Comcast e il WiFi quasi libero

Il carrier statunitense pianifica l'espansione di un piano di "condivisione" delle reti WiFi domestiche dei suoi utenti con gli sconosciuti. Che dovranno comunque essere già clienti Comcast

Roma – Nuova iniziativa di “WiFi sharing” da parte di Comcast: il provider statunitense è ora desideroso di condividere le reti domestiche dei suoi utenti con i netizen di passaggio. Unico requisito: un account (e quindi una sottoscrizione) Comcast.

Il piano prevede l’utilizzo dei router domestici Xfinity Wireless Gateway, il cui software si incaricherà di inviare due diversi segnali WiFi: il primo, privato, sarà dedicato alla rete domestica dell’utente, mentre il secondo avrà un SSID pubblico “xfinitywifi” e permetterà agli altri utenti Comcast di connettersi usando le stesse credenziali di accesso della propria connessione domestica.

Comcast ha già sperimentato il suo piano di WiFi sharing in New Jersey, Pennsylvania, Virginia e nello stato di Washington, e si prepara ora a estenderlo al resto dei suoi 20 milioni di utenti sottoscrittori. E per incentivare la partecipazione volontaria, dal 24 maggio al 4 luglio sarà possibile testare gratuitamente il funzionamento degli hotspot Xfinity senza l’obbligo di una sottoscrizione Comcast.

