Codacons: accordo Sky-DAZN cervellotico

Codacons: accordo Sky-DAZN cervellotico

Secondo il Codacons, l'accordo Sky-DAZN sulla trasmissione delle partite è un pasticcio assurdo, in quanto l'utente deve trasformarsi in contabile.
Secondo il Codacons, l'accordo Sky-DAZN sulla trasmissione delle partite è un pasticcio assurdo, in quanto l'utente deve trasformarsi in contabile.

Sky e DAZN hanno illustrato le condizioni e i costi per gli utenti derivanti dall’accordo relativo alla trasmissione delle partite di serie A. Le due novità principali sono l’app DAZN sul decoder Sky Q e il canale ZONA DAZN su satellite e digitale terrestre. Secondo il Codacons, la soluzione adottata dalle due aziende è cervellotica.

Accordo Sky-DAZN: pasticcio assurdo

A partire dall’8 agosto saranno disponibili l’app DAZN sul decoder Sky Q e il canale ZONA DAZN. Quest’ultimo verrà attivato se l’utente paga 5 euro/mese, oltre agli abbonamenti di Sky (sufficiente il pacchetto Sky TV) e DAZN (Standard o Plus). Per vedere tutte le partite di ogni giornata serve anche il pacchetto Sky Calcio (al momento in offerta a 14,90 euro/mese insieme al pacchetto Sky TV).

Il Codacons afferma che l’accordo Sky-DAZN è un “pasticcio assurdo e incredibile” perché gli utenti devono trasformarsi in contabili per “addentrarsi nei meandri delle varie possibili combinazioni di abbonamenti, attivazioni e tariffe incrociate“. Il costo totale per seguire la serie A sul satellite o digitale terrestre con visione contemporanea su due dispositivi collegati a reti diverse è 59,89 euro/mese: DAZN Plus (39,99 euro/mese) + Sky Calcio (14,90 euro/mese) + ZONA DAZN (5 euro/mese).

Secondo l’associazione dei consumatori

I problemi e le complicazioni sono evidenti: non solo non sono previsti né la possibilità di scegliere un pacchetto unico (a costo ridotto) né sconti speciali per chi è già cliente (come accadeva in passato). Si propone una soluzione complicatissima a pochi giorni dall’inizio del campionato, lasciando gli utenti in una condizione di grande incertezza sui contenuti stessi e le caratteristiche dell’offerta. La conferma arriva dai forum e dai social network, dove la protesta dei telespettatori sta montando proprio in queste ore.

Il Codacons chiederà quindi un incontro urgente a Sky e DAZN per arrivare ad “una soluzione giusta per i milioni di tifosi coinvolti“.

In realtà c’è un’altra “complicazione”. L’abbonamento DAZN Standard costa 29,99 euro/mese, ma la visione contemporanea è possibile solo se i due dispositivi sono collegati alla stessa rete. DAZN ha comunicato che l’attivazione del canale ZONA DAZN equivale ad avere la visione via satellite o digitale terrestre sempre attiva. In pratica il decoder Sky Q occupa un “posto fisso”, anche se spento e non connesso alla rete. Ciò significa che non sarà possibile vedere le partite su un altro dispositivo con l’abbonamento Standard.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: Codacons
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 7 ago 2022
Link copiato negli appunti