazioni vogliono rientrare piu alla svelta dei buchi telecom, e stiquazi dell'azienda). Telefonica cosi diventa piu grande (too big to fail?),e forse vendera' in argentina (se non rinazionalizzano gh) e magari in brasile per far altra cassa.
      Continuiamo così... questi sono gli effetti della
      corruzione dei nostri politici e dei favori che
      si fanno fra elementi della Casta, che se non
      l'avete capito comprende non solo i politici ma
      anche quel gruppetto di "industriali" massoni chenon so di chi fosse la frase, ma qualcuno diceva che abbiamo la borghesia piu' cialtrona d'europa... e in effetti...
Chiudi i commenti