Il piano del carrier statunitense somiglia parecchio al network di hotspot WiFi condivisi già messo in piedi da anni da FON, un network che persino Skype all’inizio intendeva realizzare ma che per la Electronic Frontier Foundation non è sufficientemente aperto e non garantisce alcuna riservatezza agli utenti.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Stazza ingente scrive:
    È arrivata l'incriminazione
    L'atto di accusa da parte di una procura Usa, quella della Virginia per la precisione, è stato emesso. Invece non è stata inoltrata una richiesta di estradizione vera e propria, ma solo un ordine di arresto provvisorio:http://www.ilpost.it/2013/06/22/edward-snowden-accusato-spionaggio-estradizione/
  • john doe scrive:
    peggio delle dittature
    sono sempre stato un anticomunista, perché credo che tale ideale sia opposto a quello di libertà. ad oggi non so più se tale pensiero sia così solido. se il capitalismo americano porta al tecnocontrollo, alla tecnodittatura, anzi è lo stesso capitalismo a favore questi fenomeni, allora ditemi qual è la differenza tra la cina e gli stati uniti.la censura c'è anche negli stati uniti.si è spiati in entrambi le dittature.non c'è possibilità di dissentire né di obbiettare, come i fatti dimostrano, in entrambe le dittature.però c'è una differenza. differenza che prima associavo ai comunisti. che una tra le due dittature inganna i propri sudditi spacciandosi come paese libero .se l'immagine che è scaturita dalle ultime vicende mostra gli usa come uno stato libero, allora non so più cos'è la libertà.spero che ci sia ancora tempo per combattere la tirannia dei nostri governi, e che non sia troppo tardi. anche se ormai è sicuro che dovremo usare la forza, la forza bruta direi.
    • krane scrive:
      Re: peggio delle dittature
      - Scritto da: john doe
      sono sempre stato un anticomunista, perché credo
      che tale ideale sia opposto a quello di libertà.E' evidente l'ingenuita' di chi lega ad un'etichetta usata in diversi luoghi geografici un univoco significato. Potrei risponderti a che comunismo ti riferisci ?
      • john doe scrive:
        Re: peggio delle dittature
        tutti i comunismi prevedono una dittatura: la dittatura del governo. perché è l'unico modo per raggiungere i fantomatici ideali comunisti quali abolizione delle classi e ridistribuzione delle ricchezze. se hai in mente uno stato comunista del presente o del passato che non impone leggi, opprime il dissenso e limita qualsivoglia libertà, fammi pure i tuoi esempi
        • krane scrive:
          Re: peggio delle dittature
          - Scritto da: john doe
          tutti i comunismi prevedono una dittatura: la
          dittatura del governo. perché è l'unico modo per
          raggiungere i fantomatici ideali comunisti quali
          abolizione delle classi e ridistribuzione delle
          ricchezze.
          se hai in mente uno stato comunista del presente
          o del passato che non impone leggi, opprime il
          dissenso e limita qualsivoglia libertà, fammi
          pure i tuoi esempiIl problema e' che non mi vengono in mente esempi di uno stato ( comunista o non comunista) che non impone leggi ed opprima il dissenso e limiti liberta'. A te ?Certo non contando microisolette tipo le tonga o simili paradisi abitati da 4 gatti.
          • john doe scrive:
            Re: peggio delle dittature
            il punto infatti è questo. tutti i governi, tutte le tipologie di governo, sia che inneggino alla libertà, sia che vendano la libertà al costo dell'eguaglianza o della sicurezza, non prevedono alcuna libertà individuale reclamabile. addurre sempre la scusa che il singolo è sempre sacrificabile in nome della collettività, mi sembra appunto una scusa. quel che mi chiedo è se sia possibile fare un opt-out non violento dalle XXXXXXX come la "democrazia" e il "libero mercato". ovviamente la risposta la conosco già. però sarebbe interessante capire se il NO è scaturito da il nostro sentire sociale, oppure da obblighi che ci vengono imposti. da parte mia sono eternamente convinto della seconda opzione.spero che un giorno ci renderemo tutti conto che i governi sono il male moderno, che non ci garantiscono da vivere in momenti di crisi, e non ci premiano abbastanza in periodi prosperosi, dunque che vantaggio c'è nel mettere nelle mani di poche persone (elette dalla massa plasmabile) il nostro destino terreno e forse ultraterreno (chissà)?tutto questo per dire che fin ora sia capitalismo che comunismo che democrazia che qualunque altra XXXXXXX ha solo ridotto le nostre libertà. credo non sia sbagliato dire che è meglio la dittatura anziché la falsa democrazia. ma meglio di tutti sarebbe la libertà, l'autodeterminazione e il libero arbitrio dei popoli, o per essere più chiari, di ogni singolo uomo.
          • krane scrive:
            Re: peggio delle dittature
            - Scritto da: john doe
            il punto infatti è questo. tutti i governi, tutte
            le tipologie di governo, sia che inneggino alla
            libertà, sia che vendano la libertà al costo
            dell'eguaglianza o della sicurezza, non prevedono
            alcuna libertà individuale reclamabile.
            addurre sempre la scusa che il singolo è sempre
            sacrificabile in nome della collettività, mi
            sembra appunto una scusa.
            quel che mi chiedo è se sia possibile fare un
            opt-out non violento dalle XXXXXXX come la
            "democrazia" e il "libero mercato". ovviamente la
            risposta la conosco già. però sarebbe
            interessante capire se il NO è scaturito da il
            nostro sentire sociale, oppure da obblighi che ci
            vengono imposti. da parte mia sono eternamente
            convinto della seconda opzione.Rispondo brevemente, che son di fretta:Secondo me, citando star trek next generation, l'uomo deve evolvere ed iniziare a pensare a se' come specie e non piu' come singolo individuo.ciao
          • john doe scrive:
            Re: peggio delle dittature
