Colpito sito delle Nazioni Unite

I crackers di Pentaguard, già noti per altre incursioni, hanno lasciato la loro firma sulla page di uno dei domini secondari dell'ONU. E una dichiarazione che prende di mira Microsoft Internet Information Server

Web – Dopo molte ore dall’attacco era ancora “oscurato” il sito delle Nazioni Unite che fa riferimento al dominio “untreaty.un.org”. Un sito attaccato ieri mattina dai crackers di Pentaguard che, secondo quanto dichiarato, si sono limitati a modificare la home page.

Quel sito ONU è gestito con la piattaforma Microsoft WindowsNT e Internet Information Server.40, e proprio contro questi software si sono scagliati i crackers nelle dichiarazioni lasciate su quella pagina.

“Per l’amministratore – si legge nel testo – non abbiamo toccato i tuoi file o informazioni, ma solo la home page, e ti diciamo che IIS 4.0 non è granché”.

Il testo completo:

“well.. Jaymzu&PG iz back…
so….4 da admin… we actually did u sumsort of a favour with this defacement becouse we consider ourselves 2 be da g00d guyz… and fight for a safer internet:)
u might find this kinda hard 2 believe but (and ìll guess ùll juzt have 2 trust me on this one) i didn’t touch none of ur filez or ur information….juzt did tha defacement…and let ya know that IIS4.0 kinda sux…maybe after this u might consider havin’ sumthin’ against microsoft? i know i do..:)
well..that’z about it…
GrEeTzzZZZZ 2 all my friendz in pG. Diablo(‘n dulcica..hehehe like… my best sister in da whole world), h3x0r, LiGHT], n0nam3 and da rest..and all tha otha whu r tryin’ 2 deny that lame fl00d3rZ r hack3rz..becouse theìr not.. theìr juzt lame people doin’ sumthin’ bad and braggin’ ‘bout it….
well… mail me if you feel like it r00t@pinguin.ro
Peace:)))
…Jaymzu”

I crackers di Pentaguard pochi mesi fa, quando hanno lasciato la propria firma su numerosi siti “assaltati” in una manciata di minuti.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti