Cloud Pro: Data Center Virtuali per le aziende

Cloud Pro: Data Center Virtuali per le aziende

Cloud Pro di Aruba è un servizio IaaS scalabile su Cloud pubblico con cui creare Data Center Virtuali con risorse garantite e tariffazione pay-per-use.
Cloud Pro di Aruba è un servizio IaaS scalabile su Cloud pubblico con cui creare Data Center Virtuali con risorse garantite e tariffazione pay-per-use.

L’impostazione tradizionale che vede le aziende creare un’infrastruttura on premises, cioè sviluppata localmente, presenta ormai diversi limiti in termini di flessibilità e scalabilità, per questo motivo il numero di realtà che decidono di optare per le soluzioni basate sul Cloud è in continua crescita. Grazie ad esso infatti, è possibile delegare al provider tutti gli oneri derivanti al mantenimento e all’aggiornamento dell’hardware e software, alla sicurezza e al bilanciamento delle risorse disponibili in base alle esigenze di elaborazione e traffico.

Grazie alle infrastrutture IaaS (Infrastructure as a Service) fornite attraverso il Cloud si può disporre di un Data Center Virtuale configurabile in base alle proprie necessità, questo perché le risorse necessarie al progetto che s’intende sviluppare (come per esempio lo storage, la memoria RAM e i processori) sono accessibili in modalità on demand. Un esempio di questo tipo di configurazione è offerto da Cloud Pro di Aruba che prevede un modello di tariffazione pay per use con il quale gli utenti pagano soltanto per quello di cui hanno bisogno.

Cos’è un Data Center Virtuale

Per fornire una definizione di Data Center Virtuale è possibile presentare l’esempio di un’azienda che deve gestire un servizio online di comparazione dei prezzi. Probabilmente al momento del suo lancio questa piattaforma dovrà gestire delle quantità limitate di dati e traffico e potrà operare anche con una dotazione contenuta di risorse, con l’incremento dei visitatori queste ultime dovranno essere però rimodulate e tale operazione sarà necessaria ogni volta che si dovesse registrare una crescita ulteriore.

Vi saranno poi periodi in cui il carico di lavoro è più elevato, si pensi ai giorni dell’anno in cui lo shopping è più frequente e i comparatori sono maggiormente utilizzati, così come altri in cui si avrà bisogno di una quantità di risorse inferiore. Lo stesso discorso è valido anche per tipologie di servizi differenti, come per esempio gli e-commerce.

In situazioni di questo genere gestire una configurazione on premises potrebbe rivelarsi molto complicato e distrarrebbe l’imprenditore e i suoi collaboratori dai compiti maggiormente legati  alla produttività, per questo motivo un Data Center Virtuale accessibile dal Cloud si propone come un ambiente pronto all’uso che fornisce le medesime funzionalità di un Data Center tradizionale, ma con il vantaggio di poter essere adattato in qualsiasi momento al business che si sta sviluppando.

I piani come Cloud Pro di Aruba offrono inoltre Data Center Virtuali che operano all’interno di un Cloud Pubblico, questo significa che le risorse disponibili vengono condivise tra i fruitori del servizio con un beneficio evidente per quanto riguarda l’ottimizzazione dei costi.

A chi è rivolto Cloud Pro

Imprese di qualsiasi settore, sviluppatori e Web agency possono scegliere Cloud Pro per far fronte a necessità come la possibilità di gestire il traffico in maniera flessibile, decidendo di investire maggiormente sulle risorse nei periodi in cui devono essere più elevate. Una software house, ad esempio, può voler sostenere minori spese in fase di sviluppo per poi disporre di un potenza computazionale superiore e di più spazio per l’archiviazione durante il deployment di un’applicazione.

I Data Center virtuali permettono di attivare e disattivare i server in tempo reale riducendo al minimo sia gli sprechi che le spese, potendo sempre contare su risorse variabili in base al carico di lavoro da affrontare. Si tratta quindi di soluzioni ideali anche per tutti coloro che, per esigenze lavorative di varia natura, devono poter accedere ad un ambiente di lavoro temporaneo.

Un altro elemento da tenere in considerazione è la continuità di servizio, indispensabile per tutti progetti il cui core business è fortemente incentrato sull’online. L’infrastruttura Cloud di Cloud Pro è basata su hardware completamente ridondato, ciò vuol dire che tutte le componenti necessarie al suo funzionamento sono replicate. I server sono inoltre collegabili tra di loro all’interno di una rete privata attraverso Virtual Switch o bilanciatori.

Specifiche tecniche di Cloud Pro

Aruba mette a disposizione un credito gratuito di 100€ per l’accesso ai suoi servizi Cloud, un’opportunità per testare i Data Center virtuali di Cloud Pro configurando ogni aspetto con un click, dalla localizzazione del Data Center all’hypervisor per la virtualizzazione, dal sistema operativo al template per l’ambiente di lavoro, dal numero di CPU virtuali alla quantità di memoria RAM fino allo spazio disco desiderato.

Il traffico di rete a 1.000 Mbit/s è comunque illimitato e il costo mensile del servizio sarà sempre certo, senza costi aggiuntivi nascosti.

Per quanto riguarda l’hypervisor che permette la generazione del Cloud Server, l’offerta di Cloud Pro permette di scegliere tra Hyper-V, adatto sia per ambienti Windows che Linux, e VMware, ideale per configurazioni Linux nonché disponibile con supporto a vSphere per la gestione da Desktop dei Cloud Server.

La selezione di sistemi operativi offerta da Cloud Pro è particolarmente ampia e coinvolge tutte le piattaforme maggiormente utilizzate tra cui Windows, in varie versioni orientate al server, e numerose distribuzioni basate sul Kernel Linux comprese Ubuntu, CentOS, Debian e OpenSuse.

Gli sviluppatori possono accedere a delle API (Application Programming Interface) pubbliche e documentate con cui automatizzare le proprie procedure ed eseguire delle integrazioni anche in piattaforme preesistenti, non mancano inoltre degli esempi  in C# e Java da cui prendere spunto per la gestione dell’infrastruttura con REST.

Cloud PRO è presente sul marketplace dell’AgID (Agenzia per l’Italia Digitale) ed è conforme ai requisiti di legge per l’utilizzo da parte delle Pubbliche Amministrazioni e dei provider che forniscono servizi Cloud alla PA. La conformità è garantita anche con il GDPR (General Data Protection Regulation), la normativa europea che regola la raccolta, il trattamento e la conservazione dei dati in tutti gli stati membri. 

Tutte le funzionalità di Cloud Pro sono gestibili attraverso un apposito Pannello di Controllo, nello stesso modo è possibile controllare e monitorare l’attività dei propri Data Center Virtuali tramite un’applicazione per i dispositivi mobile, chiamata Aruba Cloud, che è installabile sia sui sistemi Android che su iOS.

Per qualsiasi esigenza di carattere tecnico o amministrativo gli utilizzatori di Data Center Virtuali su Cloud Pro possono contare su un’assistenza da parte di esperti 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Credito di 100€ per i test

Chi volesse mettere alla prova le potenzialità di Cloud Pro ha la possibilità di accedere ad un credito gratuito pari a 100€ disponibile sul Pannello di Controllo non appena attivato il proprio account. Fino a quando il credito sarà disponibile l’account rimarrà attivo per un periodo massimo di 12 mesi. Una volta esauriti i 100€ si avranno 30 giorni di tempo per il passaggio ad un profilo a pagamento.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 9 nov 2021
Link copiato negli appunti