            dipende quali sono i valori dominanti. se la preservazione della specie a tutti i costi, oppure capire che il mistero della vita non l'ha mai scoperto nessuno, e per questo nessuno può minimamente permettersi di dire come è giusto vivere o come non lo è. proprio per questo è profondamente indispensabile preservare la libertà di ognuno quanto più possibile, ovviamente nel rispetto della libertà altrui (altrimenti non si può più parlare di libertà ma di abuso di libertà). l'ideale che tu propugni, ossia "vederci come specie e non come individui" è agli antipodi di quello che fanno gli stati uniti (come puoi vedere proprio in questo articolo). la medicina amara del bene comune che non è né giusta né voluta dalle persone, né tantomeno necessaria il più delle volte.e poi stai tranquillo, la nostra razza non rischia l'estinzione anche nella peggiore delle ipotesi. mi rifaccio alla filmografia di Kubrik per spiegare come si preserverebbe anche sotto attacco nucleare massivo
          • krane scrive:
            Re: peggio delle dittature
            - Scritto da: john doe
            dipende quali sono i valori dominanti. se la
            preservazione della specie a tutti i costi,
            oppure capire che il mistero della vita non l'ha
            mai scoperto nessuno, e per questo nessuno può
            minimamente permettersi di dire come è giusto
            vivere o come non lo è. proprio per questo è
            profondamente indispensabile preservare la
            libertà di ognuno quanto più possibile,
            ovviamente nel rispetto della libertà altrui
            (altrimenti non si può più parlare di libertà ma
            di abuso di libertà). l'ideale che tu propugni,
            ossia "vederci come specie e non come individui"
            è agli antipodi di quello che fanno gli stati
            uniti (come puoi vedere proprio in questo
            articolo). la medicina amara del bene comune che
            non è né giusta né voluta dalle persone, né
            tantomeno necessaria il più delle volte.Non capisco perche' affermi che pensarci come specie dovrebbe limitare la liberta' piu' di ora ! Al contrario pensare come specie eviterebbe situazioni come quelle attuali in cui uno si arroga il diritto di limitare la liberta' altrui mettendo prima la propria idea di singolo.
            e poi stai tranquillo, la nostra razza non
            rischia l'estinzione anche nella peggiore delle
            ipotesi. mi rifaccio alla filmografia di Kubrik
            per spiegare come si preserverebbe anche sotto
            attacco nucleare massivoL'attacco nucleare massivo e' roba vecchia e primitiva da' 20' secolo, ora possiamo fare molto di meglio: malattie create geneticamente, nanoidi, robot da guerra, armi nucleari usate per guerra sismica.Questa specie sta per avere il potere di autodistruggersi e per questo dovra' maturare o morira'.
  • thebecker scrive:
    ironia del caso
    Questo video:[yt]HlzgHmQSPm8[/yt]è stato pubblicato qualche mese fa su: http://www.ildottoredeicomputer.com/2013/04/il-cartone-del-dottore-02x02-chi-puo.html#.Ub2pdJy7xqhIntitolato "Chi può spiare le nostre email", è un tutorial a cartone animato, in questa puntata Obama chiede spiegazioni sui loschi figuri che possono spiare le nostre email. Alla luce del recente caso "Prism" delle "intercettazioni" e spionaggio della NSA su Internet questo video diventa satirico! :D Obama chiede come dagli spioni, loschi figuri possono leggere le nostre email ahahah (rotfl) Perchè non chiede all'NSA? (rotfl)(rotfl)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 giugno 2013 14.57-----------------------------------------------------------
  • Zukkino scrive:
    Tragittesca
    Ovvero tragica e grottesca allo stesso tempo è la situazione. Tragica perchè in gioco c'è il futuro della democrazia così come l'hanno propagandata a noi che amavamo chiamarci "mondo libero" e invece eravamo in galera insieme agli altri, l'unica differenza è che gli altri erano in cella di isolamento.Grottesca perchè il pericolo non solo è mondiale, ma proviene dall'ultimo posto in cui saremmo andati a rovistare per trovarlo, la (ex) terra dei liberi e coraggiosi.Grottesca pure perchè per avere un minimo di notizie equilibrate su questo "scandalo" a stelle e strisce le fonti migliori fino ad ora che ho trovato sono i media russi in lingua inglese :-|.Spero solo che l'amministrazione Obama ci risparmi il commento sulla legittimità del voto nelle elezioni iraniane... l'umorismo involontario è l'ultima cosa che vorrei sentire.
    • Feet on the Ground scrive:
      Re: Tragittesca
      - Scritto da: Zukkino
      Spero solo che l'amministrazione Obama ci
      risparmi il commento sulla legittimità del voto
      nelle elezioni iraniane... l'umorismo
      involontario è l'ultima cosa che vorrei
      sentire.Perchè, tu ti aspetti qualcosa dal bonobo? ;)Se l'Europa avesse un minimo di amor proprio e, soprattutto, avesse a cuore i propri interessi dovrebbe:- far revocare IMMEDIATAMENTE il premio Nobel a Obama, un segnale forte che ne ridurrebbe ulteriormente il "prestigio".- dichiarare nullo il Trattato Atlantico. Tutte le nazione UE devono uscire SUBITO dalla NATO e il personale USA rimpatriato al più presto - disarmato ovviamente. Le nazione ex Patto di Varsavia che recalcitrano hanno una scelta: UE o NATO. Vediamo se l'interscambio commerciale li interessa più di una "difesa" contro un nemico che non c'è. Le nazione NATO che non fanno parte dell'UE, come la Norvegia, saranno soggette a sanzioni economiche e ritorsioni commerciali finchè non impareranno da che parte devono stare.- tutti i cittadini USA residenti in UE dovranno sottostare a visti speciali. Chi intende rimanere in Europa dovrà rinunciare alla cittadinanza americana.Ovviamente finchè abbiamo leccapiedi stelle-e-strisce come i vari Berluscones, sarà impossibile. I tempi sono maturi per toglierseli di torno, comunque.
      • marco scrive:
        Re: Tragittesca
        - Scritto da: Feet on the Ground
        - Scritto da: Zukkino


