Come Spotify ma senza ads: ecco l'alternativa

Come Spotify ma senza ads: ecco l'alternativa

Un'alternativa a Spotify senza limiti e senza pubblicità? Esiste: basta registrare un account e scaricare un'app.
Un'alternativa a Spotify senza limiti e senza pubblicità? Esiste: basta registrare un account e scaricare un'app.

Spotify Italia, nel 2021, ha raggiunto ben 14 milioni di utenti. Un numero che conferma la popolarità del servizio, lanciato nell’ottobre 2008 dall’omonima startup svedese, che mette a disposizione oltre 40 milioni di brani da ascoltare in streaming ovunque nel mondo. Di Spotify esistono due versioni: una a pagamento, a poco meno di 10 euro al mese, e una gratuita che però è soggetta a limitazioni e pubblicità.

Un’alternativa a Spotify che offra la possibilità di cambiare canzone senza limiti, senza nessun ads e che includa tutte le canzoni che vogliamo senza occupare spazio sul telefono sembra un’utopia, eppure esiste: parliamo di pCloud. Tecnicamente, si tratta di un cloud storage – uno tra i migliori del settore. Praticamente, tra le funzionalità che offre ai suoi clienti, c’è anche un media player integrato che all’occasione diventa una vera e propria alternativa a Spotify, con tanto di playlist.

Usare pCloud al posto di Spotify, ecco come fare

Il player di pCloud funziona in tutto e per tutto come quello di Spotify: è possibile mettere in pausa, skippare canzone, selezionare casualmente i brani, anche dallo schermo di blocco. Ed è anche piuttosto semplice e intuitivo da utilizzare. Prima di tutto è necessario registrare un account pCloud: gratis (con qualche GB gratuito a disposizione) oppure acquistando uno dei piani a vita offerti dalla piattaforma.

Dopodiché dovrai caricare i tuoi audio preferiti sul cloud: puoi farlo direttamente da computer, dallo smartphone o attraverso alcune piattaforme di terze parti come Google Drive. Il vantaggio è che, trovandosi su cloud, non occuperai spazio sul telefono. Scarica e installa l’applicazione su telefono o PC per accedere al tuo media player: dalla dashboard, clicca sull’icona a forma di nota musicale per accedere al player. E le playlist?

Per creare una playlist delle tue canzoni preferite, segui queste istruzioni:

  • Accedi al menu principale pCloud
  • Tocca l’icona a forma di nota musicale e si aprirà l’audio player integrato
  • Verrà caricata una lista delle tue playlist disponibili al momento
  • Per crearne una nuova, vai nella sezione “Canzoni”
  • Scegli i brani che vuoi aggiungere alla playlist e creala tramite l’apposito pulsante
  • Rinominala, aggiungi o togli le canzoni a tuo piacimento

pCloud

Tutti i vantaggi di pCloud

Un cloud storage non contiene soltanto canzoni, ma anche ricordi: è possibile caricare su pCloud qualsiasi tipologia di file, dalle fotografie ai video fino ai documenti, per consultarli in qualsiasi momento e da qualsiasi dispositivo grazie alla sincronizzazione automatica. La piattaforma offre, inoltre, ampie opzioni di condivisione tramite link (anche personalizzabili) e cartelle, gestione completa di tutti i file e opzioni di backup.

Tutti i file di pCloud sono al sicuro grazie ai protocolli di protezione TLS/SSL e crittografia 256-bit AES. Un ulteriore livello di sicurezza è possibile aggiungendo al piano anche pCloud Crypto, l’opzione che permette di criptare lato client tutti i dati prima che vengano caricati nel cloud. Anche il prezzo è piuttosto conveniente: il provider offre piani lifetime, ovvero a vita. Ciò significa che una volta acquistato, lo spazio sarà tuo per sempre. Oltre ai GB gratuiti del piano free, sono disponibili a questo link il piano “Premium 500 GB” a 199 euro e “Premium Plus 2 TB” a 399 euro.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 7 nov 2022
Link copiato negli appunti