        Spero solo che l'amministrazione Obama ci

        risparmi il commento sulla legittimità del voto

        nelle elezioni iraniane... l'umorismo

        involontario è l'ultima cosa che vorrei

        sentire.

        Perchè, tu ti aspetti qualcosa dal bonobo? ;)

        Se l'Europa avesse un minimo di amor proprio e,
        soprattutto, avesse a cuore i propri interessi
        dovrebbe:

        - far revocare IMMEDIATAMENTE il premio Nobel a
        Obama, un segnale forte che ne ridurrebbe
        ulteriormente il
        "prestigio".

        - dichiarare nullo il Trattato Atlantico. Tutte
        le nazione UE devono uscire SUBITO dalla NATO e
        il personale USA rimpatriato al più presto -
        disarmato ovviamente. Le nazione ex Patto di
        Varsavia che recalcitrano hanno una scelta: UE o
        NATO. Vediamo se l'interscambio commerciale li
        interessa più di una "difesa" contro un nemico
        che non c'è. Le nazione NATO che non fanno parte
        dell'UE, come la Norvegia, saranno soggette a
        sanzioni economiche e ritorsioni commerciali
        finchè non impareranno da che parte devono
        stare.

        - tutti i cittadini USA residenti in UE dovranno
        sottostare a visti speciali. Chi intende rimanere
        in Europa dovrà rinunciare alla cittadinanza
        americana.

        Ovviamente finchè abbiamo leccapiedi
        stelle-e-strisce come i vari Berluscones, sarà
        impossibile. I tempi sono maturi per toglierseli
        di torno,
        comunque.Già che ci siamo dichiarare guerra?
        • Feet on the Ground scrive:
          Re: Tragittesca
          - Scritto da: marco
          Già che ci siamo dichiarare guerra?Perchè, ce ne sarebbe bisogno? ;)Togli agli USA tutte le basi che hanno in giro per il mondo e vedrai che diventano una nazione innocua come tante.Se possono permettersi di fare i bulletti è perchè troppi glielo permettono per paura, visto che la convenienza non c'è più da tanto tempo.
  • Antony scrive:
    Sembra quasi...
    ...che voglia creare "suspance" per attirare qualche figura che lo possa proteggere nell'attesa che riveli altre informazioni ghiotte.Il problema sarà quando non avrà più nulla da dire, e tutti lo lasceranno in balia degli USA senza tanti problemi...
    • collione scrive:
      Re: Sembra quasi...
      secondo te non ha in tasca informazioni, che so, sul governo cinese? e poi se qualcuno ti dà tanto, non puoi buttarlo in mezzo ad una strada, altrimenti ci perdi la faccia e la possibilità di attirare altri whistleblowers
  • tucumcari scrive:
    Re: United Soviets of Amerika
    - Scritto da: GLI USA
    Se non sei d'accrdo con noi preparati a
    combattere!!
    @^E se preferissimo prenderti per i fondelli?
  • tucumcari scrive:
    thread attiratroll
    certo che raccogli largo consenso vero?è tutto uno scrosciare di applausi.
    • tucumcari scrive:
      Re: thread attiratroll

      "Fonte?
      Il tuo pusher?
      Cambialo è robba troppo pesante per te!"Certo che a te non serve "robba" a π/2 stai una favola no?
  • collione scrive:
    Re: United Soviets of Amerika
    i militari sono l'unica spina nel fianco per il regime politico USAhai notato che negli ultimi anni hanno fatto di tutto per privatizzare le forze di polizia? e per i militari hanno cercato di sostituirli con droni ( si parla di droni autonomi, cioè non più teleguidati!! )la TSA è ad esempio una di queste forze paramilitari privatizzate, la Blackwater ha guadagnato sempre più terreno, fuori e dentro i confini USA, ecc...l'altro potere fastidioso per una possibile dittatura è la magistratura e non è un caso che molti americani sperano nell'intervento della Corte Suprema per riportare un minimo di legalità in un Paese ormai in preda ad una deriva fascista
  • tucumcari scrive:
    giovane ma non stupido
    La scelta di Hong Kong è piuttosto oculata il fatto che goda in ambito Cinese di un profilo diciamo "di manica larga" per quanto attiene le libertà individuali unito alla funzione commerciale e al profilo di garanzie internazionali ottenuto dagli inglesi quando hanno negoziato la "restituzione" alla cina ne fa un punto dove è più complicato fare pressioni e dove tutto sommato neppure la cina ha poi così tanto interesse a favorire troppo sfacciatamente gli USA.Ovviamente ha fatto questa scelta da "esperto" e mi pare che appunto sia tutt'altro che stupida in caso di richieste di estradizione.
    • Leguleio senza avatar scrive:
      Re: giovane ma non stupido
      Che piattezza, che conformismo. Su con la vita!"La scelta di Hong Kong è piuttosto oculata il fatto che goda in ambito Cinese di un profilo diciamo "di manica larga" (rotfl) per quanto attiene le libertà individuali unito alla funzione commerciale e al profilo di garanzie internazionali ottenuto dagli inglesi quando hanno negoziato la "restituzione" alla cina ne fa un punto dove è più complicato fare pressioni e dove tutto sommato neppure la cina ha poi così tanto interesse a favorire troppo sfacciatamente gli USA. :D :D :DOvviamente ha fatto questa scelta da "esperto" ;-)e mi pare che appunto sia tutt'altro che stupida in caso di richieste di estradizione. @^Americani trolletti!"Ora è in conformità agli standard di tucumcari.
      • Etype scrive:
        Re: giovane ma non stupido
        Eravamo tutti preoccuati nel non vederti in questi giorni....
      • troll investigat ion scrive:
        Re: giovane ma non stupido
        - Scritto da: <b
        Leguleio </b

        Che piattezza, che conformismo. Su con la vita!

        "La scelta di Hong Kong è piuttosto oculata il
        fatto che goda in ambito Cinese di un profilo
        diciamo "di manica larga" (rotfl) per quanto
        attiene le libertà individuali unito alla
        funzione commerciale e al profilo di garanzie
        internazionali ottenuto dagli inglesi quando
        hanno negoziato la "restituzione" alla cina ne fa
        un punto dove è più complicato fare pressioni e
        dove tutto sommato neppure la cina ha poi così
        tanto interesse a favorire troppo sfacciatamente
        gli
        USA.
        :D :D :D

        Ovviamente ha fatto questa scelta da "esperto" ;-)
        e mi pare che appunto sia tutt'altro che stupida
        in caso di richieste di estradizione.
        @^

        Americani trolletti!"

        Ora è in conformità agli standard di tucumcari.Cancellate, bannate questo profilo:http://c.punto-informatico.it/l/profilo.aspx?n=LeguleioInvece di cancellare Glauco Polmonari, Asrubale Alluminio, Leguleio senza Avatar così ci facciamo due risate.
        • Leguleio scrive:
          Re: giovane ma non stupido

          così ci facciamo
          due
          risate.Ah ah ah.
          • marco scrive:
            Re: giovane ma non stupido
            - Scritto da: Leguleio

            così ci facciamo

            due

            risate.

            Ah ah ah.Segnalato alla redazione per comportamento scorretto nel forum!
  • iRoby scrive:
    Un eroe dell'anti-sistema
    Ammiro quel ragazzo...Siamo davanti ad una rivoluzione culturale, ha avuto consapevolezza delle sue quotidiane precipitazioni di coscienza (si dice così in fisica e neuroscienze).Ha avuto rimorso o compassione (si dice così tra la gente di strada), che quello che stavano facendo gli USA era qualcosa di sbagliato.Ricordo che gli USA sono uno dei pochi paesi al mondo ad essere stati condannati per terrorismo dall'alta corte dell'Aia. Non l'Iraq, e neppure l'Afganistan...I tempi cambiano, in giro per il mondo accadono eventi misteriosi, ci si rende conto che siamo una cosa sola, che è il momento di far finire tutta questa XXXXX del capitalismo, del mercatismo, della prevaricazione e del furto ai popoli, anche solo di informazioni che sono la ricchezza del futuro.Ci vorrebbero più persone come questa...[yt]LS3BpqTTbGQ[/yt][yt]OnkCww2ZeVs[/yt]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 giugno 2013 11.51-----------------------------------------------------------
    • Etype scrive:
      Re: Un eroe dell'anti-sistema
      - Scritto da: iRoby
      Ammiro quel ragazzo...Si,ma se non sbaglio ha famiglia...una preda troppo facile.oltretutto ha l'intera Difesa Americana contro,ora sarà il nuovo Assange o farà la fine della gola profonda di Wikileaks.
      Siamo davanti ad una rivoluzione culturale, ha
      avuto consapevolezza delle sue quotidiane
      precipitazioni di coscienza (si dice così in
      fisica e
      neuroscienze).
      Ha avuto rimorso o compassione (si dice così tra
      la gente di strada), che quello che stavano
      facendo gli USA era qualcosa di
      sbagliato.Si però ha lavorato,sapeva quello che stava facendo...perchè non ha smesso subito ?
      Ricordo che gli USA sono uno dei pochi paesi al
      mondo ad essere stati condannati per terrorismo
      dall'alta corte dell'Aia. Non l'Iraq, e neppure
      l'Afganistan...Ma se la sono sempre cavata con poco,nessuno l'ha mai voluta come nemicadella serie "o sei con me o contro di me" nonostatne faccia il poliziotto del mondo.
      I tempi cambiano, in giro per il mondo accadono
      eventi misteriosi, ci si rende conto che siamo
      una cosa sola, che è il momento di far finire
      tutta questa XXXXX del capitalismo, del
      mercatismo, della prevaricazione e del furto ai
      popoli, anche solo di informazioni che sono la
      ricchezza del
      futuro.Concordo,come in Turchia ...avere il popolo contro (o almeno una parte) è sempre controproducente.Tuttavia la cosa più scoraggiante è che nonostante questa presa di coscienza collettiva non c'è abbastanza unità,ci si fa ancora intimidire dai tiranni,da assurde leggi economiche che gettano un'intera nazione dalla cultura millenaria nel burrone come nulla fosee (vedi la Grecia)...questo con il bene placido dell'Europa nel dire "ci vuole rigore,sacrifici,più europa" ...scopo ultimo la dittatura finanziaria ?
      Ci vorrebbero più persone come questa...

      [yt]LS3BpqTTbGQ[/yt]

      [yt]OnkCww2ZeVs[/yt]oppure come questo ... http://www.ansa.it/web/notizie/photostory/curiosita/2013/05/17/Ecco-casa-Mujica-presidente-piu-povero-mondo_8718951.htmlavevo un bel video di un suo discorso,lo devo ritrovare.
  • Bogomilo scrive:
    Non proprio arrestare
    Le parole esatte del rappresentante Peter King si possono leggere qui:http://www.mediaite.com/tv/rep-peter-king-calls-for-arrest-of-glenn-greenwald-freedom-of-press-cherished-but-no-right-is-absolute/La parola arresto è solo nel titolo. Il rappresentante aveva parlato di "there has to be legal action taken against him", quindi di processarlo. Peter King è autore di una lunga lista di uscite del genere, palesemente in contrasto con la libertà di stampa. Finora non sembra che il sistema giudiziario e l'esecutivo Usa gli abbiano dato molto ascolto.
  • Mbutu scrive:
    I rapporti Italia-USA come sono ?
    La C.I.A. ci spia e non vuole piu' andare via [Citazione]
    • mark scrive:
      Re: I rapporti Italia-USA come sono ?
      - Scritto da: Mbutu
      La C.I.A. ci spia e non vuole piu' andare via
      [Citazione]Non solo vende immobili con incorporati cimici e strumenti di spionaggiohttp://ciaimmobiliare.it/it/home/(rotfl)
    • tucumcari scrive:
      Re: I rapporti Italia-USA come sono ?
      - Scritto da: Mbutu
      La C.I.A. ci spia e non vuole piu' andare via
      [Citazione]come sono i rapporti?π/2 :D
      • Mbutu scrive:
        Re: I rapporti Italia-USA come sono ?
        - Scritto da: tucumcari
        - Scritto da: Mbutu

        La C.I.A. ci spia e non vuole piu' andare via

        [Citazione]
        come sono i rapporti?
        π/2
        :DLOL mi hai letto nel pensiero :DE senza bisogno di intercettarmi ! (rotfl)
    • tucumcari scrive:
      Re: I rapporti Italia-USA come sono ?
      - Scritto da: Mbutu
      La C.I.A. ci spia e non vuole piu' andare via
      [Citazione]come sono i rapporti?beh espressi in radianti... direiπ/2
      • Glauco Polmonari scrive:
        Re: I rapporti Italia-USA come sono ?
        "Fonte?:-DIl tuo pusher?(rotfl)(rotfl)Cambialo è <B
        robba </B
        troppo pesante per te!"Ecco, una risposta in tema ci stava proprio bene:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3650460&m=3651813#p3651813
  • unaDuraLezione scrive:
    Ai redattori di PI!
    contenuto non disponibile
    • Makita Kakato scrive:
      Re: Ai redattori di PI!
      - Scritto da: unaDuraLezione
      " <i
      l'arresto dei giornalisti che hanno
      osato parlare di PRISM </i

      "

      preferite le arance o le mele? @^mele?puah!A parte che Annunziata secondo me non è un cognome trentino.....
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: Ai redattori di PI!
      A me albicocche, grazie XD
      • tucumcari scrive:
        Re: Ai redattori di PI!
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        A me albicocche, grazie XDSi la la cocca e........ mi fermo qui....Ah marù eh annamo!
      • mauro scrive:
        Re: Ai redattori di PI!
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        A me <b
        il cock </b
        , grazie XDFixed
        • Alfonso Maruccia scrive:
          Re: Ai redattori di PI!
          Secondo me molti di voi bambini con le manine pacioccose hanno sbagliato posto: dovreste andare a postare su 4chan, invece che su PI :-P
          • Makite Senkula scrive:
            Re: Ai redattori di PI!
            - Scritto da: Alfonso Maruccia
            Secondo me molti di voi bambini con le manine
            pacioccose hanno sbagliato posto: dovreste andare
            a postare su 4chan, invece che su PI
            :-PEddai Alfò prima butti il sasso e poi ti lamenti?Mi deludi.Ma che ti vuoi mettere a fare l'Annunziata?
          • tucumcari scrive:
            Re: Ai redattori di PI!
            - Scritto da: Alfonso Maruccia
            Secondo me molti di voi bambini con le manine
            pacioccose hanno sbagliato posto: dovreste andare
            a postare su 4chan, invece che su PI
            :-Popsss scusa era rimasto il nik pro leguleio....
      • malkopi scrive:
        Re: Ai redattori di PI!
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        A me <b
        il cock </b
        , grazie XDFixed
      • bell scrive:
        Re: Ai redattori di PI!
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        A me <b
        il cock </b
        , grazie XD...
      • tucumcari scrive:
        Re: Ai redattori di PI!
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        A me albicocche, grazie XDC'è solo il tipo senza piluVanno bene lo stesso? :D
      • tucumcari scrive:
        Re: Ai redattori di PI!
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        A me albicocche, grazie XDEggià certo le teniamo "da parte" solo per portarle a te!E facci capire comunque a fine estate/autunno facciamo fichi? :D
      • Mbutu scrive:
        Re: Ai redattori di PI!
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        A me albicocche, grazie XDSpiacente, sono rimaste solo le banane :p
      • runner scrive:
        Re: Ai redattori di PI!
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        A me <b
        il XXXXX </b
        , grazie XD <b
        Fixed </b
    • asdfgsdfgsf dgsdfvdfvb sdbsdf scrive:
      Re: Ai redattori di PI!
      - Scritto da: unaDuraLezione
      " <i
      l'arresto dei giornalisti che hanno
      osato parlare di PRISM </i

      "

      preferite le arance o le mele? @^la parola chiave è "giornalisti", quindi Maruccia e Annunciata sono fuori pericolo :D
  • LOL scrive:
    Non sono pessimista ma...
    La frase "i rapporti fra Cina e USA come in via di deterioramento sulle ali dello scandalo PRISM. E lo scandalo è destinato a peggiorare perché PRISM sarebbe solo la punta dell'iceberg, confermano i parlamentari del Congresso davanti a cui ha testimoniato il capo della NSA." mi fa pensare una brutta cosa, una cosa che è già avvenuta 2 volte nel secolo scorso. Spero di sbagliarmi.
    • panda rossa scrive:
      Re: Non sono pessimista ma...
      - Scritto da: LOL
      La frase "i rapporti fra Cina e USA come in via
      di deterioramento sulle ali dello scandalo PRISM.
      E lo scandalo è destinato a peggiorare perché
      PRISM sarebbe solo la punta dell'iceberg,
      confermano i parlamentari del Congresso davanti a
      cui ha testimoniato il capo della NSA." mi fa
      pensare una brutta cosa, una cosa che è già
      avvenuta 2 volte nel secolo scorso. Spero di
      sbagliarmi.Solo 2 volte?Allora non e' quella a cui penso io.
    • Etype scrive:
      Re: Non sono pessimista ma...
      - Scritto da: LOL
      ..mi fa
      pensare una brutta cosa, una cosa che è già
      avvenuta 2 volte nel secolo scorso. Spero di
      sbagliarmi.Guerre mondiali ?Penso che non convenga a nessuna delle 2 parti farlo.L'America ha bisogno della Cina,persino parte del suo debito è sotto bandiera cinese.La Cina poi perderebbe un importante partner commerciale.Poi se volevano farlo mancava modo ? già quando si sono verificati i primi attacchi informatici cinesi ai danni dell'America (e viceversa) poteva essere già un'ottima scusa anche solo per interrompere ogni relazione tra i 2 Paesi.
      • thebecker scrive:
        Re: Non sono pessimista ma...
        - Scritto da: Etype
        - Scritto da: LOL

        ..mi fa

        pensare una brutta cosa, una cosa che è già

        avvenuta 2 volte nel secolo scorso. Spero di

        sbagliarmi.

        Guerre mondiali ?
        Penso che non convenga a nessuna delle 2 parti
        farlo.
        L'America ha bisogno della Cina,persino parte del
        suo debito è sotto bandiera cinese.La Cina poi
        perderebbe un importante partner
        commerciale.
        Poi se volevano farlo mancava modo ? già quando
        si sono verificati i primi attacchi informatici
        cinesi ai danni dell'America (e viceversa) poteva
        essere già un'ottima scusa anche solo per
        interrompere ogni relazione tra i 2
        Paesi.Le guerre con le armi ormai sono obsolete, al limite si usano se c'è da esportare la domocrazia (leggere andare a caccia di risorse, materie prime, petrolio..ecc.) e levare il dittatore nemico e mettere quello amico :DLe guerre moderne si fanno a colpi di finanza e borsa. :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 giugno 2013 11.18-----------------------------------------------------------
        • Etype scrive:
          Re: Non sono pessimista ma...
          - Scritto da: thebecker
          Le guerre con le armi ormai sono obsoleteTutto vero,un pò come quando si sente "la crisi è un opportunità" ,già per chi ? :D
          al limite si usano se c'è da esportare la domocrazia
          (leggere andare a caccia di risorse, materie
          prime, petrolio..ecc.) e levare il dittatore
          nemico e mettere quello amico
          :DMai creduto alla balla colossale che è per salvare il popolo oppresso...Vedi l'Afganistan,una guerra fatta per vendetta in seguito all'11 settembre e ovviamente ci hanno tirato in mezzo anche noi e ad altri che non c'entravamo un tubo.Migliaia di morti tra i soldati per nulla,appena toglieranno le tende tornerà tutto esattamente come prima.Ci hanno messo 10 anni per trovare ed uccidere (in circostanze mai chiarite) Bin Laden,un sucXXXXXne proprio.Voi che dite,tra 500 anni ci saremo sdebitati con l'America ?
          Le guerre moderne si fanno a colpi di finanza e
          borsa.
          :DMa no dai non pensiamo sempre male :D :D :D
      • iRoby scrive:
        Re: Non sono pessimista ma...
        Di che debito stai parlando? Gli USA sono ben felici di stampare dollari o crearli elettronicamente dal nulla per darli a paesi babbei che li accettano.La Cina è piena di dollari di cui non sa cosa farne, dato che in USA non può tornare a spenderli, parlo di grandi acquisti immobiliari, perché c'è una legge che lo vieta.Li accettano tutti quei paesi che credono nel loro valore...
        • tucumcari scrive:
          Re: Non sono pessimista ma...
          - Scritto da: iRoby
          La Cina è piena di dollari di cui non sa cosa
          farne, dato che in USA non può tornare a
          spenderli, parlo di grandi acquisti immobiliari,
          perché c'è una legge che lo
          vieta.

          Li accettano tutti quei paesi che credono nel
          loro
          valore...Li puoi spendere per definizione e agli USA conviene che tu possa spenderli altrimenti il loro valore crolla.E la cina li spende eccome se li spende!Un dei problemi infatti è che quando ha bisogno di materie prime (petrolio o la qualunque) la cina qualunque sia il prezzo si può presentare con una carriola di dollari e il prezzo ovviamente già solo per questo può tranquillamente salire.Per i cinesi (coi dollari a carriole) il problema non sussiste per gli altri sussiste eccome!
        • Etype scrive:
          Re: Non sono pessimista ma...
          - Scritto da: iRoby
          Di che debito stai parlando? Della crisi finanziaria Americana,parte dei loro debiti sono stati comprati dalla Cina direttamente o indirettamente.
          Gli USA sono ben felici di stampare dollari o
          crearli elettronicamente dal nulla per darli a
          paesi babbei che li
          accettano.Ma saranno meno felici di avere la Cina nella posizione di creditore
          La Cina è piena di dollari di cui non sa cosa
          farne, dato che in USA non può tornare a
          spenderli, parlo di grandi acquisti immobiliari,
          perché c'è una legge che lo
          vieta.

          Li accettano tutti quei paesi che credono nel
          loro
          valore...Quale valore ? In America i più ricchi lo sono diventati ancora di più,quelli che hanno pagato il prezzo più alto sono le famiglie comuni che sono sprofondate nei debiti ed hanno perso pure casa.
          • tucumcari scrive:
            Re: Non sono pessimista ma...
            - Scritto da: Etype
            Quale valore ? In America i più ricchi lo sono
            diventati ancora di più,quelli che hanno pagato
            il prezzo più alto sono le famiglie comuni che
            sono sprofondate nei debiti ed hanno perso pure
            casa.Stessa storia dalle nostre parti.Chi paga sono sempre i soliti.
    • MegaJock scrive:
      Re: Non sono pessimista ma...
      - Scritto da: LOL
      una cosa che è già
      avvenuta 2 volte nel secolo scorso. Spero di
      sbagliarmi.Un po' di guerra non ha mai fatto male a nessuno.
      • Funz scrive:
        Re: Non sono pessimista ma...
        - Scritto da: MegaJock
        - Scritto da: LOL

        una cosa che è già

        avvenuta 2 volte nel secolo scorso. Spero di

        sbagliarmi.

        Un po' di guerra non ha mai fatto male a nessuno.LOL, diciamo a parte un po' di carne da cannone. Chi conta ha sempre da guadagnarci su...
Chiudi i commenti